Recensione l'amore ritorna regia di Sergio Rubini Italia 2003
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione l'amore ritorna (2003)

Voto Visitatori:   5,90 / 10 (25 voti)5,90Grafico
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film L'AMORE RITORNA

Immagine tratta dal film L'AMORE RITORNA

Immagine tratta dal film L'AMORE RITORNA

Immagine tratta dal film L'AMORE RITORNA

Immagine tratta dal film L'AMORE RITORNA
 

Peccato dover dare un giudizio poco più che sufficiente a questo film, sinceramente mi aspettavo molto di più.
Innanzitutto credo fosse lecito aspettarsi molto non fosse altro che per l'esercito di grandi attori reclutati per il cast. Davvero imponente il numero di interpreti così preparati e così bravi per un film dagli ottimi spunti ma di un così scarso spessore. Mi dispiace dirlo ma nel film sembra mancare del tutto la sostanza. La mia non è una critica alle idee, anzi: le storie raccontate sono tante (mi spingo fino a dire che sono troppe) ma sono tutte analizzate in maniera troppo frettolosa. Capisco che in un'ora e mezza forse non era possibile fare di più, ma i caratteri sono solo abbozzati. Rubini poteva ottenere un risultato certamente più soddisfacente concentrandosi solo sulla metà delle vicende che ha messo in scena.

Sono tanti gli esempi che si possono riportare: c'è l'assistente gay del protagonista a cui sono dedicate due o tre scene, ma di cui, permettetelo, non gliene può fregare di meno a nessuno (non perché sia gay, intendiamoci, ma perché ai fini del narrato è solo un orpello inutile).
Stessa sorte per la storia della sorella (sempre del protagonista) e della ex moglie (una fantastica Buy). In entrambi i casi il regista fa due rapidissime incursioni nelle loro vite indugiando su alcuni dettagli che vanno ben oltre a quanto possa riguardare il personaggio principale, senza che ciò contribuisca in minima parte ad arricchirne la storia.
Stessa conclusione anche per le vicende dei componenti della troupe impegnata nelle riprese del film che sempre il nostro protagonista deve interrompere e da cui scaturisce tutta la trama (la presenza di Mariangela Melato, non fosse che è proprio la Melato, è del tutto ininfluente).
Per non parlare dell'attuale fidanzata interpretata da una brillantissima Mezzogiorno: una starlette capricciosa innamorata del protagonista. Volendo avrebbe potuto essere un grande personaggio... ma purtroppo non lo è.

Devo dire che c'è uno spunto molto buono (l'idea con la i maiuscola di tutto il film), ma sfruttato poco e in modo goffo: il film si apre con un flashback ambientato nel paesino d'origine del protagonista. Con una sceneggiata tragica in cui viene rappresentato il funerale di una ragazzina (la cugina della madre del protagonista, appunto) lo spettatore è proiettato negli anni '50. A poco a poco il passato si svela e si intreccia con il presente. In un altro di questi flash si scopre infatti che la poveretta prima di morire promette alla cugina che sarebbe "tornata" qualora lei si fosse trovata in difficoltà. Il gioco tuttavia non vale la candela: il ritorno avviene in concomitanza con il ricovero in ospedale dell'attore. Ma questo ritorno non è in nessun modo giustificato né giustificabile dai fatti raccontati nella storia. La malattia che colpisce il protagonista (il fulcro di tutto) infatti non giustifica di per sé un richiamo (o meglio un accenno) all'evento paranormale. Quello che stupisce è che non sembrerebbe davvero necessario "sprecare" una promessa fatta in letto di morte (un momento per altro molto intenso) per un fatto così poco straordinario come quello su cui Rubini sembra scommettere tutto.

In ogni caso credo fermamente che manchi del tutto l'amalgama tra tutti questi elementi, e mi permetto anche di credere che Rubini abbia pensato che fosse sufficiente buttare in un calderone un ottimo cast, una bella fotografia e una discreta regia per ottenere un buon film. Ma credo che un buon film non possa essere tale senza una buona storia sotto.

Commenta la recensione di L'AMORE RITORNA sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di Hans - aggiornata al 29/03/2004

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

10x1012 soldiers2030 - fuga per il futuro211 - rapina in corso77 giorni8 minutia beautiful daya modern familya quiet passiona quiet place - un posto tranquilloabracadabraanna (2018)arrivano i prof
 HOT
avengers: infinity warbad samaritanbenvenuto in germania!big fish & begoniablu profondo 2blue kidsbob & marys - criminali a domiciliocharley thompsonchiudi gli occhici vuole un fisicocosa dira' la gente
 NEW
dead triggerdeadpool 2deidiva! (2017)
 HOT
dogmandopo la guerradoppio amoredoraemon il film - nobita e la grande avventura in antartidedue piccoli italianiequilibrium - the film concertescobar - il fascino del maleestate 1993eva (2018)ex libris: new york public libraryfamiglia allargatafavola (2018)fotografgame night - indovina chi muore stasera?garden partyghost storiesgiu' le mani dalle nostre figliegli ultimi butterihappy winterhotel gagarinhurricane - allerta uraganoi segreti di wind rivericaros: a visionil codice del babbuinoil cratereil dubbio - un caso di coscienzail giovane karl marxil mio nome e' thomasil mistero di donald c.il prigioniero coreanoil sacrificio del cervo sacroil tuttofareil viaggio delle ragazzeinterruptionio sono tempestaio sono valentina nappiippocratejurassic world - il regno distruttokedi. la citta' dei gattila banalità del criminela casa sul marela guerra del maialela melodiela prima notte del giudiziola settima ondala stanza delle meravigliela terra dell'abbastanzala terra di diola truffa dei loganla truffa del secolol'affido - una storia di violenzal'albero del vicinol'amore secondo isabellel'arte della fugal'atelierlazzaro felicele grida del silenziole meraviglie del marel'incredibile viaggio del fachirol'isola dei canilords of chaosloro 1loro 2lovers (2018)luis e gli alienimacbeth neo film operamalati di sessomanuelmaria by callasmary e il fiore della stregamektoub, my love: canto unomolly's gamemontparnasse femminile singolaremuse: drones world tournato a casal di principenel nome di anteanella tana dei lupinick cave - distant sky - live in copenhagennobili bugienoi siamo la mareaobbligo o verita'office uprisingogni giorno
 NEW
overboardpapillon (2018)parigi a piedi nudiparlami di lucypeggio per mepitch perfect 3prendimi! - la storia vera più assurda di sempreprigioniero della mia liberta'quanto bastarabbia furiosa - er canarorampage - furia animaleresinarespiririmetti a noi i nostri debitirudy valentinosea sorrow - il dolore del maresergio e sergei - il professore e il cosmonautasherlock gnomesshow dogs - entriamo in scenasi muore tutti democristiani
 NEW
skyscraperslender mansolo: a star wars storysposami, stupido!stato di ebbrezzastronger - io sono piu' fortesuccedesuper troopers 2terra bruciata! il laboratorio italiano della ferocia nazistathe constitution - due insolite storie d'amorethe escapethe happy prince - l'ultimo ritratto di oscar wildethe mermaid: lake of the deadthe nun - la vocazione del malethe silent manthe strangers 2: prey at nightthe toyboxthe wicked giftthelmatheytito e gli alienitoglimi un dubbiotonno spiaggiatotremors 6: a cold day in helltu mi nascondi qualcosatullytuo, simonulysses: a dark odysseyuna luna chiamata europauna vita spericolataunsaneuntitledvan gogh - tra il grano e il cielowajib - invito al matrimoniowonderful losers: a different worldyoutopia

976303 commenti su 39830 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net