fido regia di Andrew Currie Canada 2006
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

fido (2006)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

Dove puoi vederlo?

locandina del film FIDO

Titolo Originale: FIDO

RegiaAndrew Currie

InterpretiCarrie-Anne Moss, Billy Connolly, Dylan Baker

Durata: h 1.31
NazionalitàCanada 2006
Generecommedia
Al cinema nel Luglio 2006

•  Altri film di Andrew Currie

Trama del film Fido

Stati Uniti, anni '50. Una misteriosa nube cosmica fa resuscitare i cadaveri e li trasforma in zombi affamati di carne umana. Quando tutto sembra perduto, l'arrivo di una clamorosa invenzione permette di allontanare la minaccia. Il deus ex-amchina è il collare elettronico prodotto dalla ZomCon, che trasforma i morti viventi in docili servi, maggiordomi cortesi e, perché no, animali da compagnia. Anche i Robinson decidono di comprare Fido, il loro docile zombie domestico. I servigi del fedele schiavo regalano un'infinità di tempo libero alla famiglia. Cosa succederebbe se il collare dovesse rompersi?

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,46 / 10 (28 voti)6,46Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Fido, 28 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

BenRichard  @  15/05/2022 20:46:05
   6 / 10
Bha dai caruccio. Se non altro piuttosto originale, comedy-horror con tematica zombie che si mantiene a galla per quello che ha da offrire. Un'oretta e mezza in leggerezza.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  26/09/2017 09:59:43
   6 / 10
Divertente il cinegiornale con cui "Fido" si apre, escamotage informativo riguardo il mondo immaginato dal regista canadese Andrew Currie. Tutto comincia con una nube radioattiva che investendo il pianeta tramuta i defunti in zombi. Dopo un periodo di feroci battaglie ecco l'invenzione rivoluzionaria, un collare inibente. Marchingegno colpevole del profondo cambiamento delle abitudini degli umani, ora protetti da recinzioni invalicabili ma soprattutto in grado di convivere con gli zombi trasformati in ubbidienti factotum. Resi docili come cagnolini vengono utilizzati come forza lavoro a costo zero e senza alcun diritto, perfetti nel rendere più comoda la vita della middle class americana tanto che possedere una o più di queste creature antropofaghe è sinonimo di prestigio.
Straordinario dal punto di vista scenografico nella costruzione di una favolistica e coloratissima America degli anni '50, impreziosito dalle performance degli attori (bravissimi soprattutto l'affascinante Carrie-Ann Moss e lo "zombesco" Billy Connolly) e interessante nel cogliere le ipocrisie dei suoi abitanti, Currie si mostra confusionario a livello tematico, proponendo innumerevoli spunti degni di nota senza però quasi mai approfondirli a dovere. Commedia e satira sociale si fondono maluccio, dando vita ad uno scenario pop non esattamente convincente in cui le sfumature horror sono più pretestuose che altro. Troppa carne al fuoco per un prodotto in cui il compianto Romero funge da lampante ispirazione, ma l'approccio solare e divertito rende meno incisivi gli spunti proposti, così scivolando in quel politicamente corretto fastidiosamente stridente con le (presumibili) intenzioni di partenza.

deadkennedys  @  15/06/2015 01:09:49
   3½ / 10
Appena finita la visione, il film è ben finanziato, i dettagli sono curati e la storia è per bambini. La comicità latita, il cattivo gusto sfora nel demenziale grottesco e viceversa.Non si ride quasi mai. Qualche scena azzeccata, Carrie Ann Moss bellissima. La colpa più grave del film, che pretende di parlare di società e di integrazione, è che in queste città diventate iperfasciste a causa del rischio continuo di zombie nulla cambierà, il sistema restera intatto, a parte che il cattivo di turno ha avuto la fine che meritava. il nulla da dire condito da buonismo plasticoso e un briciolo di splatter per potersi presentare come una commedia nera. Se volete vedere una commedia nera guardate qualcosa di todd solondz, non questa vuota mredata.

ferzbox  @  24/04/2014 18:27:59
   5½ / 10
Confesso che sono abbastanza saturo di horror o commediole nere con protagonisti i morti viventi.
A partire dalla fine degli anni 90,tra cinema,serie TV e videogiochi non si sa quanto si è abusato di questa tematica..oltre la nausea.
Se anni fa,quando si vedeva uno zombi,si respirava una certa originalità,adesso quasi non se ne può più.
Perlomeno "Fido" ha la particolarità di discostarsi dalle solite commedie catastrofiche per presentare uno scenario più frivolo e divertente.
Si ipotizza una società dove gli zombi(arrivati con le solite motivazioni)convivono insieme agli esseri umani grazie ad una multinazionale ideatrice di un collarino in grado di controllarli e tenerli a bada.
Protagonista un ragazzino che per una serie di situazioni strampalate si affezzionerà al suo zombi "casalingo" come un'animale domestico.

In realtà il film non è che mi abbia divertito poi così tanto.
Di battute o scene realmente ironiche ce ne sono pochine.
Più che altro si apprezza per l'atmosfera anni 50(periodo dove si ambienta la storia),ricca di richiami alla comicità e alla fantascienza di quell'epoca....senza escludere le classiche musichette del periodo che danno un tocco di originalità in più.
Per il resto non ci ho trovato nulla di particolarmente eclatante....alla lunga l'idea perde smalto e subentra un pò di noia.
Simpatico ma non imperdibile.

Zanibo  @  27/04/2013 11:48:06
   5½ / 10
Molto bella e curata l'ambientazione, ma la visione e` secondo me una perdita di tempo.

L'impressione e` che abbiano voluto creare a tavolino un film originale, fondendo insieme i temi piu` disparati: amicizia, famiglia, consumismo, commedia, maschilismo, bullismo, il frankstein imbranato, ecc.. ecc.. Pero` alla fine ciascuno di questi temi e` privo di reale originalita` e spessore perche` e` reso ricorrendo a luoghi comuni triti e ritriti.

Mi ha dato l'idea di un film ben realizzato, ma usando tanto mestiere e poca ispirazione e divertimento.

Invia una mail all'autore del commento INAMOTO89  @  09/04/2013 17:09:42
   6 / 10
NOn fa ridere e non è manco splatter, è vero che affronta tematiche come il consumismo e le diversita' ma sembra una roba da disney channel !
La scelta di ambientare il tutto nei bigottissimi anni '50 poi rende il tutto ancora + snervante.
Non do 5 solo xkè la mamma di timmy è una bella vulvona ;)

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  24/09/2012 23:37:22
   6½ / 10
Variante sul genere "Zombie" piuttosto originale e divertente dove l'uomo ha ormai da tempo imparato a convivere con gli ex-estinti e li sfrutta come lattai,giornalai e perfino compagne di vita!
Quasi ovvia la morale su chi siano i veri "mostri" visto come viene trattato il protagonista della pellicola...uno zombie appunto.
Un film Burtoniano che forse poteva osare di piu'...comunque da recuperare!

Manticora  @  01/07/2012 11:46:18
   7 / 10
Idea originale ripresa in parte da Romero, ovvero come addomesticare gli zombi e vivere felici e contenti, fino a quando. Il regista Andrew Currie gestisce il film in maniera ottima, alternando il registro comico a quello horror, l'affresco della provincia americana ordinata e pulita cozza contro la putrefazione e il lezzo di carne marcia che i poveri zombi costretti a LAVORARE si portano appresso. Carrie Ann Moss in un ruolo insolito, quello della madre di famiglia, radiosa e perfetta, casalinga inoppugnabile, a cui Steve mi sembra che si chiami, il figlio guarda come un modello, anche perchè il ragazziono non ha praticamente neanche un amico. Ovvierà con fido, che si rivelerà fidato, il problema è che quando i cadaveri cominceranno ad aumentare la situazione non sarà più tanto gestibile.
Divertente.

topsecret  @  30/06/2012 09:46:58
   6 / 10
Sono indeciso se interpretarla come un' idea geniale o un mezzo tentativo di commedia demenziale poco riuscita.
La storia sembra originale e tutto sommato amalgama bene i momenti horror con quelli ben più corposi di commedia, a tratti anche troppo enfatizzati da sembrare quasi demenziali. Il ritmo a volte non è dei più fluidi ma tutto sommato sembra reggere fino alla fine, regalando allo spettatore una visione soddisfacente.
Mi aspettavo qualcosa di più ma tutto sommato credo che meriti un voto positivo.

C.Spaulding  @  17/06/2012 11:44:12
   6½ / 10
Anni 50 gli zombi vengono tenuti a bada tramite un collare speciale che li rende docili e vengono usati come tuttofare nelle famiglie. Commedia horror carine che diverte e fa riflettere. Da vedere.

BlueBlaster  @  07/05/2012 01:41:30
   6 / 10
Particolare film sul tema degli zombie con valanghe di critiche sociali, un pò di splatter, tanta ironia e sentimentalismi...
La forma è buona così come l'idea ma il risultato finale non mi ha convinto del tutto e di certo non mi sento di consigliarlo, non posso però non dare la sufficienza ad film comunque innovativo e ben fatto.

Giulianino  @  29/11/2011 23:18:22
   5½ / 10
Fido, ovvero...vorrei ma non posso.
Vorrei essere un film cult, un gioiello da vedere più e più volte, una valanga di idee e gag surreali e mozzafiato.

Ma non è così.

Il bello del film si riduce alla prima mezz' ora ricca di idee, spunti, fantasia.
Tutte qualità e promesse che purtroppo non vengono mantenute andando avanti nella visione.

La regia è buona ma la sceneggiatura comincia ben presto a fare acqua da tutti i pori e a diventare la solita commedia per famiglie ( o quasi ) piena dei soliti clichè tipo " ragazzino incompreso che trova l'amico del cuore " .

Solo che questa volta l'amico è uno zombie.
Che diventi anche il nuovo " neo marito " della mamma?

Peccato enne mila esima occasione mancata...ma apprezziamo lo sforzo e qualche spunto divertente.

Gruppo COLLABORATORI Invia una mail all'autore del commento L.P.  @  23/02/2011 17:06:28
   8 / 10
Io da horror fan e da zombofila, mi accontento di poco. Mi basta un briciolo di intelligenza. E in questo film ce n'è a pacchi. Currie riprende e sviluppa, forse nell' unico modo possibile, le idee abbozzate decenni fa da Romero.
Dal far acquistare umanità allo zombi al suo sfruttamento (bellissime le scene nella fabbrica), il passo è breve. Ed ecco che un' umanità vittoriosa dopo una guerra con i morti viventi, li utilizza come forza lavoro a costo zero, tanto che avere uno zombi domestico diventa uno simbolo di ascesa sociale per la media borghesia.
Ottima ricostruzione degli anni '50, colori sgargianti, colonna sonora azzeccatissima e personaggi perfetti.
Carrie Ann Moss è da innamorarsi all' istante.

desertoceano  @  13/03/2010 14:23:59
   2 / 10
che film demenziale..una perdita di tempo!

popoviasproni  @  12/03/2010 20:51:21
   7 / 10
Frizzante e colorata commedy-splatter x tutta la famiglia, metafora contro i pregiudizi e le discriminazioni.

despise  @  09/12/2009 16:17:56
   6½ / 10
una commedia "seria" e non demenziale,
molto originale e con diversi spunti di riflessione!
Non fa sbellicare dalle risate, ma la ritengo abbastanza ben fatta!

Invia una mail all'autore del commento EnglishRain  @  26/11/2009 22:40:15
   7½ / 10
Un piccolo gioiello...Forse la sceneggiatura piuttosto semplice non lo fa diventare un capolavoro, ma è un ottima commedia con una bella idea di fondo..Lo consiglio pienamente.

camifilm  @  24/08/2009 23:17:07
   6 / 10
Il genere è commedia e per tale motivo gli do un 6.

Il film se visto con attese di splatter, horror, trash... è una totale delusione.
Però è una commedia ed allora secondo me, come commedia può essere vista.
Purtroppo avrei preferito l'argomento in un film genere HORROR TRASH SPLATTER.

marfsime  @  19/04/2009 13:47:15
   7 / 10
Potenzialmente poteva dare qualcosa di più..soprattutto se fosse stato decisamente più splatter..però questo Fido è comunque una commedia horror ben congeniata che esprime l'amicizia che si crea tra uno zombie di nome Fido appunto e il ragazzino e la madre cho lo "accudiscono"..bel film..piacevole sorpresa.

benzo24  @  17/12/2008 18:22:36
   7 / 10
piccolo gioiello. fosse stato più cattivo poteva essere un capolavoro.

ide84  @  04/12/2008 23:22:43
   7 / 10
Buon film anche se sinceramente mi aspettavo di meglio. Mi ha fatto passare un'oretta e mezza piacevole, ma ho preferito L'alba dei morti dementi..anche se devo ammettere che gli Zombie domestici son molto originali. Essi, si dovrebbe inventare qualcosa del genere..

mr orange  @  26/11/2008 22:40:27
   6½ / 10
commedia-horror abbastanza godibile sopratutto per l'idea di fondo e per i temi trattati in modo satirico, per il resto si ferma a livelli accettabili con una storia che pur partendo alla grande non riesce a sfondare come il potenziale permetteva e riuscendo invece in vari momenti ad annoiare.

DarkRareMirko  @  09/11/2008 11:11:32
   7 / 10
Buon ed originalissimo film variante riguardo all'horror, con elementi, non troppo eccessivi a dir la verità, da commedia.


La storia è però un (ottimo ed interessante) pretesto per delle critiche sociali e non che il regita destina a determinate cose che ancora oggi nella nostra società la fanno da padrone purtroppo (ricordo che il film credo sia ambientato in un riferimento temporale diverso dal 2008, ma potrei anche sbagliarmi): il diverso osteggiato e disprezzato, lo spietato sistema consumistico, il vedere determinati soggetti come inferiori e di minore valenza rispetto a sè stessi.


Le scenografie, la fotografia, la regia ed in generale tutto l'aspetto tecnico sono ottimi; pare quasi, a tratti, di vedere determinate (ottime) location di Edward Scissorhands.
Billy Connolly interpreta il protagonista Fido in modo tenero e simpatico, ma c'è da dire che comunque il make up generale non è memorabile a dire il vero, o almeno questo è quello che penso.
Carrie Ann Moss è bella in modo assurdo, ed anche molto brava.


Lo consiglio davvero; finalmente un horror diverso, che va assolutamente bene per tutti, famiglie comprese, assolutamente senza riserve.
E' un film divertente, che allo stesso modo educa e critica.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento goat  @  08/11/2008 15:28:15
   8 / 10
questo film è stato una sorpresona. ricordo quando lessi la notizia dell'uscita di un film con zombi domestici... non gli avrei dato due lire, pensavo sarebbe stato soltanto un discreto prodotto trash.
ed invece, niente di più lontano. il film in questione è una commedia satirica terribilmente originale, mai volgare, divertente in un modo tutto suo e profondamente surreale, con dialoghi freschi e taglienti.
le bacchettate nei confronti del consumismo, dell'alienazione da lavoro, della paura verso il diverso sono palesi da scorgere.
da un punto di vista prettamente visivo è una goduria per gli occhi: grande ricostruzione degli anni '50, colori sgargianti, alternanze fra b/n e colore.
insomma non perdetevelo perchè è una gran commedia, e non fatevi trarre in inganno da un titolo che suggerisce forse un qualcosa di più stupidotto e superficiale.

AMERICANFREE  @  05/11/2008 19:23:26
   9 / 10
bellissimo sembrava un film di Burton da come e' stato ben fatto! nn e' il solito film sui zombie che ci ha giustamente stancato un commedia allegra e dissacrante!!! bravi tutti! lo consiglio alla grande!

phemt  @  23/09/2008 10:59:03
   7½ / 10
E dal Canada finalmente arriva qualcosa di diverso dal solito cliché dello zombi movie che imperversa negli ultimi anni…

Fido si basa su un’idea di fondo che definire geniale è quasi riduttivo… In un certo senso potrebbe essere il seguito di quasi tutti gli zombi movie precedenti con finale aperto (in particolare sembra proprio riallacciarsi al finale de L’Alba dei Morti Dementi): come si conclude la guerra uomini vs zombi? Con il reinserimento dei nostri cari non morti nel mondo lavorativo…


Con un ambientazione futuristicamente retrò (gli anni 50 di qualche universo parallelo) e con un approccio quasi Burtoniano (interni, ambienti, costumi, personaggi) Curie sforna un’opera intelligente e sorprendente non dimenticandosi di mantenere un solido legame con i classici del genere…

Il Fido del titolo è ricalcato chiaramente sul Bubba de Il Giorno dei Morti Viventi, scene intere sembrano riprese dal remake de La Notte dei Morti Viventi di Savini, qui è ancora più amplificata la romeriana lotta tra vivi e morti (invece che buoni vs cattivi) ed è molto più fedele alle regole classiche di quanto si possa immaginare (nel folklore haitiano gli zombi erano utilizzati come schiavi per lavorare nei campi)…

Dopo una prima mezz’ora esaltante il soggetto però mostra tutti i suoi limiti e fondamentalmente (e paradossalmente) Fido finisce per non mostrare nulla di veramente nuovo… Non diventa altro che una commedia per famiglie (con qualche colpo di scena e una discreta dose di cinismo) come se ne vedono a decine addirittura in tv… Il solito bambino solo e sensibile che vive un momento particolare della sua infanzia, preso in giro e picchiato dai compagni di classe, con una madre che pensa solo a come appare di fronte ai vicini, un padre fallito che pensa solo a giocare a golf e che ha il terrore della morte e di diventare uno zombi…
Lo (gli) salverà Fido (il nome dice già tutto) che altro non è che una variante al classico cane miglior amico dell’uomo: è comunque un diverso, e tra mille iniziali difficoltà riuscirà ad insinuarsi nella famiglia e a mostrare tutta la sua umanità…

Metafora della disgregazione famigliare quindi, Fido fa sorridere e fa pensare; sottile satira alla società moderna celata da commedy-horror sfruttando l’archetipo degli anni 50, del conformismo e delle paure che ci portiamo appresso…

Ennesima dimostrazione che lontano dal mainstream c’è gente con idee e voglia di metterle in atto… Piccolo gioiello assolutamente da recuperare!
Certo la prima mezz’ora prometteva un capolavoro che a conti fatti non è, ma va bene così… Di commedie-horror così intelligenti se ne girano poche!

Invia una mail all'autore del commento giovanni79  @  06/09/2008 13:59:19
   7 / 10
E' evidente che siamo di fronte all'ennesima commedia horror, anche se al di sotto del puro e genuino divertimento dei classici sul genere (Il Ritorno Dei Morti Viventi, Shaun Of The Dead, Spaltters, tanto per rimanere in tema zombesco). Sembra quasi un film per la famiglia, uno di quei titoli tipo Beethoven o Mamma Ho Perso L'aereo in chiave necrofagica. Non mancano momenti di sana ilarità, soprattutto nei comportamenti dei non morti che a tratti ricordano il mitico Bub di Romero. L'ambientazione tipicamente anni 50, compresa la colonna sonora, rende il tutto piuttosto surreale e atipico per un film horror contemporaneo, ragion per cui piacerà alla maggior parte degli appassionati dello zombi movie.

Invia una mail all'autore del commento Living Dead  @  24/06/2008 01:19:04
   8 / 10
E' partendo da un idea che il caro zio George aveva abbozzato nel lontano 1985 con il suo Giorno degli Zombi, che Currie costruisce il suo piccolo film. Ennesima variante sul tema zombie, Fido è una piacevolissima commedia impreziosita dalla magnifica ambientazione fifties dalla quale il regista ripesca anche usi e costumi tipici dei film dell'epoca. Fantastico Billy Connolly nelle vesti del tenero Fido, un cadavere più sensibile dei vivi, e carinissima pure Carrie-Anne Moss. Non lo accosterei a Shaun of the Dead, questo non è il film ideale per farsi grosse risate e di certo non era questo l'intento del regista, ma è comunque un ottimo e intelligente gioiellino che consiglio vivamente di vedere!

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

a quiet place: giorno 1abigail (2024)accattaromaacidamen (2024)
 NEW
animale umanoanimali randagianna (2023)arrivederci berlinguer!bad boys: ride or die
 NEW
cult killer - la vendetta prima di tuttodall'alto di una fredda torreeileenel paraisofantastic machinefederer: gli ultimi dodici giorni
 NEW
fly me to the moon - le due facce della lunafremontfuga in normandiafuriosa: a mad max sagagarfield - una missione gustosaghost: rite here rite nowgirasoligli immortali
 NEW
gli indesiderabili (2023)
 R
hit man - killer per casoholy shoeshorizon: an american saga - capitolo 1hotspot - amore senza retei dannatiif - gli amici immaginariil caso goldmanil coraggio di blancheil gusto delle coseil mio posto e' quiil mio regno per una farfalla
 NEW
il mistero scorre sul fiumeil regno del pianeta delle scimmieil segreto di liberatoin a violent natureinside out 2io & sissiio e il seccoio, il tubo e le pizzejago into the whitekinds of kindnessl’amante dell'astronautala memoria dell’assassinola morte e' un problema dei vivila profezia del malela stanza degli omicidila tartarugala treccial'esorcismo - ultimo attol'impero
 NEW
longlegsmade in dreams - l'italiano che ha costruito l'americamarcello mio
 NEW
matrimonio con sorpresa (2024)me contro te: il film - operazione spiemetamorphosis (2024)mothers' instinctnew lifeniente da perdere (2024)noir casablanca
 NEW
non riattaccareprima della fine - gli ultimi giorni di enrico berlinguerquattro figlie (2023)quell'estate con ireneracconto di due stagioniricchi a tutti i costiritratto di un amorerobo puffinroma bluessamadsaro' con tesei fratellishoshana
 NEW
shukransuperlunathe animal kingdomthe bikeridersthe boys - stagione 4the fall guythe penitent - a rational manthe rapture - le ravissement
 NEW
the strangers: capitolo 1the tunnel to summer, the exit of goodbyesthe watchers - loro ti guardanoti mangio il cuoretroppo azzurroun piedipiatti a beverly hills: axel funa spiegazione per tuttouna storia neraunder parisunfrosted: storia di uno snack americanovangelo secondo mariavincent deve morirewindlesswoken - nulla e' come sembra

1052230 commenti su 50929 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

ALL YOU NEED IS DEATHANCHE I CINESI MANGIANO FAGIOLIBAG OF LIESBLOODLINE KILLERBUTT BOYCINDERELLA'S REVENGEDR. CHEON E IL TALISMANO PERDUTOE IL CASANOVA DI FELLINI?EASTER BLOODY EASTERI DUE TORERII SAW THE TV GLOWIL MIO CORPO PER UN POKERIL MONDO DI ALEXIL SIGNORE DEL DISORDINEINSOSPETTABILE FOLLIAIP MAN: IL RISVEGLIOISLAND OF THE DOLLSK9 - SQUADRA ANTIDROGALA FORZA DELLA VENDETTALA STRANA SIGNORA DELLA PORTA ACCANTOLA TOTALE!L'APPRENDISTA DELLA TIGREMIO FIGLIO (2018)REFUGERINGO E GRINGO CONTRO TUTTISATAN'S SLAVE (1980)SPOONFUL OF SUGARSWIMTHE MONKEY KINGTHE MOONTHE PRINCESS (2022)THE SHE-CREATURETHE SOUL EATERUFO SWEDENUN AMORE IN PERICOLOWOMAN WALKS AHEAD

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

in sala


HIT MAN - KILLER PER CASO
Locandina del film HIT MAN - KILLER PER CASO Regia: Richard Linklater
Interpreti: Glen Powell, Adria Arjona, Austin Amelio, Retta, Sanjay Rao, Molly Bernard, Evan Holtzman, Gralen Bryant Banks, Mike Markoff, Bryant Carroll, Enrique Bush, Bri Myles, Kate Adair, Martin Bats Bradford, Morgana Shaw, Ritchie Montgomery, Richard Robichaux, Jo-Ann Robinson, Jonas Lerway, Kim Baptiste, Sara Osi Scott, Anthony Michael Frederick, Duffy Austin, Jordan Joseph, Garrison Allen, Beth Bartley, Jordan Salloum, John Raley, Tre Styles, Donna DuPlantier, Michele Jang, Stephanie Hong
Genere: azione

Recensione a cura di The Gaunt

POVERE CREATURE!
Locandina del film POVERE CREATURE! Regia: Yorgos Lanthimos
Interpreti: Emma Stone, Mark Ruffalo, Willem Dafoe, Ramy Youssef, Jerrod Carmichael, Christopher Abbott, Margaret Qualley, Suzy Bemba, Kathryn Hunter, Hanna Schygulla, Vicki Pepperdine, Jack Barton, Charlie Hiscock, Attila Dobai, Emma Hindle, Anders Grundberg, Attila Kecskeméthy, Jucimar Barbosa, Carminho, Angela Paula Stander, Gustavo Gomes, Kate Handford, Owen Good, Zen Joshua Poisson, Vivienne Soan, Jerskin Fendrix, István Göz, Bruna Asdorian, Tamás Szabó Sipos, Tom Stourton, Mascuud Dahir, Miles Jovian
Genere: fantascienza

Recensione a cura di The Gaunt

archivio


THE DEVIL IN MISS JONES
Locandina del film THE DEVIL IN MISS JONES Regia: Gerard Damiano
Interpreti: Georgina Spelvin, John Clemens, Harry Reems
Genere: erotico

Recensione a cura di The Gaunt

MERCOLEDI' - STAGIONE 1
Locandina del film MERCOLEDI' - STAGIONE 1 Regia: Tim Burton, Gandja Monteiro, James Marshall
Interpreti: Jenna Ortega, Gwendoline Christie, Riki Lindhome, Jamie McShane, Hunter Doohan, Percy Hynes White, Emma Myers, Joy Sunday, Georgie Farmer
Genere: fantasy

Recensione a cura di Gabriele Nasisi

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net