the social network regia di David Fincher USA 2010
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

the social network (2010)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film THE SOCIAL NETWORK

Titolo Originale: THE SOCIAL NETWORK

RegiaDavid Fincher

InterpretiJesse Eisenberg, Brenda Song, Justin Timberlake, Rooney Mara, Andrew Garfield, Armie Hammer

Durata: h 2.00
NazionalitàUSA 2010
Generecommedia
Tratto dal libro "Miliardari per caso - L'invenzione di Facebook: una storia di soldi, sesso, genio e tradimento" di Ben Mezrich
Al cinema nel Novembre 2010

•  Altri film di David Fincher

Trama del film The social network

In una sera d’autunno del 2003, lo studente di Harvard Mark Zuckerberg, un genio dell’informatica, siede al suo computer e inizia con passione a lavorare ad una nuova idea. Passando con furore tra blog e linguaggi di programmazione, quello che prende vita nella sua stanza diventerà ben presto una rete sociale globale che rivoluzionerà la comunicazione. In soli sei anni e con 500 milioni di amici, Mark Zuckerberg è il più giovane miliardario della storia ... ma per lui il successo porterà anche complicazioni sia personali, sia legali.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,39 / 10 (265 voti)7,39Grafico
Miglior sceneggiatura non originaleMiglior montaggioMigliore colonna sonora
VINCITORE DI 3 PREMI OSCAR:
Miglior sceneggiatura non originale, Miglior montaggio, Migliore colonna sonora
Miglior film straniero
VINCITORE DI 1 PREMIO CÉSAR:
Miglior film straniero
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su The social network, 265 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 4   Commenti Successivi »»

federicoM  @  22/07/2018 22:41:33
   7½ / 10
Ritmo serrato per una storia vera, e per questo interessante. Due ore volate via nonostante i dialoghi fitti e impegnativi fra grandi nerd.

1 risposta al commento
Ultima risposta 22/07/2018 22.45.20
Visualizza / Rispondi al commento
kafka62  @  18/04/2018 10:07:45
   8½ / 10
"The social network" potrebbe essere un film epocale, un film cioè che un giorno avrà forse il merito di essere considerato paradigmatico di un periodo – il primo decennio degli anni 2000 – che Internet ha plasmato più ancora di quanto oggi si sia disposti ad ammettere. La cosa più stupefacente è che lo spirito del tempo sia colto dal regista attraverso una narrazione apparentemente cronachistica, quasi un documentario sulla nascita di Facebook (è in fondo lo stesso metodo da lui utilizzato nel sottovalutatissimo "Zodiac"). La pellicola, partendo dalle cause milionarie intentate a Mark Zuckerberg dall'amico e co-fondatore di Facebook e da tre compagni di università che cercarono di attribuirsi la paternità dell'idea, ricostruisce passo passo, andando a ritroso negli anni, l'origine del "social network" più famoso nel mondo, inizialmente pensato come un'iniziativa a livello universitario e poi rapidamente esploso a livello planetario con milioni di iscritti. Il film procede con ritmi altissimi, un montaggio forsennato, dialoghi fulminanti (la geniale sceneggiatura è di Aaron Sorkin) e una musica (di Trent Reznor, dei Nine Inch Nails, e Atticus Ross) potentissima, seguendo fedelmente la parabola del protagonista, che da "nerd" ambizioso ma imbranato nei rapporti interpersonali si ritrova ad essere il più giovane miliardario al mondo, senza per questo mai perdere, a differenza degli "squali" che lo circondano (ad esempio il giovane creatore di Napster, il quale arriva a plagiarlo con la sua carismatica personalità), la sua aura di adolescenziale idealismo. "The social network" non parte da una morte (anzi, Zuckerberg è ancora in piena attività), eppure la parabola dell'inventore di Facebook mi ha fatto pensare al "Citizen Kane" di Orson Welles, soprattutto nelle bellissime immagini finali, in cui Zuckerberg chiede di essere ammesso tra gli "amici" della ragazza che lo aveva lasciato anni prima e il cui profilo campeggia sul portatile aperto davanti a lui, svelando impietosamente come, nonostante un'infinità di amicizie virtuali, si possa continuare ad essere tremendamente soli al mondo.

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  13/09/2017 19:39:20
   6½ / 10
Film interessante visto che non conoscevo cosa stava dietro all'avvio di Facebook. La storia non entusiasma per via degli attori così così e dei fatti raccontati, però fa il suo dovere di essere fedele alla realtà (mi sono poi documentato via wikipedia).

MonkeyIsland  @  29/12/2016 18:24:01
   8 / 10
Non amo particolarmente Fincher ma questo biopic su Facebook è secondo me il suo miglior lavoro; non tanto perché riesce a ritmare una storia sulla carta poco interessante e noiosa ma perché dipinge Zuckenberg e gli altri capoccia della silicon valley come dei presuntuosi, egoisti che hanno sacrificato sull'altare anche gli amici pur di arrivare a far carriera.
Da lodare anche il fatto di aver reso credibili "attorunculi" come Timberlake, Garfield e compagnia.

Crystal_89  @  15/07/2016 00:12:45
   7 / 10
Da una storia apparentemente noiosa è uscito un film godibile, appassionante ed interessante. Merito soprattutto della regia dinamica, divisa fra ricordi e disputa legale, e un cast superbo.
Alla lunga però è un pò pesante e ripetitivo, e alcuni personaggi troppo irritanti. Assurda la scelta di sdoppiare un solo attore per la parte dei gemelli.

marcogiannelli  @  17/12/2015 01:00:38
   7 / 10
regia, montaggio e sceneggiatura sono sicuramente i punti di forza di questa pellicola, non ho amato troppo le interpretazioni, Timberlake escluso (eh sì, chi se lo aspettava)..altra cosa buona sono i dialoghi, ma il tutto non mi ha coinvolto troppo
Zuckerberg non ne esce così bene da questo film eh..

gherardo81  @  15/10/2015 02:13:16
   6½ / 10
La storia della nascita di FB...nulla di eccezionale questo film ma si lascia guardare.

william sczrbia  @  03/03/2015 01:19:25
   7 / 10
Gruppo COLLABORATORI julian  @  03/02/2015 20:31:08
   8½ / 10
"Un milione di dollari non è fico... Sai cos'è fico?? Un miliardo di dollari."

La vita di Mark Zuckerberg è una grande contraddizione: l'individuo più asocial del college che crea IL social network, per eccellenza, il fenomeno mondiale del nuovo millennio. O forse la cosa ha perfettamente senso, perché Facebook non è uno strumento sociale, è piuttosto un mezzo per prescindere dalla socialità, per scavalcarla o porla su condizioni più accessibili e paritarie. Arrivare alle persone nascondendosi dietro uno schermo: la sintesi del punto a cui l'umanità 2.0 è arrivata.

Passata attraverso "Miliardari per caso" di Ben Mezrich, la straordinaria (?) storia di Zuckerberg arriva a David Fincher che ne trae, assecondando il piglio contraddittorio di fondo, un thriller fatto di scontri verbali e liti tra studenti universitari e di certo romanzando lì dove necessario.
Ma The Social Network è anzitutto un film fluido che conduce lo spettatore per due ore senza perder colpi e in questo Fincher, insieme a pochi altri al giorno d'oggi, sembra essere maestro.
Splendida caratterizzazione di Zuckerberg da parte di Jesse Eisenberg – individuo ai limiti dell'autismo, cinico e illuminato da morale pragmatica, insomma personaggio che già in potenza era di altissimo livello – e oltre ogni immaginazione Justin Timberlake che con la sua carica euforica ha secondo me ispirato il McConaughey di The Wolf (stesso ruolo mentore nei confronti del protagonista), altro film che ha meritato la mia ammirazione.
Avvincente il montaggio che fa diramare le vicende in forma di flashback a partire dall'udienza stragiudiziale, nella quale Fincher ci delizia con le più raffinate armi del legal: dialoghi taglienti e battute al vetriolo; e sul finale condurci all'amaro finale

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
La colonna sonora di Reznor, premiata con l'oscar, riuscirebbe da sola a giustificarne la visione.
A caldo avrei dato 9, bellissimo.

Andryfilm  @  09/10/2014 15:51:50
   8½ / 10
Dopo aver letto la trama mi sono subito chiesto: Come si può da una storia così banale trarre un film? Ma mi ero dimenticato che a farlo fosse stato Fincher. Veramente ben riuscito...la fotografia e eccezionale (come la maggior parte dei suoi film) stranamente non annoia per niente anzi ti tiene incollato allo schermo fino alla fine. Attori molti bravi soprattutto Justin Timberlake (non lo facevo anche attore). La musica e una delle migliori mai sentite...Non fatevi ingannare dalla trama bisogna vederlo!

GianniArshavin  @  29/05/2014 19:54:31
   6½ / 10
Un paio d'ore di buon intrattenimento malgrado una materia , quella della nascita di Facebook e delle conseguenze giudiziarie che ne sono derivate , non proprio il massimo della vita sotto il profilo dell'interesse.
Fincher confeziona un prodotto molto apprezzato dalla critica (3 oscar) , dal montaggio di qualità, dalla colonna sonora trascinante e dalla regia sobria che riesce a non stancare mai durante i 110 minuti circa di durata.
Positiva la sceneggiatura , tratta da un libro, e ottime le interpretazioni di tutti i protagonisti , compreso un sorprendente Justin Timberlake.
Ovviamente non parliamo di un capolavoro, l'opera si dimentica facilmente e i contenuti non è che siano cosi profondi o astrusi. Analizzando la filmografia del regista , questo è un buon prodotto , lontano però dai picchi di altri suoi lavori.

sagara89  @  01/04/2014 15:35:40
   7½ / 10
un film che racconta come un idea di un ragazzo puo' rivoluzionare il mondo

krypton  @  02/10/2013 09:01:47
   7 / 10
Premetto che di Facebook e di Mark Zuckerberg non me ne frega nulla. Il film ha però il pregio di rendere appassionnante e dinamica una storia che altrimenti sarebbe di una noia mortale. Una trama incalzante, rapida (a volte fin troppo, con Zuckenberg che parla come una macchinetta) che tiene incollati allo schermo per avarizia di dettagli sulla personalità menefreghista e egocentrica del più giovane miliardario di sempre.

Aspettando il film sul prossimo social network che destituirà Facebook, consiglio a tutti la visione.

I LIKE IT.

Gruppo COLLABORATORI Harpo  @  20/09/2013 13:44:57
   7 / 10
Il soggetto ha lo stesso spessore di un foglio di carta igienica, ma Fincher si conferma un regista con i contro********, in grado di rendere appassionante una storia davvero piatta. La ciliegina sulla torta è il montaggio, assolutamente fantastico.

Niko.g  @  20/09/2013 12:20:44
   4 / 10
Era dai tempi di Matt Damon in "The Bourne identity" che non vedevo una faccia inespressiva come quella di Jesse Eisenberg in questo film. Davvero raccapricciante.
Quanto al resto, non ho mai fatto menzione di altri utenti nei miei commenti, ma stavolta sono costretto a citare quello di bulldog, di cui condivido anche le virgole e gli spazi.
Un film estremamente freddo, vuoto, propagandistico, martellante e a tratti volgare. Uno dei più sopravvalutati degli ultimi anni.

4 risposte al commento
Ultima risposta 20/09/2013 19.48.02
Visualizza / Rispondi al commento
ZanoDenis  @  27/07/2013 16:28:09
   7½ / 10
Ottimo prodotto, un mix tra un film biografico, uno adolescenziale e un legal movie, una combinazione davvero originale, in alcuni punti risulta un po lento, ma difficilmente annoia

federic52  @  03/07/2013 19:11:31
   8½ / 10
un bel film, sicuramente da vedere

paride_86  @  29/04/2013 01:32:11
   6½ / 10
A metà tra il racconto adolescenziale e il legal movie, "The social network" racconta la storia di come Mark Zuckerberg sia diventato cio che è, ovvero uno degli uomini più ricchi del mondo.
Il film è interessante ma un po' prolisso e noioso, soprattutto la parte in cui si dipana l'inchiesta giudiziaria. Notevole la somiglianza del protagonista.

SelFxTreem  @  24/03/2013 21:47:17
   7 / 10
Non sono sicuro che sia un ritratto fedele della storia. Film fatto bene ma che vive alle spalle della popolarità del protagonista. Alla fine mi è piaciuto ma non è particolarmente originale.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  17/03/2013 16:56:28
   7 / 10
Immancabile film sul maggior fenomeno virtuale degli ultimi anni. Pur utilizzando facebook come molti altri giovani non è che sentissi un bisogno particolare di conoscere la storia della sua nascita e del suo fondatore, però i film che ne esce risulta essere decisamente più accattivante di quanto mi aspettassi: merito quasi esclusivo di una regia capace come quella di Fincher, in grado di dare ad una storia francamente poco interessante un taglio molto teso, quasi da film thriller. Per il resto l'Oscar alla miglior sceneggiatura non mi sembra meritata.
Nel complesso "The Social Network" ne esce come un film che merita una visione, nonostante sia stato, a suo tempo, abbastanza sopravvalutato.

franz91  @  21/12/2012 20:41:34
   8 / 10
Io sono tra quelli che la vera storia dell'invenzione Facebook non la sapeva affatto, e che per la prima volta l'ha conosciuta tramite il film.
Sono rimasto profondamente colpito dall'evolversi delle vicende, passando prima ad ammirare Zuckerberg per la sua genialità ( vedi quel sito in cui votare le ragazze del campus ), poi ad odiarlo per la sua arroganza e prepotenza; merito chiaramente dell'ottima performance di Eisenberg.
Questo film si fa ammirare per la trama, che tiene incollato allo schermo lo spettatore, e il perfetto incastro delle scene di diverso ordine temporale, che all'inizio spiazzano e confondono, ma che si rendono chiare con il susseguirsi dei fatti.
Un ottimo film firmato da un gran regista quale David Fincher.

Charlie Firpo  @  06/10/2012 18:24:09
   8 / 10
La storia dell' ascesa dalle stalle alle stelle del fondatore di facebook Mark Zucherberg , proposta e diretta in modo magistrale da David Fincher (Seven)

Anche se sono inscritto non sono un fan di facebook , ma questo film devo dire che merita di essere guardato.

Invia una mail all'autore del commento domeXna79  @  23/09/2012 11:02:31
   7 / 10
Una lente d'ingrandimento sul fenomeno "Facebook".
Il bravo regista americano ci porta alla scoperta delle origini di quello che, a ragion veduta, può essere considerato il più importante fenomeno sociale di massa del nuovo millennio legato alla rete che è "Facebook" ..la prospettiva che ci viene però offerta è però del tutto particolare, ovvero le beghe giudiziarie legate alla proprietà intellettuale di una idea così rivoluzionaria.. insomma il pretesto giusto per analizzare personaggi, tematiche, fenomeni e interessi che sono alla base di tale stravolgente evento (sociale, culturale, economico, ecc.).
Le alternanza ed i passaggi temporali appesantiscono un po' la narrazione che non risulta sempre fluida, ottimi invece i profili dei protagonisti e l'ottica che pone al centro della questione l'incipit di un'idea.. insomma Fincher incasella tante diverse pedine, ci mostra situazioni e paradossi, scava nell'animo tormentato del protagonista per condurci ad un finale tanto semplice quanto riflessivo (creiamo ciò di cui abbiamo bisogno, rubiamo idee per farle nostre per quel perenne bisogno di affermazione che oggi la società ci impone).. se poi il tutto è condito da una buona sceneggiatura, da bravi interpreti e da una ottima colonna sonora il risultato è scontato.
Pellicola (biografica) sicuramente da vedere anche per chi non è interessato a scoprire i retroscena del fenomeno facebook!

mauro84  @  13/07/2012 17:49:50
   7 / 10
film doveroso visto che mi son inscritto per gioco o per passar del tempo a sto social network invece ora amici.. morosa.. ci vivo .. ci navigo.. è quello che ci lega tutti da ogni parte noi scriviamo.. se è la storia vera o meno questo film la messa bianco su nero.. in modo ottimo.. prende bene dall'inizio alla fine..
un attore che ricalca nel bene quello che è poi Mark Zuckerberg una delle persone + ricche del pianeta al giorno d'oggi!
definito commedia.. bè insomma.. biografico + che altro..

Benvenuto all'impero di FCB!

1 risposta al commento
Ultima risposta 11/08/2012 20.08.19
Visualizza / Rispondi al commento
BlueBlaster  @  21/05/2012 13:51:19
   7½ / 10
Davvero un bel film che prende due piccioni con una fava: racconta la storia del social network più famoso al mondo e lo fa regalando due ore di buon intrattenimento...bravo Fincher anche se qui non ha dovuto sfoggiare particolari capacità tecniche e come dicono gli Oscar una gran bella colonna sonora.

Trixter  @  18/05/2012 23:55:25
   7½ / 10
Pur non trattandosi di un capolavoro, questo 'The Social Network' è decisamente un buon film, caratterizzato da una regia sicura ma lineare e, soprattutto, da una sceneggiatura intrigante (alcuni dialoghi davvero eccellenti), da ottime interpretazioni (il giovane Eisenberg ha stoffa!) e da un discreto ritmo (calibrato anche grazie ad un ottimo montaggio). Nel complesso, è una pellicola che incuriosisce per il tema trattato e non delude, non annoiando mai per tutti i 120 minuti. Direi proprio un ottimo prodotto.

Invia una mail all'autore del commento Phelps  @  18/05/2012 13:08:37
   8 / 10
Gran film. Sceneggiatura ottima, personaggi azzeccati e ritmo serrato.

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  13/04/2012 18:01:27
   7 / 10
Abbastanza carino. Non era facile fare un film godibile che parlasse della nascita di un social network, infatti la sceneggiatura è stata premiata.
Niente di eccezionale, interessante per sapere qualcosina della genesi di quell'immenso fenomeno di massa che è Facebook.

endriuu  @  12/03/2012 23:39:39
   8½ / 10
hai capito sto social network....

Invia una mail all'autore del commento albatros70  @  26/02/2012 20:55:00
   7½ / 10
Chapeau a Mark che dal nulla ha avuto l'abilità di costruire un impero e chapeu a Ficher che da tutto questo ne ha ricavato davvero un ottimo prodotto.

ValeGo  @  21/02/2012 11:48:27
   7 / 10
Interessante storia sull'ascesa dell'uomo (ragazzo) che ha rivoluzionato la comunicazione sociale dei giorni nostri.

druss86  @  20/02/2012 14:32:25
   6½ / 10
Film istruttivo ,biografico e interessante rimane nella memoria. MA nulla di esaltante bel film niente di piu

Il Fauno  @  19/02/2012 08:44:14
   8 / 10
Film interessantissimo con una "signor" sceneggiatura: ottimi i dialoghi e la storia. È un po' cervellotico ma comunque scorre senza problemi. A tratti lento. Bravissimi gli attori. Bella la fotografia e la colonna sonora!
Da vedere!

Invia una mail all'autore del commento Gondrano  @  06/02/2012 10:00:17
   7½ / 10
La genesi dell'idea ed il parto del sito attualmente più frequentato al mondo raccontati alla maniera di Fincher, che è (quasi) sempre garanzia di qualità.
Ottimi tutti gli attori, ed è stato un piacere per me rivedere l'ottimo A. Garfield dopo lo strepitoso Boy A.

Invia una mail all'autore del commento Epheremy  @  08/01/2012 18:21:01
   7 / 10
Il film è diretto bene, buona recitazione, la storia è scorrevole, buona la sceneggiatura. Però ancora non capisco perchè fare un film su Facebook. Non ne vedo il bisogno. Sopravvalutato.

The Legend  @  07/01/2012 00:35:46
   7 / 10
E' un film girato in modo pulito, con una sceneggiatura scorrevole e la scelta felice dei vari interpreti: attori (tutti) giovani, sconosciuti (per noi) e davvero in palla (almeno in questo momento).

Quasi quasi mi viene voglia di iscrivermi su Facebook anch'io...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Tuonato  @  29/12/2011 17:03:27
   7½ / 10
Da un convinto detrattore di Facebook posso solo che applaudire quanto realizzato su pellicola da Fincher.
Magistrale nel montaggio, ne vien fuori una storia appassionante che svela i retroscena di quella che davvero è, ahinoi, la più gran pensata dell'era del world wide web.
Interessante e sorprendente la presenza dell'inventore di Napster, altro servizio rivoluzionario ormai defunto, illuminante nel messaggio: non basta l'idea a farti svoltare, devi arrivare per primo.

09dream  @  29/12/2011 10:37:38
   9 / 10
Un piccolo gioiello, girato con grande maestria. Splendida la chiosa finale.
Da vedere !

Andry West  @  25/12/2011 06:46:04
   9 / 10
Dopo aver letto la trama mi sono subito chiesto: Come si può da una storia così banale trarre un film? Ma mi ero dimenticato che a farlo fosse stato Fincher. Veramente ben riuscito...la fotografia e eccezionale (come la maggior parte dei suoi film) stranamente non annoia per niente anzi ti tiene incollato allo schermo fino alla fine. Attori molti bravi soprattutto Justin Timberlake (non lo facevo anche attore). La musica e una delle migliori mai sentite...Non fatevi ingannare dalla trama bisogna vederlo!

Oskarsson88  @  21/12/2011 12:29:58
   7½ / 10
Credo non fosse per niente facile realizzare un film di questo tipo, con tema principale Facebook, ma che guarda soprattutto alla nascita e alle varie beghe legali e non che ci sono state dietro. Interessante e ben sviluppato!

Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  12/12/2011 11:28:43
   8½ / 10
Fincher rialza prepotentemente la testa dopo quella stupidaggine insensata di Benjamin Gump, e lo fa sontuosamente: prende una storiella banale banale, ci aggiunge degli interpreti in stato di grazia (Jesse Eisenberg da un lato e - udite udite - Justin Timberlake dall'altro), un montaggio tra i migliori visti di recente al cinema, una sceneggiatura solidissima e serrata ed una regia strepitosa, li shackera assieme e sforna un grandissimo film, che ti tiene incollato alla sedia per quasi 2 ore.

Volendolo ridurre all'osso, in realtà si tratta di un film che narra dei bisticci di un gruppo di nerd benestanti, e proprio per questo la sua riuscita ha del miracoloso.

antoeboli  @  03/12/2011 03:26:50
   9 / 10
David Fincher non sbaglia un colpo . dopo l ottimo film sul curioso caso di benjamin button dirige una pellicola basata sul famoso social network che ormai da un po di anni sembra esser diventato un fenomeno di massa.
Ottima interpretazione da parte del giovane jesse eisenberg che dopo tante opere questa è sicuramente quella in cui da il meglio di se stesso, a parte che fisicamente ricorda molto Zuckenberg, e ci fa capire il contesto che ruota attorno alla creazione del sito fino alla causa legale contro di lui e il successo tutt'altro che aspettato. Oltre a questo viene scavato anche nel profondo del suo carattere facendo emergere oltre che la sua capacità informatica, anche la furbizia nel intraprendere un progetto captato da terzi.
In alcuni momenti può ricordare un po lo scarface di De palma con all inizio il protagonista che cerca di crescere nel mondo degli affari, fino a diventare cosi ricco che si vede la propria stanchezza in volto di tutto e di tutti.
Tornando però a the social network che ha anche vinto 3 oscar tra cui quello per la migliore sceneggiatura: qui la sceneggiatura è gia scritta perchè si basa sulla vita di Zuckenberg attingendo anche elementi di fantasia per cercare di romanzare il contorno e montare il tutto secondo una buona logica. infatti proprio il secondo premio è andato al montaggio del film: abbiamo scene con dialoghi molto interessanti e per via delle tematiche che tratta che non sono da bambini. infatti troviamo metà film in cui si parla di informatica e si utilizzano termini certamente non facili per tutti, e un altro in cui si utilizzano termini economici e di borsistica. Le diverse scene non sono mai scontate e mai noiose e soprattutto non appaiono mai lente e senza senso.
Ultimo invece e l'oscar per la miglior colonna sonora. non aspettatevi robe da tipo il gladiatore o musiche epiche, anzi qui la musica è un qualcosa di leggero, suonato a pianoforte, che appare cosi semplice che soprattutto all inizio del film da quel senso di quotidianetà.
Questo film è ricordato anche per la parte di socio dell azienda che qui viene interpretato da j.timberlake che non ho mai adorato come attore ma che qui fincher è riuscito a trasformare.
Se proprio si può trovare un difetto che qui risulta un po complicato, forse il voler utlizzare le solite scene da american pie per portare avanti la trama del tipo il nerd che si porta la ragazza a letto, lei ovviamente è super****, e tutto cio per mandare avanti la trama.
Certamente lo consiglio a tutti gli amanti di facebook e anche no, magari qualcuno che vuole capire come siano andati i fatti durante la realizzazione del sito.

testadilatta  @  22/11/2011 11:37:32
   8 / 10
Grande sceneggiatura e grande regia.
Bravi tutti gli attori, perfetto il protagonista.
Manca solo un pò di pathos ma è proprio questo il fine del film, denunciare la piattezza dei giovani della nostra società, ormai drogati da FB.
Da vedere.

tenchi059  @  08/11/2011 01:05:47
   7½ / 10
Originale, girato con un approccio molto realistico. Divertente, a volte un po' folle. Ma nel complesso un'ottimo film, da vedere.

Goldust  @  25/10/2011 12:11:53
   9 / 10
Più che un film è un finissimo congegno ad orologeria che inchioda senza possibilità di scampo lo spettatore alla poltrona, come solo i migliori thriller sanno fare. Attori in parte, dialoghi serrati e montaggio di classe ( che infatti è valso un Oscar ): anche se non si è appassionati di social network è una storia incredibile che merita di essere vista.

Bobby Peru  @  20/10/2011 22:48:52
   7½ / 10
Pensavo che facebook fosse nato in maniera totalmente diversa... Il film mi è piaciuto, il bilanciamento tra la parte più seria e quella più dinamica è buono, è "giovane". La scena finale... è l' emblema di tutto il meccanismo che si è creato...

Giudizio: utile per levarsi alcune curiosità sulla nascita di FB e dal punto di vista cinefilo resta un film riuscito.

PignaSystem  @  09/10/2011 19:03:21
   7 / 10
Devo dire la verità Fincher non mi piace molto come regista ma diamo a Cesare quello che è di Cesare i suoi film si lasciano guardare, perfino polpettoni come Benjamin Button nonostante la durate scorre via liscio come olio.
The social network è di buona fattura tutto ben equilibrato, discreto!

Ale-V-  @  07/10/2011 00:38:18
   7 / 10
Un altro di quei film che fanno sentire lo spettatore in tutto e per tutto un m*rda... Sbattendogli in faccia cifre che non riesce nemmeno a pronunciare, una vita che non potrà mai sognare lontanamente, il tutto condito da un linguaggio per soli pochi eletti... Scherzi a parte... Il film è fatto molto bene, ottimi gli attori, lo strepitoso Justin su tutti.... Bella la storia e la sceneggiatura è ottima... Promosso a pieni voti!

Cruna  @  11/09/2011 10:57:09
   7 / 10
Allora devo dire che quando sono entrato in sala per vederlo mi aspettavo uno di quei filmoni che mi avrebbero spaccato la testa e avrei pensato per il resto del giorno dopo........ invece no.
E' tutta amministrazione, tutto uno scontro legale, mi aspettavo più informatica, più situazioni da nerd e più poesia.
Per carità David Fincher tu mi sbalordisci sempre, ma come fai? Guarda che ci arriverai alla statuetta stai tranquillo :)
Jesse Einsenberg, secondo me l'hai caricato troppo il personaggio...... sembrava un robot, io non ci credo a uno che preferisce il pc alle cose normali della vita...... i nerd esistono ok, ma secondo me anche i nerd sanno dire di no a un certo punto..... questo non è un essere umano è un robot.
Comunque il film è bello, io me lo aspettavo con tutt'altra storia e sceneggiatura però si può vedere.

thetruth34  @  11/09/2011 01:56:15
   8 / 10
Bel film, una storia vera di un genio dei computer che ha cambiato la vita e il modo di vivere a milioni di persone in tutto il mondo. quindi partendo da questo presupposto il film parte già vincente. il film scorre piacevolmente lasciando lo spettatore sempre coinvolto tra i temi tecnici a quelli legali e psicologici che caratterizzano la storia. a me è piaciuta molto la scena finale, in sintesi fa capire da che cosa nasce facebook e qual'era il suo scopo... a buon intenditori.... :D

simo96  @  08/09/2011 22:04:33
   7½ / 10
la storia è molto interessante e gli attori sono molto bravi,soprattutto garfield e eisemberg e anche timberlake mi è piaciuto...
molto interessante scoprire i vari retroscena della crezione del più grande social network del mondo...

JOKER1926  @  08/09/2011 02:49:00
   5 / 10
"The social network" è il film del famoso regista di "Seven", Fincher, che mette sotto la lente di ingrandimento la storia, o perlomeno, diverse dinamiche, della fondazione di "Facebook" con varie noie nate fra i vari geni rei della creazione di questo mondo virtuale.

Generalmente quando si vuol muovere una critica, o più critiche ad una pellicola, si dice, con etica magari, che il prodotto cinematografico partiva da una buona idea che non ha avuto uno sviluppo ottimale… Invece qui no, è già l'idea di base che è azzardata, proporre un film su un fenomeno come "Facebook" nel mondo del Cinema non è una scelta, a detta Personale, azzeccata.
Il film per tutto il tempo quindi si rivela una grossa delusione, il tutto è buttato su un'asse narrativa davvero lineare senza particolari risvolti, manca l'emozione in questo "The social network", molta ripetitività e il film in modo consequenziale ne risente diventando troppo tecnico e poco energico. Manca il dinamismo, da una regia ingegnosa doveva nascere qualcosa di meno omologato.

3 risposte al commento
Ultima risposta 10/09/2011 14.11.58
Visualizza / Rispondi al commento
.Kia90.  @  06/09/2011 16:11:38
   8 / 10
The Social Network - Un film per tutti e per nessuno, questo sarebbe dovuto essere il titolo.
Incredibilmente geniale e ben costruito sotto ogni aspetto!... Molto veloce e abbastanza complesso senza dubbio, infatti la visione richiede parecchia attenzione ed è il più delle volte "estenuante", dati i numerosi termini informatici usati (sconosciuti ai più) e i dialoghi logorroici, come già qualcuno ha scritto... Però la pellicola merita! L'interpretazione di Einsenberg a mio parere è da 10, è perfettamente in parte con quell'aria da nerd che già si ritrova, in più vi è una fantastica colonna sonora... Niente male anche Timberlake! Che dire, 3 oscar più che meritati... :) però se volete vederlo vi consiglio di fare un corso di informatica!! AVANZATO.

Constantine  @  06/09/2011 14:14:32
   7½ / 10
David Fincher è l'arma segreta che si cela dietro a questa pellicola. Non era facile infatti, mettersi a dirigere un film sulle gesta di questi quattro nerd fuoriclasse della programmazione che hanno rivoluzionato il modo di comunicare su internet a livello internazionale. La storia che ci viene proposta è fatta di ritmo (montaggio sontuoso), di dialoghi massicci, una fotografia intelligente (Jeff Cronenweth) ed un ottima colonna sonora. I retroscena della creazione (veri o presunti) del social network che ha colonizzato il pianeta. Lascia aperti numerosi spunti di riflessione, tra l'altro Fincher riesce a dare un fascino al mondo cibernetico del protagonista, una passione che poco si accomuna al mondo dell' hacking. Ottima la prova di tutto il cast ed in particolare del protagonista Eisenberg. Il nuovo american-dream?

Reservor dog  @  06/09/2011 09:44:55
   7½ / 10
Ho sempre apprezzato Fincher e quel suo modo di raccontar le storie lasciando lo spettatore incapace di comprendere dove stia il vero e dove la menzogna, e anche questa volta non sono rimasto deluso. Certo i tempi delle esagerazioni di Fight club e Seven, o della stralunata vicenda di Benjamin Button sono ben lontani, e la pecca più grande del film è forse quel voler scavar nel torbido quando di torbido non ve ne sia più di tanto.
Insomma, che l'idea di dar vita a qualcosa come Facebook non sia un' esclusiva di Zuckerberg, e che il suo merito più grande sia stata la realizzazione repentina in grado di bruciar ogni concorrenza mi pare più che plausibile, ma che il tutto nasca per una sua sorta di rivalsa verso un amore non corrisposto e che la cosa tutt'oggi sia la sua grande ossessione è quantomeno improbabile.
Detto ciò è estremamente interessante assister alla nascita di questa rivoluzione fra i corridoi di una istituto prestigioso come Harvard in cui egocentrismo ed arrivismo la fanno da padroni e dove la sconfitta o l'arrivar anche solo secondi è un ipotesi che le brillanti menti di questo college non possono neppur prendere in considerazione.
Ed è proprio in questo ambiente effervescente e snob che, denotando un carattere senza particolari scrupoli, Zuckerberg si servirà dei suoi compagni per raggiungere il suo obiettivo e dar pieno sfogo (e monetizzare copiosamente) al planetario ed ancestrale desiderio delle persone di curiosar nei fatti altrui.
Interessante il ruolo di Timberlake che interpreta Sean Parker, co-fondatore di Napster

alex14  @  05/09/2011 23:04:19
   7½ / 10
Bel film...con ottime interpretazioni e una storia che ti prende.

jb333  @  05/09/2011 07:54:45
   8 / 10
veramente un ottimo film..l'ho guardato con piacere..

werther  @  30/08/2011 23:59:02
   7 / 10
Veramente un film ben fatto,non sapevo avesse vinto l'oscar per il montaggio,che ho trovato fin dalle prime battute del film veramente ben organizzato,credo sia infatti il punto di forza di questo film.E' proprio grazie al montaggio infatti che un film del genere,trattando un tema particolare come questo,riesce a non risultare pesante e invece a trascinare lo spettatore.Bravi gli attori del cast.Ovviamente chi oggi come oggi non ha un profilo su facebook???Piacevole sorpresa.

d1eg0  @  26/08/2011 17:12:56
   8 / 10
Film vermanente bello. Uno dei film migliori dell'anno a mio parere. Meritati gli oscar per la sceneggiatura e per la colonna sonora. Consigliato

Jumpy  @  17/08/2011 22:47:03
   5 / 10
Un film che se non fosse uscito in questi anni di boom di Facebook (appunto) nessuno se lo sarebbe filato neanche di striscio.
I luoghi comuni sui nerds ci sono tutti, ma proprio tutti... a partire dai soliti preconcetti che siano tutti eternamente adolescenti, più o meno frustrati, più o meno brufulosi, con problemi di relazione col sesso opposto e via dicendo, il film è piatto e monocorde, senza incisività, personaggi totalmente privi di spessore, inutilmente lungo, una noia mortale: un nerd incallito si annoierebbe dopo mezz'ora, un profano capirebbe a malapena di cosa si parla.
Il modo di presentare la narrazione, anche se non originalissimo, tenta un minimo di incuriosire lo spettatore, ma non basta.

Buba Smith  @  10/07/2011 10:26:44
   3 / 10


Bruttissimo, noioso, lungo, inutile, ma soprattutto insopportabile. Non ci ho trovato assolutamente nulla di bello, o di innovativo.

Bocciato alla grande.

boiledfish  @  06/07/2011 20:24:24
   5 / 10
Si dice che Mark Zuckerberg, immediatamente prima dell'uscita di questo film abbia fatto una cospicua donazione ad un'istituzione statunitense che si occupa di educazione. La stessa fonte dice che l'ha fatto per compensare l'immagine negativa che il film gli avrebbe cucito addosso.

In realtà, nel film, il profilo personalistico che emerge, di quel pischello, è qualitativamente neutro, "tendente al positivo".

Ed ora, le mie valutazioni più polemiche.

Per come la vedo io, quello Zuckerberg e tutta la storiella che gli viene dipinta intorno assomiglia ad un altro illustre fantasma: Osama Bin Laden! Nel senso... chissà pure se esiste!
Certo è, che il suo giocattolo sembra essere uno strumento raffinatissimo per il controllo della gente.

E, questo film, mi prendesse un colpo se non assomiglia maledettamente ad un manifestino propagandistico.
Così! Giusto per tenere in piedi una frottolona di copertura!

Dai, pensateci!

Quel FACEBOOK è una cosa che SEMBRA studiata apposta per indurre le persone a stilare un aggiornatissimo DOSSIER personale in cui sono inclusi tutti i tipi di dati sensibili: anagrafica e logistica, convinzioni religiose e politiche, interessi culturali, frequentazioni... TUTTO QUELLO CHE UNA INTELLIGENCE AVREBBE FATICATO TANTISSIMO A SCOPRIRE E CHE, DEL TUTTO SPONTANEAMENTE, VIENE SERVITA SU UN VASSOIO D'ARGENTO!

Quanti sarebbero stati i cosiddetti "desaparecidos" argentini, se il governo militare di allora avesse potuto selezionare le sue vittime su FB?

Quanta gente si rende conto che, se un potere forte intendesse farsi largo, disporrebbe senza alcuno sforzo di una lista incredibilmente dettagliata di potenziali rivoltosi o partigiani e dei loro amici e familiari?

Che esista la CIA lo sappiamo ma... che esista un Mark Zuckerberg, no. E, comunque, non è questo il dato allarmante!

Il dato allarmante è che possa esistere una versione spontanea ed autogestita di Grande Fratello. E non mi sembrerebbe una cosa rassicurante.

Date queste premesse, ci tengo a sottolineare che il mio 5 è da intendere come un "non voto".

Auguri a tutti noi!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

2 risposte al commento
Ultima risposta 10/10/2011 23.54.14
Visualizza / Rispondi al commento
diamanta  @  24/06/2011 13:07:34
   6½ / 10
Mi sono rifiutata inizialmente di vederlo perchè pensavo fosse un filmettino pubblicitario, pero' al di là di tutto il film è carino, scorre bene ed è interessante.
Quindi anche se probabilmente la storia è un po' romanzata consiglio di vederlo.

everyray  @  19/06/2011 16:08:31
   7 / 10
Interessante e gradevole pellicola sul più grande fenomeno virtuale degli ultimi anni!
La storia è coinvolgente,ma chissà quanto di reale ci sia davvero in questa storia.
Il fenomeno Facebook interessa milioni di persone in tutto il mondo,compreso il sottoscritto ed è quindi più facile che la sua storia attecchisca su un pubblico che personalmente ne fa parte,promosso!

pietroviola  @  06/06/2011 11:40:43
   7 / 10
Con colpevole ritardo, ho visto ieri sera questo film. Molto interessante.

7219415  @  18/05/2011 23:08:24
   7½ / 10
Davvero interessante

Invia una mail all'autore del commento Il Cartaio  @  16/05/2011 03:01:05
   7½ / 10
Ottimo film che tratta uno dei temi più in voga di questi tempi ovvero il colosso Facebook. La storia è piacevole e non annoia, potevano forse entrare leggermente più nel profondo della vicenda e svelare qualche segretuccio arcano ma il rischio di produrre un polpettone burocratico e soporifero era tangibilissimo quindi avallo la scelta di soffermarsi in superfice. Belle le musiche, superlativi i dialoghi... un film assolutamente da vedere.

bulldog  @  15/05/2011 12:07:19
   4 / 10
Ennesimo film scadente di D.Fincher, regista altamente sopravvalutato.
Il film vorrebbe trattare nella solita maniera filmica/lineare i presunti, e sottolineo presunti, retroscena della creazione di Facebook.
Non si scava nel profondo, si rimane sempre in superficie, quasi come a raccontare una storia di cronaca in maniera gelida per mostrare il vuoto esistenziale che sta alle sue spalle con conseguenti difficoltà nel rapportarsi con il prossimo face to face ed il cinismo del mondo affaristico
Peccato che il tutto risulti di un piattume desolante e non basta l'ultima amara scena a risollevare una pellicola telefonatissima e di cui non se ne sentiva alcun bisogno.

Ordinario.

P.S: se non ho letto male, musiche di T.Reznor, ecco quelle le ho gradite.

2 risposte al commento
Ultima risposta 23/05/2011 09.51.33
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento nightmare95  @  26/04/2011 13:54:18
   6½ / 10
il film nel complesso non è male. gli attori sono bravissimi, soprattutto Jesse Eisenberg ed Andrew Garfield. belle anche le musiche, ma mi aspettavo di vedere un capolavoro, mentre alla fin fine ho visto solo un bel film, niente di più.

Sestri Potente  @  26/04/2011 13:33:05
   4 / 10
Guardabile, ma mi aspettavo di più.
E' troppo noioso e lineare, anche se la recitazione è buona e la storia interessante.
Comunque è interessante vedere come le persone si attacchino a qualsiasi cosa solo per denaro...

Black Eight  @  20/04/2011 11:15:38
   8½ / 10
The Social Network è un piccolo gioiello della cinematografia recente proprio per la sua non convenzionalità. Si tratta di un lavoro inoltre tecnicamente ineccepibile su tutti fronti, merito di una regia meticolosa fino all'inverosimile (la scena iniziale nel pub è stata girata 99 volte!!!) ma che alla fine porta i suoi frutti. Ogni inquadratura è perfettamente funzionale alla storia, senza considerare il lavoro che Fincher ha dovuto fare con gli attori (bravi, ma cmq giovani e bisognosi di una guida sicura). Il cast è complessivamente giovane ma molto affidabile. Jesse Eisenberg è calato nella parte e, in quanto protagonista, gode di maggiore visibilità, ma, a mio avviso, è ancor più brillante la prestazione offerta dal suo co-protagonista Andrew Garfield (stranamente snobbato dall'Accademy), e anche gli altri non sfigurano (Armie Hammer e Justin Timberlake piacevoli sorprese).
I tre oscar premiano i punti cardine del film: una sceneggiatura inattaccabile (dai salti temporali alla forza dei dialoghi alla caratterizzazione dei personaggi), un montaggio volutamente frenetico (e non caotico) a simboleggiare la velocità con cui si muove il mondo digitale, la colonna sonora, talvolta ipnotica, che accompagna in modo incisivo i momenti fondamentali della storia.
David Fincher pone un'impronta indelebile in tutti i suoi lavori ed in questo caso è riuscito a trasformare un film fondamentalmente verboso in un vero e proprio thriller adrenalinico, concentrandosi sul nucleo tematico del film (amicizia, tradimento, potere, ambizione) lasciando alla vicenda della creazione di Facebook solo la funzione di cornice per una storia universalmente valida. D Fincher paga il fatto di essere una personalità sopra le righe e quindi per questo non totalmente apprezzato ad Hollywood. Gli oscar ne sono stati una dimostrazione dal momento che l'Accademy gli ha preferito (erroneamente) Hooper, ma è opinione in generale condivisa che il lavoro registico fatto in questo film sia di un livello decisamente superiore

pieroscoop  @  17/04/2011 21:01:06
   10 / 10
Il film è geniale e racconta in maniera eccelsa le vicende e l'idea geniale di quel genio di Mark Zuckerberg, il montaggio è favoloso e i dialoghi superlativi.
DA VEDERE visto che è un film moderno e attuale.

lupostorto  @  11/04/2011 11:11:18
   5 / 10
Film alquanto noioso..non è affatto il capolavora che si diceva fosse..

guidox  @  11/04/2011 00:14:39
   7½ / 10
non è un capolavoro e non ci va neanche vicino, ma va ammesso che Fincher riesce a stupire perchè da una storia banale, grazie ad una regia fantastica, tira fuori il meglio.
anche il cast è all'altezza, specialmente Jesse Eisenberg parecchio in palla.
però ripeto: su un tema del genere la differenza la fanno il regista e il taglio dato a tutta la storia; molti altri sarebbero stati solamenti furbi, cavalcando molto di più la "freschezza" dell'argomento trattato.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR 1819  @  09/04/2011 18:19:12
   7½ / 10
Da David Fincher non potevo che aspettarmi un buon film, e in effetti così è stato. Nonostante la mia storica reticenza a digerire certe pappardelle informatiche che -doverosamente- vengono propinate durante la visione, non posso che riconoscere l'eccellente pregevolezza tecnica dell'insieme. Sembra proprio di trovarsi di fronte a un programma, tutto è perfetto: la musica, la sceneggiatura, e soprattutto il montaggio , davvero strepitoso. Non sapevo dell'oscar, leggendo qua sopra mi sono detto: "ah ok!".
Ricordo anche il dialogo iniziale, uno dei migliori in assoluto di cui ricordo; almeno dal punto di vista psicologico, dato che è proprio grazie a questo aspetto e alle già citate raffinatezze che il regista ha saputo estrarre dal cilindro un film avvincente sulla storia di un ragazzo sociopatico che è diventato miliardario. L'argomento è d'attualità, ma i contenuti non si discutono.
Se proprio vogliamo trovare una nota stonata sicuramente è la presenza di Justin Timberlake, non scarso ma lievemente sopra le righe.

dave90  @  07/04/2011 21:00:17
   7 / 10
Mi ha deluso.
Non l ho trovato molto coinvolgente.

Scorre bene ma non l ho trovato cosi significativo.

camifilm  @  02/04/2011 11:34:48
   7 / 10
Interessante. Biografico... abbastanza.
La trama del film è un pretesto. In una scena (anche in più scene) viene indicato che si deve cercare sempre di fare qualcosa di meglio, se non si trova un lavoro allora se ne inventa uno nuovo.

Il film in se, non è fatto male, c'è tutto il passaggio dalle attività scolastiche ai tribunali, una sorta di sviluppo delle vicende. Mi sembra che chiuda il finale, lasciando in sospeso qualcosa, o forse non c'è stato coraggio di affondare il "coltello"... come pareva sino a li il film volesse fare. Lascia in sospeso alcune vicende, chiudendo dando una ripulitina al personaggio del protagonista... ma in fondo lasciandolo anche solo in una stanza, vuota e senza amici o affetti reali intorno. Abbandonato, mentre sul suo sito gli "amici" aumentano tra di loro però... non con lui.

Non sono iscritto realmente... al sito, mai lo farò. Non è il mondo che aspiro ad incontrare quello. Ma con questo, come quasi ogni cosa, nella giusta misura va bene.

sergiolandia  @  01/04/2011 17:32:18
   8 / 10
Un bel Biopic...anche se la vita di Zuckerberg è stata romanzata un bel pò.
Lo consiglio come consiglio tutti i film biografici, da vedere comodamente in poltrona e capire che basta una piccola idea per poter cambiare la vita.

hispanico1511  @  01/04/2011 16:57:07
   8 / 10
bel film, a me mi (l'accademia della crusca ha detto che si può dire XD ) mi è piaciuto parecchio

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 02/04/2011 11.28.44
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Freddy Krueger  @  30/03/2011 13:10:41
   6 / 10
Mamma quanto sono logorroici in questo film. Non sarebbe male ma i dialoghi sono troppo veloci, pesanti, e per di più ha talmente tanti termini informatici che avrò capito si e no il 50%. I personaggi sembrano che abbiano un palo nel **** mentre parlano.
Non capisco come fanno alcuni utenti a dire che è un film coinvolgente; è abbastanza pesante da seguire. Per fortuna migliora nel finale. Per il resto buoni attori e buona colonna sonora.

4 risposte al commento
Ultima risposta 21/09/2013 10.48.15
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 4   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

12 soldiers14 cameras1938 diversi211 - rapina in corso22 julya kashaa modern familya quiet passiona tramway in jerusalema voce alta - la forza della parolaacusadaadam und evelynamanda (2018)american dharmaamiche di sangueant-man and the waspaquarelaarrivederci saigonat eternity's gatea-x-l: un'amicizia extraordinariabent - polizia criminalebetes blondesbig fish & begoniablackkklansmanblu profondo 2blue kidsboarding schoolbogside storyboxe capitalebreaking incadaver (2018)camorra (2018)carmine street guitarsc'est ca l'amourcharlie sayschiudi gli occhicome ti divento bella!continuercountry for old mencrazy & richdachradark crimesdark halldead triggerdead women walkingdeideslembrodie in one daydie in one day - improvvisa o muoridiva! (2017)dog daysdomingodon't worrydoraemon il film - nobita e la grande avventura in antartidedoubles viesdragged across concretedriven (2018)due piccoli italianie' nata una stella (2018)el pepe, una vida supremaemma peetersequilibrium - the film concertescape plan 2 - ritorno all'infernoestate 1993favola (2018)fino all'inferno (2018)fire squad - incubo di fuocofotograffreres ennemis
 NEW
fuoricampogirlgli incredibili 2gli ultimi butterigotti - un vero padrino americano
 NEW
guarda in altohappy lamentohereditary - le radici del malehostilehotel transylvania 3 - una vacanza mostruosahurricane - allerta uraganoi villeggiantiil banchiere anarchicoil bene mioil complicato mondo di nathalieil fiume (2018)il giorno che ho perso la mia ombrail maestro di violinoil mistero della casa del tempoil ragazzo piu' felice del mondoil sacrificio del cervo sacro
 NEW
il salutoil tuo ex non muore mai
 NEW
il verdetto - the children actimagine (2018)
 NEW
in viaggio con adeleio, dio e bin ladenippocrateisis, tomorrow. the lost souls of mosuljinpajohnny english colpisce ancorajose'joy (2018)
 HOT
jurassic world - il regno distruttojust charlie - diventa chi seila ballata di buster scruggsla banda grossila bella e le bestiela casa dei librila fuitina sbagliatala guerra del maialela morte legalela noche de 12 anosla prima notte del giudiziola profezia dell’armadillola quietudla ragazza dei tulipanila settima musala stanza delle meravigliela strada dei samounila terra dell'abbastanzala truffa del secolol'affido - una storia di violenzal'albero dei frutti selvaticil'albero del vicinol'annuncio
 NEW
l'ape maia - le olimpiadi di mielel'apparizionel'atelier
 NEW
le ereditierele fidelele ultime 24 orel'enkasles tombeaux sans nomsl'heure de la sortiel'incredibile viaggio del fachirolissa ammetsajjellola + jeremylords of chaosluckyluis e gli alienil'uomo che sorprese tuttil'uomo che uccise don chisciottem (2018)macbeth neo film operamafakmagic lanternmalati di sessomamma mia! ci risiamomandymanta raymary e il fiore della stregamary shelley - un amore immortalementre morivometti una nottemi obra maestramichelangelo - infinitomio figlio
 NEW
miraimission: impossible - falloutmonkey king - the hero is backmonrovia, indianamost beautiful islandmr. longmuse: drones world tournel nome di antea
 NEW
nessuno come noi
 T
new york academy - freedancenoi siamo la mareanon e' vero ma ci credonuestro tiempoobbligo o verita'ocean's 8office uprisingogni giornooltre la nebbia - il mistero di rainer merzombraopera senza autoreour houseoverboardpapa francesco - un uomo di parolapapillon (2018)pearl (2018)peggio per mepeterloopiazza vittorio
 NEW
piccoli brividi 2 - i fantasmi di halloweenpitch perfect 3prendimi! - la storia vera più assurda di sempre
 NEW
pupazzi senza gloriapuppet master: the littlest reichquasi nemici - l'importante e' avere ragionerabbia furiosa - er canaro
 NEW
renzo piano: l'architetto della lucerespiriresta con merevengericchi di fantasiaricordi del mio corporicordi?rideritorno al bosco dei 100 acriroma (2018)saremo giovani e bellissimisea sorrow - il dolore del mare
 NEW
searchingsei ancora qui - i still see yousembra mio figlioseparati ma non tropposhark - il primo squaloskyscraperslender mansmallfoot - il mio amico delle nevi
 NEW
sogno di una notte di mezza eta'
 NEW
soldadosonispogliatosposami, stupido!stronger - io sono piu' fortesulla mia pelle (2018)super troopers 2teen titans go! il filmtel aviv on firethe darkest mindsthe domesticsthe end? l'inferno fuorithe equalizer 2 - senza perdonothe escapethe ghost of peter sellersthe islethe little strangerthe mermaid: lake of the deadthe milk system - la verita' sull'industria del lattethe mountain (2018)the nightingalethe nightmare gallerythe nun - la vocazione del malethe sisters brothersthe toyboxthe wife - vivere nell'ombrathelmathey'll love me when i'm deadthree adventures of brooketi imas noctito e gli alienitoglimi un dubbiotouch me nottramonto (2018)tullytumbbadtutti in piediulysses: a dark odysseyun affare di famiglia (2018)un amore così grandeun figlio all'improvvisoun giorno all'improvvisoun marito a meta'un nemico che ti vuole beneuna luna chiamata europauna storia senza nomeuna vita spericolataunsanevenom (2018)ville neuvevox luxwhat you gonna do when the world's on fire?why are we creative?zanzanna bianca (2018)

979776 commenti su 40239 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net