exodus - dei e re regia di Ridley Scott Gran Bretagna, USA 2015
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

exodus - dei e re (2015)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film EXODUS - DEI E RE

Titolo Originale: EXODUS: GODS AND KINGS

RegiaRidley Scott

InterpretiChristian Bale, Joel Edgerton, Aaron Paul, Sigourney Weaver, Ben Kingsley, John Turturro, Indira Varma, Ben Mendelsohn, María Valverde, Emun Elliott, Golshifteh Farahani

Durata: h 2.30
NazionalitàGran Bretagna, USA 2015
Generedrammatico
Al cinema nel Gennaio 2015

•  Altri film di Ridley Scott

Trama del film Exodus - dei e re

Adattamento dell'evento biblico dell'Esodo del popolo ebraico guidato da Mosè e riportato nel libro dell'Esodo della Bibbia.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,23 / 10 (74 voti)6,23Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Exodus - dei e re, 74 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

krystian  @  14/05/2019 19:29:23
   6 / 10
Fin troppo patinato e confezionato alla perfezione ma vuoto e totalmente mancante di pathos, non sono riuscito a percepire la benché minima empatia per i personaggi e la storia. Di una piattezza e monotonia unica, persino gli attori sembrano annoiati, distaccati, per nulla presi dal proprio ruolo. Non posso credere che alla regia ci sia lo stesso regista de Il Gladiatore uno dei film più emozionanti e appassionanti di sempre…

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  14/10/2018 17:17:33
   4 / 10
Riporto qui, parafrasato, quanto scrissi per "Noah".

Negli ultimi anni Hollywood ha ricominciato a riproporre pseudo-kolossal tratti da episodi biblici (oltre a questo "Exodus" ricordiamoci ad esempio di "Noah"). Il risultato finale ha sempre gli stessi caratteri: un noioso polpettone di oltre due ore piene di dozzinale retorica, personaggi che risultano monodimensionali quando le loro idee, le loro contraddizioni e i loro dubbi dovrebbero essere uno dei punti forza, totale mancanza di solennità che dovrebbe caratterizzare una pellicola biblica (indipendentemente dalla fede di ognuno), deriva sul genere fantasy hollywoodiano per quanto riguarda l'aspetto stilistico.

Non varia nella sostanza questo "Exodus" che non fa altro che esporre linearmente gli avvenimenti senza dare un minimo di risalto al personaggio di Abramo che appare privo di sfaccettature. Per di più tutta la seconda parte, quella delle piaghe e della fuga, sembra raffazzonato alla meno peggio, frettolosamente, in particolare lo sterminio dei primogeniti, una piaga devastante che qui viene fatta passare liscia ed indolore.
Una pellicola banale e superficiale, un becero blockbuster usa e getta che ha l'onta di non aver sfruttato una vicenda dal potenziale altissimo ed un regista che, nonostante l'evidente calo degli ultimi tempi, rimane tecnicamente una garanzia.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR bellin1  @  14/10/2018 10:06:17
   5½ / 10
Non entusiasma, carina solo la parte relativa alle piaghe. Finale frettoloso, c era ancora da raccontare. L' originale e' distante anni luce per bellezza.
Più che mediocre. 5 1/2

DogDayAfternoon  @  22/05/2018 13:38:25
   6 / 10
Basta anche solo prendere in mano il dvd e guardare la copertina per capire cosa si ha tra le mani: sinceramente trovo abbastanza fuori luogo le critiche mosse contro questo film per l'inattendibilità storica e le numerose "americanate" presenti, ma mi sembra più che lampante che siamo di fronte ad un Blockbuster e nulla di più.

Per cui non ha niente a che fare con il film storico (anche perché gli eventi narrati sono più leggenda che storia), semmai lo definirei quasi un fantasy.
Comunque, una volta capito cosa si ha di fronte, in quanto mero Blockbuster direi che è difficile restarne delusi: soprattutto nella parte centrale, con l'esodo vero e proprio e in particolar modo le piaghe d'Egitto, l'effetto visivo e scenico è notevole.

Poi certo, un pelo meno stereotipati i personaggi si potevano anche fare, qualche dialogo un po' più interessante e meno banale anche, però per una visione con cervello in modalità off va più che bene.

ZanoDenis  @  06/07/2017 13:54:23
   5½ / 10
Un po noiosetto, complice la durata e il poco pathos trasmesso, l'ennesimo colosso di Scott che non riesce ad incidere, per carità ha pure i suoi grossi pregi, che però stanno tutti sul lato tecnico, a partire dalla regia che ci offre spettacolari sequenze di battaglie e piaghe e continuando con scenografia ed effetti speciali, qui parecchio all'avanguardia.
Sceneggiatura abbastanza piatta, che non riserva nessuna sorpresa e non approfondisce per bene nessun personaggio.
Cast che sa di sprecatello, ma che comunque si difende bene.

Crystal_89  @  05/03/2017 16:10:22
   6½ / 10
Exodus è eccezionale per quel che riguarda l'aspetto tecnico: ambientazioni, costumi, effetti speciali, visione in 3D e cast.
purtroppo la visione è appesantita da una durata eccessiva in rapporto ai contenuti poiché la storia è quasi sempre telefonatissima, anche se apprezzo che si sia parlato più del Mosè guerriero che non del pastore di popoli

Zarco  @  23/09/2016 21:30:06
   8 / 10
Un voto in meno per la mia inadeguatezza a giudicare della correttezza storica. Come film di per sè grande, epico, coinvolgente.

Filman  @  01/09/2016 13:53:44
   5 / 10
Se EXODUS: GODS AND KINGS sembra essere raffazzonato dopo una secca visione è sicuramente colpa di un montaggio che uccide qualsiasi possibilità di dare scioltezza e al tempo stesso sostanzialità ad una riproposizione dell'Esodo biblico piatta e senza voglia di affrontare a viso aperto il soggetto intrapreso, ma se si imputa l'assenza di mordente e personalità, la colpa non può che ricadere su un Ridley Scott impoverito di sé stesso e delle sue possibilità, nonostante si parli di temi e generi già proposti in passato, che si dedica perlopiù ad un alto tasso di meraviglia tecnica senza curarsi della magia dello spettacolo.

JOKER1926  @  19/08/2016 19:03:04
   6½ / 10
Dal regista che ha segnato su pellicola, molto probabilmente, uno dei più grandi film di sempre, "Il Gladiatore", nasce, nel 2015, un nuovo prodotto; i temi adottati sono vicini, se vogliamo, a quelli già trattati con il mastodontico Massimo Decimo Meridio, insomma è prevedibile, Scott, cerca di rimettere in scena un nuovo Massimo, questa volta in chiave biblica, ecco la storia di Mosè, ecco "Exodus".

Per inoltrate tale disegno, audace e difficile, Scott si serve di un bravissimo attore, si tratta di Christian Bale.
I presupposti dunque sono (o sembrano?) di pregevole qualità; la storia, quella dell'esodo ebraico (anche se la storia delle documentazioni stenta a riconoscere tale esodo di questo popolo in terra egiziana) dovrebbe allettare lo spettatore.
"Exodus" quindi parte "favorito", come una squadra che la gara secca la gioca in casa. Il progetto avallato dai massimi sistemi tecnologici è servito sul piatto.

Cosa ne viene fuori?

"Exodus" resta un prodotto ambizioso dalla durata notevole, nonostante le due ore e trenta il film di Scott riesce a mantenere vivo l'interesse, a nostro giudizio il solo intrattenimento, in questa fattispecie, non basta da solo. Vien fuori un film interessante ma non ammaliante. I personaggi non riescono ad essere "magici" e profondi, ricordate Massimo Decimo Meridio, quello è solo un ricordo non replicabile.

Il Mosè di Scott resta un personaggio estetico ma non carismatico, seguono a ruota poi tutti gli altri.

Il film narra, non fa spettacolo, questo è il vero dramma.

Trixter  @  03/08/2016 15:38:45
   6½ / 10
Non sapevo che Mosè fosse una sorta di sabotatore ed esperto di guerriglia nè che un bimbo divino potesse essere così tanto assetato di sangue e vendetta. A parte alcuni risvolti della trama e certe caratterizzazioni dei personaggi (che mi sono parsi francamente discutibili), ho apprezzato moltissimo la fotografia, l'ambientazione, le scenografie e gli effetti speciali, a tratti davvero notevoli.
Bale mi è parso poco carismatico e gli altri super-attori del cast praticamente inutili (ah perchè c'era pure Sigourney Weaver?). Insomma, piena sufficienza per la confezione... poca roba il contenuto.

marcogiannelli  @  31/01/2016 18:45:51
   6 / 10
film di Scott alla Scott
Ridley però o riesce, o non riesce assolutamente...questo è un mezzo "Il Gladiatore", che alla storia di Mosé che tutti conosciamo non aggiunge niente
peccato perché il soggetto era interessante e poteva essere affrontato in modo diverso rispetto alla consuetudine
bravissimo Bale, troppo "stereotipate" le altre interpretazioni
meravigliosa la trasposizione delle piaghe

fabri70  @  05/12/2015 23:40:07
   10 / 10
Visto in un 50 pollici da un amico rende molto.bel film

1 risposta al commento
Ultima risposta 06/12/2015 11.07.42
Visualizza / Rispondi al commento
LaCalamita  @  04/12/2015 17:42:29
   1 / 10
Una porcheria.

Già ho difficoltà a digerire la lingua inglese in bocca alla popolazione dell'Antico Egitto. Ma quello è un problema comune (Mel Gibson ha dimostrato che si può risolvere). Il fatto è che si atteggiano come se fossero persone dei giorni nostri e questo fa subito scadere il film in maniera importante.

Nè l'ambientazione, nè gli effetti speciali o i grandi attori (Christian Bale, Ben Mendelsohn) possono fare nulla per fare un MINIMO di spessore a un film orribile.

Anche la trama parte male e immagino non si possa riprendere. Già dai primi minuti è tutto chiarissimo. Le dinamiche sono prevedibili e sono usate e abusate. Incredibile che il film sul racconto dell'Esodo sappia di già visto! Com'è possibile?? E' possibile perchè questa storia biblica è solo un pretesto per fare l'n-esima versione alternativa de Il Gladiatore o di Robin Hood. Una roba vergognosa a dir poco.
Quell'ormai tamarro di Scott dopo pochi minuti mette in scena la SOLITA battaglia girata nel suo SOLITO stile.
A proposito della primissima battaglia, si copre subito di ridicolo con scenate da fiction di bassa lega assurde :



Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Ha più senso compiuto la saga di Fast and Furious.
Continuate a prendere in giro lo spettatore mi raccomando.

1 risposta al commento
Ultima risposta 23/12/2015 00.49.27
Visualizza / Rispondi al commento
Javier81  @  24/11/2015 09:47:08
   6½ / 10
Film diligente, pragmatico ma piuttosto piatto e talvolta sottotono. Non si respira quasi mai l'epicità e la teatralità che invece dovrebbe trasparire da questa storia. Gli attori sono discreti, bravini alcuni (Bale), ma privi del carisma e della presenza necessaria. La prima parte è un pò lenta ma poi il film scorre via meglio, senza tuttavia accendersi mai come dovrebbe. Sarà perchè ormai sono assuefatto agli effetti speciali moderni (?) ma nemmeno le piaghe mi hanno entusiasmato (a parte la prima che è spettacolare, quasi horror). Alcune scelte poi (vedi colloqui con Dio, e pure il pezzo dei comandamenti) parecchio discutibili e a me non sono piaciuti.
Niente di imperdibile insomma.

markos  @  10/11/2015 15:52:21
   7½ / 10
Bellissime le ambientazioni, bella la fotografia, spettacolari le piaghe che colpiscono il popolo egizianiano. Le due ore e 30 non pesano. Per quanto mi riguarda è un bel film, ma non un capolavoro.
Da conservare insieme a tutti gli altri film di Scott.

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  11/10/2015 12:10:55
   4 / 10
A parte gli effetti speciali, riesco a salvare poco altro. Che cosa mi combina Ridley Scott? Paragonato con film simili, riesce a fare persino peggio del flop "Noah"! Tra i tanti difetti, i principali sono la lentezza, il poco coinvolgimento nella vicenda e l'espressività di Christian Bale.

Strix  @  13/09/2015 00:40:53
   7 / 10
Mi è molto piaciuta l'interpretazione delle piaghe e di Malak. Ottimi Bale ed Edgerton, il resto del cast non fa testo anzi direi che è piuttosto sprecato. Per il resto è il classico film di Scott: scenografie mastodontiche, effetti speciali altrettanto, location ben ricostruite, e il canonico minutaggio di 2 ore e mezza (ma Ridley ha fatto anche di peggio come ben sappiamo) che rendono il film un po' pesantuccio, ma solo un po'.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

canepazzotanner  @  28/08/2015 18:24:47
   7½ / 10
Film che ha tutte le carte in regola per essere considerato un vero e proprio colossal come quelli che si vedevano un tempo, è vero che alcuni personaggi non vengono adeguatamente approfonditi e qualche passaggio della sceneggiatura risulta un po' frettoloso, ma la storia la conosciamo e il film non poteva certo durare quattro ore o più.
Ovviamente il punto di forza del film sono dei grandiosi effetti speciali, oltre che le scenografie, i costumi e la fotografia.
Un cast di stelle (anche se alcune un pò sacrificate in ruoli minori) che non brillano particolarmente ma svolgono degnamente la loro parte, ho inoltre apprezzato la decisione di scott di rendere il tutto un pò più umano piuttosto che divino (per quanto sia possibile con una storia del genere).
Bel film che merita assolutamente di essere visto, con una colonna sonora più coinvolgente il mio voto sarebbe stato anche più alto.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  17/06/2015 19:34:00
   6 / 10
Film con grandiosi effetti speciali, sicuramente un blockbuster ben confezionato.
Buona prova di Bale, un po'meno il resto del cast.
Dialoghi eccessivamente banali.
Complessivamente arriva alla sufficienza ma non oltre.

sagara89  @  01/06/2015 19:18:05
   8 / 10
Scott in questo film ha ricreato ambientazioni e immagini di un epoca allo stesso tempo magnifica quanto difficile e controversa. E' evidente che Scott ha voluto dare un impronta piu' umana alla figura di Mose' concentrandosi sulla sua vita privata e antecedente alla "chiamata". Sicuramente avra' fatto storcere tanti nasi ma forse bisognerebbe ricordare che Mose' era un essere umano prima che un profeta.

kastalya  @  25/05/2015 11:05:17
   6 / 10
Film troppo lento e noioso per i miei gusti.
Si poteva fare molto di più....
Anche le interpretazioni degli attori non mi hanno convinto al 100%.
Peccato!

Alex22g  @  10/05/2015 19:44:50
   10 / 10
Dopo i vari commenti mi aspettavo un film mediocre ma se questo e'un film dalla media del 6 davvero credo di non capire niente di cinema .Si puo criticare il tocco di Scott nel rendere il tutto piu'Blockbuster che opera Bibblica ma a parte questo (che personaente non trovo un neo) il film fa tutto egregiamente e mai un opera del genere mi aveva preso tanto dall inizio alla fine .Si conoscono i fatti ma l'interesse resta sempre alto. Lo spettacolo visivo e' perenne ,location e musiche mozzafiato,cast pieno di grandi attori (anche se poco sfruttati) .Probabilmente uscira'una versione estesa e non vedo l'ora personalmente .Va di moda criticare gli ultimi lavori di Scott negli ultimi anni,ma io adoro il suo stile .Se vi aspettate un film in stile"la Passione di Cristo" rimarrete delusi ma se conoscete Scott e la piega dei suoi ultimi lavori vi consiglio la visione .Un Blockbuster di ottima fattura davvero.

1 risposta al commento
Ultima risposta 23/12/2015 00.52.33
Visualizza / Rispondi al commento
Darksyders77  @  07/05/2015 19:56:56
   6 / 10
Drammatico...si,è il termine più appropriato.Perchè Exodus,è un dramma,nello svolgimento,negli avvenimenti,nella pochezza degli effetti speciali,su un tema come questo,Scott poteva "spaccare" di brutto,ma alla fine della fiera,rimangono a terra solo i m.ro.ni.Scene di combattimento pessime,a mio giudizio,Bale sempre una garanzia,buona la sua recitazione,per il resto,ambientazioni a parte,il film non mi ha entusiasmato,proprio per questo mi ha deluso.Ti aspetti il colpo di scena che non arriva mai.Bocciato-Anche se merita la sufficienza per il cast,gli effetti e Bale-

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

peppe87  @  03/05/2015 01:05:17
   6 / 10
forse senza il raccomandato giannini junior che in alcuni passaggi non si capiva un tubo potevo dargli un 7

ragefast  @  27/04/2015 13:26:49
   7 / 10
Bel film, anche se non può reggere il confronto con altre opere di Scott. La durata di due ore e mezza non si sente tantissimo e la vicenda risulta interessante, nonostante risenta di una certa "americanizzazione" (vedi Ramses che sembra masticare chewing gum in alcune scene). Bravo Bale, discreto Edgerton. Resto del cast notevole, anche se certi nomi sono stati relegati a ruoli che appaiono poco. Io lo consiglierei, ammesso che vi interessi la storia/leggenda di Mosè e Ramses.

eruyomè  @  24/04/2015 18:43:25
   6 / 10
Massimo un 6, di manica larga, per questo Bat-Mosè. Copia malriuscita del Principe d'Egitto, che era di gran lunga migliore.

Jim17  @  24/04/2015 18:05:24
   6 / 10
Dall'autore ,nonché regista , di capolavori quali : Il gladiatore , Alien , Hannibal e tanti altri film degni di nota , ci si aspetterebbe sicuramente un tocco di bravura complessiva in più , mentre guardando Exodus ci si ritrova difronte ad un mediocre lavoro , la cui storia ,già pronta, è riproposta in maniera superficiale , il cui unico apprezzamento potrebbe essere la cura del Mosè guerriero e delle battaglie fisiche che ha dovuto affrontare , privandolo in parte della sua carica religiosa . Molto negativo a mio giudizio la scelta di far personificare ad un bambino la figura di Dio ; il finale frettoloso quasi demolisce ancor di più quei pochi tratti positivi che arricchiscono il film , quali per esempio la dettagliata attenzione al rapporto fraterno che sussiste tra Mosè e Ramses.

floyd80  @  22/04/2015 14:51:18
   7 / 10
Cosa funziona in questo film?
In primis gli attori davvero efficaci, in sintonia con i personaggi, soprattutto il Ramses (Edgerton) perfetto nella sua per niente algida simbiosi.
Ottimo anche il comparto tecnico, sonoro su tutto e gli effetti speciali che è facile definire colossali.
Anche la regia non è niente male, ma questo lo sapevamo già...certo non è il migliore R. Scott e nella sua filmografia questa pellicola non verrà ricordata tra le più riuscite. però il tocco del grande regista c'è e si vede.
Cosa non ha funzionato?
La sceneggiatura...eh già probabilmente la cosa più importante in un film...a tratti si fanno balzi in avanti manco fosse Fast and Furious per poi rallentare in delle scene inutili. Per non parlare poi della scomparsa, nella seconda metà, di alcuni personaggi fondamentali.
Peccato.

sim2704  @  14/04/2015 08:41:00
   5 / 10
film lento e inutilmente lungo. Dicevano fosse la "solita americanata"... magari fosse stata la "solita americanata", almeno ci saremmo divertiti con gli effetti speciali. Deludenti le rappresentazioni delle scene più importanti come le piaghe e il passaggio nel Mar Rosso.

Federico  @  12/04/2015 09:23:58
   7½ / 10
film che ha diversi difetti che non starò qui a ripetere (se non che la prima parte sembra, come già detto da qualcuno, la fotocopia de "il gladiatore") però rimane un film che mi è piaciuto e ho rivisto una seconda volta molto volentieri. Non l'ho trovato lungo e noioso ma assolutamente interessante per uno come me a perenne digiuno dalla Bibbia.
La scelta del Dio bambino (più che capriccioso l'ho trovato stronz.o) è forse discutibile però in un adattamento cinematografico ci può anche stare e serve anche a creare una specie di disaccordo/conflitto morale con Mosè in alcuni frangenti.
Insomma non tra i primissimi lavori di scott ma la media che ha questo film mi sembra davvero ingenerosa.

horror83  @  26/03/2015 11:12:13
   8 / 10
Magnifico film. mi ha entusiasmata molto, tecnicamente è fatto molto bene, bellissime le ambientazioni, belli i costumi, e bravi gli attori. La scena del mar Rosso è superlativa. Da vedere!!!

1 risposta al commento
Ultima risposta 26/03/2015 11.18.06
Visualizza / Rispondi al commento
luis 98  @  22/03/2015 23:45:59
   3 / 10
Mi piange il cuore dare un voto cosi basso a un film di Ridley ma qua fallisce in modo biblico!! Come è già successo con noah(altra ciofeca) i registi hanno voluto mischiare il genere fantasy con quello biblico\storico e questa cosa non riesco proprio a sopportarla perché per mezzo film è in un modo ,per l'altra metà in un'altro e poi si mischiano e alla fine ce solamente tanta confusione

Sinceramente da non credente non conosco la vera storia quindi non sto a fare il paragone abbastanza inutile tra quella "vera" e quella del film ma comunque sia la storia è abbastanza confusa,scontata,forzata e abbastanza ridicola..(3)


Gli effetti speciali non sono male ma siamo nel 2015 secondo me si poteva far molto di piu.(5)

apparte bale e le "comparse"(di grande calibro) gli altri attori sono abbastanza irritanti e veramente cani a recitare (5)

Le cose..forse anche stupide che proprio non ho digerito sono stati i pessimi costumi e la realizzazione delle città non curate minimamente.(2)


Spero che la smettano al piu presto di fare questo genere di fim..
ASSOLUTAMENTE NON CONSIGLIATO

Charlie Firpo  @  22/03/2015 18:31:56
   7 / 10
Premettendo che oggi fare un film biblico su Mosè non mi pare un' idea vincente perchè non siamo più ai tempi del film " I dieci comandamenti", il pubblico che garantisce i migliori incassi vale a dire quello dei teenager... attualmente preferisce le gesta di Tony Stark e delle imprese di Mosè non gliene frega un caxxo, stessa cosa vista con Noah di Aronofsky , è inutile cercare di trasformare i vari personaggi biblici in caxxuti guerrieri tipo il gladiatore, comunque a compensare il fatto che il film è un polpettone scontato ci pensano la scenografia e i vari aspetti tecnici resi possibili dall' alto budget.

Ridicolo Dio sottoforma di ragazzino rompipalle e stridenti anche i dialoghi, all' epoca... cioè per capirci meglio l'epoca del cucco... la comunicazione aveva un linguaggio diverso, non un approccio strafottente tipico dei giorni nostri ma sicuramente più rispettoso.

In definitiva si tratta di film furbi che utilizzano la storia come una base per costruirci sopra un film d'azione. Se lo scopo è questo tanto vale usare un' altro soggetto.


Ah dimenticavo John Turturro totalmente inutile e fuori luogo e Sigourney Weaver dove cacchio stava, manco me ne sono accorto della sua presenza... mah !!!

folco44  @  15/03/2015 09:52:55
   5 / 10
Polpettone insipido. Inizio decente, poi perde d'interesse. Di veramente bello, commento da maschietto, solo la moglie di Mosè.

stallo  @  09/03/2015 11:36:56
   6 / 10
troppo lungo noioso inconcludente

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  08/03/2015 21:38:57
   5½ / 10
In Exodus c'è molto del cinema di Scott, senza il minimo dubbio. Ci sono tanti pregi visivi, perchè Scott è un regista con i contro malgrado la veneranda età e tutte le sequenze delle piaghe sono spettacolari e straordinarie, per non parlare dell'attraversamento del Mar Rosso. Il regista inglese si misura con i grandi kolossal del passato hollywoodiani e ne esce all'altezza, se rimaniamo nell'ambito della confezione proposta.
Ci sono però anche i difetti del cinema di Scott, in fase di scrittura, dove una primissima parte è in sostanza un copia/incolla del Gladiatore (basta vedere le dinamiche tra i due protagonisti nei confronti del padre Faraone Turturro). Mi è piaciuto l'approccio ad una storia che viene riletta svincolandola dal testo biblico di riferimento, mostrando un dio o presunto tale come un bambino arrogante e supponente (il dio del vecchio testamento non aveva un gran senso dell'umorismo), ma in cui il solo Bale ed in minima parte Edgerton offrono dei personaggi che non siano schematici o semplice statuine decorative (la Weaver tanto per citare un esempio). Insomma Exodus è la fotografia attuale di questo regista discontinuo, ma ancora capace, quando vuole, di fare ottimi film come American Gagnster.

dagon  @  08/03/2015 19:57:30
   5 / 10
Scott conferma di essersi definitivamente convertito al Kolossal vacuo. Non c'è una immagine del film che non sembri girata con un filtro davanti all'obbiettivo, gli effetti speciali digitali sono tra i più fasulli degli ultimi tempi (soprattutto i panorami e le "riprese" aeree -inclusa parte del Mar Rosso-), il cast è mediamente fiacco (Edgerton, poi, recita con un gesticolare americano che non c'entra veramente nulla). Le sequenze delle piaghe d'Egitto sarebbero potute essere le più intriganti, ma vengono liquidate in 5 minuti....

riobissolo  @  15/02/2015 00:01:50
   5½ / 10
scenografia strepitosa. noiosissimo.

Jolly Roger  @  11/02/2015 00:33:31
   8 / 10
Exodus è il film che narra le vicende bibliche dell'Esodo degli Ebrei dall'Egitto. Gli Ebrei sono guidati da Mosè, personalità fortissima e vicina a Dio.
Devo dire che il film mantiene un tono serio. Ho apprezzato il fatto che non cada nell'errore di voler accontentare a tutti i costi il pubblico più leggero, senza quindi concedere inutili (e a tratti ridicoli) compromessi al fantasy, come invece è accaduto per un altro film biblico recente, quello su Noè (film che comunque mi è piaciuto nonostante questi compromessi che avrei evitato).
Le vicende narrate mantengono sempre un piede fisso nel contesto reale e storico, senza mai sconfinare o eccedere (senza mai pis.ciare fuori dal vaso, detto in parole povere). Ecco perché ho apprezzato molto Exodus, per il profilo che ha cercato di mantenere, seppur in presenza di eventi che, probabilmente, sono stati tramandati, nel corso della storia, con un "pizzico di creatività".
Il personaggio di Mosè è ritratto in modo curato e verosimile. In una parola, direi che è credibile.
L'unica cosa che non mi è piaciuto molto è il finale, l'ho trovato un po' monco…
Ma è una questione personale.
Mi sarebbe piaciuto, alla fine, assistere alla famosa scena – peraltro assolutamente storica a prova di religiosità o di assenza di religiosità – in cui Mosè vede, dalle montagne giordane, Israele – decretando che essa è la Terra Promessa.
E' una questione personale, l'ho detto. Otto anni fa girai in lungo ed in largo la Giordania. Visitai, su quelle montagne, l'esatto luogo in cui Mosè si fermò e annunciò la Terra Promessa. In quel preciso luogo, è stato costruito un monumento per ricordare l'evento, nonché un santuario dedicato a Mosè proprio lì accanto. Non nascondo che, nel momento in cui ebbi la fortuna di visitare un luogo così magico, mi sentii come non mai vicino alla Storia, quella vera - e mi commossi. Quello è uno dei luoghi più importanti della storia, comunque uno la pensi. Osservare da quel luogo Israele, vedere quello che ha visto Mosè più di duemila anni fa, è un'esperienza che val la pena di fare.
In sostanza, Exodus è un film scorrevole ed appassionante, che si mantiene serio e, come ho detto, credibile, fino alla fine. Mosè è stato inequivocabilmente un grande condottiero ed un grande personaggio storico, questo film gli rende il dovuto omaggio.
Bale è ottimo ed in parte (ma Bale è sempre una certezza), le scene che coinvolgono masse sono strepitose (d'altronde il regista e Ridely Scott). Particolarmente intense le scene dell'inseguimento perpetrato da Ramses, ai limiti della follia, soprattutto quando a causa del suo odio e desiderio di vendetta provoca la morte di migliaia di soldati egiziani, nel momento in cui il fianco della montagna cede sotto il peso degli inseguitori che sprofondano nel baratro.
Infine, non si può far altro che godere all'infinito quando arriva il momento cruciale che così tanto attendevo: la Creeping Death, la mano vendicatrice di Dio, che uccide i primogeniti degli Egizi. Perché Exodus ripropone in modo encomiabile il concetto dell'uomo che crede di essere un dio (Ramses) che viene inesorabilmente punito per la sua presunzione.
Sempre per ricordare che Dio è buono e tollerante.
Ma, anche se è fondamentalmente buono e tollerante, è comunque Dio.
Perciò è bene non farlo inc.azzare ;-)

1 risposta al commento
Ultima risposta 11/02/2015 07.35.22
Visualizza / Rispondi al commento
Kaneda23  @  06/02/2015 13:41:41
   4 / 10
Molte le cose che non vanno. Scene dilungate in alcuni casi, personaggi poco sviluppati, scene troppo veloci in alcuni punti, effetti speciali niente di che,ecc. Personalmente non mi ha emozionato. Dopo aver visto Robin Hood,Prometheus e questo, devo dire che Ridley Scott può anche ritirarsi va.

Ale72  @  05/02/2015 14:26:02
   7½ / 10
Ho deciso di iscrivermi a questo forum, che peraltro consultavo sempre prima di andare a vedere un fim, proprio per exodus....e proprio perchè penso sia l'unico film con il quale non mi trovo d'accordo con la "media" attribuitagli. Confermo che non si tratta di un capolavoro, però (personalmente) una media appena sopra il "sei" non gli rende giustizia. Alcune critiche che ho letto, tipo la recitazione di Bale ed il "Dio bambino" indisponente ed antipatico, dovrebbero essere approfondite: - per la prima ritengo che per noi italiani il giudizio sulla recitazione di un attore sia fortemente condizionato dalla bravura del doppiatore. Al Pacino, Robert De Niro...che sono dei grandissimi, hanno sempre avuto la fortuna di avere da noi doppiatori (tra l'altro anche attori) altrettanto bravi. Non per ultimo Giancarlo Giannini...che è un grande. Ecco, dico questo perchè secondo me il doppiaggio di Bale è scarso...e questo si riflette sul giudizio della performance dell'attore.
- per il secondo punto, il Dio bambino, concordo con chi dice che è irritante ai limiti dell'anakin skywalker....qui bisognerebbe solo capire se la traduzione rispecchia la lingua originale. Fosse veramente così, mi sembrerebbe una scelta del regista a dir poco particolare.
Detto (e a parte) questo, dò il mio sette e mezzo al film perchè ho passato due ore e mezza godibilissime.

El merendero  @  04/02/2015 14:15:47
   4 / 10
Questo forum ha ormai perso ogni barlume di attendibilità. Agghiacciante pensare che dietro certe lodi e lusinghe sparate in orbita ci sia un essere pensante.

3 risposte al commento
Ultima risposta 05/02/2015 10.50.42
Visualizza / Rispondi al commento
Sbrillo  @  03/02/2015 16:36:51
   6½ / 10
il film, vista la presenza di film obiettivamenti superiori, non me lo sentirei di consigliarlo al cinema....ma è innegabile sia un film coraggioso!!
Coraggioso perchè Scott, tenta di dare una spiegazione scientifica a diverse situazioni accadute durante l'Esodo, andando così ad esporre la sua personale visione delle Scritture...opinabile o meno è cmq una scelta che paga a metà, perchè se da un lato non convinci chi si aspettava un film inerente alla storia biblica, dall'altro convince a metà chi a prescindere non crede nella storia...
Nei fattori positivi ci si può mettere la maestosa scenografia, Bale che mi ha sorpreso con la sua interpretazione e gli effetti speciali...(ma era il minimo per un film così costoso)... nelle note negative, ahimè, ci metto la mancanza di pathos, (a tratti il film risulta noioso) e l'eccessiva durata (2h 40).... apprezzo il coraggio, ma per me è appena sopra la sufficienza!

pernice89  @  01/02/2015 18:26:40
   7 / 10
Già immaginavo che voto avrei dato a questo film già prima di andarlo a vedere. Non mi aspettavo niente di particolarmente originale né trascendentale, ma comunque ben fatto. Ed infatti è quello che è successo: si segue senza problemi,

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Comunque tra tutti mi è piaciuta molto l'interpretazione di Joel Edgerton nel ruolo di Ramses, personaggio davvero ben riuscito. Interessante anche il risvolto scientifico che si è dato alle piaghe d'Egitto. Per il resto, più o meno la solita solfa.

Buba Smith  @  01/02/2015 01:48:10
   5 / 10
Non mi ha convinto. Vale poco.

Bale mediocre, e il resto del cast piuttosto scadente.

Elmatty  @  31/01/2015 10:17:49
   7 / 10
Ah, Ridley. Sei sempre stato il mio regista preferito e lo sei tuttora. Più che per i film che hai girato in vita tua (da capolavori quali Blade Runner, Il Gladiatore, Alien a cavolate come Hannibal) per il tuo stile di regia che riesce sempre ad essere coinvolgente grazie alla tua cura maniacale per i dettagli oppure per un sapiente uno degli effetti speciali oppure ancora per come riesci a catturare le espressioni degli attori (come dimenticare lo sguardo di Massimo Decimo Meridio quando gli è stata uccisa la famiglia, quando li scopre sulle loro croci).
Questa volta però con Exodus, mio caro Ridley hai toppato.
Una prima parte che sembra tagliata con l'accetta in molti punti e risulta costruita male in termini di resa, non riesce a sviluppare i personaggi in maniera corretta complice anche di una sceneggiatura non proprio lineare e con battute a volte che mal si integrano tra loro (forse stai pensando ad una Director's Cut come per le Crociate?).
La seconda parte invece il tutto si risolleva grazie ad un sapiente uso degli effetti speciali, non invadenti ma utili al fine della storia.
La parte migliore del film di sicuro risulta quando arrivano le piaghe, molto ben girate e coinvolgenti dove ci hai regalato anche una specie di spiegazione scientifica a quello che accade.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Anche l'attraversata del Mar Rosso è stata data una spiegazione scientifica.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

La figura d Dio mi ha lasciato un po' perplesso per come è stata affrontata:


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Il cast si comporta dignitosamente ma non in maniera eccelsa come ci hai sempre abituato in passato.
Christian Bale se la cava abbastanza bene anche se molte volte non sembra molto convinto del suo ruolo, complice anche di un doppiaggio italiano non proprio azzeccato. Joel Edgerton se la cava meglio nel ruolo di Ramses molto ben caratterizzato. Gli altri comprimari fanno bel lavoro, a parte una Sigourney Weaver troppo sacrificata.
Tecnicamente hai fatto un buon lavoro, mio caro Ridley, ma le tue immagini mi hanno coinvolto di meno rispetto ai precedenti film: io mi ricordo come avevi reso bellissimi i grandi deserti e le grandi città della Terra Santa delle Le Crociate, mi ricordo come avevi reso potente l'ambiente decadente del medioevo in Robin Hood o come avevi reso incredibilmente reale l'ambientazione in Somalia in Black Hawk Down.
Questa volta la tua rappresentazione dell'Egitto mi ha lasciato un po' perplesso: si nota poco la cultura egiziana nei palazzi reali, si nota poco come gli schiavi vivevano, anche i paesaggi sembrano così alieni rispetto all'Egitto che nell'immaginario collettivo si aspetterebbe.
In conclusione, mio caro Ridley, ti accusano di fare lo stesso film da 15 anni, io dico semplicemente che forse non possiedi più la creatività visiva che avevi nei tuoi primi film ma ogni tanto qualche bel film lo sforni ancora (io ho adorato le Crociate, American Gangster e Prometheus ed avevo apprezzato Robin Hood) ma con questo Exodus sei andato un gradino sotto le tue capacità.
Manca di mordente e non sempre scorre bene.
Ti do' un 7 perché sei il mio regista preferito e perché questo film non è tutto da buttare come alcuni commentatori prima di me hanno scritto.

Invia una mail all'autore del commento Schuldiner  @  30/01/2015 09:10:11
   6½ / 10
Pensavo peggio sinceramente

TheLegend  @  29/01/2015 20:46:59
   5 / 10
Non mi ha detto davvero niente e ho dovuto terminarlo in 2 visioni.

Regista Ricky  @  29/01/2015 19:39:27
   4 / 10
Dopo 2 attente visioni il mio voto non può essere che 4.
Mi spiace per Scott, ma non può vivere solo di rendita per i suoi indiscutibili capolavori di ormai tempi andati.
Il peggior difetto del film?
La banalità. Una storia che conoscono tutti non ha niente di nuovo da offrire e Scott si limita a dare la sua versione per certi versi odiosa.
Il Dio bambino non si può vedere e viene voglia di dire, per come il personaggio si comporta, "ci credo che il suo popolo ha sofferto con un Dio cosi capriccioso".
Bale mi è sembrato un Mosè poco in parte e Ramses nemmeno lui mi ha lasciato una buona impressione. Il film scorre circondato da un senso di de ja vu forte e persistente.
Il gladiatore, le crociate, robin hood, Exodus sembrano tutti lo stesso film.

Nota personale, qui si regala un po troppo spesso il 10.
I capolavori sono bel altri. Ma questo è un mio pensiero.

2 risposte al commento
Ultima risposta 02/02/2015 18.41.26
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento AeFiOoNt  @  28/01/2015 20:21:26
   10 / 10
E' veramente un qualcosa che non ha parole. Stupendo

Giovans91  @  28/01/2015 19:45:23
   8½ / 10
Quando si vai a vedere un film di Ridley Scott, sai di trovarti di fronte a un dio del cinema. Regista capace di passare da un genere all'altro con semplicità. Infatti, Scott custodisce nella sua ricca cassaforte filmografica gemme fantascientifiche e kolossal epico-storici.
Ridley Scott è una leggenda e non ha bisogno di presentazioni. Uno dei suoi segreti è la semplicità con cui affronta progetti titanici. Ha la straordinaria abilità di rendere 'maneggevoli' anche progetti enormi e spesso considerati proibitivi. Anche con "Exodus" non ha fatto eccezione, anzi, lo ha definito il suo film più grande.
Questo nuovo grande kolossal del regista "Exodus: Dei e Re" di matrice biblica, è un capolavoro visivo. Il reparto fotografico, assieme a quello scenografico, ci dona meravigliose sequenze visive: godersi le piaghe d'Egitto come non le avete mai viste (il momento più affascinante dell'intera pellicola), ma soprattutto la corsa sui fondali del Mar Rosso è qualcosa d'impressionante!
Ho apprezzato l'idea di riportare sul grande schermo questa vicenda biblica con un'impronta storica (come Scott sa fare), perché ha reso il film molto più realistico rispetto alle precedenti versioni.
Dal punto di vista delle tematiche, vediamo un'idea brillante e alquanto originale: Dio per la prima volta ha un volto, ed è un bambino! Ed è altrettanto apprezzabile il fatto che il regista delinei il proprio Mosè, come un uomo sì debole di fronte all'autorità divina, ma esplicitamente in contraddizione e disaccordo con essa. Il suo corpo e la sua anima sono in conflitto con il volere di Dio. Un altro tema altrettanto interessante e importante del film è sicuramente quello del fanatismo religioso, purtroppo drammaticamente attuale: Ramses domanda a Mosè come faccia a seguire gli ordini di un dio omicida, spietato a tal punto da uccidere tutti i primogeniti egiziani (decima piaga). Scott domanda velatamente a se stesso e agli spettatori se possa essere riconosciuta giustizia in azioni così crudeli in nome di Dio, cioè se davvero Dio vorrebbe che gli uomini ne uccidessero altri in suo nome. Il Dio biblico, e ancor più marcatamente quello di Scott, è Lui stesso a compiere questi atti crudeli, giustificandoli con la necessità della libertà del popolo ebraico, non a caso il popolo da Lui prescelto.
Gli attori Christian Bale (Mosè) e Joel Edgerton (Ramses), sono i protagonisti di questa storia. Le loro interpretazioni sono veramente convincenti, una scelta perfetta. Inoltre vediamo Aaron Paul, Sigourney Weaver, Ben Kingsley e John Turturro. Un cast stellare!
In conclusione, "Exodus" è un Kolossal epico, tragico, in parte storico e attuale, visivamente travolgente. Il ritmo serrato è scandito dall'incalzante e adrenalinica colonna sonora di Alberto Iglesias, che accompagna musicalmente scene profondamente splendide dal punto di vista fotografico e scenografico. Un film emozionante, che ti tiene incollato allo schermo per tutti i suoi 150 minuti. Straordinario!
Ridley Scott è unico, e chi dice che non fa un film bello ormai da anni o che ha intrapreso una pessima strada, non ha capito nulla, perché Scott è e sarà sempre grandioso, ogni suo film è perfetto. Un cinema di garanzia.

InvictuSteele  @  27/01/2015 16:41:20
   5 / 10
Il paragone con il classico "I dieci comandamenti" è impietoso. Detto ciò, non che mi aspettassi un capolavoro ma almeno qualcosa di coinvolgente, invece Ridley Scott ormai continua a ripetersi da 15 anni, riproponendo in ogni suo film le stesse atmosfere de "Il Gladiatore". Sinceramente mi ha stufato, sembra di vedere sempre lo stesso film, senza neppure un'idea nuova. Gli attori sono bravi, le scenografie belle, la regia è di livello, ma manca qualcosa, è tutto così scarno, a partire dalla sceneggiatura banale e dai dialoghi bruttini, inoltre le caratterizzazioni dei personaggi sono davvero superficiali, così come forzate sono le loro azioni e reazioni. Un film che si può vedere, ci mancherebbe, si vedono i tanti soldi spesi per la realizzazione, ma la delusione è tanta. Ridley Scott dovrebbe ricordarsi come girava i suoi primi film e farsi un esame di coscienza.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento Giordano Biagio  @  27/01/2015 14:50:43
   8 / 10
Splendido, mi ha molto emozionato, l'ho vissuto con spirito religioso, non faccio valutazioni analitiche tecniche-critiche...

Nudols85  @  27/01/2015 09:40:29
   5½ / 10
A parte la grafica e la fotografia spettacolari il film è poco e non si impegnano nemmeno per migliorarlo dalla narrazione non incalzante ma persino noiosa e i dialoghi non epici. Il 3D non si vede tranne un paio di volte. Bale sotto tono ma cosa ci poteva fare, il film paga molto la rinuncia nell'affrontare in maniera più forte il tema spirituale, sembra un film sulla vendetta. Da vedere a tempo perso.

gemellino86  @  26/01/2015 21:44:14
   5½ / 10
Troppo lungo e anche un po' noioso. La ricostruzione storica non è male ma i dialoghi sono molto banali e manca di "epicità". Pochi effetti speciali ma ben fatti. Meglio Kingsley di Bale. Quasi sufficiente.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

werther  @  26/01/2015 10:43:36
   6½ / 10
I dieci comandamenti al cinema nell'anno 2015 sono questi: un bel cast, effetti speciali ottimi, bella fotografia anche se il 3D è un pò inesistente e dialoghi non all'altezza. Verrà ricordato più per la parte grafica che per quella essenziale del film, almeno secondo me, dove mancano dialoghi che fanno emozionare e dove a mio parere ci sono alcune lacune evidenti. Dio che parla tramite un bambino messaggero è sicuramente una scelta inerente, ma forse poco incisiva nei dialoghi, cosi come mi aspettavo un ruolo maggiore di Nefertari la moglie di Ramses che qui invece fa solo la comparsa. Bravi sia Bale che Edgerton ma non sono aiutati da una sceneggiatura all'altezza di questo film. Mi aspettavo di più sinceramente.

Norgoth  @  25/01/2015 21:09:45
   6½ / 10
Non c'è molto da dire su questo film, tranne che poteva essere migliore.
Nulla da dire sulla parte visiva, decisamente spettacolare anche se senza particolari guizzi o momenti memorabili.
Nulla da dire sulla recitazione di tutti gli attori, ottima nonostante la caratterizzazione dei personaggi non sia eccezionale, tantomeno significativa, sfiorando l'effetto "figurina". A livello di carisma a fare la parte del leone è sicuramente Ramses/Joel Edgerton, che a mio parere mette in ombra un Mosè/Christian Bale un po' appannato (forse proprio per la caratterizzazione "figurina").
Il personaggio che ho trovato più irritante è il bambino che dovrebbe essere Dio o un suo emissario: è il tipico bambinello che schiaffeggeresti per ore tanto è irritante, peggio del piccolo Anakin Skywalker di La Minaccia Fantasma (e ce ne vuole)
La colonna sonora è quella che ti aspetti da questo genere di film, epica ma a dire il vero dà il meglio di sé nei titoli di coda (tendenza sempre più comune, chissà perché)... in generale, comunque, nulla di memorabile nemmeno qui (come fu per "Il Gladiatore", tanto per non allontanarci troppo).
Quindi, a conti fatti il film è un film buono ma non eccezionale, a dire il vero pure piuttosto banale.
La vera finitura di pregio è il ritmo del film (sarcasticamente parlando). E' elefantiaco, la storia viene raccontata con calma, con parti francamente inutili supportate da dialoghi non all'altezza. Poteva durare tranquillamente mezz'ora di meno, e probabilmente sarebbe stato più apprezzato.
Riassumendo, il risultato è mediocre e dimenticabile.
Se proprio dovete guardare un film riguardo l'esodo, guardate "I Dieci Comandamenti" del 1956. Dura 3.40, ma sempre meno di questo.

hghgg  @  25/01/2015 14:39:28
   4½ / 10
Oh io lo dico: a me francamente Ridley Scott ha rotto il càzzo. Uno con un talento e una padronanza tecnica incredibili che ha sparato tutte le cartucce migliori con tre capolavori uno dietro l'altro nell'arco di 5 anni (rivoluzionando il cinema di fantascienza, tra l'altro, roba da poco) e poi si è perso completamente esclusi sporadici e graditi risvegli comunque non degni degli straordinari esordi; negli ultimi 15 anni poi ha vissuto e continua a vivere di rendita grazie ad un inutile e vuoto giocattolone pompatissimo quale "Il Gladiatore" film che gli ha dato fama eterna tra il pubblichino bue e che il buon Ridley, a quanto pare, non si è ancora stancato di riciclare visto questa "simpatica" messa in scena della storia di quel gran burlone di Mosè.

E mi sono anche stancato di sentire "Dal regista de Il Gladiatore" e "Il regista del Gladiatore QUESTA VOLTA ha toppato il film" visto che la totale mediocrità di questo prodotto è figlia del Ridley Scott furbo e vuoto del film del 2000, ed è un peccato perché mezzo fotogramma di "Alien" o "Blade Runner" (che non sarebbero nemmeno 'sti film sconosciuti eh sono due Pietre Miliari) o ancora "I duellanti" spazzano via l'intera filmografia dello Scott post-1982.

Ma parliamo di questa buffonata di film...

Vogliamo parlare di un Bale-Mosè veramente svogliato e fuori parte ?

E posso dire che mi ha fatto male rivedere Così una certa Sigourney Weaver in un film di Ridley Scott ?

E pòrca di quella pùttana qualcuno vuole dire a Ben Kingsley che è un attore eccellente e dovrebbe smettere di partecipare a film di mèrda nove volte su dieci ?

E MAMMA MIA quanto può esser stato esilarante per me vedere Jesse di "Breaking Bad" (Aaron Paul) in questo film ? E quanto è esilarante vederlo non fare nulla per tutto il film se non guardare basito Mosè che parla (con Dio) da solo ? A quanto pare un po' della sua roba buona è avanzata, ci credo che vedi dio, cavallette, acque rosse e via dicendo.

Poi chissà cosa diavolo ci stava a fare qui John Turturro, avoja a riconoscerlo...

E vorrei spendere due parole sulla meravigliosa, sublime, mirabolante caratterizzazione di Dio nei panni di un bambino rompicòglioni (ma rompicòglioni davvero eh) e piagnone, bellissimo quando si mette letteralmente a fare i capricci con Mosè dicendogli che vuole vendicarsi degli egizi, Dio che fa i capricci! E poi si lamentano se uno diventa ateo. Senza contare che Mosè comincia a vederlo dopo aver preso una botta in testa allucinante, sarà un caso... Il motivo ? Aveva deciso di scalare una montagna, così, lo sa lui perché...

E Mosè che si sposa con Melissa P a cui hanno disegnato in faccia con un pennarello ? No comunque davvero Maria Valverde per interpretare la moglie madianita di Mosè (o Etiope, non mi ricordo bene) è una scelta geniale e quindi volevo parlare del casting bellissimo con tutti attori caucasici, americani o europei ad interpretare egizi o israeliani, un'iraniana ad interpretare Nefertari e un italoamericano ad interpretare un faraone :D Questo però non lo conto come difetto perché il cinema è anche questo e un po' di fantasia ci vuole però tutta sta roba mi ha fatto sorridere.

E le comiche impiccagioni di quel tizio-tipo-consigliere e della sacerdotessa incompetente ? Boh quelle per ritmo e montaggio sono state veramente costruite come gag ma 'ste scenette ironiche-comiche in mezzo a due ore e mezza di dramma non le capisco davvero, avessero almeno fatto ridere.

Alla fine invece sei talmente triste per la bruttezza del film che cominci a ridere quando vedi il primogenito morto di Ramses II mummificato che diventa una sorta di "Cicciobello mummia" in tutti i migliori negozi di giocattoli. Che poi io capisco la tragedia, ma è Ramses II voglio dire, ha avuto 1.500.897 figli, se ne farà una ragione. Poi vabè le sequenze dell'inseguimento sulle montagne sono degne di un vero e proprio film comico, Mosè che si perde e non sa dove andare e utilizza Dio tipo navigatore satellitare...

E il faccia a faccia tra Mosè e Ramses ?

No dai basta, basta stendiamo un velo pietoso su questo terrificante polpettone scritto, interpretato, montato e diretto malissimo, non posso credere che Scott si sia ridotto tanto male tra tutti quelli che ho visto, anche quelli più mediocri, mi sa che questo è il suo pi brutto.

Che sofferenza.

7 risposte al commento
Ultima risposta 21/02/2015 18.31.24
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  24/01/2015 23:53:06
   5 / 10
Il trailer mi aveva gia' messo in guardia su cosa avrei affrontato ma mi sono lasciato sedurre dal tema biblico e ne sono venuto fuoi molto deluso proprio ad un anno di distanza da un altro flop come "Noah".
Dietro la cinepresa c'è il regista del "Gladiatore" che stavolta sbaglia tutto...si concentra solo sulla spettacolarizzazione della vicenda tralasciando il lato spirituale. Alcune sequenze sono girate malissimo e i dialoghi sono estremamente banali e stucchevoli.
Ovviamente si salvano gli effetti speciali, il modo in cui vengono rappresentate le piaghe e poco altro.
E comunque a distanza di anni da "I dieci comandamenti" non sono riusciti a migliorare di un centesimo gli effetti speciali sull'apertura del Mar Rosso...

CavaliereOscuro  @  24/01/2015 23:42:36
   8 / 10
Ma perché la gente si deve per forza sbattere a cercare paragoni con film vecchi di mezzo secolo o cercare differenze con i testi blblici? E' così difficile commentare un film solo per quello che é, e cioè un film? Questa pellicola è sfacciatamente e volutamente denigrata. Cast stellare, scenografia da vero Colossal, l'interpreazione di Bale è come sempre superba. Ok, Scott si è preso qualche piccola "licenza poetica", e allora?

Larry Filmaiolo  @  23/01/2015 10:34:00
   3½ / 10
Sceneggiatura ridicola al servizio di un baraccone che è tutto fuorché Epico, biblico. Bale totalmente a caso, il suo rapporto con l'Altissimo offenderebbe più che la religione il buonsenso di qualsiasi persona pensante, si salva qualche scenona dove si vede la mano dell'ex grande Rid ma la domanda è un'altra: perché la dedica a Tony Scott, riposi in pace? Sarebbe interessante capirne i retroscena. sperando che questo polpettone possa piacere almeno a lui, da lassù.

the saint  @  22/01/2015 09:19:57
   6½ / 10
se fosse stato un film muto sarebbe stato il top!

dialoghi imbarazzanti!! Maccio Capatonda poteva fare meglio!

piripippi  @  21/01/2015 16:59:48
   9 / 10
un film magnifico non c'è che dire, il caro ridley non ha badato a spese, insomma non siamo lon tani dal colossal. un bale mastodontico......ma attenzione non ha nulla a che vedere con la storia di Mose , riguarda solo un episodio della sua vita , l'esodo. tutti in attesa dello tsunami e degli altri effetti e l'attesa non delude. Personalmente la voce di Dio rappresentata da un bambino e fatta in quel modo sebbene innovativa mi lascia perplesso ( anche se potrebbe essere andata davvero così per chi è credente ) . il film non stanca . lo consiglio

Invia una mail all'autore del commento luca986  @  20/01/2015 20:33:49
   4½ / 10
Banale. Ma soprattutto irritante, per i dialoghi di Mosè con il "bambino". Sconcertanti.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR ferro84  @  19/01/2015 23:24:09
   5 / 10
C'era una volta Ridley Scott.....adesso non c'è più e bisogna farsene una ragione, in compenso esiste ancora i film " I dieci comandamenti" se proprio si vuole vedere qualcosa sull'argomento.

Polpettone biblico, come la sua durata, di rara pesantezza. Stucchevole e banale, Exodus ce la mette tutta ad essere un buon film ma è proprio la regia a rovinarlo.
La scrittura dei personaggi regge, non c'è il solito manicheismo, almeno nella parte iniziale, ma troppe sono le banalizzazioni e ben presto il film risulta non reggere più.
Esteticamente pacchiano, si salva per le notevoli rappresentazioni delle piaghe e la bellissima fuga dall'Egitto, un pò poco.

john doe83  @  19/01/2015 12:44:07
   6 / 10
Film discreto sul genere biblico, che punta soprattutto alla spettacolarità e all azione. Un blockbuster fanta/religioso che di storico a ben poco.

Manticora  @  18/01/2015 22:30:55
   7½ / 10
Ridley Scott si mette al servizio(ma neanche tanto) di un kolossal da 140 milioni di dollari sulla figura di Mosè, e bene o male porta a casa un risultato più che dignitoso.
Intendiamoci, il film non è perfetto, la parte storica NON ESISTE, praticamente il tutto viene in parte rivisitato, non si tratta di un remake, basato sui 10 comandamenti, ma la storia di due fratelli che all'inizio si amano,poi competono e infine combattono l'uno contro l'altro. Il 5 film storico di Scott, ha dei momenti potenti, in cui la creatività visiva del regista inglese si impone sulla storia, ma questo è tipico di scott. Basti pensare all'arrivo delle 10 piaghe, la prima scena con i coccodrilli, omaggio allo squalo di Spielberg, ma perfino l'assalto alle navi mercantili(Robin Hood) sempre di Scott, o la citazione di 1492 quando la verità può costare una mano. Certo, verso la fine, durante l'esodo il film si appesantisce, e rischia seriamente di cominciare ad annoiare, ma la durata di 150 minuti è confacente alla storia, e alla fine il finale sorprende. Le assonanze politiche con l'attualità sono evidenti, gli ebrei sono stati come i palestinesi, Piton sembra Gaza, e gli egiziani gli israeliani. Indubbiamente senza Christian Bale il film sarebbe stato più che mediocre, l'attore gallese riesce a dare la sua interpretazione di Mosè, uomo saggio, umano e generoso, ma anche combattivo, testardo e risoluto, un uomo che non vuole combattere, ma si trasforma in un capo militare, il generale di un esercito di schiavi. Joel Edgerton è un Ramesses spietato, noncurante e collerico, adatto al ruolo, Turturro si vede poco, così come Sigurney Weaver, tagliati in fase di montaggio, idem per Ben Kinsley. Appare di più Maria Valverde, attrice spagnola, bella e brava, comunque il cast è all'altezza della storia, c'è anche Aron Paul. Buoni effetti speciali, e scenografie imponenti, che a tratti ricordano il gladiatore, le location di Fuerte Ventura, il deserto spagnolo di Almeria e gli esterni extra marocchini sono belli, ricercati e funzionali. Interessante poi l'idea che Dio

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Insomma un film più che dignitoso, e ora comunque Scott è tornato al genere che gli ha dato fortuna, dopo Alien, Blade Runner,Prometheus, è il momento di The Martians, il regista inglese non si ferma mai.

Wilding  @  18/01/2015 20:10:19
   6 / 10
Solita "storiella" trita e ritrita, nulla toglie e nulla aggiunge ai precedenti.

ferzbox  @  18/01/2015 16:25:28
   7 / 10
Come in tante altre occasioni,qualcuno potrebbe non ritenere opportuno paragonare i rifacimenti con i film originali,ma in alcuni casi e per alcune persone non è facile fare questo,tenendo conto che alcune pellicole sono entrate nel mito del cinema per dovuti meriti,facendo parte della loro infanzia,adolescenza o gioventù.
Il kolossal del 1956 diretto da Cecil B.DeMille appartiene ad una categoria definita "Peplum"(i classici film storici/mitologici) ormai scomparsa da 30 anni buoni,ma rappresentante di un ciclo di pellicole importanti e significative; alcune di queste sono entrate di diritto nel podio dell'arte in celluloide,rammentando l'artisticità di alcuni attori e la grande classe di registi oggi rispettati e stimati.
Essendo di una classe targata anni 70,faccio parte di una schiera di spettatori che rendono inevitabili i confronti generazionali; anche perchè non si parla di cinema discutibile; i "Peplum" sono stati soffocati dai nuovi linguaggi cinematografici nati nella metà degli anni 70,ma tutt'oggi è innegabile il loro fascino; film come "Spartacus", "Ben Hur", "Quo Vadiz" o "I dieci comandamenti" qui trattati,hanno ancora una forza dirompente dalla quale è impossibile snobbare l'ammirevole fattura.
Però in questo c'era Ridley Scott dietro la macchina da presa....e questo creava una certa differenza, non parliamo di un regista a caso,bensì del papà di "Alien" e "Blade Runner"...
....insomma,anche se Scott negli ultimi tempi ha perso qualche colpo,rimane ancora un'icona del grande cinema....la cosa poteva essere interessante..

"Exodus" ha tanti pregi e tanti difetti; mi risulta difficile capire bene cosa mi ha lasciato.
Partiamo dal lato tecnico.
La regia di Ridley Scott si conferma ancora ammirevole,mostrando una certa familiarità con la realizzazione di pellicole di tale portata; le location,i costumi,gli effetti speciali,la spettacolarità delle inquadrature,la fotografia ed il montaggio sono impeccabili,ma non sono rimasto troppo contento dalla colonna sonora(imponente ma allo stesso tempo insignificante),la regia(sempre molto raffinata ma stranamente indecisa in alcuni punti) e la scelta degli interpreti(Christian Bale è un'ottimo attore,ma non lo vedevo bene nel ruolo di Mosè.....Sigourney Weaver sacrificatissima e limitata a sole quattro battute.....Joel Edgerton un Ramses esteticamente carismatico ma fastidiosamente infantile)....
Insomma,tecnicamente il film ha diversi alti e bassi,anche se nel complesso non viene da disprezzarlo....
Forse il vero problema sta in una sceneggiatura troppo impaziente nel voler arrivare al clou della vicenda,trattando frettolosamente gli eventi iniziali prima della redenzione degli Ebrei; sembra quasi che Ridley Scott dia per scontato che gli spettatori conoscano la storia,senza perdersi troppo in preamboli; si tratta di una cosa che non mi aspettavo da lui...
Di interessante c'è il tentativo di rendere la storia più realistica e meno "divina",mostrando eventi legati all'onnipotenza di Dio senza condirli con quel retrogusto di quasi "magia fantasy" tipica dei vecchi Peplum; il potere di Dio si manifesta come un'anomala e sospetta ribellione della natura; non ho disprezzato affatto questa cosa.
Il rapporto Dio/Mosè segue sempre questa filosofia; l'uomo appare più fragile e ribelle davanti ad un Dio meno autoritario,ma amichevole ed ambiguo.

In definitiva,nonostante a volte sentivo notevoli cali di ritmo,non mi sono annoiato durante la visione; si tratta di una buona produzione(sicuramente superiore di 10 volte a quella idiozia di "Noah"),però non credo che lascierà un'enorme cicatrice; il film con Charlton Heston continuerà a rimanere nell'Olimpo del grande cinema....e sarà sempre quello che mi vedrò quando sentirò la voglia di rivivermi la storia di Mosè e Ramses;questa di Ridley Scott l'ho vista solo come una piacevole alternativa diretta da un regista che in passato ha saputo dare molto di più....

Kristkal  @  18/01/2015 10:05:11
   8 / 10
Mi è piaciuto molto, Bale come al solito bravissimo. Spettacolare la scena delle piaghe. Concordo con chi dice che forse manca un po' di epicità e pathos ma la visione nel complesso resta superlativa.

frankb  @  17/01/2015 23:20:59
   6 / 10
Sono rimasto deluso, non meriterebbe la sufficienza!

1 risposta al commento
Ultima risposta 19/01/2015 15.00.24
Visualizza / Rispondi al commento
Lavezzi78  @  17/01/2015 11:28:35
   6 / 10
C´è spettacolarità, ma ci sono anche tantissimi difetti. Film non indimenticabile....nel confronto con i film di genere del passato, questo ci perde...

massapucci  @  17/01/2015 11:10:02
   6 / 10
Il film ha molti difetti. Sembra che oggigiorno non li sappiano più fare i film...
Comunque, nonostante la durata il film si lascia guardare. Perciò il mio giudizio non va sotto la sufficienza. Bale non mi è dispiaciuto. Non ho apprezzato il modo in cui hanno reso il rapporto Mosè Dio. Il film manca di epicità. Alcuni passaggi davvero troppo frettolosi.
Mi è piaciuta la trovata dei coccodrilli per spiegare il cambiamentondi colorazione del nilo.

genki91  @  16/01/2015 02:14:19
   8 / 10
Sicuramente difficile da commentare, dato che, per forza di cose, richiama alla mente "Il Gladiatore" dello stesso regista; difficile non fare paragoni.
Se quello è sicuramente un capolavoro, questo film credo non arrivi ai suddetti livelli, seppur supportato, a mio avviso, da un'ottima regia, immensi effetti speciali e un cast eccellente, il pathos, quello vero, lo si raggiunge in poche scene.
Altre invece, riescono ad essere prolisse, pur non abbandonando mai l'atmosfera epica che aleggia perennemente.
In sé il film è davvero ottimo, personalmente l'ho apprezzato molto, ma non ha esercitato il magnetismo che mi aspettavo.
Detto questo, il mio giudizio non può andare sotto l'8 nella mia personale classifica.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#annefrank - vite parallele1968 gli uccellia proposito di rosea spasso col pandaad astra
 NEW
ailo - un'avventura tra i ghiacciangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagieattraverso i miei occhibrave ragazzeburning - l'amore brucia
 HOT
c'era una volta a... hollywoodchiara ferragni - unposted
 NEW
citizen rosideep - un'avventura in fondo al marediego maradonadoctor sleepdora e la citta' perdutadownton abbeydrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampiriermitage - il potere dell'artefigli del setfinche' morte non ci separi (2019)gemini mangli angeli nascosti di luchino viscontigli uomini d'orograzie a diohole - l'abissoi migliori anni della nostra vita (2019)il bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil giorno più bello del mondoil mio profilo miglioreil pianeta in mareil piccolo yetiil segreto della minierail sindaco del rione sanita' (2019)il varcoio, leonardoit: capitolo 2jesus rolls - quintana e' tornato!
 HOT R
jokerla belle epoquela famiglia addams (2019)la famosa invasione degli orsi in siciliala mafia non e' piu' quella di una voltala scomparsa di mia madrela verita' (2019)la voce del mare
 NEW
le mans '66 - la grande sfidale ragazze di wall streetl'eta' giovanelou von salome'l'uomo che volle vivere 120 annil'uomo del labirintol'uomo senza gravita'maleficent 2: signora del malemanta raymetallica and san francisco symphony: s&m2mio fratello rincorre i dinosaurimisereremotherless brooklyn - i segreti di una citta'nato a xibetnell'erba altanon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la buferaone piece: stampede - il filmpanama papersparasite (2019)pavarotti
 NEW
pupazzi alla riscossa - uglydollsrambo: last bloodroger waters us + themrosa (2019)scary stories to tell in the darkse mi vuoi benesearching evaselfie di famigliashaun, vita da pecora - farmageddonsole
 NEW
sono solo fantasmistrange but trueterminator - destino oscurothanks!
 NEW
the bra - il reggipettothe gallows act iithe informer - tre secondi per sopravviverethe irishmanthe kill team
 NEW
the reporttolkientorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostotutto il mio folle amoreuna canzone per mio padrevicino all'orizzontevivere (2019)vivere, che rischiovox luxweathering with you - la ragazza del tempoyesterday (2019)

994390 commenti su 42432 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net