il primo re regia di Matteo Rovere Italia 2019
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

il primo re (2019)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film IL PRIMO RE

Titolo Originale: IL PRIMO RE

RegiaMatteo Rovere

InterpretiAlessandro Borghi, Alessio Lapice, Fabrizio Rongione, Michael Schermi, Emilio De Marchi, Massimiliano Rossi, Tania Garribba, Vincenzo Crea, Ludovico Succio, Max Malatesta, Vincenzo Pirrotta, Lorenzo Gleijeses, Gabriel Montesi, Antonio Orlando, Florenzo Mattu, Martinus Tocchi

Durata: h 2.03
NazionalitàItalia 2019
Generedrammatico
Al cinema nel Gennaio 2019

•  Altri film di Matteo Rovere

Trama del film Il primo re

Due fratelli, soli, nell'uno la forza dell'altro, in un mondo antico e ostile sfideranno il volere implacabile degli Dei. Dal loro sangue nascerà una città, Roma, il più grande impero che la Storia ricordi. Un legame fortissimo, destinato a diventare leggenda.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,62 / 10 (13 voti)7,62Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Il primo re, 13 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

boodi  @  17/02/2019 01:48:02
   10 / 10
Potentissimo , crudo , visionario , simbolico , organico , un progetto fuori dai ranghi e fuori dalle consuetudini del cinema italiano , in altre parole un miracolo . non per tutti , ma pur sempre un miracolo.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

cort  @  13/02/2019 19:55:43
   6½ / 10
Film molto violento in stile Apocalypto(i personaggi parlano in latino sottotitolato) che parte molto bene con scene visivamente ottime e di forte impatto. Con il passare del film però, diventa lento e e esteticamente ripetitivo. La trama e forzata ed esagerata in alcuni punt e personaggi, spesso non da le giuste motivazioni o spiegazioni.
Si nota il low buget, ma almeno all'inizio, è sopperito dall'abilità del regista.

1 risposta al commento
Ultima risposta 20/02/2019 12.55.17
Visualizza / Rispondi al commento
marcogiannelli  @  07/02/2019 20:25:55
   7 / 10
Un film buono, ma non eccezionale.
Mi è sembrato che Rovere scimmiottasse un pò Apocalypto in alcune dinamiche, tipo la ricerca della brutalità a tutti i costi per evidenziare la bestialità degli uomini dell'epoca. La sceneggiatura (che si sviluppa in pochi giorni, si può parlare di ore addirittura) è troppo campata per aria, prendiamo il personaggio di Remo, cambia letteralmente senza un motivo vero e proprio.
A livello tecnico ci siamo, è pur sempre un film italiano, anche se in alcuni momenti non ho avuto la percezione di Rovere come gran regista (tipo l'ultima battaglia, quella con gli Albani, non è girata bene) mentre in altri (la prima scena) ho avuto l'impressione di un gran cinema, ricercato in alcuni dettagli.
La recitazione mi ha convinto sì e no, dipende da alcuni passaggi e alcuni attori. Secondo me hanno sfruttato poco il paesaggio, è tutto troppo monotono e piatto.
Se piace è un film da 7 a mio avviso, non troppo in là.

mrmassori  @  07/02/2019 13:59:44
   8½ / 10
Spettacolo. Film ottimo sotto tutti i punti di vista. Attori calati perfettamente nelle loro parti, ambientazioni fantastiche, ottimi make-up, belle musiche, regia pienamente consapevole di come si gira un ottimo film e così via. Un film crudo, spietato e violento così come sono gli esseri umani. In passato come lo sono adesso.
Ci vorrebbero altri film In italia, fatti così bene e invece purtroppo siamo inondati di fango, come nella scena iniziale del film.

Manticora  @  06/02/2019 17:09:09
   7 / 10
Buon film, vale la pena vederlo, purtroppo nonostante lo sforzo produttivo ho il timore che il film non sarà un successo, ma comunque un buon tentativo, necessario per rilanciare il cinema di genere italiano. Matteo Rovere dimostra indubbiamente di avere le capacità registiche e produttive per reggere un progetto del genere. Il problema se mai è se il pubblico italiano è pronto a passare dai cinepanettoni e le commedie di Zalone a impegnarsi con un cinema che ha un pò più di consistenza. Non siamo dalle parti del trono di spade, ma più da quelle di apocalipto, in cui anche i dialoghi ridotti comunque all'osso sono importanti, anche se sottotitolati, dato che si parla latio arcaico. Le location funzionano, tutto il comparto tecnico è di notevole rilievo, considerando che sono stati adoperati almeno 12 make-up artist, per non parlare degli effetti prostretici, con cadaveri e ferite varie. Un livello difficilmente uguagliato nelle produzioni nostrane, infatti ci sono soldi belgi nel comparto produttivo. La prima parte coinvolge, la cattura dei gemelli, la prigionia, il sacrificio insomma tutto ben fatto, complice anche la location notturna che è fondamentale, poi nella seconda parte il film rallenta, un pò troppo, inoltre alcune situazioni sono spinte troppo al limite

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
In tutto questo il rapporto tra i due fratelli si spinge fino alle estreme conseguenze, e comunque nel finale lo scontro contro gli uomini di Alba è poco credibile, sopratutto per i superstiti. Un plauso comunque al tentativo di fare un film "storico" sporco di sangue e fango e che abbia la credibilità necessaria, purtroppo il film si chiude con un finale un pò troppo affrettato, ed è evidente che si poteva fare di più, spero solo che comunque non sia l'unico tentativo del nostro cinema di risollevarsi.

Larry Filmaiolo  @  05/02/2019 15:59:49
   7½ / 10
Ottimo. Prima parte al cardiopalma, funziona decisamente meglio della seconda. Apocalypto contro il peplum contro Valhalla Rising con una storia contro sarcazo, pochi fronzoli e tanto survival. Enorme lavoro da parte di tutte le figure professionali coinvolte e uno spessore palpabile anche se altalenante. Plauso.

fabiob  @  04/02/2019 12:01:41
   8 / 10
Apocalypto all'italiana, il film mi ha ricordato molto il film di Mel Gibson, ma rimane comunque un film fa vedere, non è di sicuro il classico film italiano.

Elmatty  @  02/02/2019 21:48:16
   7½ / 10
Ci sono registi in Italia che se si danno i giusti mezzi riescono ad elevare il nostro cinema ad uno sguardo più internazionale.
Matteo Rovere è uno di questi registi.
Un regista che avevo apprezzato molto in "Veloce come il vento" e qui in questo "Il primo re" conferma le sue qualità.
Tralasciando la veridicità storica dell'evento (che qui lascia molto a desiderare) il film si concentra di più sulle motivazioni e convinzioni dei due fratelli Romolo e Remo.
In questo Rovere riesce a dare un'impronta ai due protagonisti molto marcata che ci fa immergere dentro di loro.
La scelta di girare il tutto in latino arcaio si rivela azzeccata, ci immerge ulteriormente in questo mondo sporco e selvaggio che era l'Italia centrale nel 753 A.C. in cui sorgerà la Città Eterna e nucleo del suo immenso impero.
Tecnicamente il film è da standing ovation: girato tutto in luce naturale, la fotografia è davvero incredibile, un plauso strameritato.
La regia è ottima, con interessanti movimenti di macchina e molto funzionale nei momenti chiave della vicenda.
Colonna sonora giusta e non invasiva anche se utilizzata un po' poco.
E qui veniamo ai difetti.
Uno su tutto la sceneggiatura: trovo azzeccata la scelta di non usare troppi dialoghi e quelli che ci sono sono molto brevi e semplici d'altronde non si deve correre il rischio di stancare lo spettatore che deve leggere quello che viene detto, ma ho notato alcune forzature nel suo svolgimento.
I nostri protagonisti sembrano avere per un'ora buona un'evoluzione bloccata per poi esplodere prepotentemente e troppo frettolosamente per tutta la seconda ora, la maturazione e evoluzione dei protagonisti avviene troppo in fretta e troppo innaturale.
Senza contare che i personaggi secondari sono molto bidimensionali.
Poi ho trovato una scena che fa presagire quello che deve avvenire nei minuti successivi togliendo di fatto il pathos.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Un secondo difetto che gli imputo è il ritmo: molto blando nella prima parte, un po' più movimentato nella seconda ma in alcune scene non riesce a far trasmettere allo spettatore quello che le immagini vorrebbero dire.
In questo anche un montaggio non ottimale che ho notato in alcune scene contribuisce a non far crescere il ritmo.
Per concludere.
Sicuramente un prodotto italiano di alto livello, un po' diverso dal solito, che mostra quanto questo Rovere abbia un gran talento alla regia, qualche difetto di troppo che non mi fa dare un voto più alto ad un "Il Primo Re" che nonostante tutto mi è davvero piaciuto.
Consigliato.

TheLegend  @  02/02/2019 17:28:11
   7 / 10
Film italiano come se ne vedono pochi,con qualche attore di qualità in più e una sceneggiatura migliore sarebbe potuto essere un piccolo gioiello.

jorge2388  @  02/02/2019 11:21:29
   7 / 10
Il primo re è un progetto ambizioso e interessante per l'industria cinematografica italiana. Un prodotto che strizza l'occhio alla grande distribuzione internazionale, puntando sull'abbattimento della barriera linguistica grazie all'utilizzo di una lingua morta e la necessità di sottotitolare il film. Ricordiamo come tutto ciò era già stato proposto da Mel Gibson diversi anni fa con "La passione di Cristo" e "Apocalypto".
Il film è espressione delle grandi capacità e possibilità che il cinema italiano può esprimere. Una regia ottima che mi ha personalmente sorpreso per la maestria con cui sono girate le scene d'azione, attori che sono riusciti a caratterizzare molto bene i propri personaggi. Mi hanno sorpreso soprattutto i comprimari più dei due protagonisti. Altra nota di merito la capacità di girare in Italia il film, valorizzando degli ambienti e dei paesaggi che troppo spesso dimentichiamo di avere così vicino.

Passiamo però a quelli che personalmente ho trovato degli aspetti negativi di una pellicola che comunque promuovo a pieni voti. Innanzitutto, il ritmo. Nonostante le scene di azione fossero state inserite sapientemente per movimentare il film, ho trovato dei momenti un po' troppo "lenti" e annoianti. Altra cosa, i rimandi ad altre pellicole. Non so se sia una scelta voluta come una sorta di citazione o semplicemente per rendere il prodotto più internazionale, ma ho trovato molti riferimenti ad altri film e serie di successo. Ad esempio, Remo coperto di fango durante una delle sue battaglie mi ha ricordato Jon Snow nella battaglia dei bastardi, Romolo malato sembrava Di Caprio in "the Revenant" e non ho potuto non sorridere quando Remo si è proclamato re; per via dell'abbigliamento e del gruppo di personaggi di cui era alla guida mi ha ricordato troppo "Attila flagello di dio".
Comunque prodotto promosso nonostante lo abbia trovato poco originale.

suzuki71  @  02/02/2019 10:27:46
   7½ / 10
Un film:

#impressionante (scena iniziale da urlo)
#coraggiosissimo (gli attori recitano in latino arcaico)
#rude (le scene di combattimento sono molte e molto realistiche)
#virile (nessuna seduzione d'amore dei sessi, corpi che soffrono e si torcono dal dolore)
#ben interpretato (i due protagonisti sono da applausi)
#lento (può sembrare strano, ma le scene saranno in totale una decina, a volte molto lunghe)
#splendidamente fotografato (Ciprì!!)

Da vedere.

Venticello  @  01/02/2019 14:56:24
   8 / 10
Visto ieri sera. Il film é davvero bello e merita di essere visto. Sembra un film americano per come é stato girato e per le sequenze di combattimento. Penso che questo film avrá molto mercato all'estero. Personalmente sono molto contento che in Italia si facciano finalmente film di questo tipo. Spero che il film ottenga il successo che merita. Ottimi gli attori, con il solo Borghi attore famoso. Molto bravo il regista Matteo Rovere che già avevamo ammirato nel sorprendente Veloce come il vento. Ripeto: Forse un cast con nomi più altisonanti, magari con una star straniera avrebbero attratto piú pubblico; ma comunque, confido in un buon passaparola. Consigliato.

Invia una mail all'autore del commento cupido78  @  31/01/2019 22:00:28
   7½ / 10
Dalle sequenze iniziali mi sono reso conto che dietro la cinepresa c'è un regista, giovane, ambizioso e tecnicamente preparato. Italiano. Si, questa è la prima impressione che fa Il Primo Re: orgoglio. Rovere si conferma regista maturo e audace, come nessuno. Imperfetto nella sua ostinata ricerca di rigenerare il film di genere. Se con Italian Race ha fatto quasi centro, qui si è puntato in alto e mancato il centro con lo script. La tessitura drammaturgica dei due protagonisti è efficace, ma attorno è tutto un po' vago. Gli attori, tolti i tre protagonisti, lasciano a desiderare, poco aiutati da una scrittura poco attenta a dare profondità a ai diversi caratteri (ad eccezione di Massimiliano Rossi, molto efficace). La successione della storia è ribellione all'oppressore, acquisizione del potere che porta alla corruzione dell'anima.
Il film percorre una traiettoria diritta, senza sorprendere più di tanto, senza regalare sequenze indimenticabili. Un film deve avere 3 o 4 momenti eccezionali altrimenti è tecnica e lo spettatore rimane seduto a vedere un bel film.
Chapeau a Rovere, comunque.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

10 giorni senza mamma7 uomini a molloa private waralita - angelo della battagliaalmost nothing - cern: la scoperta del futuroalpha - un'amicizia forte come la vitaamici come prima (2018)anatomia del miracoloanimali fantastici: i crimini di grindelwaldanimasaquamanattenti al gorillabeautiful boy (2018)ben is backbenvenuti a marwenberninibird boxblack tide
 HOT
bohemian rhapsodybts world tour: love yourself in seoulbumblebeecalcutta - tutti in piedicapri-revolutioncartachesil beach - il segreto di una nottechi scriverà la nostra storia?city of liescold war (2018)coldplay: a head full of dreamscolette (2018)compromessi sposiconta su di me (2018)conversazione su tiresia. di e con andrea camillericonversazioni atomiche
 NEW
copia originalecoppermancosa fai a capodanno?creed iicrucifixion - il male e' stato invocatodinosaurs (2018)don't fuck in the woods 2dove bisogna staredragon trainer: il mondo nascostoescape room (2019)
 NEW
ex-otago - siamo come genovafriedkin uncut - un diavolo di registaghostland - la casa delle bamboleglassgreen bookhepta. sette stadi d'amoreholmes and watsonhunter killer - caccia negli abissii bambini di rue saint-maur 209i nomi del signor sulcici spit on your grave: deja vui villaniil castello di vetroil corriere - the muleil destino degli uominiil gioco delle coppieil grinch (2018)il mio capolavoroil primo reil professore cambia scuolail ragazzo piu' felice del mondoil ritorno di mary poppinsil sindaco - italian politics 4 dummiesil testimone invisibileil vizio della speranzain guerraisabellela befana vien di nottela donna elettricala douleurla favorita
 R
la notte dei 12 annila paranza dei bambinila prima pietrala scuola seralela vita in un attimol'agenzia dei bugiardilake placid: legacy
 NEW
landle ninfee di monet: un incantesimo di acqua e lucel'esorcismo di hannah gracelibero
 NEW
l'ingrediente segretolo sguardo di orson welleslontano da quilook awayl'uomo che rubo' banksyl'uomo dal cuore di ferrom.i.a. - la cattiva ragazza della musicamacchine mortalimalerbamaria regina di scoziamathera - l'ascolto dei sassimenocchiomia e il leone bianco
 NEW
modalita' aereomorto tra una settimana... o ti ridiamo i soldimoschettieri del re: la penultima missionenelle tue mani (2018)nightmare cinemanon ci resta che il criminenon ci resta che vincerenon dimenticarmi - don't forget menotti magicheognuno ha diritto ad amare - touch me nototzi e il mistero del tempoovunque proteggimi
 NEW
parlami di tepeppermintpiercing
 NEW
quello che veramente importaralph spacca internetred zone - 22 miglia di fuocoremirex - un cucciolo a palazzoricomincio da me (2019)ride (2018)robin hood - l'origine della leggendaroma (2018)santiago, italiase la strada potesse parlarese son roseseguimisenza lasciare traccia (2018)spider-man: un nuovo universostyxsulle sue spallesummer (leto)
 HOT
suspiria (2018)the barge peoplethe final wish
 NEW
the front runner - il vizio del potere
 NEW
the lego movie 2: una nuova avventurathe old man & the gunthe other side of the windthe young cannibalstramonto (2018)tre voltitroppa graziatutti lo sannoun giorno all'improvvisoun piccolo favore
 NEW
un uomo tranquillo (2019)un valzer fra gli scaffaliun'avventuraupgradevan gogh - sulla soglia dell'eternita'velvet buzzsawvice - l'uomo nell'ombravoglio mangiare il tuo pancreas
 NEW
westwood. punk, icona, attivistawidows: eredita' criminalezen sul ghiaccio sottilezombie contro zombie - one cut of the dead

984830 commenti su 40866 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net