agente 007 - vendetta privata regia di John Glen Gran Bretagna 1989
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

agente 007 - vendetta privata (1989)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film AGENTE 007 - VENDETTA PRIVATA

Titolo Originale: LICENCE TO KILL

RegiaJohn Glen

InterpretiTimothy Dalton, Carey Lowell, Robert Davi, Talisa Soto

Durata: h 2.21
NazionalitàGran Bretagna 1989
Generespionaggio
Al cinema nel Gennaio 1989

•  Altri film di John Glen

Trama del film Agente 007 - vendetta privata

Un boss di primo piano del narcotraffico ha fatto violentare la moglie di un amico di Bond. Anche il marito è rimasto gravemente ferito. Bond decide di agire in proprio, visto che gli è stata tolta la licenza di uccidere e che il caso è di pertinenza della Cia. Nella sua impresa il nostro eroe è aiutato dalla giovane amante del boss, ormai disamorata, e dalla bella e coraggiosa Pam, agente segreto.

Film collegati a AGENTE 007 - VENDETTA PRIVATA

 •  AGENTE 007 - LICENZA DI UCCIDERE, 1962
 •  AGENTE 007 - DALLA RUSSIA CON AMORE, 1963
 •  AGENTE 007 - MISSIONE GOLDFINGER, 1964
 •  AGENTE 007 - THUNDERBALL (OPERAZIONE TUONO), 1965
 •  AGENTE 007 - SI VIVE SOLO 2 VOLTE, 1967
 •  AGENTE 007 - AL SERVIZIO SEGRETO DI SUA MAESTA', 1969
 •  AGENTE 007 - UNA CASCATA DI DIAMANTI, 1971
 •  AGENTE 007 - VIVI E LASCIA MORIRE, 1973
 •  AGENTE 007 - L'UOMO DALLA PISTOLA D'ORO, 1974
 •  AGENTE 007 - LA SPIA CHE MI AMAVA, 1977
 •  AGENTE 007 MOONRAKER - OPERAZIONE SPAZIO, 1979
 •  AGENTE 007 - SOLO PER I TUOI OCCHI, 1981
 •  AGENTE 007 OCTOPUSSY - OPERAZIONE PIOVRA, 1983
 •  MAI DIRE MAI, 1983
 •  007 - BERSAGLIO MOBILE, 1985
 •  AGENTE 007 - ZONA PERICOLO, 1987
 •  007 - GOLDENEYE, 1995
 •  007 - IL DOMANI NON MUORE MAI, 1997
 •  007 - IL MONDO NON BASTA, 1999
 •  007 LA MORTE PUO' ATTENDERE, 2003
 •  CASINO' ROYALE, 2007
 •  QUANTUM OF SOLACE, 2008
 •  007 SKYFALL, 2012
 •  007 SPECTRE, 2015

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,29 / 10 (17 voti)6,29Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Agente 007 - vendetta privata, 17 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Arkantos  @  03/06/2020 09:14:25
   7½ / 10
ATTENZIONE SPOILER!!!

Arkantos = Ed eccoci a Vendetta Privata, BOIA DE HO APPENA SPOILERATO LA TRAMA!!!
Aiace = Nah, non penso che ti bannino, questo film non è considerato da nessuno… E poi non è neanche colpa tua.
Arkantos = Almeno stavolta il commento l'ho rovinato io stesso e non Reginleif o Wowowiwowa…
Setna = A dir la verità ne rovini tanti… Con le tue stesse mani.
Arkantos = Oggi vuoi proprio punzecchiarmi, fammi proseguire please!

… Seriamente, sono sempre più convinto che i traduttori dei titoli desiderino le sale vuote o la loro cassetta postale piena di denunce e minacce! Parliamo del film che è meglio.
Se Bersaglio Mobile e Zona Pericolo rappresentano una transizione ereditando gli stilemi precedenti, Licence To Kill rappresenta appieno il periodo Dalton che, come detto su Zona Pericolo, è uno stile assai più crudo e freddo; addirittura qualcuno considera questo film un anticipatore del Bond alla Daniel Craig che vedremo per Ottobre.
In effetti il film può deludere il fan "classico" della saga considerando l'assenza pressoché totale di humour in favore della violenza, infatti quest'ultima in alcuni frangenti sarà abbastanza cruenta a livello di sangue.
Aiace = Posso dirlo? I film con Dalton mi garbano tanto, finalmente del sangue quando si mozzano le teste! Finalmente nessun catechismo! Final…
Reginleif = This film promote maschilism, fascism and, most important, police violence! fuck, those shitty men with uniform kicks human rights!
Aiace = Ecco, mancava solo la moda ACAB… Falla smettere Arkantos!
Reginleif = SHUT UP!!!
Arkantos = Scusa la domanda tardiva Reginleif, ma… Se ti fa schifo James Bond… Perchè caz.zo mi molesti ogni santa volta che commento un film su 007?!
Reginleif = Indifference is the worst type of fascism, I'm here to support the human rights!
Aiace = AHAHAH CERTO, sparando a zero sugli altri! E intanto non ti ho mai vista donare supporto a chi ne ha bisogno!
Reginleif = SHUT… Wait… Oh shit, but indifference is always dangerous!
Arkantos = Fai molta confusione tra "non volerne parlare perchè non centra un ca.zzo" e "indifferenza", forse dovresti riflettere un po' su sta cosa, intanto io proseguo.

Il film possiede maggiore costanza qualitativa rispetto al precedente; oltre alla storia di spionaggio interessante seppur meno imprevedibile, la seconda parte vanterà scene d'azione stavolta molto concitate e piene di esplosioni e…
Wowowiwowa = Fatto da Michele Acquisti?
Arkantos = No, sempre John Glen, l'ultimo di John Glen, seppur il finale pieno di esplosioni faccia pensare altro in effetti.
Senza dubbio anche questo film è molto influenzato dalla cultura dell'epoca: non parlo solo di Miami Vice già citato da qualcun altro, ma anche di Scarface, infatti il villain narcotrafficante fa parecchio Tony Montana; è forse l'unico punto dolente di questo film, sorretto più dallo stile del film che dalla sua caratterizzazione o dalla interpretazione.
Tecnicamente è un film realizzato in maniera migliore del solito, non hanno badato a spese per le scene action e John Glen, seppur non sia il mio regista preferito, stavolta è riuscito a dare un film più caratteristico; l'unica cosa che scricchiola sono i titoli di testa e la relativa canzone, forse i più brutti che abbia visto finora.

Il più grande flop della saga, tale da provocare una pausa lunga ben 5-6 anni (di sicuro la truculenza di certe scene non ha aiutato per la distribuzione), d'altro canto può essere annoverato tra i migliori: molto personale, arrivando pure a toccare il revenge movie, ben fatto, divertente e invecchiato molto meglio rispetto a Zona Pericolo grazie alla mancanza delle atmosfere tipiche della Guerra Fredda, come il precedente anche questo dividerà parecchio il pubblico tra sostenitori e detrattori, ma l'apparizione più rilevante di Q, le Bond Girl decisamente migliorate (Talisa Soto è nella media, mentre Carey Lowell è parecchio caz.zuta) e il tramonto definitivo dei clichè tipici del periodo Moore rendono questo film più originale e un importante spartiacque tra il passato e il futuro di 007.

P.S: Per chi si lamenta che gli italiani non conoscano la parola "ineluttabile", sappiate che il primo titolo pensato per questo film sia "Licence Revoked"; non l'hanno cambiato per l'evidente spoiler, ma perché… Gli americani potevano confondere il titolo con la revoca della patente.
Setna = Considera che con "licence" intendono PURE la patente.
Arkantos = Ok, ma bastava scriverci accanto 007 e risolvevi il problema! Vabbè, tanto preferisco "Licence To Kill", almeno è meno spoileroso.

Manticora  @  13/04/2017 15:22:47
   5 / 10
Il secondo film con Timothy Dalton è anche peggiore del primo, purtroppo la storia non aiuta. L'idea di un James Bond senza licenza di uccidere poteva essere sfruttata meglio, ma la sceneggiatura non aiuta, riducendo il tutto ad un misto tra un film d'azione e un gangster movie. Con un cast oltretutto anonimo dove oltre a Dalton spicca solo Robert Davi, famoso caratterista che però qui è una macchietta, il classico boss narcotrafficante. La storia non prende quasi spunto dal materiale di Ian Fleming ,tranne una parte di vivi e lascia morire. Appare anche Benicio del Toro come killer Dario. Il film non ebbe un successo esaltante e lascio vuoto e vacante il posto di 007 fino al 1995, dove avviene un vero e proprio rebot di 007.

ferzbox  @  01/03/2016 17:10:54
   7 / 10
Dopo una discreta pausa ho ripreso a visionare la saga di James Bond da dove l'avevo interrotta; mi ero fermato al primo film con Timothy Dalton e mi sono cimentato a scoprire com'era il secondo ed ultimo girato nel 1989.
Non avevo grosse aspettative perchè il regista John Glen, subentrato da "Solo per i tuoi occhi", aveva dato al personaggio di Bond uno stampo meno fantasioso, creando delle storie più verosimili e spionistiche, ridimensionando i villain con personaggi meno pittoreschi e più realistici, eliminando di fatto quella spruzzatina di assurdità che regalavano, a parer mio, quella marcia in più al personaggio, diversificandolo da quello che poteva essere se avesse seguito degli standard classici (senza nemici con denti meccanici o cappelli taglienti, tanto per intenderci)....
Ciò nonostante questo "Vendetta privata" non mi è totalmente dispiaciuto, anche se il nemico principale è "solamente" un narcotrafficante "comune", il film presenta delle caratteristiche inusuali per un avventura di 007.
Prima di tutto il livello di crudezza è sicuramente il più alto visto finora; ci sono torture e morti cruente che fanno deglutire come mai prima, e sinceramente su questa saga non ci ero abituato; inoltre si parla di una storia dove per la prima volta Bond si ritrova ad esser solo contro il suo nemico per una pura questione personale, inimicandosi addirittura lo stesso governo britannico, contrario alla sua missione privata, revocandogli addirittura la licenza di uccidere; non male come idea, effettivamente non si era mai vista una cosa del genere, e devo dire che per classificare il film è un buon marchio di fabbrica....
La sceneggiatura non è tra le più complesse, però riesce a farsi seguire bene; le Bond girl di turno sono delle fichè stratosferiche, sia Carey Lowell che Talisa Soto sono qualcosa di meraviglioso, riuscendo, al di là del loro fascino, a farmi piacere anche i loro personaggi.
Nota dolente purtroppo per la canzone dei titoli di testa, questa volta tornata ad essere mezza romantica come fu da "La spia che che mi amava" fino a "Octopussy", con una piccola eccezzione per "Bersaglio mobile" e "Zona pericolo", dove sembrava ci fosse un ritorno allo stile più avvincente.....e a dirla tutta non mi aspettavo di trovarmi nuovamente di fronte ad un tema così insignificante....
Da aggiungere che, anche se solo per una brevissima scena, il personaggio di "Moneypenny" ricompare sulla soglia seduta sulla sua solita scrivania in pensiero per il suo prediletto James Bond, momentanemente ribelle contro la sua stessa agenzia governativa....
Finale non tra i migliori in termini di spettacolarità scenica, ma pur sempre gradevole....anche se abbastanza scontato....
Discreto dai....non mi è saputo tra i peggiori......vediamo ora come mi sapranno quelli con Pierce Brosnan.....

Dick  @  21/07/2014 15:24:51
   5½ / 10
L' URSS ormai si stava sfaldando e quindi si decide di prendere altre strade. Purtroppo non ben azzeccate secondo me. Infatti più che un film di 007 sembra uno di quei B-movie interpretati da Jean-Claude Van Damme, Steven Seagal e Chuck Norris! L' ambientazione e lo svolgimento sono più o meno quelli. Secondo me è poco adatti a Bond. Tra i peggiori della saga a mio avviso. Peccato perché Dalton era un bell' agente e difatti poi prenderanno Pierce Brosnan, simile a lui nella caratterizzazione. A proposito, una curiosità. All' inizio venne scelto proprio quest' ultimo e ci fu anche la presentazione ufficiale (!), ma poi "Mai dire si" venne confermato e così chiamarono Dalton. In effetti, come già scritto, i due sono piuttosto simili a mio avviso.

1 risposta al commento
Ultima risposta 17/08/2014 20.59.41
Visualizza / Rispondi al commento
ZanoDenis  @  11/10/2013 15:37:24
   7½ / 10
Il film non è niente di che, il voto va soprattutto a Desmond Llewlyn ( Q ) in una delle interpretazioni migliori della storia del cinema, riesce a caratterizzare il suo personaggio in un modo incredibile, sarò azzardoso ma secondo me meritava l'oscar.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  24/01/2013 14:43:00
   6 / 10
Leggermente migliore rispetto al precedente film della coppia Glen/Dalton ma la serie ha bisogno di un po di riposo per ricaricarsi...e infatti passeranno svariati anni prima che un nuovo Bond torni sulle scene.
In questo episodio 007 perde la sua licenza di uccidere e agira' esclusivamente per vendicare un suo caro amico.
Non troviamo scene spettacolari da ricordare ma le due ore passano comunque piacevolmente.

Goldust  @  02/11/2012 12:17:57
   7 / 10
L'agente 007 torna finalmente ad essere duro e risoluto e, cosa non da poco, è al centro di una trama avvincente tutta basata sul doppio gioco. Al netto di qualche lungaggine di troppo è un episodio che funziona a dovere, ed i punti di forza sono una banda di cattivi coi fiocchi ( eccellenti sia il sadico Robert Davi che il giovanissimo Benicio Del Toro ) e le due splendide Bond-girls. Da apprezzare anche il contributo, per una volta attivo, del sempre simpatico Q, che per una volta è catapultato al centro dell'azione. Dalton è appena passabile, e per ovvie carenze carismatiche resta molto lontano dall'incarnare il prototipo dello 007 ideale.

Invia una mail all'autore del commento Tempesta  @  23/10/2012 16:22:52
   4 / 10
Sarà che i 007 non sono di mio piacere ma questo non si può vedere

Mpo1  @  10/09/2012 00:22:55
   4 / 10
Uno dei film più brutti della serie, sicuramente peggiore di tutti quelli che l'hanno preceduto. E' più vicino a un episodio allungato di "Miami Vice" che a un film di James Bond, tanto che il protagonista potrebbe tranquillamente avere un altro nome. Sembra uno dei tanti film di vendetta all'americana, con molta, troppa violenza, sgradevolezze gratuite e interminabili scene d'azione. La vendetta di Bond provoca un'inutile carneficina, mentre il plot è più confuso che mai. Totalmente assente l'ironia che caratterizzava Connery e Moore. Riguardo al cattivo di turno, al posto dei super-criminali che miravano alla conquista del mondo troviamo solo uno squallido e butterato narcotrafficante. Anche le musiche sono piuttosto scarse.
In Italia (e non solo) è stato il film della serie che ha incassato di meno al botteghino.

1 risposta al commento
Ultima risposta 26/04/2013 14.31.25
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  10/08/2012 11:29:53
   8 / 10
Secondo e ultimo Bond-movie con Dalton come protagonista. Dalton ancora una volta si dimosta un 007 freddo e vendicativo, oltre che insubordinato, ma molto umano (in questo senso Dalton si può considerare il porecursore di Craig) e ben riuscito. Ritorna ancora una volta alla regia John Glen che, assieme a Dalton, aveva già fatto un'ottimo lavoro nel precedente "Zona Pericolo". Per una volta James Bond non è al servizio di sua maestà ma solamente di sè stesso dando libero sfogo ai suoi senitmenti e propositi di vendetta. dalton riesce a mettere bene in scena un Bond che è senza dubbio più cattivo dei precedenti e ciò si ripercuote sul film che raggiunge una vioenza che non si era mai vista in un film della serie. In perfetto stile Glen "Vendetta Privata" è un film assolutamente action, dai ritmi sempre elevati e con uno spezzone finale più adrenalinico che mai. Rispetto all'episodio precedente abbiamo un villain, Sanchez, molto cattivo, all'altezza di Bond e riuscitissimo. Vera sorpresa sono le Bond-girls, la fidanzata di Sanchez è convincente ma Bouvier (interpretata da Carey Lowell) è assolutamente straordinaria. Abbiamo anche una piccola chicca, ovvero un Q più attivo del solito, vedere per credere. Forse si poteva far meglio nelle location che non ho trovato particolarmente belle ad eccezione dell'impianto cammuffato da tempio. Molto bella la canzone iniziale.

Alla luce dei due suoi film Dalton meritava sicuramente una maggiore considerazione, sia da parte del pubblico che della critica. Succederà Brosnan che con il senno di poi si rivelerà attore migliore pur portando un arresto nell'evoluzione del personaggio, i fatti hanno dato ragione ai produttori quindi, ciò non toglie nulla a Dalton che continuo a credere abbia fatto un lavoro straordinario.

Dom Cobb  @  07/05/2012 17:20:47
   10 / 10
Non è il bond-movie perfetto, titolo assegnato ufficialmente a Dalla Russia con amore, ma ci siamo quasi. Dopo il poco esaltante Zona pericolo, il quartetto composto da Glen regista, Dalton attore e Maibaum e Wilson sceneggiatori fa pieno centro con un'avventura dai toni sicuramente più cupi e violenti.
Ho notato in questi ultimi tempi, che i Bond migliori sono stati effettivamente portati sullo schermo non da Connery, né tanto meno da Moore, ma proprio dagli attori più snobbati, cioè Lazenby e Dalton (Craig è un caso a parte). E questa affermazione non potrebbe essere più vera in questo Vendetta privata,


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Qui il lato umano di 007 si mostra con un surplus di violenza ed aggressività, e l'intensa interpretazione di Dalton è senza dubbio alcuno un punto a favore del film; altro vantaggio è l'azione, più coinvolgente e meglio congegnata, e il ritmo, serrato e con la tensione sempre alta. Le bond-gilrs sono davvero notevoli, impegnate in una gara su chi sia la migliore e la decisione in tal senso non è facile, credetemi.
La storia, poi, offre vari momenti divertenti che, a differenza del precedente film, non stonano,


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Anche il villain è più incisivo, risultando uno dei migliori degli ultimi Bond, se non il migliore in assoluto. Dunque, Vendetta privata è un ottimo film, ingiustamente sottovalutato, bello, emozionante, mozzafiato, con un contenuto di violenza superiore al solito e piuttosto inusuale


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

ma mai gratuita, e a cui la vicenda emotiva contribuisce a dare una marcia in più, specie nel semplicemente eccezionale climax. Assolutamente da rivalutare.

1 risposta al commento
Ultima risposta 07/05/2012 19.24.06
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  03/04/2012 11:23:36
   6½ / 10
Un discreto episodio della serie dal ritmo sostenuto e con una storia piacevole.

edmond90  @  28/04/2010 19:08:43
   8 / 10
Media molto ingenerosa.Secondo me questo diretto da John Glen è uno dei Bond migliori del dopo Connery.Dalton è credibile nella parte e il film scorre liscio come l'olio.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  12/09/2009 10:25:16
   7 / 10
Pe quegli anni è stato un James Bond diverso,che per la prima volta è incappato anche nella rete della censura (per qualcosa che non fossero le bond girls). Dalton è stato uno dei Bond più sottovalutati di sempre,in realtà ha fatto un ottimo lavoro. Un cambiamento per il personaggio di Bond,finalmente più "umano" e a tratti più violento di semre. La completa rinascita del personaggio si è avuta con Casinò Royale,ma più d 15 anni dopo.

Constantine  @  27/12/2007 20:08:29
   6 / 10
Migliore del precedente della coppia Glen-Dalton, una storia che per molti versi ricorda alcuni momenti di Vivi e Lascia Morire del maestro Fleming, che si perde con un ultima parte tutta effetti speciali e spreco di denaro. Qui Q mi sembra che faccia più minuti di ogni altro film della serie, impreziosisce un giovanissimo Del Toro e alla fin dei conti un godibile Dalton (anche se poco Bond); mi è piaciuto molto Robert Davi. Poteva essere migliore se la vendetta privata fosse stata più vendetta e più privata. Due bellissime Bond-Girl.

" Perchè non aspetti almeno che te lo chieda? "
" E tu cosa aspetti a chiedermelo? "

lancyx  @  08/02/2007 12:14:49
   1 / 10
7 che buffonata....film odioso....timoty dalton il peggiore di tutti i james bond.......erano gli anni di miami vice e sicuramente si sentono sul film.....un impatto piu realistico nella trama e anche nelle scene d azione rispetto ai film interpretati dal collega roger moore.....ogni volta che sta per uccidere qualcuno e infiltrarsi da qualche parte viene scoperto.....ma chi l ha assunto nello spionaggio!.....e come si dice c è la gente che si sa vestire e ha portamento e poi c è timoty dalton....grande benicio del toro agli esordi!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Requiem  @  27/01/2007 10:04:27
   7 / 10
Un comune film d'azione anni '80, abbastanza gradevole, ma che molto poco ha a che vedere con Bond.
Molta azione, ritmo elevato.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

 HOT
1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)after midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghieraantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecambio tutto!candymancaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noida 5 bloods - come fratellidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandgli anni piu' belligrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretiin the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnola vita nascosta - hidden lifel'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estateoutbackpicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)promarequa la zampa 2 - un amico e' per semprequeen & slimrichard jewellrun sweetheart runsaint maudscherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccaspie sotto coperturaspiral - l'eredita' di saw
 HOT
star wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe gentlementhe grudge (2020)the lodgethe new mutantsthe other lambthey shall not grow old
 HOT
tolo toloun figlio di nome erasmusuna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivivariumvolevo nascondermiwaves

1006150 commenti su 43641 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net