Recensione 12 round regia di Renny Harlin USA 2009
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione 12 round (2009)

Voto Visitatori:   6,06 / 10 (32 voti)6,06Grafico
Voto Recensore:   6,00 / 10  6,00
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film 12 ROUND

Immagine tratta dal film 12 ROUND

Immagine tratta dal film 12 ROUND

Immagine tratta dal film 12 ROUND

Immagine tratta dal film 12 ROUND
 

L'FBI sta seguendo da tempo un irlandese, un uomo notevolmente pericoloso. Il pedinamento li conduce tra le strade affollate di New Orleans a caccia di questo dirottatore aereo, esperto in esplosivi nonchÚ uccisore del proprio fratello.

Daniel Fisher (John Cena), un membro della polizia locale, esce di casa e si mette a disposizione per la cattura del sospetto, dopo aver salutato la sua dolce e nuova compagna e il suo cagnolino non troppo grazioso, almeno a prima vista. Non sa ancora che, quello che lo sta aspettando, sarÓ un lungo inseguimento. Tra catture dei cattivi, promozioni a detective, una vita familiare che non Ŕ poi cosý tanto facile e una spietata vendetta dietro l'angolo, la vita di Fisher sembra pi¨ complicata di quanto lui stesso non avesse mai pensato.

Immagini iperaccelerate e montaggio serrato (alternando scene riprese dalla mdp con quelle delle telecamere a postazione fissa installate dall'FBI a quelle dei loro terminali che scannerizzano alla velocitÓ della luce i profili dei ricercati) fanno del film di Renny Harlin un action-movie impulsivo e irruento. Il regista di origini finlandesi Ŕ un buon mestierante e sa come fare per catturare l'attenzione del pubblico aumentando il livello di adrenalina.

Una fotografia a tratti notturna e livida ci spinge verso questa discesa agli inferi incontro a un personaggio astuto e malefico che ci fa guardare in una direzione per prenderci, in silenzio, alle spalle.

L'ambientazione interessante, spesso tra i quartieri pi¨ poveri e meno battuti dal cinema contemporaneo, ci fa avvertire il degrado e la solitudine di questa gente distrutta dall'uragano Katrina. Dopo quella sciagura ci mancava solo la pletora di esplosioni e botti portata da Harlin: una macchina di distruzione chiassosa a non finire, dove nemmeno in piscina si sta al sicuro. Siamo certi che la gente del luogo ringrazierÓ per questa idea sulla location?

John Cena Ŕ un po' imbarazzante, non sa come muovere quel mascellone che si ritrova; prova a compensare con aperture della bocca e la roteazione degli occhi ma recitativamente non ci siamo. E' veramente in forma quando deve correre e anche quando si trova a guidare macchine fuori dalle strade principali (non mancano escursioni in giardini pubblici e privati, nonchÚ tra le rotaie di un treno).

Daniel Ŕ un tuttofare: perfetto zelig, Ŕ capace di tramutarsi in atleta, pilota, professore di geografia, pompiere, equilibrista, tramviere, tuffatore... un trasformista quasi degno del nostro attuale Presidente del Consiglio. Le uniche professioni nelle quali Ŕ incapace sono l'idraulico e l'elettricista (chi l'avrebbe mai detto, visto il curriculum sterminato di cui sopra?).

A lungo andare la frenesia con la quale viene diretto il film fa girare un po' la testa e da' il tormento ai nervi. Va bene essere "moderni" e instillare nello spettatore il senso di perenne pericolo nel quale si trova il protagonista, ma insistere in questo modo, senza mai dare una tregua visiva, corre il rischio di annoiare. Tra scene riprodotte al digitale, sequenze da videogame o da videoclip musicale, lanciate a tutta velocitÓ a favore di un cinema eccitato, perdiamo la strada per tornare a casa.

Soprattutto se, a questo, si aggiungono alcune inevitabili falle nello scritto: il soccorso degli "amici" dell'FBI e quello dei poliziotti non Ŕ poi cosý tempestivo ed efficace come si dovrebbe e Cena Ŕ in ballo dall'inizio alla fine. E questo non Ŕ sempre un bel vedere, vista l'efficacia della sua espressione.

Complessa e affascinante la figura del creativo delinquente un po' squilibrato portata sullo schermo da Aidan Gillen. Avrebbe meritato una fine pi¨ dignitosa.

Il film, tutto compreso, si assicura mezzo punto per ognuno dei 12 round superati da Cena.

Commenta la recensione di 12 ROUND sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di pompiere - aggiornata al 06/08/2009

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

5 cm al secondoa haunting at silver falls 2a mano disarmataa spasso con willya.n.i.m.a.after (2019)aladdin (2019)alive in franceamerican animalsancora un giornoannabelle 3arrivederci professoreasbury park: lotta, redenzione, rock and rollattacco a mumbai - una vera storia di coraggioattenti a quelle dueavengers: endgamebanglabeautiful boy (2018)bene ma non benissimoblue my mind - il segreto dei miei annibook club - tutto puo' succederebutterfly (2019)cafarnaocarmen y lolache fare quando il mondo e' in fiamme?christo - walking on waterclimax (2018)cyrano, mon amourdagli occhi dell'amoredaitonadentro caravaggiodicktatorship - fallo e basta!dilili a parigidolceromadolor y gloria
 NEW
domino (2019)due amici (2019)escape plan 3 - l'ultima sfidafiore gemelloforse e' solo mal di marego home - a casa lorogodzilla ii - king of the monstersgordon & paddy e il mistero delle nocciolehellboy (2019)i figli del fiume gialloi fratelli sistersi morti non muoionoil campione (2019)il corpo della sposail flauto magico di piazza vittorioil grande saltoil grande spiritoil museo del prado. la corte delle meraviglieil ragazzo che diventera' reil segreto di una famigliail traditore (2019)il viaggio di yaojohn mcenroe - l'impero della perfezionejohn wick 3 - parabellumjuliet, nakedkarenina & ikurskla bambola assassina (2019)la caduta dell'impero americanola citta' che curala llorona: le lacrime del malela mia vita con john f. donovanla prima vacanza non si scorda mail'alfabeto di peter greenawayl'angelo del criminel'angelo del male - brightburnle grand balle invisibilil'educazione di reylo spietatolucania - terra sangue e magial'ultima oral'uomo che compro' la lunal'uomo fedelema (2019)ma cosa ci dice il cervellomaryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmo' vi mento - lira di achillenoinon ci resta che riderenon sono un assassinonormalnureyev. il mondo, il suo palcooro verde - c'era una volta in colombiapalladio - the power of architecturepallottole in liberta'pet sematarypets 2: vita da animalipokemon detective pikachupolaroid
 NEW
powidoki - il ritratto negatoprimula rossaquando eravamo fratelliquel giorno d'estatequello che i social non dicono - the cleanersrapina a stoccolmarapiscimired joanrestiamo amicirocketmansarah & saleem - la' dove nulla e' possibileselfiesharon tate: tra incubo e realta'shazam!shelter: addio all'edensir - cenerentola a mumbaisoledadsolo cose bellespider-man: far from homestanlio e olliotakara - la notte che ho nuotatoted bundy: fascino criminalethe brink - sull'orlo dell'abissothe elevatorthe intruder (2019)the mirror and the rascalti presento patricktorna a casa, jimi!toy story 4tutti pazzi a tel avivtutto lisciouna famiglia al tappetouna vita violenta (2019)un'altra vita - mugunfriended: dark web
 NEW
welcome home (2019)wolf call - minaccia in alto marewonder parkx-men: dark phoenix

989844 commenti su 41661 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net