le relazioni pericolose regia di Stephen Frears Gran Bretagna 1988
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

le relazioni pericolose (1988)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film LE RELAZIONI PERICOLOSE

Titolo Originale: DANGEROUS LIAISONS

RegiaStephen Frears

InterpretiGlenn Close, John Malkovich, Michelle Pfeiffer, Uma Thurman, Keanu Reeves

Durata: h 2.01
NazionalitàGran Bretagna 1988
Generedrammatico
Tratto dal libro "Le relazioni pericolose" di Pierre Choderlos de Laclos
Al cinema nel Luglio 1988

•  Altri film di Stephen Frears

Trama del film Le relazioni pericolose

Il legame tra la marchesa di Merteuil e Valmont Ŕ molto particolare. Ferita dall'abbandono da parte di lui, la marchesa insiste a sfidarlo sulle sue abilitÓ di conquistatore. Dopo aver felicemente insidiato una quindicenne, Valmont, sempre su indicazione della perfida marchesa, seduce anche Madame de Tourvel, moglie di un austero magistrato. Ma proprio le reazioni della nobildonna, sedotta e abbandonata, indurrano l'affascinante libertino a riflettere sulla sua esistenza.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,06 / 10 (53 voti)8,06Grafico
Miglior sceneggiatura non originaleMigliore scenografiaMigliori costumi
VINCITORE DI 3 PREMI OSCAR:
Miglior sceneggiatura non originale, Migliore scenografia, Migliori costumi
Miglior film straniero
VINCITORE DI 1 PREMIO CÉSAR:
Miglior film straniero
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Le relazioni pericolose, 53 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Romi  @  22/02/2019 11:15:39
   8½ / 10
La storia si svolge durante il 700. Periodo in cui il libertinismo, a quanto pare era di moda, soprattutto in certi ambienti. Personaggi sovrastati dalla ragione, dal cinismo e imprigionati da convenzioni sociali, religiose, artistiche.... Unico modo per dar sfogo all'amore, o ad una parvenza di esso, e' esporsi al ridicolo, alla morte...
Ottime le interpretazioni, Malkovich sembra fin troppo naturale, bravissimo.

topsecret  @  17/01/2018 14:27:09
   8½ / 10
Se Glenn Close, Michelle Pfeiffer e John Malkovich ( per quest'ultimo però c'erano ben poche speranze contro Dustin Hoffman) non sono riusciti a portare l'oscar a casa, significa che, purtroppo per loro, non lo vinceranno mai.
Nel film di Frears c'è davvero poco da tralasciare, visto che interpretazioni, scenografie, costumi, dialoghi, regia, ambienti e sceneggiatura sono di livello superiore alla media che non possono non essere apprezzati.
Standing ovation per la realizzazione visiva e per le emozioni che LE RELAZIONI PERICOLOSE riesce a trasmettere.

ferzbox  @  04/04/2017 17:57:16
   8 / 10
Ispirato ad un romanzo epistolare francese del 1700 , "Le relazioni pericolose" diretto da Stephen Frears rappresenta la miglior trasposizione cinematografica della citata opera letteraria, resa di buona fattura non solo dal cast stellare composto da Michelle Pfeiffer, John Malkovich, Glenn Close, Uma Thurman e Keanu Reeves, ma anche dagli ottimi costumi e le spendide scenografie....
Trattasi di una storia di inganni, sotterfugi e complotti amorosi, artefici di una ragnatela di eventi distruttivi e disonorevoli che porteranno forse ad un briciolo quasi inesistente di giustizia solo nel finale......
Probabilmente potrebbe risultare troppo lungo a chi non predilige particolarmente il genere, ma oggettivamente parlando si parla di una pellicola di buonissima fattura e dagli oscar meritatissimi.....
Da vedere a prescindere, anche per gustarsi l'ottimo cinema inglese che caratterizzava pure i decenni passati....

4 risposte al commento
Ultima risposta 22/02/2019 11.18.21
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  04/05/2015 19:29:15
   6½ / 10
Niente da dire a livello puramente estetico (costumi, scenografia, musiche), così come a livello di cast, ritengo però che sia un film più adatto ad un pubblico femminile visto che io l'ho trovato un po' monocorde, senza un'evoluzione tale dei personaggi da giustificare l'inneggio a capolavoro.

JOKER1926  @  29/01/2015 22:25:40
   7½ / 10
Le idee di esagerazione e di esaltazione vivono arroccate per sempre in film come "Le relazioni pericolose".

Per chi ama il mondo dell'estetismo, per chi non ha letto ma ha sempre conosciuto, a priori, Andrea Sperelli, per chi ha amato senza mai fidanzarsi, deve avvicinarsi prontamente alla visione di tale film del 1988 targato Stephen Frears.

Il palco di una scena che lacrima emozioni del sentimento e si snocciola in questioni di cuore e vendetta Ŕ affidata ad una manciata di attori principali di altissima compattezza, irrimediabile fascino.
Glenn Close Ŕ la forza trainante di un progetto artistico audace che si fonde in lussuria e amori che possono esser definiti, tranquillamente, obliqui. John Malkovich Ŕ un collante essenziale, gioca e spadroneggia attraverso una forza attrattiva cosý grande da essere impensabile, questo in effetti lo si vede solo al Cinema; la forza del personaggio di Valmont ha un carisma debordante, appunto maledettamente cinematografico.
Michelle Pfeiffer invece Ŕ nella parte della sofferenza quella pi¨ vera, quella glaciale.
Il trio in questione si amalgama alla perfezione completandosi in un incastro che viaggia fra il sentimento e la morte, del resto il titolo della produzione di Michelle Pfeiffer non nasconde, dopotutto, nulla. La sceneggiatura non semplice implode in una giostra di dialoghi di altri tempi, brillanti e sentiti.

"Le relazioni pericolose" ha tutto per sbalordire, ha le virt¨ che chiede deliberatamente l'arte; ha in esso tutte le infezioni per morir di sacrosanta malattia; l'energia della sfida e la vena Dannunziana sono presenti, in modo stagnante.
Il film prosegue la sua marcia senza sbavature ma solo con piccoli eccessi, indici, talaltro, di qualche effrazione; specie quelle nell'ultima parte ("trascende da ogni mio controllo") ma il Cinema non ha mai posto blocchi all'esagerazione, come detto all'inizio, componente fondamentale del progetto de "Le relazioni pericolose".

deliver  @  03/10/2014 13:22:47
   7 / 10
Senza esitazione questo rimane il lavoro migliore di Frears che mai si ripeterà a questi livelli. Per il resto, la trama patisce non poche ellissi. Come accennava qualcuno il filo logico degli eventi a volte non è proprio perspicuo, in quanto si fa riferimento a personaggi non presenti sulla scena e quindi non risulta sempre facile capire l'intreccio. Però le interpretazioni della Close e del mefistofelico Malkovich valgono la visione del film. Bello il doppio finale (che sarà quasi venti anni dopo ripreso letteralmente in Cruel Intentions), menzione anche per l musiche.

Niko.g  @  05/07/2014 13:47:28
   6½ / 10
Non si discute l'eccellenza di Glenn Close, anche qui magnifica interprete. Non si discutono la messa in scena ed i costumi, che offrono spettacolo sul piano estetico. Però al dramma manca una rottura d'equilibrio iniziale, un vero conflitto scatenante (c'è più noia che vendetta nelle intenzioni iniziali della marchesa).
John Malkovich è monocorde e costringe il suo doppiatore agli straordinari.
Michelle Pfeiffer ha un ruolo tanto interessante quanto oscurato dal copione (qui la doppiatrice peggiora le cose esagerando i toni).
A lungo andare la trama si ripiega su se stessa, privilegiando più i giochi di seduzione che la suspense (il duello finale è scialbo e senza pathos).
Un discorso a parte merita la sopracitata Glenn Close, che domina l'intero film e lo chiude con una sequenza potente, facendo dimenticare a molti i limiti di questa trasposizione cinematografica.

DogDayAfternoon  @  02/06/2014 17:25:57
   6½ / 10
Una trama da romanzo rosa che ben si discosta dai miei gusti personali, oltretutto un intreccio troppo complesso e non sempre facile da seguire soprattutto nella parte iniziale dove non è facile associare i nomi a dei volti. Però la qualità del film è ineccepibile, perfette le ambientazioni e i costumi, musiche chiaramente classiche ma ben inserite; e soprattutto il cast superbo, il biondo trio Close - Pfeiffer - Thurman orchestrate da un inquietante Malkovich sono da premio Oscar in blocco.

Un film orientato più al pubblico femminile ma che andrebbe visto anche solo per la grande prova degli attori protagonisti.

genki91  @  27/02/2014 01:28:48
   8½ / 10
A mio avviso, Capolavoro di rara bellezza e levatura.
Oltre al cast eccezionale, eccezion fatta per Keanu Reeves, che è un semplice attore normale, una storia perfettamente congegnata.
La gara d'astuzia fra il visconte Valmont e la marchesa di Merteuil, destinata a concludersi in tragica poesia, coi protagonisti vittime delle loro vanità.
Ottimo.

Larry Filmaiolo  @  28/12/2013 11:59:05
   8 / 10
Vlad Utosh  @  30/09/2013 02:11:58
   9½ / 10
Film superlativo. La qualità dei dialoghi, la cura della scenografia unita a costumi fedeli all'epoca storica arricchiscono l'intrigante sceneggiatura tratta dal libro omonimo "Le relazioni pericolose". Un titolo che rispecchia in pieno lo svolgersi delle vicende dei protagonisti : giocare con le relazioni interpersonali è come giocare con il fuoco. Il ricco cast, capeggiato dal diabolico ghigno di Malkovich (non che Glenn Close sia da meno) agli antipodi con la soave dolcezza della Pfeiffer, ci accompagna in questo morboso turbinio di passioni. Tutti partecipano al gioco, chi come machiavellico tessitore all'apparenza senza sentimenti, chi come vittima innocente fino ad arrivare alle pedine sacrificabili di "poco conto". Chi sarà il vincitore? Basta attendere il magnifico finale.

Tuco ElPuerco  @  02/09/2013 14:16:53
   9½ / 10
MonkeyIsland  @  26/06/2013 17:24:56
   8 / 10
Elegante, raffinato e di gran classe.
Bravi tutti gli attori su tutti un ottimo Malkovich e una strepitosa Glenn Close.

gemellino86  @  31/03/2012 13:39:10
   9 / 10
Ricordo di averlo visto un po' di tempo fa e mi piacque molto. Gli attori sono tutti all'altezza dei loro personaggi e perfettamente calati nella parte. Davvero un gran film ricco di sfumature ma con una sceneggiatura lineare. Da vedere.

Invia una mail all'autore del commento luca986  @  07/02/2012 15:30:32
   8 / 10
Grande film, con un cast stellare. John Malkovich sontuoso. Meritatissimi i due oscar per scenografia e costumi!

kako  @  07/10/2011 22:16:04
   8 / 10
uno dei migliori film in costume che ho visto, interpretato in maniera magnifica da grandi attori- Superba Glenn Close nella sua perfidia, perfetto John Malckovich, ottime la Pfeiffer e la giovane Thurman, meglio del solito Reeves.

Oskarsson88  @  30/09/2011 09:46:30
   7 / 10
Tecnicamente e stilisticamente non si discute, e neanche la prova degli attori davvero bravi, sia i protagonisti vanitosi e crudeli, che le loro vittime. Peccato che, come già anche per qualcun altro, la trama e gli argomenti di per sè non mi abbiano entusiasmato più di tanto. Non ho letto il libro, ma sicuramente è più una trama "da romanzo". Lo premio comunque con un sette perchè di qualità ce nè...

draghetta1989  @  24/06/2011 10:16:18
   9 / 10
film di una maestosità tecnica stupefacente, assolutamente meritati i premi per i costumi e la scenografia perchè ho visto ben pochi film presentare in modo così perfetto ed estremamente accurato il mondo settecentesco. naturalmente è più che meritato anche l'oscar per la sceneggiatura: dialoghi intelligenti a arguti, curati con la massima perizia, una storia che si snoda in modo esemplare per due ore mantenendo sempre elevato l'interesse, mai una caduta di stile. la storia credo ormai la conoscano tutti: giochi crudeli e perversi con i sentimenti e la reputazione delle persone all'interno dell'annoiata e nullafacente classe nobiliare pre-rivoluzionaria, una panoramica sferzante e dissacrante di quel mondo ipocrita e meschino, i due perfidi e lascivi protagonisti interpretati dalla grandiosa coppia Close e Malkovich donano al film un aura sensuale e quasi sinistra; il cast è strabiliante anche per quanto riguarda gli altri membri inclusa una giovanissima Uma thurman.
è un film che racchiude il genere storico, la commedia e il drammatico, bellissimo il finale con i due cattivi sui quali si ripercuotono in negativo tutte le crudeltà compiute, nell'ultima sequenza il primo piano della marchesa in lacrime mentre si strucca dovendo al quel punto affrontare l'odio della società non ha eguali. straconsigliato, peccato abbia così pochi voti.

P.S. certamente è un film in cui a farla da padrone non sono i buoni sentimenti.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Dexter '86  @  04/04/2011 19:19:46
   7½ / 10
Attori in stato di grazia in un film tecnicamente eccellente.

7219415  @  25/03/2011 17:17:26
   7 / 10
Non un capolavoro ma merita una visione

ValeGo  @  14/03/2011 14:57:39
   7 / 10
Il film ruota intorno alla "gara" di astuzia e abilità di sedurre dei due protagonisti "cattivi"che finiranno per essere travolti dalle conseguenze delle loro perfide azioni.

Manu90  @  26/07/2010 09:01:16
   6½ / 10
Stilisticamente e tecnicamente un film ottimo, e i premi Oscar ricevuti per la scenografia e i costumi sono pienamente meritati. Ottimi anche gli attori, su tutti Malkovich, che qui si rende davvero "odioso". Peccato che proprio la storia di per se non mi ha appassionato molto, altrimenti gli avrei dato un voto maggiore.

BlackNight90  @  04/04/2010 14:11:54
   8½ / 10
Filmone cattivisimo di Stephen Frears, probabilmente il massimo della sua carriera, tratto dal grande romanzo di Laclos.
La noia, il piacere della perversione e della manipolazione, il libertinismo di una società e di un'epoca sono messe in scena magistralmente da un gruppo di azzeccatissimi attori: Glenn Close perfida e velenosa, Malkovich spietato, innamorato e charmant.
Lo sfarzo dei costumi, vincitori di un oscar, non riesce a mascherare, anzi esalta la cattiveria dei personaggi e degli splendidi dialoghi. La sconfitta dell'amore.
"Trascende il mio controllo!"

Suskis  @  17/02/2010 17:09:35
   9 / 10
Da un romanzo terribile e affascinante un film diretto e interpretato alla perfezione. Una gara di bravura tra gli attori, ma comunque quel che più conta è la storia, così tremenda, in cui la noia prima e l'orgoglio arrogante poi, distruggono ogni cosa. Una lezione di vita!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  05/12/2009 15:51:15
   8 / 10
Interessantissima pellicola tratta dal celebre romanzo "Le relazioni pericolose", che trasuda interpretazioni con i fiocchi e molto sentite. Il cast è davvero azzeccato, Malkovich e Glenn Close primeggiano alla grande. Dialoghi intriganti scenografie suggestive e ottimo coinvolgimento. Meritati tutti i premi. Perverso e psicologico.

Clint Eastwood  @  22/11/2009 22:50:50
   8 / 10
Guardando questo film mi ricordava Cruel Intentions del '99 e infine scopro che quest'ultimo si basa sull'originale del '88 a differenza dei finali e spazio temporale (del resto stessi personaggi, nomi, relazioni, sfide, ecc).
Il film, basato sul romanzo del '700 dallo stesso nome, parla della società del tempo entrando nella sfera per così dire intima e nascosta della classe nobile francese presuppongo. Sfide, amori, illusioni, tradimenti ... buoni ingredienti che mettono a prova i personaggi.
Un film di costume, di dialoghi ben costruiti (premiata la sceneggiatura), di attori bravi (Malkovich su tutti, poi Pfeiffer, Close e la giovane Turman) e di una regia teatrale. Purtroppo mi è parso claustrofibico, troppi ambienti chiusi, bella fotografia ma limitata.

Ottimo film sul fenomeno di costume settecentesco.

ely80  @  20/08/2009 10:50:23
   7½ / 10
Bellissimo affresco settecentesco dal libro di Laclos con uno straordinario Malkovich.

Matis  @  04/12/2008 12:00:48
   8½ / 10
Ottima trasposizione del romanzo di Laclos, ottime ambientazioni, superbo cast (personaggi tutti azzeccati a mio avviso) e una storia coinvolgente. Frears riesce, anche con qualche battuta azzeccata, a girare un film basato interamente su un romanzo epistolare, il che non è impresa facile.
Complimenti, da vedere!

axel90  @  01/12/2008 19:13:05
   7 / 10
Un film che ci dipenge perfettamente la vita della nobiltà francese cinica e crudele pre-rivoluzionaria. Ottima sceneggiatura, condita varie volte da metafore spiccate e interessanti, ambientazioni maestose e musiche veramente azzeccate. Per non parlare della fotografia, veramente buona. Peccato che il film, in sè per sè, sia stato secondo me abbastanza noioso e che giri attorno una trama sviluppata sempre intorno a complicatissimi intrecci amorosi (che scadono quasi sempre nella banalità).

alex75  @  13/02/2008 09:01:01
   9½ / 10
Dal noiso romanzo epistolare di Laclos uno straordinario affresco settecentesco dai preziosi toni pastello, in cui però dietro ai paraventi si celano crudeltà e vendetta. Sul cast strabiliante svetta una inarrivabile Glenn Close, maestra di perfidie e "virtuosa dell'inganno". Finirà sconfitta nel finale magnifico in cui si congeda dagli spettatori con uno dei più incredibili primi piani della storia del cinema.
Da vedere e rivedere e, soprattutto, da imparare a memoria il monologo della marchesa.

1 risposta al commento
Ultima risposta 30/06/2008 14.25.19
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento Giordano Biagio  @  11/10/2007 11:28:24
   8 / 10
Gran film. Splendida recitazione e grande raffinatezza: riescono a mettere in tensione quasi tutto il film trasportandoci in un altro mondo.

Introspezioni psicologiche di alto livello comunicativo. La perversione, vera protagonista del film, traccia un percorso altamente comunicativo, mostrando con chiarezza la sua dinamica inesorabile sfociante nell' autodistruzione.

Film da premi e tanti.

Glendhi  @  10/09/2007 15:54:13
   8 / 10
Una superba partita a scacchi di crudeltà, tra un Malkovich costretto a morire d'amore e una Glenn Close fragilmente perfida.

Lory_noir  @  24/06/2007 17:15:37
   6 / 10
Veramente esmplari le interpretazioni, la sceneggiatura e i costumi. Per il resto la storia per quanto potesse essere intrigante a me ha annoiato abbastanza e se non fosse stato per delle spiccate espressioni che certe volte si inserivano per risvegliarmi dal quasi sonno il sonno sarebbe stato alquanto profondo. Tuttavia le espressioni di cui parlo come "Genuina crudeltà" e i discorsi le le circondavano, le interpretazioni, specialmente quella secondo me da oscar della nella prima parte gelida e alla fine ustinante Glenn Close tranquillamente da oscar, non mi fanno mettere meno della sufficiente al film la cui trama sinceramente nn mi ha accattivato.

1 risposta al commento
Ultima risposta 27/03/2013 01.13.58
Visualizza / Rispondi al commento
John Carpenter  @  24/06/2007 14:50:47
   7½ / 10
Molto bello, Le Relazioni Pericolose è un film che ha riscosso molto successo e molta curiosità alla sua uscita; siccome avevo già visto Cruel Intentions (che mi ha appassionato di più), sapevo già tutto lo svolgimento della vicenda, quindi i colpi di scena e le sorprese le sapevo già fin dall'inizio.
Comunque è da premiare fortemente, per la sceneggiatura mai noiosa e con parole molto ricercate, ma l'Oscar lo dovrebbero prendere i due attori principali: Glenn Close e John Malkovich che insieme a Michelle Pfeiffer reggono il film in maniera spettacolare. Ottimi anche le giovani promesse: Uma Thurman e Keanu Reeves, nel ruolo dei "facilmente manipolabili".
Buoni i costumi e le scenografie, anche le musiche sono superbe, insomma è un film fatto egregiamente e costruito in maniera sublime, il finale, poi (come Cruel Intentions) è veramente geniale.
Da rivedere più volte.

John.

Invia una mail all'autore del commento King Of Pop  @  21/05/2007 23:54:27
   8½ / 10
Bellissimo,Malkovich fantastico;anche la Close non è da meno.Uma Thurman e Kenau Revees hanno dato un'ottima dimostrazione del loro talento.Per il resto questo film è fantastico,mostra il potere che possono riuscire ad ottenere la donne e la falsità della società di quel tempo.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Andre85  @  18/05/2007 19:27:31
   8½ / 10
la falsità di una società che in apparenza cerca di essere impeccabile e candida, ma che in realtà è falsa e egoista
toglie il fiato la bellissima uma thurman, che è la voce fuori dal coro, la vera anima senza peccato, ma che proprio per questa sua qualità ne diviene presto l'esatto opposto, vittima di un crudele gioco a due

The Monia 84  @  13/03/2007 18:08:38
   9 / 10
Esordio hollywoodiano per Stephen Frears con un film deliziosamente passionale tratto dal romanzo epistolare di Pierre Choderlos de Laclos. Il piacere allo spettatore non deriva solo dalla visione delle splendide immagini, e dei costumi, che vinsero l'Oscar, ma anche dallo scorrere della storia e da come è trattato questo scorrere, con tempi e sincronia perfetti.
Consigliato.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

3 risposte al commento
Ultima risposta 14/03/2007 16.58.04
Visualizza / Rispondi al commento
davil  @  06/03/2007 11:26:24
   8 / 10
guardate malkovich e saprete cos'è la seduzione, guardate la close ed avrete la perfidia, la pfeiffer ci mostra l'innocenza. Cast completato dai giovani thurman e reeves per un film che è diventato cult

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR agentediviaggi  @  07/02/2007 21:51:24
   7 / 10
Un prodotto artigianale senza alti nè bassi, che riproduce solo in parte le atmosfere libertine del grande romanzo epistolare di Laclos, soprattutto perchè gli attori protagonisti giocano troppo a fare i loro personaggi cinici del romanzo più che a vestirne i panni. Comunque è un prodotto sicuramente valido, e dalle tematiche eterne.
Dice la mamma di Valmont a una Madame de Tourvel distrutta parlando del figlio e dell'amore "la sola cosa che mi lascia stupefatta è che passa il tempo, ma certi comportamenti non cambiano mai".

simomailli  @  13/01/2007 00:21:45
   8 / 10
veramente fantastico, un film orginale e alternativo capace di inchiodare alla poltrona, consiglio la visione anche per i non amanti del genere, ne resteranno estasiati, ciò che lo rende così intrigante?
Il cast, veramente eccezionale, malkovich su tutti, reeves e thurman agli esordi

sweetyy  @  21/12/2006 13:52:30
   6 / 10
Un film senza ombra di dubbio particolare,forte,dove predominano sentimenti,vendette,passioni.
Un formidabile cast,ma nonostante tutto ciò non lo considero un capolavoro...parti del film sono eccessivamente lente e Keanu Reeves l'ho trovato un pò troppo impacciato!

2 risposte al commento
Ultima risposta 25/06/2007 04.43.30
Visualizza / Rispondi al commento
suzuki71  @  02/11/2006 22:51:25
   9 / 10
...qualche difetto a questo film, sceneggiato in maniera sublime? Un film importante.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  15/09/2006 17:46:48
   8½ / 10
Tratto dall'omonimo romanzo questo è un film molto affascinante. Il tocco leggero della regia che passa dalla commedia sensuale al dramma, l'interpretazione ineccepibile di Glenn Close e quella arrogante e perversa di J. Malkovich ne fanno un film da consigliare.
Molto belle anche le ambientazioni, veramente coinvolgente.

Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  31/07/2006 18:16:09
   9 / 10
Ottima pellicola di vendetta, amore, manipolazione e seduzione, con un cast in stato di grazia ed una scenografia assolutamente perfetta. Dialoghi da antologia.

gabriel  @  27/07/2006 02:47:02
   9 / 10
Ottimo film davvero, con un malkovich strepitoso e una ottima glenn close. Reeves e Thurman entrambi in erba ma apprezzabili. Da non perdere.

Gruppo COLLABORATORI Victor  @  06/07/2006 19:06:08
   8½ / 10
Ottimo film con un cast formidabile che segna un pò una novità per i film in costume.Glenn Close interpreta un personaggio cattivo e totalmente privo di sentimenti come pochi sullo schermo.La storia è stata poi ripresa in Cruel intentions,ma con risultati ben differenti.

Anders Friden  @  21/05/2006 04:24:04
   6½ / 10
Bel film ci sono dei buoni concetti ma anche tante parti noiose.

Gruppo REDAZIONE Invia una mail all'autore del commento maremare  @  10/05/2006 00:16:05
   9½ / 10
Un film da non perdere, con delle interpretazioni magistrali.
Cult

KANE  @  10/05/2006 00:10:28
   7½ / 10
bellissimo film, sensuali le bellissime attrici: Michelle Pfeiffer, Uma Thurman, Glenn Close! sceneggiatura non originale adattata abbastanza bene per il grande schermo. ottima la prova di John Malkovich.
molto buone la fotografia,scenografia e costumi, che rendono questo film una chicca per la ricostruzione storica!

regista  @  12/03/2006 10:38:03
   10 / 10
stupendo michelle pfeiffer è bravissima glen glose è eccezionale i costumi sono meravigliosi la sceneggiuatura stupenda secondo me doveva vincere anche l'oscar come miglior film

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento Antoniusblock  @  25/12/2005 16:28:24
   7½ / 10
Un buon film, da vedere magari assieme a delle ragazze in modo da fare comprendere loro cosa sono in grado di fare le donne che non hanno una mazza da fare oltre a spettegolare e farsi i fatti altrui .
Malkovich bravissimo.

frine2  @  22/12/2005 02:36:30
   10 / 10
Magnifico film tratto da un romanzo intrigante e crudele. I buoni sentimenti sono buttati fuori dalla porta: ma in questo caso, non sono ragioni politiche o di potere a guidare il comportamento dei personaggi. Alla base di tutto ci sono la noia, il vuoto, l'impossibilità di dare un senso autentico alla propria esistenza. Incapace di ispirare vero amore, la marchesa di Marteuil tenta di compensare le proprie frustrazioni manipolando le vite degli altri, inclusa quella del libertino e cinico visconte di Valmont. Gli intrighi funzionano: ma quando Valmont si innamora di una bella e fragile nobildonna, non resta che sconfitta , morte e dolore per tutti. La marchesa sopravvive, ma solo per fare i conti con il disprezzo della società, con i propri rimorsi e con i devastanti segni del vaiolo sul volto.
Ottima trasposizione, psicologicamnete acuta e visualmente efficace. Glenn Close e John Malkovich dominano la scena a scapito della pur incantevole Michelle Pfeiffer. Gentile la presenza del giovanissimo Keanu Reeves.

otomstuah  @  14/12/2005 19:38:04
   10 / 10
John Malkovich e Michelle Pfeiffer alle stelle, lei bellissima più che mai lui intrigante e bravissimo, un film eccezzionale, con scenografie ottime, da vedere, Ne vale la pena vi assicuro...

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

45 seconds of laughter47 meters down: uncaged5 e' il numero perfettoa herdadea mano disarmataa sonabout endlessnessadults in the roomall this victoryalla corte di ruth - rgbamerican animalsamerican skinandrey tarkovskji. a cinema prayerangry birds 2 - nemici amici per sempreannabelle 3
 NEW
antropocene - l'epoca umanaapollo 11aquaslasharab bluesarrivederci professoreatlantis (2019)attacco al potere 3 - angel has fallenbaby gang (2019)babyteethballoonbarnbeautiful boy (2018)beyond the beach: the hell and the hopebirba - micio combinaguaiblanco en blancoblinded by the light - travolto dalla musicablue my mind - il segreto dei miei anniboia, maschere, segreti: l'horror italiano degli anni sessantabombay rosebring the soul: the movie
 NEW
burning - l'amore bruciaburning canecarmen y lola
 NEW
c'era una volta a... hollywoodcercando valentinacharlie says - charlie dice
 NEW
chiara ferragni - unpostedchristo - walking on watercitizen kcitizen rosicity hunter - private eyesclimax (2018)colectivcorpus christicrawl - intrappolatidaitonadelphinedi tutti i coloridiamantino - il calciatore piu' forte del mondodicktatorship - fallo e basta!dolcissimedomino (2019)due amici (2019)e poi c'e' katherine
 NEW
eat local - a cena con i vampiriedison - l'uomo che illumino' il mondoeffetto dominoel principeelectric swanemaemilio vedova. dalla parte del naufragioescape plan 3 - l'ultima sfidafast & furious - hobbs & shawfellini fine maifiebre australfiore gemellofulci for fakegenitori quasi perfettigiants being lonelygive up the ghostgloria mundigodzilla ii - king of the monstersgoldstonegretaguest of honourhava, maryam, ayeshahotel artemishouse of cardini diari di angela - noi due cineasti. capitolo secondo
 NEW
i migliori anni della nostra vita (2019)i morti non muoiono
 NEW
il colpo del caneil criminaleil flauto magico di piazza vittorioil grande saltoil mostro di st. pauliil pianeta in mareil prigionieroil re leone (2019)il regnoil signor diavoloil sindaco del rione sanitÓil varcoin fabricit: capitolo 2juliet, nakedjust 6.5kinkingdom comela bambola assassina (2019)la fattoria dei nostri sognila legge degli spazi bianchila lloronala mafia non e' piu' quella di una voltala mia vita con john f. donovanla piccola bossla prima vacanza non si scorda maila rivincita delle sfigatela verita' (2019)la vita invisibile di euridice gusmaol'amour flou - come separarsi e restare amicil'angelo del criminele coup des larmesles chevaux voyageurslife as a b-movie: piero vivarellilingua francal'ospite - un viaggio sui divani degli altrilucania - terra sangue e magial'ultima orama (2019)mademoisellemadre (2019)marriage storymartin edenmaryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmen in black: internationalmes jours de gloiremidsommar - il villaggio dei dannatimio fratello rincorre i dinosaurimoffiemondo sexymosulnever just a dream: stanley kubrick and eyes wide shutnevermindneviano.7 cherry lanepallottole in liberta'parthenonpasspartu': operazione doppiozeropelican bloodpets 2: vita da animaliphotographpolaroidpop black postapowidoki - il ritratto negatoprimula rossapsychosiaquel giorno d'estateraccolto amarorapina a stoccolmarare beastsrealmsred sea divingrestiamo amicirevenirrialtorocketmanroqaia
 NEW
rosa (2019)sabbiasanctorumsaturday fictionscalesscherza con i fantise c'e' un aldila' sono fottuto: vita e cinema di claudio caligarisebergselfie
 NEW
selfie di famigliaserenity (2019)seules les betessh_t happensshadow of watershelter: addio all'edensir - cenerentola a mumbaiskate kitchensolesoledadspider-man: far from homestate funeralstrange but truestuber - autista d'assaltosubmergencesupereroi senza superpoteriteen spirit - a un passo dal sognotesnotathe boy 2the burnt orange heresythe deepthe diverthe elevatorthe great green wallthe king (2019)the kingmakerthe laundromatthe lodgethe long walkthe mirror and the rascalthe nest (il nido)the painted birdthe perfect candidatethe quake - il terremoto del secolothe rider - il sogno di un cowboythe scarecrowsthey say nothing stays the sameti presento patricktolkientony driver
 NEW
torino nera (2019)toy story 4tutta un'altra vitaun monde plus granduna famiglia al tappetoverdictvita segreta di maria capassovox luxwaiting for the barbarianswake up - il risvegliowasp networkwelcome home (2019)wolf call - minaccia in alto marewomanx-men: dark phoenixyou will die at 20zerozerozero - stagione 1zumiriki

991913 commenti su 41971 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net