jack nicholson, biografia, filmografia, galleria fotografica
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

JACK NICHOLSON

JACK NICHOLSON
Vero Nome: John Joseph Nicholson
Data di nascita: 22/04/1937
Luogo di nascita: Neptune - New Jersey - USA
Altezza m 1,77

Istrionico, di grande classe, ghigno sarcastico e inquietante, così è Jack Nicholson, uno dei più grandi attori della storia del cinema, (la rivista Empire, nel 1997 l'ha inserito al 6° posto tra gli attori del secolo).
Nato a Neptune nel New Jersey nel 1937, ha scoperto la vera storia della sua nascita soltanto nel 1974, in seguito alle ricerche di un invadente giornalista del Time, che vuole scrivere un articolo sulla sua vita. Scopre così, all'eta di 37 anni, delle notizie sconosciute persino a sè stesso. L'attore infatti, aveva sempre creduto di essere figlio di Ethel Nicholson, una severa donna di forte fede cattolica, e fratello minore di Lorraine e June.
In realtà, invece Ethel è sua nonna, mentre sua madre è June, la quale rimasta incinta a 16 anni viene abbandonata dal suo compagno John, un alcolizzato di origine irlandese, poco dopo la nascita del piccolo Jack.
Nonostante ciò, la sua infanzia scorre serena e tranquilla tra studio e sport, finchè a 17 anni spronato da Lorraine, che in realtà è sua zia, si trasferisce a Los Angeles, perchè, secondo lei, era arrivato il tempo che si guadagnasse da vivere.

Comincia così, un po' per caso, la sua carriera di attore. Seguendo un amico, si iscrive ad un corso di arte drammatica tenuto da Jeff Corey. Il suo insegnante di recitazione è Martin Landau, e suoi compagni di corso sono Roger Corman, Harry Dean Stanton, Dennis Hopper, e Dean Stockwell, che diverranno tutti attori o registi di grosso talento, impegnati nella ricerca di nuove strade, da contrapporre allo strapotere degli Studios, e più vicini al cinema europeo piuttosto che a quello hollywoodiano.

Ottiene così le prime scritture, soprattutto in televisione, mentre il debutto cinematografico avviene nel 1958 con "The Cray Baby Killer", a cui seguono diversi B-movie e alcuni film diretti dall'amico Corman, come "La piccola bottega degli orrori", "I MAGHI DEL TERRORE", "LA VERGINE DI CERA" accanto a Boris Karloff e Sandra Knight.
Quest'ultima diventa sua moglie nel 1961, ma il matrimonio, nonostante la nascita della figlia Jennifer, dura appena cinque anni, i due infatti divorziano nel 1966.

Comincia così una carriera, che nel corso di oltre un trentennio, lo porterà a creare una galleria di personaggi fenomenali, tutti vivi e veri, con le loro paure, le loro idiosincrasie, le loro manie e le loro debolezze.

In questi stessi anni però, come lui stesso ammette, oltre alla passione per le donne, sviluppa una forte dipendenza per l'uso delle droghe, marijuana e LDS soprattutto, convinto di sfruttare al massimo i piaceri della vita.
Una volta, per cercare di salvare il suo trabballante matrimonio, arriva persino a proporre alla moglie Sandra, una terapia a base di LDS, ma ciò lo fa apparire agli occhi di lei un orribile mostro e contribuisce ad accellerare la loro separazione.

Intanto la carriera prosegue con i cult-western, antierioici e antispettacolari, "LE COLLINE BLU", e "LA SPARATORIA", che Monte Hellman, per risparmiare, gira contemporaneamente.
Comincia a fare anche esperienza come sceneggiatore e come produttore, mentre la galleria dei suoi personaggi si arricchisce sempre più, come il capellone rock di "Psych-Out - il velo sul ventre", o il cameo di "Sogni perduti" di Bob Rafelson, di cui è anche cosceneggiatore e coproduttore.

L'esperienza accumulata durante tutti questi anni, lo porta ad interpretare, come solo lui poteva e sapeva fare, l'avvocato alcolizzato George Hanson, nel film manifesto della beat-generation di Dennis Hopper, "EASY RIDER", che gli procura la prima di una lunga serie di nomination al premio Oscar, questa volta come miglior attore non protagonista.
Da questo momento in poi la sua carriera non conosce soste ed è tutta un crescendo, costellata da tre vittorie agli Oscar come miglior attore protagonista, e dodici nomination agli Academy Award.

Lavora con i miglior registi, dando vita a una serie di interpretazioni, unanimamente giudicate tra le più belle della storia del cinema.
Comincia Vincent Minnelli, nel 70 a dirigerlo nel musical "L'amica delle cinque e mezza", segue Bob Rafelson con "CINQUE PEZZI FACILI", piccolo cult generazionale sui modelli di vita americani, analizzati con occhi estremamente critici e amari.
Nel 71 è Mike Nickols, in "CONOSCENZA CARNALE", ad assegnargli il ruolo di Jonathan, uno dei due amici, l'altro è il cantante Arthur Garfunkel, che attraverso esperienze comuni e i rapporti con l'altro sesso, tracciano un ritratto del maschio americano, fatto di virile solidarietà e paure malamente celate per le donne.
Nel 72, ancora per Bob Rafelson, gira "Il re dei girdini di Marvin", mentre l'anno successivo, per "L'ULTIMA CORVEE", la sua istrionica interpretazione ottiene il riconoscimento della giuria di Cannes e l'assegnazione della Palma d'oro come miglior attore protagonista.
Nel 74 è il detective che indaga sulla corruzione edilizia a Los Angeles nel noir "CHINATOWN" di Roman Polanski, poi il giornalista alla ricerca di una nuova identità nel capolavoro di Michelangelo Antonioni "Professione: reporter", seguiti da "Tommy" di Ken Russel, e "Due uomini e una dote" di Mike Nichols.

Nel 75, la magistrale interpretazione del teppista di mezza tacca che ha simulato la pazzia per evitare il carcere, nell'intenso e superpremiato "Qualcuno volò sul nido del cuculo", gli fa conquistare il premio Oscar come miglior attore protagonista. L'anno seguente, dopo un cameo ne "GLI ULTIMI FUOCHI" di Elia Kazan, è un credibile ladro di bestiame, a fianco di MARLON BRANDO nel western "MISSOURI" di Arthur Penn.
Nel 78, dopo essersi già cimentato nella regia nel 72 con "Yellow 33", dirige e interpreta la sua seconda pellicola, "Verso il Sud", commedia western di discreto successo, a cui segue nell'80 il capolavoro di Stanley Kubrick "SHINING", in cui tratteggia un altro dei suoi indimenticabili personaggi, di straordinario impatto visivo nell'immaginario degli spettatori.

Nel 81 è lo sbandato Frank Chambers nella quarta versione cinematografica di "IL POSTINO SUONA SEMPRE DUE VOLTE (1981)" di Bob Rafelson, tratto dal romanzo di James Cain. Il film ha fatto epoca, oltre che scalpore, per le torride ed erotiche scene di sesso tra lo stesso Nicholson e la sua partner, la straordinaria Jessica Lange, in eccezionale stato di grazia.

Nello stesso anno tratteggia, da par suo, la figura di Eugene O'Neil, nello spettacolare "REDS", dell'amico di donne e di bevute, WARREN BEATTY; poi nell'83 conquista la sua seconda statuetta con l'intenso "VOGLIA DI TENEREZZA" di James L. Brooks; mentre nell'85 si inventa il più spettacolare killer mafioso che si ricordi, in uno dei migliori film sulla mafia, "L'ONORE DEI PRIZZI" di John Huston.
Dopo il giornalista infedele di "Heartburn" di Mike Nichols (86), diventa addiruittura il diavolo in persona nel satirico "LE STREGHE DI EASTWICK" (87), di Georg Miller, poi, insieme a Meryl Strep, dà vita al barbone alcolizzato, nell'esordio hollywoodiano dell'argentino Ector Babenco "IRONWEED".
Segue un altro cameo in "Dentro la notizia", e poi tratteggia con divertita ironia, lo psicopatico Joker, nel kolossal di Tim Burton "BATMAN".

Gli anni novanta lo vedono impegnato nella sua terza regia, il noir "Il grande inganno", seguito non del tutto convincente, del fortunato "CHINATOWN"; a cui segue il legal-thriller di ambiente militare, "CODICE D'ONORE", di Rob Reiner, in cui il suo esaltato colonnello Jessep è da antologia.
Sempre nel 92, ancora un ruolo per Bob Rafelson, il truffaldino addestratore di cani nella commedia brillante "La gatta e la volpe"; e poi uno per Danny De Vito, il potente fondatore del sindacato americano, James R. Hoffa, nel biografico "HOFFA: SANTO O MAFIOSO?"
Nel 94 tratteggia il licantropo di "Wolf - La belva è fuori" di Mike Nichols, poi rasenta la perfezione nel film di SEAN PENN, "Tre gioni per la verità".
Segue una breve comparsata in "Conflitti del cuore" di Robert Harling; poi, ancora per Tim Burton, un'altra ottima prova, nel ruolo dell'imbelle Presidente USA che non sa fronteggiare un attacco alieno, nel fantascientifico "MARS ATTACKS!"; e il viscido commerciante di vino, avido e fedigrafo, nel melodramma noir "BLOOD AND WINE", di Bob Rafelson.

Nel 97 arriva il terzo meritato Oscar per il ruolo del misantropo, razzista e omofobico scritore di romanzi rosa, nel godibile "Qualcosa è cambiato" di James L. Brooks.
I suoi ultimi lavori lo vedono impegnato, ancora per la regia di SEAN PENN, nell'intenso "LA PROMESSA", adattamento dell'omonimo libro dello scrittore svizzero Friedrich Durematt, poi ricevere la dodicesima candidatura agli Oscar e la vittoria ai Golden Globe, per l'interpretazione di "A PROPOSITO DI SCHMIDT"; e infine interpretare uno psicologo cialtrone e parolaio nel divertente "TERAPIA D'URTO" di Peter Segal.

Il camaleontico e prolifico attore, ha avuto una vita privata piuttosto movimentata: dopo il breve matrimonio con Sandra Knight, da cui ha avuto la figlia Jessica, non si è più risposato, anche se le sue avventure amorose non si contano.
Ha avuto relazioni con Michelle Phillips, cantante dei 'Mamas and Papas', con Anjelica Huston, durata 17 anni, con Rebecca Broussard, dalla quale ha avuto altri due figli, Lorreinnata nel 1990 e Raymond nato nel 1992.
Abita in una villa sulle colline di Hollywood, ricca di una pinacoteca di rispetto, con opere di Picasso, Matisse e numerosi altri.
Nella sua carriera ha avuto solo due smacchi, quando gli sono sfuggiti i ruoli in 'Il Laureato' e in 'Rosemary's Baby', mentre ha consapevolmente rifiutato quello in 'Il grande Gatsby', e la parte di Michael Corleone ne 'Il Padrino'.

FILMOGRAFIA REGISTA

1978 - Verso il sud regia di Jack Nicholson
1990 - Il grande inganno regia di Jack Nicholson

FILMOGRAFIA

1958 - The Cry Baby Killer regia di Juss Addiss
1960 - The Wild Ride regia di Harvey Berman
1960 - Too Soon to Love regia di Richard Rush
1960 - Vivi con rabbia regia di Irving Lerner
1962 - The Broken Land regia di John A. Bushelman
1964 - Back Door To Hell regia di Monte Hellman
1964 - Una nave tutta matta regia di Joshua Logan
1966 - Flight to Fury regia di Monte Hellman
1967 - Angeli dell'inferno sulle ruote regia di Richard Rush
1967 - Il massacro del giorno di San Valentino (non accreditato) regia di Roger Corman
1968 - Psych-Out - Il velo sul ventre regia di Richard Rush
1968 - Sogni perduti (non accreditato) regia di Bob Rafelson
1970 - The Rebel Rousers regia di Martin B. Cohen
1970 - L'amica delle cinque e mezza regia di Vincente Minnelli
1971 - Un posto tranquillo regia di Henry Jaglom
1972 - Il re dei giardini regia di Marvin di Bob Rafelson
1975 - Tommy regia di Ken Russel
1975 - Due uomini e una dote regia di Mike Nichols
1982 - Frontiera regia di Tony Richardson
1987 - Dentro la notizia regia di James L. Brooks
1990 - Il grande inganno regia di Jack Nicholson
1992 - La gatta e la volpe regia di Bob Rafelson
1996 - Conflitti del cuore regia di Robert Harling
1960 - LA PICCOLA BOTTEGA DEGLI ORRORI (1960) regia di Roger Corman
1963 - LA VERGINE DI CERA regia di Roger Corman
1963 - I MAGHI DEL TERRORE regia di Roger Corman
1966 - LA SPARATORIA regia di Monte Hellman
1966 - LE COLLINE BLU regia di Monte Hellman
1967 - ANGELI DELL'INFERNO SULLE RUOTE regia di Richard Rush
1968 - PSYCH-OUT - IL VELO SUL VENTRE regia di Richard Rush
1969 - EASY RIDER regia di Dennis Hopper
1970 - L'AMICA DELLE 5 E MEZZA regia di Vincente Minnelli
1970 - CINQUE PEZZI FACILI regia di Bob Rafelson
1971 - UN POSTO TRANQUILLO regia di Henry Jaglom
1972 - CONOSCENZA CARNALE regia di Mike Nichols
1972 - IL RE DEI GIARDINI DI MARVIN regia di Bob Rafelson
1973 - L'ULTIMA CORVEE regia di Hal Ashby
1974 - PROFESSIONE: REPORTER regia di Michelangelo Antonioni
1974 - CHINATOWN regia di Roman Polanski
1975 - DUE UOMINI E UNA DOTE regia di Mike Nichols
1975 - QUALCUNO VOLO' SUL NIDO DEL CUCULO regia di Milos Forman
1976 - GLI ULTIMI FUOCHI regia di Elia Kazan
1976 - MISSOURI regia di Arthur Penn
1978 - VERSO IL SUD (1978) regia di Jack Nicholson
1980 - SHINING regia di Stanley Kubrick
1981 - REDS regia di Warren Beatty
1981 - IL POSTINO SUONA SEMPRE DUE VOLTE (1981) regia di Bob Rafelson
1982 - FRONTIERA regia di Tony Richardson
1983 - VOGLIA DI TENEREZZA regia di James L. Brooks
1985 - L'ONORE DEI PRIZZI regia di John Huston
1986 - AFFARI DI CUORE regia di Mike Nichols
1987 - IRONWEED regia di Hector Babenco
1987 - LE STREGHE DI EASTWICK regia di George Miller
1989 - BATMAN regia di Tim Burton
1990 - IL GRANDE INGANNO regia di Jack Nicholson
1992 - LA GATTA E LA VOLPE regia di Bob Rafelson
1992 - CODICE D'ONORE regia di Rob Reiner
1993 - HOFFA: SANTO O MAFIOSO? regia di Danny DeVito
1994 - WOLF - LA BELVA E' FUORI regia di Mike Nichols
1995 - TRE GIORNI PER LA VERITA' regia di Sean Penn
1996 - CONFLITTI DEL CUORE regia di Robert Harling
1996 - MARS ATTACKS regia di Tim Burton
1996 - BLOOD AND WINE regia di Bob Rafelson
1997 - QUALCOSA E' CAMBIATO regia di James L. Brooks
2001 - LA PROMESSA regia di Sean Penn
2002 - A PROPOSITO DI SCHMIDT regia di Alexander Payne
2003 - TERAPIA D'URTO regia di Peter Segal
2003 - TUTTO PUO' SUCCEDERE regia di Nancy Meyers
2006 - THE DEPARTED - IL BENE E IL MALE regia di Martin Scorsese
2008 - NON E' MAI TROPPO TARDI regia di Rob Reiner
2010 - COME LO SAI regia di James L. Brooks

Clicca il nome del film per visualizzarne la scheda

Galleria Fotografica


Biografia a cura di luisa75 - ultimo aggiornamento 07/10/2004

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


959615 commenti su 37677 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net