via da las vegas regia di Mike Figgis USA 1995
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

via da las vegas (1995)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film VIA DA LAS VEGAS

Titolo Originale: LEAVING LAS VEGAS

RegiaMike Figgis

InterpretiNicolas Cage, Elisabeth Shue, Julian Sands, Richard Lewis, Steven Weber, Carey Lowell, Kim Adams, Emily Procter, Stuart Regen, Valeria Golino

Durata: h 1.50
NazionalitàUSA 1995
Generedrammatico
Tratto dal libro "Via da Las Vegas" di John O'Brien
Al cinema nel Novembre 1995

•  Altri film di Mike Figgis

Trama del film Via da las vegas

Lo sceneggiatore Ben, un alcolizzato cronico, dopo essere stato licenziato brucia quasi tutti i suoi effetti personali, passaporto compreso, e raccolti tutti i suoi risparmi decide di andare a Las Vegas ad ubriacarsi fino a morire. Qui incontra Sara, una prostituta di origini russe, anche lei fuggita da Los Angeles e dal suo protettore Yuri...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,55 / 10 (76 voti)7,55Grafico
Miglior attore protagonista (Nicolas Cage)
VINCITORE DI 1 PREMIO OSCAR:
Miglior attore protagonista (Nicolas Cage)
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Via da las vegas, 76 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

VincVega  @  24/10/2020 14:14:53
   8 / 10
Uno sceneggiatore dedito all'autodistruzione, una prostituta maltrattata dal protettore e condizionata dalla solitudine, l'incontro tra due "outsider", un amore malato e senza speranza. Traspare fin da subito la condizione estrema dei due protagonisti e l'alone di tragedia imminente. La drammaticità degli eventi è palese, ma lo humor del personaggio di Cage, stempera in parte l'atmosfera malata. Incredibili le performance di Nicolas Cage e di una Elisabeth Shue bellissima e bravissima.

Jokerizzo  @  15/02/2020 08:27:40
   8½ / 10
I tempi d'oro di Nicolas Cage!

Thorondir  @  17/11/2019 18:50:12
   8 / 10
"Via da Las Vegas" è la storia di un amore totale (i due accettano l'altro per quello che è realmente, cioè innanzi tutto un essere umano con i suoi problemi). Un amore totale perchè nell'accettazione dell'altro c'è la propria autodistruzione e l'incapacità allo stesso tempo di sottrarvisi. Un film di un romanticismo platonico ma straziante, erotico ma dolce, devastante e tragico in un'opera che profluvia di musica suadente e dello splendido film tra un grande Cage ed una bravissima e bellissima Elisabeth Shue.

libero1975  @  25/09/2019 20:16:45
   10 / 10
Film molto intenso...un capolavoro!

alex94  @  22/07/2018 15:00:26
   8 / 10
L'incontro tra due vite solitarie,perse sulla via dell'autodistruzione.
Storia semplice semplice,arricchita da un aspetto tecnico eccelso e dalla splendida interpretazione dei due protagonisti,Nicolas Cage che devo ammettere, questa volta è assolutamente spettacolare e credibile nei panni del alcolista Ben e Elisabeth Shue (attrice che sinceramente non conoscevo) superlativa ad interpretare la dolce prostituta Sara....
Un dramma malinconico e coinvolgente interamente concentrato sui personaggi,soffre forse di qualche lentezza di troppo e di alcuni dialoghi non proprio eccezionali,resta comunque una pellicola da ricordare.

gantz88  @  03/03/2016 00:03:05
   8½ / 10
che dire bellissimo film, 2 persone distrutte che si capiscono e nonostante tutto si vogliono bene,sapendo che fine faranno...

Project Pat  @  30/10/2015 15:04:15
   7 / 10
Senza dubbio un buon film malinconico, visti però l'unanime osannare che fu e il premio oscar a Cage (immeritato trovo non sia l'aggettivo giusto per definir questo, esagerato sì, tutta la vita) mi aspettavo un qualcosa oggettivamente degno di tutto questo (e che con tutto il rispetto, alla fine non lo è), insomma un qualcosa di più.
Non un capolavoro, resta infatti una comune pellicola di mestiere.

Goldust  @  23/10/2015 15:31:41
   6 / 10
Incontro fra due infelici destinati all'autodistruzione, con la città dalle mille tentazioni come sottofondo ed un accompagnamento di languidi blues che alla lunga stancano. Il film di Figgis banchetta sulle disgrazie altrui - a tratti davvero troppo enfatizzate - , perde di vista il senso del personaggio della Shue con una chiusa non certo indimenticabile e gode quindi di una fama esagerata, merito più che altro dei bravi attori protagonisti. Più di Cage - che considerando il suo standard è notevole, ma per intenderci non è il Ray Milland di "Giorni perduti" - l'Oscar l'avrebbe meritato la fragile Elizabeth Shue.

DogDayAfternoon  @  17/08/2015 13:33:01
   7 / 10
Molto scorrevole e piacevole la visione, bravissima la Shue e bravo anche Cage in uno dei ruoli che gli riesce meglio. Peccato si resti sempre nel superficiale, non si scende mai in profondità nelle personalità dei due protagonisti sulle quali ci si poteva soffermare molto di più. Resta in ogni caso un buon film, anche se non tutto il potenziale è stato sfruttato a dovere.

Neurotico  @  10/04/2015 10:09:50
   7 / 10
Ciò su cui si regge tutto il film sono le interpretazioni magistrali ed intense dei due protagonisti, soprattutto di Nicolas Cage (ma secondo me è nel remake de Il cattivo tenente che raggiunge lo stato dell'arte). Il film ha un incipit perfetto, ed è meraviglioso vedere Cage recitare davanti a un registratore una ode ad una impiegata. Entra in scena la Shue e il film vive dei duetti tra i due attori, ma resta costantemente in bilico tra un'enfasi stucchevole e un istrionismo attoriale poco giustificato.
Insomma qualcosa non mi torna e faccio fatica a ritenerlo un cult movie o un capolavoro, tanto è sfilacciato e sostenuto da sprazzi e fiammate imperniate sulle prestazioni dei due attori. Avrei voluto che la scena dello stupro della Shue da parte di tre ragazzini fosse ampliata e resa più feroce. Così sembra manchi di qualcosa. Su tutto il film resta un alone di "vorrei ma non posso" e non si osa, secondo la mia opinione, a dovere. A volte le musiche, pur belle, mi sono sembrate ingerenti.

Charlie Firpo  @  09/04/2015 12:19:42
   8 / 10
Film da non perdere con un Nicolas Cage che è incredibile a dirlo sfoggia una performance strepitosa, e non è da meno la Shue che aveva le carte in regola per meritare l'oscar pure lei.

TonyMontana  @  07/04/2015 12:23:39
   6 / 10
Film molto hamsuniano, tratta due temi che mi stanno molto a cuore come l'alcolismo e il *******simo. Entrambi però vengono trattati con un certa superficialità.
Scaruffi lo ha posizionato credo fra i migliori della storia ed è tutto dire.
Per le persone normali, infatti, è un film discreto, seppur abbastanza originale.

kingofdarkness  @  24/03/2015 14:30:30
   6 / 10
Mi schiero a metà strada tra coloro che lo osannano a capolavoro (secondo quali parametri, mi chiedo...) e quelli che invece lo demoliscono definendolo inconcludente e privo di profondità.
Personalmente devo dire che il film si lascia seguire con discreto interesse, nonostante la caratterizzazione dei personaggi (soprattutto Cage) sia un po' troppo superficiale, però è altrettanto vero che dopo oltre un'ora di chiacchere e bevute, onestamente mi aspettavo qualche svolta a livello di storia e anche qualche evoluzione da parte dei protagonisti.
Invece no, tutto scorre liscio e lineare fino alla fine, senza suscitare particolari emozioni e senza regalare alcun colpo di scena.
In fondo si tratta di una storia autolesionista e senza speranza, ok, ma a raccontarla così, alla fine non rimane davvero nulla.
Peccato, perchè in fin dei conti il materiale c'era, solo non è stato sfruttato nel modo migliore.
Bravissima comunque la Shue, bravino Cage (non certamente da Oscar, ma sicuramente ben oltre i suoi standard), buona la colonna sonora.
Sufficiente, ma non mi sento di consigliarlo.

GianniArshavin  @  10/02/2014 12:12:32
   5 / 10
Film parecchio discusso,nonostante ormai abbia quasi vent'anni sulle spalle. Tra chi l'osanna innalzandolo a capolavoro e chi lo stronca senza mezzi termini io mi trovo nel mezzo visto che questa pellicola non mi ha praticamente trasmesso nulla.
La storia è abbastanza prevedibile e lineare,i personaggi non evolvono durante tutto il film,il ritmo è lentissimo e molte scene mi sono sembrate messe quasi a tavolino.
Questo non vuol dire che il film sia totalmente da buttare,ha i suoi lati positivi come una colonna sonora suggestiva, attori che reggono (bravissima la Shue, cosi cosi Cage)e una trama che di base è anche interessante. Mancano però totalmente il coinvolgimento e le emozioni,fattore che ha reso distaccata la mia visione di questo lavoro.

BenRichard  @  19/01/2014 14:47:59
   9 / 10
Il miglior film che affronta i problemi dell'abuso di sostanze alcoliche, di una persona "persa" e depressa che decide di "farla finita" con una morte lenta e straziante
Oscar più che meritato per Nicolas Cage e bravissima anche Elisabeth Shue nel ruolo della prostituta
Un film non apprezzato da tutti in quanto lento potrebbe risultare noioso, invece io lo trovo molto profondo e vero..
Uno dei migliori con Nicolas Cage

Invia una mail all'autore del commento lostbannerman  @  01/01/2014 17:56:00
   8½ / 10
Ottimo film nel suo genere e oscar meritato per Cage. Dettagli di pura poesia

Sir_Montero  @  05/01/2013 14:48:08
   6½ / 10
Un film di facile fruizione con un Cage al suo acme (mai più ritrovato).
Una storia di disperazione e degrado in cui il protagonista, dopo aver perso tutto, si lascia alle spalle il nulla per andare ad immergersi in esso, definitivamente; belle le riprese della città del peccato, una sfavillante Las Vegas, accecante e tentatrice. Un pò debole, a mio avviso, la sceneggiatura e la trama dialogica; più accattivante invece la colonna sonora, e il susseguirsi delle riprese, sempre più sfocate e indefinite.

maitton  @  06/12/2012 10:18:43
   7½ / 10
la consacrazione di nicolas cage, dipinta attraverso una discesa all'inferno senza possibilita' di ritorno.
mi ha emozionato molto, il sorriso di cage lo ricordero'come il sorriso piu'triste mai visto al cinema.
film molto, molto bello

Invia una mail all'autore del commento DjAlan78  @  28/09/2012 14:29:55
   8½ / 10
Interpretazione straordinaria di Cage. Struggente e disperato. Splendido.

TommyTI  @  26/08/2012 14:43:58
   8½ / 10
Mi sono innamorato di questo film dalla prima visione,un Cage mai visto così brillante e una colonna sonora azzeccatissima.

BlueBlaster  @  07/08/2012 14:35:57
   7 / 10
Cage da Oscar come è giusto che sia...anche lei lo meritava!
Il film non è un capolavoro ma fa la sua sporca figura, consigliatissimo!

C.Spaulding  @  05/06/2012 20:01:27
   6 / 10
L'ho appena visto...film carino ma niente di che. La storia di un uomo che vuole farla finita con il mondo e decide di uccidersi bevendo. Nicholas Cage bravissimo nel ruolo dell'alcolizzato. Ma purtroppo non basta per rendere questa pellicola interessante.

Kejhill  @  05/06/2012 19:18:56
   7½ / 10
Questo film mi lascia un'enorme tristezza, non per la trama in se, non per il finale o quant'altro, ma perchè non mi spiego come abbia fatto un'attore come Cage a fare quest'interpretazione e subito dopo passare a fare pellicole ciofeche, evidentemente i soldi hanno avuto la precedenza sulla serietà delle sceneggiature che gli avevano offerto.

Anche Elizabeth Shue assolutamente ottima, forse addirittura superiore a Nicolas Cage.

deadkennedys  @  31/05/2012 11:39:56
   7½ / 10
Una moderna favolta in cui gli stereotipi sono totalmente capovolti, il principe è un ubriacone e la principessa una prostituta. Dopo questo film Cage ha disimparato a recitare.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  23/03/2012 11:15:34
   4½ / 10
A parte le buone interpretazioni di Cage e della Shue in questo film c'è poco da salvare. La spirale autodistruttiva che ingoia i protagonisti non riesce a catturare altrettanto bene lo spettatore che si ritrova davanti ad un prodotto davvero lento e noioso che diventa un mattone nonostante il film non sia eccessivamente lungo. Personalmente ho fatto un po' di fatica ad arrivare alla fine.

paride_86  @  08/03/2012 01:44:32
   5½ / 10
Storia di un alcolizzato e di una prostituta che, a modo loro, s'innamorano.
"Via da Las Vegas" è un film più furbo che intelligente: scorre compiaciuto dello squallore che racconta e la colonna sonora ammiccante - seppur di notevole bellezza - non fa che accentuare questo aspetto ambiguo e inconcludente.
Oltre ai pezzi jazz cantati da Sting, l'unico vero motivo per vedere questo film è l'interpretazione della brava Elizabeth Shue, attrice bella e dotata, che si distingue dando la giusta misura drammatica al suo personaggio.
L'Oscar a Nicholas Cage è blasfemia pura.

Wolverine86  @  28/02/2012 09:47:32
   6 / 10
Sicuramente un'ottima prova da parte dei due protagonisti che riescono così a salvare un film abbastanza deludente, piatto e che non si evolve minimamente dall'inizio alla fine.

Sbrillo  @  04/02/2012 19:33:12
   6 / 10
come nel commento sotto "un film che ti brucia lo stomaco come un wishky e ti spezza il cuore come una prostituta" penso che non ci sia sintesi più azzeccata per esprimere l'essenza di questo film...è un inno dell'autodistruzione umana... nicolas cage superlativo ma sinceramente non mi ha entusiasmato più di tanto...drammatico al punto giusto ma troppo lento per i miei gusti!!!

Scuderia2  @  09/08/2011 12:19:39
   8 / 10
Una storia d'amore senza speranza che ti brucia lo stomaco come un whisky e che ti spezza il cuore come una prostituta.

Leonida86  @  11/06/2011 22:28:42
   6 / 10
seppur il significato è chiaro, ho trovato la pellicola totalmente assente di ogni motivazione.
unica nota di merito è la davvero eccellente interpretazione di cage

guidox  @  30/12/2010 14:22:05
   8½ / 10
ecco il film che mi aveva fatto innamorare di Nicolas Cage, che poi purtroppo, tolte altre due-tre interpretazioni, ha sempre raschiato il fondo del barile.
una storia di autodistruzione senza speranza, con due protagonisti (ottima anche Elisabeth Shue) che non cercano conforto l'uno nell'altra, ma si accompagnano nella discesa verso il totale annullamento.
la forza nei personaggi è quella di apparire comunque positivi, addirittura "buoni" all'occhio dello spettatore, nonostante la negazione stessa del concetto di vivere la vita.
a volte un po' lento, il ritmo comunque alla lunga è quello che ci si può e ci si deve aspettare da un genere di pellicola come questa.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento Zazzauser  @  30/12/2010 01:44:12
   7 / 10
La storia della parabola di autodistruzione di uno scrittore fallito licenziato per problemi di alcolismo che viene accompagnato sino alla morte da una prostituta di lusso stanca delle ingiustizie della vita. Una vicenda intrisa di disperazione, che non concede la benchè minima speranza di redenzione, la più piccola via di fuga, una storia bruciante, fascinosa e malata allo stesso tempo.
Non ci sarebbe stata nessuna metropoli più adatta di Las Vegas, città del vizio, della perdizione e dei piaceri effimeri e fasulli come il sesso e il denaro, per mettere in scena la cupiditas dissolvi - Freud insegna - del personaggio di Nicholas Cage, deciso più che mai a suicidarsi lentamente a furia di bere. E Mike Figgis se ne serve in maniera eccellente creando un mood davvero unico nella storia.
Interessante il rapporto che si crea fra Cage ed Elizabeth Shue, una specie di surrogato d'amore che non consiste nell'aiutarsi - in questo caso nel salvarsi - a vicenda, ma nel condividere l'esperienza di autoannullamento, vivere insieme ogni istante come fosse l'ultimo. C'è da dire che in questo suo personaggio tutto eccessi Cage (ai suoi massimi storici senza dubbio) riesce a risultare non pienamente convincente anche nel suo stato di grazia, mentre la Shue nel classico ruolo già più che canonizzato della whore with a heart of gold meriterebbe decisamente più attenzione invece di essere relegata ad attrice di nicchia rispetto alle dive hollywoodiane.
La sceneggiatura è parecchio arrancante e lenta per una buona metà di pellicola e questo crea un discreto calo di coinvolgimento, poi tutto migliora sensibilmente per sfociare in un bel finale. Magnifica la scena di quasi-sesso fra la Shue e Cage sulla sdraio della piscina dell'hotel fra raggi del sole e whisky a litri, in assoluto la scena con la resa visiva migliore del film.
Un buon prodotto, anche se ben lontano dal capolavoro, che forse in mani ancor più capaci avrebbe potuto diventare eccellente

7219415  @  22/11/2010 20:24:58
   6 / 10
L'ho finito a fatica...

demarch  @  26/08/2010 19:58:39
   7 / 10
trama avvincente e attori azzeccati. Pecca un po' nel finale ma rimane comunque una gran bella storia. Musica ottima

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  09/05/2010 21:10:48
   7½ / 10
Triste ritratto di due anime perdute sulla via dell'autodistruzione. Un film pessimista e senza speranza realizzato bene, ma dagli svolgimenti lineari, con un susseguirsi di situazioni che catturano ma non colpiscono. A questo, si aggiunge un protagonista troppo poco caratterizzato e incapace di trasmettere particolari emozioni (grazie anche alla monoespressività di Cage, immeritatamente premiato con l'Oscar in un ruolo che avrebbe potuto fare chiunque). Molto più riuscito invece il personaggio della Shue (lei sì avrebbe meritato la statuetta), tenera prostituta che vede in lui la sola ancora di salvezza e che da questo incontro si illuderà - senza darlo a vedere - di poter cambiare le vite di entrambi.

In conclusione, un buon film, a cui però manca quel qualcosa per distinguersi dalla massa.
Meglio Crocevia Per L'Inferno, con cui condivide parecchie verosomiglianze (con i ruoli ribaltati).
Consigliato, ma un tantino sopravvalutato.

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  09/05/2010 11:43:58
   6½ / 10
Film con una trama lineare con dei bravi attori, soprattutto Elizabeth Shue. La media mi pare però eccessiva, anche perchè

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Rask  @  05/04/2010 14:48:47
   8 / 10
"Avevo bisogno del suo dolore"

Invia una mail all'autore del commento Steppenwolf  @  01/04/2010 09:22:48
   7½ / 10
Forse quello che dico è scontato, forse sono un po' troppo sentimentalista, ma questo film mi ha emozionato moltissimo. Bellissimo il rapporto che si instaura tra Cage e la prostituta, rapporto consapevolmente destinato alla rottura. E' un film tutto sommato molto ruffiano e che punta molto sul pathos per guadagnare punti. Se non fosse per alcuni suoi limiti avrei dato anche 8, però io credo che l'alcolismo sia una faccenda da trattare con molta cautela e con meno superficialità. Premesso che non ho ancora visto "I giorni del vino e delle rose", il miglior film sull'alcolismo finora visto è l'ottimo "Giorni perduti" del mitico Wilder. Non dico che i film debbano necessariamente criticare l'alcolismo, però credo che è un problema da esaminare, non si può fare un film puramente sentimentale su questa tematica.
Detto questo, seppur con i suoi limiti, grazie alla bravura di Cage ed alla storia coinvolgente, è un film che consiglierei decisamente. E' una bella storia d'amore ed un'apologia alla fuga dai dolori della vita, fuga spesso inconsapevole(Cage non ricorda, o almeno non vuole ricordare, cosa l'abbia spinto a bere). Memorabile Cage.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Invia una mail all'autore del commento Il Cartaio  @  15/02/2010 16:16:16
   8 / 10
Film BELLISSIMO... senza dubbio il miglior Cage di sempre ed una favolosa Elisabeth Shue. Inno assoluto all'autodistruzione e ad un modo di amare del tutto particolare ma estremamente affascinante. Non è sempre vero che 2 poli uguali si respingono! IL CARTAIO

maurimiao68  @  02/02/2010 03:48:36
   9 / 10
memorabile.."il trionfo dell'autodistruzione" una delle migliori interpretazioni di nicholas cage cn una elizabeth shue così bella da mozzare il fiato!

kierkegaard1000  @  29/11/2009 02:24:31
   8½ / 10
Veramente riuscito, secondo me...un modo molto coraggioso di vedere l'amore...da entrambe le parti.

Gruppo COLLABORATORI atticus  @  24/11/2009 19:41:24
   7 / 10
Pietra miliare del maledettismo anni '90, una guida all'autodistruzione con parecchie cadute di tono e scivoloni nel didascalico ma con un evidente sentimento per la storia narrata. Figgis riproduce alla perfezione un mondo effimero e privo di ideali, da cui i due protagonisti tentano una impossibile fuga verso una sfera più intima e negativamente personale. Cage è al suo meglio ma la Shue fa anche di più. Cinema non per tutti i gusti.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Egobrain  @  27/08/2009 02:01:37
   7 / 10
Con una recitazione sublime come quella di Cage che mostra a pieno le sue qualità cinematografiche si può tranquillamente trascorrere 1.47 h,in questo profondo,e sensuale "via da L.V".
Voltate pagina se non siete adoratori dei copioni drammatici.Il film in per sè vale,impegnativo ma a lunghi tratti lento,non adatto a chi ama l'azione stile Cage magari vista in un Face Off.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR ferro84  @  13/07/2009 00:08:47
   7 / 10
Un film che si regge sulle ottime interpretazioni di Cage ma anche della Sue, nel complesso un film valido ma ben lontano dall'essere un capolavoro.

La regia tende a non saper gestire una storia che è effettivamente impegnativa e nello stesso tempo non riesce ad evitare che il film diventi eccessivamente pesante.
Con una colonna sonora che non aiuta e che anzi tende ad enfatizzare una storia che di per se risulta già essere molto forte.

ide84  @  16/02/2009 23:28:46
   6 / 10
Sinceramente mi aspettavo un altro genere di film, questo è un drammone esistenziale senza lieto fine. La discesa nel limbo di due anime perse, un alcolizzato e una prostituta. Alla lunga l'ho trovato noioso, specialmente le musiche. Rimane comunque un film particolare..mi chiedo Nicolas Cage come possa essere finito a interpretare Ghost Rider dopo la sua performance in questo film e in Il ladro di orchidee..robe da matti..consiglio Requiem for a dream che a mazzata nello stomaco non è da meno, ma secondo me è ad un livello superiore.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  06/01/2009 17:02:36
   8 / 10
Triste, toccante e con una sceneggiatura intrigante. L'oscar a Cage è meritatissimo, quando vedi questo film sei con lui a recitare e vorresti fargli cambiare le sue idee, invano. Regia non magistrale, ma fa da sfondo alla trama drammatica quindi si incastra discretamente. Brava anche la Shue.
Consigliato.

topsecret  @  30/12/2008 12:50:05
   8 / 10
Oscar a Nicolas Cage per questa ottima interpretazione di un uomo alcolizzato votato all'autodistruzione. Un film drammaticamente umano che racconta l'incontro di due anime erranti in perenne conflitto con la vita, che si trovano a condividere lo spazio e il quotidiano nella totale accettazione del loro essere stanchi, delusi e sanguinanti. Un plauso ai due protagonisti ed alla sapiente sceneggiatura che rendono questo film un' esperienza meritevole da fare.

Riks  @  29/12/2008 10:37:26
   7½ / 10
Sicuramente affascinante, Cage bravissimo davvero.
Il film riesce a conivolgerti nella straziante autodistruzione del protagonista... riconosco il valore della pellicola ma è uno di quei film che non guarderei più di una volta.

Naked  @  30/10/2008 13:24:23
   9 / 10
due lampadine che si spengono nella città, per antonomasia, più illuminata del mondo. due persone che decidono di perdere tutto in una città dove -sempre per antonomasia - la gente di tutto il mondo vi si reca per vincere.

due vite giunte al punto di non ritorno (seppur percorrendo due binari diversi) che scelgono paradossalmente Las Vegas non per sognare ma per dare fine alla loro tragica esistenza.

amore? non credo... piuttosto un senso di totale solitudine, fragilità, bisogno di affetto (quest'ultimo. un contratto a breve scadenza sottoscritto da entrambi) e l'inevitabile - già programmato a tavolino - epilogo

il film è coinvolgente e straziante, l'interpretazione dei due protagonisti è sublime. meritatissimo l'oscar a un magistrale Nicolas Cage.

si può amare due volte? ci si può innamorare due volte? secondo Cage, no!
e quando si pone l'amore come unica ragione di vita, e questo viene a mancare per sempre...
bè allora si finisce paradossalmente a Las Vegas.

1 risposta al commento
Ultima risposta 21/11/2009 15.11.09
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI peter-ray  @  22/09/2008 22:55:59
   8½ / 10
Film straziante ma bellissimo
Stupende le inedite canzoni di Sting

1 risposta al commento
Ultima risposta 13/07/2009 00.05.27
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento d1eg0  @  06/08/2008 15:13:54
   9 / 10
Uno dei miei film drammatici preferiti.
Assolutamente meritato l'oscar per Cage in questo film e bravissima anche la Shue. Una delle trame romantiche/drammatiche più belle che abbia mai visto.
Superlativa la regia di Figgis

Invia una mail all'autore del commento malocchio  @  29/06/2008 15:15:39
   8½ / 10
bellissima storia d'amore,magnifico cage nei panni di un alcolizzato all'ultimo stadio,mi raccomando munitevi di tantissimi fazzoletti prima della visione.
affascinante e catastrofico

Piotr  @  05/02/2008 18:19:45
   8 / 10
Film inaspettatamente bello, e profondo. Un Nicolas Cage incredibilmente a suo agio nella difficile parte di un alcolizzato terminale, ed Elisabeth Shue, bellissima, che interpreta in modo magnifico una prostituta. Due esistenze allo sbando, che, una volta incontratesi, troveranno un loro precario equilibrio ed una reciproca compensazione, fino all'inevitabile (e prevedibile) epilogo. Ultra-realistico in alcuni dialoghi e scene, si propone come un punto di riferimento per il genere.

martymcfly  @  10/01/2008 19:53:10
   6 / 10
non mi ha convinto, mi spiace! potete dire quello che volete ma a me nicolas cage non mi trasmette assolutamente nulla! nè sensazioni positive, nè negative! non saprei esprimermi proprio su di lui! non me la sento neanche di dire che non è bravo perchè mi lascia davvero indifferente! e neanche questa prova mi ha dato emozioni, nonostante abbia vinto addirittura un oscar! mah...sarà la faccia da pesce lesso...non so! eppure non sono prevenuto nei suoi confronti! mi ci metto d'impegno ma niente!
bella sorpresa, invece, elisabeth shue, che non vedevo dai tempi di ritorno al futuro...
e poi il film...non si può dire che sia un brutto film, ma neanche che sia un capolavoro! non mi ha convinto la nascita della storia tra i due, non mi ha convinto affatto il personaggio di Julian Sands, penso uno dei peggiori attori che si sia mai visto ad Hollywood...anche se la seconda parte del film mi è piaciuta di più! il film in definitiva non mi ha coinvolto, forse anche per colpa della colonna sonora, forse la peggiore che abbia mai sentito...vabbene il jazz...ma sempre lo stesso pezzo con il ritmo flemmatico non si può sentire...mi sa che la scelta è stata studiata per adeguarsi alla lentezza del film...
qualche buona battuta, scene di sesso un po' inopportune (cavolo, se voglio vedermi un porno mi vedo un film di jenna jameson...), trama senza sorprese ma carina.

sonhador  @  18/10/2007 18:25:04
   8½ / 10
film di grande fascino tratto da una storia vera..molto triste il finale...meritatissimo l'oscar per nicholas cage..bella e brava la Shue

cinemamania  @  16/08/2007 16:45:56
   9 / 10
La migliore interpretazione di Cage.

Tuco ElPuerco  @  05/07/2007 01:24:40
   7 / 10
Pesantissimo.......
No scusate.....
Per darvi un idea......
Mentre lo guardate,un ppalazzo di 50 piani vi si materializza sopra la schiena,e vi piega....vi piega......e man mano che passa il tempo cresce di 5 piani al minuto.

Scusate ma penso sia uno dei film,non drammatici,ma piu' catastrofici del creato.Una sola scena pero' la portero' sempre nel cuore......

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Almirante  @  11/06/2007 15:50:21
   7 / 10
autodistruzione e degenerazione cronica.ottimo cage che in questo film ha pienamente meritato l'oscar.trama molto coinvolgente fin dall'inizio.

elmoro87  @  11/06/2007 11:05:41
   7½ / 10
Cage superlativo!!! interpretazione superba, ubriaco dall'inizio alla fine... ;-)

bella storia, con trama che riesce a catturare il pubblico, regia senza errori e colonna sonora azzeccatissima... davvero un bel film e, continuo a ripetere, Cage impressionante... non a caso con questo film ha vinto l'oscar come miglior attore!!!!

consigliato!

Luna_/)_rossa  @  23/05/2007 14:43:11
   8 / 10
E' uno dei film che ricordo maggiormente. Questo sta ad indicare che il film è davvero toccante, qualcosa che resta dentro, che colpisce come la recitazione di Nicolas Cage . . superlativo !!!
Una storia bellissima, che qualcuno potrà definire triste, non capendo che il film è invece, il ritratto perfetto dell'amore.
Molto bello . . ma non adatto a tutti, lo capisco.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento thohÓ  @  21/05/2007 12:48:53
   6 / 10
Mi spiace, ma non mi ha convinta per niente.
L'ho trovato così esagerato da risultare, talvolta, grottesco e ridicolo.
Troppo marcato, troppo ricercato, al limite della noia.
L'atteggiamento sottomesso di Sara, che in certi momenti cade quasi nel pornografico, fa svanire la tensione e la comprensione.
Non nego che l'interpretazione di Cage sia ottimale, con addiritture delle punte di sarcasmo ed autoironia ben calibrati: "Non mi ricordo se mia moglie è scappata perché ho incominciato a bere, o se ho incominciato a bere perché mia moglie è scappata".
Il rifugiarsi a Las Vegas aspettando la morte per suicidio da alcool è una scelta perfetta. Il contrasto con la vita della città e la ricerca della fine è molto azzeccata.
Mi aspettavo di più, come storia.
Insomma: un film affascinante, ma per niente credibile.

Bella la colonna sonora (ma era Sting?).

2 risposte al commento
Ultima risposta 23/05/2007 15.41.53
Visualizza / Rispondi al commento
dgarofalo  @  22/01/2007 23:40:56
   8½ / 10
un mix di passione, drammaticità con un cage mao visto cosi recitare la colonna sonora bellissima un film azzecatto da tutti i punti di vista tecnici

sweetyy  @  22/01/2007 14:31:34
   8½ / 10
Un film che parla d'amore e di autodistruzione,ed è proprio per questo che il film risulta un pò lento.
Di questo film trovo insopportabile soltanto la colonna sonora jazz che spesso subentra !

lupin 3  @  22/01/2007 13:47:29
   7 / 10
Un buon film con una storia straziante e molto malinconica...
Sicuramente alla fine del film non si rimane impassibili...

Cardablasco  @  15/01/2007 17:29:14
   9 / 10
Ho appena visto questo film e ne sono ancora commosso,la storia di un'alcolista che non ha più nulla da perdere che si innamora di una prostituta,bellissime scene,in un flusso di sentimenti forti,film bellissimo

Gruppo REDAZIONE VincentVega1  @  13/01/2007 12:50:24
   9 / 10
bhè, che dire, la storia è straziante e drammatica, e l'interpretazione dei due attori è qualcosa di fenomenale! riesce a catturarti dalle prime battute. consigliato

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  22/11/2006 13:04:27
   8 / 10
L'inarrestabile autodistruzione di due anime perse tra luci e ombre di un'affascinante quanto dispersiva e inquietante Las Vegas,ripresa come cornice di una storia drammatica ed estremamente cruda....devastante la coppia Cage-Shue con meritatissimo oscar per l'attore americano.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  19/08/2006 14:32:51
   9 / 10
Un film assolutamente da vedere, con 2 interpreti in stato di grazia. Il contenuto è forte, si parla di emarginazione sociale, di inetti alla vita; ma la cosa più incredibile del film è la poeticità con cui i 2 protagonisti affondano nel vuoto. Il sorriso appena accenato di Cage in alcune scene dà un taglio umoristico a momenti che sarebbero oltre il drammatico.

Gruppo COLLABORATORI martina74  @  20/06/2006 15:44:28
   8½ / 10
Una dolente e volontaria discesa all'inferno di uno scrittore fallito, un surrogato d'amore da una prostituta disillusa e ferita: una storia lineare ma non semplice, venata di una tristezza e di un abbandono esistenziale che sembra di poter toccare con mano.
Un film duro, commovente, straziante, con un finale eccezionale nella manifestazione della morte e del dolore.
Nicholas Cage, a mio avviso, non si ripeterà più ed Elizabeth Shue non sarà mai così bella e disperata come in questo quasi-capolavoro.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento goat  @  08/04/2006 15:28:23
   10 / 10
uno dei film più forti che abbia mai visto.una discesa senza possibilità nè voglia di ritorno nella spirale dell'autodistruzione.cage magnifico,la sua espressività in questo film è incredibile.magari mi ricordo male io,ma questo film non aveva vinto un oscar?sopra non c'è segnato.

1 risposta al commento
Ultima risposta 24/05/2006 18.49.38
Visualizza / Rispondi al commento
markos  @  28/02/2006 18:58:25
   8½ / 10
Film da vedere con una bottiglia a portata di mano....
grande interpretazione di Cage. Bello!!!

No Mercy  @  06/02/2006 14:18:46
   7 / 10
Film crudo e molto pesante,basato sull'auto distruzione di un bravissimo Nicolas Cage(in una delle sue migliori interpretazioni) e una bellissima e commovente Elisabeth Shue.Una pellicola capace di regalarci una tremenda e agghiacciante testimonianza di due anime in picchiata verso l'inferno....

mies  @  18/07/2005 23:35:49
   10 / 10
Mike Figgis riesce a dipingere in astrazione totale una grandissima tela di Las Vegas. A lui sono bastate poche pennellate, gesti minimi ed intensi, filtrati mediante l'anima disperata dei protagonisti.


alexelix  @  16/05/2005 14:28:49
   7 / 10
La trama riportata nella scheda è stata scritta da qualcuno che non ha visto il film...
Ottima interpretazione della bellissima Elizabeth Shue

polbot  @  10/03/2005 11:39:53
   4 / 10
pessimo

6 risposte al commento
Ultima risposta 27/04/2010 20.36.47
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo REDAZIONE maremare  @  25/11/2004 22:27:07
   8 / 10
Quasi un trattato sui meccanismi autodistruttivi.
Un film non facile.
Da vedere.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1011108 commenti su 44513 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net