vajont regia di Renzo Martinelli Italia 2001
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

vajont (2001)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film VAJONT

Titolo Originale: VAJONT

RegiaRenzo Martinelli

InterpretiMichel Serrault, Daniel Auteuil, Laura Morante, Jorge Perugorria, Anita Caprioli

Durata: h 1.54
NazionalitàItalia 2001
Generedrammatico
Al cinema nell'Ottobre 2001

•  Altri film di Renzo Martinelli

Trama del film Vajont

Il 9 ottobre 1963 alle ore 22.39 dal monte Toc, si staccano 260 milioni di metri cubi di roccia che si riversano nel lago artificiale formato dalla diga ad alta curvatura più alta del mondo. La giornalista dell'Unità Tina Merlin per anni, sulle pagine locali, aveva denunciato i pericoli, le omissioni e i silenzi. Non si tratta quindi di un film su una fatalità, ma di un film sul potere e sull'uso di esso da parte di chi lo detiene.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,99 / 10 (77 voti)6,99Grafico
Premio David Scuola
VINCITORE DI 1 PREMIO DAVID DI DONATELLO:
Premio David Scuola
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Vajont, 77 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

JohnRambo  @  21/10/2015 00:46:43
   9 / 10
Questo film rievoca la tragedia del Vajont, che potrebbe definirsi a ben vedere come "il nostro Titanic", frutto dell'arroganza di poter piegare la Natura alla propria volontà sebbene le indicazioni chiare che ciò non possa avvenire provengano da tutte le fonti possibili, assieme all'avidità di fronte ad un grosso affare, alla speranza di potersi coprire d'oro. Da parte dello Stato, silenzio: in questo film lo Stato è completamente assente, tace, ed è quello che appunto fece all'epoca, anch'esso saturo di prosopopea per la più alta diga del mondo (ché tuttora è la diga del Vajont se non vado errato); ma quel che è peggio è che di fronte a duemila morti continuò a tacere condannando i responsabili, forse a causa della consapevolezza della propria negligenza, a pochi anni di carcere con un capo di accusa ridicolo (inondazione), ed evitando accuratamente di scavare attorno alle responsabilità politiche del grave fatto.
Il film questa parte non la racconta, sebbene resti un accenno nelle parole accorate dell'ultimo "sopravvissuto", e l'ombra sinistra di grandi burattinai ogni tanto faccia capolino nelle telefonate degli impassibili, ottusi e (p)avidi artefici del folle progetto. Un lavoro da vedere, con eccellenti attori e ben fatto anche quando replica quegli aspetti catastrofici sui quali il cinema d'oltreoceano si è specializzato, sebbene con mezzi modesti.

mauro84  @  13/10/2014 16:24:06
   7 / 10
Eccomi a commentar il film, un film davvero interessante che fa luce a chi come me nato in tempi ben diversi da questi, non ha vissuto sto dramma, aggiungo sto fallimento italiano. Trama ben ricreata nei dettagli anche se mancan nomi e colpevoli...
Drammaticità italiana invidiabile ad altri film.

Attori degni di nota, il cast italiano vuole rifarsi e lo fà in maniera ottima!

Il regista italiano riesce a ricrear l'atmosfera di un grande film, anche se pultroppo è realtà...

Per tutti quelli che non voglion dimenticare il fatto, passati 51 anni da poco, film da vedere! Molto interessante e un piccolo capolavoro italiano. Triste ma reale...

Goldust  @  13/10/2014 10:38:56
   6 / 10
In attesa di recuperare il lavoro di Marco Paolini sul medesimo argomento, e a distanza di 52 anni esatti dalla tragedia, ho rivisto in tv il lavoro di Martinelli, dopo averlo visto a suo tempo al cinema. Con il suo intricato intreccio di trame politiche e burocratiche il film funziona ancora bene come memoria storica di un disastro annunciato, eppure perde di efficacia quando tenta di spettacolarizzare la vicenda con inserti drammatici ora banali ( la storia d'amore tra gli sposini Ancilla e Olmo, quest'ultimo interpretato da un terrificante Jorge Perugorria ), ora risaputi ( il vecchio che non vuole abbandonare la propria casa ). E anche il ruolo della giornalista Tina Merlin nella vicenda sembra un pò troppo enfatizzato.

pernice89  @  26/08/2014 09:33:45
   7½ / 10
Buon film di Martinelli. In particolare è interessante il tema che presenta, raccontandolo in una maniera un po' romanzata (la storia d'amore tra Ancilla e Montaner), ma sicuramente efficace. Più che il dopo-tragedia questo film racconta come si è arrivati alla tragedia. Prova stimolante della Morante. Storia ben raccontata e avvincente per il mio punto di vista. Questo film è un'altra occasione per non dimenticare.

Elmatty  @  07/08/2014 15:00:18
   7½ / 10
Premesso che questo è senza ombra di dubbio il miglior film di Martinelli (non è ci voglia molto visto la qualità delle altre pellicole del regista).
La tragedia del Vajont del 9 ottobre 1963 è stato uno dei cataclismi più violenti e tragici che il nostro paese ha dovuto affrontare ed è ancora molto impresso nella nostra mente anche per il fatto che questa tragedia poteva ampiamente essere evitata se non ci fosse stata l'avidità e l'arroganza dei costruttori della diga.
In questo il film cerca di ricercare i colpevoli senza però disturbare troppo: sembra che il regista non voglia proprio denunciare con violenza l'accaduto ma si limita solo ad accennare le colpe (e non tutte le colpe, forse per il fatto che il suo film sia stato ampiamente finanziato da soldi pubblici?...).
Forse è il difetto più grosso del film: accennare ma non indagare, giudicare senza denunciare.
Di sicuro non è stata solo colpa della SADE come invece mostra il film...
Un altro difetto del film è il modo con cui è stato concepito: Martinelli ha usato la tragedia per creare un film spettacolare e pomposo, con molte scene eccessivamente pompate dalla colonna sonora e dagli effetti sonori con l'intento sembra di un quasi compiacersi per essere riuscito a filmare così.
Forse se Martinelli avesse avuto un po' più di umiltà il film sarebbe risultato migliore.
Per il resto, però, il film è molto coinvolgente con una tensione palpabile per tutta la pellicola senza nessun tempo morto, con degli effetti speciali considerevoli considerando che si parla di un film del 2001 e per giunta italiano senza i stellari budget delle pellicole americane.
La prova degli attori è convincente con alcuni che svettano su altri come la Morante e Auteuil.
Se volete vedere un bel racconto sulla tragedia del Vajont andare a rivedervi il bellissimo spettacolo di Paolini del 1997 in diretta dalla diga in cui spiega davvero bene la tragedia e tutto quello che c'è stato detto.
Questo film, che a me mi è piaciuto molto, può essere preso solo come un piccolo "antipasto" della tragedia: anticipa senza indagare troppo.

Invia una mail all'autore del commento Aletheprince  @  18/11/2013 20:16:42
   6½ / 10
Lungi dal voler apostrofare chi osanna la pellicola come pressappochista, lungi dal voler lanciare epiteti di critici naif o sapientoni matricolati a coloro i quali invece stroncano il film, umilmente vorrei riportare la mia esperienza tutta soggettiva nella visione dell'opera.
Vero è che ci troviamo di fronte ad un romanzone melodrammatico che colora di retorica il contesto, ma è altrettanto vero che il melodramma in ogni caso coinvolge e non si può sacrificare sull'altare della polemica un progetto cinematografico, per quanto parziale e soggettivo, che in ogni caso ha avuto il merito di ricostruire un dramma clamoroso della politica e della società.
Se molti non ravvisano le denunce al sistema, io sinceramente tale lacuna non la ravvedo. Concordo che il dito d'accusa sia puntato soprattutto contro i dirigenti locali, ma le colpe dell'apparato statale, pur non esplicitate, emergono in ogni caso, non c'è mica bisogno di imboccare lo spettatore.
Ad ogni modo, ne consiglio la visione, magari di gruppo, onde sollecitare la discussione storica.

MonkeyIsland  @  12/07/2013 20:37:37
   2½ / 10
Noto con enorme dispiacere che questa pellicola del pessimo Martinelli (imho il peggior regista italiano vivente assieme a Fragasso) è piaciuta.
Filmetto veramente frivolo parla di una tragedia come quella del Vajont senza tirare fuori nomi, colpevoli e dare un senso alla visione.
Un ritratto di un Italia bella e piaciona fatto per un pubblico kitsch.
Non do il minimo anche se sarei tentato perché altrimenti per votare capolavori al contrario come Carnera e Il Mercante di Pietre bisognerebbe scendere sotto lo 0.

3 risposte al commento
Ultima risposta 08/11/2013 12.23.15
Visualizza / Rispondi al commento
BlueBlaster  @  09/11/2012 19:07:23
   6 / 10
Lo andai a vedere con la scuola appena uscì...non mi pare sia stato un capolavoro,a volte noioso ma comunque importante per il valore storico-sociale che ha...brutta storia quella!

uzzyubis  @  26/12/2011 13:32:57
   4 / 10
Il 4 lo giustifico in tre punti:

1- La scena dei bambini in barca sul lago: errore di montaggio clamoroso.
2- La musichetta tristissima quando i due innamorati sono in cima alla diga;
3- Nemmeno una velata allusione al fatto che vi sia una responsabilità grandissima da parte delll stato.

merdman  @  08/11/2011 23:30:21
   2 / 10
Una media che supera il 7 per un film che come si dice a Roma: " Manco a li cani"... la dice lunga sulla cultura dell' italiano medio!
Addirittura 10 e 9... Per questa offesa alla storia alla memoria delle vittime e dei sopravissuti! Vien voglia di scusarsi per gli altri... ma perdonare non serve a niente...è provato!
Cercherò di dimenticarvi voi idioti... e continuerò a RICORDARMI la STORIA, forse questa è l' unica vendetta e l' unico perdono!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 27/01/2015 20.25.42
Visualizza / Rispondi al commento
mario89  @  09/07/2011 20:58:31
   7½ / 10
luketh81  @  20/04/2010 17:05:36
   8 / 10
Tratto da una storia vera,film girato molto bene bravi gli attori nonostante siano semi sconosciuti apparte Daniel Auteuil già visto in qualche film.

fabrix  @  16/03/2010 14:41:50
   2 / 10
il cast avrebbe meritato di più, molto di più, ma gli errori grossolani in fase di montaggio e regia sono inaccettabili, primo su tutti quelli che riguardano la scena mentre attraversano il lago con la barchetta. Ahahahaha guardare per credereee

acompagn  @  27/01/2010 21:14:37
   1 / 10
"Un sasso è caduto in un bicchiere. L'acqua che è fuoriuscita ha macchiato la tovaglia. Tutto qui, se non che il bicchiere era alto centinaia di metri e sulla tovaglia c'erano migliaia di persone che non potevano difendersi..." Questo il commento di Dino Buzzati all'indomani della tragedia, a cui seguirà una grandissima opera di maquillage che ha risaltato le drammatiche storie della povera gente con l'obbiettivo di mascherare le gravissime responsabilità della classe politica, intesa come organismo all'interno dello Stato e al di sopra dello Stato, impunita e onnipotente! Questo è stato il Vajont, caro Martinelli, inutile far passare il tutto quasi esclusivamente come l'errore di un imprenditore privato, è dire una falsità, è gettare ancora del fango su 2000 morti ammazzati, uccisi altre dieci, cento, mille volte... solo la lettura de "Sulla pelle viva" rende giustizia

6 risposte al commento
Ultima risposta 20/04/2010 17.07.13
Visualizza / Rispondi al commento
Sentenza  @  06/01/2010 09:41:51
   7 / 10
Bel film che racconta la tragica vicenda della diga del Vajont (9 ottobre 1963). Ottime musiche, bravi interpreti.

andreapuma@hotm  @  01/12/2009 01:51:08
   6½ / 10
Ma non saprei, il film di per sè non è un granchè però il tema descritto è molto importante e interessante.

Tony yogurteria  @  29/08/2009 10:39:54
   6½ / 10
film tutto sommato da vedere. prova a renderci partecipi della strage, in più è un film italiano, anche se c'è qualche errore.

camifilm  @  11/08/2009 20:21:22
   6 / 10
Il voto è riferito al lato tecnico del film.
La tematica non ha voto.

La visione di questo film è una cosa importante, per apprendere. Certo vi sono moltissimi errori in questo film. Ma almeno un film sul tema è stato fatto e se è vero che non si legge più un libro in Italia, almeno così il fatto storico è stato registrato e mostrato anche a chi non lo conosceva.

Consiglio la visione (meglio l'acquisto nella propria collezione) dello "spettacolo" teatrale di Marco Paolini sul Vajont... è molto profondo e intenso, un racconto ricco di elementi e informazioni, che non lascia respirare lo spettatore.

Il film:
consigliato solo per prendere atto del dramma.

USELESS  @  21/07/2009 19:37:30
   3 / 10
Falsi storici, scopiazzature plateali allo spettacolo teatrale di Marco Paolini e
la scena del bacio sulla diga con musica in sottofondo alla Titanic,
fanno di questo "film" una sozzeria di prim' ordine!

2 risposte al commento
Ultima risposta 27/01/2010 20.52.24
Visualizza / Rispondi al commento
ivan78  @  25/01/2009 21:46:55
   6½ / 10
La strage del Vajont è stata probabilmente uno dei capitoli più tristi degli ultimi decenni della storia d’Italia. Durante la visione emergono palesemente le buone intenzioni di Martinelli, il problema però è il chiaro taglio televisivo dato al prodotto. Un episodio di tale rilievo meritava ben maggiori sforzi stilistici. Non si può comunque dire che il risultato sia scadente, dopotutto la ricostruzione risulta abbastanza fedele e riesce a dare spazio in più di una occasione a risvolti di notevole sensibilità. Credo infatti che chi abbia vissuto direttamente o indirettamente questa immane tragedia si sia fatto trasportare dall’onesto sentimento di denuncia civile con cui è stato trattato un tema così delicato. I difetti sono molteplici ma in questo caso va premiato, a mio avviso, lo sforzo nell’aver tentato di produrre forse il primo grande kolossal di impegno civile italiano.

topsecret  @  15/11/2008 17:29:06
   7½ / 10
La tragedia del Vajont, una tragedia annunciata raccontata in questo film che mi ha appassionato e tenuto incollato al video. Buona la regia, che si avvale di un cast di attori qualitativamente importanti e di effetti speciali molto validi. Una volta tanto, un buon film italiano che merita la visione.

THE_FEX84  @  03/05/2008 18:17:46
   5 / 10
Ambizioso progetto di Martinelli che tenta di raccontare una delle vicende più drammatiche e sconvolgenti che la Storia possa ricordare,puntando(giustamente)il dito contro un manipolo di inetti funzionari,incapaci di rendersi conto delle disastrose conseguenze che un progetto simile avrebbe potuto arrecare.Ma alle lodevoli ambizioni non corrisponde un'indignazione collettiva(cosa che avrebbero voluto ottenere gli sceneggiatori del film),anche perchè Martinelli sembra più tentato all'esigenza di fare spettacolo a tutti i costi,richiamando attori di buon nome(quasi tutti fuori parte)e rifacendosi al catastrofico hollywoodiano(nella catastrofe finale ricostruita con goffissimi effetti speciali)che a costruire con il cuore la storia trattata,che si snoda con effetti fintamente melodrammatici e molto freddi.Sarebbe stato più giusto realizzare un documentario che si basa sui fatti accaduti attraverso le testimonianze di chi quella vicenda l'ha subìta realmente,anzichè realizzare un prodotto commerciale dove Martinelli dimostra di non possedere quel talento che gli consenta di controllare una materia filmica convincente che spesso gli sfugge di mano,facendolo scivolare nella fiction a buon mercato.

Invia una mail all'autore del commento eddiguff  @  12/01/2008 14:58:29
   5½ / 10
Si poteva e si doveva dare di più. In particolare andavano maggiormente analizzate le emozioni dalla popolazione e la denuncia dei responsabili. Pensate che Paolini, con un semplice ed economico monologo, ci trasmette la tragedia in modo così crudo e reale che il film al confronto scompare completamente.

John Carpenter  @  30/12/2007 01:23:17
   7 / 10
Film italiano ad alto budget.
Il risultato è molto buono: girato bene, fotografato benissimo, attori in parte e finale memorabile e tragico.
Laura Morante si dimostra in ogni film più brava.

John.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  29/10/2007 15:14:47
   3½ / 10
Più che un film catastrofico, una catastrofe quasi completa di film che, qualche attore a parte (Morante e Gullotta), è di una retorica talemente stomachevole da superare oltre ogni immaginazione la sopportabilità. Martinelli è un regista fra i più insulsi del cinema italiano. Riguardo la vicenda del Vajont, guardate lo spettacolo di Paolini.

slevin  @  30/08/2007 15:48:38
   7 / 10
Buon film, che racconta come se fosse un documentario i tragici eventi del vajont..Buono ancehe il cast...fa riflettere e ti fa capire che gli interessi e i soldi valgono più di migliaia di vite...E anche ti fa riflettere sulla giustizia italiana e sulle pene inflitte dai tribunali italiani...più di 2000 morti = 1 anno di carcere

Invia una mail all'autore del commento Il Cartaio  @  22/07/2007 03:30:02
   9 / 10
Bellissimo, film toccante e fatto bene. Avevo letto il romanzo e visto lo spettacolo di Paolini ma dopo aver visto il film ho preso la mia ragazza e l'ho portata 3 giorni a Longarone per vedere da vicino quello di cui tanto si è parlato (e forse neanche così tanto) dal 1963 ad oggi. Da vedere assolutamente, erano anni che in Italia non si produceva un film così...

Mirea  @  19/06/2007 16:42:35
   9 / 10
Questo film deve essere vissuto.
Vero, reale, senza chissà quali effetti speciali... in questo contesto non servono per stupire.
A stupire e sbigottire basta solo la storia: parte della nostra triste storia italiana... Che poi è la trama di questo capolavoro.

Non bisogna prenderlo come un film qualsiasi; non è studiato a tavolino, non ha un bel finale... Ma è la storia di vita vera.

Il cast è davvero azzeccato. Tutti bravissimi nei loro rispettivi ruoli.

Da vedere. Per imparare...

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Amira  @  01/04/2007 19:37:06
   5 / 10
Il film poteva funzionare come documentario, è evidente infatti che sono stati utilizzati pessimi effetti speciali, per puntare essenzialmente alla cronaca abbastanza dettagliata di tutti i fatti e gli errori che hanno portato alla tragedia. Ma aver mischiato tutto ciò a una blanda storiella d'amore (tratta dal romanzo omonimo, che ho letto) ha rovinato del tutto il film. Le interpretazioni degli attori rimangono sulla sufficienza, la migliore quella della Morante, ma non basta.

ilmereghetti  @  06/03/2007 09:32:47
   5½ / 10
Peccato. E' stata sprecata una buona occasione per raccontare seriamente una delle più grandi tragedie italiane, anzi "il più grande funerale che abbia mai attraversato il nostro paese dopo Caporetto" Così lo aveva definito Marco Paolini autore del medesimo spettacolo teatrale. Il quale al confronto del film fa riflettere, pensare e soprattutto commuovere.

Vi invito a guardare lo spettacolo teatrale, e dopo averlo visto di dare un giudizio al film. Scoprirete che risulta essere piuttosto banale.

Peccato.

sweetyy  @  24/10/2006 19:54:27
   6 / 10
Un film catastrofico che racconta la vicenda avvenuta nel '63 quando la diga del Vajont causò la distruzione della valle stessa e dei paesi limitrofi.
La prima parte procede in modo lento ma nella seconda parte la tensione inizia a crescere sempre di più fino al finale..molto toccante.
Leo Gullotta a mio parere fuori luogo!

3 risposte al commento
Ultima risposta 09/01/2007 17.33.15
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI fidelio.78  @  24/09/2006 12:37:15
   6 / 10
Va bene la denuncia, ma il film è banale, pretenzioso e a tratti retorico. Lo standard è quasi televisivo e Martinelli si gigioneggia troppo in (auto)compiacimenti hollywoodiani. Discreto il cast, ma non basta.

larcio  @  03/09/2006 18:09:35
   9 / 10
è di sicuro uno dei film italiani meglio realizzati tecnicamente, anche perchè la regia di martinelli è assolutamente stile hollywood, molto spettacolare. gli effetti speciali non sono male e la strepitosa performance delle morante è da oscar, assolutamente ispirata, oltre tutto si tratta di un awenimento realmente accaduto ed è questo a rendere ancora più drammatico e incisivo il racconto

bestref  @  12/08/2006 00:12:41
   9 / 10
Una volta tanto il cinema italiano soprende per qualità e contenuti anche grazie ad un cast di alto livello (morante, gullotta e auteuil su tutti ovviamente)...

Pecca in alcuni momenti di lentezza, ma si rivela particolarmente coerente con gli avvenimenti (errori storici a parte) e con le responsabilità reali dei personaggi...

Niente da dire. Per una voltà è giusto abbondare con il voto per premiare un lavoro ben fatto... (tr 9, scen 9.5, recit 8.5, eff.speciali 9).

franx  @  01/06/2006 12:13:29
   9 / 10
Prendo spunto da un commento.
Vero gli effetti speciali non sono un granchè ma non servono.
Le scene sono tutte molto reali, gli attori non li trovo così fuori parte, anzi secondo me danno un'ottima prova dal primo all'ultimo.
Indimenticabile la colonna sonora.
Mi sono molto piaciute anche il colore e le luci, simili a quelle di un report giornalistico dell'epoca.
Un film che tutti gli ingegneri dovrebbero essere costretti a vedere.

2 risposte al commento
Ultima risposta 01/03/2007 18.51.31
Visualizza / Rispondi al commento
Gra'75  @  05/05/2006 15:25:12
   9 / 10
Davvero un film da ricordare nel tempo. Un plauso a Martinelli che ha avuto il coraggio di denunciare l'ennesima superficialità di chi ci comanda...
Film che fa riflettere non solo sull'accaduto (sulla diga del VAJONT, appunto) ma anche su fatti di vita quotidiana.
Attualissimo.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Freddy Krueger  @  24/04/2006 10:32:02
   7½ / 10
Grande Renzo Martinelli, nn mi aspettavo un film così! Lo pensavo molto peggio, invece dopo si è rivelato parecchio interessante e coinvolgente. Il finale poi è fatto benissimo, è stupefacente e anke molto commovente… Il film nn annoia xkè è efficace e ti trasmette la paura e l’ansia del villaggio e ti fa xciò immedesimare. Da vedere.

regista  @  20/02/2006 08:25:52
   10 / 10
capolavoro

1 risposta al commento
Ultima risposta 20/02/2006 11.51.00
Visualizza / Rispondi al commento
THE FEX  @  20/02/2006 00:29:30
   5 / 10
Ambizioso progetto di Martinelli che tenta di raccontare una delle vicende più drammatiche e sconvolgenti che la Storia possa ricordare,puntando(giustamente)il dito contro un manipolo di inetti funzionari,incapaci di rendersi conto delle disastrose conseguenze che un progetto simile avrebbe potuto arrecare.Ma alle lodevoli ambizioni non corrisponde un'indignazione collettiva(cosa che avrebbero voluto ottenere gli sceneggiatori del film),anche perchè Martinelli sembra più tentato all'esigenza di fare spettacolo a tutti i costi,richiamando attori di buon nome(quasi tutti fuori parte)e rifacendosi al catastrofico hollywoodiano(nella catastrofe finale ricostruita con goffissimi effetti speciali)che a costruire con il cuore la storia trattata,che si snoda con effetti fintamente melodrammatici e molto freddi.Sarebbe stato più giusto realizzare un documentario che si basa sui fatti accaduti attraverso le testimonianze di chi quella vicenda l'ha subìta realmente,anzichè realizzare un prodotto commerciale dove Martinelli dimostra di non possedere quel talento che gli consenta di controllare una materia filmica convincente che spesso gli sfugge di mano,facendolo scivolare nella fiction a buon mercato.

Anders Friden  @  29/01/2006 16:45:25
   8 / 10
Ma bello bello mi aspettavo di peggio il film invece è interessante sopratutto nella denuncia che porta avanti la trama del film. Coraggio cinema italiano piano piano.

Davide  @  22/01/2006 23:07:39
   10 / 10
Sicuramente con qualche effetto speciale in più, il film sarebbe stato un vero capolavoro, ma il 10 lo merita ugualmente; soprattutto Martinelli che ha avuto la voglia di far conoscere la più grande catastrofe causata dall'uomo (guerre a parte).
Perchè ricordiamolo ancora una volta: mai un errore umano ha causato tanti morti.
A chi è piaciuto il film, consiglio di comprare in cassetta o dvd "Orazione Civile" di Marco Paolini; due eccezzionali documenti su questa immane tragedia.

1 risposta al commento
Ultima risposta 05/02/2010 00.23.39
Visualizza / Rispondi al commento
tavullia86  @  27/12/2005 14:00:28
   7½ / 10
devo dire che è fatto abbastanza bene....forse il finale è un pò improbabile...(non la catastrofe...ma come si salva lui intendo)....appena finito il film hai addosso una rabbia ontro quegli uomini rimasti puniti che hanno causato tutto ciò....x chi non l'ha visto consiglio vivamente la visione dello spettacolo di paolini in cui racconta bene la storia del vajont....

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  16/11/2005 20:42:41
   7 / 10
un film serio di produzione italiana ormai è raro da vedersi...questo invece è fatto molto bene e invito chiunque non sappia la storia di questa tragedia a vedere questo film che la ricostruisce in modo dettagliato

NNIICCKK  @  10/11/2005 09:03:05
   7 / 10
L'unico vero difetto secondo me sono gli effetti speciali usati per la catastrofe, veramente pietosi.
Il resto ottimo

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento Giordano Biagio  @  09/11/2005 23:35:53
   10 / 10
Grande film. Riesce ad essere film di denuncia con grande chiarezza espositiva dei termini giudiziari in gioco, film di intrattenimento con suspense di alto livello visivo, film con scene d'amore belle, vere, strazianti.
Musica di tipo nostalgico epico. Riprese della corsa dell'acqua da antologia con una miriade di punti di ripresa diversi.
Grandi mezzi e si vedono. Stupenda la scena del crocifisso trascinato dalla corrente d'acqua tra le case semisommerse: sembra richiamare l'imminente tragedia causata dall'egoismo aberrante dell'uomo. Le sentenze finali sui responsabili sono inspiegabilmente lievi. Forse i 2000 morti invocano ancora giustizia. Possibile che non c'erano prove di colpevolezza certe sui reati più gravi legati al disastro? E' un'altra vergogna italiana? E l'Enel non aveva colpe?
Il Morandini dà inspiegabilmente un voto basso a questo film lasciandosi forse sfuggire l'eccezionalità del visivo.

la mia opinione  @  17/08/2005 00:19:07
   7 / 10
Interessante storia vera made in Italy.

desi  @  08/07/2005 22:29:04
   7 / 10
Bisogna vedere questo film per ricordare o per assistere per la prima volta ad un avvenimento che ha segnato realmente il destino della cittadina del Vajont.
Ottima ambientazione e lo stato d'animo della Morante è fenomenale. Ma questa non è una novità.
Molto bello e molto emozionante da farti partecipare alla rabbia di coloro che denunciano per tutto il tempo del film la costruzione di un mezzo artificiale che non potrà essere sostenuto a lungo dalla natura.
Ma il potere si sà, guarda dall'alto anche il rischio di morire...
Tragedia

-Alessio-  @  17/09/2004 18:00:46
   10 / 10
certo che qui in italia siamo il paese delle assurdità. quando c'e un film che merita non viene mai premiato e il contrario.Questo martinelli è un regista che ha dimostrato di fare delle cose stupende. Questo film sul generis delle tragedie è della stessa qualità di titanic di cameron e martinelli può essere definito il cameron italiano per questo film. Ottime le musiche,gli attori,le scenografie,insomma tutto.Però a mio parere non è stato elogiato come doveva anche se ha avuto sucesso.Noi italiani siamo fatti cosi,mandiamo all' oscar un film stupido come quello di benigni e non premiamo i grandi film.
Io poi la diga ho avuto la fortuna di vederla dal vivo dopo 3 giorni che avevo visto il film e avevo le lacrime agli occhi perhè il film aveva narrato cosi bene i fatti che pensavo li come fosse stato allora il fatto, e di quella povera gente che ha pagato in nome del denaro e del profitto fatto sulla carne da cannone.
grande martinelli,continua a sfornarci sempre capolavori!

Gruppo REDAZIONE maremare  @  21/03/2004 00:14:58
   6 / 10
Molto meglio lo spettacolo teatrale di Paolini.

Rama  @  22/01/2004 15:21:46
   6 / 10
niente di che ma sicuramente un martinelli più lucido di piazza delle 5 lune, e meno di porzus

Davidx  @  03/01/2004 15:04:57
   7 / 10
Mi ha sorpreso in positivo questo film...ottima la ricostruzione dei fatti...bravi gli attori...e sono contento che non ci sono tutti questi chissà quali effetti speciali(anche se io ne sono un amante) perchè il film deve rimane in se stesso nella sua drammaticità...voto meritatissimo!

Simone  @  28/10/2003 08:45:26
   9 / 10
Davvero meritevole la ricostruzione della vicenda. Fa indignare. Per quello che iguarda il film in sé, complimenti per la fotografia, per il taglio registico, molto moderno e cinematografico. Gli attori sono di valore e si vede. Suggestiva la colonna sonora. Gli effetti speciali (per chi proprio non sa farne a meno) sono adeguati. Sì, niente di paragonabile alle miliardarie produzioni d'oltreoceano, ma neanche così male. In questo film non ci voleva una scena finale maestosa e roboante, ma efficace e drammatica...e mi sembra che lo scopo sia stato raggiunto. Se il nostro cinema avesse la disponibilità che ha quello made in Usa, allora avremmo anche noi gli effettoni, ma non possiamo pretendere che con budget di 20 miliardi al massimo (i nostri film, al 90%, hanno un mercato estero limitato e possono, nel migliore dei casi, sperare in un centinaio di miliardi di incassi...nel migliore dei casi; non si può finire appena in pari, spendendo cifre esagerate...)

sestogrado  @  11/10/2003 16:04:40
   7 / 10
splendido documento su una delle tragedie più schifose ed evitabili del nostro Paese. io comunque avrei cambiato l'immagine della locandina, magari lasciando la scritta impressa sulla diga, a vederla così con l'onda che la scavalca, può dare l'idea che si stia andando a vedere il solito film catastrofico

rover  @  09/10/2003 10:10:13
   7 / 10
Bel film, piacevole a vedersi e scorrevole. Non ho capito bene quale sia il confine fra fantasia cinematografica e realtà storica... chè se fosse tutta realta storica mi vengono i brividi!

3 risposte al commento
Ultima risposta 01/12/2004 17.50.49
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento Federico  @  13/08/2003 14:15:16
   10 / 10
Mi a emozionato tanto , e un complimento agli attori e al regista .

Gruppo COLLABORATORI elfavy  @  07/07/2003 12:57:08
   1 / 10
purtroppo ne ho ricordi osceni del vajont....da brivido!!!
non accetto un film su quest'argomento!


3 risposte al commento
Ultima risposta 20/04/2010 17.11.41
Visualizza / Rispondi al commento
Cristiano  @  06/07/2003 22:27:39
   10 / 10
Stupendo e straziante. Moltissime scene rendono il dramma in modo così efficace. Molteplici i significati, dalla gente di pochi scrupoli che opprime la povera gente al confronto tra tradizione e affetti autentici e il progresso che fa dimenticare la saggezza popolare. Stupenda la scena finale

ste851  @  30/06/2003 14:00:22
   10 / 10
un grandissimo film , anche senza grandi effetti speciali, stupenda la scena finile ( è un film che fa riflettere su quanto sia stupido l'uomo accecato dal denaro )
guardatelo!!!!!
PS. un film nn si vota per gli efetti speciali !!!!!!!

roberto  @  27/06/2003 17:18:26
   7 / 10
Vale la pena vederlo perchè è tratto da un dramma vero. La metà delle persone che ho conosciuto in Friuli Venezia giuli tra i 25 e i 35 anni nemmeno sa che è esistita una tale tragedia. Non dico che bisognerebbe studiarla a scuola, ma ... bisognerebbe. Ci aiuta a capire quali sono i giochi di potere in ballo quando si muovono i miliardi di vecchie lire. Come il popolino sia sacrificabile, come l'impunità per i potenti sia cosa consueta nel nostro paese e come guardando all'oggi le cose non siano cambiate per niente perchè siamo sciocchi e dimentichiamo. La qualità della sceneggiatura, gli effetti speciali all'italiana, e lo scimmiottamento della storia d'amore del Titanic di Cameron passano in secondo piano e sono un tributo dovuto al pubblico in una Italia dove il nostro cinema lo si vede solo se scopiazza quello d'oltreoceano. Chi dice che è deluso dal film perchè gli effetti speciali sono pochi deve ricordare che questo è un film d'accusa non il circo. Per quello si vada a vedere Matrix.

mauro  @  21/06/2003 23:23:31
   5 / 10
Quando il cinema italiano vuole imitare gli effetti speciali di quello americano, irisultati sono a dir poco ridicoli. Si salva da un voto peggiore per aver ricostruito bene una storia penosa del nostro paese.

2 risposte al commento
Ultima risposta 22/01/2006 23.10.25
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento bon  @  16/06/2003 16:49:41
   8 / 10
film ottimo. Peccato narri una storia realmente accaduta!

Alex  @  03/06/2003 10:50:07
   7 / 10
Un buon film considerando la produzione italiana.

sergio  @  30/05/2003 01:20:14
   1 / 10
Un b movie all'italiana

4 risposte al commento
Ultima risposta 22/01/2006 23.10.50
Visualizza / Rispondi al commento
Beatrice  @  29/05/2003 23:44:52
   10 / 10
Questo significa fare cinema, signori!!!! Tensione e dramma al punto giusto!

Denny  @  29/05/2003 19:24:22
   10 / 10
Un bellissimo film. Michel Serrault non finisce mai di stupire. Ottimi gli interpreti.

Federico  @  29/05/2003 19:22:21
   10 / 10
Davvero un capolavoro... Fatto davvero bene.
Il dreamma si miscela benissimo alla tensione. Un applauso a regista e attori.

Invia una mail all'autore del commento Checco  @  26/05/2003 01:13:10
   9 / 10
Bravo Martinelli e brava Morante. Uno dei tanti film italiani che meritano!

Fausta  @  26/05/2003 01:11:55
   10 / 10
Ricordo ancora perfettamente quella tragedia e credo che Martinelli abbia fatto un gran lavoro. Attori compresi.

Invia una mail all'autore del commento diderot  @  01/04/2003 17:14:13
   9 / 10
Bel film, molto commovente e senza dubbio uno dei migliori film italiani, è molto profondo e senza dubbio porta a grandi riflessioni!

Invia una mail all'autore del commento alessio  @  19/01/2003 14:38:25
   6 / 10
non dico di poter fare un film come cameron ha fatto per titanic però è venuto fuori un film molto noioso si salva solo gullotta peccato perchè c'erano tutti i propositi per far si che il film poteva essere molto di più,peccato un occasione mancata

2 risposte al commento
Ultima risposta 22/01/2006 23.12.45
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento Markdoss  @  07/01/2003 17:25:16
   7 / 10
Buon film! Splendida la ricostruzione della tragedia accompagnata con una storia d'amore...film nel complesso ben riuscito. Gli effetti speciali mi hanno un po' deluso.

Enrico  @  04/12/2002 11:49:54
   4 / 10
Brutto: Meriterebbe in sè più di 4, ma l'attesa che aveva creato attorno a sè completamente delusa deve essere punita. Effetti poco speciali e l'unica emozione nel finale.

1 risposta al commento
Ultima risposta 22/01/2006 23.14.03
Visualizza / Rispondi al commento
Pillo  @  03/12/2002 12:47:13
   9 / 10
Questo è un film che tutti gli italiani dovrebbero vedere. Perchè è cultura e anche per avere coscienza di quel che è accaduto. Il film secondo me, può essere messo tra i più belli mai fatto da un italiano. Tutto ad alti livelli e nonostante sia una documentazione storica, non risulta mai pesante. Gli attori sono stati eccezzionali. Vedetelo, non è titanic, è qualcosa di più serio. Non è una storia d'amore con il contorno di un dramma, ma è un dramma con il contorno delle emozioni dei principali responsabili. Leo sei un grande, ti dovrebbero far aprire una scuola per attori!!!

Invia una mail all'autore del commento !! travis !!  @  03/12/2002 12:25:12
   7 / 10
carino! rispecchia la realtà dei fatti

Invia una mail all'autore del commento ALESSANDRA  @  02/12/2002 03:14:20
   10 / 10
sono rimasta molto colpita dalla ricostruzione cinematografica della catastrofe; bellissima e intensa, l'interpretazione della Morante, ma anche le interpretazioni degli altri attori;

Invia una mail all'autore del commento marco  @  21/10/2002 13:41:27
   9 / 10
fantastica a mio parere l interpretazione di tutti gli attori sopratutto quella di leo gullotta

Gruppo STAFF fabio  @  07/11/2001 09:48:42
   7 / 10
Un buon film, la storia cè, non è un semplice documentario... per il resto effetti speciali nella norma.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

 HOT
1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)after midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghieraantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecambio tutto!candymancaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noida 5 bloods - come fratellidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy island
 NEW
ghostbusters: legacygli anni piu' belligrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretiin the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnola vita nascosta - hidden lifel'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estateoutbackpicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)promarequa la zampa 2 - un amico e' per semprequeen & slimrichard jewellrun sweetheart runsaint maudscherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccaspie sotto coperturaspiral - l'eredita' di saw
 HOT
star wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe gentlementhe grudge (2020)the lodgethe new mutantsthe other lambthey shall not grow old
 HOT
tolo toloun figlio di nome erasmusuna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivivariumvolevo nascondermiwaves

1006238 commenti su 43641 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net