alexandra's project regia di Rolf de Heer Australia 2003
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

alexandra's project (2003)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film ALEXANDRA'S PROJECT

Titolo Originale: ALEXANDRA'S PROJECT

RegiaRolf de Heer

InterpretiGary Sweet, Helen Buday, Bogdan Koca, Jack Christie, Samantha Knigge

Durata: h 1.40
NazionalitàAustralia 2003
Generethriller
Al cinema nel Novembre 2003

•  Altri film di Rolf de Heer

Trama del film Alexandra's project

Steve, un ordinario impiegato d'ufficio, torna a casa il giorno del suo compleanno aspettandosi di essere festeggiato dalla moglie Alexandra e dai figli. Inaspettatamente però trova la casa deserta e una videocassetta con la scritta "guardami".

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,70 / 10 (30 voti)5,70Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Alexandra's project, 30 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI Invia una mail all'autore del commento ilSimo81  @  12/12/2018 16:08:28
   7 / 10
Per il suo compleanno, Steve sta per ricevere una sorpresa indimenticabile da parte della moglie Alexandra.

L'incipit di "ALEXANDRA'S PROJECT" è fra i più promettenti che ci si possa attendere, proprio perché non si sa che cosa ci si possa attendere.
Per essere un film con relativamente pochi mezzi (e pare con ancor meno ricavi), vi si trova tuttavia un crescendo ben strutturato, con un paio di trovate brillanti, che incuriosisce e si impreziosisce di una recitazione tendenzialmente buona, che indugia in alcuni meritevoli piani-sequenza. D'altra parte, gli sforzi di regia devono necessariamente essere volti a spremere tutte le risorse attoriali e di trama, per poter ottenere buoni risultati in una location estremamente limitata.

C'è molta sofferenza in questa storia. Una sofferenza che nasce da una quotidianità comune, che viene prima svilita e poi stravolta dal passare di anni e anni in cui l'illusione dell'amore familiare come gioia sempiterna si svela e si sgretola. L'illusione che muore toglie il velo del "tutto bene", dietro cui gli animi hanno perso vitalità e convinzione, diventando grigie urne di perversione e di vendetta esasperata. La casa che era focolare diventa gabbia dall'atmosfera cupa, a tratti squallida. Tutto è perduto, tranne la memoria.

"ALEXANDRA'S PROJECT" è un buon film, che forse a tratti si perde un po' indugiando troppo nelle attese e nelle tristi scene di nudo. La vera abilità sarebbe stata nel colpire di più mostrando di meno.

DarkRareMirko  @  31/12/2015 00:48:31
   8½ / 10
Più che buono; De Heer ci sa fare con le atmosfere (si veda Bad Boy Bubby) e qui sfrutta al meglio ciò che ha: location casalinga, vari bravi attori, musiche indicate, trovate sadiche e perverse, la co-produzione di Procacci.

Inquieta sin dall'inizio e, sino ad un certo punto non si sa se sorridere od inquietarsi; qualche discrepanza (anche nel finale) ma è senz'altro un film riuscito, che recupera qualcosa dello stile di Brad Anderson o persino di Fincher (qualche elemento di The game).

Con poco si può sempre fare molto; buono anche il doppiaggio (Luca Ward doppia Gary Sweet).

Un thriller atipico riguardante una profonda crisi morale che da troppo tempo interessa tutti e dappertutto.

Nic90  @  26/07/2014 15:28:21
   4½ / 10
Thriller "vendicativo" molto inusuale,alla lunga annoia.

deliver  @  02/12/2012 09:45:25
   7½ / 10
La media dei voti, non porta giustizia al fim. Come se non bastasse, rivela più di un fraintendimento.

Alexandra's project è un thriller d'autore. Con ciò non voglio dire che si tratti di una confezione noiosa o della classica mattonata. Anzi, la pellicola è ben calibrata e non tedia mai. Ma siamo nel territorio di un thriller che guarda al difficile rapporto tra uomo e donna. Nelle intezioni del regista non c'era alcuna intenzione di imbucare qua e là dei colpi di scena. Ed una scelta che premio perché sempre troppo ricorrenti, i colpi di scena sembrano ormai essere il solo concentrato dell'alta tensione o del thrilling, come un passo obbligatorio ma sempre più macchiato di enterntainment "popolare".
Quindi come detto, concepite Alexandra's project per quel che è: un prodotto che autorialmente e degnamente pone lo sguardo sulla cecità maschile, ma anche sulla conseguente follia vendicativa femminile.
L'idea di base dello script è semplicemente geniale. Il finale "tronco" resta una soluzione che personalmente ho condiviso: quel senso di sospensione lascia ancora più nello sgomento lo spettatore, annichilito dalla visione di un uomo incapace a reagire.

Se il film viene inquadrato nel giusto contesto a cui appartiene e se per un attimo si ragiona con mente libera, il film può essere apprezzato e capito.

Nel cinema poi, non ha senso parlare di verosimiglianza o non. E' cinema.

gianni1969  @  25/11/2012 21:15:30
   8 / 10
bel thrillerazzo con un unico ambiente,ma che tiene alta la tensione per tutta la sua durata. peccato per la media

Jolly Roger  @  31/08/2012 11:15:22
   7 / 10
"Oggi compio gli anni"
"Ah sì? Mal per te. Perchè festeggi?"
"Perchè ho un anno in più!"
"Mah...Dipende! In realtà, a guardar bene le cose, non hai un anno in più, hai un anno in meno."

Questo è il mio modo personale di canzonare la gente che compie gli anni, senza malizia, solo per ridere. In effetti se guardi la vita dalla tua prospettiva, è vero, hai vissuto e hai accumulato un anno in più, ma se guardi la vita da una prospettiva diversa, ovvero ti concentri sulla vita che devi ancora vivere, in realtà, a ben vedere, compiendo gli anni hai un anno in meno, perchè è un anno in meno che ti resta da vivere. Direi che calza a pennello la mitica frase pronunciata da Francesco Dellamorte in Dellamorte Dellamore, a commento della strage dei giovani motociclisti: "pensavano di avere tutta la vita davanti...e invece ce l'avevano dietro", di uno humor nerissimo!

Beh...qualunque sia la filosofia in merito al se, e al come, festeggiare il proprio compleanno, l'importante è che la sorpresa che ti fanno non sia lo stessa che si becca Steve, il protagonista di questo film. Come regalo, Steve, poveraccio, è proprio il caso di dirlo, si becca l'equivalente di una trave in faccia. Un regalo che non vorresti mai ricevere!

Il film merita un 7, per questi motivi:
1) il ritmo si mantiene buono per tutto il film, nonostante tutto il film sia interamente costituito su un dialogo tra uno sf.ig.ato seduto su una poltrona e una cassetta videoregistrata;
2) la recitazione dei protagonisti è ottima, davvero molto credibile;
3) il film è mordente, cattivo. La protagonista è, in alcuni tratti, proprio bastarda.

Il film tuttavia ha tuttavia dei difetti, giustamente rilevati da altri commentatori, che mi porterebbero ad abbassarne il voto:
1) il finale è irrealistico, molto poco credibile;
2) tutta la vicenda, e non solo il finale, è, in realtà, poco credibile. Tutta questa architettura creata dalla moglie, a pensarci su bene, non ha alcun senso, perchè è lontana dall'umano naturale comportamento e sprofonda nel comportamento paranoico - delirante. Il che, di per sè stesso, escluderebbe proprio la capacità di architettare in modo razionale un piano del genere.

Detto questo, però, non si può buttare via tutto il resto che il film ha di buono. Il film merita di essere visto, non strappa riflessioni ma nemmeno annoia, è intrattenimento thriller e nulla più. Un boccone con alcuni difetti che lo rendono impegnativo da digerire, ma, tutto sommato, buono da gustare.

C.Spaulding  @  07/07/2012 15:52:14
   5 / 10
Film piuttosto mediocre che ha il suo punto di forza nell'idea di base ma che si perde in un mare di noia e monotonia. non è certamente da 1, perchè tutto sommato non è girato malissimo, ma neanche da sei almeno per me.....se non si ha altro di meglio da vedere un'occhiata gli si può dare.

Marbleface  @  17/06/2012 09:26:58
   1 / 10
questo film non vale molto la sua visione
non mi e piaciuto per niente anche se come trama e inizio mi aveva incuriosito
poi si rivela veramente una cosa che si dimentica in fretta
tratta della psicologica vendetta di una moglie repressa
ma piu che vendicarsi la donna in questione doveva farsi solo capire dal marito
o perlomeno provare a cambiare le cose
lo dimostra il fatto che come ha fatto tutto questo poteva fare anche ben altro
comunque come film non mi e piaciuto

desertoceano  @  22/04/2012 21:47:48
   2 / 10
Mi aspettavo un bel thriller pieno di colpi di scena interessanti, invece sin dall'inizio, con la scena della donna che sputa allo specchio, ho capito che sarebbe stato uno squallidissimo film da gente perversa e malata mentale.
Ad ogni modo quando si assiste all'ingresso del marito nella sua casa ho avuto qualche speranza che mi sarei ricreduta. L'idea dell'uomo chiuso dentro casa sembrava carina e mi aspettavo che la moglie volesse ucciderlo o un pò d'azione,invece si assiste alla videoregistrazione schifossissima della moglie e il film scorre piatto. Il finale ha aumentato il senso di nausea che mi é venuto durante tutto il film. Pessimo e sconsigliatissimo!!!

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  25/06/2011 19:41:07
   6½ / 10
Si percepisce chiaramente fin dall'inizio una sensazione di forte disagio, malgrado l'apparenza tranquilla di un normale quartiere residenziale. Ben presto però l'atmosfera diventa più cupa, soffocante come il telo di plastica di Bad Boy Bubby. Ciò che vediamo è il contrappasso di un uomo costretto a subire le umilizioni psicologiche della moglie nel corso della loro vita matrimoniale. Una casa che si trasforma da rifugio a prigione esistenziale.
Tecnicamente il film è ben diretto, con una regia che sfrutta bene tutte le possibilità dell'ambientazione in interni, grazie anche alle valide intepretazioni degli attori. Ciò che convince meno è nella sceneggiatura che dilata troppo i tempi, quindi tra uno spezzone di filmato e l'altro, diminuisce sensibilmente la tensione accumulata, diventando noioso.

pinhead88  @  19/02/2011 23:17:24
   7 / 10
Invia una mail all'autore del commento Enora  @  06/09/2010 00:39:56
   8 / 10
L'Idea è geniale e il film è stato ben realizzato, le inquadrature sono ottime e l'attore protagonista è davvero molto espressivo, perfetto per il ruolo.

Un film malato al punto giusto.

giustizia  @  09/08/2010 01:13:43
   4 / 10
Chi mi spiega il film? :D

Marco247  @  06/08/2010 20:35:01
   6½ / 10
Il film non è male, non è noioso per nulla, almeno io l'ho guardato senza annoiarmi minimamente. Anche i risvolti psicologici della vicenda non sono male


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Un film in cui difficilmente si può stare dalla parte di qualcuno.

Il tutto è però fortemente penalizzato dal finale abbastanza ridicolo ed irrealistico


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

despise  @  19/07/2010 07:56:19
   5½ / 10
Sembrava funzionare bene ma dopo una brillante prima mezz'ora il film perde di tono alla fine ti lascia con l'amaro in bocca per un'idea che se sfruttata meglio poteva portare alla nascita di un piccolo cult-capolavoro.
Invece si rimane nella mediocrità.
Peccato.

Tautotes  @  02/07/2009 00:03:02
   6½ / 10
Film molto cattivo. Fa centro a metà, vista anche l'assurdità della perfezione del piano. Capisco girare un film col vicino, ma tutta quella organizzazione è decisamente irrealistica...

tabularasa  @  04/02/2009 22:50:19
   5½ / 10
dramma psicologico familiare che avrebbe potuto essere meglio.invece risulta essere pesante.da salvare il fatto che fino alla fine il gioco non viene svelato.

popoviasproni  @  27/12/2008 23:33:01
   7½ / 10
Una brava protagonista per una vicenda maliziosamente amara e vigliacca.

starsinthesky  @  18/09/2008 14:09:03
   4½ / 10
La media di questo film è oggettivamente alta...inquanto reputo questo da 4-4,5 non di più...
Peccato che l'inizio non è malvagio..ma poi pian piano che va avanti si rivela un film assurdo e con un finale con il punto interrogativo....
Sinceramente non vedevo l'ora che finisse...il cast è stato insufficente...

Ecio  @  05/02/2008 21:45:45
   6½ / 10
Coraggioso e intelligente film.
Mezzo punto in meno per la scelta dell'attore protagonista che non è delle pià felici.

Beefheart  @  05/11/2007 21:38:07
   6 / 10
Una sorta di thriller psicologico che parte bene ma si perde nel finale. In effetti, a parte qualche passaggio un po lento, il film sembra funzionare bene nel trasmettere una tensione inizialmente appena percepibile, ma che nel crescendo, in un paio di occasioni, arriva a spiazzare lo spettatore. Peccato che le buone idee ad un certo punto sembrano improvvisamente esaurirsi lasciando il tutto a naufragare in un confuso inverosimile. Tecnicamente non è male; se pure quasi interamente girato in un'unica stanza, con un cast ridottissimo e semi-sconosciuto, il risultato è apprezzabile grazie ad un buon utilizzo degli spazi, una buona fotografia, una discreta interpretazione e qualche buono spunto narrativo. Purtroppo, il finale non all'altezza delle premesse ne limita fortemente la valutazione. Peccato.

Tristano74  @  01/11/2007 00:24:44
   5½ / 10
Lento, ma non troppo. Il corpo come solo oggetto di amore e l'organo femminile sarcasticamente definito "tunnel dell'amore" evidenziano il materialismo di molti uomini...mi ha fatto riflettere.
Il finale però attribuisce al film un insoddisfacente senso di incompiutezza.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  24/09/2007 15:27:27
   4½ / 10
Passo falso dell’eclettico ma a mio avviso sopravvalutato Rolph De Heer.
Davvero buona la prima mezz’ora che rappresenta la vita quotidiana di una famiglia che di li’ a poco sprofondera’ nel dramma piu’ assoluto,il regista è bravo a disseminare gli indizi e a tenere alta la tensione,incuriosendo lo spettatore in maniera encomiabile.
Lo sviluppo successivo pero’,che sarebbe poi il fulcro della pellicola,appare noioso ed i presunti colpi di scena a ripetizione lasciano indifferenti non riuscendo mai a soddisfare le aspettative cosi’ ben create in precedenza.
Anche le scene di sesso appaiono piatte ed il voyeurismo coercitivo a cui il protagonista è costretto(insieme allo spettatore) finisce con l’annoiare per finire con la piu’ becera e lunga serie di sbadigli ad accogliere un epilogo per nulla centrato e stiracchiato alla meno peggio.
Poche le note di merito,bravi gli attori,bella location claustrofobica,interessante la disamina sulle crisi famigliari,ma motivazioni e relativo sviluppo risultano architettati male.

Invia una mail all'autore del commento malocchio  @  19/02/2007 19:17:15
   4½ / 10
all' inizio mi aveva conquistato,una trama intrigante,una lentezza affascinante,poi sul più bello finisce così all'improvviso,un film a mio parere incompleto e che di conseguenza non è ne carne nè pesce

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  31/03/2006 11:54:19
   5 / 10
Non è un brutto film, solo che sembra incompiuto. Chi ha parlato di continui colpi di scena vorrei capire dove li ha visti! Mancavano 15 minuti alla fine e ho pensato: dai che arriva il colpo di scena... e non arriva! Meno 10 minuti...niente! Meno 5...niente, fino a che sono usciti i titoli di coda. Il problema è che non c'è nessun finale ad effetto; anzi, è parecchio deludente.

terence  @  13/10/2004 00:33:19
   2 / 10
Non vedevo l'ora che finisse. Dai commenti credevo molto molto meglio. Colpi di scena non ne ho visti. Noioso.

Massimiliano73  @  21/06/2004 06:05:46
   7 / 10
NIENTE MALE.
ANCHE SE UN Pò LENTO è PIENO DI COLPI DI SCENA CHE TENGONO INCOLLATI ALLA SEDIA.
DA VEDERE SICURAMENTE , ANCHE SE NON è UN CAPOLAVORO.

pardossi  @  22/03/2004 00:11:27
   7 / 10
Credo che all'mmaginazione non ci sia fine, questo è lesempio di come una mente umana possa trasportare su pellicola problemi di molte persone, in modo incosueto e originale.
Non è un film lento e neanche scontato, anzi direi proprio che se ti cali nel personaggio vivi un emozione dietro l'altra.Vale la pena guardarlo!

Alepa  @  20/03/2004 20:23:01
   5 / 10
luca77  @  16/01/2004 15:37:18
   6 / 10
L'idea è buona, la realizzazione un pò meno. L'ho guardato più per curiosità che altro, cmq ho visto di molto peggio

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)after midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghieraantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandgli anni piu' belligrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretiin the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnola vita nascosta - hidden lifel'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estatepicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarequeen & slimrichard jewellritratto della giovane in fiammerun sweetheart runsaint maudscherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccasorry we missed youspie sotto coperturaspiral - l'eredita' di saw
 HOT
star wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe gentlementhe grudge (2020)the lodgethe new mutantsthe other lambthey shall not grow old
 HOT
tolo toloun figlio di nome erasmusuna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivivariumvolevo nascondermiwaves

1004644 commenti su 43482 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net