cha cha cha regia di Marco Risi Italia 2013
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

cha cha cha (2013)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film CHA CHA CHA

Titolo Originale: CHA CHA CHA

RegiaMarco Risi

InterpretiLuca Argentero, Eva Herzigova, Claudio Amendola, Pietro Ragusa, Bebo Storti, Marco Leonardi, Shel Shapiro, Jan Tarnovskiy, Nino Frassica, Pippo Delbono

Durata: h 1.30
NazionalitàItalia 2013
Generedrammatico
Al cinema nel Giugno 2013

•  Altri film di Marco Risi

Trama del film Cha cha cha

Roma ai nostri giorni: un ex poliziotto dal passato oscuro indaga su un incidente stradale che coinvolge un sedicenne, incidente che risulterÓ collegato allĺomicidio di un ingegnere che avrebbe dovuto dare il via allĺappalto per un mega centro commerciale.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,81 / 10 (13 voti)5,81Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Cha cha cha, 13 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

VincVega  @  27/07/2017 14:11:41
   6 / 10
Non sarà tra le cose migliori di Marco Risi, ma questo "Cha Cha Cha" è un noir che scava nella corruzione di uno stato, quello italiano, colluso in tanti settori. Risi è bravo a non strafare, ma allo stesso tempo non ci sono tanti spunti di alto livello. Una pellicola media che tiene bene fino alla fine. Bravi gli attori, incluso un buon Argentero nella parte del protagonista.

Trixter  @  24/03/2014 22:38:08
   6 / 10
Che dire, un pò giallo un pò noir: non è un caso, forse, che Risi prediliga girare la maggior parte delle scene nel buio della notte senza che manchi mai una chiave tonale gialla, data dalle pallide luci che illuminano fiocamente i misteri di ChaChaCha.
Senza dubbio una pellicola coraggiosa, poco convenzionale nel panorama cinematografico nostrano. Eppure ci sono vari elementi che non convincono: la colonna sonora, non sempre adeguata; la recitazione, piuttosto scadente da parte di tutti gli interpreti (a mio parere, quasi nessun attore era davvero azzeccato per il tipo di ruolo affidatogli); alcuni frangenti della narrazione un pò sbrigativi.
Dice bene chi afferma che, forse, in fin dei conti, le scene migliori sono quelle con il simpatico e sfortunato carlino del protagonista.
Ad ogni modo, Risi confeziona una pellicola (come sempre ahimè prodotta con soldi pubblici) che non annoia, piena di clichè ma, in qualche modo, godibile.

Gruppo COLLABORATORI atticus  @  23/12/2013 19:30:36
   6 / 10
Il thriller, in Italia, è ormai genere raro e in via d'estinzione (bel paradosso per un paese che può contare su un carnet di nomi come Argento, Fulci e Bava), quindi lode e onore a Marco Risi che tenta con coraggio una strada ultimamente assai ostile e sfortunata. Lo fa con una sceneggiatura, però, fin troppo lineare e un po' scontata, di Andrea Purgatori e Jim Carrington, dove il bandolo della corruzione è ben chiaro sin dai primi minuti, con motivazioni piuttosto ovvie. Rimandi al thriller pecoreccio d'annata e al nuovo cinema d'autore trovano l'apoteosi nella sequenza della doccia 'nature' di Argentero, con conseguente lotta adamitica cronenberghiana: me cojoni!

Azrael  @  19/12/2013 17:13:04
   6½ / 10
Più che drammatico, trattasi di thriller.
Non così da svalutare come qualcuno vorrebbe. È visto che in Italia, il thriller e' pur sempre un genere messo alle corde, non dispiace vedere ogni tanto pellicole che si dirigono su questo versante. Il film di Risi naturalmente sfrutta l'intreccio politico per rendere più credibile tale scelta e soluzione. Al centro, sempre le incomprensibili alchimie di uno Stato padrone pieno di servi e corrotti; uno Stato dove la verità si perde in un gioco di scatole cinesi.
Non si tratta di un capolavoro, ma non mi è dispiaciuto.
Da notare la presenza di Pippo Delbono, sempre a suo agio in ruoli così "viscidi" e paludati.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  22/11/2013 12:15:45
   6½ / 10
Interessante l'idea di usare il noir classico per descrivere i caratteri foschi e indefiniti dei personaggi che popolano Cha cha cha, osservati dal punto di vista di un personaggio che, sia pure a fatica, possiede ancora un senso morale tale da distinguere bene e male. E' difficile nell'Italia d'oggi distinguere chi è il corrotto e chi il corruttore. A volte queste stesse distinzioni si sovrappongono lasciando un profondo senso di smarrimento. In questo senso è buona l'idea di Risi come buone sono alcune intepretazioni come lo stesso Argentero e Pippo Del Bono nel ruolo dell'avvocato. Meno buono quando il regista forza la mano per cercare a tutti i costi la citazione fine a se stessa con belle sequenze come quelle dell'inseguimento nella metropolitana per omaggiare French Connection, ma inutili ai fini del racconto o ridondanti come il combattimento a corpo nudo nel suo appartamento (La promessa dell'assassino). Qualche difetto nella costruzione e nell'intepretazione di Michelle della Herzigova, poco interessante e poco affascinante aldilà dell'indubbia bellezza di chi sostiene il ruolo.
I difetti non mancano però almeno Risi cerca di fare qualcosa di diverso nell'attuale panorama del cinema italiano.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  19/11/2013 00:40:08
   5 / 10
Marco Risi firma un film di genere che ha di bello l'atmosfera noir e la regia stilosa. Poco interessante e non sempre credibile la storia in sè.
Gli attori non sono sempre in parte soprattutto Eva Herzigova, meglio la prova di Argentero e Amendola.
Una mezza delusione.

Invia una mail all'autore del commento bleck  @  08/11/2013 18:24:52
   3 / 10
Davvero un inspiegabile brutto passo falso per Marco Risi che ci aveva abituato a ben altro. Una sceneggiatura che fa acqua da tutte le parti,
1) Argentero che interpreta la parte del protagonista, un ex poliziotto dal passato oscuro senza che venga fatto cenno alle cause di questa "oscurità",
2) un ragazzo, apparentemente etero, viene ucciso con indosso una parrucca bionda da femme fatale ed anche qui senza nessuna spiegazione sul perchè di questa parrucca,
3)una persona viene uccisa con un colpo di pistola alla tempia ma per far simulare un suicidio gli viene poi messa in mano una pistola, ma nella mano sbagliata (!!!)
Senza contare poi la scelta di Amendola col marchio ormai di "tontobello dei Cesaroni" nella parte del commissario macho...no comment...
Poi in un periodo di campagne antifumo era davvero necessario far fumare in continuazione il protagonista? Forse per dargli, in aggiunta alla barba perennemente incolta, quell'aria da tenebroso perso e crepuscolare? Ma quella era roba che facevano nei films di Humprey Bogart, veramente roba datata, completamente anacronistica. Ma la cosa più esilarante è stata come Argentero si accendeva le sigarette, non usando l'accendino normalmente, ma con dei fiammiferoni che si strofinava contro la suola delle scarpe, ma ditemi voi, esiste ancora qualcuno sul pianeta, a parte Tex Willer sui fumetti, che si accende le sigarette così? Alla seconda "accensione" avvenuta in questo modo in sala si sono avvertiti dei risolini e se in un film che vuole essere un thriller la gente ride...beh...le conclusioni da trarre sono decisamente sconfortanti. Ma una nota positiva c'è, il carlino del protagonista, privo di una zampa, delizioso negli atteggiamenti ogni volta che veniva inquadrato, e che, ovviamente, si offenderebbe a morte se scrivessi che gli attori ed il regista hanno lavorato come cani...ma MAGARI..!!!

2 risposte al commento
Ultima risposta 01/05/2015 11.58.23
Visualizza / Rispondi al commento
sandrone65  @  01/11/2013 01:23:27
   5 / 10
Recitato piuttosto male da tutti gli interpreti questo "Cha cha cha" si trascina abbastanza stancamente in un'indagine poliziesca non molto originale. Il problema del film è che non c'è un solo personaggio che risulti davvero credibile. Stendendo un velo su Amendola, sulla Herzigova e sul figlio che è agghiacciante, anche Luca Argentero si muove a fatica nella parte del detective disincantato e nello stesso tempo puro. Un film piuttosto inutile

paoloaretino  @  31/10/2013 11:35:09
   7 / 10
Film tutto sommato piu che buono e con una storia ben rappresentata e attualissima.Superlativo Argentero e Amendola che tirano su di molto il voto e l'andamento generale del film. Recitazione penosa sia della Herzigova e del figlio...ma io mi chiedo, un minimo di dizione non viene fatta? ci sono attori bravissimi che si fanno un mazzo tanto e al cinema dobbiamo sentire recitare da cani? Davvero una scelta poco felice di Marco Risi. Se si fosse visto questo film in una parrocchia poteva andare bene ma per il grande pubblico una cosa del genere io non la sopporto....proprio per questo il mio voto non poteva essere più alto di quello che ho dato. dicevo la storia è simpatica e fila benissimo con un bellissimo finale ma certe cose non si sopportano proprio. Grande Pippo Delbono che io conosco come attore di teatro ma anche nel grande schermo ha una notevole presenza scenica. Belle le ambientazioni e la fotografia.
Peccato perchè poteva essere molto ma molto meglio.
Nonostante tutto un film da vedere.

FABRIT  @  06/07/2013 12:50:38
   6½ / 10
Buon film.
Argentero se la cava.

gianni1969  @  25/06/2013 23:06:18
   6½ / 10
dato l'opera precedente mi aspettavo qualcosa in piu' da risi jr.la storia non e' malvagia,ma sa un po di deja vu,il cast e' invece all'altezza,cmq gia' ci vuole coraggio a girare un noir in italia. sufficenza piena

Mastermovies  @  23/06/2013 22:09:00
   6½ / 10
CONTRO:
-La recitazione talvolta imperfetta della herzigova e del figlio (abbastanza fastidioso)
-Il pre-finale troppo sbrigativo e confusionario
-Troppo jazz in colonna sonora
PRO:
-La buona regia
-Bravo Argentero
-Simpatico il finale (un omaggio a La grande bellezza?)
-Scorre bene

In sostanza vale la pena darci un occhiata, senza grandi aspettative.

simonssj  @  22/06/2013 14:26:03
   5 / 10
la fotografia e le scenografie noir fanno molto figo, così come lo sguardo da maledetto di Argentero e i tanti personaggi caricaturali che imperversano in questa storiaccia di corruzione.
Ne vien fuori un bel buco nell'acqua con tanti richiami verso un certo modo americanizzato di far cinema che secondo me non ci appartiene

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

addio fottuti musi verdiagadahamerican assassinamori che non sanno stare al mondoassassinio sull'orient express (2017)auguri per la tua mortebad moms 2 - mamme molto pi¨ cattiveborg mcenroecaccia al tesorocapitan mutanda: il filmcento annichiamami col tuo nomecold grounddaddy's home 2death ward 13detroitdirectionsdue sotto il burqaearth - one amazing dayegon schielefinche' c'e' prosecco c'e' speranzaflatliners - linea mortalefree firegeostormgifted - il dono del talentogli asteroidigli eroi del natalegli sdraiatihappy end (2017)housewifei love... marco ferreriil culto di chuckyil domani tra di noiil figlio sospesoil libro di henryil mio godardil premio - non basta vincerlo devi anche ritirarloil senso della bellezzai'm - infinita come lo spaziojohnny gruesome
 HOT
justice leaguekeep watchingla botta grossala casa di famiglia
 NEW
la poltrona del padre
 NEW
la ruota delle meravigliela signora dello zoo di varsavia
 NEW
l'arte viva di julian schnabel
 NEW
l'assoluto presentelbjl'esodol'eta' imperfettalezione di pittural'insultolovelessl'ultimo sole della nottel'uomo dal cuore di ferromalarazzamazinga z - infinitymistero a crooked housemr. ovemusemy little pony - il filmmy name is emily
 NEW
natale da chefnever ending man - hayao miyazakinon c'e' camponut job - tutto molto divertenteogni tuo respiro
 NEW
once upon a time at christmaspaddington 2patti cake$pipý, pup¨ e rosmarina in il mistero delle note rapitepokemon: scelgo te!
 NEW
poveri ma ricchissimiprince- sign o' the timesriccardo va all'infernosami bloodsaw: legacyseven sisterssingularityslumber - il demone del sonnosmetto quando voglio: ad honorem
 NEW
star wars: gli ultimi jedisuburbicon
 NEW
super vacanze di natalethe big sickthe broken keythe night watchmenthe paris operathe placethe square (2017)the void - il vuotothe wicked giftthor: ragnarokuna questione privata (2017)una scomoda verita' 2vasco modena park - il filmwe are x

965359 commenti su 38488 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net