parasite (2019) regia di Joon-Ho Bong Corea del Sud 2019
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

parasite (2019)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film PARASITE (2019)

Titolo Originale: GISAENGCHUNG

RegiaJoon-Ho Bong

InterpretiKang-ho Song, Sun-kyun Lee, Hyae Jin Chang, Yeo-Jeong Cho, Woo-sik Choi

Durata: h 2.12
NazionalitàCorea del Sud 2019
Generedrammatico
Al cinema nel Novembre 2019

•  Altri film di Joon-Ho Bong

Trama del film Parasite (2019)

Tutta la famiglia di Ki-taek Ŕ senza lavoro. Ki-taek Ŕ particolarmente interessata allo stile di vita della ricchissima famiglia Park. Un giorno, suo figlio riesce a farsi assumere dai Park e le due famiglie si ritrovano cosý intrecciate da una serie di eventi incontrollabili.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,54 / 10 (13 voti)8,54Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Parasite (2019), 13 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

simonpietro92  @  21/11/2019 14:48:46
   8½ / 10
I ricchi, i molto ricchi, sono una specie di mito per i poveri. I poveri sognano i ricchi. Alla base di questo film c'è proprio questo sogno. Un regista talentuoso in grado di mettere insieme il film popolare all'alta classe intellettuale in un miscuglio di grande suggestione. Abbiamo da una parte i legami della famiglia, che per quanto sconclusionata e squinternata sente moltissimo i legami di affetto, e dall'altra parte gli Dei... l'olimpo.
In questo caso l'olimpo è una casa, meravigliosa, stupenda realizzata da un grandissimo architetto con spazi quasi magici di grande suggestione. Ha un giardino che ha tutte le caratteristiche del giardino proibito. Il primo componente della famiglia che si insinua dentro come un "parassita" mentendo e mascherandosi da un altro scopre questo piccolo paradiso nella città e piano piano riesce a farci entrare tutti i suoi familiari. E questi ultimi riescono a insinuarsi come parassiti nel tessuto connettivo della casa diventandone i padroni. Possiamo definirlo un assalto al cielo dei poveri verso questo olimpo dei ricchi.
Però è come se una volta che i parassiti si sono addentrati nella casa scoprissero che hanno dei parassiti che a loro volta vivono a loro spese. Questo è il gioco degli equivoci, come fosse una scatola cinese. E' la classica commedia degli equivoci dove ogni equivoco in realtà è come se fosse un armadio che nasconde uno scheletro e ogni scheletro che esce non solo vuole vivere ma pretende la sua porzione di felicità e quindi di giardino proibito.
L'abilità straordinaria del regista è quella di elevare di tono quella che potrebbe sembrare la solita commedia e farla diventare una radiografia della korea ma in realtà di ogni parte del mondo dove l'apparente BISOGNO nasconde una serie di parassiti quindi una serie di sfruttati che cercano di sfruttare a loro volta.
C'è una scena in cui i protagonisti devono scappare da questa casa per tornare dalla loro e c'è come una discesa agli inferi. Con molta abilità il regista fa vedere tutta una serie di passaggi dove da questo luogo mentre tornano la pioggia si fa sempre più fitta, acqua che bagna davvero, esce fuori dai tombini dai gabinetti, diventa acqua orribile dove sguazzano i protagonisti.
Questo film è una denuncia grottesca che da un sorriso amaro che non appesantisce l'esemplificazione di questa società che è come la nostra in cui devi spesso scavalcare gli altri per raggiungere un obiettivo. Ma, come si capisce da questo film, questo "ascensore sociale" non sempre funziona.

130300  @  17/11/2019 01:19:22
   6½ / 10
Vado in controtendenza. Un finale che mi ha deluso, trasformando in un ridicolo splatter quello che era stato un discreto inizio composto da situazioni divertenti e dialoghi originali. alla fine ne esce na fotocopia di Tarantino.

Lucignolo90  @  11/11/2019 05:08:46
   8½ / 10
"E se tornassero adesso? Dovremmo nasconderci, come quando torniamo a casa noi e vediamo tutti quegli scarafaggi che alla luce del sole scappano ovunque!"

Film tipicamente ed orgogliosamente coreano, che riesce a spingere l'eccesso in un mix di generi indistinguibili a tali livelli da risultare... Credibile. Il grande regista Bong riprende il tema della lotta di classe e dell"infiltrazione" del povero nella famiglia benestante già trattato con superba maestria anni addietro da Kim Ki Duk in Ferro 3 e da Chan Wook Park in The Handmaiden (film che per molti versi è accomunabile).
Si parte con una commedia, che si tramuta in Thriller nel bel mezzo della pellicola (memorabile, con un pezzo di Gianni Morandi, "in ginocchio da te", deliziosamente inserito), deflagra nel puro splatter e termina in melodramma puro. Basta questa a descrivere il film nella sua imprevedibilità e colpi di scena che non smettono di tenere incollato lo spettatore che si ritrova ad assistere a questo piano familiare ingegnosamente ordito e svolto con una precisione da orologio svizzero dagli interpreti che ne prendono parte. È una variante non calcolata e insospettabile che rovinerà tutto e porterà a tragiche consequenze.
Questo è il bello del cinema coreano di oggi: è cinema tour court, non vuole insegnare nulla più di ciò che non mostri, non lascia nulla di sottinteso, è tutto davanti a te, ai tuoi occhi, che assistono alla rivalsa di un gruppo di individui che non hanno mai avuto soddisfazioni nella vita verso un altro gruppo di persone più fortunate che loro malgrado la subiranno. È un desiderio proibito che magari molti di noi hanno avuto almeno una volta nella vita. Vivere la vita di altri, indossare i loro panni, bere il loro vino, fare il bagno contornati dalle loro candele profumate e vivere in una casa lussuosa in mezzo al verde. Fino a che qualcuno... O qualcosa, rompe questo idilio e ti rende costretto a fuggire e nasconderti per salvarti. Come uno scarafaggio, come un parassita.

Invia una mail all'autore del commento luca986  @  10/11/2019 12:40:53
   8½ / 10
Devo dire che l'utente che mi ha preceduto ha espresso alla perfezione il mio pensiero. Io però sono un po' più generoso. Il film migliore del regista.

dagon  @  10/11/2019 11:46:38
   8 / 10
In un cinema fatto ormai di fotocopie, quando arriva qualcosa da culture molto diverse dalla nostra, finalmente si respira un'aria più fresca.
E' vero che chi ha visto qualche pellicola coreana forse qualcosa la potrebbe subodorare, man mano che si procede, però rimane un ottima mistura di dramma, thriller, satira sociale. Intelligente e con svolte repentine nel tono, è un film stimolante e intrigante.

Sestri Potente  @  10/11/2019 08:02:17
   10 / 10
Si potrebbero scrivere migliaia di cose di questo film, non voglio tuttavia correre il rischio di rovinare dei particolari per tutti quelli che non l'hanno ancora visto.
Scrivo solo che ci sono dei colpi di scena importanti, e che si spazia attraverso vari generi... È un film che vorresti non finisse mai, di quelli con la tensione sempre alta (Pulp Fiction mi aveva fatto questo effetto) e con personaggi davvero carismatici e ben definiti.
Fama meritata, è un capolavoro.

andrea9002  @  09/11/2019 10:26:32
   9 / 10
Gran bel film, regista da adorare come il Quentin asiatico.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  08/11/2019 19:08:34
   8½ / 10
I ricchi profumano, i poveri odorano. Un odore che il ricco sopporta malvolentieri ma che traccia un confine preciso tra due classi diverse, anzi probabilmente le due grandi classi rimaste al mondo d'oggi: coloro che sono ricchi e coloro che sono poveri. Se l'incedere da commedia caratterizza la prima parte del film, con la famiglia di poveri che letteralmente trasloca nella residenza di lusso dei ricchi, ecco che Bong Joon-ho aumenta la posta nella seconda parte dove il comico viene contaminato dal tragico, pur mantenendo sempre una vena abbastanza grottesca nel complesso. Il film di Bong si sviluppa in verticale dal basso del seminterrato iniziale verso l'alto della villa per poi precipitare di nuovo verso un "basso" ancora più cupo, dove non esiste solidarietà e la logica del più forte o della guerra fra poveri, se vogliamo, ha la meglio su tutto. Un film bellissimo, una regia perfetta e personaggi che presentano varie sfumture e mai vittime dello schematismo. Un eufemismo affermare che è un film fa riflettere.

marlin  @  08/11/2019 01:01:36
   10 / 10
una sola parola. capolavoro.

TheLegend  @  07/11/2019 22:41:33
   7½ / 10
Il giusto mix tra commedia e thriller.
Bravissimi gli attori.

Invia una mail all'autore del commento cupido78  @  02/11/2019 23:03:05
   8½ / 10
Se qualcuno, come me, è rimasto deluso da Joker allora avrà il giusto riscatto in questo filmone. Sa tanto di commedia made in Italy anni 60 questo film e la presenza di una canzone di Morandi è la prova che Bong lo conosce molto bene. Kim sembra un Nino Manfredi di un film di Scola. Lotta di classe, ricco o povero che tu sia, sei un parassita se vivi un'esistenza fatua, di superficie dove l'agio e la ricchezza, il superfluo sono obiettivo e punto di arrivo. Joon-Ho Bong ammonisce tutti, scatena il caos meteorologico come preludio alla vendetta del servo sul padrone. I sogni rimangono fantasie e i bagni di sangue sono reazionari. La vera felicità si mantiene a debita distanza, povero o ricco che tu sia, se la vita non acquista un senso più alto.

VincVega  @  02/10/2019 21:12:22
   8 / 10
Travolgente mix di critica sociale, commedia grottesca e thriller. Bong Joon-Ho si dimostra un grande regista che difficilmente sbaglia un film e nonostante non riesca a ritenere "Parasite" perfetto, qualche piccola forzatura quà e la c'è, riesce a realizzare un prodotto notevole, pieno di colpi di scena e momenti divertenti. Un ritratto grottesco e tutto sommato realistico, "Parasite" è un prodotto di successo, capace di descrivere un mondo fatto di differenze sociali molto marcate. Sarebbe materiale da remake. Speriamo non accada.

Ciaby  @  24/08/2019 02:24:18
   9½ / 10
Capolavoro vero. Parte come un'esplosiva commedia, si tinge di thriller, prosegue con lo splatter e sfocia nel melodramma.
Matto, ma mai troppo esagerato. Bong Joon-ho si è superato e fuori dalle produzioni statunitensi, ha dato il massimo. Ah, e gli attori? PAZZESCHI.
CHICCA ASSOLUTA: Nella colonna sonora, c'è pure Gianni Morandi. Se in un film coreano arriva Gianni, inaspettatamente, non può che essere ulteriormente un film da vedere subito. Palma d'oro meritatissima.

1 risposta al commento
Ultima risposta 21/11/2019 18.26.16
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#annefrank - vite parallele1968 gli uccellia proposito di rosea spasso col pandaad astraailo - un'avventura tra i ghiacciangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagie
 NEW
aspromonte - la terra degli ultimiattraverso i miei occhibrave ragazzeburning - l'amore brucia
 HOT
c'era una volta a... hollywood
 NEW
cetto c'e', senzadubbiamentechiara ferragni - unposted
 NEW
citizen rosi
 NEW
countdown (2019)deep - un'avventura in fondo al mare
 NEW
depeche mode: spirits in the forestdiego maradonadoctor sleepdora e la citta' perdutadownton abbeydrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampiriermitage - il potere dell'artefigli del setfinche' morte non ci separi (2019)gemini mangli angeli nascosti di luchino viscontigli uomini d'orograzie a diohole - l'abissoi migliori anni della nostra vita (2019)il bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil giorno pi¨ bello del mondoil mio profilo miglioreil pianeta in mareil piccolo yetiil segreto della minierail sindaco del rione sanita' (2019)il varcoio, leonardoit: capitolo 2jesus rolls - quintana e' tornato!
 HOT R
jokerla belle epoquela famiglia addams (2019)la famosa invasione degli orsi in siciliala mafia non e' piu' quella di una voltala scomparsa di mia madrela verita' (2019)la voce del marele mans '66 - la grande sfidale ragazze di wall streetl'eta' giovane
 NEW
light of my lifelou von salome'
 NEW
l'ufficiale e la spial'uomo che volle vivere 120 annil'uomo del labirintol'uomo senza gravita'maleficent 2: signora del malemanta raymetallica and san francisco symphony: s&m2mio fratello rincorre i dinosaurimisereremotherless brooklyn - i segreti di una citta'nato a xibetnell'erba altanon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la buferaone piece: stampede - il filmpanama papersparasite (2019)pavarotti
 NEW
ploipupazzi alla riscossa - uglydollsrambo: last bloodroger waters us + themrosa (2019)scary stories to tell in the darkse mi vuoi benesearching evaselfie di famigliashaun, vita da pecora - farmageddonsolesono solo fantasmi
 NEW
storia di un matrimoniostrange but trueterminator - destino oscurothanks!the bra - il reggipettothe gallows act iithe informer - tre secondi per sopravviverethe irishmanthe kill team
 NEW
the reporttolkientorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttapposto
 NEW
tutti i ricordi di clairetutto il mio folle amoreuna canzone per mio padrevicino all'orizzontevivere (2019)vivere, che rischiovox luxweathering with you - la ragazza del tempoyesterday (2019)

994504 commenti su 42433 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net