betty blue regia di Jean-Jacques Beineix Francia 1986
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

betty blue (1986)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film BETTY BLUE

Titolo Originale: 37░2 LE MATIN

RegiaJean-Jacques Beineix

InterpretiVincent Lindon, BÚatrice Dalle, Jean-Hugues Anglade

Durata: h 2.02
NazionalitàFrancia 1986
Generedrammatico
Al cinema nel Settembre 1986

•  Altri film di Jean-Jacques Beineix

Trama del film Betty blue

Zorg, giovanotto con ambizioni letterarie, fa il factotum in un viallaggio balneare. La sua vita viene sconvolta dall'incontro con l'imprevedibile Betty che gli fa conoscere la passione. L'uomo ritrova fiducia in se stesso e inizia a credere anche nel suo talento di scrittore. Ma una gravidanza non portata a termine scatena la pazzia in Betty.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,00 / 10 (6 voti)8,00Grafico
Miglior manifesto
VINCITORE DI 1 PREMIO CÉSAR:
Miglior manifesto
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Betty blue, 6 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI SENIOR dubitas  @  13/07/2017 23:21:57
   9½ / 10
La vita di Zorg viene completamente sconvolta dall'arrivo di una nuova donna, Betty. Seducente, sensuale e stravagante Betty riesce a fare breccia nel suo cuore e i due decidono di vivere insieme. L'amore di Zorg è talmente forte che lo porta ad accettare quel lato di Betty più oscuro, una pazzia dietro la quale si annida il dramma profondo della sofferenza di una esistenza mai completamente soddisfatta, sempre alla ricerca di una novità che possa colmare il vuoto abissale che ha dentro. E' proprio vero, l'amore è cieco. Ma fino a che punto si potrà spingere l'amore che Zorg ha per Betty? L'epilogo, drammatico e struggente, strappa una lacrima anche allo spettatore più stoico, offrendo un climax di colpi di scena che lasciano senza fiato perché ormai è impossibile non immedesimarsi in questa storia d' amore, che per le sue altalenanti caratteristiche ci riporta un po' alla storia di ognuno di noi, all'incertezza profonda del vivere, alla doppia natura dei sentimenti e dell'amore.
L'enorme durata del film, che tocca quasi le tre ore, permette allo spettatore di addentrarsi in un mondo che all'inizio sembra distante e incomprensibile, ma man mano gli diventa profondamente vicino.
Magistrali le interpretazioni di Vincent Lindon e Beatrice Dalle, in un ruolo difficile, ma al quale si rivelano adeguati. Non mancano scene di nudità e sesso travolgente, che quasi ci fanno rimpiangere questo filone di film anni '80, in cui ancora non serpeggiava l'ossessione della censura. A questa libertà registica si accompagna un'ottima fotografia, quella della Francia, vissuta nelle sue varietà, dalla metropoli alla campagna, un ambiente che, insieme ai ritornelli delle colonne sonore, riesce a coniugarsi perfettamente con lo svolgimento del dramma.
In sintesi, Betty blue è un film che fa soffrire e fa gioire, un dramma non troppo pesante perché basato sull'alternazione di scene comiche a scene, invece, di dolore. Un'alternanza che ricorda altri film sulla malattia mentale, come Molly (1999), in cui notiamo il ritratto - seppur diverso- di una persona che dietro l'inutile etichetta di ''malata'' rivela un mondo di bontà e di ingenuità, un mondo in cui è ancora è lecito sognare.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  14/01/2014 14:49:19
   7 / 10
Una storia d'amore abbastanza inusuale che nasce e si svilippa alla "giornata" fra passioni sensuali, sogni ed aspirazioni, delusioni ed incertezza. E' l'estrema umoralità di Betty che infonde brilantezza e malinconia al film, alti e bassi della vita e dell'amore. A suo modo è un cult per molte persone (non per il sottoscritto), gli attori senza dubbio sono straordinari e devo dire che la versione integrale, rispetto a quella di due ore, pecca di qualche prolissità di troppo. Sicuramente la colonna sonora del film è rimasto uno dei fiori all'occhiello.

Gruppo COLLABORATORI Terry Malloy  @  20/07/2012 00:52:58
   9 / 10
"E il tramonto impigliato tra gli alberi, anche lui è mio?"

La impressionante varietà di generi che questa perla del cinema francese attraversa con passo incerto, ma curioso è sbalorditiva. Ho visto la versione integrale, di 3 ore, e non c'è un solo momento in cui questo film non regali intense e profonde emozioni. Si ride e si piange, come da commedia.
Indescrivibile la grandezza degli attori in grado di reggere 180 minuti di ritmi al massacro.
Questo E' un film al massacro. Gli splendidi e fragili personaggi di questa storia si muovono nella vita senza averne paura. Ma questa fruizione libera e selvaggia, completamente primitiva (straordinaria la scena in cui i due si imbrattano e poi si baciano, dopo che lei SPOILER ha scoperto di non essere incinta SPOILER), dell'esistenza non può che rivelare l'altra faccia della natura: la morte. Il film è speculare e spietato: tanto gioioso e generoso nella prima parte, quanto desolante e feroce nella seconda.
Ci si chiede tanto alla fine del film: chi siano Betty e Zorg, cosa sia il romanzo, di che parli, che fine farà Zorg etc..
Rimane però l'immensa malinconia e il magico romanticismo di questo anomalo film d'altri tempi. Una storia assurda, come Betty.

8 risposte al commento
Ultima risposta 25/07/2012 16.42.33
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI Gabriela  @  09/10/2007 16:54:51
   7½ / 10
“Non è preoccupante la pazzia se la donna è bella”; sembra essere questa la filosofia del protagonista di Betty Blue, poiché l’amore generato da una forte attrazione sessuale e sensuale può condurre a qualsiasi situazione, soprattutto se il personaggio è disponibile a qualunque avventura.
Storia dolce-amara contornata da un bellissimo affresco di luci e colori. L’amore pazzo e senza riflessione; una passione che va oltre ogni limite e vive continuamente nell’incertezza, in quel precario equilibrio tra l’instabilità professionale di Zorg e la fragilità di Betty.
Amo questo film “anche” per la splendida colonna sonora di Gabriel Yared, in particolare l’affascinante e toccante C'Est Le Vent.

davil  @  03/03/2007 18:02:34
   8 / 10
curiosamente il primo film che vidi in videocassetta...
oltre la storia, la musica e l'attrice che meritano, mi è rimasta impressa la lunga e gemente scop*** iniziale

Gruppo STAFF, Moderatore priss  @  31/03/2006 13:31:10
   7 / 10
ricordo che questo film mi piacque enormemente quando lo vidi al cinema ormai ben più di 10 anni fa.
Mi colpì il viso dell'esordiente Beatrice Dalle, il suo broncio, il suo sorriso altalenante, mi colpirono gli splendidi paesaggi su cui spira la brezza di una colonna sonora studiata apposta per valorizzarli... e mi colpì ovviamnete la strana china che ci porta a volte a scivolare.
Non l'ho mai più rivisto, ma ne ricordo ogni scena a testimonianza delle forti emozioni che mi regalò allora.

8 risposte al commento
Ultima risposta 05/01/2007 13.40.55
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

 NEW
47 meters down: uncageda mano disarmataalla corte di ruth - rgbamerican animalsannabelle 3aquaslasharrivederci professorebaby gang (2019)beautiful boy (2018)birba - micio combinaguaiblue my mind - il segreto dei miei annibring the soul: the moviecarmen y lolachristo - walking on waterclimax (2018)
 NEW
crawl - intrappolatidaitonadi tutti i colori
 NEW
diamantino - il calciatore piu' forte del mondodicktatorship - fallo e basta!dolcissimedomino (2019)due amici (2019)edison - l'uomo che illumino' il mondoescape plan 3 - l'ultima sfidafast & furious - hobbs & shawfiore gemellogodzilla ii - king of the monstersgoldstonehotel artemisi morti non muoionoil flauto magico di piazza vittorioil grande salto
 NEW
il re leone (2019)
 NEW
in fabricjuliet, naked
 NEW
kinla bambola assassina (2019)la mia vita con john f. donovanla piccola bossla prima vacanza non si scorda mai
 NEW
la rivincita delle sfigatel'angelo del criminelucania - terra sangue e magial'ultima orama (2019)maryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmen in black: internationalmidsommar - il villaggio dei dannatinevermindpallottole in liberta'passpartu': operazione doppiozeropets 2: vita da animalipolaroidpowidoki - il ritratto negatoprimula rossaquel giorno d'estateraccolto amarorapina a stoccolmarealmsred sea divingrestiamo amicirocketmanselfieserenity (2019)shelter: addio all'edensir - cenerentola a mumbaiskate kitchensoledadspider-man: far from hometesnotathe boy 2the deepthe elevatorthe mirror and the rascal
 NEW
the nest (il nido)the quake - il terremoto del secoloti presento patricktoy story 4una famiglia al tappetovita segreta di maria capasso
 NEW
wake up - il risvegliowelcome home (2019)wolf call - minaccia in alto marex-men: dark phoenix

990951 commenti su 41902 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net