la contessa scalza regia di Joseph L. Mankiewicz USA 1954
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

la contessa scalza (1954)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film LA CONTESSA SCALZA

Titolo Originale: THE BAREFOOT CONTESSA

RegiaJoseph L. Mankiewicz

InterpretiAva Gardner, Humphrey Bogart, Rossano Brazzi, Valentina Cortese, Edmond O'Brien

Durata: h 2.08
NazionalitàUSA 1954
Generedrammatico
Al cinema nell'Agosto 1954

•  Altri film di Joseph L. Mankiewicz

Trama del film La contessa scalza

Affascinante danzatrice a piedi nudi in un cabaret spagnolo Ŕ scoperta da un regista americano che la lancia come star di Hollywood, ma le sue frustrazioni sessuali la rovinano.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,70 / 10 (5 voti)6,70Grafico
Miglior attore non protagonista (Edmond O'Brien)
VINCITORE DI 1 PREMIO OSCAR:
Miglior attore non protagonista (Edmond O'Brien)
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su La contessa scalza, 5 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Goldust  @  31/07/2013 17:40:50
   7 / 10
Ennesimo grande film di Mankiewicz, che stavolta scandaglia la turbolenta vita privata di una stella hollywoodiana servendosi di quattro potenti flashback. Non vi è traccia della vita lavorativa della bella Maria, lo spazio è riservato alle sue avventure ed ai suoi tormenti amorosi; supportato da dialoghi meravigliosi e da un comparto attori di razza, è un affresco pessimistico di una società dell'apparenza contraddistinta da inganni, sotterfugi ed avidità di ogni tipo. Troppo lungo e troppo parlato, ma come sempre elegantissimo nella forma ( da vedere la scena nel club di Madrid, con l'ingresso in scena della Gardner - mai ripresa direttamente - che si specchia nell'ammirazione del folto pubblico maschile presente ).

bm_91  @  24/05/2013 16:30:55
   6½ / 10
Ho deciso di vederlo solo perché ammiro profondamente il grande Bogey. Il film non è male nel complesso, ma c'è qualcosa che non funziona. Affascinante la Gardner, un pò eccessivo il finale.

censurableah  @  30/05/2011 13:28:29
   4½ / 10
Film paccottiglia, merita di essere visto solo per la straordinaria bellezza di Ava. Ridicolo Brazzi, e ridicolo cognome Torlato-Favrini (ci hanno cacciato da un cinema di parigi per le risatacce...)

1 risposta al commento
Ultima risposta 06/08/2015 18.16.32
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI atticus  @  18/05/2010 01:20:33
   8 / 10
Bellissimo. Un film in anticipo sui tempi (e per questo sottovalutato un po ovunque) che distrugge il mito hollywoodiano del successo attraverso la storia di una Cenerentola sfortunata che lotta per conservare il suo senso di libertà, che sia esso racchiuso pure nell'atto di camminare scalzi nei momenti di distensione non ha importanza.
Una narrazione frammentata in più flashback, che parte e termina durante il funerale della diva cantata da Mankiewicz, una Ava Gardner altera e misteriosa, quasi impalpabile nella sua superiore bellezza, in una delle sue prove più belle di sempre.
Un film magnifico che andrebbe indagato con attenzione.

Gruppo REDAZIONE Cagliostro  @  10/08/2009 14:52:16
   7½ / 10
Melodramma scritto e diretto da Mankiewicz e basato (o semplicemente inspirato) sulla vita di Rita Hayworth. La sceneggiatura, sapiente e ben scritta, racconta la storia attraverso i differenti punti di vista dei personaggi.
Il ruolo di Maria Vargas fu proposta alla stessa Rita Hayworth, che rifiutò.
L'opera di Mankiewicz conduce ad un'amara riflessione sul mito della bellezza femminile e sull'incapacità dell'essere umano di raggiungere la felicità, oltre all'inconcigliabilità fra il desiderio e la soddisfazione dello stesso, fra la realtà e la sua proiezione, fra l'essere e il dover essere, fra l'apparenrza e la sostanza.
Impeccabili Bogart e Brazzi; affascinante e coinvolgente Ava Gardner.
Molto buona la regia di Mankiewicz. come non ricordare la scena della danza della Vargas in cui non viene mai mostrata la donna, ma soltanto l'entusiasmo che ella suscita sul volto del pubblico.
Una pellicola che, se avesse avuto cadenze più cinematografiche e meno teatrali, avrebbe potuto assurgere a capolavoro.
Edmond O'Brien nel ruolo di Muldoon conquistò l'Oscar come miglior attore non protagonista.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

5 cm al secondoa haunting at silver falls 2a mano disarmataa spasso con willya.n.i.m.a.after (2019)aladdin (2019)alive in franceamerican animalsancora un giornoarrivederci professoreasbury park: lotta, redenzione, rock and rollattacco a mumbai - una vera storia di coraggioattenti a quelle dueavengers: endgamebanglabeautiful boy (2018)bene ma non benissimoblue my mind - il segreto dei miei annibook club - tutto puo' succederebutterfly (2019)cafarnao
 NEW
carmen y lolache fare quando il mondo e' in fiamme?christo - walking on waterclimax (2018)cyrano, mon amourdagli occhi dell'amore
 NEW
daitonadentro caravaggiodicktatorship - fallo e basta!dilili a parigidolceromadolor y gloriafiore gemelloforse e' solo mal di marego home - a casa lorogodzilla ii - king of the monstersgordon & paddy e il mistero delle nocciolehellboy (2019)i figli del fiume gialloi fratelli sistersi morti non muoionoil campione (2019)il corpo della sposail flauto magico di piazza vittorioil grande saltoil grande spiritoil museo del prado. la corte delle meraviglieil ragazzo che diventera' reil traditore (2019)il viaggio di yaojohn mcenroe - l'impero della perfezionejohn wick 3 - parabellumjuliet, nakedkarenina & ikurskla bambola assassina (2019)la caduta dell'impero americanola citta' che curala llorona: le lacrime del male
 NEW
la mia vita con john f. donovanla prima vacanza non si scorda mail'alfabeto di peter greenawayl'angelo del criminel'angelo del male - brightburnle grand balle invisibilil'educazione di reylo spietatolucania - terra sangue e magial'uomo che compro' la lunal'uomo fedele
 NEW
ma (2019)ma cosa ci dice il cervellomaryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmo' vi mento - lira di achillenoinon ci resta che riderenon sono un assassinonormalnureyev. il mondo, il suo palcooro verde - c'era una volta in colombiapalladio - the power of architecturepallottole in liberta'pet sematarypets 2: vita da animalipokemon detective pikachupolaroidprimula rossaquando eravamo fratelliquel giorno d'estatequello che i social non dicono - the cleanersrapina a stoccolmarapiscimired joanrocketmansarah & saleem - la' dove nulla e' possibileselfiesharon tate: tra incubo e realta'shazam!shelter: addio all'edensir - cenerentola a mumbaisoledadsolo cose bellestanlio e olliotakara - la notte che ho nuotatoted bundy: fascino criminalethe brink - sull'orlo dell'abissothe elevatorthe intruder (2019)the mirror and the rascaltorna a casa, jimi!
 NEW
toy story 4tutti pazzi a tel avivtutto lisciouna vita violenta (2019)un'altra vita - mugunfriended: dark web
 NEW
wolf call - minaccia in alto marewonder parkx-men: dark phoenix

989154 commenti su 41480 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net