il padrino parte ii regia di Francis Ford Coppola USA 1974
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

il padrino parte ii (1974)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli! Condividi su Facebook

Seleziona un'opzione

locandina del film IL PADRINO PARTE II

Titolo Originale: THE GODFATHER: PART II

RegiaFrancis Ford Coppola

InterpretiAl Pacino, Robert De Niro, Diane Keaton, John Cazale, Robert Duvall, Talia Shire, Gastone Moschin, Sofia Coppola

Durata: h 3.20
NazionalitàUSA 1974
Generedrammatico
Tratto dal libro "Il padrino" di Mario Puzo
Al cinema nel Febbraio 1974

•  Altri film di Francis Ford Coppola

Trama del film Il padrino parte ii

La storia della famiglia Corleone, dal 1901 quando il giovane Vito Andolini giunge negli Stati Uniti dalla Sicilia, e per una svista prende il nome di Corleone, si fa strada a Little Italy dove crea un impero del crimine (tra case da gioco e prostituzione), sino alla storia del figlio Mike, impegnato ad ampliare il potere della famiglia, nonostante le inchieste del senato e tradimenti di alcuni membri della famiglia.

Film collegati a IL PADRINO PARTE II

 •  IL PADRINO, 1972
 •  IL PADRINO PARTE III, 1990

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   9,06 / 10 (389 voti)9,06Grafico
Miglior filmMiglior regiaMiglior attore non protagonista (Robert De Niro)Miglior sceneggiatura non originaleMigliore scenografiaMiglior colonna sonora
VINCITORE DI 6 PREMI OSCAR:
Miglior film, Miglior regia, Miglior attore non protagonista (Robert De Niro), Miglior sceneggiatura non originale, Migliore scenografia, Miglior colonna sonora
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Il padrino parte ii, 389 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 5   Commenti Successivi »»

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR 1819  @  16/12/2016 18:15:32
   7½ / 10
Senza ombra di dubbio un buon film, ma lontano dall'impatto emotivo del primo capitolo. Il tutto risulta in uno studio quasi ossessivo riguardo alla personalità di Michael Corleone, con un incedere piatto e senza sussulti. L'eccellenza tecnica e attoriale non può glorificare una pellicola molto caricata, sull'onda di un sensazionale appoggio popolare.

Luca95  @  27/10/2016 23:39:21
   10 / 10
Pochi film entrano dentro, pochi film ti sanno dire qualcosa di nuovo quasi ogni volta che li guardi di nuovo. E questo è uno di quelli.
Probabilmente potrei essere tacciato per uno che conosce poco la storia del cinema, uno che quando pensa al cinema pensa al Padrino perché è molto famoso e rappresentativo; sicuramente ci sono decine, forse centinaia, di film più empatici, più comunicativi, più filosoficamente alti. Sicuramente. E senz'altro il film ha un ritmo strano, da cinema d'autore. E senz'altro questo ritmo può essere un problema. Per me non lo è. Perché l'epica ha bisogno di tempo, ha bisogno di tempi rilassati. Perché un mondo intero ha bisogno di lentezza, quasi come se fosse un lungo romanzo che si sfoglia pian piano, per essere trasmesso. Ed è quello che succede. Il Padrino Parte II regala un mondo. Anzi due mondi paralleli, in due epoche differenti.
Meno film classico e più film drammatico autoriale, il secondo episodio da vita ad un mosaico di scene lunghe e immersive, seguendo le orme del primo episodio senza scimmiottarlo né imitarlo e cercando probabilmente meno la "scena da antologia". Le scene da antologia ci sono comunque: sono più complesse, più sussurrate, più intimistiche dell'episodio precedente, ma sono ben presenti.
La sceneggiatura si prende i propri spazi e fa immergere completamente in un altro mondo, gli attori sono in stato di grazia, ovviamente Al Pacino, John Cazale e Robert De Niro su tutti, la fotografia lugubre è sublime, la regia è superba.
Al Pacino sparisce dietro il misuratissimo personaggio di Michael Corleone, caratterizzato da un malessere interiore che lo porta a somatizzare (evidenti i continui e lancinanti mal di testa da cui è afflitto, per esempio) tutto ciò che crolla attorno a lui, quasi sempre inespressivo. Una maschera di odio, sospetto, diffidenza, cinismo, riflessività è accesa da due occhi che dicono tutto e che bastano e avanzano: il personaggio sarebbe potuto essere anche muto. Quel che rimane è una presenza scena da vendere.
Semplicemente incredibile.
John Cazale è magnifico nel rendere la ribollente insoddisfazione di Fredo, che esplode in una delle cinque scene più belle del film, e regala una interpretazione piena di sottesi, di un uomo incapace di reagire e che ha perennemente paura, un pesciolino inserito in un mare pieno di pesce cani.
Robert De Niro fa un lavoro magistrale in lingua italiana e riesce a interiorizzare il personaggio di Marlon Brando senza scimmiottarlo e dandogli un proprio tocco, sparendo dietro di esso. Nella scena dell'uccisione di Don Ciccio la trasformazione in Vito Corleone è sublimata da una particolare inquadratura in cui De Niro ripropone in modo evidente la mascella a bulldog di Marlon Brando.
Come postilla aggiungo che Pacino e De Niro sono appena all'inizio della propria carriera ed è curioso e anche triste confrontarli con ciò che sono diventati di sicuro negli ultimi dieci anni. Al Pacino è progressivamente entrato nelle sue movenze caratteristiche, tuttavia impegnandosi a recitare i propri ruoli, ma non riuscendo mai (negli ultimi anni, ribadisco) a far sparire "se stesso" come ha fatto con Michael Corleone. Probabilmente la sua ultima interpretazione degna di nota è Insomnia, poi inspiegabilmente quasi il nulla, tra produzioni scadenti, personaggi privi di mordente e film di nicchia.
Per Robert De Niro il tracollo è stato nettamente peggiore. Consumato dalle proprie moine ben più del suo collega, ha deciso di "divertirsi" e si è incredibilmente svenduto a una serie di film di dubbia comicità. Il che potrebbe anche essere carino (se fossero film di qualità), ma secondo me il problema vero è questo suo essere pieno di sé che lo porta ad avere sempre la stessa faccia in qualsiasi ruolo: mafioso, padre, nonno. Si potrebbe obiettare che è da almeno 25 anni, forse 30, che quelle moine sono entrare nella sua recitazione. Certamente, ma nel frattempo, fino a vent'anni fa, ci sono stati personaggi misurati, studiati e memorabili (anche se spesso non privi delle "moine" di cui sopra).
In ogni caso, un film raro e semplicemente mastodontico.

freddy 94  @  16/05/2016 03:40:48
   10 / 10
Il primo è un capolavoro e questo mi è piaciuto ancora di più.

Matteoxr6  @  25/04/2016 00:40:45
   7½ / 10
Premetto che sono sempre molto prevenuto nei confronti di ulteriori capitoli di una trama girati solo perché la prima pellicola ha riscontrato successo. Per questo motivo spesso mi rifiuto di guardare produzioni di tale genere. Tuttavia mi era noto di come la seconda parte de Il Padrino fosse uno dei seguiti più riusciti nella storia del cinema. Perciò, trattandosi tra l'altro di una delle mie pellicole preferite, e di un certo Coppola, ho deciso guardare il resto della trilogia. Dico subito che il terzo non ha niente ha che spartire con l'atmosfera, i dialoghi e la recitazione dell'originale, e anzi, l'ho trovato fin troppo superficiale da questo punto di vista, quasi intruso. Il secondo invece, complice sicuramente il fatto di non essere stato girato a vent'anni di distanza, mantiene un certo stile narrativo e dialogico accompagnato da un'atmosfera malinconica. Detto questo, certo, il paragone con l'originale per me non può sussistere perché l'autenticità è ovviamente intrinsecamente irripetibile (tautologia) e l'aura di Marlon Brando profumò tutta la compagnia attoriale.

Alex Vale  @  07/04/2016 18:52:57
   9 / 10
Non supera come molti dicono i livelli dell'originale, però è un sequel molto denso, romanzato, tecnicamente perfetto, e che approfondisce addirittura la storia di Don Vito, continuando contemporaneamente le avventure di Michael Corleone.Insomma, credo che questo sequel sia entrato nella storia!

Red Apple  @  12/02/2016 14:06:50
   9 / 10
Caso più unico che raro in cui un sequel tiene il passo,
se non addirittura supera, il capitolo precedente.
Molto più politico del primo, l'evoluzione di Michael Corleone è intensa ed agghiacciante nel suo aspetto psicologicamente spietato.
Capolavoro.

Fratuck89  @  10/01/2016 13:34:19
   9½ / 10
qui riprendo il commento fatto per "il padrino" visto che il voto che do è identico, forse nove e mezzo è anche troppo, ma non mi sento di abbassare la media ad una pellicola tanto amata. Per me perchè un film sia un capolavoro deve per lo meno cambiarti la vita, questo è certamente un capolavoro del cinema, magari non me ne intendo poi tanto ma a mio giudizio è girato in maniera impeccabile.
"Anche se non sono un amante di scene di violenza, in questo film non hanno un importanza di spicco, al contrario di molti film sulla mafia o sulla criminalità in cui sono il nucleo attorno a cui è costruito il film. Qui invece il nucleo è la famiglia Corleone, attorno a cui si sviluppano tutte le vicende, e in cui il bene e il male si mescolano continuamente. C'è poi da considerare l'aurea di italianità che permea la piccola, per cui si voglia o meno, da piacere la cosa.
Le musiche perfette, gli attori ottimi, direi che è difficile trovare qualche pecca."

pernice89  @  12/08/2015 22:20:26
   9 / 10
Non faccio paragoni col primo perché non lo ricordo bene. Inoltre credo sia già stato detto tutto, ormai. Che dire? Al Pacino e De Niro sono da brividi, e la storia è molto coinvolgente. Grandioso.

Neurotico  @  26/02/2015 10:24:13
   9½ / 10
Il Padrino parte II, pur non raggiungendo la perfezione del primo inarrivabile capitolo, mette in scena un meraviglioso spaccato della società americana di inizio secolo (1901 e 1917) e di fine anni 50 attraverso una narrazione parallela di due piani temporali. Si racconta rispettivamente gli inizi da mafioso di Vito Corleone, la sua amicizia con Clemenza, lo scontro con il boss di quartiere Don Fanucci, e l'ascesa di Michael Corleone, sempre più carismatico, spietato e astuto nel piegare ai suoi voleri il senatore Geary, il socio d'affari ebreo Hyman Roth e Frank Pentangeli, vecchio affiliato della Famiglia Corleone. Michael dovrà anche fare i conti il tradimento del fratello Fredo (un grandissimo John Cazale), ma anche con la sua inevitabile solitudine e malinconia del finale.
Straordinarie inoltre le scene della commissione d'inchiesta parlamentare che interroga Willy Cicci (Joe Spinell), Frank Pentangeli e lo stesso Michael.

Forse ancor più evocativa rispetto al primo film la bellissima fotografia di Gordon Willis e musiche sempre ottime di Nino Rota. Fondamentalmente lento, più storicamente approfondito e più ampio ma meno affascinante del primo capolavoro.

_Heisenberg_  @  15/09/2014 14:28:32
   10 / 10
un film "over power", troppo bello, un vero capolavoro!

DogDayAfternoon  @  24/08/2014 13:28:15
   9 / 10
Giustamente considerato tra i migliori sequel della storia del cinema, ne "Il Padrino parte II" Coppola riesce a trovare il perfetto punto di raccordo tra la continuazione delle gesta del nuovo Don e l'ascesa di Vito Corleone a boss della mafia Newyorkese da tutti rispettato e temuto. Le scene con De Niro, in dialetto siciliano a volte poco comprensibile ma maledettamente affascinante, sono indubbiamente la perla di questo film. Le vicende di Michael Corleone, seppur sempre molto interessanti, sicuramente sono un gradino sotto al primo capitolo e inevitabilmente sono in parte oscurate dalle scene sopracitate; potentissima la scena del litigio tra Michael e Kay, con Al Pacino che da il meglio di sé.

Meravigliosa la fotografia, soprattutto bellissimi i paesaggi siciliani sia nel primo che in questo capitolo. Un film intramontabile e indimenticabile.

lucamanni88  @  08/08/2014 05:06:45
   10 / 10
Capolavoro anche questo! L'interpretazione di De Niro che, nel film in lingua originale recita quasi interamente in siciliano, è magistrale! L'ho preferito ad Al Pacino, più sottotono in questo secondo capitolo.

Filman  @  30/06/2014 22:13:21
   8½ / 10
Sulle spalle del primo capitolo firmato Coppola, si esibisce in tutta la sua magnificenza THE GODFATHER: PART II, ampliamento del mondo ideato dal suo precursore, in cui ogni atto criminale viene giustificato a favore della famiglia, i cui ideali rappresentano una realtà ineluttabile e imprescindibile, tanto da sfociare in una grottesca figurazione della società, pressata da un mondo criminale avente propria vita e carattere.
L'abbinamento di più contesti cronologici, curati e tassellati in un lavoro sopraffino, rende la sceneggiatura più ampia e accurata, colmando, con sfumature parallele e diversificate, uno sfondo già ottimamente disegnato, grazie ad una regia magistrale e una recitazione iconica, caratteri di un'epopea nata nel capolavoro assoluto degli anni '70, primo gangster-movie moderno dall'innovativa tipologia d'intrattenimento, ed evoluto nel secondo capitolo, sfavillante seguito di questa misericordia cinematografica.
Pur non raggiungendo le inarrivabili vette del primo capitolo della "trilogia del Padrino", l'ennesima monumentale opera di Coppola evidenzia il verismo e il naturalismo artistico del regista, che ricalca, in questa sua pellicola sulla soglie del capolavoro di genere, la corrosione interiore causata dalla bramosia di potere e vendetta che logora il protagonista, precedentemente influenzato e trascinato nel baratro criminale.

Spotify  @  22/05/2014 20:04:37
   8 / 10
Un po' inferiore al primo, ma è comunque una pellicola bellissima e coinvolgente.
La raffinatezza, l'eleganza e la signorilità sono ai livelli del primo film mentre, secondo me, il cast ( escludendo De Niro ) è composto si dai grandi attori del primo capitolo ma dal mio punto di vista non sfondano come hanno fatto nella precedente pellicola. Infatti ho qualcosa da dire soprattutto su Pacino, che per carità, non recita affatto male, anzi, è sempre molto accattivante (quando fa quella faccia furiosa con la moglie è straordinario), però non ha quel qualcosa che lo ha fatto figurare così bene nel primo, e poi, intendiamoci, per tutto il film mantiene sempre la stessa espressione, e questo per me lo penalizza. De Niro è bravo, interpreta bene il giovane Don Vito Corleone ma per me ha fatto interpretazioni migliori. Comunque tra tutto il cast è senza dubbio il migliore. Inoltre penso che potevano mostrarlo anche un po' di più durante il film, e invece, in totale, la sua comparsa sarà di 40 minuti scarsi su quasi 195. Fotografia e scenografia fantastiche e molto eleganti, per non parlare della strepitosa colonna sonora che vince un oscar sacrosanto. Ottima anche la regia di Coppola. La pellicola nonostante duri 3h e 15' non annoia mai realmente, poi si, non ha un ritmo incalzante, ma la noia non sopraggiunge mai. Il finale poi è al cardiopalma ed anche fatto benissimo. Qualcosina che non va invece, sta nella sceneggiatura, non voglio dire però che è malvagia, anzi, è un'ottima sceneggiatura, però c'è qualche lacuna di troppo e poi a volte certe cose non vengono spiegate benissimo. Nonostante, ci può anche stare che in un film di questa durata, ogni tanto c'è qualche intoppo di una sceneggiatura che è comunque brillante e piena di belle trovate. Poi, comunque, questo è un film un po' diverso dal padrino - parte 1: ha una trama ben precisa e non si concentra molto su tutti gli affari illegali della famiglia Corleone, anzi la parte del film più fedele alla trama del primo capitolo, è la parte, o meglio, le parti dove c'è De Niro, per il resto è tutto parecchio diverso. Aumenta anche la violenza, che si, è presente in pochissime scene, però in quelle pochissime scene, è molto cruenta e sanguinosa. Strepitoso il doppiaggio di Ferruccio Amendola, invece non mi è piaciuto per niente quello di De Niro.

Un po' inferiore alla primo capitolo si, infatti questo non lo considero un capolavoro vero e proprio, (se non esclusivamente per la sua eleganza) ma comunque è una pellicola di altissimo valore e che si lascia guardare con grandissimo interesse.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Sbrillo  @  11/03/2014 14:05:02
   8 / 10
Ho trovato questo secondo capitolo qualche gradino sotto al primo capolavoro...
Il film si lascia sempre seguire, anche se questa volta Coppola si è fatto prendere la mano, sfiorando le 3 ore e mezza di film..il che dopo un pò iniziano a pesare!! Ad esser sincero, forse per le troppe aspettative, ma il film non mi ha appassionato più di tanto.....o perlomeno non quanto abbia fatto il primo capitolo!
resta comunque un signor film!

ferzbox  @  03/03/2014 14:53:10
   9 / 10
Continua la maestosa opera di Francis Ford Coppola..
La "famiglia" era stata presentata,Vito Corleone era ormai un personaggio portato sul grande schermo con "onore e rispetto";l'importanza dei Corleone ben definita.
La "parte II" analizza tutt'altri aspetti.
Si concepisce un lavoro speculare;La gioventù di Vito Corleone(interpretato da un grande De Niro) e le difficoltà di Michel "Michele" Corleone nel continuare a gestire le attività illecite del padre.
Il lato "mafioso" diventa una cornice,spostando l'attenzione sul clima famigliare dei Corleone.
Mike è rimasto solo...l'unico che può avere ancora le palle per portare avanti ciò che il "Padrino" aveva creato...
La "famiglia" era la sua vera eredità...continuare a preservare l'onore che si erano guadagnati;un compito ingrato che Mike avrebbe volentieri lasciato ad altri.
La morte di Don Vito ed il cambiamento che stava avvenendo nel mondo della malavita organizzata,stava rischiando di mettere a dura prova l'ingrato compito di Michael.
L'impero che il giovane Vito aveva creato(e che stava creando nei magnifici flashback regalati dal film),si stava sgretolando sotto gli occhi di Mike...e con il potere si sgretolava anche la sua famiglia.

Un'analisi più approfondita della vita dei Corleone; un secondo capitolo che sfrutta le vicende del primo episodio per presentare una nuova prospettiva della storia....un completamento del tutto....
...o quasi tutto......

A mio avviso un pelino sotto al primo,che reputo più artistico e accattivante,ma sempre un film di dimensioni epiche per la sua elaboratissima sceneggiatura e accurata regia...
Diversamente simili.....

Oh Dae-su  @  13/11/2013 15:07:46
   9½ / 10
Per alcuni aspetti superiore al primo, per altri inferiore, quindi stesso voto.

Probabilmente questo è il sequel più bello della storia del cinema.
Lo splendore di questo film, alberga nel continuo passaggio temporale, dalle origini al passaggio di consegne nella famiglia Corleone.
Il passato di Don Vito è interpretato magistralmente da un De Niro superlativo, capace di non sfigurare minimamente col Don Vito di Brando.
La storia raccontata è fatta di violenza e soprusi, di fuga, di ritorno e di vendetta, e illustra l'affascinante percorso del Padrino, dalla povertà al lusso, dall'onestà alla malavita.
Anche Pacino riesce a regalarci un'interpretazione di livello assoluto, rende credibile il suo mutamento e si impone grazie ad un carisma tanto inaspettato quanto inquietante.
Restano ineccepibili tutti gli elementi tecnici, che non fanno altro che impreziosire già qualcosa di raro e sontuoso.
Fantastico.

marcogiannelli  @  09/11/2013 23:21:37
   9 / 10
Un gradino sotto il primo capolavoro, ma un gran film

calso  @  02/10/2013 09:52:46
   8½ / 10
Capolavoro, c'è poco da dire ed aggiungere...l'intreccio poi tra passato e presente è reso in maniera magnifica...la trama è stupenda...attori eccezionali...un grandissimo film

MarcoB55  @  23/09/2013 17:54:33
   10 / 10
Vetta assoluta della cinematografia mondiale, una narrazione degna di Tolstoj e Thomas Mann tradotta su pellicola. Un film sulla violenza, sull'avidità, sullo sgretolarsi dei rapporti umani e sull'inevitabilità della fine per chiunque. Non sto nemmeno a parlare degli attori o della sceneggiatura. Superiore al primo capitolo

darkscrol  @  16/09/2013 15:19:04
   9 / 10
ovviamente anche questo nn mi poteva deludere la grande storia di vito corleone che arriva in america e tante altre scene emozionanti.grande film ma leggermente inferiore al primo.

vale1984  @  16/09/2013 13:57:05
   8 / 10
un bel film, ben fatto e interessante, organizzato in due storie, le vite di padre e figlio messe al confronto, in un ambiente ostile e senza pietà. Forse più interessante del primo anche se ne è a completamento. Direi assolutamente consigliato.

Spera  @  16/09/2013 12:41:29
   9 / 10
Leggermente inferiore al primo in tutto, a mio avviso, rimane comunque un capolavoro enorme con la quale Coppola conferma il suo genio e diventa ricco in attesa di poter girare e produrre, con gran parte dei soldi guadagnati con il Padrino 1 e 2, un altro capolavoro chiamato Apocalypse now.
De Niro sostituisce Brando e i livelli rimangono altissimi.
Le musiche di Nino Rota ci accompagnano per mano nella storia, dal primo al secondo capitolo, quasi come farebbe Morricone in un film di Leone: meraviglioso!
Con questo sequel vengono consolidati il successo e la fama ottenuti con la prima parte.
Questo è il favoloso e strabiliante cinema americano dell'epoca moderna.

gianni1969  @  19/08/2013 20:22:29
   10 / 10
Nonostante la mancanza di brando addirittura superiore al predecessore, cmq per non farsi mancare nulla qui c'è de Niro

Lucignolo90  @  01/08/2013 22:06:59
   10 / 10
Anche migliore del primo, pur se tutto sommato sono entrambi da 10/10


Il primo ha un immenso Marlon Brando, i più affezionati al libro di Puzo non possono che amarlo, ma forse cinematograficamente parlando il secondo è persino più valido: racconta della disgregazione dell'ideologia mafiosa, una particolare interpretazione dei propri crimini che distingue il mafioso da un criminale normale. Comprende un grandissimo flashback con De Niro che ripercorre l'origine della famiglia dalla Sicilia (rappresentata talmente bene che sembra fatta da un Visconti gattopardiano e non da un americano ,per quanto di origini italiane, impressionante) e finisce con la rivoluzione cubana, col nuovo bussiness dei casinò da costruire nel deserto, con i baci della morte e il finale Amletico dove

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER Immenso.

La cosa più incredibile della parte II appunto è che Puzo (che scrisse anche la sceneggiatura dei film) su richiesta di Coppola ELIMINO' il finale originario (che prevedeva un Michael maturo di fronte al figlio 18enne Anthony che gli dice che non seguirà le sue orme, una specie di deja vu della sua vita passata) trasformando ancora di più il film in una vera e propria tragedia greca che andava oltre al semplice mafia-movie per quanto ben realizzato.

200 minuti di puro cinema, il miglior sequel mai realizzato senza il minimo dubbio, penso che gli ultimi 20 minuti siano i più belli insieme a quelli di 2001 che abbia mai visto in vita mia

1 risposta al commento
Ultima risposta 01/08/2013 22.48.08
Visualizza / Rispondi al commento
Martini Dry  @  31/07/2013 21:16:08
   10 / 10
E' il film più bello che io abbia mai visto. La storia, la colonna sonora, la regia, le ambientazioni, gli attori, tutto è perfetto. Pacino magnifico, ma la ciliegina è l'interpretazione di De Niro: mostruoso nella parte del giovane Don Vito, la prova d'attore migliore che io abbia mai visto senza alcun dubbio.
A mio parere superiore al primo Padrino, che pur rimane un film eccezionale.

Luca401  @  29/06/2013 10:30:33
   10 / 10
_Hollow_  @  18/06/2013 00:49:27
   7½ / 10
Buon film dall'ottimo finale nichilista, ma, parere personale, solo l'ombra del primo capitolo.
Riproposta la colonna sonora; di nuovo un ottimo Al Pacino in parallelo ad un De Niro molto più sottotono (grande attore, ma questa volta bah ... di certo Noodles era tutta un'altra storia); trama molto meno profonda e molto più dispersiva rispetto al capolavoro precedente ... cerca di essere prequel e sequel e alla fine non riesce a far benissimo nessuna delle due cose.
Bel finale, con un'unica certezza: i tempi cambiano, e la famiglia (sia mafiosa che non) sta andando allo sfascio.
Interessante lo sguardo alle origini; buona l'idea di mostrare l'evoluzione della famiglia Corleone (e della mafia in generale) attraverso gli anni, fino al finale che lascia poche speranze.
Però rimane estremamente pesante e prolisso, la regia pure non aiuta: sono spariti i marchi d'autore, in favore di inquadrature ed un montaggio molto più lineari, in puro stile americano. Unica eccezione gli ultimi secondi finali, nuovamente da "cinema dello sguardo".
Se Il Padrino è imprescindibile per ogni amante del buon cinema, la sua seconda parte è molto più evitabile ....

debaser  @  24/05/2013 20:05:27
   10 / 10
Sicuramente il migliore della trilogia specialmente nella narrazione della vita di Don Vito Corleone interpretato da uno strepitoso Marlon Brando. La scena finale della spietata vendetta di Mike rimarra per sempre nella storia del cinima. Indimenticabile.

3 risposte al commento
Ultima risposta 11/06/2013 22.21.36
Visualizza / Rispondi al commento
beppe.fadda  @  29/03/2013 18:41:05
   9 / 10
Davvero bello questo film!! Non è allo stesso livello del primo ma comunque è un ottimo film da guardare senza ombra di di dubbio. Bravissimo Al Pacino sempre nel ruolo di Michael, così come Robert De Niro nei panni del personaggio che era stato di Marlon Brando due anni prima (Oscar meritato). Mi ha colpito molto l'interpretazione di Diane Keaton: la scena del litigio e della rivelazione sulla perdita del bambino di Kay (Diane), è probabilmente la migliore del film. Bravo anche John Cazale. Forse Chinatown avrebbe dovuto vincere l'Oscar, ma la vittoria de Il Padrino - Parte II non si può certo definire immeritata.

mrkmaiden  @  17/02/2013 17:12:31
   10 / 10
Capolavoro, punto

Logan90  @  15/01/2013 07:43:15
   10 / 10
Viggo Mortensen  @  13/01/2013 23:54:14
   10 / 10
Come per il primo, anche qui c'è poco da aggiungere: Capolavoro

Crazymo  @  07/12/2012 23:14:23
   9 / 10
E' inutile (e soprattutto difficile) sprecare parole a descrivere questo capolavoro di matrice epica di Coppola. La sovrapposizione dei due periodi storici di Vito e Michael Corleone è perfetta, la "parte" del giovane Vito è stupenda, fra le più belle della storia del cinema, con un grande ritmo e mai scontata seppure piuttosto corta, la quale ruba molto la scena alle sequenze con Al Pacino, che comunque grazie alla sua maestria (e alla maestria di Coppola, sempre immenso) e a quella della trama riesce ad avvinghiarci e a trascinarci fino al finale del film, struggente e poetico come pochi. Michael ha sì conquistato il potere, ma ha distrutto tutto ciò che in lui era altruista e dedito alla famiglia e al benessere degli altri, e nel suo briciolo di umanità che ci viene sempre mostrata a tratti è rimasto solo, col potere in mano ma col cuore a pezzi. Un capolavoro, oscar meritatissimi. Epico.

prof.donhoffman  @  28/11/2012 11:49:04
   8 / 10
A detta di alcuni, migliore persino del suo predecessore. A detta mia no ma rimane comunque un gran bel film.
Pacino dava un po' più nel primo film. De Niro è molto bravo ma a Brando gli bacia il ****.

Invia una mail all'autore del commento DjAlan78  @  23/10/2012 14:45:09
   9 / 10
Leggermente inferiore al primo capitolo. Ma siamo li'...

Goldust  @  15/10/2012 10:06:54
   9 / 10
Forse un gradino inferiore al capitolo precedente, il consolidamento del potere di Michele Corleone alla guida del clan famiglia passa attraverso regolamento di conti, ricatti, tradimenti ed un tuffo nel passato della dinastia, con i bellissimi inserti sul giovane Don Vito. Più pessimista e dolente della prima parte perchè secondo Coppola " il potere logora chi ce l'ha". Attori tutti magnifici.

kubrik95  @  14/10/2012 13:32:05
   8½ / 10
bellissimo ma non come il primo capitolo

nyc93  @  28/09/2012 19:25:33
   10 / 10
Erdruckt  @  08/09/2012 12:34:12
   10 / 10
Uno dei migliori film della storia, per me è anche superiore al primo (che è comunque un capolavoro)

speXia  @  10/08/2012 00:33:13
   9½ / 10
Il primo film era bellissimo, ma questo davvero è un capolavoro sotto tutti gli aspetti.

Come per il primo, attori sopra le righe, bella fotografia, colonna sonora epica (soprattutto la cantilena del piccolo Vito Corleone), grandi dialoghi. Non mancano scene incredibilmente emozionanti.

Quando il secondo capitolo supera il primo.
Meraviglioso.

2 risposte al commento
Ultima risposta 10/08/2012 02.17.50
Visualizza / Rispondi al commento
7219415  @  26/07/2012 23:04:40
   8½ / 10
non ai livelli del primo ma rimane comunque un capolavoro!

DeciSex  @  23/06/2012 20:27:27
   8½ / 10
Tale quale al primo, ancora una buona interpretazione di Pacino. De Niro si è meritato l'Oscar. La cosa che colpisce è che la storia e le immagini compensano le colonne sonore, le quali sono praticamente assenti e ce ne vuole per compensare tutto questo per 3 ore. La cosa più affascinante del film è la solitudine del protagonista, praticamente il film è la sua sfera.

BlueBlaster  @  15/06/2012 14:30:40
   10 / 10
castoro79  @  03/05/2012 00:46:27
   10 / 10
moregiu  @  16/04/2012 11:24:53
   10 / 10
Come già deto da tanti altri, uno dei pochi casi del cinema dove la seconda parte è quasi sicuramente superiore alla prima. Interpretazioni di altissimo livello, dialoghi curati nei minimi particolari, ambientazione perfetta in più la colonna sonora presente in ogni frame. Uno dei capolavori della storia del cinema. Nient'altro da aggiungere.

kako  @  25/02/2012 18:57:02
   8½ / 10
Mi è piaciuto quanto il primo, grandi attori, grandi scenografie, belle musiche e un'ottima regia per un sequel che è storia. L'Oscar a De Niro ci può stare, ma non averlo dato alla magistrale interpretazione di Al Pacino è un delitto!

3 risposte al commento
Ultima risposta 14/09/2012 12.31.09
Visualizza / Rispondi al commento
ValeGo  @  21/02/2012 16:50:11
   10 / 10
STUPENDO! Grandissimo Al!

Invia una mail all'autore del commento alexmi81  @  03/02/2012 15:19:38
   10 / 10
Beh! Se questo capolavoro non merita un 10 allora di cinema non ci capisco proprio niente!!! Meglio anche del primo capitolo! De Niro eccezionale nel ruolo di Vito Corleone ma, nonostante non sia stato premiato con un oscar, con l'interpretazione di Al Pacino questo cult movie si impone come uno dei più bei film in assoluto!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  18/01/2012 20:07:31
   8 / 10
Ottimo film, ma a mio parere notevolmente inferiore al primo. L'interpretazione di Robert De Niro è mostruosa, Oscar meritatissimo. Però un po' si sente la mancanza di Marlon Brando...

1 risposta al commento
Ultima risposta 26/07/2012 18.27.57
Visualizza / Rispondi al commento
EmVallo95  @  14/01/2012 18:10:01
   10 / 10
Il mio preferito della TRILOGIA, no saga. La saga possiede dai 4 film in sù, mentre la trilogia solo 3. Comunque, questo é il mio preferito. Non lo so, ma sono l'unico in questo sito che mi piacciono i film dalla durata eccessiva, e se ne sbatte di quando e uscito?. Mah, comunque

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

14 risposte al commento
Ultima risposta 14/09/2012 12.40.11
Visualizza / Rispondi al commento
franky83  @  24/12/2011 16:48:44
   10 / 10
valecubico  @  22/12/2011 23:34:52
   10 / 10
Capolavoro del cinema insieme agli altri due.

L1nch07  @  27/10/2011 15:42:22
   10 / 10
Capolavoro! Un 10 sotto tutti i punti di vista per il maestro Coppola! Rientra senza dubbio alcuno nei film più belli di sempre, da Charlie Chaplin ad oggi!

Even84  @  26/09/2011 22:00:40
   10 / 10
Uno dei miei films preferiti. La storia di Vito Corleone da giovane è la genialata del film. Una vera e propria opera d'arte.Cast irripetibile, musiche da leggenda, fotografia da altri tempi, da vedere e rivedere per studiare in dettaglio tutti i particolari che fanno questo film uno dei migliori di tutta la storia del cinema.
F.F.Coppola grazie mille!!!!!!

Willy9  @  14/09/2011 18:45:55
   9 / 10
Film eccellente sotto ogni aspetto, ma a mio avviso il primo ha qualcosa che manca nel sequel...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

butchcoolidge  @  23/08/2011 10:33:11
   10 / 10
Capolavoro, all'altezza del primo.

Invia una mail all'autore del commento anthonyf  @  02/08/2011 18:18:47
   8½ / 10
Altro grande film della trilogia de "Il Padrino", esattamente il secondo capitolo, ben diretto da Coppola, molto intenso e suggestivo nelle sequenze dell'infanzia di Vito Corleone, con ottime locations siciliane, ben ricercate.
Buone prove attoriali di Al Pacino e di Robert Duvall, affiancati da un magistrale Robert De Niro (leggermente migliore, per˛, come interpretazione in "C'era una volta in America, lý si sente proprio la maestria e la nostalgia che riesce a imprimere un regista come Sergio Leone); colonna sonora splendida; e durata un po' eccessiva, ma buona lo stesso.
Lontano dal primo, quantunque ben diretto ed interpretato, e lievemente (a mio parere, inferiore del terzo, il capitolo che mi ha pi¨ appassionato, forse per via dell'aspetto pi¨ umano della famiglia Corleone, forse per le atmosfere del film).

Lopan88  @  24/07/2011 12:55:32
   10 / 10
Troppo bello...

Invia una mail all'autore del commento Elly=)  @  16/07/2011 21:17:44
   8 / 10
GLI AMICI TIENILI STRETTI MA I NEMICI ANCHE PIÙ STRETTI.

Il nichilismo e la disperazione de IL PADRINO si approfondiscono nella continuazione della trilogia dei Corleone. Il secondo episodio é per molti versi un'integrazione del primo dal momento che lo spirito che aleggia nel film del 72 é presente anche qui. IL PADRINO - PARTE SECONDA, che conquistò 6 Oscar - compreso l'unico premio come miglior film mai assegnato a un sequel - approfondisce le atmosfere noir del primo episodio e la sua visione decadente del potere. Le scene e i temi sono gli stessi, ma il film ha un tono più elegiaco e doloroso, arricchito dal costante paragone tra il passato - don Vito - e il rappresentato da Micheal. Concentrandosi sui due boss, Coppola percorre la storia di due generazioni, con Micheal sempre più potente e avvolto da malinconia, violenza e tradimento. La storia di Micheal si alterna alle immagini color seppia del padre. Come nel primo episodio, i personaggi sono particoleggiati e abbondano le scene memorabili. Il film si chiude con la suggestiva immagine di Micheal, sfinito dal peso di tutti i suoi crimimi, solo.

axel84  @  06/07/2011 12:11:51
   9½ / 10
mamma mia che film;
in pochi casi un sequel e' riuscito a stupire quasi come il suo predecessore;
un capolavoro da tutti i punti di vista;
un al pacino ma soprattutto un robert de niro devastanti;
nulla da dire la parola giusta e' ; immenso;

toki  @  31/05/2011 22:57:34
   9½ / 10
I due volti di una famiglia, da come tutto ha avuto inizio, a come tutto è iniziato a cadere giù. Solo ppoche parole per incorniciare un sequel che ha vinto l'oscar (evento rarissimo) ... ma che grazie al dosaggio della doppia narrazione concatenata (De Niro magnifico che recita tutte le battute in siciliano) rende questo film sia un sequel, sia un prequel... imperdibile se si è visto il primo.

IL N░1  @  18/05/2011 21:42:53
   10 / 10
Come il primo e per gli stessi motivi del primo: 10 e lode.

lo156  @  02/04/2011 19:19:53
   8 / 10
Grandissimo come il precedente.
Un po' troppo lungo ..........

Roger  @  22/03/2011 13:08:21
   10 / 10
Stesso commento del primo: 10 e lode

simo96  @  06/03/2011 21:27:09
   10 / 10
un capolavoro assoluto come per il primo film Coppola è un geniaccio

felym  @  27/01/2011 15:29:26
   10 / 10
Incredibile come un seguito possa essere come il primo..o forse addirittura superarlo.. Non c'è bisogno di dirvi di vederlo.. dopo aver visto il primo lo vedrete in automatico, forse già il giorno dopo. E poi li rivedrete...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI SENIOR jack_torrence  @  25/01/2011 23:02:36
   8 / 10
Considerato dalla critica superiore al primo, essenzialmente credo per via del maggiore approfondimento psicologico del personaggio principale, per me non arriva a essere tale.
E' un discorso di sceneggiatura. Questa seconda parte ha una sceneggiatura ottima, ma non arriva a essere un congegno cinematografico superlativo come nel primo episodio.
E il motivo va rintracciato nel fatto che la principale delle due storie raccontate in questa seconda parte, la spirale discendente di Michael Corleone, è sceneggiatura originale, e non deriva da un lavoro di perfezionamento condotto su un materiale preesistente, come invece accaduto per il primo episodio.

Dirò anche che non mi entusiasma particolarmente il montaggio parallelo di due storie, l'accostamento alla vicenda di Michael (sicuramente più appassionante) di quella del padre Vito da giovane (non di rado macchiettistica).

Soprattutto, però, molti temi si susseguono nella vicenda di Michael (Roth, Cuba, la commissione d'inchiesta, Pentangeli; intrecciate alle vicende familiari), senza una coesione rigorosa.

La grandezza del film sta quasi tutta nella gigantesca caratterizzazione di Al Pacino, un demone che incute timore. La sua pacatezza fa spavento (sentire la voce in originale; quasi un sussurro), la sua flemma che nasconde un'inquietudine insoddisfatta, la sua gestualità intenzionalmente teatrale tanto più incisiva quanto appena accennata. Il suo sguardo che sembra scagliare di continuo una tremenda minaccia.
Tanto cresce il suo potere tanto più egli si ritrova solo con se stesso, e tanto più sembra crescere la sua sete di vendetta e fame di onnipotenza.

"Il padrino" è epico (e certi intravvedono una ambiguità in quell'epica, che ne incrinerebbe il reale valore morale), questa "parte II" (nella vicenda di Michael) è tragica.
Anche il ritmo, lento e quasi funereo, senza picchi di tensione; la cadenza sempre più estenuata del tema musicale di Rota; la fotografia sempre più plumbea, sostengono l'incombere di un destino ineluttabile. Com'è nella tragedia. Tuttavia questa vicenda è tragica per un solo motivo: tutto ciò, che sembra ineluttabile, non sarebbe ineluttabile se non lo volesse un uomo. Anzi un demone.

il genio  @  03/01/2011 03:14:57
   8 / 10
inferiore al primo

Bono Vox  @  28/12/2010 12:50:40
   9 / 10
Mezzo voto in meno del primo, ma siamo lì... Un pò pesante per la durata, ma stupendo per come viene affrontato il tema delle inchieste sulla famiglia! Tutti questi oscar però gli avrei dati al primo.

MARMELlata  @  21/12/2010 23:18:22
   7½ / 10
meno bello del primo , ma comunque sempre un bel film !! ho particolarmente apprezzato la storia di vito corleone (de niro)...

Lory_noir  @  21/12/2010 10:54:18
   7½ / 10
Anche se a causa dei miei gusti non è sempre facile la visione di questi film, dopo esserli visti mi restano e capisco che mi sono piaciuto, anche tanto. L'interpretazione di Al Pacino è veramente di spessore e mi è piaciuta un sacco anche Diane Keaton, nel contesto la vera eroina del film.

minoidepsp  @  21/12/2010 01:27:47
   10 / 10
Più complesso e intricato del primo, forse meno bello perché più cupo.
Non c'è l'ascesa ma la caduta nella solitudine del capofamiglia dei Corleone.

gemellino86  @  20/12/2010 22:24:39
   7 / 10
Non capisco come possa questo seguito andare a scavare la terra per cercare acqua. Completamente diverso dal primo e senza dubbio più noioso. La recitazione è di altissimo livello e la fotografia è stupenda ma alcuni dialoghi sono prolissi. Rimane comunque un buon film da vedere. Vietato il paragone con il primo. 6 oscar non tutti meritati.

8 risposte al commento
Ultima risposta 18/06/2013 01.04.51
Visualizza / Rispondi al commento
Mothbat  @  22/11/2010 03:51:09
   8½ / 10
L'ho preferito al primo. La parte della processione è una delle più intense che mi sia mai capitato di vedere.

luciela86  @  25/10/2010 21:53:33
   10 / 10
Coppola supera se stesso.
Non riesco a decidere se sia più meraviglioso il primo o il secondo capitolo, così per non sbagliare do dieci anche a questo.
E adesso mi manca il terzo per completare la saga, non vedo l'ora!!

MidnightMikko  @  20/10/2010 17:00:37
   10 / 10
Se il primo è senza ombra di dubbio da 10, questo varrebbe 11!
Si accentuano i toni della tragedia, che diventa ancora più intima, interna alla famiglia Corleone. I protagonisti della vicenda mutano, si trasformano in una maniera fenomenale quasi da far sentir mutato pure lo spettatore. Attori sempre straordinari, la musica indimenticabile e soprattutto la sempre raffinata e possente regia di un Coppola in stato di grazia.
Inarrivabile

Butterfly Knive  @  19/10/2010 16:14:25
   9½ / 10
Il Padrino parte 2 è un altro capolavoro di rara bellezza e maestria..non vi è mai un momento di noia e la scelta di narrare l' ascesa del giovane Vito Corleone (interpretato da un De Niro spettacolare) parallelamente alla storia di Michael è dawero azzeccata...6 statuette meritatissime!...un plauso alla colonna sonora di Nino Rota, dawero eccezionale!!....Ai livelli del primo Padrino!!!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

guidox  @  13/09/2010 21:27:14
   10 / 10
lo preferisco leggermente al primo, che reputo comunque uno dei film più belli che abbia mai visto, unicamente per la struttura di sequel-prequel che vede un Robert De Niro in stato di grazia nel ruolo che fu di Marlon Brando, seppure in epoche temporali differenti.
è forse proprio questo che me lo fa preferire, perchè era impensabile che qualcuno riuscisse a caratterizzare un personaggio del genere come ha fatto Brando, figuriamoci esattamente lo stesso.
eppure Bob ci riesce.

v4kl4  @  01/09/2010 21:32:40
   7 / 10
inferiore rispetto all'originale, non c'è neanche da dirlo.. bella solo la parte del flashback sulla giovinezza di don vito corleone.. al pacino è stato bravo! e parla anche bene l'italiano!

1 risposta al commento
Ultima risposta 01/09/2010 21.34.49
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 5   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

3 generations - una famiglia quasi perfetta
 T
7 minuti
 T
a spasso con bobabattoirallied - un'ombra nascostaalps
 T
animali fantastici e dove trovarli
 HOT T
animali notturniaquarius
 NEW
arrivalassassin's creedbabbo bastardo 2bianca & grey e la pozione magicabrimstonecaptain fantastic
 T
che vuoi che siacollateral beautycome diventare grandi nonostante i genitoricondotta
 NEW
dopo l'amoree' solo la fine del mondo
 T
fai bei sogniflorencefree state of jonesfuga da reuma park
 NEW
funne - le ragazze che sognavano il mare
 T
geniushome (2016)i cormorani
 R
il cittadino illustreil cliente (2016)il ggg - il grande gigante gentileil medico di campagna
 NEW
il mondo magicoil piu' grande sogno
 NEW
il ragno rossoincarnateknight of cups
 T
kubo e la spada magicala cena di natalela festa prima delle festela mia vita da zucchina
 T
la pelle dell'orsola primavera di christine
 T
la ragazza del trenola sindrome di antoniola stoffa dei sognila verita' negatal'amore rubatole stagioni di louisele verita' sospeselion - la strada verso casa
 NEW
l'ora legale
 NEW
maestromagic islandmasha e orso - nuovi amici
 T
masterminds - i geni della truffamechanic: resurrectionmiss peregrine - la casa dei ragazzi specialimister felicita'
 T
morgannatale a londra - dio salvi la regina
 NEW
nebbia in agostonon c'e' pi¨ religione
 T
non si ruba a casa dei ladri
 T
oasis: supersonicoceaniaone piece gold - il filmpalle di neve - snowtimepassengerspatersonpaw patrolpeppa pig in giro per il mondoper mio figliopoveri ma ricchi
 NEW
qua la zampa!quel bravo ragazzorobinu'rock dog
 HOT
rogue one: a star wars storyshelleyshut insilencesing
 T
sing streetsnowdensullythe birth of a nationthe bye bye man
 T
the founderti amo presidente
 R T
un mostro dalle mille testeun natale al suduna vita da gatto
 NEW
xxx: il ritorno di xander cageyo yo ma e i musicisti della via della seta
 NEW
your name

949297 commenti su 36401 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net