quello che non so di lei regia di Roman Polanski Francia, Belgio 2018
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

quello che non so di lei (2018)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film QUELLO CHE NON SO DI LEI

Titolo Originale: D'APRÈS UNE HISTOIRE VRAIE

RegiaRoman Polanski

InterpretiEmmanuelle Seigner, Eva Green, Vincent Perez, Dominique Pinon, Brigitte Roüan, Noémie Lvovsky, Josée Dayan, Damien Bonnard, Saadia Bentaieb

Durata: h 1.50
NazionalitàFrancia, Belgio 2018
Generedrammatico
Al cinema nel Marzo 2018

•  Altri film di Roman Polanski

Trama del film Quello che non so di lei

Da una storia vera vede protagonista la scrittrice Delphine de Vigan (Emmanuelle Seigner), vittima di un blocco creativo dopo il primo romanzo. Al best seller dedicato alla figura di sua madre sono seguite una serie di lettere anonime che l'accusano di aver dato la sua famiglia in pasto al pubblico. Tra Delphine e l'autrice delle lettere minatorie si instaura una relazione morbosa che rasenta l'ossessione: l'affascinante L. (Eva Green) si atteggia ad amica e confidente della fragile Delphine, servendosi in realtà della sua personalità manipolatrice per prevalere sulla donna e assumere il controllo della sua vita.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,95 / 10 (11 voti)5,95Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Quello che non so di lei, 11 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Thorondir  @  09/09/2020 14:07:21
   4½ / 10
Uno dei peggiori Polanski di sempre. Un film inverosimile, con personaggi insopportabili e il tentativo di virare tutto sullo spicologico non spiega la stupidità disarmante delle azioni della protagonista. Tanto peggio se la scenggiatura è opera di Polanski e Assayas, non prorio gli ultimi arrivati. Non c'è nulla da salvare.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  18/08/2020 09:54:48
   6½ / 10
Un duetto magnetico tra una scrittrice in crisi d'ispirazione ed una ghost writer.
Ottima prova delle due protagoniste che tengono alta la tensione.
La seconda parte è un po' troppo Misery, anche nell'ambientazione isolata.
Non il miglior Polanski, ma merita di essere visto.

Goldust  @  23/03/2020 16:42:46
   5 / 10
Polanski non riesce nell'intento di donare una robusta struttura narrativa ad una storia che mostra la corda fin quasi da subito; a poco serve l'ambiguità della Green se il rapporto che si vorrebbe di seducente mistero tra le due donne è tenuto a così basso voltaggio, con la Seigner sempre e solo succube della sua sexy dirimpettaia. E non ci sono colpi di coda che tengano ( pur famosi nella carriera del regista ) per salvare il salvabile nella piatta parte finale, conclusa nel modo più interlocutorio possibile. Un film che resta quindi solo negli intenzioni del suo autore e che non aggiunge nulla al vasto campionario di protagoniste dalla psiche instabile che tanto abbiamo ammirato nella sua produzione passata.

Budojo Jocan  @  08/01/2020 10:07:01
   5½ / 10
Un dramma thriller troppo prevedibile e noiosetto per aggiudicarsi una sufficienza piena. Buone le protagoniste (anche se la Seigner con quella faccia da gatta spelacchiata e in fin di vita l'ho sempre sopportata a stento). Se proprio non avete altro da fare, vedetevelo, ma sono sicuro che qualcosa di meglio da fare lo troverete.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR 1819  @  11/11/2018 16:59:15
   6½ / 10
Inquietante il giusto e ben articolato, forse un po' prevedibile ma girato con maestria.

76mm  @  30/08/2018 17:12:33
   5 / 10
Brutto passo indietro per Polanski che dopo il convincente Venere in pelliccia sembrava aver ritrovato, se non proprio la vena dei bei tempi, quantomeno un minimo di ispirazione.
Peccato, anche perché la collaborazione in fase di sceneggiatura con Assayas, altro specialista di atmosfere ambigue e misteriose, lasciava presagire un esito diverso.
Sembra più un film "alla Polanski" realizzato da un suo allievo ambizioso ma poco dotato che un'opera del maestro polacco.
Come thriller non funziona (tensione e pathos non pervenuti), come discorso su temi più chic come la crisi creativa, lo stress da celebrità o l'ambiguità del mestiere dello scrittore manca di adeguato approfondimento e non riesce ad andare oltre il manualino "for dummies".
Il finale forzatamente ambiguo sembra messo lì più come marchio di fabbrica che come tentativo in extremis di suggerire diverse chiavi di lettura,


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

In ogni caso l'impressione finale è più quella della confusione di idee che della ricercata ambiguità

A 85 anni può anche essere lecito non avere più niente di interessante da dire, ma sarebbe anche lecito ritirarsi con onore piuttosto che macchiare una carriera illustre.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  08/08/2018 20:15:25
   6½ / 10
Cos'è in fondo il mestiere dello scrittore, caratterizzato da qugli aspetti simil parassitari? L'amicizia tra le due donne, una famosa scrittrice in crisi da pagina bianca e una sua amica ghostwriter (riferimento nemmeno poco palese all'Uomo nell'Ombra), mostra le capacità manipolatrici delle due. Vicendovolmente questo rapporto trae linfa vitale sia per l'una che per l'altra.
Non privo di quelle sfumature paranoiche, a cavallo fra realtà e visione onirica, l'ultimo film di Polanski è un lavoro solido anche se non eccezionale. Due attrici come la Seigner e la Green garantiscono un magnetismo non da poco e la buona interazione fra le due garantisce sempre quella sottile tensione che pur avendo uno sviluppo un po' troppo alla Misery nell'ultima parte ambientata in campagna è sufficiente a reggere il gioco.

gandyovo  @  23/03/2018 23:00:12
   7 / 10
un film che ho apprezzato, il mistero non è cosi ben celato ma le prove delle attrici lo rendono interessante.

pak7  @  13/03/2018 13:59:37
   6½ / 10
Un Polanski piacevole e più che sufficiente. L'atmosfera ed Eva Green creano quella giusta dose di inquietudine nello spettatore, al contrario di uno sviluppo abbastanza semplice, chiarito (ma gli indizi sono tanti) a visione conclusa.

kosè82  @  09/03/2018 12:12:58
   7 / 10
Nonostante il ritmo compassato, il film si lascia guardare. La vicenda, ad un occhio attento ed abituato ad un cero tipo di cinema, è chiara fin da subito (vedi spoiler) ma non credo che l'intento del regista fosse quello di nascondere la "realtà". Fatta questa considerazione, per me, il film è più che valido trainato da un'ottima la prova di Eva Green.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

logicman  @  05/03/2018 12:40:23
   5½ / 10
Deludente per molti motivi.
Trama scontatissima ( non ho letto il libro, pertanto non so quanto ne sia attinente );scarso il coinvolgimento ( salvo nella parte finale); prova attoriale,specie della Seigner, non sempre all'altezza; seri dubbi sull'impostazione generale del plot.
Troppe domande al termine della pellicola senza risposta.
Mi sarei aspettato di più, peccato.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1011022 commenti su 44504 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net