viaggio verso agartha regia di Makoto Shinkai Giappone 2011
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

viaggio verso agartha (2011)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film VIAGGIO VERSO AGARTHA

Titolo Originale: HOSHI O OU KODOMO

RegiaMakoto Shinkai

Interpreti: -

Durata: h 1.56
NazionalitàGiappone 2011
Genereanimazione
Al cinema nel Maggio 2011

•  Altri film di Makoto Shinkai

Trama del film Viaggio verso agartha

Asuna è una bambina delle elementari che quando non è impegnata nei lavori di casa e nello studio, si reca ad ascoltare la radio nel suo luogo segreto sulle montagne. Si diverte a sintonizzare i canali della sua radio attraverso una strana pietra, un ricordo del padre defunto. Un pomeriggio, in compagnia del suo curioso gattino, si sintonizza su una strana musica. Il giorno seguente, nella speranza di riascoltare quella misteriosa melodia, si imbatte in un mostro ma un ragazzo misterioso la salva e le confessa di provenire da un altro mondo: Agartha. Qui ha inizio il suo viaggio personale; il viaggio per imparare a dire "addio".

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,71 / 10 (12 voti)7,71Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Viaggio verso agartha, 12 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

BALUNZEN  @  03/08/2020 14:02:02
   8 / 10
Magica avventura. Si può imputare a questo film di aver lasciato troppi nodi irrisolti. In realtà, questo è anche il grande fascino dell'opera, che si fa misteriosa e sibillina in molti punti ma che, proprio per questo, sa trasmettere un messaggio comprensibile non razionalmente ma solo emotivamente. Ingiustamente sottovalutato. Le ambientazioni paesaggistiche sono notevoli, i particolari di sfondo sono anch'essi meravigliosi, non viene tralasciato niente. Se cito Miyazaki, qualcuno si scandalizza?

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  14/02/2020 21:34:18
   7½ / 10
"Celebrare un lutto è una cosa giusta, compiangere i morti è sbagliato".
Viaggio verso Agatha è in fondo la travagliata accettazione della morte. Se non si accetta tale concetto la vita è una continua empasse che impedisce di andare avanti, guardando sempre e comunque solo il passato. Una film che tratta una tematica come questa con estremo garbo e maturità, raccontando il viaggio di formazione dei personaggi fino alla scelta di rispettare il naturale circolo vitale o alterarlo secondo principi più o meno egoistici. Molto buona l'animazione che diventa sempre più minuziosa nei dettagli, soprattutto quando la storia si sposta ad Agartha.

adrmb  @  24/09/2016 23:23:09
   5½ / 10
Per me delusione totale, un film la cui impalcatura parrebbe ricalcare l'epico 'Principessa Mononoke' di Hayao Miyazaki senza ispirazione né poetica alcuna. Bellissimi gli sfondi, d'accordo, ma la trama sostenuta da personaggi spessi quanto cartavelina e un senso di atmosfera di un mondo nuovo pari allo zero assoluto gira a vuoto inutilmente e annoia con soluzioni ed esiti banali.

topsecret  @  26/03/2015 15:06:31
   7 / 10
Nonostante un doppiaggio davvero poco convincente, questo VIAGGIO VERSO AGARTHA è un'esperienza abbastanza fantasiosa, piena di colori e personaggi e dotata di una grafica molto buona. Purtroppo è il ritmo a difettare un po' e alcune lungaggini nelle scene che stonano con l'andamento della storia che rimane comunque mediamente interessante.

FIO__93  @  21/08/2014 00:47:44
   8½ / 10
Consiglio a tutti di vederlo in inglese visto che il doppiaggio è molto ben fatto a differenza di quello italiano, che letteralmente ne rovina la visione. Parlando del film, che dire, mi è sembrato di vedere un'opera dello studio Ghibli. Ne consiglio la visione a tutti i fan di Miyazaki.

horror83  @  11/05/2014 09:40:10
   8 / 10
Volete sapere come fa un doppiaggio fatto da schifo a rovinare un opera d’arte? Bene, guardate “viaggio verso Agartha”. No, cioè, io sono senza parole. Un doppiaggio più schifoso di questo non mi era mai capitato di sentirlo, e non sono solo le voci, che sono una peggio dell’altra e sembra che non avevano voglia di lavorare, ma anche la traduzione è fatta malissimo. Cioè ci sono delle scene che i personaggi dicono delle cose assurde, e io ridevo per non piangere. Poi ho scoperto che i doppiatori non sono neppure italiani (menomale perché io apprezzo molto il doppiaggio fatto dai doppiatori italiani), ma sono quelli della Kaze, quindi italo-francesi, ma senza un minimo di professionalità. Cmq non ho capito perché un cartone distribuito in Italia sia doppiato, (in un italiano penoso), da doppiatori non italiani. In più mi sono informata che questa Kaze ha distribuito anche altri anime col doppiaggio in italiano, però il doppiaggio è fatto bene perchè è stato fatto dai nostri doppiatori italiani. Allora perchè con questo cartone hanno fatto uno schifo? Boh, non capisco. Cmq queste cose vanno rimarcate eccome, perchè non è possibile un doppiaggio di una schifezza del genere. E poi il doppiaggio, volente o nolente, incide sull’apprezzamento di un opera. Detto ciò, il cartone mi è piaciuto molto (più che altro quello che ho visto, e quello che sono riuscita a capire della storia, perché dai dialoghi, essendo che sono tradotti male, non si capisce molto). Cmq il cartone ha una bella storia, i disegni e i colori sono molto belli, è pieno di fantasia, di "mostri" strani, e parla di un argomento che mi affascina molto (della morte e di quello che c’è dopo). Questo regista non ha nulla da invidiare allo Studio Ghibli, con questo cartone ha fatto qualcosa di straordinario. Speriamo che vada avanti così. Se questo è il regista che prenderà il posto di Miyazaki, ne sono felice. (sperando che il doppiaggio degli altri suoi lavori sia migliore).

Ps: Che poi la Kaze ha distribuito anche "5 cm al secondo", di questo stesso regista, ma il doppiaggio è buono, quindi non ho proprio capito che cavolo sia successo. Certi dicono per risparmiare! ah sì? Cioè meglio risparmiare e fare un doppiaggio di mer** che spendere qualcosa in più e fare un doppiaggio, per lo meno, dignitoso? Ah ma tanto è quello italiano, quindi cosa vuoi che gliene frega ai francesi, l’importante è che il loro doppiaggio sia bello, per il resto chissenefrega.

Io gli metto 8 perchè il cartone è veramente bello, ma non riesco a dargli di più per colpa del doppiaggio, perchè dai dialoghi ci ho capito veramente poco!

1 risposta al commento
Ultima risposta 08/06/2014 16.55.01
Visualizza / Rispondi al commento
gabry_90  @  21/01/2014 11:41:32
   9 / 10
Allora, credo che ormai abbiamo capito tutti che il doppiaggio italiano fa schifo e non c'è bisogno ogni volta di ricordarlo, in quanto la Kaze è famosa per i suoi doppiaggi mal fatti!

Detto questo volevo spendere una parola su questo film. Io lo trovato davvero bello e non è vero che non è ai livelli dello studio Ghibli, credo che con quest'opera Shinkai abbia veramente dato il massimo e superato, a livello emotivo, molte dello opere dello studio ghibli. Per me è statp il più bel film di animazione che abbi amai visto negli ultimi 5 anni in cui mi sono interessato a questo genere e spero davvero che Shinkai ne faccia un sequel oppure un'altro film con lo stresso spessore perchè mi ha fatto davvero innamorare questo lungometraggio tanto che lo rivisto un'altra volta a distanza di qualche mese. Io lo consiglio vivamente e lasciate perdere chi dice che il film non è bello perchè chi afferma questo è solo un bimbinkia abituato alle americanate horror!

Con questo film credo che Shinkai si sia fatto, diciamo, "riconoscere" dallo studio ghibli e penso e spero che continui su questa strada perchè avrà sempre il mio apprezzamento, forza, vorrei vedere un seguito, magari un "ritorno ad agartha" XD.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  14/09/2013 18:45:41
   7½ / 10
L'animazione è perfetta, le atmosfere ricreate da Shinkai sono degne di un maestro dell'animazione giapponese (qualcuno ha detto Miyazaki?), anche la trama nonostante troppa carne al fuoco e personaggi un pò stereotipati risulta essere malinconica e "adulta" al punto giusto. Questo regista rischia di diventare uno dei più grandi animatori, ho questa sensazione, e in un paese fertile come il sol levante in questo ambito sono certo saprà come continuare a coltivare il suo talento.
Quindi una bella storia sulla morte e l'accettazione dell'addio, con un finale un tantino tirato per i capelli come se ad un certo punto la chiusura arrivasse puntuale come la morte (ehm...) a reclamare il suo giusto spazio, quando invece si era divagato cosi bene fino a quel momento, con cosi tanti personaggi... alla fine, un'ora e quaranta sembrano troppo poche.

Nota di demerito principale non al film che è ben fatto ma all'orrendo doppiaggio italiano: qualcosa di talmente inascoltabile capace di rovinarti la visione, anzi mi riprometto di rivotarlo quando lo vedrò nuovamente subbato. Uno dei peggiori doppiaggi mai sentiti, un vero peccato per un anime di qualità come questo e se è il prezzo da pagare per vederlo in Italia tanto vale restare chiusi nel nostro provincialismo. Ci sono prezzi troppo alti, questo doppiaggio sciagurato è uno di questi...

MonkeyIsland  @  25/07/2013 21:34:34
   7 / 10
La Kazé non è la Dynit e i suoi doppiaggi sono sempre stata di qualità medio/bassa ma qui è andata oltre.
Solo Dinosauri visto sul canale di Yotobi è doppiato peggio e non scherzo.
I doppiatori sicuramente francesi hanno una parlata in italiano a metà tra un campagnolo analfabeta (la voce del ragazzo è assurda) e Omar Sharif.

Tralasciando l'oltraggioso doppiaggio la trama è buona e i disegni sono fatti benissimo.
Anche la colonna sonora è molto delicata e sta a meraviglia nel contesto, guardatevelo obbligatoriamente subbato.

Vlad Utosh  @  03/01/2013 14:43:59
   7 / 10
Si vede che Makoto Shinkai attinge a piene mani dalle opere di Miyazaki ; in questo caso raggiunge un buon risultato pur non avvicinandosi al maestro. Difatti manca della fantasia e di quella magia che è caratteristica inconfondibile del grande regista di Tokyo. Tuttavia senza fare confronti improponibili questo "Viaggio verso Agartha" è un film di animazione dalla trama piacevole(senza grossi colpi di scena per chi è avvezzo a questo genere di elaborati) e con disegni curati; alcuni fondali sono stupendi, soprattutto i cieli stellati. Peccato per il doppiaggio scandaloso, una cosa pazzesca! Doppiatori con la stessa espressività di google translate! Secondo me chi ha curato questo maledetto doppiaggio ha fermato per strada qualche povero diavolo "senti tu vuoi venti euro?" " si certo" "perfetto devi solo leggere queste frasi quando te lo dico io"…va bene che siamo in tempo di crisi ma questo è troppo!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  18/08/2012 11:00:32
   8½ / 10
Quoto il bel commento di speXia qui sotto.

Di Shinkai avevo già visto "5 Centimetri al Secondo", anime che non mi era piaciuto perchè al di là delle sue qualità aveva un'impronta troppo sentimentale per quelli che sono i miei gusti. "Il Viaggio Verso Agartha" invece mi ha fatto un gran bel effetto, è un viaggio magico in un mondo misterioso popolato da creature altrettanto misteriose e inquietanti. Un'opera destinata soprattutto ad un pubblico giovane ma non solo, apprezzabile a qualsiasi età. A tratti sembra davvero di vedere un'opera uscita dallo Studio Ghibli. I disegni sono disegni tradizionali (ovvero come piacciono a me) con colori molto variopinti veramente belli.
A tentare di rovinare il tutto ci ha pensato un doppiaggio italiano infame, veramente non sto esagerando se dico che è il doppiaggio più malfatto che mi sia mai giunto alle orecchio. Informandomi un attimo ho scoperto che i doppiatori non sono neanche italiani... e credo di aver detto tutto. Se volete guardarlo fatevi un grosso favore: lingua originale e sottotitoli.
A parte quest'ultimo aspetto sono molto soddisfatto, da amante degli anime non posso non apprezzare opere come questa.

3 risposte al commento
Ultima risposta 18/08/2012 11.34.55
Visualizza / Rispondi al commento
speXia  @  19/01/2012 14:26:14
   9 / 10
Incuriosito da voci che affermavano che Makoto Shinkai sarà l'erede di Miyazaki, decisi di dare un occhiata a questo film. Non posso confermare la voce, perchè questo per ora è l'unico Shinkai che ho visto, però devo dire che, pur non raggiungendo i livelli di capolavori come La Città Incantata, è davvero un film bellissimo.
La trama è originale e interessante e tratta molto bene temi quali la vita dopo la morte, la perdita di persone care, ecc. "Tematica usata e riciclata" direte voi, invece il film mostra l'aldilà e i suoi abitanti in modo meravigliosamente visionario. I disegni sono qualcosa di stupefacente: fatti benissimo e vivacemente colorati, forse superano anche quelli dello Studio Ghibli!! Bella anche la colonna sonora.
Se proprio vogliamo fare i pignoli, però, due difetti ci sono: il primo è la presenza di qualche buco nella sceneggiatura, tipico di film ambientati in mondo paralleli (vedi per esempio il bellissimo Re-Cycle), ma nonostante questo la trama scorre abbastanza bene. Il secondo è, a mio parere, il finale, che poteva essere molto più tragico e commovente, invece risulta malinconico e niente più. Forse, strappandomi qualche lacrimuccia (cosa che non accade spesso ma che, quando accade, apprezzo molto) avrei alzato il voto di mezzo punto.
In ogni caso, un film d'animazione sorprendente ; e se gli altri film di Makoto Shinkai sono così, allora può essere davvero l'erede di Hayao (anche perchè il figlio Goro Miyazaki non mi sembra molto portato come regista)!
Da vedere!

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

a quiet place iia riveder le stelleafter midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandalobunuel - nel labirinto delle tartarughecambio tutto!candymancaterinacats (2019)cattive acquecercando valentina - il mondo di guido crepaxcharlie's angels (2019)criminali come noida 5 bloods - come fratellidoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofamosafantasy islandgamberetti per tuttighostbusters: legacygli anni piu' belligretel e hanselgreyhound: il nemico invisibileil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil principe dimenticatoil re di staten islandil richiamo della foresta (2020)impressionisti segretiin the trap - nella trappolala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la sfida delle moglila vita nascosta - hidden lifel'agnellol'anno che verràl'apprendistatol'hotel degli amori smarritilontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marianne e leonard. parole d'amoremarie curie
 HOT R
memorie di un assassinomorbiusnel nome della terranon si scherza col fuocoonward - oltre la magiaoutbackpicciridda - con i piedi nella sabbiaqua la zampa 2 - un amico e' per semprequeen & slimrun sweetheart runsaint maudshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccaspiral - l'eredita' di saw
 NEW
star lightstay stillthe boy - la maledizione di brahmsthe gentlementhe grudge (2020)the new mutantsthe old guardthe other lambthey shall not grow oldun figlio di nome erasmusun lungo viaggio nella notteuna intima convinzionevivariumvolevo nascondermivulnerabiliwaves

1007142 commenti su 43880 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net