ispettore callaghan: il caso scorpio e' tuo regia di Don Siegel USA 1971
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

ispettore callaghan: il caso scorpio e' tuo (1971)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film ISPETTORE CALLAGHAN: IL CASO SCORPIO E' TUO

Titolo Originale: DIRTY HARRY

RegiaDon Siegel

InterpretiClint Eastwood, Harry Guardino, Reni Santoni, John Vernon, Andrew Robinson

Durata: h 1.42
NazionalitàUSA 1971
Generepoliziesco
Al cinema nel Settembre 1971

•  Altri film di Don Siegel

Trama del film Ispettore callaghan: il caso scorpio e' tuo

A San Francisco l'ispettore Callaghan rende la vita difficile ai criminali. Ma un giorno un killer s'apposta sui tetti della città e spara ai passanti. Poi invia un biglietto alla polizia firmandosi Scorpio: si tratta di un assassino psicopatico, che ricatta la città minacciando di uccidere ancora se non riceverà 20.000 dollari. L'ispettore Callaghan viene incaricato del caso, Scorpio finisce in prigione ma viene subito scarcerato per mancanza di prove. A quel punto, Callaghan decide di agire al di fuori della legalità.

Film collegati a ISPETTORE CALLAGHAN: IL CASO SCORPIO E' TUO

 •  UNA 44 MAGNUM PER L'ISPETTORE CALLAGHAN, 1973
 •  CIELO DI PIOMBO ISPETTORE CALLAGHAN, 1976
 •  CORAGGIO... FATTI AMMAZZARE, 1983
 •  SCOMMESSA CON LA MORTE, 1988

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,02 / 10 (62 voti)8,02Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Ispettore callaghan: il caso scorpio e' tuo, 62 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Bartok  @  20/02/2019 00:22:43
   6½ / 10
Il primo film della saga dell ispettore callaghan, uscito nel lontano 1971, la trama è parzialmente ispirata alla vera storia del "killer dello zodiaco" che colpì a san francisco proprio in quegli anni, sinceramente il film è invecchiato abbastanza male e il peso degli anni si sente tutto, la trama è piena di scene inverosimili e il personaggio dell antagonista l ho trovato ridicolo e interpretato male..l unica cosa che fa arrivare il film alla sufficienza è la presenza del mitico clint, capace di costruirsi un buon personaggio, solido e carismatico che infatti è stato poi ripreso in altri 4 film.

john doe83  @  05/11/2018 22:10:00
   8 / 10
Film che ha fatto la storia del genere poliziesco. Ottima e coinvolgente la regia di Siegel e con un Eastwood monumentale e carismatico, il personaggio di Callaghan è confezionato su misura per lui.

The BluBus  @  04/10/2018 22:48:54
   8 / 10
Sempre grande Clint, un altro mitico personaggio

Hagen di Tronje  @  12/07/2018 11:59:26
   9 / 10
Un film semplicemente leggendario. Clint Eastwood, con la sua espressione da duro, con le sue battute al veleno e con il suo modo di agire fuori dalle regole, scolpisce un personaggio indimenticabile, che sarà il punto di riferimento per molti "poliziotti dal grilletto facile" che si ritroveranno nei film dei decenni successivi. La trama non è eccessivamente complicata e si segue senza problemi e le sequenze d'azione, sebbene ad oggi possano apparire un po' invecchiate, mantengono ancora il loro fascino. Nel cast di contorno, privo di grandissimi nomi, spicca Andy Robinson, che interpreta in maniera più che convincente il serial killer Scorpio.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

76mm  @  04/06/2018 12:41:43
   6 / 10
Rivisto dopo 20 anni.
L'ho trovato invecchiato.
E piuttosto male.
Certi film andrebbero visti a 16/18 anni e poi mai più, per non scalfire il mito rimasto impresso nella memoria.

albert74  @  07/04/2018 02:13:11
   7½ / 10
primo film della serie "l'ispettore callaghan". Ha il merito di lanciare eastwood come attore di polizieschi, passando il testimone dal genere western in cui ha recitato in famosi film.
E' un film che - in un certo senso - ha fatto scuola e ha aperto la strada a diversi cloni più o meno riusciti.
La figura dell'ispettore di polizia tutto di un pezzo, rude, giustiziere spietato è rimasta nella storia del cinema di genere.
Ovviamente Eastwood non va oltre due o tre espressioni ed è come un pezzo di legno ma il personaggio è quello ed è ben inquadrato e inserito nella logica del film.
Si tratta di un prodotto che ha parecchi anni sul groppone e si vede dalla pellicola, dai colori, dal doppiaggio (interessante quello di Bellini dalla voce melliflua) ma conserva un suo indubbio fascino: le riprese in notturna sono di ottimo livello, alcune battute concise e taglienti non si scordano. L'espressione spietata di callaghan è nell'immaginario di tutti e mi è rimasta impressa fin da bambino.
INsomma un film per certi versi imprescindibile. Magari datato e che forse risente degli anni ma ha creato un genere e ha improntato diversi film a seguire e non solo di questa serie.
Merita la visione. E poi in fondo non gli manca molto: è scorrevole, convincente, non annoia, e il cattivo ha la giusta faccia adatta a quella del malato di mente schizzoide.

76eric  @  30/11/2017 01:02:36
   10 / 10
Il genere poliziesco nella sua forma più pura. Spesso questo genere di film viene abbinato al thriller o alla commedia, qui no! Questo è il punto di riferimento. La coppia Siegel-Eastwood perfeziona ciò che di magnifico fece già con il non molto conosciuto film di genere del '68 "L' uomo dalla cravatta di cuoio". ( In quell' anno la punta di diamante del genere fu "Bullit" con Steve Mc Queen ). Lo si può definire come il capostipite di una serie sterminata di film ( anche italiani che culminano col commissario Betti di Maurizio Merli ), nella quale vediamo un uomo tutto d' un pezzo, cinico e disilluso, riuscire a far rispettare la legge, pur di andare contro le regole imposte dal sistema. Gli anni '70. I mitici anni '70 dove Clint Eastwood e Charles Bronson sopra a tutti, avevano quel carisma che incarnava a perfezione questo tipo di personaggio nel "western metropolitano". Loro, che grazie anche a Sergio Leone ebbero modo di plasmare questo tipo di uomo anche nel lontano e selvaggio west degli anni '60.
Ispirato a fatti di cronaca realmente accaduti, potrebbe risultare un pò incongruente in qualche sequenza come fatto notare in precedenti commenti, non fastidiosi comunque; ma è anche uno spaccato di vita di quegli anni della splendida San Francisco, dark come non mai in questa serie di film dedicati all' Ispettore Callaghan. Una serie che conta 5 film, di cui i primi 2 autentiche pietre miliari. Anche adesso fanno ottimi polizieschi, ma se si dovesse menzionare il punto più alto direi senza esitare "Il caso Scorpio..", "Una 44 magnum.." ed i due più "seriosi" prodotti made in Friedkin " Il braccio violento della legge" anch' esso del 1971 e "Vivere e morire a Los Angeles" del 1985.
Musiche mai invadenti, ma sempre coinvolgenti, merito di quel genio di Lalo Schifrin e sequenze e battute memorabili, tipo la scena dello stadio o il motivo del perchè Harry viene chiamato dai colleghi " La carogna"... Un film da vedere e rivedere...., ed i film da vedere e rivedere, per me, conciliano sempre ( o quasi ) con la parola "Capolavoro". Lo status di Cult però non glielo leva nessuno! L' accoppiata Malpaso Company e Clint Eastwood.... Un insegnamento!!

nazgul  @  10/11/2017 11:00:15
   5 / 10
ATTENZIONE SPOILER! dalla media di voti che date a questo film mi fa capire che non capisco un cavolo di cinema pero' mi sento ugualmente libero di esprimere la mia valutazione. Siate buoni! il film a me ha fatto schifo...sara' perche' del 1970 e quindi per quel tempo era una pellicola che ha segnato una svolta nel cinema ma aver visto tutte quelle ******* del tipo: ma avete visto come ha salvato il tipo dal palazzo? e il pugno che gli ha rifilato? ahaha sembrava una carezza sul naso e il tipo e' crollato. Poi ce ne stavano altre di sequenze del genere poco veritiere...da solo con la pistola mi sgomini la banda in uscita da una rapina in banca? ma dai...non sei commando! ma un altra..mi son perso io o veramente al buio in macchina a san francisco lui e il suo collega credevano di averlo trovato? da ridere ..e stessa cosa per l'elicottero della polizia che vede l'assassino su un terrazzo..ahah forse i poliziotti erano dotati del famoso occhio da 6 milioni di dollari? ma che san francisco nn e' mica un quartiere di perfieria.
Ora nn ho voglia di rivedermi le sequenze ma so solo che erano parecchie le cavolate e per giunta il film l'ho trovato sia con poca azione e noioso tanto da portarmi a non vederlo interamente e cambiare canale...

Scanlon  @  14/10/2017 19:52:08
   7½ / 10
Memorabile pellicola senza tempo, che rivista ancora oggi non smarrisce nemmeno un grammo del suo fascino e della sua raffinatezza.
Alla performance riuscitissima del mitico Clint, si unisce la sapiente regia di Siegel: basti guardare una per tutte la sequenza di apertura con uso del grandangolo per rendersi conto di che aria tira ! per non parlare dell'uso della Sky Cam quando Callaghan bracca sul campo da Football Scorpio ! Passaggio quasi "straniante" con la MDP che viene come"risucchiata" verso il nulla, nel tentativo di sfuggire alla rabbia del caro Ispettore immerso in un cratere di luce e oscurità.

Molto di più di un poliziesco canonico !

daniele64  @  25/11/2016 19:35:49
   7½ / 10
Uno dei personaggi che ha fatto la fortuna di Clint Eastwood , forse quello che si avvicina di più alle sue personali convinzioni politiche . Il repubblicano duro e puro Eastwood non avrà fatto molta fatica ad identificarsi con il tosto , violento , asociale poliziotto/ giustiziere Callaghan , poco attento al regolamento ed al politically correct e più portato a risolvere le questioni con la forza , come si usava nel vecchio Far West che lo aveva reso celebre . Al posto della classica Colt 45 , qui imbraccia una gigantesca 44 Magnum , un autentico cannone da fondina ... La pellicola , che ha avuto svariati sequel , risente forse un po' della sua età ( si avvicina ai 50 anni ... ) , ma riesce a mantenere un buon fascino anche grazie alla regia di Don Siegel , uno che il poliziesco lo sapeva girare eccome ! Inutile dire che Clint è il protagonista assoluto , con la sua maschera dura e brutale ma anche ironica e lascia poco spazio ai comprimari , dove si fa notare Andrew Robinson nel ruolo dello psicopatico assassino un po' fesso. A questo proposito , qualche debolezza nella sceneggiatura non mi consente di dare un voto più alto a questo classico del cinema hard boiled .

Goldust  @  16/02/2016 11:45:25
   7 / 10
Il più celebre tra i polizieschi americani ed un caposaldo del genere in cui azione, violenza ed una manciata di battute ad effetto fanno bella mostra di sè. Il villain Scorpio ha la faccia da psicopatico perfetta per il ruolo, che si contrappone a meraviglia a quella dura e spigolosa del protagonista. Qualcosa però non funziona, in particolare qualche passaggio semplicistico dell'intreccio ed una fotografia prevalentemente notturna di San Francisco che non rende giustizia alla bellezza della città; anche le musiche sono bruttine ma fortunatamente non sono troppo invadenti.

DogDayAfternoon  @  26/03/2015 21:33:24
   7 / 10
Giustamente considerato un cult, soprattutto per il suo protagonista. Un gran bel personaggio infatti quello dell'ispettore Callaghan, cucito su misura per Clint Eastwood. Meno caratterizzato invece quello del killer, l'antagonista di Callaghan è una figura troppo debole e mal tratteggiata.

Ottima la regia di Siegel che trova il giusto peso tra azione e dialoghi, soprattutto per bocca di Callaghan. Musiche che a mio parere potevano osare di più, sono poco incisive.

Film molto gradevole, ma buona parte dei poliziotteschi italiani aveva una marcia in più.

gemellino86  @  10/03/2015 13:14:31
   9½ / 10
Un classico intramontabile. Con questo film Eastwood dimostra che non è solo il western il suo genere. Sconsigliato ai deboli di cuore perché è molto crudo e violento. Regia del piccolo maestro Siegel. Da vedere.

_Hollow_  @  24/02/2015 14:40:19
   8 / 10
Rivisto recentemente e nonostante continui ad apprezzare Don Siegel c'è da dire che il film puzza un po' di vecchio.
Al tempo stesso però c'è da dire che certe trovate registiche siano geniali e memorabili: quella sorta di carrellata furiosa all'indietro nell'abbandonare il campo da football tramite panoramica, così come i secondi finali.
Certe cose invecchiano, ma qui ogni tanto si respira ancora attimi di eternità.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  11/03/2014 14:10:31
   6½ / 10
Poliziesco che ha fatto la storia e che ha creato un'icona diventata poi modello per tutti, tutti, tutti i polizieschi del cinema a venire (americano ed italiano in particolare).
Tolto questo merito (assolutamente vitale) il film di Siegel, seppur girato bene, a mio avviso è un pò troppo lento e dialogato, mentre la trama, prevedibile, non riesce a coinvolgere come da aspettative. Sarà che mi sono fatto influenzare dal capolavoro "Il Braccio Violento della Legge" di Friedkin, tra l'altro uscito nello stesso anno, ad ogni modo non ho mai amato particolarmente nè il film di Siegel nè i suoi sequel se non appunto per la figura burbera e spiccia incarnata da Eastwood (compreso il look ed il cannone che si porta appresso) e le sue storiche battute.
Sceneggiatura senza particolari guizzi, ritmo piatto, tanta verbosità, scene d'azione poco entusiasmanti.

Certo è girato con classe, Eastwood è un mito, ha dei bravi attori (Robinson e Santoni) e le musiche sono buone; per quanto mi riguarda però, i polizieschi veri, quelli con i cogliòni, sono ben altri.
Prendiamo questo e "The French Connection" ad esempio, e per rendere il paragone contestualizziamoli nel parco divertimenti di Gardaland: semplicemente, "Scorpio" equivale ad un giro nelle tazze, "Braccio Violento" invece al blue tornado, al raptor ed allo space vertigo messi assieme.
Ma anche con i nostri poliziotteschi, che oltretutto sono ricalcati sul modello di Siegel, "Scorpio" perde contro quasi tutti i vari Lenzi, Castellari o Massi.

Lo premio più per i suoi meriti che per il film in sè che, detto fra noi, non è tutto sto capolavoro.
Dei 5 film sull'ispettore Callaghan, l'unico che mi ha colpito, comunque fin la, è stato "Una 44 Magnum" (probabilmente perchè sceneggiato da Cimino).

Charlie Firpo  @  18/12/2012 10:14:33
   7 / 10
Primo episodio della serie dedicata all' ispettore Callaghan , è un buon poliziesco ma dimostra tutti i suoi anni e i suoi limiti.

Curiosità:

Reni Santoni interpreta il poliziotto Gonzales, assegnato come collega di Callaghan , lo stesso Reni Santoni interpreterà nel 1986 (15 anni dopo) ancora il poliziotto Gonzales collega questa volta di Stallone nel film Cobra.

Dopo 42 anni dall' esordio di questa pellicola non mi sento di dare un voto superiore a 7, se c'era avrei dato 6,75

vieste84  @  15/12/2012 15:15:57
   9 / 10
wow che pagherei per vedere al giorno d'oggi un poliziesco che ti tiene attaccato allo schermo senza tanti effetti speciali, senza esagerazioni e con una trama che rasenta la realtà (altro che training day).
Scorpio che era un perfetto principiante se la cava bene, Clint Eastwood a livello di interpretazioni quasi quasi funziona più con Siegel che con Leone, e la storia procede bene senza annoiare con numerose scene d'azione ben fatte (e non esagerate!). C'è pure qualche vena ironica che smorza la cattiveria e la brutalità del film e dell'ispettore tutto d'un pezzo.Tutto perfetto, non a caso credo abbia influito tutti i film a seguire. Evidente pure l'influenza sui poliziotteschi nostrani che hanno almeno una 20 di film ispirato a questo qui. Se conoscete un poliziesco di questo livello o addirittura meglio fatemelo sapere, accetto tutti i tipi di consigli :-)

deliver  @  24/11/2012 13:06:13
   9 / 10
Uno dei migliori polizieschi di sempre e un ottimo film, anche al di là del suo genere. Straordinaria interpretazione di Eastwood, semper a suo agio nel costruirsi ruoli da duro. Trama molto bella e avvincente dove Harry la Carogna è alle prese con uno psicopatico cecchino e sequestratore. Più sarà ad un passo dal prenderlo, più gli sfuggirà fino alla resa dei conti finale.
Omaggio anche ad Argento di cui Siegel riprende il refrain musicale ogni qualvolta il killer è in azione. Un vero capolavoro di estetica cinematografica con una regia per nulla piatta e impersonale, anzi molto movimentata e innovativa per l'epoca.
Un cult da non perdere.

Leonardo76  @  05/11/2012 22:52:33
   10 / 10
Visto la prima volta quando ero ancora un bambino e da allora è uno dei miei film preferiti.
Lamerica descritta come piace a me: macchinoni, afronegri scatenati, città enormi e due carogne come Scorpio e Callaghan impegnati in un duello a suon di colpi bassi. Da proiettare alle scuole superiori per educare i giovini al buon cinema. (cito solo la scena in cui Clint è costretto a correre da una cabina telefonica all'altra).

elmoro87  @  22/08/2012 17:17:51
   6 / 10
Beh, non tutto sto gran film che a detta di tutti è... Un poliziesco particolare, con Eastwood autore di una buona prova, ma che lascia un pò l'amaro in bocca per la trama, che non lascia nessun alone di mistero ma si rende prevedibilissima... Sufficienza piena ma niente di piu...

BlueBlaster  @  21/07/2012 02:07:17
   7 / 10
Nonostante fosse molto innovativo all'epoca, vedi le vedute aeree di San Francisco, risente pesantemente degli anni e nonostante non sia di lunga durata ho faticato a portarne a termine la visione...
Un film tecnicamente di alto livello, ma certo da Don Siegel non si deve pretendere di meno, con varie tecniche registiche (anche sperimentali) ben utilizzate!
Il personaggio di "Dirty Harry" calza molto bene al 40enne Eastwood...come tipico di tutti i personaggi da lui interpretati la caratterizzazione fa sposare l'ironia alla serietà!
Colonna sonora ed effetti speciali, se così si possono chiamare, sono ovviamente d'altri tempi...
Comunque se si vuole vedere un poliziesco allo stato dell'arte qui si va sul sicuro ma comunque non un capolavoro assoluto.

Invia una mail all'autore del commento anthonyf  @  27/02/2012 19:53:16
   8½ / 10
Nel suo genere, ovvero il poliziesco americano crudo ed avvincente, fresco di ispirazione ai modelli dell'Hard Boiled School con Chandler e Hammett in ambito letterario, "Scorpio" è una perla, un film unico nel suo genere, diretto ed interpretato in modo inimitabile, che ancora oggi diverte ed appassiona, grazie al goffo sarcasmo di Eastwood nel mangiare un panino e nello stendere contemporaneamente tre 'ceffi' durante una rapina, con la sua sempre fedele ed 'eccezionalmente potente' Magnum 44. Grande colonna sonora di Lalo Schifrin, bravo anche Reni Santoni; belle le ambientazioni americane, buie e suggestive; e a dir poco mitico l'epilogo...
"Deciditi, BESTIA!".

Crazymo  @  21/02/2012 12:17:32
   8½ / 10
Grande film, un poliziesco che ci ha regalato un'icona del cinema che si aggira in una San Francisco cruda, fredda e spietata. Grandissimo Eastwood e grandissima regia; la sequenza nello stadio insieme a quella finale sono da brividi. Non mi ha pienamente colpito la trama che comunque si dimostra semplice, di facile comprensione ed e' utilissima per lo svolgimento del film oltre che per la costruzione dei personaggi.
Un cult, un must di Eastwood e ovviamente del genere Poliziesco, ma che piacerà anche ad un pubblico molto più vasto (basti vedere il successo della saga).

edmond90  @  16/12/2011 08:39:01
   9 / 10
Uno dei film cardine della riscoperta del poliziesco negli anni '70.
Nella giungla metropolitana non c'è più posto per la moralità e solo gente priva di scrupoli come Callaghan potrà riuscire a ristabilire una parvenza di ordine a discapito del perbenismo e dell'ottusità della burocrazia.
Il clichè del poliziotto amorale e lo stile asciutto e nervoso di Siegel fanno rapidamente scuola e fungono da apripista a centinaia di epigoni quasi tutti malriusciti.
Epocali le riprese aeree di Frisco.

Ironkarlo  @  28/08/2011 22:28:45
   7 / 10
buon poliziesco, clint alla grande!

Invia una mail all'autore del commento domeXna79  @  15/05/2011 11:49:36
   7½ / 10
Il primo episodio del grande poliziesco interpretato da Eastwood.
Introduzione al mitico personaggio di "Harry la Carogna", un poliziesco essenziale, asciutto e dal tono certamente sferzante, in cui si delinea una costruzione carente di orpelli ma allo stesso tempo ricca di elementi interessanti (un punto di riferimento per quelli che saranno i numerosi film di genere successivi) ..magistralmente dipinta la violenta San Francisco, soprattutto nelle riprese notturne, dove le luci delle insegne conferiscono alla città una alone oscuro e di imminente pericolo ..perfetta la sequenza nello Stadio (qui il regista da tecnicamente il meglio di se), la sceneggiatura ha invece qualche piccola falla, una struttura decisamente semplice ma che, nel complesso, risulta forse anche funzionale alla costruzione del suo protagonista ..finale all'altezza e con un'ultima sequenza davvero "azzeccata".
Buona la prova dell'intero cast (antagonista "pazzo" al punto giusto), ovviamente partendo da Eastwood che, nei panni dello spietato poliziotto e con la pistola tra le mani, si trova a perfetto agio ..una certezza la direzione tecnica di Siegel ..assolutamente da non perdere per gli amanti di questo filone cinematografico!

Invia una mail all'autore del commento stuntman bob  @  13/03/2011 11:26:08
   8 / 10
Primo film del più famoso sbirro del cinema, ben diretto e attori nei ruoli, il cattivo c ha una faccia che andrebbe bene nei film dei Cohen. Le imprese di Dirty Harry con metodi brutali ma efficaci non approvati dalla società, questo film farà da stampo per molti altre pellicole negli anni a seguire, compresa la sequenza della corsa di telefono in telefono, un Clint Eastwood completamente a suo agio nella parte. Da vedere

MidnightMikko  @  05/03/2011 17:20:52
   8 / 10
Un poliziesco diretto con mano sicura da un grande Don Siegel e intepretato da un cast di attori eccellenti in cui spicca un Eastwood fenomenale.
Un film certamente crudo e realistico, ma che riesce comunque a mantenersi in un contesto "cinematografico", a differenza di film come "Il Braccio Violento Della Legge".
Per chi ama il genere poliziesco, un capolavoro e un film da vedere almeno una volta nella vita.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento matteo200486  @  21/01/2011 23:14:23
   8 / 10
Poliziesco cinico, spietato ed essenziale, diretto dal maestro Don Siegel.
Clint Eastwood interpreta il poliziotto più famoso degli anni '70 e non solo, in un film elegante e veramente bello.
La città di San Francisco, soprattutto nelle scene serali, risulta un set perfetto.
Poliziesco di gran classe.

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  12/10/2010 08:37:15
   7½ / 10
All'epoca fu un film fortemente ispirato ai fatti di cronaca e questo contribuì non poco al suo successo (non solo si parte da una storia che riprende il killer dello Zodiaco, ma è in questo film che si apprende x la prima volta che le prove ottenute senza mandato non hanno valore in tribunale). Eastwood si cala perfettamente in un personaggio che, un po'come lo straniero senza nome dei film di Leone, faticherà poi a scrollarsi di dosso.
Efficace, un po'rozzo, molto ma molto calato nell'epoca.

Gruppo REDAZIONE VincentVega1  @  31/08/2010 10:44:36
   8½ / 10
L'eleganza e l'essenzialità in un poliziesco avido di facili moralismi ma pieno zeppo di sarcasmo e cattiveria.
Dirty Harry è l'icona del poliziesco e verrà clonato negli anni a venire come se fosse l'impiegato del mese.

Da brividi la sequenza nello stadio, con la telecamera impegnata in quella panoramica che si allontana dal protagonista lasciandoci negli occhi tutta la bellezza e la crudeltà della San Francisco notturna.

3 risposte al commento
Ultima risposta 25/09/2010 11.37.16
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR Ciumi  @  23/12/2009 11:44:11
   8 / 10
Uno dei migliori polizieschi di Siegel e certamente di tutti gli anni ’70, un articolo metropolitano durissimo, quasi una rappresentazione aggiornata del genere western che emerge spietata sia dalla parte dell’ispettore (un perfetto Eastwood) che dell’assassino.
Del resto, è già da tempo che abbiamo imparato ad apprezzare il suo linguaggio asciutto e incisivo, il piglio e la concisione che sono quelli d’un grande giornalista.

Siegel è stato, per certi aspetti, l’Hemingway del grande schermo.

1 risposta al commento
Ultima risposta 22/09/2010 08.43.27
Visualizza / Rispondi al commento
dobel  @  29/08/2009 15:08:57
   10 / 10
Assolutamente epocale!! Il più bel poliziesco degli anni settanta e non solo. Esagerato in tutto ma non si può non amare. La quintessenza di Clint Eastwood e la regia del grandissimo, grandissimo, grandissimo Don Siegel.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR 1819  @  30/06/2009 20:06:11
   6½ / 10
Film gradevole, ma devo dire che non mi ha entusiasmato, pu essendo un fan convinto di clint. Lo avrei preferito un po' più tosto forse.
Il personaggio è costruito bene, la storia regge per quanto semplice.

5 risposte al commento
Ultima risposta 14/07/2009 02.47.06
Visualizza / Rispondi al commento
JOKER1926  @  28/06/2009 01:44:00
   7 / 10
"Ispettore Callaghan il caso scorpio è tuo" è un indimenticabile Poliziesco del 1971 con protagonista uno straripante Clint Eastwood nelle vesti di un cinico ispettore.

La pellicola di Don Siegel è diventata una sorta di Cult, l'icona di Callaghan è ben costruita, infatti seguiranno altre quattro pellicole con protagonista l'ispettore americano.
Il film presenta una sceneggiatura buona con pochissime forzature, musiche convincenti (a tratti ricordano quelle di Dario Argento), fotografia fluida e ambientazioni davvero curate.
Inoltre la pellicola mantiene (quasi sempre) un buon ritmo, il finale risulta essere davvero emozionante e saturo di azione.

Il film di Siegel dunque oltre alle tante positività tecniche lancia nel mondo della Cinematografia una icona pressoché immortale, infatti l'ispettore è davvero grandioso, esplosione di puro cinismo e di massima determinazione, inoltre la pellicola è "ornata" da una immensa serie di dialoghi "derisori" che non possono non deliziare il pubblico; con il tempo altri registi prenderanno spunti da Don Siegel cercando di proporre poliziotti come Callaghan, ovvero sbirri duri e decisi che in alcuni momenti fanno tortura e danno botte, ma non sempre i risultati saranno positivi…

1 risposta al commento
Ultima risposta 28/06/2009 02.05.37
Visualizza / Rispondi al commento
inferiore  @  28/06/2009 01:21:59
   8½ / 10
Un favoloso poliziesco diretto da un maestro del genere, un regista a cui oggi Clint deve molto: Don Siegal.
I due danno vita ad un personaggio che ha fatto storia per il suo cinismo, per il suo sarcasmo e per la sua brutalità.
Il film è bellissimo, pervaso da frecciatine sferzanti, con molta azione e violenza. La sceneggiatura è otiima e la regia asciutta ed essenziale.
A mio modo di vedere questo è un gran film. Consigliato.

''Lo so quello che pensi. Ti stai chiedendo se ho sparato sei colpi o solo cinque. Ti dirò che in mezzo a tutta quella baraonda ho perso il conto io stesso. Ma dato che questa è una Magnum 44, cioè la pistola più precisa del mondo, che con un colpo ti spappolerebbe il cranio, devi decidere se è il caso. Di', ne vale la pena?''

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

pat3  @  06/05/2009 07:59:35
   8 / 10
tralasciando le molte e aspre polemiche scatenate da più parti nei confronti del regista e attore ai tempi della sua uscita (correva l'anno 1971), era e rimane uno dei migliori polizieschi mai girati. violento, spettacolare con un favoloso Eastwood nella parte dell'invincibile, solitario e rude ispettore "dirty Harry" Callahan.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  04/02/2009 12:24:34
   6½ / 10
Pur essendo diretto da un maestro del genere, non mi ha convinto fino in fondo. Primo episodio di una serie di pellicole dedicate all'Ispettore Callaghan, il film di Don Siegel è un poliziesco abbastanza nella norma, senza nessun picco creativo e con una sceneggiatura estremente piatta. Il soggetto prende spunto dalla figura del killer dello zodiaco (realmente esistito nella San Francisco di fine anni 60), ma la storia si distacca nettamente dalla realtà, conservando solo le telefonate pubbliche del killer e poco altro (per saperne di più sull'argomento il film di Fincher esplora in maniera cristallina i fatti, citando per l'occasione la pellicola in questione, gran successo di pubblico all'epoca dell'uscita). Ottimo il personaggio modellato per l'occasione sulla faccia di un ruvido Eastwood, ma al di là di questo mi risulta davvero difficile paragonare questa pellicola a un prodotto a caso del duo Lenzi-Di Leo del periodo d'oro.

Cardablasco  @  11/01/2009 01:57:49
   9 / 10
Mitico Callaghan,giallo poliziesco molto bello considerando che è stato girato nel 71

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  23/11/2008 21:50:55
   6 / 10
Film giallo che mi ha entusiasmato ben poco: nessuna nota di merito per trama, attori o quant'altro.

gei§t  @  02/10/2008 01:31:56
   5 / 10
Non mi ha convinto per niente. Scorpio è uno dei serial killer più scarsi che possa ricordare e la polizia è ancora peggio per non riuscire ad acchiapparlo.
Callaghan non ha poi questa grande personalità ribelle, è solo esasperato dall'incompetenza dei suoi colleghi.

Constantine  @  20/03/2008 02:44:35
   10 / 10
Film datato 1971, se perde qualcosa lo deve soltanto alla sabbia del tempo, un Eastwood monumentale diretto splendidamente dal maestro Siegel. Con questa pellicola si dà vita ad un clichè e questo già spiegherebbe molte cose, il personaggio di Clint, Dirty Harry, è indimenticabile. Fantastiche sopratutto alcune inquadrature geniali (spoiler), la colonna sonora, l'amarezza che trasuda e il cinico finale. Da non perdere e da riscoprire, Eastwood di sicuro ha fatto tesoro dell'esperienza di questo regista quando poi è stato lui stesso a sedersi sulla sedia.

" Lo so quello che pensi. Ti stai chiedendo se ho sparato sei colpi o solo cinque. Ti dirò che in mezzo a tutta quella baraonda ho perso il conto io stesso. Ma dato che questa è una Magnum 44, cioè la pistola più precisa del mondo, che con un colpo ti spappolerebbe il cranio, devi decidere se è il caso. Di', ne vale la pena? "

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

vitocortesi  @  30/11/2007 23:21:39
   10 / 10
Primo grandissimo film dell'ispettore Callaghan.Una leggenda.

lampard8  @  29/10/2007 20:37:49
   8½ / 10
Siegel gira un polizziottesco dallo stile asciutto ed essenziale con un ottimo ritmo e una suspance continua. Inutila dire che la ditta Siegel-Eastwood è una garanzia di qualità e lo dimostra qui come negli altri filmz.

Schultz  @  10/10/2007 20:41:40
   6½ / 10
In questo film Clint ha il testosterone a mille, mi è piaciuta la sua interpretazione.
La trama non mi ha convinto più di tanto: nella prima parte è piuttosto scontata, successivamente (dopo il primo arresto) si riprende.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  03/10/2007 10:35:58
   8 / 10
L'ispettore Callaghan è uno di quei personaggi che sono entrati di diritto nella storia del cinema.Lontano in maniera impressionante dagli eroi che erano soliti apparire sul grande schermo,Callaghan pur stando dalla parte della giustizia passo' alla storia degli eroi di celluloide per i suoi metodi spicci e violenti,il carattere irascibile ed ovviamente per la notissima arma che si portava dietro,una 44 Magnum.
Don Siegel fu geniale nel creare un personaggio che si allontanasse dai soliti stereotipi ricollegabili all'eroe buono,dando vita infatti ad un poliziotto che combattesse con gli stessi metodi utilizzati dai criminali.
Il film usci' in sala tra non poche polemiche,le quali comunque vennero assorbite dalla validita' dell'opera e dall'apprezzamento che il pubblico mostro' verso questa.
Il film appare ben ritmato sin dalle prime sequenze e si avvale di una sceneggiatura parecchio avvincente,Eastwood è perfetto nella parte del cinico e glaciale ispettore ed anche il suo antagonista,ovvero sia il killer interpretrato da Andrew Robinson convince nell'impersonare un folle assetato di sangue,ottime le musiche di Lalo Schifrin.
Imperdibile per gli appassionati del genere e per chi volesse conoscere una delle icone del cinema moderno.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Giordano Biagio  @  27/08/2007 20:04:04
   9 / 10
Ottimo thriller.

Il segreto del successo del film risede nel trasmettere efficacemente la familiarità dell'ambiente poliziesco e nel dare in pasto al pubblico uno psicopatico credibile.

Il carisma recitativo di Eastwood è straordinario, non perde mai il contatto con la realtà recitativa che la sceneggiatura esige.

Intrighi semplici e pochi. Suspense sempre sopra le righe. Tensioni a non finire. Ironia quanto basta a non far esplodere la realtà drammatica cinematografica in faccia allo spettatore.

Film cult di magistrale regia.

Invia una mail all'autore del commento BIONDO  @  20/08/2007 17:37:36
   10 / 10
leggendario e immortale.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  06/08/2007 16:18:09
   8 / 10
Il personaggio più famoso di Clint Eastwood, qui al primo episodio di una lunga serie di film. Diretto con maestria da Don Siegel, è uno dei migliori polizieschi degli anni ’70 ambientato in una S. Francisco violenta, ostile e brutale. Molte scene da ricordare. Ispirato al vero serial killer Zodiac.

Dick  @  06/08/2007 14:11:09
   8 / 10
Polizesco che ha lanciato nell' immaginario collettivo popolare la figura dell' ispettore Callaghan, o meglio Callahan (chissà perchè ci hanno aggiunto la "g" °______O), figura rude, dai metodi spicci odiato o malsorpottato da tutti o quasi, con lui non è che faccia molto per farsi amare, cui la burocrazia impedisce in certi casi di compiere il suo dovere.

Il Messere  @  25/06/2007 19:44:44
   8 / 10
Il primo capitolo della saga dello sbrigativo Callahan è anche il capostipite di una serie di pellicole su americani in divisa dai metodi poco ortodossi: il "Braccio violento della legge" Gene Hackman tentava d'inchiodare il trafficante Fernando Rey per le strade della Grande Mela, dove anche il detective nero "Shaft" si muoveva sulle note dei Temptations; Charles Bronson è stato "Giustiziere della notte" sino a sfrantumar le balle; lo stesso Clint è tornato a combattere il crimine in altri film che erano divertenti variazioni sul tema dello "sporco Harry".
Ispirato liberamente alla vicenda di cronaca di un temibile cecchino di San Francisco (riportata recentemente nel didascalico "Zodiac"), questo poliziesco di culto sembra dunque suggerire la durezza dell'epoca attraverso la figura dell'affascinante giustiziere determinato a combattere il crimine nonostante l'omertà del sistema.
Diretto egregiamente da Don Siegel, l'Ispettore di San Francisco ha fatto scuola. Immortale.

2 risposte al commento
Ultima risposta 06/08/2007 14.19.27
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  22/04/2007 22:35:30
   7 / 10
un buon film che secondo me non va osannato cosi tanto...la seconda parte è piu originale ma prima che il "cattivo" viene scarcerato c'è poco di nuovo da vedere!
un ispettore dai modi di fare duri ma non "durissimi" come forse mi sarei aspettato!
secondo me inferiore a "il braccio violento della legge"!

1 risposta al commento
Ultima risposta 28/01/2008 19.29.38
Visualizza / Rispondi al commento
The Monia 84  @  08/04/2007 09:58:45
   9 / 10
Se devo pensare ad un poliziesco fatto come si deve... penso alla prima puntata della serie diretta da Siegel e interpretata da Eastwood.
Un compendio di ritmo, tensione alle stelle, e una grande dose di cinismo fanno di Dirty Harry un'icona intramontabile del genere.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento goat  @  25/01/2007 11:48:51
   10 / 10
'dirty' harry callaghan è probabilmente il miglior personaggio che clint abbia mai interpretato. rude, furioso, asociale, ma, allo stesso tempo, sottilmente ironico e, seppur sempre operante nel confine più estremo fra legalità e brutali metodi di strada, un uomo d'onore, un pistolero degli anni '70 che nella protezione del più debole trova la sua ragione vita.
perchè harry, se un uomo ha l'INTENZIONE di violentare una donna, lo ammazza.
memorabili le seguenti scene:
-quando, masticando minimo due etti di hot-dog, ammazza due rapinatori e ne riduce uno ai minimi termini in 30 secondi
-quando viene mandato a convincere un uomo a non suicidarsi gettandosi da un palazzo (scena esilarante)
-l'inseguimento nello stadio
-l'inseguimento nella raffineria
-quando, picchiato per giuste ragioni da 4 civili, ordina al collega intervenuto per salvarlo di lasciarli stare, perchè avevano ragione
bellissimo lo score sonoro e i dialoghi, forse qui siamo al top fra i polizieschi degli anni '70.

2 risposte al commento
Ultima risposta 25/01/2007 21.56.15
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  09/10/2006 19:27:30
   8 / 10
Una nuova galleria di poliziotti dai metodi brutali e poco inclini al liberismo viene inaugurata da questo film il primo della serie sull'ispettore Callaghan, padre di tutti i Popeye ("il braccio violento della legge") e, purtroppo, i Cobra (sic) dell'action movie americano.
Il personaggio di E. è ovviamente misogino, razzista, violento, cinico, ma nella visione superficiale che ne danno i suoi detrattori non emerge una rabbia amarissima, filtrata da una metropoli inquietante e crudele come la San Francesco di Don Siegel.
Un personaggio difficile da amare, ma ben diverso dall'apologo dell'America peggiore che tanti problemi hanno dato all'immagine di Eastwood come attore e cittadino americano, pronto ovviamente ad una successiva e ipocrita rivalutazione con i suoi sorprendenti film da regista, "honkytonk man" e "bird" (sulla vita di Charlie Parker).
La memorabile panoramica aerea all'indietro mentre Harry picchia a sangue un killer ha influenzato decine di film, in particolare la Los Angeles allucinata e vorticosa di "Collateral" di Mann.
Un film che, forse, nella sua diretta veridicità sacrifica qualcosa, ma volutamente, imponendo un discusso ma convincente apologo sul decisionismo brutale della giustizia, e dell'ordine costituito.
E' un'ottimo prodotto di genere, realizzato da un vero e proprio maestro che probabilmente nella sua carriera ha diretto anche cose migliori ("l'invasione degli ultracorpi", "rivolta al blocco 11"; "la notte brava del soldato Jonathan" - sempre con E. - "chi ucciderà Charley Warrick?" ) ma che qui dimostra la sua impronta essenziale, e la scarsa predisposizione alle sfumature morali

Invia una mail all'autore del commento franx  @  18/07/2006 11:00:54
   6½ / 10
Filmetto della serie in cui non si sa chi sia il protagonista: se la 44 da 6 pollici (in dotazione la polizia americana aveva la 4 pollici) o il buon vecchio Clint che con l'aiuto della stessa fa volare via tutti.
Certo era meglio una serie così piuttosto che quelle moderne di Stephen Seagal.
Una interpretazione senza attimi particolarmente 'alti' se non qualche battuta sempliciotta che è rimasta nella storia.
Forse a quel tempo il poliziotto buono nella città cattiva che fa di testa sua era una novità.
Bellissimo il confronto con le scene violente di oggi, il fatto che le scene di 'tortura' sono riprese con una telecamera che si muove verso l'alto con lo zoom, a farle sparire, come se il regista dicesse no, è troppo, meglio sorvolare.
Oggi invece vedi Face Off per dirne uno.

1 risposta al commento
Ultima risposta 06/08/2007 14.14.12
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento albatros70  @  01/04/2006 13:32:40
   6½ / 10
Mostra tutti i suoi anni, rimane un buon film ma non un capolavoro. Vedete "36" a mio parere uno dei migliori polizieschi noir in circolazione!

4 risposte al commento
Ultima risposta 06/08/2007 14.14.47
Visualizza / Rispondi al commento
droppy  @  04/06/2005 18:23:59
   9 / 10
Da piccolo Herry e la sua 44 magnum erano i miei idoli!
per fortuna che non ho mai preso il porto d'armi!!!!!!!!!!!!!!!!
comunque un grandissimo film.

benzo24  @  25/05/2005 18:44:30
   10 / 10
Come non dare il massimo dei voti al mitico Dirty Harry?

luzzigermano  @  13/03/2005 10:30:30
   10 / 10
Veramente insuperabile, quando esce dal bar col panino in bocca..........ooohhhhhhh! Semplicemente un'altra categoria di uomini.

Gruppo REDAZIONE maremare  @  03/12/2004 09:07:48
   9 / 10
Eastwood cambia solo vestiti e periodo storico, l'atmosfera cupa, dura, tagliente è data da un regista di culto.
Senza un attimo di tregua.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Requiem  @  17/11/2004 18:49:10
   10 / 10
Primo grandissimo film (e senza ombra di dubbio il migliore) della serie inventata da Don Siegel, che vede Eastwood nei panni di Harry Callaghan. Un poliziesco superbo, copiato e stracopiato ovunque, modello anche per tutti gli autori nostrani di polizieschi anni '70.

Insuperabile, davvero splendido, nonostante le accuse stupide che lo travolsero all'uscita. Si respira un'atmosfera da incubo e la tensione è a mille in alcune sequenze stupende, (l'inseguimento notturno, il finale, l'incontro tra callaghan e scorpio dentro lo stadio). Pessimista come pochi, rimane uno dei migliori polizieschi degli anni '70.
Don Siegel era un maestro.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

5 cm al secondoa haunting at silver falls 2a mano disarmataa spasso con willya.n.i.m.a.after (2019)aladdin (2019)alive in france
 NEW
alla corte di ruth - rgbamerican animalsancora un giornoannabelle 3arrivederci professoreasbury park: lotta, redenzione, rock and rollattacco a mumbai - una vera storia di coraggioattenti a quelle dueavengers: endgame
 NEW
baby gang (2019)banglabeautiful boy (2018)bene ma non benissimo
 NEW
birba - micio combinaguaiblue my mind - il segreto dei miei annibook club - tutto puo' succederebutterfly (2019)cafarnaocarmen y lolache fare quando il mondo e' in fiamme?christo - walking on waterclimax (2018)cyrano, mon amourdagli occhi dell'amoredaitonadentro caravaggio
 NEW
di tutti i coloridicktatorship - fallo e basta!dilili a parigidolceromadolor y gloriadomino (2019)due amici (2019)
 NEW
edison - l'uomo che illumino' il mondoescape plan 3 - l'ultima sfidafiore gemelloforse e' solo mal di marego home - a casa lorogodzilla ii - king of the monstersgordon & paddy e il mistero delle nocciolehellboy (2019)i figli del fiume gialloi fratelli sistersi morti non muoionoil campione (2019)il corpo della sposail flauto magico di piazza vittorioil grande saltoil grande spiritoil museo del prado. la corte delle meraviglieil ragazzo che diventera' reil segreto di una famigliail traditore (2019)il viaggio di yaojohn mcenroe - l'impero della perfezionejohn wick 3 - parabellumjuliet, nakedkarenina & ikurskla bambola assassina (2019)la caduta dell'impero americanola citta' che curala llorona: le lacrime del malela mia vita con john f. donovanla prima vacanza non si scorda mail'alfabeto di peter greenawayl'angelo del criminel'angelo del male - brightburnle grand balle invisibilil'educazione di reylo spietatolucania - terra sangue e magial'ultima oral'uomo che compro' la lunal'uomo fedelema (2019)ma cosa ci dice il cervellomaryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmo' vi mento - lira di achillenoinon ci resta che riderenon sono un assassinonormalnureyev. il mondo, il suo palcooro verde - c'era una volta in colombiapalladio - the power of architecturepallottole in liberta'
 NEW
passpartu': operazione doppiozeropet sematarypets 2: vita da animalipokemon detective pikachupolaroidpowidoki - il ritratto negatoprimula rossaquando eravamo fratelliquel giorno d'estatequello che i social non dicono - the cleaners
 NEW
raccolto amarorapina a stoccolmarapiscimired joanrestiamo amicirocketmansarah & saleem - la' dove nulla e' possibileselfie
 NEW
serenity (2019)sharon tate: tra incubo e realta'shazam!shelter: addio all'edensir - cenerentola a mumbai
 NEW
skate kitchensoledadsolo cose bellespider-man: far from homestanlio e olliotakara - la notte che ho nuotatoted bundy: fascino criminalethe brink - sull'orlo dell'abisso
 NEW
the deepthe elevatorthe intruder (2019)the mirror and the rascalti presento patricktorna a casa, jimi!toy story 4tutti pazzi a tel avivtutto lisciouna famiglia al tappetouna vita violenta (2019)un'altra vita - mugunfriended: dark web
 NEW
vita segreta di maria capassowelcome home (2019)wolf call - minaccia in alto marewonder parkx-men: dark phoenix

989969 commenti su 41672 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net