vesna va veloce regia di Carlo Mazzacurati Italia 1996
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

vesna va veloce (1996)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film VESNA VA VELOCE

Titolo Originale: VESNA VA VELOCE

RegiaCarlo Mazzacurati

InterpretiStefano Accorsi, Roberto Citran, Antonio Catania, Ivano Marescotti, Tersa Zajickova, Marco Messeri, Silvio Orlando, Patrizia Piccinini, Antonio Albanese, Tony Sperandeo

Durata: h 1.32
NazionalitàItalia 1996
Generedrammatico
Al cinema nel Luglio 1996

•  Altri film di Carlo Mazzacurati

Trama del film Vesna va veloce

Vesna arriva in un autobus a Trieste, da un villaggio della Repubblica Ceca, e non riparte. Per mantenersi si prostituisce finché a Rimini conosce un caposquadra muratore che, dopo essere stato suo cliente, le si avvicina come persona, amico, amante. Ma lei gli sfugge: la sua determinazione a fare soldi è il suo destino. Si può vendere il corpo, salvando l'anima?

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,66 / 10 (16 voti)6,66Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Vesna va veloce, 16 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Invia una mail all'autore del commento Jason XI  @  20/07/2014 20:00:11
   7 / 10
A me piace Mazzacurati ma riconosco che in tutta la sua carriera non ha realizzato nessun film indimenticabile e tra questi c'è pure Vesna. Tuttavia il suo cinema è sempre identificabile, il suo celeberrimo realismo, raccontanto sempre con sensibilità estetica e fine poesia. Non riesce comunque ad andare fino in fondo, forse volutamente, dato il delicato argomento. Unico appunto sullo script.... perchè Vesna inizialmente non ci prova neanche a trovare un lavoro "normale" parla bene l'italiano ed è carina... un ristorante, un pub... invece, in men che non si dica è sul marciapiede... bah. Condivisibile invece il finale aperto, e notevole la colonna sonora...

JOKER1926  @  27/01/2014 20:14:55
   7 / 10
"Vesna va veloce" ha dalla sua parte la tipicità di uno stile, dall'altra l'eleganza e la consapevolezza di essere un film che non rimarrà intagliato sull'immaginario muro delle lodi eterne e infinite.
Quella di Vesna è una fotografia di una questione attuale e dolente della povertà, ragazze dell'est scappano dai nidi per trovare un qualcosa di fruttuoso in Italia. Penisola italiana vista un po' come una piccola grande America. La strada più semplice collima nella prostituzione…
"Vesna va veloce" è la storia, varia e frenetica, di una nuova prostituta che si imbatte con un giro losco ove a far paura non sono, effettivamente, i clienti ma chi si cela dietro questo enorme giro.
Carlo Mazzacurati avanza compatto illustrando in modo ottimale tutte le diverse situazioni; lo stile è buono ed è cristallizzato in una fotografia abbastanza artigianale. Proprio questi colori, incastonati in una fotografia di non primissimo livello, offriranno maggiore forza alle immagini dando quel tocco di esclusività.
Un altro elemento incisivo è rappresentato dal lavoro musicale che in modo non invasivo offre l'ultimo tocco poetico e non convenzionale.
Per il resto il prodotto del 1996 si snocciola abilmente attraverso una storia compatta e senza audaci e pericolosi colpi di scena. Buona anche la sceneggiatura che tiene in piedi ogni sgancio narrativo. Il finale è costruito sul pathos e su un'interminabilità di pensiero che vede Vesna incastrata in una corsa lunga ed incerta; la camera del regista, Carlo Mazzacurati, risulta essere nel frangente fenomenale e autentica.

pak7  @  05/01/2014 04:18:42
   7½ / 10
Bellissimo. La storia di una ragazza dell'est, in viaggio coi suoi connazionali in pullm
an, che decide di provare un'esperienza in Italia e a cambiare vita. Ma non sarà facile, perchè il cibo così come i vestiti in Italia costa, e tanto. Decide così di prosituirsi e intanto intrattiene dei rapporti epistolari con una sua vecchia amica ceka, dicendole, mentendo, di lavorare in un negozio d'alta moda a Milano. In realtà lei è a Rimini e fa quella vita, essenzialmente vuota. Una sera sulla strada conosce Antonio (Albanese) che la carica in macchina e si prenderà cura di lei quando lei verrà accoltellata, vittima del racket.
Mazzacurati firma una pellicola assolutamente di valore, con un grande e semplice Antonio Albanese, ma soprattutto la protagonista Tereza Zajickova, che sembra abbia intepretato incredibilmente solo questo film.
Un film sulla speranza, sui sentimenti, ma anche sulla solitudine. Finale particolare e doppiamente intepretabile.

DarkRareMirko  @  27/12/2012 23:53:36
   7 / 10
Discreto e non troppo famoso film di Mazzacurati, con ottimo cast (ma alcuni attori si vedon solo pochi secondi purtroppo, tipo Accorsi, Sperandeo e Catania), buone caratterizzazioni, molto realismo e finale aperto.

In rapporto budget/intenti i risultati son soddisfacenti, ma alla fin fine non è che si concluda o si dica molto riguardo la difficile condizione degli immigrati (soliti sacrifici, solita vita squallida, ecc., il che purtroppo corrisponde anche al vero, però...).

Drammatico e senza molta speranza, fa spiccare Albanese in un ruolo serio.

fabri70  @  24/11/2012 10:38:23
   7 / 10
grande albanese,un attore comico che sa anche fare parti serie.film reale veritiero.da vedere

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  09/09/2012 18:52:54
   6 / 10
Film molto "reale" e d'attualità nelle tematiche e problematiche affrontate.

outsider  @  17/03/2011 13:14:50
   7½ / 10
Ottima idea.
Buon film, girato con poco, negli anni in cui in alcune parti d'Italia il fenomeno esplodeva.
Ritratto amaro della povertà d'animo umana e della corrispettiva realtà degli esseri buoni, impersonata da un grande Albanese.
Colori smorti, reali. Meschinità e bassezza degli approfittatori ben ritratte.
Inquadrati i clienti delle prostitute con le loro tipiche immonde nature e modi di fare che inquadrano la parte peggiore d'Italia.
I carramba, infine, fessacchiotti. Peccato.
Vedere per credere.
Bello, a prescindere da osservazioni sul possibile decorso, il finale.

refuse-resist  @  07/02/2009 20:31:52
   7 / 10
Quello che rimane impresso di questo bel film di Mazzacurati è lo sguardo intenso e profondo della protagonista,ragazza ceca che sceglie la clandestinita'in Italia piuttosto che ritornare alla poverta'del suo paese natale.E'un film di scarti umorali,di corse a perdifiato con una macchina da presa che segue affettuosamente le peripezie di questa ventunenne che pero' sembra molto piu' cresciuta per tutte le ignominie che subisce e che trova l'unico modo di sostentamento possibile:vendere il proprio corpo.La Rimini che si vede non ha nulla di turistico,è un viavai di prostitute e magnaccia su viali superaffollati alla sera,tutti ad affollare stanze umide e sudaticce per consumare una pulsione effimera.E quando incontra Antonio si accende una fiammella di speranza:la loro unione prima esclusivamente per la professione di lei assume altri connotati perche'anche Antonio è solo,randagio come lei ,il buon samaritano che la soccorre quando viene accoltellata da quello che vorrebbe diventare il suo sfruttatore e in cerca di qualcosa di stabile,duraturo,qualcuno con cui confidarsi oltre che andare a letto.Ma Vesna non è fatta per queste cose,Vesna corre,va veloce....

Shawn  @  18/06/2008 23:13:54
   5 / 10
Film da prendersi a sbadilate nei c******i...
E' veramente triste! Uno non dovrebbe andare al cinema e uscirne demoralizzato e rattristito! Almeno secondo il mio parere...
Non gli dò meno di 5 comunque perchè tratta di temi reali e molto seri...
Da non vedere assolutamente se si è già giù di morale!

Jumpy  @  29/05/2008 14:19:46
   7 / 10
Molto intenso e toccante, trama semplice semplice, un film fatto di primi piani ,dialoghi serrati, inaspettatamente bravo e ben calato nel ruolo Antonio Albanese.
Da cineteca...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

THE_FEX84  @  03/05/2008 18:14:36
   6½ / 10
Una storia di attualità viene descritta da Mazzacurati attraverso pochissime parole e molti silenzi,con una particolare cura nelle espressioni dei personaggi che dovrebbero rappresentare l'incapacità di comunicare in una situazione che non aspetta altro di arrivare ad una conclusione che non si manifesterà mai.Attraverso lo sguardo di Vesna,si ha modo di capire bene un'Italia che non ha ancora le idee chiare su una questione delicata come l'emigrazione,che porta allo sfascio morale chi spera di trovare prospettive migliori rispetto al proprio Paese d'origine,ma invece viene costretto a vendere il proprio corpo come unica arma di difesa per conquistare un(seppur minimo)benessere almeno per le cose basilari.Vesna si renderà conto di non essere solo un giocattolo privo d'anima,ma anche una donna con dei princìpi che è stata costretta a soffocare per valori ben più materiali;riuscirà a fuggire verso un futuro incerto ma con la consapevolezza in più di essere una donna fragile che ha bisogno di trovare una propria identità fuori da un Paese che l'ha solo usata.L'unica persona che tenterà(inutilmente)di aiutarla sarà un introverso muratore che la vuole per sè,senza preoccuparsi molto di ciò che lei vorrebbe nella sua confusa realtà.Un film anche toccante,ma talmente chiuso su se stesso che non riesce a comunicare del tutto le profonde riflessioni che l'elaborata sceneggiatura poteva approfondire maggiormente.In un cast variegato(con molti attori noti in scena per pochi minuti),si segnala il bravo Albanese,comico tv di"Mai dire gol",al primo ruolo da protagonista sul grande schermo,dove dimostra di funzionare perfettamente anche in ruoli pù seri e misurati che utilizzerà al meglio ne"La seconda notte di nozze"di Pupi Avati.

pinnazza  @  25/08/2007 15:46:48
   5½ / 10
il film procede lento per tutta al sua durata. Fino a metà praticamente non succede nulla. Pensavo molto meglio. Gradevole la colonna sonora.

Anders Friden  @  20/04/2006 21:58:07
   7 / 10
Bello bel film brava l'attrice protagonista non un capolavoro pero' guardabile insomma.

THE FEX  @  03/03/2006 21:28:30
   6½ / 10
Una storia di attualità viene descritta da Mazzacurati attraverso pochissime parole e molti silenzi,con una particolare cura nelle espressioni dei personaggi che dovrebbero rappresentare l'incapacità di comunicare in una situazione che non aspetta altro di arrivare ad una conclusione che non si manifesterà mai.Attraverso lo sguardo di Vesna,si ha modo di capire bene un'Italia che non ha ancora le idee chiare su una questione delicata come l'emigrazione,che porta allo sfascio morale chi spera di trovare prospettive migliori rispetto al proprio Paese d'origine,ma invece viene costretto a vendere il proprio corpo come unica arma di difesa per conquistare un(seppur minimo)benessere almeno per le cose basilari.Vesna si renderà conto di non essere solo un giocattolo privo d'anima,ma anche una donna con dei princìpi che è stata costretta a soffocare per valori ben più materiali;riuscirà a fuggire verso un futuro incerto ma con la consapevolezza in più di essere una donna fragile che ha bisogno di trovare una propria identità fuori da un Paese che l'ha solo usata.L'unica persona che tenterà(inutilmente)di aiutarla sarà un introverso muratore che la vuole per sè,senza preoccuparsi molto di ciò che lei vorrebbe nella sua confusa realtà.Un film anche toccante,ma talmente chiuso su se stesso che non riesce a comunicare del tutto le profonde riflessioni che l'elaborata sceneggiatura poteva approfondire maggiormente.In un cast variegato(con molti attori noti in scena per pochi minuti),si segnala il bravo Albanese,comico tv di"Mai dire gol",al primo ruolo da protagonista sul grande schermo,dove dimostra di funzionare perfettamente anche in ruoli pù seri e misurati che utilizzerà al meglio ne"La seconda notte di nozze"di Pupi Avati.

viagem  @  26/10/2005 11:49:10
   6 / 10
Ma non l'ha visto nessuno???
Film discreto, mi è rimasta in mente la colonna sonora degli Smiths.

polbot  @  27/07/2005 11:47:35
   7 / 10
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#ops - l'evento1938 diversi7 sconosciuti a el royalea private wara voce alta - la forza della parolaachille taralloalmost nothing - cern: la scoperta del futuro
 NEW
alpha - un'amicizia forte come la vitaanatomia del miracoloangel faceanimali fantastici: i crimini di grindelwaldarrivederci saigona-x-l: un'amicizia extraordinariabaffo & biscotto - missione spazialeberniniblack tideblackkklansmanbogside storybohemian rhapsodyboxe capitalechesil beach - il segreto di una nottecoldplay: a head full of dreams
 NEW
colette (2018)conta su di me (2018)conversazione su tiresia. di e con andrea camillericosa fai a capodanno?country for old mendisobediencedog dayse' nata una stella (2018)euforiafriedkin uncut - un diavolo di registafuoricampo
 NEW
ghostland - la casa delle bambolegirlgotti - un vero padrino americanoguarda in alto
 HOT
halloweenhell festhunter killer - caccia negli abissii spit on your grave: deja vui villaniil banchiere anarchicoil bene mio
 NEW
il castello di vetroil complicato mondo di nathalieil destino degli uominiil grinch (2018)il mistero della casa del tempoil presidente (2018)il primo uomo (2018)il ragazzo piu' felice del mondoil salutoil sindaco - italian politics 4 dummiesil verdetto - the children actil vizio della speranzaimagine (2018)in guerrain viaggio con adeleisabellejohnny english colpisce ancorajust charlie - diventa chi seiklimt & schiele - eros e psichela banda grossila casa dei librila diseducazione di cameron postla donna dello scrittorela fuitina sbagliatala morte legale
 NEW
la prima pietrala profezia dell’armadillola scuola seralela strada dei samounil'albero dei frutti selvaticil'ape maia - le olimpiadi di mielel'apparizionele ereditierele ninfee di monet: un incantesimo di acqua e lucelo schiaccianoci e i quattro regnilola + jeremylook awayl'uomo che uccise don chisciottemalerbamandymenocchiomichelangelo - infinitomillennium - quello che non uccideminicuccioli - le quattro stagionimio figliomiraimorto tra una settimana... o ti ridiamo i soldimuseo - folle rapina a città del messiconessuno come noi
 T
new york academy - freedance
 NEW
non ci resta che vincerenon dimenticarmi - don't forget menon e' vero ma ci credonotti magicheoltre la nebbia - il mistero di rainer merzopera senza autoreotzi e il mistero del tempoovunque proteggimipapa francesco - un uomo di parolapiazza vittoriopiccoli brividi 2 - i fantasmi di halloweenpupazzi senza gloriaquasi nemici - l'importante e' avere ragionered land (rosso istria)red zone - 22 miglia di fuocorenzo piano: l'architetto della lucericchi di fantasiaride (2018)robin hood - l'origine della leggendaroma (2018)
 NEW
santiago, italiasaremo giovani e bellissimise son rosesearchingseguimisei ancora qui - i still see yousembra mio figliosenza lasciare traccia (2018)separati ma non tropposick for toysslaughterhouse rulezsmallfoot - il mio amico delle nevisogno di una notte di mezza eta'soldadostyxsulla mia pelle (2018)
 NEW
sulle sue spallesummer (leto)suspiria (2018)terror take away
 NEW
the barge peoplethe domesticsthe equalizer 2 - senza perdonothe islethe little strangerthe milk system - la verita' sull'industria del lattethe nun - la vocazione del malethe other side of the windthe predatorthe reunionthe wife - vivere nell'ombrathis is maneskinti presento sofiatouch me nottre voltitroppa graziatutti in pieditutti lo sannoun affare di famiglia (2018)un amore così grandeun figlio all'improvvisoun giorno all'improvvisoun nemico che ti vuole beneun peuple et son roiuna storia senza nomeuno di famigliaup&down - un film normaleupgradevenom (2018)widows: eredita' criminalezanna bianca (2018)zen sul ghiaccio sottilezombie contro zombie - one cut of the dead

981744 commenti su 40505 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net