wampyr regia di George A. Romero USA 1978
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

wampyr (1978)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film WAMPYR

Titolo Originale: WAMPYR

RegiaGeorge A. Romero

InterpretiJohn Amplas, Lincoln Maazel, Christine Forrest, Tom Savini, George A. Romero

Durata: h 1.35
NazionalitàUSA 1978
Generehorror
Al cinema nel Settembre 1978

•  Altri film di George A. Romero

Trama del film Wampyr

Un giovane ragazzo, Martin, uccide e beve il sangue delle sue vittime. Cuda, il suo anziano cugino, è convinto che si tratti di vampirismo, mentre il ragazzo sostiene che si tratti di una malattia. Cuda ospita Martin a casa sua a patto che non osi toccare la gente della sua città...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,81 / 10 (31 voti)5,81Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Wampyr, 31 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

topsecret  @  30/10/2015 18:30:08
   5½ / 10
Preferisco decisamente il Romero zombastico a questo simil vampiro del 1978.
WAMPYR non annoia anche se non mi ha entusiasmato, lascia poco spazio alla cura della storia mostrando momenti poco ispirati e non riesce ad essere così interessante e spigliato da meritare una considerazione maggiore, per quanto mi riguarda.
Benino il cast, effetti gore ridotti come il budget a disposizione per questo film, ritmo e flashback poco fluidi e storia che non mi ha convinto più di tanto.

2 risposte al commento
Ultima risposta 30/10/2015 20.10.55
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  21/08/2015 15:04:08
   6½ / 10
Un pò incerto sulla versione macellata di Argento al "Martin" di Romero, considerato il miglior lavoro del regista di Pittsburgh all'infuori della trilogia capolavoro sui non morti (cosa su cui mi trovo decisamente d'accordo).
Se da un lato sminuisce l'impatto psicologico rinunciando alla classe stilistica e narrativa dell'originale (squallido nel contesto opprimente della provincia americana e dannatamente ambiguo sulla natura dei personaggi, protagonista in primis) dall'altro non gli si può negare un certo fascino da cinema di genere rozzo, sporco e malato di stampo prettamente italiano, mirato più ad impressionare e spaventare con le immagini senza fronzoli piuttosto che con la storia. E in qualche modo, pur perdendo in gran parte l'identità del prototipo, "Wampyr" in questo senso funziona piuttosto bene, complici anche le musiche eccellenti dei Goblin; non c'entrano niente con il film (di fatto sono prese dall'album "Roller", totalmente estraneo al progetto) ma ci stanno da Dio e contribuiscono a dare il giusto sapore horror ad un film a tema vampirismo (elemento che nell'originale era solo, probabilmente, un'illusione nella testa dei personaggi). E la scena finale? In una versione o nell'altra, ragazzi, sempre un capolavoro rimane!

La scelta (oggi), sta allo spettatore: cut d'autore o cut commerciale? In ogni caso, il genio creativo di Romero, l'originalità nella dissacrazione del mito del vampiro, e la bravura recitativa di Amplas, sono inespugnabili.
Comunque, inutile che vi dica che tra le due versioni c'è un abisso di differenza in quanto a contenuti; ma, come detto, pure "Wampyr" (titolo che ha sempre avuto una gran presa su di me per via di quella W) ha il suo perchè...

alex94  @  09/03/2015 17:52:16
   7 / 10
Buon B-movie diretto da Romero nel 1978.
La trama è buona e riesce a farsi seguire con un certo interesse fino alla fine grazie alla buonissima atmosfera,angosciante e tetra e grazie al modo piuttosto originale con cui Romero affronta il tema del vampirismo,come una vera e propria dipendenza,molto simile alla tossicodipendenza.
Ben realizzati e abbastanza splatter gli omicidi.
Non è sicuramente un film eccezionale ma è realizzato decentemente ed è piuttosto particolare,merita una visione.

GianniArshavin  @  20/01/2014 12:37:48
   6 / 10
Wampyr è un altro dei lavori di Romero che produttori o distributori hanno rimaneggiato e penalizzato. In questo caso purtroppo è stata la distribuzione italiana più un montaggio realizzato mediocremente da Dario Argento a tagliare parzialmente le gambe al film. Purtroppo solamente a visione ultimata ho scoperto che ne esiste una versione americana senza tagli che cercherò di trovare.
Nonostante tutto sono riuscito ad apprezzare questa pellicola,visto che il regista è maestro nel lavorare in condizioni precarie senza budget,attori non preparatissimi e con produttori spesso contrari alle sue idee.
Romero questa volta ci da la sua versione personale dei Vampiri,e ancora una volta il tema non è che un mezzo per parlare e criticare una società marcia dall'interno.
La trama vede Martin,giovane ragazzo alienato e solitario che va a vivere a casa del cugino fervente cattolico che lo accusa di essere un Vampiro. Infatti Martin in alcuni momenti viene preso da una frenesia che lo spinge ad uccidere donne con delle lamette e a berne il sangue. Il cugino sembra essere convinto che il giovane sia l'ultimo dei membri della famiglia dannato da una maledizione. Il punto è che Martin,esclusa l'occasionale sete di sangue,non presenta altri segni che possono essere collegati al Vampirismo,quindi lo spettatore incomincerà a chiedersi se effettivamente il ragazzo sia una creatura del male oppure sia "solamente" un pazzo serial killer che ammazza le persone credendo di aver bisogno del loro sangue.
Romero è bravo a mischiare le carte,visto che durante la narrazione verranno inseriti una serie di indizi (visioni\sogni,una battuta nel finale,tentativi di svelare la natura mostruosa di Martin andati a vuoto) che potranno far pendere l'ago della bilancia sia da un lato che dall'altro.
In tutta questa trama il regista come detto ci inserisce i suoi messaggi sociali mai banali e scontati. La vicenda è ambientata in una cittadina all'apparenza timorata di Dio,con tutti gli abitanti sempre in chiesa la Domenica nonostante nascondino ben più di uno scheletro nell'armadio. Già dal cugino fervente\fanatico religioso di Martin,violento e folle quasi quanto il protagonista,passiamo ad una sfilza di individui che ad una facciata di perbenismo alternano una vita privata fatta di vizi,amanti,droga e violenza.
Ovviamente come spesso è successo con le opere di questo autore le penalizzazioni hanno reso più valido il lavoro a parole e non nei fatti,e anche in questo caso il basso budget a distanza di anni si vede tutto e la realizzazione sfortunatamente ne risente. Ritmo non elevatissimo,sequenze non particolarmente ispirate ed attori non particolarmente ispirati completano il nugolo di difetti.
In conclusione Wamopyr rimane un film da vedere,diventato famoso negli anni vista la forte impronta personale di Romero e la genialità nelle trovate. Non bisogna aspettarsi una produzione milionaria,ma un lavoro fatto con passione e inventiva,che non deluderà chi saprà andare oltre la tecnica,possibilmente cercando la versione originale.

krueger419  @  18/03/2013 20:10:36
   10 / 10
Uno dei miei film sui vampiri preferiti...
20'anni prima la hammer, iniziava la memorabile saga di dracula, dando l'immagine di un vampiro "classico", pieno di stile e soprattutto ANTICO, SECOLARE.
Poi, nel 1978 arriva questo film.. del tutto FUORI DAGLI SCHEMI... un vampiro moderno, da una parte, un crudele assassino, dall'altra, giovane adolescente afflitto da una terribile maledizione.
Do 10 solo perché non esiste l'11...

BlueBlaster  @  12/09/2012 15:14:32
   3 / 10
Schifo...noia pura...

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Freddy Krueger  @  11/10/2010 14:06:51
   4½ / 10
E' proprio vero che Argento è intervenuto nella distribuzione italiana di "Martin" e l'ha rovinato! Mi chiedo perché non se ne poteva stare a casa sua invece di rompere le balle a Romero… "Wampyr" è "Martin" ridotto in poltiglia, con dieci minuti di meno e rimontato da stracani, in disordine e senza un filo di logica. La musica originale che era bellina è stata rimossa per mettere quella dei Goblin, che è tanto noiosa e invadente che mi sembrava di vedere un videoclip. Ma perché è stata fatta questa obbrobriosa operazione commerciale?! Mah!
E pensare che Romero disse: "tra i miei film "Martin" è quello che amo di più perché è stato l'unico in cui sono riuscito a trasporre completamente il contenuto di una mia sceneggiatura su pellicola."…

PS: altra perla di saggezza nella colonna sonora dei Goblin per farvi rendere conto in che livelli siamo messi: "ricordati poi, che alle 9 e tre quarti prima che il gallo canti 235 volte, me la darai – Cosa? – oh ma certo… l'anima!"

Hokuto88  @  19/07/2010 16:18:46
   1 / 10
Monumento alla m**da! Se i soldi per produrre il "film" fossero stati usati come carta igenica, sarebbe stato tutto più logico e razionale.

Invia una mail all'autore del commento Gondrano  @  01/05/2010 23:19:47
   4 / 10
Che porcheria, letteralmente senza capo né coda, è un film che non consiglierei nemmeno al mio peggior nemico.
Noioso, e la colonna sonora dei Goblin è la stessa dall'inizio alla fine. Non vedevo l'ora che finisse.
Dovrò recuperare l'originale di Romero che, a quanto pare, a poco a che fare con questo per fortuna.

1 risposta al commento
Ultima risposta 07/05/2010 13.51.21
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  08/01/2010 13:26:50
   5½ / 10
Non conoscendo la storia che sta dietro questo "Wampyr" mi sono accorto subito,al temine della visione,del pessimo lavoro di montaggio e mi chiedevo come fosse possibile!
Poi ho sentito il nome di Dario Argento dietro questo scempio è ho fatto subito uno piu' uno!
Discorsi tagliati a meta' , scene confuse e musica troppo rindondante,anche se piu' che dignitosa...
Dovro' vedere "Martin" poiche visto cosi non mi ha lasciato granche'...

camifilm  @  23/08/2009 01:58:47
   6 / 10
non male questa visione del vampiro come un malato...
non ho visto gli altri film, non saprei per il confronto.
Questo merita... visione. Anche se condivido la proposta di alcune rilavorazioni non corretta, mal pensata. Anche la colonna sonora... non convince.

Da vedere...

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  19/08/2009 22:14:39
   4½ / 10
Versione deturpata dalla distribuzione italiana del Martin originale. Scene tagliate e la colonna sonora dei Goblin che non centra per nulla con questo film. Lasciate perdere questa versione e guardate esclusivamente l'originale.

VikCrow  @  08/04/2009 23:25:06
   4½ / 10
Se si fosse trattato di Martin, (visto da piccolo, ho ancora impresse nella mente molte scene), avrei sicuramente dato un voto più che dignitoso. Dopo anni mi son trovato davanti questo coso... e mi son detto "sarà lo stesso?". NO! E' un porcata coi fiocchi!
Andate a vedere l'originale.

gasy  @  27/12/2008 23:06:10
   8½ / 10
Non ho avuto la fortna di vedere Martin e ho visto questa versione rimontata che qualche difetto visivo nel montaggio lo ha. Però molte scene sono stupende (i flashback o le scene nel cimitero). Un piccolo capolavoro che indaga il vampirismo come malattia. Interessantissimo.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento Enzo001  @  26/06/2008 13:13:10
   4½ / 10
Imbarazzante versione ritoccata-taroccata (montaggio e musiche made in Goblin) da Mr Dario Argentolo della migliore pellicola del grande Romero (escludendo la saga dei morti viventi).
Recuperate l'originale, diffidate di uno che non acchiappa un film da circa vent'anni.
Buuuuuuuuuuuuuu !

7 risposte al commento
Ultima risposta 26/06/2008 20.39.16
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento wega  @  19/04/2008 14:51:55
   6½ / 10
Un Nosferatu moderno che per nutrirsi questa volta sfrutta la tecnologia della bavatura di piccole e sottili lastre di acciaio: le lamette.
Registicamente molto simile, nelle riprese, al suo film di debutto (l'unico che ho visto), non male.

1 risposta al commento
Ultima risposta 26/06/2008 12.32.50
Visualizza / Rispondi al commento
Dick  @  27/09/2007 19:15:54
   7½ / 10
Tra i revisionamenti o come si dici degli anni 70 c' è anche quello della figura del vampiro quì visto solo come un necrofilo bevitore di sangue solo. La storia si svolge tra situazioni paradossali e dissacratorie.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

éowyn_3  @  05/09/2007 15:57:01
   6 / 10
così così. della serie"poteva essere fatto molto meglio". idea discreta, realizzazione non al massimo

AKIRA KUROSAWA  @  29/05/2007 13:27:07
   6½ / 10
la cosa che mi è piaciuta di questo film è la diversa rappresentazione della figura del vampiro, nn piu il solito succhiasangue ma visto come una malattia; grottesco, sicuramente nn tra i migliori di romero

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Requiem  @  15/02/2007 13:19:02
   4½ / 10
Il "wampir" romeriano a quanto pare è da rivedere nella versione originale e non nella versione toccata da Argento con la colonna sonora dei Goblin.

Io vidi quast'ultima tempo fa, e lo trovai un film imbarazzante.

Davy.Jones  @  15/02/2007 13:09:15
   7½ / 10
Ke angoscia... Bella trama e buone le interpretazioni di John Amplas e del vecchio. Ottime le scene in bianco e nero così come le scene degli omicidi. Dimenticavo la piccola città... Veramente carina.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gabe 182  @  17/11/2006 18:31:36
   6 / 10
Questa storia di vampiri a me personalmente non mi è piaciuta tantissimo, per quello come storia non è male, ma il film lo credevo meglio. Mi dispiace per il mio grande è irraggiungabile Romero, ma questo film non mi è piaciuto piu di tanto, però la sufficienza dai se la merita.

larcio  @  04/09/2006 16:59:43
   7 / 10
quasi grottesco questo film di romero alquanto strano con un vampiro che sembra dawero innoquo....premettendo che non ho visto la versione americana ma solo quella europea, non mi è sembrato tanto male, è usolo un film divertente niente di più.

stab  @  14/06/2006 13:06:19
   6 / 10
strano film di romero che mette in risalto la figura del vampiro diversamente da come siamo soliti a immaginarla...a parte questo dettaglio il film non è niente di tanto particolare...vedibile se non si ha meglio da fare.

2 risposte al commento
Ultima risposta 19/04/2008 14.54.27
Visualizza / Rispondi al commento
Blink 182  @  26/04/2006 16:30:56
   6½ / 10
La sceneggiatura è fatta cosi e cosi, invece la trama è molto buona

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR tylerdurden73  @  27/03/2006 10:26:58
   6 / 10
George A. Romero con questo lungometraggio,proprio come con i suoi amati zombie, cala il mito del vampiro nella societa' odierna,smantellando pero' completamente i cliche' che hanno reso celebre la creatura della notte per eccellenza.
Infatti gli dona le fattezze di Martin, un adolescente leggermente tardo e sicuramente ben poco affascinante,che si aggira in una bigotta cittadina statunitense alla ricerca di donne da aggredire,uccidere per poi berne il sangue.
Cio' che non viene chiarito,ma lasciato all'interpretazione dello spettatore,è se Martin sia realmente un vampiro oppure un serial killer,ma l'intenzione di Romero è ben altra,come al solito basta scavare un pochino per trovare il vero messaggio di fondo e cioè puntare il dito verso quell'America puritana e ricca di pregiudizi che condanna il diverso a priori,rappresentata nell'occasione dalla comunita' cittadina e piu' nello specifico dall'anziano ed inquietante(quasi piu' del protagonista) cugino Cuda accecato da una fede cristiana che travalica nel fanatismo.
Suggestivi i flashback in bianco e nero con cui Romero si diverte a mischiare le carte in tavola,cercando di fuorviare ulteriormente lo spettatore,cercando di non permettergli di dare con sicurezza un interpretazione della vera identita' del ragazzo.
Romero si conferma solo in apparenza innocuo artigiano dell'horror,ma in verita' si dimostra capace di mescolare pellicole di genere con un messaggio ben piu' profondo.
Il film ad oggi,risulta decisamente datato ed a tratti anche un po' noioso e ridicolo,da qui il mio voto non eccelso,tutto sommato pero' il messaggio di fondo ed il fatto che lo abbia firmato un grande regista come Romero vale sicuramente una visione.

pastapasta2  @  10/12/2005 16:52:49
   8 / 10
come si faccia a dare due a sto film nn lo so proprio, è una visione diversa del vampiro da parte di romero, mette a confronto due visioni completamente diverse. belle le immagini in bianco e nero

1 risposta al commento
Ultima risposta 27/09/2007 19.18.05
Visualizza / Rispondi al commento
FedericoBlasco  @  10/11/2005 13:23:21
   2 / 10
una ******* colossale,poi il finale è rin********to al massimo

1 risposta al commento
Ultima risposta 27/09/2007 19.19.09
Visualizza / Rispondi al commento
DJTD  @  10/08/2005 03:20:01
   9 / 10
stupenda la versione originale,martin,mentre quella europea, wampyr, rimontata da argento e con aggiunta di orribili musiche dei goblin, fa pena. 9 quindi al martin originale.

3 risposte al commento
Ultima risposta 19/04/2008 14.57.53
Visualizza / Rispondi al commento
wuwazz  @  04/06/2005 12:38:31
   2 / 10
Fa così schifo che mentre lo guardavo il cane si è alzato ed è andato a vedere "vero amore" di Maria de Filippi in un altra stanza.
A confronto film come "house of the dead" e "la casa dei 1000 corpi" sono dei capolavori.
Fate finta che non esista e vivete la vostra vita in pace e serenità.

1 risposta al commento
Ultima risposta 27/09/2007 19.18.47
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI paul  @  23/09/2004 14:24:05
   8 / 10
Questo è un film grottesco, strano, originale. Secondo me uno dei migliori di Romero, forse l'unico degno del nome del cineasta di Pittsburgh se non consideriamo la trilogia dei morti viventi. Ancora una volta GAR anticipa i tempi: firma un film sulla schizofrenia di un ragazzo incompreso, nessuno aveva affrontato tale tematica prima di allora. Martin (questo il titolo originale USA) è un vampir, oppure è solamente un ragazzo con delle turbe psichiche di doppia personalità? E chi è il vero matto? Lui oppure suo zio Cuda,che lo crede un vampiro, e con egli tutta la comunità di Braddock, la bigotta cittadina della Pensylvania in cui il ragazzo vive?
Bisogna essere preparati prima di vedersi Wampyr: è una pellicola fortemente disturbante. Non è un horror. O comunque un semplice horror.
E' la dissacrazione delle superstizioni e nello specifico del mito del vampiro. Ma siamo entrati in un nuovo medioevo.
Romero girò il film ad un budget irrisorio (meno di 80mila dollari) in 16mm, gonfiandola poi a 35. Lo scopo era quello di incassare i soldi necessari per girare successivamente "Zombi". Il film si rivelò tuttavia un clamoroso insuccesso al botteghino, anche se poi Romero trovò lo stesso i soldi necessari, insieme a Dario Argento, per girare a Philadelphia il secondo capitolo sui morti viventi.
Tuttavia, nonostante l'insuccesso, Martin è un film compatto e di una coerenza che si vede molto raramente in un film del genere.
Argento dopo il successo di Zombi rimontò Martin e lo distribuì in Europa con il titolo di Wampyr e le musiche dei Goblin, tagliando per l'altro alcune scene fondamentali. Ma consiglierei di vedersi l'edizione originale, ora reperibile in dvd.

1 risposta al commento
Ultima risposta 01/11/2005 14.01.26
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghierabad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospetto
 NEW
easy living - la vita facile
 NEW
era mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandfigli (2020)gli anni piu' belligood boys - quei cattivi ragazzigrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvatiche
 NEW
il meglio deve ancora venireil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretiin the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnol'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'immortale (2019)l'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estatepicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarequeen & slimrichard jewellritratto della giovane in fiammescherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccasorry we missed youspie sotto coperturastar wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe grudge (2020)the lodge
 NEW
the new mutants
 NEW
the other lambthey shall not grow old
 HOT
tolo tolouna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivolevo nascondermi

1001427 commenti su 43095 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net