il campione (2019) regia di Leonardo D'Agostini Italia 2019
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

il campione (2019)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film IL CAMPIONE (2019)

Titolo Originale: IL CAMPIONE

RegiaLeonardo D'Agostini

InterpretiStefano Accorsi, Andrea Carpenzano, Ludovica Martino, Anita Caprioli, Massimo Popolizio

Durata: h 1.45
NazionalitàItalia 2019
Generedrammatico
Al cinema nell'Aprile 2019

•  Altri film di Leonardo D'Agostini

Trama del film Il campione (2019)

Giovanissimo, pieno di talento, indisciplinato, ricco e viziato. Christian Ferro è IL CAMPIONE, una rockstar del calcio tutta genio e sregolatezza, il nuovo idolo che ha addosso gli occhi dei tifosi di un'intera città e della serie A. Valerio Fioretti, solitario e schivo, con problemi economici da gestire e un'ombra del passato che incombe sul presente, è il professore che viene affiancato al giovane goleador quando – dopo l'ennesima bravata – il Presidente del club decide che è arrivato il momento di impartirgli un po' di disciplina. Tra i due all'inizio saranno scintille, ma presto si troveranno l'uno accanto all'altro, generando un legame che farà crescere e cambiare entrambi.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,56 / 10 (16 voti)6,56Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Il campione (2019), 16 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Interista90  @  14/08/2020 13:05:10
   5½ / 10
A me non ha convinto completamente. La tematica del giovane fuoriclasse a cui piombano improvvisamente soldi e successo è trattata in maniera superficiale e con un livello di recitazione non proprio entusiasmante. Alcuni anni fa avevo visto sia "Goal" che "Goal II Vivere un sogno" e mi erano piaciuti entrambi di più.

Goldust  @  30/04/2020 15:52:23
   7 / 10
Ci sono pochi film italiani a fondo sportivo fatti bene. Questo dell'esordiente D'Agostini lo è senz'altro perchè è plausibile nelle situazioni ed è spesso accattivante nelle ambientazioni ( quelle da stadio soprattutto, le più difficili da mettere in immagini ). Il forte rapporto professore - alunno che si instaura tra i protagonisti ( che dovremmo però trasformare presto in padre - figlio, visto le rispettive mancanze famigliari di entrambi ) è reso con buon senso di verità e, cosa ben più importante, rimane credibile dall'inizio alla fine. Certo il regista ama troppo i suoi personaggi per lasciarli andare verso lo sbaraglio che li attende e li protegge come forse è giusto che sia, a costo però di accumulare qualche passaggio prevedibile di troppo

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Difetti che non intaccano il risultato finale, ovvero una promettente opera prima illuminata da due attori agli antipodi ma in parte: Accorsi non mi è mai piaciuto troppo ma qui è obiettivamente bravissimo.

Jokerizzo  @  02/02/2020 12:08:59
   8½ / 10
Buon film, secondo me.

Scuderia2  @  19/12/2019 20:02:11
   5 / 10
A Trigoria ci sono le macchinette del caffè a bordocampo?

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  16/12/2019 19:10:54
   6½ / 10
Il calcio è quasi un argomento tabù nel mondo del cinema italiano. Poche sono le storie portate sullo schermo e nel caso del campione il calcio rimane tutto sommato lo sfondo della vicenda. Nel suo incedere classico Il Campione racconta la formazione di un individuo arrogante in apparenza, ma estremamente fragile al suo interno. Un equilibrio precario nel quale Valerio, il professore, deve tirare quel qualcosa che travalichi il campo di gioco. Cristian è un uomo che cerca la sua maturità, non solo l'esame, ma soprattutto pensare senza che altri dicano o facciano tutto ciò che è per il suo bene. Circondato da una corte di miracoli, fra padre ed amici borgatari, che fungono da parassiti alla sua esistenza. Il racconto ricorda nemmeno tanto vagamente pellicole come Will Hunting, ma il buon livello degli interpreti, una sceneggiatura abbastanza solida con qualche piccolo scivolo nei clichè, offre una visione godibile senza essere pretenzioso. Un prodotto medio, nel senso positivo del termine, che al cinema non fa certo male.

topsecret  @  08/12/2019 23:20:49
   6 / 10
Nonostante la feroce antipatia verso molti dei protagonisti, il film scorre via abbastanza bene, non annoiando e offrendo una visione sufficientemente valida.
Alcuni atteggiamenti però appaiono fin troppo gonfiati ad arte.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  20/11/2019 14:50:58
   6½ / 10
Il lato del calcio che gia' conosciamo è rappresentato dall'antipatico protagonista a cui è arrivato il successo troppo giovane.
Meno conosciuto, o verosimile, è il comportamento del presidente che rischia di privarsi di un talento "solo" perche' non va' bene a scuola...
Il film non offre nulla di nuovo ma anche grazie al bravo Accorsi si tratteggia un personaggio riuscito, capace di creare empatia e per niente eroe.
Promosso.

piripippi  @  14/11/2019 13:48:44
   6½ / 10
mi aspettavo di meglio, film ambientato nel mondo del calcio, con i suoi problemi e meno. gli attori molto bravi. un film guardabile ma non un capolavoro

wicker  @  27/10/2019 20:02:35
   6 / 10
Film per niente originale ma costruito bene e con un grande Accorsi triste ma arcigno nel suo ruolo .
bruttine le scene delle partite di calcio , si poteva fare meglio .

TheLegend  @  13/09/2019 01:02:33
   6 / 10
La visione non è pesante seppur il film sia abbastanza scontato.

SANDROO  @  07/09/2019 22:35:09
   6 / 10
Ma sì, Giusto il 6 si può dare

Attila 2  @  31/08/2019 12:49:28
   7½ / 10
Una gran bella pellicola.Un film sul calcio ma che va oltre il calcio tanto che fa passare sopra al fatto che Carpenzano non si proprio il piu' adatto da mettere nel ruolo di calciatore.Non ha il fisico,non ha le movenze e non ha il viso,che sembrerebbe piu' adatto a una puntata di Gomorra.Ma come detto questo film SUL calcio e' bello perche' va OLTRE il calcio ,aad un certo punto l'evento calcistico diventa quasi un fatto marginale.Il film e' soprattutto il racconto di un'amicizia bellissima tra due persone che vivono e pensano agli antipodi.Da una parte il ragazzo che con l'eta' e i soldi si sente padrone del mondo e perde di vista i veri valori della vita.L'amicizia,l'amore disinteressato,un padre che l'ha lasciato da piccolo e che torna solo quando e' famoso per vivere alle sue spalle

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER ma tutta quella fama e ricchezza gli ha fatto perdere di vista la verita' e il senso delle cose.Dall'altra un professore con alle spalle un'esperienza traumatica di vita

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER Questi due mondi , a prima vista incompatibili,vanno ad incntrarsi e a fondersi,le esperienze di vita vanno ad aiutare l'una quella dell'altro facendo superare ad entrambi,lo scoglio piu' duro delle loro esistenze e facendoli tornare a VIVERE.Si sembra difficile che in un film sul calcio ci sia tutto questo e possa essere cosi' profondo,ma,in questo caso,come ho gia' detto il calcio e' solo il "sale" che rende piu' saporito il "pranzo" perche' potrebbe anche non esserci,perche' e' una storia che varrebbe la pena di essere raccontata anche senza il calcio , che si adatterebbe a qualunque altro contesto.Se proprio devo fare un appunto e' sul finale che,secondo me.....

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER ma questo non inficia certo il giudizio su un film che e' un gran bell'esmpio di quello che sa fare,quando ci mette la sapienza e la testa,il cinema Italian.E poi Stefano Accorsi fa un'interpretazione che se vogliamo,visto l'ambito,paragonarlo a un esempio calcistico,e' il fuoriclasse che si carica sulle spalle la squadra e la porta a una vittoria meritatissima

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  28/08/2019 11:37:24
   6 / 10
Visione gradevole.
Film ben recitato e con una sceneggiatura tanto solida quanto poco innovativa.
La seconda parte poi è davvero al limite del clichè.

FABRIT  @  02/05/2019 20:20:29
   7½ / 10
Molto bello, Accorsi sempre più bravo.
Finalmente un film sul calcio

Wilding  @  21/04/2019 10:11:41
   7½ / 10
Splendido film italiano per riflettere sul bene e sul male del calcio.

Specola  @  20/04/2019 06:34:53
   7 / 10
Ero un po' dubbioso se vedere questa pellicola o meno perché il protagonista/campione mi ispirava un po' di antipatia.
Invece è fatto bene, e da un senso di freschezza e realismo (come se si potesse finalmente il "dietro le quinte" di questo sport da tanti amato.
Scorre via in un istante, bravo anche Stefano Accorsi che risulta credibile nella parte.
Un onesto film italiano.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1008684 commenti su 44074 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net