romanzo criminale regia di Michele Placido Italia 2005
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

romanzo criminale (2005)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film ROMANZO CRIMINALE

Titolo Originale: ROMANZO CRIMINALE

RegiaMichele Placido

InterpretiStefano Accorsi, Kim Rossi Stuart, Luigi Angelillo, Toni Bertorelli, Roberto Brunetti, Giorgio Careccia, Antonello Fassari, Claudio Santamaria, Pierfrancesco Favino, Anna Mouglalis, Riccardo Scamarcio, Jasmine Trinca, Elio Germano, Franco Interlenghi

Durata: h 2.30
NazionalitàItalia 2005
Generedrammatico
Tratto dal libro "Romanzo criminale" di Giancarlo de Cataldo
Al cinema nel Settembre 2005

•  Altri film di Michele Placido

•  Link al sito di ROMANZO CRIMINALE

Trama del film Romanzo criminale

Il Libanese, il Freddo, il Dandi, sono i capi della banda della Magliana, che per 15 anni ha sparso il terrore in Italia. Durante questo periodo, attraverso tutte le vicende italiane come il terrorismo degli anni '80 e Mani Pulite, il commissario Scialoja si mette alla caccia della banda.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,70 / 10 (316 voti)7,70Grafico
Voto Recensore:   7,50 / 10  7,50
Miglior attore non protagonista (Pierfrancesco Favino)Migliore sceneggiaturaMiglior fotografiaMigliore scenografiaMigliori costumiMiglior montaggioMigliori effetti specialiDavid giovani
VINCITORE DI 8 PREMI DAVID DI DONATELLO:
Miglior attore non protagonista (Pierfrancesco Favino), Migliore sceneggiatura, Miglior fotografia, Migliore scenografia, Migliori costumi, Miglior montaggio, Migliori effetti speciali, David giovani
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Romanzo criminale, 316 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 4   Commenti Successivi »»

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR 1819  @  19/05/2019 12:51:18
   8 / 10
Gran film, potente e diretto. Ottime le interpretazioni, meno la regia che meritava di essere più incisiva.

daniele64  @  05/12/2018 13:05:53
   7½ / 10
Michele Placido dirige un bel noir all' italiana ispirandosi all'omonimo romanzo di Giancarlo De Cataldo , a sua volta ricalcante le drammatiche vicende reali della cosiddetta " Banda della Magliana " , che ha insanguinato le periferie romane per quasi un ventennio . I nomi sono stati cambiati e la storia è stata un po' romanzata , ma i riferimenti sono evidenti e piuttosto espliciti . Il film segue la storia della banda dalle sue origini giovanili alla lotta per la supremazia malavitosa cittadina e poi sino alla dissoluzione , dovuta sia alle lotte intestine sia all' azione della Polizia . In questa trama , il mio occhio ingenuo ha notato alcune assonanze con " C' era una volta in America " , magari non volute ma piuttosto palesi . Placido ( o De Cataldo ) aggiunge altra carne al fuoco , con protezioni , depistaggi , servizi segreti deviati e strategia della tensione e , miscelando bene tutti gli ingredienti , riesce a costruire un bel film . Questo anche grazie ad un cast in stato di grazia , in cui tutti riescono a dare il loro meglio , a cominciare da Pier Francesco Favino e Kim Rossi Stuart . Da sottolineare anche l' efficace fotografia di Luca Bigazzi e la bella colonna sonora non originale contenente molti famosi brani dell' epoca . Voto 7,5 .

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  02/11/2018 16:42:39
   8 / 10
Forse il miglior "crime-movie" italiano del nuovo millennio.
Una saga criminale ben scritta e ben interpretata da attori in palla.
"Romanzo Criminale" è la dimostrazione che il cinema italiano sa ancora dire la sua (quando esce dallo stile fiction rai) in un genere a cui in passato ha dato veramente tanto con i vari Bava, Lenzi, Di Leo, ecc.

cinematografo  @  01/12/2016 23:48:03
   9 / 10
Grandissimo film. Attori straordinari e ottima regia di Placido. Claudio Santamaria e Favino super....

Goldust  @  21/10/2015 16:11:58
   8 / 10
Un'esaltante epopea criminale che pur con i suoi eccessi melodrammatici e qualche personaggio non proprio a fuoco ( la Roberta della Trinca è proprio debole, più che altro per colpa dell'interprete ) tiene dritta la barra dell'attenzione dal primo all'ultimo fotogramma. L'avevo visto anni fa ma non mi aveva fatto una grande impressione; ora con colpevole ritardo mi butto a bomba sulla serie.

demarch  @  08/10/2015 10:38:53
   7½ / 10
Mezzo punto in più perche'e'un film italiano e quindi lode e gloria ai fratelli d'Italia. Alcuni attori sono davvero molto bravi, altri molto meno e quasi ammazzano il film.
Tecnicamente nulla da dire tutto molto buono, regia, scenografia e fotografia valide.
Solo un appunto a Michele Placido: "il messaggio finale che mette i criminali quasi a livello di vittime e'davvero disgustoso. Dovrei provare compassione per degli assassini, che si ammazzano e si infamano perfino tra loro? Questi personaggi (anche se romanzati) dovrebbero passare per delle mer*e non per poveri ragazzotti che si son fatti da soli!"

totty  @  19/09/2015 09:45:49
   7½ / 10
La serie è molto meglio di questo buonissimo gangster movie diretto da placido, che comunque gli ho preferito "gli angeli del male".
Non da buttare, resta il fatto che la serie sia un capolavoro made in italy

marcogiannelli  @  03/02/2015 22:48:04
   7½ / 10
non lo paragoniamo alla serie, sia mai, ma è un prodotto riuscitissimo con pochissime pecche, che mi ha ampiamente soddisfatto, quando mi aspettavo invece qualcosa di deludente
Favino è il migliore attore italiano in circolazione mi sa

The Cellular  @  17/12/2014 19:43:58
   9 / 10
Magnifica esposizione del regista michele placido, in questo film di appena 2 ore e mezzo che riescono nel frattempo a concentrare tutti gli episodi piu imoortani e significativi della vita di questi ragazzi che per un periodo hanno governato ROMA.
Palesemente é noto a tutti che la serie in tv sia meglio schematizzata e quindi piu dettagliata..

Light-Alex  @  28/09/2014 00:20:55
   7 / 10
Buon gangster all'italiana, un tipo di prodotto abbastanza originale per il nostro cinema. Buon cast, ben calato nella parte con Kimi Rossi Stuart e Santamaria un pelino sopra gli altri.
Film cupo, sporco, violento e abbastanza vero.
Avevo sentito critiche verso questo film secondo le quali Romanzo Criminale osannava troppo le vite di questo gruppo di criminali innalzandoli quasi a nuovi anti-modelli, belli, piacenti e feroci. In realtà il disegno di questo film è quello di vite vuote, in cui ogni giorno può essere l'ultimo, senza affetti, senza fiducia verso il prossimo.
Giusto il finale, con questa corsa sul mare da parte dei bambini appare un po' buonista, ma ci può stare tornare proprio nell'epilogo sul lato umano della vicenda.

Un po' troppo lungo, e il finale in cui tutto si dovrebbe srotolare dice e non dice e lascia un po' perplessi. Lento in alcuni passaggi, confuso in altri. Profondità poca, molta azione e molte relazioni, intrecci, tradimenti. Inoltre non amo troppo il genere gangster e c'è da dire che questo film non apporta niente di nuovo da quel punto di vista, perciò il mio voto non è altissimo.

venetoplus  @  27/05/2014 10:16:07
   8½ / 10
Dopo essere essermi sciroppato entrambi la serie in dvd nell'arco di 3 giorni(!) ho ritenuto doveroso riguardarmi il film..
Paragone improponibile. Ottima la versione di Sollima, ottimo il film di Placido. Da rivedere.. Ora pero' mi manca solo il libro...

Oskarsson88  @  17/11/2013 19:17:29
   5½ / 10
Devo dire la verità... questo film mi ha parecchio irritato. Sia chiaro, non è un film terribile se si guarda il lato dell'intrattenimento, però pare una ***** di telenovela con gli incontri amorosi mischiati agli intrighi e gli assassinii (che tra l'altro si intrecciano e ingarbugliano talmente tanto da non farci capire una mazza)... e soprattutto mi irritano gli attori... recitazioni scarse e un alone di mediocrità che avvolge tutto. Poi, come detto, intrattenere intrattiene anche... ma ripensando a tutti i bei film italiani del passato, vedere questo mi infastidisce e basta.

hghgg  @  21/08/2013 13:14:26
   7 / 10
Buon gangster movie italico che narra, prendendosi molte libertà, la storia della cosiddetta "Banda della Magliana". Ora in realtà il film è molto romanzato e gli intrecci e la storia molto semplificati rispetto alla realtà dei fatti (o almeno alla realtà arrivata alle cronache), ci sono piccole differenze, eventi più o meno descritti esattamente e grossi sconvolgimenti ma ci sta, Placido ha scelto di dirigere un gangster movie nudo e puro ispirandolo liberamente alla storia di quell'agglomerato criminale romano (Magliana si, peccato che in realtà molti si erano uniti al ceppo maglianese da tutt'altre zone). Intelligente l'idea di non nominare mai nel film la Magliana o la banda della e via dicendo, cercando meno realismo possibile (se volete conoscere i fatti di quella "banda" certo non sono consigliabili ne codesto film ne la serie) ma riuscendo a mettere in piedi un buon film, dal punto di vista tecnico (buone la regia e la fotografia in primis, e poi, essendo romano, ovviamene ho apprezzato a mille l'ambientazione).

E appunto dopo la premessa di cui sopra, sul rapporto qualità/realismo del film, c'è da dire due cosette sul film in se. Poteva essere un gran gangster movie, ne ha tutte le potenzialità, le scene che mostrano l'azione della banda, che coinvolgono i personaggi centrali, sono più che buone, qualcuna è davvero ottima (

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER e ancora tutta la sequenza

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER e quella, a mio parere,

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER. Poi però ci sono alcuni momenti in cui si gira a vuoto, il film si impantana e forse capiamo che Placido tutto questo granché non è. Tutte le scene con Accorsi e la prostituta, o con solo Accorsi o solo la Mouglalis sono pietose, rallentano il ritmo del film in maniera assassina (per restare in tema,,,) ed essendo recitate da cani non è esattamente piacevole. Anche il finale (si fosse chiuso con la morte di Stuart...) è orribile a parer mio, con quella stucchevole immagine che fa tanto bel trucco cinematografico alla "C'era una volta in America" e io mi chiedo: che mi rappresenta ? Questa si che è una sequenza che dovrebbe spingermi al pietismo per... per chi ? Per personaggi ispirati a gente come De Pedis e Giuseppucci ? Si si, dopo ripasso. Meno male che c'è il resto del film, che è buono e quando spinge sull'accelleratore ci regala qualche bel momento di cinema.
Qualcuno ha criticato il fatto che troppi eventi sono infilati in meno di tre ore di film il che rende il risultato a volte confuso, io penso sia semplicemente un gangster movie dai ritmi spesso concitati e pure parecchio lungo alla fine. Ben caratterizzati i personaggi centrali e anche ben interpretati, così come alcuni personaggi di contorno (più ben interpretati che caratterizzati in questo caso), Ovviamente sono tutti ispirati ai veri elementi della banda, pur mostrando alcune differenze rispetto alla loro "figura di riferimento" e altrettanto ovviamente i nomi sono distorti e modificati. Quindi se il personaggio del Libanese è forse quello che mantiene più forte la vicinanza e il realismo verso il corrispettivo reale (Giuseppucci) quello del Freddo è la dimostrazione purissima di quanto il tutto sia stato romanzato, mente il Dandi ne è l'ibrido perfetto, mostrato come criminale moderno, attento al costruirsi amicizie potenti e altolocate (Vaticano, Massoneria, politica), spietato, vero capo dell'organizzazione ad un certo punto, ma pronto a staccarsene per intraprendere strade più subdole di criminalità (De Pedis, appunto, al quale Dandi è ispirato) ma anche mostrato come viscido e codardo, caratterizzazione presente solo in questo film (nemmeno nella serie). Anche i vari fatti, omicidi, guerre mantengono 1/4 di realismo per poi essere distorte e modificate, regalandoci però un film nel complesso piacevolissimo (se non fosse per i due grossi difetti di cui già ho detto prima).
Buone anche le interpretazioni, Favino è davvero ottimo, il suo Libanese/Giuseppucci è più che convincente, fino alla fine. Criminale di strada, istintivo, ambizioso, ma anche per questo il più vicino di tutti all'autodistruzione e il primo a cadere (in una vicenda che mostra il colpevole giusto in un ambito sbagliato, e la vendetta giusta - nel senso che vendetta fu sul serio e feroce- raccontata in tutt'altro modo). Favino per quanto mi riguarda ci dona la migliore interpretazione del film. Bravo anche Stuart e fanno onestamente il loro anche i vari volti che appaiono nel film (Fassari ad esempio). Santamaria a me non piace molto ma qui ha fatto un buon lavoro c'è da dirlo, un convincente Dandi (anche se vedere un tizio che dovrebbe essere De Pedis con la faccia di Santamaria è alquanto inquietante :D). Incredibile a dirsi perfino Scamarcio non mi ha provocato diarrea sonica a vederlo recitare, cosa che invece ha fatto Accorsi e, in questo caso, devo proprio ammetterlo, anche la Trinca.
In conclusione per me è un più che discreto gangster movie, con alcuno ottimi momenti ed altri purtroppo pessimi, che narra la storia di alcuni amici e criminali romani degli anni '70-'80, ed è in quest'ottica che va guardato. Se si cerca realismo e vera storia della "BDM" recarsi altrove.
Miglior film di Placido per me (che in effetti è uno scarsone per quanto mi riguarda).
La serie invece non la considero ne inferiore ne superiore al film, è una buona serie, romanzata più o meno quanto questo film e valida altrettanto.

lampard8  @  30/03/2013 14:20:03
   4 / 10
Lo definirei imbarazzante. La serie stravince 6-0 6-0.

Migliore in campo Scamarcio(il che è tutto dire sul livello qualitativo del film).

Per un'appassionato del genere è un cazzotto sullo stomaco. Grande delusione

2 risposte al commento
Ultima risposta 06/08/2013 10.14.47
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  25/05/2012 00:50:15
   8½ / 10
Un film riuscito, solido, importante e sontuoso.
Una vera e propria tragedia recitata in maniera superba da un cast stupendo a partire da un Favino eccezionale nel ruolo del Libanese, per passare allo sguardo algido di Rossi Stuart, senza dimenticare assolutamente nessun altro.
Un'emozione incalzante e duratura, una narrativa importante, storica e coinvolgente.
Da non perdere.

Invia una mail all'autore del commento DjAlan78  @  24/05/2012 15:24:12
   7½ / 10
Premetto che non ho ancora visto la serie.
Nel complesso il film mi è piaciuto, e parecchio. Bell'atmosfera, ottima prova degli attori, storia appassionante. Favino e Stuart una spanna sopra gli altri.

NotturnoInRosso  @  25/04/2012 17:36:28
   7½ / 10
Bel Film.... Forse l'unico problema è che si doveva concentrare una 15ina di anni in poco tempo e il risultato è un film un pò velocizzato. Ho visto sia la serie che questo film e il paragone e inevitabile. La serie secondo me è meglio per quelli che preferiscono vedere gli spaccati di vita criminale. Nel film invece troviamo dei delinquenti dall'indubbio fascino e carisma ma un pò troppo glamour per essere credibili fino in fondo. Le fasi dei traffici i rapimenti gli omicidi sono ridotti proprio all'osso e mai troppo realistici per me, in questo come dicevo prima è meglio la serie. Comunque un buon film, il l'ho guardato molte volte, e grazie a questo ho rivalutato kim rossi stuart; per me prima era solo quello di fantaghirò e il kimono d'oro. Lo stesso dicasi per favino (anche se come libanese è meglio montanari) e claudio santamaria. Scamarcio non so perchè non mi ha convinto poi molto nel suo ruolo...

bagninobranda  @  31/03/2012 05:31:52
   2½ / 10
un film italiano che non si merita niente, attori che dovrebbero cambiare mestiere, regia pessima, gli italiani che cercano di fare i dure, ridicoli...

2 risposte al commento
Ultima risposta 30/01/2013 21.54.49
Visualizza / Rispondi al commento
Jumpy  @  01/03/2012 12:50:06
   7½ / 10
Filmone, l'impresa era di condensare in tempi ragionevoli circa quindici anni di storia... il risultato è che nonostante le due ore e mezza, non ci si annoia mai.
Il cast è quasi tutto di livello elevato e ben affiatato, il sopravvalutatissimo Accorsi non mi è andato troppo a genio, ma è una delle poche note fuori posto.
Molto attento l'inserimento di musiche d'epoca (tranne la gaffe dei Queen citata prima) e, sopratutto, dei fatti di cronaca.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Alcuni passaggi, sopratutto verso il finale, mi son sembrati eccessivamente didascalici... ma vabbè... è pur sempre cinema ;)

2 risposte al commento
Ultima risposta 06/08/2013 10.43.34
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR faith81  @  21/02/2012 21:40:38
   10 / 10
10 e lode a tutti, un film ben fatto, un eccellente prodotto di alto livello. Finalmente siamo tornati al cinema italiano...
Ho apprezzato Kim Rossi Stuart, un attore che è cresciuto ed ha saputo affinare le sue doti artistiche. Non è solo affascinante ma anche molto bravo. Forse la sceneggiatura in dialetto romano lo avrà facilitato, ma resta comunque un'ottima interpretazione per lui.Davvero credibile!
Il mio mito personale però é il Libanese
Favino - Stuart - Santamaria. Un trio ben azzeccato!

c0rsar0  @  16/02/2012 14:06:20
   9 / 10
Splendido, ben recitato, ben girato ambientato nella pericolosa, ma sempre magnifica, Roma degli anni '80. Nota di merito a Favino e Stuart, due attori sempre più in auge!

elmoro87  @  03/01/2012 10:24:11
   8 / 10
Che gran film! Dopo un'infinità di tempo rivedo un gran film italiano diretto in maniera impeccabile da Michele Placido e interpretato magnificamente da Kim Rossi Stuart, Stefano Accorsi, Pierfrancesco Favino, Riccardo Scamarcio e Claudio Santamaria... Un cast di prim'ordine in Italia che ha svolto un lavoro egregio, superiore di gran lunga alle mie aspettative... Il soggetto è ottimo, e la storia, anche se lunga, ha un ritmo molto incalzante e non ti stanca mai... Davvero un ottimo film!

CavaliereOscuro  @  14/11/2011 14:50:53
   8 / 10
La "banda della Magliana" romanzata. Infatti gli eventi ed i personaggi (nomi compresi) sono distorti e si distaccano dalla realtà, un pò per motivi giuridici (visto che ancora oggi pare che una frangia sia rimasta attiva), un pò per rendere la storia più appetibile sotto forma di film. Il risultato è buono, anzi ottimo. Il ritmo è elevato e costante, gli interpreti sono bravi, la regia è ben curata e la trama è scorrevole malgrado qualche buchetto. Ma non è facile riassumere le innumerevoli vicende in cui il clan è stato coinvolto per oltre 15 anni in poco più di due ore. A tratti il film ricorda alcune delle più celebri opere hollywoodiane sulla mafia come Good Fellas (Quei Bravi Ragazzi) e si distingue per aver raccontato una storia a 360 gradi, con motivazioni e spiegazioni da più punti di vista. Bellissime anche le colonne sonore: canzoni dell'epoca che accompagnano la pellicola durante lo svolgimento temporale dei fatti...

...Piccolo errore tecnico:
La versione di "Tie Your Mother Down" dei Queen è giustamente del 1976, ma la canzone che si ascolta durante una scena di quel lasso temporale è in realtà tratta dal Magic Tour del '86 (penso dal "Live at Wembley")... quindi cantata da F. Mercury ben 10 anni dopo! Vabbè, errore veniale e trascurabilissimo. Solo un fan dei Queen se ne sarebbe accorto.

In definitiva posso dire che il film mi ha sorpreso non poco. Non mi aspettavo un prodotto di tale qualità e quantità. Consiglio a chi non lo conoscesse di vederlo, ma attenzione: non pensate di assistere alla trasposizione fedele delle vicende legate alla sanguinaria banda romana! Guardatelo con gli occhi di chi vede un film e basta, senza ricercare nessi o similitudini. Vi risulterà molto più gradevole.

1 risposta al commento
Ultima risposta 06/08/2013 10.25.26
Visualizza / Rispondi al commento
PignaSystem  @  04/09/2011 12:19:27
   8 / 10
Nonostante la durata il film ha un buon ritmo, senza alcuna caduta. Cast all-stars tutte italiane. Ottime le prove di Favino, Rossi Stuart e Santamaria; meno quella di Accorsi. Le donne (Anna Mouglalis e Jasmine Trinca) si fanno notare. Michele Placido si ritaglia un cameo, poco più di un'apparizione di qualche secondo. E fa il suo dovere alla regia. Storia nazionale e storie private si intrecciano senza soluzione di continuità.

mario89  @  09/07/2011 21:00:27
   6½ / 10
Il film lascia guardare, nonostante nn si capisca una parola di quello che dicono!!! Cmq il film nn l'ho capito benissimo. Mah

1 risposta al commento
Ultima risposta 11/10/2011 12.49.48
Visualizza / Rispondi al commento
franky83  @  26/05/2011 07:39:18
   5½ / 10
Sono uno di quelli che ha visto la serie prima del film....il paragone sarebbe da evitare,ma proprio non ci riesco

albert74  @  26/05/2011 02:48:40
   6 / 10
io amo molto il cinema italiano ma solo un certo tipo di cinema e con un certo tipo di attori. Ora faccio fatica molto a trovare un film che sia anche poliziesco o di azione e che abbia quella profondità e quel fascino di alcuni ottimi e solidi film stranieri come per esempio 36 quai des orfevres, un film tosto, un film veramente di grande spessore.
Qui siamo a livelli di poco superiori al film tv con attori che dovrebbero cambiare mestiere, tutto sommato però il film non è un disastro ma sembra scorrere quasi decentemente. Intendiamoci non è da buttare ma va inquadrato nel cinema italiano o in quello che ne rimane e quello che ne rimane non è molto.

Gruppo COLLABORATORI julian  @  19/04/2011 01:58:03
   8½ / 10
"Questa è la mia lettera di dimissioni dal servizio; esco di scena in punta di piedi, senza far rumore. Nel tempo che verrà non ci sarà bisogno di gente come me perchè non ci sarà più nessuna democrazia da salvare, ma solo interessi privati, lotte per più potere, più denaro. I pochi fascicoli che porto con me riguardano gli uomini che dovranno salvarsi dal diluvio, persone spesso ignobili, anime nere, capitani di ventura. Eppure, come già altre volte nella storia, saranno loro a governare il caos"

La corruzione, la violenza, il mondo criminale, rappresentati da chi ci vive a contatto, notte e giorno, da chi l'ha istituzionalizzata e ne ha fatto la propria cultura, la propria carta d'identità: gli italiani.
Finalmente un film vero, che non sfigura di fronte ai capolavori americani ma brilla comunque di luce propria, di luce solo italiana; un film che rifugge dalla drammatizzazione plastificata delle fiction e si iscrive, con tutti i connotati in regola, alla storia del nostro Cinema.
Attori perfetti, sceneggiatura brillante, taglio essenziale, colonna sonora memorabile. Uno come Placido dovrebbe vergognarsi a vedere lo squilibrio tra cosa si può fare ancora nel nostro paese, e quello che si perde tempo (e soldi) a fare. Venduti.

jkrb  @  05/04/2011 01:26:05
   8½ / 10
soltanto perchè un film italiano lo dovete infamare.. ma andate a vivere a hollywood.... mi fa ridere quello che dice che è un film lento.... guarda tutto fuori che LENTO!!

Wen0m  @  26/03/2011 21:39:04
   5 / 10
Per come la vedo io, chi ha visto la serie non può aver apprezzato questo film

E con questo, non per forza voglio dire che la serie sia bellissima (io l'ho apprezzata molto). Il fatto è che i fatti narrati gravitano intorno a un orizzonte temporale ampissimo (una quindicina d'anni), e soprattutto che i tempi si dilatano enormenente se si pensa alla contestualizzazione della storia, la presentazione dei personaggi, la loro scalata al potere, i tradimenti, gli omicidi e quant'altro.
Tutta questa carne al fuoco necessita di tempo per cuocere nel modo giusto. Tempo che una serie di 22 puntate si può permettere, un film evidentemente no. E allora ecco spiegata la confusione, la sovrapposizione di avvenimenti e il senso di smarrimento che pervadono questo film frenetico. Non si riesce ad apprezzare una scena che già si è catapultati in quella successiva, spesso senza capire i nessi logici.

Bocciato

3 risposte al commento
Ultima risposta 08/12/2015 23.57.54
Visualizza / Rispondi al commento
drobny85  @  16/03/2011 23:40:03
   5 / 10
Confusionario, trama secondo me ingarbugliata e a tratti lentissima a tal punto da diventare un mattone in certi momenti.
Recitazione quasi sufficiente, ne ho sempre sentito parlar bene di questo film ma a me non è piaciuto.

simo96  @  07/03/2011 23:24:06
   7 / 10
niente a che vedere con la serie ma buono lo stesso.

Larry Filmaiolo  @  23/02/2011 15:58:45
   6 / 10
nulla di speciale... una tranquillo pseudo-gangster movie in romanesco con tutta la banalità e la tamarraggine che il genere comporta. Sufficienza a fatica.
la serie è 10 volte meglio solo per la presenza di Montanari...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

ROBZOMBIE81  @  23/02/2011 13:02:38
   7½ / 10
Avendo visto prima la serie e amandola all'infinito sono rimasto un pò deluso, pur constatando che sicuramente è un film ben fatto e accattivante.I personaggi però rispetto alla serie a mio avviso sbiadiscono,non c'è la stessa cattiveria lo stesso carisma e quel pizzico di coatto da strada che Montanari(che batte Favino alla grandissima) e soci riescono a proporre.Elementi che contribuiscono a rendere ancora più "veri"i protagonisti della serie,probabilmente avrei messo un voto più alto se l'avessi visto prima,rimane ovviamente un film da vedere.

2 risposte al commento
Ultima risposta 24/02/2011 13.02.24
Visualizza / Rispondi al commento
Rand  @  17/02/2011 12:28:49
   8 / 10
Finalmente l'ho visto! Dopo aver visionato la serie prodotta dalla Fox, in cui però ci sono diverse incongruenze, per esigenze di regia. Comunque Placido riesce a fare un film drammatico e spietato senza cadere nel clische, la sceneggiatura dello stesso De Cataldo è in questo contesto una garanzia. Un polizesco all'"americana" ma senza scimmiottare i film di oltreoceano. Inanzitutto riunisce un cast fantastico, ma veramente, è questa è la grande attrattiva del film, che poteva finire in vaccata in mano ad un altro! Pierfrancesco Favino ovvero un Libano in stato di grazia, psicotico e spietato, ma anche calcolatore e ferreo sostenitore del legame di amicizia che lega i membri della banda della magliana, il David è meritato. Kim Rossi Stuart ancora una volta è un Freddo da antologia, senza giogioneggiare, Vinicio ha sicuramente preso a modello la sua interpretazione, e comunque basta vederlo in Valanzasca per capire la bravura di Kim. Claudio Santamaria è un Dandy più introspettivo, finto duro e vero codardo, forse non molto elegante, ma il problema è che viene in parte messo in ombra dafli altri personaggi. Ricotta, il Bufalo, Scrocchiazoppi e gli altri servono da contorno, ma è innegabile che il trio domina su tutti. Segnalo un giovane e quasi sconosciuto Elio Germano nei panni del Sorcio, tossico delatore

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Riccardo Scamarcio nei panni del Nazi, militante di destra, su cui comunque Placido sii prende non poche licenze narrative è un freddo e spietato assassino. Il personaggio della prostituta Cinzia, detta Patrizia, donna del Dandy è anche questo ben delineato, con luci e ombre. Segnalo una sensuale e innocente Jasmine Trinca, la Roberta del Freddo. Un film cupo, duro, che non parteggia certo per i criminali, come certa stampa a scritto, ma ne mostra la follia e la mancanza di autoconservazione, poichè tutti tendono all'autodistruzione.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Placido si ritaglia una particina come padre del Freddo.
Finale spietato. dimenticavo uno Stefano Accorsi, ingenuo commisario Scialoia, che cerca di incastrare la banda, ma alla fine sarà anche lui sconfitto.
Muische molto belle, le location di Roma anche, in definitiva un film da rivalutare.

maitton  @  17/02/2011 10:59:16
   7½ / 10
era diverso tempo che volevo vedere questo film, e ieri sera finalmente sono riuscito a vederlo non c'e' che dire e'davvero un buon film.
e'fatto molto bene secondo me, e riesce ad illustrare perfettamente la situazione della banda e le varie sfaccettature dei protagonisti principali.

faluggi  @  16/02/2011 23:14:11
   1 / 10
Questa è una grandissima idiozia di film!
Presentiamo il cast innanzitutto:

Kim Rossi Stuart (quello di Fantaghirò...)
Riccardo Scamarcio (e già ho detto tutto)
Stefano Accorsi (lui è bravino, ma qui ha fatto proprio pena)

Ma chi volete prendere per i fondelli? Questa baggianata di film non è per niente credibile. Attori italiani che come al solito sfiatano (a parte il romagnolo veramente bravo), recitazioni penose, ed oltretutto non davano proprio l'idea di essere mafiosi, sembravano più dei tizi che si sfidavano al calcio balilla.

Sequenze del film praticamente tutte identiche: scena di sesso, cocaina, retata, inseguimento, sesso, cocaina, inseguimento, sesso ecc.... Trama presa dall'uovo di pasqua, con le solite storie della mafia. Regia e sceneggiatura quasi inesistente. Ma cosa vi siete fumati per dare 8-9-10 a questa ****** plateale?

8 David di Donatello, manco fossero gli Oscar.

Miglior attore non protagonista (Pierfrancesco Favino), Migliore sceneggiatura, Miglior fotografia, Migliore scenografia, Migliori costumi, Miglior montaggio, Migliori effetti speciali

Ahahahahahaha, si vede che i nostri film fanno così ****** che Romanzo Criminale è risultato il migliore in tutto, persino negli "effetti speciali". Effetti speciali in un film di mafia? XD

Oh mamma....Da buttare nel c4g4t0i0, al massimo guardatevi la serie televisiva.

9 risposte al commento
Ultima risposta 27/05/2014 10.18.22
Visualizza / Rispondi al commento
tavullia86  @  16/02/2011 11:33:48
   7½ / 10
il film è decisamente buono, così come le interpretazioni degli attori. la trama è molto densa: placido decide di raccontare molto. scelta difficile: a tratti si fatica a seguire il filo della storia e lo spettatore risulta un pò sballottato di qua e di là.

Avvocauto  @  25/01/2011 01:06:12
   8 / 10
Sicuramente tra i più belli nel suo genere per quanto riguarda il cinema italiano, può risultare un po' "ingarbugliato" a causa della grande quantità di fatti da mostrare in così poco tempo. La serie risulta più facile da seguire però Placido è bravo a mettere in scena il tutto. Basti pensare che se non avesse girato il film non avremmo, probabilmente mai avuto la serie. Kim Rossi Stuart formidabile.

El Piccio  @  20/01/2011 13:02:45
   7½ / 10
Uno dei migliori film italiani degli ultimi anni!

clint 85  @  13/01/2011 15:15:20
   5½ / 10
Il romanzo di De Cataldo è senza ombra di dubbio bellissimo, il film risulta poco curato in particolari fondamentali, la storia non risulta chiara, Placido cerca di raccontare una miriade di eventi in due ore e mezza di film,...troppo poco, ne vien fuori una confusione totale!

La serie è tutta un'altra storia!

ValeGo  @  21/11/2010 17:43:39
   7½ / 10
Decisamente avvincente e ben fatto. Cast scelto bene e attori molto nella parte. Sicuramente sopra la media dei film italiani degli ultimi tempi.

tnt.dan  @  03/11/2010 16:03:22
   7½ / 10
uno dei migliori film italiani degli ultimi anni...
anke se qlke attoruncolo ke faceva da comparsa poteva esser evitato,

guidox  @  15/09/2010 19:28:03
   7 / 10
la prima volta che l'ho visto mi aveva fatto una buonissima impressione e rivedendolo recentemente mi ha convinto di nuovo, ma con qualche riserva.
credo sia pesato il fatto che ho avuto l'occasione di vedere la serie televisiva fra una visione e l'altra del film e per quanto mi riguarda la trovo superiore (ovvio che il paragone può essere fatto solo sulla prima serie, l'unica al momento già uscita).
il cast annovera attori italiani tra i più famosi; l'unico che mi ha deluso è Accorsi, anche se sono partito prevenuto perchè non mi piace per nulla di base.
bene invece Scamarcio, non me lo aspettavo.

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  13/09/2010 08:57:38
   8 / 10
Uno dei pochi film italiani che abbia visto ultimamente che potrebbe reggere a livello internazionale. Tutti molto bravi e, merito di un soggetto eccellente (il libro è anche meglio, ma capisco le necessità filmiche) il risultato è davvero molto buono. Non è perfetto ma avercene... (non mi è piaciuto il cameo di Placido, un po'esagitato)

giraldiro  @  13/09/2010 03:25:20
   8 / 10
Sì può dire che è veramente un bel film, anche se nella realtà dubito che individui come quelli avessero tutto quel carisma (forse è bello anche per questo).

Comunque lo consiglio.

gemellino86  @  30/08/2010 10:34:18
   4½ / 10
Non capisco come questo film abbia potuto ottenere così tanto entusiasmo. Sarà che quando si parla di mafia ci vado sempre giù pesante ma non sopporto vedere attori come Accorsi e Stuart prestarsi a fare due ore e mezza di caccia e inseguimenti vari con morti ammazzati ovunque. Si vuole raccontare ogni volta le storie di questi decerebrati perversi (nel "capo dei capi" si è toccato il fondo: mi veniva da vomitare) e si finisce con le ovazioni da parte del pubblico italiano. Non c'è da meravigliarsi se all'estero ci considerano "mafiosi" ma non si deve mai generalizzare.

3 risposte al commento
Ultima risposta 27/05/2014 10.20.02
Visualizza / Rispondi al commento
connor  @  18/08/2010 17:21:32
   8 / 10
Ottime interpretazioni, specialmente quella di Favino nei panni del Libanese.

TheLegend  @  06/08/2010 13:33:07
   8 / 10
Non ho mai apprezzato la regia di Michele Placido,così come non mi è mai piaciuto come attore.
Probabilmente questo è il suo miglior film ma non penso riuscirà mai a ripetersi.
Tutti gli attori mi hanno dato l'impressione di essere in piena forma e,aiutati da una trama molto interessante, sono stati capaci di creare,insieme al regista,una simbiosi perfetta.

genki91  @  02/08/2010 13:19:15
   8 / 10
Con un cast del genere, a parte Kim Rossi Stuart, che mi ha sempre ispirato simpatia, Non ci avrei puntato su neanche per un attimo. E invece devo ricredermi. Ottima prova nostrana con questo film davvero interessante. A parte il flash iniziale , un po' confuso a dir la verità, per far conoscere i personaggi, il resto del film va premiato.

Niko.g  @  18/07/2010 11:51:36
   9 / 10
Grande prova corale dei nostri e ottimo film. Forse unico difetto la velocità iniziale che non permette di identificare bene i personaggi... Bravissimi tutti ma Jasmine Trinca in particolare per la straordinaria naturalezza espressiva. Bellissima la regia del finale: presagio di morte all'interno della chiesa, passi frettolosi verso l'uscita, la luce sul quadro del Caravaggio si spegne e poi... pum-pum!

uastasi88  @  05/05/2010 01:59:10
   8½ / 10
Molto molto bello, uno dei migliori film italiani degli ultimi tempi... davvero una piacevole sorpresa!

diamanta  @  03/04/2010 03:27:39
   8½ / 10
Molto molto bello, coinvolgente, con la giusta dose di azione. Buonissime le prove di tutto il cast, un azzeccatissimo Favino.
Ti affezioni quasi a quei "brutti ceffi".

Quello che mi ha sorpreso di più è stata la buonissima recida di Placido, non me l'aspettavo.

Ho avuto bisogno di due visioni per rimuovere qualche crepa nella trama, ma forse questo dipende da me XD e non dal film in se...

Comunque consigliatissimo.

Gruppo COLLABORATORI Terry Malloy  @  27/02/2010 13:07:14
   9 / 10
L'ho amato alla follia. E ho amato alla follia quei ragazzi (che bravi gli attori), criminali che fossero.
Il film è una bomba emozionale, la gamma di pulsioni che si avvertono è vastissima. Perchè Romanzo Criminale non è solo un film gangster/storico, ma è un'esaltazione dionisiaca, un'epopea straziante, una vera e propria Tragedia.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

7 risposte al commento
Ultima risposta 11/09/2010 11.13.55
Visualizza / Rispondi al commento
tnx_hitman  @  02/02/2010 22:11:57
   8½ / 10
Un cast eccezionale,una regia serrata,una storia gangster da far"accapponare la pelle".Longevo ma veramente intenso e coinvolgente.Quando il Cinema Italiano si impegna..riesce a sfornare delle perle favolose.Altro che Milano-Palermo o cavolate simili...

cesa342  @  31/01/2010 23:41:11
   9 / 10
Uno dei migliori film italiani mai fatti. Bellissima interpretazione da parte di tutti, anche questa è Italia

Invia una mail all'autore del commento s0usuke  @  24/01/2010 17:34:17
   7 / 10
Ogni tanto il cinema italiano sà ancora sorprendere e rivendicare la sua portentosa eredità purtroppo morta e sepolta. Storia di amicizia infantile sfociata in storia di amicizia d'onore che segna una delle pagine più brutte e sanguinose della nostra storia. Michele Placido si limita al racconto e perchè no anche ad attingere da illustri maestri di genere. Su tutti... a mio modesto parere, il solito Santamaria... senza ovviamente togliere nulla agli altri eccellenti protagonisti

Invia una mail all'autore del commento Gondrano  @  12/01/2010 12:55:29
   8½ / 10
Ottimo filmone, molto molto coinvolgente, che punta spesso sulle vicende personali piuttosto che sulla storia della banda (anche se non è possibile scindere i due aspetti con facilità).
Un Placido che mi ha sorpreso, rendendo 2 ore e mezza avvincenti ed assolutamente fluide, senza stalli.
All'altezza il cast, su tutti un K.R. Stuart che mi si conferma uno dei migliori attori italiani degli ultimi tempi (vedere anche Uno Bianca: evidentemente quando ci sono di mezzo storie vere di criminali si esalta...).

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR alexava  @  09/01/2010 16:43:01
   9½ / 10
un Michele Placido Regista al di sopra di ogni aspettativa, gli stringerei la mano di persona tanto che mi ha sorpreso.. Attori bravissimi quasi tutti (eccetto il commissario di polizia, quello mi ha convinto un po' meno).
Un egregio Favino, e un Rossi Stuart emozionante e travolgente.. una stretta di mano anche per Kim! film non lento, e avvincente! grandioso! bellissime anche le musiche e un finale dolce e cullante... Grandioso!!

FurFante9  @  04/01/2010 17:12:08
   7½ / 10
Una splendida prova di cinema. Bravissimi tutti gli attori.

gandyovo  @  04/01/2010 17:08:37
   7½ / 10
un film che merita la visione, non noioso, ben recitato. un bel cast di attori italiani.

peppe87  @  30/12/2009 01:58:28
   9 / 10
uno dei migliori film italiani degli ultimi 20 anni

girato, interpretato in maniera eccellente

kierkegaard1000  @  11/12/2009 00:36:00
   9 / 10
E' fatto bene, ma bene, ma bene. Trama ben sviluppata, basata sui noti fatti di cronaca che ormai tutti conosciamo, colonna sonora stupenda, recitazioni superbe, azione e dramma costanti. Finale straordinario.

Dr.Orgasmatron  @  06/12/2009 21:56:02
   4½ / 10
Uno scempio. E' praticamente una via di mezzo tra una commedia adolescenziale e distretto di polizia. Una dellepiù cocenti delusioni cinematografiche(?) che abbia mai visto. C'era chi lo osannava come grandissimo film, io ad un certo punto mi aspettavo lo spot pubblicitario tra una scena e l'altra. Più fiction che cinema, girato senza sentimento, senza il carisma degno di un regista, è uno spregio che Michele Placido ha voluto fare alla settima arte. Nel cast di attori(?) si distingue un buon Favino.

1 risposta al commento
Ultima risposta 09/01/2010 16.20.03
Visualizza / Rispondi al commento
outsider  @  31/10/2009 19:43:39
   7½ / 10
Bello e centrato, non c'è che dire. I prodotti di Placido non sempre mi entusiasmano. Si poteva fare molto di più rappresentando l'atmosphera della Roma di quegli anni e non scegliendo Accorsi che, tra l'altro, a mio modesto parere è adatto a ruoli da pesce lesso o da sfigato. Attenzione, non dico che non sia bravo, però appunto, a parer mio, sa impersonare bene quel tipo d'uomo. Sicuramente è un bravo attore, una brava persona e anche un uomo buono, ma adatto ad altri ruoli meno duri, diciamo così.
Il telefilm che è venuto dopo e prima trasmesso da sky, di cui ho potuto visionare due lunghe puntate poi giunte a mediaset, appare addirittura più curato.
In ogni caso questo è da considerarsi un lavoro degno di nota positiva, un'opera che ha avuto la possibilità ed anche il coraggio di rappresentare, lasciando ad intendere, le presunte connessioni-connivenze più o meno fisiologiche della storica banda della magliana con oscuri esponenti della politica, dei servizi segreti e dei poteri del tempo.
e se si pensa che uno di loro è quasi inspiegabilmente sepolto vicino a padri della chiesa....beh!

paolo80  @  17/10/2009 01:13:32
   7 / 10
La storia è estremamente interessante ergo, nonostante la durata non sia poi tanto breve, la visione non pesa, e trascorre abbastanza gradevolmente, senza annoiare.
Un punto di forza della pellicola è la recitazione; ogni attore era perfettamente a suo agio nelle parti assegnate, e buona è la caratterizzazione fatta di ogni personaggio.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Egobrain  @  14/09/2009 19:01:17
   8 / 10
Nel pieno periodo dell'arretratezza del cinema italiano,spicca un film importante con tematiche reali e tragiche della storia criminale Italiana.
L'eccesiva durata del film non pregiudica affatto la noia,il film scorre molto fluido e gli avvenimenti nel film sono crudeli ed efferati.

edmond90  @  08/09/2009 14:39:28
   7½ / 10
Sicuramente ben fatto ma preferisco di gran lunga la serie,con attori piu credibili e soprattutto molto piu fedele al romanzo di De Cataldo

Tony yogurteria  @  29/08/2009 13:15:59
   8 / 10
l'ho visto per scuola. devo dire che comunque il tempo che ho guardato il film è volato dai. bella la trama e anche gli attori molto bravi! la banda della magliana interpretata da italianissimi meglio di quanto pensavo! da vedere

Xavier666  @  30/07/2009 12:47:04
   8 / 10
Stecca para pe tutti!

Dott.Gex  @  22/06/2009 20:33:59
   8 / 10
Gran bel film...

ronaldinho80  @  17/06/2009 21:49:11
   10 / 10
Grande film.bravi gli attori secondo me molto realistici una storia ben sviluppata che ti tiene incollata alla sedia.un film non con la lentezza che contraddistingue i film italiani.ben miscelati dialoghi e scene d'azione .da vedere e rivedere

LoSpaccone  @  27/03/2009 14:11:27
   4½ / 10
Sono dell'idea che quando il cinema italiano scimmiotta quello americano non possa far altro che produrre ciofeche come questa. Non sarebbe stato meglio cercare di adottare uno stile narrativo originale, che traesse spunto dalla grande tradizione del cinema d'impegno civile nostrano? Io penso di si. Innanzitutto ne avrebbero giovato le interpretazioni degli attori (Accorsi è obiettivamente ridicolo, basti vedere la scena dell'interrogatorio per rendersene conto), i quali mi danno l'impressione di prendersi troppo sul serio, e forse si sarebbe evitata quell'accozzaglia di luoghi comuni relativi al gansgter-poliziesco.
Imbarazzante il tentativo di far incrociare le vicende della banda a quelle storico-politiche dell'Italia di quel periodo. Inorridisco difronte a tanta superficialità. Film che può abbindolare chi pensa che bastino 2 o 3 sparatorie a fare un buon film di questo genere, certamente non il sottoscritto.

3 risposte al commento
Ultima risposta 04/08/2009 00.46.41
Visualizza / Rispondi al commento
Tom24  @  23/03/2009 20:38:12
   8 / 10
il film italiano più bello degli ultimi 20 anni? Si.

2 risposte al commento
Ultima risposta 26/03/2009 19.20.19
Visualizza / Rispondi al commento
Valdak89  @  21/03/2009 16:10:21
   7½ / 10
Bel film...gli unici nei rimangono Accorsi e Rossi Stuart..
Grandissimo Favino..

Parsifal  @  14/03/2009 18:31:27
   10 / 10
E' un capolavoro questo film Italiano d'azione/drammatico forse il migliore del cinema moderno Italiano....che dire semplicemente perfetto in tutto....rimane nella testa e lo si vorrebbe vedere spesso.
Grande Davvero.

Invia una mail all'autore del commento monica83  @  28/02/2009 13:02:14
   9 / 10
Dopo tanto tempo finalmente anche l'Italia ci ha regalato un ottimo film

manera4  @  23/02/2009 20:56:36
   8 / 10
Film stupendo per essere un nprodotto italiano di ultima generazzione; il cast è tutto di alto livello e i personaggi sono ben delineati.La storia non è mai piatta e riesce a farti rivivere quegli anni bui per la storia italiana.
Il Libanese, il Freddo, il Dandi, sono personaggi tutti apparentemente uguali però con cuori profondamente diversi legati da un ricordo comune.

Sestri Potente  @  21/02/2009 10:59:42
   7½ / 10
Uno dei film più belli realizzati in Italia negli ultimi 20 anni. Tutti gli attori recitano molto bene e la storia è coinvolgente al massimo, alternando colpi di scena a momenti un pochino noiosi (ma questo è necessario per raccontare una vicenda di questo tipo!). Eccezionale Kim Rossi Stuart!

edo88  @  12/02/2009 17:57:18
   7½ / 10
Rivisto con occhio più critico, non mi sembra poi il "capolavoro" italiano del genere.
La realizzazione è discreta e le intepretazioni buone, anche se proprio i due protagonisti mi sono sembrati i più forzati: Accorsi (!) e Rossi Stuart (che gamma espressiva!). Sugli altri invece nulla da dire.
La regia è davvero monotona e solo alcune scene mi hanno dato un'idea di compiutezza.
Rimane un film da vedere, le due ore e mezza effettivamente non si sentono e la sceneggiatura è davvero ben costruita (peccato per alcuni personaggi...).
Ma siamo lontani dai film americani o comunque NON italiani del genere, proprio un approccio diverso.

  Pagina di 4   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

5 cm al secondoa haunting at silver falls 2a mano disarmataa spasso con willya.n.i.m.a.after (2019)aladdin (2019)alive in franceamerican animalsancora un giornoasbury park: lotta, redenzione, rock and rollattacco a mumbai - una vera storia di coraggioattenti a quelle dueavengers: endgamebangla
 NEW
beautiful boy (2018)bene ma non benissimo
 NEW
blue my mind - il segreto dei miei annibook club - tutto puo' succederebutterfly (2019)cafarnaoche fare quando il mondo e' in fiamme?
 NEW
christo - walking on water
 NEW
climax (2018)cyrano, mon amourdagli occhi dell'amoredentro caravaggiodicktatorship - fallo e basta!dilili a parigidolceromadolor y gloriafiore gemelloforse e' solo mal di marego home - a casa lorogodzilla ii - king of the monstersgordon & paddy e il mistero delle nocciolehellboy (2019)i figli del fiume gialloi fratelli sisters
 NEW
i morti non muoionoil campione (2019)il corpo della sposa
 NEW
il grande saltoil grande spiritoil museo del prado. la corte delle meraviglieil ragazzo che diventera' reil traditore (2019)il viaggio di yaojohn mcenroe - l'impero della perfezionejohn wick 3 - parabellumjuliet, nakedkarenina & ikurskla caduta dell'impero americanola citta' che curala llorona: le lacrime del malel'alfabeto di peter greenawayl'angelo del criminel'angelo del male - brightburnle grand balle invisibilil'educazione di reylo spietatol'uomo che compro' la lunal'uomo fedelema cosa ci dice il cervello
 NEW
maryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmo' vi mento - lira di achillenoinon ci resta che riderenon sono un assassinonormaloro verde - c'era una volta in colombiapalladio - the power of architecturepallottole in liberta'pet sematarypets 2: vita da animalipokemon detective pikachupolaroidprimula rossaquando eravamo fratelliquel giorno d'estatequello che i social non dicono - the cleanersrapiscimired joanrocketmansarah & saleem - la' dove nulla e' possibileselfiesharon tate: tra incubo e realta'shazam!
 NEW
shelter: addio all'eden
 NEW
soledadsolo cose bellestanlio e olliotakara - la notte che ho nuotatoted bundy: fascino criminalethe brink - sull'orlo dell'abissothe intruder (2019)
 NEW
the mirror and the rascaltorna a casa, jimi!tutti pazzi a tel avivtutto lisciouna vita violenta (2019)un'altra vita - mugunfriended: dark webwonder parkx-men: dark phoenix

988849 commenti su 41438 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net