nanni moretti, biografia, filmografia, galleria fotografica
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

NANNI MORETTI

NANNI MORETTI
Data di nascita: 19/08/1953
Luogo di nascita: Brunico, Bolzano, Italia

Nanni Moretti nasce il 19 Agosto 1953 a Brunico (Bolzano), durante una vacanza dei genitori in Alto Adige. Vive a Roma fin da adolescente. Nella capitale nasce presto la sua passione per il cinema contemporaneamente a quella politica, che lo vede impegnato, negli anni giovanili, nella sinistra extraparlamentare.
Terminato il liceo classico, gira nel '73 due cortometraggi con attori improvvisati: "La sconfitta", che Ŕ la storia di un militante politico in crisi e "PatŔ de bourgeois", che Ŕ un intrecciarsi di problematiche esistenziali e introspettive di una coppia; il film affronta anche il disagio di un gruppo di amici delusi.
Nel 1976 in super 8 (poi portato a 16mm con un processo di stampa) gira il suo primo lungometraggio: "Io sono un antartico". Un film che inventa la satira all'italiana, una modalitÓ narrativa che si oppone decisamente alla classica commedia all'italiana (vedi la critica di Moretti ad Alberto Sordi). La pellicola viene apprezzata dalla critica sia per l'originalitÓ dello stile, sia per i contenuti intelligenti e ben lavorati, tra questi ultimi spicca il dispositivo tecnico del cabaret esistenziale, che consente di valorizzare del film sia aspetti di intrattenimento che veritÓ profonde, veicolate attraverso l'arte degli sberleffi e dei sarcasmi.
Con questa opera un po' sperimentale Moretti si impone subito come regista di talento. Il film Ŕ il ritratto di Michele Alpicella, interpretato da Nanni Moretti, che insieme ad amici non attori vuole allestire una compagnia teatrale satirica; durante lo svolgersi del lavoro si intrecciano amori, confessioni esistenziali, tirannie del capo verso gli amici attori dilettanti, cattiverie di ogni genere funzionali al copione e ben strutturate nelle loro finalitÓ culturali.
La pellicola fu proiettata al suo esordio in un cineclub di Roma frequentato anche da Aldo Moro, Moravia e illustri politici. Sia Moravia che altri diversi artisti e intellettuali diventeranno spesso oggetto della satira tagliente del regista.

La recitazione di Moretti appare subito molto diversa da quella dei suoi contemporanei, caratterizzata da uno stile particolare, sobrio e un po' caricaturale, ma mai ieratico. Uno stile che lo porta ad essere pi¨ presente nella narrazione e nella partecipazione del film. Moretti si identifica mirabilmente nella recitazione satirica, riuscendo a dare il massimo di se stesso come attore. Crea e interpreta personaggi che, oltre a non assolvere nessuno, invitano, tra le righe, chi Ŕ oggetto di sberleffi e sarcasmi a interrogarsi, a non accettarsi fino in fondo per quello che Ŕ.

A differenza della commedia all'italiana che finisce sempre per assolvere tutti (Sordi, Gassman...), i film del regista romano non riescono a perdonare la natura e la condizione sociale dell'uomo.
Essi, animati da una forte spinta moralistica non riconoscono l'essenziale che caratterizza il condizionamento del vivere civile; non vedono la forza della normalitÓ come una occorrenza del vivere umano, una ineludibile e a volte saggia forma di convivenza. I film si calano impietosamente nelle pieghe del vivere quotidiano per gettare luce nei paradossi malati del comportamento. Per individuare quelle responsabilitÓ tangibili e a volte facilmente identificabili che la furbizia e il narcisismo umano occultano.
"IO SONO UN AUTARCHICO" Ŕ una pellicola che ha pochi movimenti di macchina e il suo linguaggio visivo vive soprattutto in una dimensione teatrale.

Il secondo lungometraggio Ŕ "ECCE BOMBO", 1978. Con questo film Moretti si inserisce autorevolmente nel mondo del cinema professionale, conquistando anche un mercato di qualitÓ. Nonostante il successo di questa pellicola, il regista conserverÓ un'indipendenza produttiva ed esecutiva invidiabile che lo porterÓ in seguito ad essere sempre assoluto padrone delle proprie idee filmiche (anche se il suo lavoro cinematografico Ŕ improntato alla collegialitÓ e alla collaborazione). In "ECCE BOMBO" consolida uno stile proprio che resterÓ sempre inconfondibile.

Seguono i film: "SOGNI D'ORO", 1981, Leone d'Argento a Venezia; "BIANCA", 1983; "La messa Ŕ finita", 1985 Orso d'Argento a Berlino; "PALOMBELLA ROSSA", 1989; "CARO DIARIO", 1993, premio per la miglior regia a Cannes; "APRILE", 1998, sempre in concorso a Cannes. Ha inoltre recitato in "PADRE PADRONE", 1977, dei fratelli Taviani; in "Domani Accadr˛", 1988 di Daniele Luchetti; "IL PORTABORSE" ancora di Luchetti; "LA SECONDA VOLTA", 1995 di Mimmo Calopresti.

Moretti Ŕ un personaggio atipico del mondo del cinema, non si considera un vero regista di professione, tantomeno un bravo attore.
Per lui il cinema Ŕ un mezzo di espressione con caratteristiche visive di forte valenza comunicativa. Una scrittura, quella filmica, che secondo il famoso regista italiano pu˛ dare anche soddisfazioni artistiche e intellettuali: se possibilmente riesce a mantenersi ai bordi esterni dell'industria cinematografica.
Per Moretti il cinema Ŕ un mezzo mediatico di comunicazione potente e pericoloso, paradossalmente anzichÚ trasmettere conoscenze esso pu˛ dare messaggi criptati che nel mentre soddisfano esigenze da intrattenimento alterano i dati e i valori della realtÓ culturale in cui ci muoviamo: per fini a noi sconosciuti che si rivelano poi spesso criminosi. Proprio perci˛, secondo il regista, occorre utilizzare questo strumento solo quando il cineasta e l'attore hanno effettivamente qualcosa da dire, al di lÓ quindi di ogni logica che porti a fotocopiare il primo film di successo per comporne una serie che soddisfi fino in fondo le esigenze di botteghino.
Moretti rifiuta la costruzione commerciale e definitiva del film, quella di solito usata dall'industria del cinema in funzione della soddisfazione delle attese pi¨ sperimentate o prevedibili dell'inconscio dello spettatore: noto amante dello spettacolo.
Moretti Ŕ un buon moralista, colto e intelligente, vuol esprimere attraverso la satira la sua condanna civile e etica delle ipocrisie che si annidano in alcune parti del mondo politico e istituzionale o nelle ideologie pi¨ reazionarie; senza risparmiare neanche una critica ai narcisismi degli artisti, letterati, intellettuali di ogni generazione.
Moretti porta in primo piano anche la dimensione interiore del personaggio, quell'alter ego che agisce subdolo ma arguto,portando se stesso e quelli con cui viene a contatto, ad accettare un gioco fatto insieme di egoismi esasperati e ambigue generositÓ. GenerositÓ colpose che svelano i propri veri intenti etici solo lungo un'articolazione delle relazioni, spesso lungo autoritarismi, vessamenti, umiliazioni, inganni. Moretti prende di mira anche le gioie e le passioni nascoste o ostentate. Ma spesso esse, sotto l'egida celebrata delle buone intenzioni mediatiche, mantengono una struttura di pensieri viziosa e paradossale.

Come attore Moretti ha caratteristiche recitative lontane da ogni scuola neoclassica o postmoderna. La sua non riesce mai ad essere una vera e propria finzione. Il ruolo di attore Ŕ messo continuamente in discussione sotto i colpi dei sentimenti veristi che lo caratterizzano.
Recita spesso lo stesso personaggio (Michele Alpicella) proprio a vantaggio di una espressivitÓ sempre pi¨ vicina al quotidiano del vivere, qualcosa che porti a dissolvere sempre pi¨ i confini tra attore, personaggio, spettatore, regista, autore.
Moretti si preoccupa soprattutto di dare un messaggio chiaro e autentico, filtrando tutto ci˛ che tende a presentarsi in scena come: finzione, eccessiva ieraticitÓ, enigma espressivo indecifrabile, ambivalenze significanti del viso in primo piano.
La recitazione per Moretti deve in un certo senso annullarsi, per lasciare spazio e tempo al personaggio vero che ci anima tra le pieghe del comportamento. In questo il regista trova validi supporti anche nell'umorismo e nella parodia.

Per Moretti l'attore Ŕ vero quando ci˛ che recita coincide con l'autobiografia, e ci˛ accade favorevolmente quando si ha qualcosa da dire, quando la spontaneitÓ si muove al di lÓ del copione favorendo una autenticitÓ espressiva senza remore da fiction; il film Ŕ solo un veicolo tecnico, un linguaggio appena trascritto che non vuole assolutamente sedurre perchÚ sarebbe costretto in tal caso a proporre intrecci affabulanti e finti, Moretti vuole imporre attraverso una scena altra un'attenzione verso ci˛ che giÓ esiste nella realtÓ e che non si vuol vedere per quello che Ŕ, qualcosa che riguarda le ambigue relazioni affettive nelle amicizie segnate dai disagi, le logiche inconsce negli amori, i narcisismi nelle passioni politiche, artistiche e intellettuali. E' tutto ci˛ che vuole essere rappresentato lungo un filo etico conduttore sempre ben in evidenza e ritenuto ovvio perchÚ firmato in un certo senso dal buon senso comune.
Moretti propone un attore immaginario ma rivoluzionario: qualcosa che pone l'accento sull'importanza di superare la finzione per giungere a un cabaret esistenziale. Qualcosa che, paradossalmente, Ŕ giÓ presente nel mondo reale del quotidiano.

CANZONI

BIANCA, Il cielo in una stanza (Gino Paoli)
Dieci ragazze (Lucio Battisti)
La messa Ŕ finita, Ritornerai (Bruno Lauzi)
Sei bellissima (Loredana BertŔ)
I treni di Tozeur (Franco Battiato)
PALOMBELLA ROSSA, E ti vengo a cercare (Franco Battiato)
I'm On Fire (Bruce Springsteen)
CARO DIARIO, I'm Your Man (Leonard Cohen)
Batonga (Angelique Kidjo)
Didi (Cheb Khaled)
Inevitabilmente (Fiorella Mannoia)
APRILE, Ragazzo fortunato (Javanotti)
LA STANZA DEL FIGLIO, Insieme a te non ci sto pi¨ (Caterina Caselli)
By This River (Brian Eno)

FILMOGRAFIA REGISTA

1973 - LA SCONFITTA - PAT╚ DE BOURGEOIS, cortometraggio in super 8 (Festival di Montecatini)
1974 - COME PARLI FRATE?, mediometraggio, parodia dei Promessi sposi
1976 - IO SONO UN AUTARTICO, super 8, lungometraggio
1978 - ECCE BOMBO, 16mm
1981 - SOGNI D'ORO, Leone d'argento a Venezia, scarso successo di pubblico
1984 - BIANCA
1985 - LA MESSA ╚ FINITA, Orso d'argento a Berlino, Moretti fonda la Sacher film
1989 - PALOMBELLA ROSSA
1990 - LA COSA, documentario, produttore Rai tre, dibattito all'interno del PCI
1993 - CARO DIARIO, Miglior regia al festival di Cannes
1996 - IL GIORNO DELLA PRIMA DI CLOSE-up, cortometraggio
1998 - APRILE
2001 - LA STANZA DEL FIGLIO, tre David Donatello, Palma d'oro a Cannes
2003 - IL GRIDO D'ANGOSCIA DELL'UCCELLO PREDATORE regia di Nanni Moretti
2005 - IL CAIMANO

FILMOGRAFIA

1988 - DOMANI ACCADRA' regia di Daniele Lucchetti
1996 - TRE VITE E UNA SOLA MORTE regia di Raul Ruiz
2003 - IL GRIDO D'ANGOSCIA DELL'UCCELLO PREDATORE regia di Nanni Moretti
2004 - TE LO LEGGO NEGLI OCCHI regia di Valia Santella
1977 - PADRE PADRONE regia di Paolo Taviani, Vittorio Taviani
1977 - IO SONO UN AUTARCHICO regia di Nanni Moretti
1978 - ECCE BOMBO regia di Nanni Moretti
1981 - SOGNI D'ORO regia di Nanni Moretti
1983 - BIANCA regia di Nanni Moretti
1985 - LA MESSA E' FINITA regia di Nanni Moretti
1989 - PALOMBELLA ROSSA regia di Nanni Moretti
1991 - IL PORTABORSE regia di Daniele Luchetti
1993 - CARO DIARIO regia di Nanni Moretti
1995 - LA SECONDA VOLTA regia di Mimmo Calopresti
1996 - IL GIORNO DELLA PRIMA DI CLOSE UP regia di Nanni Moretti
1998 - APRILE regia di Nanni Moretti
2000 - LA STANZA DEL FIGLIO regia di Nanni Moretti
2007 - CAOS CALMO regia di Antonello Grimaldi
2011 - HABEMUS PAPAM regia di Nanni Moretti
2015 - MIA MADRE regia di Nanni Moretti

Clicca il nome del film per visualizzarne la scheda

Galleria Fotografica


Biografia a cura di Giordano Biagio - ultimo aggiornamento 11/07/2007

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

17 anni (e come uscirne vivi)
 NEW
7 minuti dopo mezzanotte
 T
a casa nostra (2017)acqua di marzoadorabile nemica
 NEW T
alcolistaaldabra: c'era una volta un'isola
 HOT
alien: covenant
 T
altin in citta'
 NEW
annabelle 2assalto al cielobaby bossbolshoi babylonboston - caccia all'uomoclasse zcodice unlockede se mi comprassi una sedia?east endellefamiglia all'improvviso - istruzioni non incluse
 T
fast and furious 8
 NEW
fortunataghost in the shell (2017)gold - la grande truffa
 T
guardiani della galassia vol. 2i called him morgan
 NEW
i peggiorii puffi: viaggio nella foresta segretail giardino degli artisti: l'impressionismo americanoil mondo di mezzoil permesso - 48 ore fuoriil segreto (2016)il viaggio (2017)insospettabili sospetti
 T
king arthur - il potere della spadala cura dal benessere
 T
la guerra dei cafonila meccanica delle ombrela mia famiglia a soqquadro
 NEW
la notte che mia madre ammazzo' mio padrela notte non fa piu' paurala parrucchierala ragazza dei miei sognila tartaruga rossala tenerezzala vendetta di un uomo tranquillola verita', vi spiego, sull'amorel'accabadoral'altro volto della speranzal'amore criminalelasciami per semprelasciati andarele cose che verrannole donne e il desideriole verita'l'eccezione alla regolaliberelibere, disobbedienti, innamoratelife - non oltrepassare il limitel'uomo che non cambio' la storiamal di pietremaradonapolimexico! un cinema alla riscossamiss sloanemma love never diesmoglie e maritomonster trucksmothers (2017)
 NEW
my italymystic gamenon e' un paese per giovani
 NEW
orecchieovunque tu saraiper un figliopersonal shopperpiani parallelipiccoli crimini coniugaliplanetariumpower rangersqualcosa di tropporichard - missione africasasha e il polo nord
 NEW
scappa - get out
 NEW
sicilian ghost storysole cuore amoresong to songsulla via latteatanna
 T
the circle
 NEW
the dinnerthe most beautiful day - il giorno piu' bellothe rolling stones ole', ole', ole'! - viaggio in america latinathe space between (2017)the startupthis beautiful fantastictutti a casa - inside movimento 5 stelletutto quello che vuoiun altro meuna gita a romauna settimana e un giornounderworld - blood warsvictoriavirgin mountainwhitney (2017)wilson (2017)

955662 commenti su 37236 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net