7 km da gerusalemme regia di Claudio Malaponti Italia 2006
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

7 km da gerusalemme (2006)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film 7 KM DA GERUSALEMME

Titolo Originale: 7 KM DA GERUSALEMME

RegiaClaudio Malaponti

InterpretiLuca Ward, Alessandro Etrusco, Rosalinda Celentano, Alessandro Haber, Eleonora Brigliadori, Emanuela Rossi, Isa Barzizza, Alessandra Barzaghi

Durata: h 1.48
NazionalitàItalia 2006
Generedrammatico
Al cinema nel Maggio 2007

•  Altri film di Claudio Malaponti

Trama del film 7 km da gerusalemme

Nel mezzo di una profonda crisi, Alessandro Forte, un uomo sulla quarantina, si ritrova a camminare da Gerusaleme in direzione del mare, quando incontra un uomo in tunica che dice di essere Ges¨ e di averlo convocato lui in quel luogo. Alessandro, non fidandosi chiede delle dimostrazioni, che puntualmente vengono esaudite, cosý, da quel momento, saranno tante le domande di Alessandro ed altrettante le risposte, le stesse domande che tutta l'umanitÓ si pone...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,26 / 10 (27 voti)6,26Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su 7 km da gerusalemme, 27 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

clint 85  @  23/12/2016 20:43:31
   6½ / 10
Matteoxr6  @  05/03/2015 22:57:15
   4 / 10
Regia che sbava, stacchi errati tra un'inquadratura e l'altra che a volte si notano troppo (peraltro inquadrature tutte uguali a ciclo). Manuela Rossi fa il suo dovere, Luca Ward rimane come al solito impeccabile e uno dei migliori al mondo per tecnica nella recitazione vocale, ma gli mancano gli sguardi, quelli che fanno la differenza, l'essenza dell'attore, quelli che ti consacrano ad attore di un certo calibro per capirci. Secondo me può migliorarsi molto da questo punto di vista, lo dico con un tono di incoraggiamento. Isa barzizza molto brava e molto nella parte; Haber è sempre credibile e non sfigura mai, nonostante mantenga sempre la stessa tecnica recitativa. Tralascio "Gesù" perché ha fatto solo la bella statuina.
Passando alla sceneggiatura, piatta, evanescente e pedante. L'unico tema compito affrontato è quello inerente all'"ateo dal cuore puro", o meglio l'agire cristiano concretamente, a prescindere dalla "convinzione". Certo, peccato che la questione della coscienza morale sia nata 400 anni prima di Cristo, così, giusto per dire. Gesù non ha il copyright del giusto agire (Cesare Piano si è comportato come si sarebbe comportato Socrate, oppure me, oppure come una persona, se non innamorata della propria moglie, quantomeno semplicemente onesta. Perché bisogna buttare nella mischia il cristianesimo?), della congiunzione tra etica e morale, ovviamente. Comunque non serve infierire da questo punto di vista. Cinematograficamente parlando è pochissima cosa; saranno più fortunati la prossima volta.

TheLegend  @  22/02/2015 04:46:31
   4 / 10
All'inizio mi ha un pò incuriosito ma col passare ho capito che è un film che vale davvero poco.

1 risposta al commento
Ultima risposta 22/02/2015 04.49.30
Visualizza / Rispondi al commento
BuDuS  @  08/07/2011 16:57:49
   7½ / 10
È un film che mi ha colpito molto e mi è rimasto impresso.

Lo consiglio a Natale, penso sia perfetto, nonostante sia ambientato in estate in mezzo al deserto.

Il film riesce a porsi delle domande che, probabilmente, molti si sono fatte e direi che riesce a dare anche delle risposte intelligenti, cosa non facile visto il tema trattato.

Non mi sembra nemmeno "dissacrante", trovo sia un lavoro apprezzabile, anche se certe situazioni sono un po' troppo ripetute, forse.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

guidox  @  05/12/2010 15:00:07
   6½ / 10
è un film che comunque colpisce e resta nella memoria.
potrebbe essere addirittura un "filmone" per come vengono introdotti e sviluppati i temi al suo interno, perchè è comunque basato sulle esperienze di vita di un uomo in relazione alla figura di Cristo e non vale il viceversa, come di solito accade in altre pellicole.
purtroppo alla buona prova di Luca Ward, veramente convincente, fa da contraltare una regia a tratti veramente imbarazzante, con un montaggio a dir poco vergognoso (la scena degli spari è oscena nella sua realizzazione).
anche lo sviluppo quasi a "episodi" è poco omogeneo e fa perdere di mordente al film.
peccato veramente, perchè con uno sviluppo migliore, ripeto, potevamo assistere ad un piccolo capolavoro.

Izivs  @  08/05/2010 08:37:04
   6½ / 10
Un film che può anche non piacere, ma questo dipende solo da quanto siamo disposto a recepire il messaggio che porta con sè. Personalmente non l'ho trovato così dissacrante, e per essere un prodotto italiano non è male.

Invia una mail all'autore del commento stuntman bob  @  17/03/2010 17:04:03
   8½ / 10
Veramente bello,per quanto si è sicuramente forzata l immagine di Gesù che si mostra come noi lo conosciamo,ma del resto temo sia anche colpa dell attore,e tocca argomenti a cui le risposte sarebbe stato meglio non affrontarle (come la sacra sindone) dato che anche se l interpretazione è di Gesù la risposta,la sceneggiatura non lo è. Comunque grande Ward e la storia è trattata bene,anche se a mio parere la regia non è il massimo,darei anchio 10 per alzare la media (troppo bassa) ma come dice Ward nel film:

" La quantità non è la qualità,quasi tutte le persone di qualità i geni,l audience non ce l hanno,non la vogliono "

Mi è piaciuta molto soprattutto la storia dell uomo con la moglie paralizzata,che si professa ateo ma senza saperlo agisce in un modo 100% diciamo Cristiano,come molti,che si comportano in modo impeccabile ma non per la "ricompensa" in cui ogni cattolico spera e ambisce,il paradiso.Sono tutti discorsi che cristiani o no si possono comprendere benissimo,solo gli sciocchi non mettono in pratica ciò che sanno e capiscono.
e mi venisse un colpo se non condivido il discorso a Ginevra:

" Lascia fare lo scrittore a chi lo sa fare,sei una della televisione non inquinare il resto".

Se si facesse di più in Italia e non solo la qualità di ogni cosa (compresi cinema,letteratura,musica, ma non solo,anche altre forme professionali che richiedono determinati requisiti che invece di essere gestite da chi possiede tali doti vengono affidati a chi ha fama) sarebbe ottima.

Invia una mail all'autore del commento GuderianH  @  19/02/2010 01:42:06
   9 / 10
Chi motiva il voto negativo perchè ritiene il film banale e insulso.. è perchè non lo ha capito! Il messaggio che vuole lanciare questa pellicola è proprio questo.. <<puoi cogliere o puoi non cogliere.. ciò che doveva essere detto è stato detto>>! E' non è affatto un Gesù new-age, per nulla affatto!!! Personalemente l'unica cosa che mi è un pò dispiaciuta è la spiegazione che si vuol dare del mistero sindonico.. anche se credo che dietro quella spiegazione si nascondesse questa esortazione: <<che si creda o meno che la Sacra Sidone sia reale, la nostra fede non dipende da ciò>>!!!
Al film darei voto 8 e 1/2, ma per risollevare la media vado sul 10... :)

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Edgar Allan Poe  @  09/02/2010 16:26:12
   7½ / 10
Davvero bel film, con un’ottima trama e fatto anche bene, con un’interpretazione notevole di Luca Ward.

calso  @  15/01/2010 09:20:02
   7 / 10
Il film mi è piaciuto, fedelissimo al libro, presenta una storia impegnata con l'obiettivo di toccare l'animo di chi è più distaccato dalla fede...l'idea del libro stesso è molto carina, con un Gesù amico che sa scendere tra noi e che però lascia all'uomo il controllo della propria vita...compreso anche tutto il male che c'è nel mondo...da vedere

maxwin  @  22/09/2009 13:17:53
   7½ / 10
Penso che negli ultimi anni, film di un certo contenuto e spessore, in Italia, se ne sono visti veramente pochi. Probabilmente non è la miglior regia possibile o montaggio o fotografia, ma credo che il messaggio che lascia è da considerare "Reale", "Puro" che rispecchia, ahimè, la società in cui viviamo.
Il mio voto è relativo al contenuto, un plauso a Pino Farinotti per il soggetto....

pardossi  @  09/08/2009 13:03:20
   7½ / 10
A me questo film è piaciuto molto, riportare Gesù nel nostro tempo e farlo dialogare con un uomo medio, certo non poteva tenere una lezione di teologia che avrebbe annoiato ma la trama molto curata e articolata fa di questo film una vera sorpresa, insomma commuove e non lo dimentichi in un giorno.

luca2012  @  13/04/2009 14:12:30
   4 / 10
Ho provato a guardarlo ma non ce l'ho fatta, l'ho trovato assolutamente banale.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  01/01/2009 20:08:24
   4 / 10
Purtroppo devo dare un voto negativo a questo film. Il tema che tratta è delicato. Il film è stato girato da Malaponti che ha preso il soggetto da un libro. Il libro è brutto, ma il film è peggio. Il Regista sembra un dilettante è non è abile a raccontare questa storia, anzi te la fa odiare. L'unico che salvo è Luca Ward che qui se la cava bene, e una scena del film

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER Il resto ( nemmeno Haber, che mi è sempre piaciuto) è completamente da rivedere.

somberlain  @  07/06/2008 09:24:12
   9 / 10
Secondo me questa media non rende giustizia a uno dei più bei film italiani degli ultimi anni!
La tematica trattata è, certo, molto impegnativa e complicata, difficile da trasmettere nella sua completezza, raccontando la rinascita spirituale di un uomo di città che, nel suo viaggo verso Gerusalemme, incontra per strada Gesù.
Il film fotografa la società attuale con le sue paure, la sua violenza e il suo degrado, in cui nulla apparentemente sembra poter garantire un futuro certo, eccetto l'evoluzione della spiritualità di ciascuna persone.
E' un film che lancia messaggi postivi e di speranza, che esula da qualsiasi contesto politico (come affermato anche dallo stesso regista), consigliato anche a chi come me non fa della religione un motivo i vita.
Peccato per i problemi nella distribuzione della pellicola, ma "meglio puntare sulla qualità che sulla quantità" (citaz.).

Invia una mail all'autore del commento Malvagio  @  19/03/2008 18:54:07
   9½ / 10
film interessante e con alcune trovate geniali....un film italiano sopra la media.
bravo il protagonista e gesù.

Lory_noir  @  15/03/2008 14:18:31
   7½ / 10
L'ho visto a scuola durante l'ora di religione. Siccome la prof ce ne fa vedere tanti film e molti sono da diabete, ho iniziato questo film, si con la voglia di vederlo, ma anche con la convinzione che sarebbe stata la solita storia pro chiesa che nn avrebbe rispecchiato i miei pensieri. E invece ho visto un film che piano piano ha come risposto alle mie domande con dolcezza e quasi senza farmene accorgere. Mi è piaciuto moltissimo e lo consiglio!

Invia una mail all'autore del commento Emanuele931  @  22/12/2007 15:46:43
   6 / 10
Sono rimasto enormemente deluso da questo film.
Speravo fosse diverso, un film che fosse veramente in grado di trasmettere la speranza cristiana, invece niente.

E' una pellicola che ha restituito l'immagine di un Cristo tutt'altro che cristiano (o ebreo, dipende da come la volete vedere).
E' un film che non ha il coraggio di prendere posizione su nessun argomento della vita, nemmeno su quelli che tocca profondamente.
Così il protagonista, tornato dalla sua esperienza con un Cristo che non si pronuncia su niente e nessuno, passa da un quasi ateismo ad una nuova coscienza molto più simile al new age che a quella che si addice a chi abbia avuto un'esperienza che più mistica non si può.



Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Mah...Forse sei è anche troppo...ma non è totalmente da buttare.

dhagos  @  24/11/2007 23:39:30
   8 / 10
Trovo che le critiche al film siano davvero immeritate. Non è giusto che lo si critichi per il messaggio di speranza che trasmette , per il suo finale positivo, come se solo la disperazione e il cinismo fossero garanzia di vero cinema. Inoltre, non mi è sembrato così retorico nei contenuti, visto che affronta tematiche universali come la morte , la malattia, le crisi familari, nelle quali tutti siamo coinvolti,né tantomeno dà una risposta "confessionale" ,da catechismo della chiesa cattolica, come soluzione per le nostre paure.
L'immagine oleografica di Gesù(azzecatissimo il giovane protagonista) non lo rende per questo stucchevole perchè è evidente che presentarlo sotto una veste riconoscibile, stereotipata,( questo l'intento dichiarato da Gesù stesso) non sminuisce l'intensità di ciò che dice, perchè sono i dialoghi il punto di forza del film . La sceneggiatura rende benissimo l'opera di narrativa da cui il film è tratto, e sia l'ambientazione nel deserto , a Gerusalemme e soprattutto quella straordinaria sulla riva del fiume Giordano , sia la fotografia ,contribuiscono all'alta qualità del risultato finale.
Luca Ward è semplicemnte perfetto nel suo ruolo e dimostra di valere ben al di là della sua voce . Bravi anche tutti gli altri , che si calano nel loro ruolo con molta naturalezza,senza retorica .
A mio parere il film non è retto da intenti moralistici né lo si può liquidare come opera di propaganda cattolica. Ha al contrario un respiro universale , e questo non credo debba considerarsi un demerito per un'opera d'arte.

Invia una mail all'autore del commento balzac20  @  11/11/2007 20:37:52
   1½ / 10
Giustificazione di voto:
Il mezzo che lo separa dall'uno è solo perchè il regista potrebbe avere la sciagurata idea di riprovarci.


MA STIAMO SCHERZANDO???
GESU' CRISTO COL MASCARA?
Cristo, ma dove siamo?
Qua non si tratta di essere atei o fedeli.
Io da agnostico l'ho trovato divertente tanto era fatto male.
Ma se fossi stato cattolico mi sarei incazzato come una bestia.
E' un manifesto tentativo di anti-evangelizzazione.
Chiaro che poi la gente abbandoni la chiesa.

Per carità Joan Lui di celentano tentava allo stesso modo di essere contro corrente.
Ma in questo caso manca anche la recitazione di base.
Dialoghi barocchi e artificiosi.
Attori impresentabili...(e che ca**o, lasciamo perdere gesù (è veramente inguardabile) ma ward e la celentano sono macchiette senza senso).
Haber si è perso in una vaccata immensa.

Voce fuori campo abbondante solo per permettere di utilizzare un buon doppiatore.

I protagonisti invece nella trama come sono?
Tutti ricchi e borghesi CON l'anima.
E quelli senz'anima vengono smascherati dal pubblicitario furbo ma in perenne crisi.




Scusate....ma una frase come : "ci sono molti osservatori imparziali per il conflitto israelo-palestinese--- come il PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI..."

Tanto di cappello.
Complimenti davvero.


Ma torniamo al film...
qualcuno potrebbe davvero vole difendere la pellicola:
chiaro che stia parlando di parenti e amici della troupe.
Ma credo sia necessario stroncare sul nascere ogni simile velleità con un raro esempio di cinema immondizia.

Il protagonista viene colpito da un proiettile e soccorso.
(non vado oltre per non finire in uno spoiler)

Se il patto con lo spettatore non fosse stato rotto dopo dieci minuti di film sicuramente sarebbe stato squarciato dalla (letteralmente) incapacità registica in quel mezzo minuto: sovrapposizione di scene casuale e mal fatta, pessima recitazione (e in quel caso ward da VERAMENTE il peggio), pessima scelta di attori (il palestinese che lancia il sasso) e metafora di una banalità spaventosa.

Alzi la mano chi non si è sentito imbarazzato in quel frangente.
Sembrava un pessimo esercizio di cinema spazzatura.


Non so cosa dire.
"E' guardo il mondo da un oblò" è il film peggiore visto in questo mesi... questo è certamente il secondo.


NON SPENDETECI SOLDI.
E VEDETELO IN COMPAGNIA SOLO PER POTERCI RIDERE.

3 risposte al commento
Ultima risposta 19/03/2008 18.56.59
Visualizza / Rispondi al commento
ottofranz  @  21/10/2007 11:54:31
   9 / 10
Sono d'accordo con Jack e non sono d'accordo con chi invece di vedere il film parla di altro.
Il soggetto è difficile, l'ateismo è relativamente meno complesso.
Pero' la recitazione di alcuni attori (non voglio fare torto agli altri) è veramente notevole.
Alla fine sei completamente coinvolto nello stupore del protagonista.
Il soggetto e la sceneggiatura alla fine pero' sacrificano un po' il film. Forse erano fini i soldi che gli americani hanno cosi' in grande quantità anche per film mostruosi di registi famosi.
Per me è da vedere e da discutere dopo.

Jack Torrone  @  14/08/2007 10:41:14
   7½ / 10
Non era affatto facile andare una tematica così spinosa in maniera molto laica e devo dire che che riesce a convincere nonostante le mie diffidenze iniziali. Molto bravo Luca Ward nello spargere disincanto per tutto il film, salvo redimersi parzialmente nel finale forse un po' troppo frettoloso.
Ma quello che davvero convince di questa opera sono i dialoghi.
Si vede una attento lavoro di scrittura per quello che solitamente è un tasto dolente per la nostra cinematografia.
Merita una visione, anche per quelli che, in maniera piuttosto infantile, appioppano un 1, dimostrando oltre alla loro idiozia di non aver chiaramente visto il film.
Ma si sa, la madre dei presunti cinefili è sempre incinta

tyler  @  28/05/2007 19:11:55
   10 / 10
Film meraviglioso e fuori dagli schemi, anche se all'insegna dei buoni sentimenti...certamente meglio de "Gli arcangeli".

2 risposte al commento
Ultima risposta 01/06/2007 03.13.02
Visualizza / Rispondi al commento
achad  @  26/05/2007 15:18:09
   1 / 10
senza parole...pessime luci,storia insulsa e attori imbarazzanti...il classico film che può piacere a Ruini e a ratzinger...mammamia come siamo ridotti...

fra80  @  18/05/2007 10:15:44
   1 / 10
Se questi sono i film dell'Italia che si dice cristiana...meglio diventare atei (Pasolini docet).

1 risposta al commento
Ultima risposta 29/05/2007 02.08.46
Visualizza / Rispondi al commento
beta789  @  16/05/2007 17:26:08
   1 / 10
Imbarazzante...la faccia del Gesù sembra uscita da uno spot di dolce e gabbana. Da censurare

eletar  @  08/05/2007 22:13:47
   8 / 10
fatto veramente bene. Da vedere

4 risposte al commento
Ultima risposta 22/11/2008 01.23.50
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

 NEW
47 meters down: uncageda mano disarmataalla corte di ruth - rgbamerican animalsannabelle 3aquaslasharrivederci professorebaby gang (2019)beautiful boy (2018)birba - micio combinaguaiblue my mind - il segreto dei miei annibring the soul: the moviecarmen y lolachristo - walking on waterclimax (2018)
 NEW
crawl - intrappolatidaitonadi tutti i colori
 NEW
diamantino - il calciatore piu' forte del mondodicktatorship - fallo e basta!dolcissimedomino (2019)due amici (2019)edison - l'uomo che illumino' il mondoescape plan 3 - l'ultima sfidafast & furious - hobbs & shawfiore gemellogodzilla ii - king of the monstersgoldstonehotel artemisi morti non muoionoil flauto magico di piazza vittorioil grande salto
 NEW
in fabricjuliet, naked
 NEW
kinla bambola assassina (2019)la mia vita con john f. donovanla piccola bossla prima vacanza non si scorda mail'angelo del criminelucania - terra sangue e magial'ultima orama (2019)maryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmen in black: internationalmidsommar - il villaggio dei dannatinevermindpallottole in liberta'passpartu': operazione doppiozeropets 2: vita da animalipolaroidpowidoki - il ritratto negatoprimula rossaquel giorno d'estateraccolto amarorapina a stoccolmarealmsred sea divingrestiamo amicirocketmanselfieserenity (2019)shelter: addio all'edensir - cenerentola a mumbaiskate kitchensoledadspider-man: far from hometesnotathe boy 2the deepthe elevatorthe mirror and the rascal
 NEW
the nest (il nido)the quake - il terremoto del secoloti presento patricktoy story 4una famiglia al tappetovita segreta di maria capasso
 NEW
wake up - il risvegliowelcome home (2019)wolf call - minaccia in alto marex-men: dark phoenix

990920 commenti su 41757 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net