pensione paura regia di Francesco Barilli Italia 1978
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

pensione paura (1978)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film PENSIONE PAURA

Titolo Originale: PENSIONE PAURA

RegiaFrancesco Barilli

InterpretiFrancisco Rabal, Luc Merenda, Leonora Fani, Jole Fierro, Lidia Biondi

Durata: h 1.32
NazionalitàItalia 1978
Generedrammatico
Al cinema nel Gennaio 1978

•  Altri film di Francesco Barilli

Trama del film Pensione paura

Vicino a un lago imprecisato c'è la "Pensione delle sirene". La abitano strani personaggi. Rosa viene violentata da Rodolfo e un giorno arriva un misterioso vendicatore che uccide tutti coloro che in qualche modo hanno fatto del male alla ragazza.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,65 / 10 (10 voti)5,65Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Pensione paura, 10 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  21/03/2016 17:36:34
   6 / 10
Discreto b-movie, ha diversi difetti, ma anche un certo fascino.

dagon  @  20/11/2015 21:56:37
   4½ / 10
Non male la confezione e neppure l'idea, ma noioso fino all'inverosimile e -cosa grave per un thriller- senza tensione. L'atmosfera non è stata sufficiente a "rapirmi".

GianniArshavin  @  25/03/2014 01:24:01
   3½ / 10
Nonostante l'idea di base sia valida e la location indovinata, il titolo mi è risultato indigesto per la troppa confusione, l'esasperante lentezza, i troppi personaggi stupidi e per la totale mancanza di tensione.
Discreta invece la fotografia e sprecata la dignitosa protagonista , sfruttata più per la bellezza fisica che per il talento.
Pensione paura è quindi una pellicola che nonostante i buoni intenti e le svariate tematiche non riesce ad essere per nulla sufficiente nella realizzazione.

tris  @  30/09/2012 20:03:04
   6½ / 10
Debitore di Psycho. Non male.

baskettaro00  @  09/04/2012 15:59:08
   6 / 10
non si capisce bene se il regista volesse dirigere uno sporco thriller o un decadente e cupo dramma,secondo me toppa in ambo le cose,cerca di fare un a metà riuscito film che scorre lento e senza particolari scene degne d'attenzione,brava però la fano e qualche scena si salva.
chi pensa di veder qualcosa di troppo spinto alla joe d'amato oppure un thriller in stile umberto lenzi o lucio fulci cambi registro.
pensavo meglio ma c'è di mooolto peggio.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  28/02/2012 16:28:46
   4 / 10
Un film particolare, buono nelle intenzioni ma pessimo per il risultato su grande schermo. Per quasi tutto il film non si sa bene dove voglia andare a parare: dramma sociale, dramma minimalistico a sfondo psicologico con piccole venature polanskiane. Insomma mette sul piatto una moltitudine di elementi, ma l'assimilazione degli stessi è malriuscita, suscitando solo noia. Nemmeno i personaggi riescono ad emergere del tutto incatenati a delle caricature schematiche senza uno sviluppo che sia soddisfacente o che non sia stato già visto ma con risultati migliori come per il finale, ispirato in buona misura ad Hitchcock.

rinuzeronte  @  28/04/2011 14:44:58
   7½ / 10
Decadente, questo è certo.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  11/03/2011 11:17:44
   4½ / 10
A dispetto del titolo non ci troviamo dinnanzi a un horror o un giallo,"Pensione paura" sfugge a qualsiasi etichetta risultando come una miscela mal calibrata di tanti generi.La pellicola,ambientata sul finire della Seconda Guerra Mondiale,si trascina stancamente fissandosi sulle angherie subite dall'adolescente Rosa da parte della debosciata clientela dell'albergo che dirige in solitudine dopo la misteriosa morte della madre.Con un padre al fronte,unica speranza di rivalsa e l'amante della madre rinchiuso in soffitta in quanto traditore,si trova ad essere indifesa vittima e oggetto delle attenzioni morbose di personaggi sgradevoli,tra cui è facilmente riconoscibile un Luc Merenda dal baffetto sparviero.
Regia attenta,una Leonora Fani che aderisce bene alla drammaticità degli avvenimenti e alcune sequenze che ricordano i primi lavori di Argento per scelta dei colori e senso di angoscia,sono gli unici fattori degni di lode di questo pasticcio,sceneggiato tra gli altri anche dalla nota scrittrice Barbara Alberti.
La trama soffre una confusione d'intenti palese,risultando farraginosa e spesso lenta in modo esasperante,inoltre sembra che Barilli,tanto quanto i suoi pervertiti personaggi,si accanisca sulla malcapitata Rosa,vertendo con troppa insistenza sulla tragica condizione in cui si trova intrappolata la ragazza e tanto per mostrare una chiappa o una tetta in più si dimentica di dare spessore ai personaggi e un senso maggiormente ordinato ad una storia che arranca mostruosamente.
Dialoghi mediocri ed un finale assurdo,veramente ai limiti dell'idiozia ,completano il disastro.

h.chinaski  @  15/10/2009 17:52:19
   6½ / 10
drammone nero e cattivo ambientato sul finire della seconda guerra mondiale,in una pensione in decadenza,gestita da una dolce e sensuale leonora fani che aspetta disperata il ritorno del padre dal fronte.
la sceneggiatura a tratti e improponibile,non c'è un dialogo interessante,personaggi esasperati al punto da essre fastidiosi(l'ospite vecchio a cui è morto il figlio e la moglie),ma la regia è talmente curata e particolare da regalare emozioni inaspettale...bellissime alcune sene erotiche morbose e decadenti, confuso il finale....

ineguagliabile l'interpretazione del mtico Luc Merenda che,signori e si gnore,ci fà vedere più volte il ***** e il ****!!!OLE'!!!OLE'!!!

Someone  @  21/04/2009 13:56:51
   7½ / 10
Triste, macabro e particolarmente morboso (seppur mai troppo eplicitamente). Un film da vedere se si cercano particolari atmosfere, lontane anni luce dal mainstream. Non un film per tutti i palati quindi, ma che presenta molteplici spunti interessanti, nonostante rimanga a tutti gli effetti un B-movie (recitazione così così...).
La sceneggiatura piatta, in questo caso,va certamente a rafforzare le lugubri atmosfere che caratterizzano la pellicola. Interessante!

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)after midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghieraantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandgli anni piu' belligrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretiin the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnola vita nascosta - hidden lifel'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estatepicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarequeen & slimrichard jewellritratto della giovane in fiammerun sweetheart runsaint maudscherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccasorry we missed youspie sotto coperturaspiral - l'eredita' di saw
 HOT
star wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe gentlementhe grudge (2020)the lodgethe new mutantsthe other lambthey shall not grow old
 HOT
tolo toloun figlio di nome erasmusuna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivivariumvolevo nascondermiwaves

1005199 commenti su 43599 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net