ipcress regia di Sidney J. Furie Gran Bretagna 1965
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

ipcress (1965)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film IPCRESS

Titolo Originale: THE IPCRESS FILE

RegiaSidney J. Furie

InterpretiSue Lloyd, Guy Doleman, Nigel Green, Michael Caine

Durata: h 1.49
NazionalitàGran Bretagna 1965
Generespionaggio
Al cinema nel Settembre 1965

•  Altri film di Sidney J. Furie

Trama del film Ipcress

Divenuto agente segreto suo malgrado (per sfuggire a una severa punizione), Harry deve scoprire se due scienziati, misteriosamente scomparsi, siano stati rapiti da una potenza straniera o se invece siano dei traditori. Catturato dai suoi nemici, viene sottoposto a tortura, ma riesce a resistere.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,95 / 10 (10 voti)7,95Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Ipcress, 10 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  03/08/2020 21:47:00
   7½ / 10
Merita soprattutto per la splendida colonna sonora di John Barry, questo film di spionaggio un po'datato, lento e quasi privo di azione, dove si vede uno spionaggio inglese burocratico e decisamente lontano da 007. Decisamente un'altra era, ma interessante anche per questo. Caine ha quel tocco che fa la differenza

Budojo Jocan  @  02/05/2019 17:19:51
   7½ / 10
Che tuffo nel passato con questo bel film dalle atmosfere british e musiche 007esche che mi hanno ricordato addirittura "Attenti a quei due", serie tv di noi matusa ormai sepolta da strati di polvere del tempo.
Magnifico cast, non solo lui, ma anche la combriccola del Caine era tutta gente a posto. Magari la trama può sembrare troppo lineare, ma è l'atmosfera in generale che lo rende speciale.

Dick  @  28/08/2016 23:11:10
   8 / 10
Bel film di spionaggio dai toni dimessi ambientato in una Londra tutt' altro che da cartolina con protagonista un Michael Caine ironico e sornione, agente controvoglia ligio però al dovere. L' azione latita, ma nonostante ciò la vicenda è coinvolgente e i personaggi sono ben caratterizzati. A distanza di 50 anni mantiene, anche grazie ad una fotografia dai toni un pochino cupi, il suo fascino nonostante la parte finale sia decisamente figlia dei suoi tempi (la scena

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER ancor' oggi però fa la sua figura).

Niko.g  @  12/04/2014 15:18:41
   8 / 10
Storia di spionaggio immersa in una Londra dalle atmosfere plumbee e malinconiche.
Tensione psicologica e personaggi ben definiti sono i punti di forza del film, insieme ad un Caine decisamente magnetico (incarnerà questo personaggio altre quattro volte). Bravi anche gli attori comprimari.
Non mancano humor e tocchi di classe da parte della regia, sempre precisa, funzionale e orientata al realismo.
Il finale un po' sbrigativo può lasciare perplessi.

Invia una mail all'autore del commento anthonyf  @  21/08/2011 23:40:24
   8 / 10
Un geniale film di spionaggio, tratto dall'omonimo romanzo di Len Deighton, diretto in modo solido e intrigante da Sydney J. Furie, che riesce a conferirgli, grazie alla sua regia precisa e lineare e alla eccellente ed intramontabile colonna sonora di John Barry, un'atmosfera vaga ed enigmatica, tipica dello spionaggio industriale, che contorna il film in tutta la sua durata.

Grandissime sono le interpretazioni di un giovane Micheal Caine, perfetto nel ruolo dell'agente Palmer, che riesce a conferirgli quel tocco di spensieratezza e di insubordinazione - prettamente anti-bondiana - che nessun avrebbe potuto dargli, e di un intenso ed ambiguo Nigel Green nel ruolo di Colby, il sovrintendente delle operazioni e capo della sezione in cui Palmer viene trasferito.

Splendide sono le ambientazioni vecchie e grigie della Londra anni '60, ben riprodotte; molto curati i costumi; buona la dose di azione che contorna lo svolgimento della storia; oscura ed intrigante la sequenza della cattura di Palmer (Spoiler); e veramente grandioso l'epilogo finale.

Perfetto inizio di una serie di film, dedicati al personaggio di Harry Palmer, creato dallo scrittore di spy-story Len Deighton. Da vedere e da riscoprire.
-----------------------
A chi piacesse il genere, suggerisco un altro interessante film di spionaggio con Yul Brynner, Henry Fonda e Philippe Noiret, intitolato "Il Serpente", diretto da Henri Verneuil. Poco conosciuto ma molto efficace.

MidnightMikko  @  26/07/2011 11:26:29
   8 / 10
Un solido film di spionaggio, pulito un pò dalla complessità del romanzo, di cui mantiene però una certa verve ironica del protagonista, un eccezionale Michael Caine. Per il resto buona sceneggiatura e buoni interpreti, regia a tratti sorprendente. Da vedere.

76eric  @  02/12/2010 19:23:14
   8 / 10
Primo film della trilogia di Harry Palmer nato dalla penna di Len Deighton ( gli altri sono "Funerale a Berlino" del '66 e "Il cervello da un miliardo di dollari" del '67) interpretato dal sempre grande Michael Caine. Sicuramente è uno dei primi film che ha dato all' attore una notevole popolarità e lo ha visto protagonista di molti film di spionaggio a seguire, ma non solo. Il suo curriculum parla da solo......
Harry Palmer è la perfetta antitesi del più popolare James Bond, svogliato nel lavoro, impacciato con le donne, che va a fare la spesa con tanto di carrello e che si prodiga con dedizione alla cucina. Ed ogni tanto con quel suo modo di comportarsi e quel suo atteggiamento un pochino buffo suscita qualche risata a denti stretti......
Ma è comunque un ottimo agente segreto e riuscirà nell' impresa di smascherare il superiore doppiogiochista nell' avvincente finale.
Ottimo cast, ed il personaggio di Palmer acquista quel qualcosa in più grazie allo strepitosa performance di Caine un pò Clark Kent ed un pò (tanto) nerd.
E' un film che cattura l 'attenzione dall' inizio alla fine e che è sorretto inoltre da una pregevole colonna sonora tormentone. Ottimo.

2 risposte al commento
Ultima risposta 06/05/2011 18.01.13
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  28/04/2007 21:33:45
   8 / 10
Ottima spy story dove il protagonista (splendido Michael Caine) vesti i panni di un agente segreto certamente più reale del superuomo James Bond. Pur essendo incanalata nelle convenzioni di questo genere, la storia è molto coinvolgente ed i colpi di scena non mancano.

Invia una mail all'autore del commento Antonio.F.M  @  12/05/2006 02:55:39
   8½ / 10
Dalla penna di Len Deighton una spy story magnifica.
Palmer è una specie di anti-eroe: costretto a lavorare per il controspionaggio inglese,è l'opposto di James Bond. Niente " bella vita", niente tourbillon di donne meravigliose,niente Aston Martin, niente gingilli supertecnologici.
In più è infingardo, sornione, smaliziato ed intelligentissimo.
Con i suoi occhiali da vista e l'eterno impermeabile, sembra la copia a buon mercato di Clark Kent.
La mia simpatia col personaggio fù immediata per il senso di realtà e di quotidianità che dava.
Palmer fà la spesa, cucina, si dibatte fra le ristrettezze del suo dipartimento e di un superiore che rasenta il sadismo.
Alla fine per combattere avrà a sua disposizione solo il cervello e pochi altri
(pochissimi) mezzi.
Purtroppo, di questo "Cult" uscì tempo fà il dvd è vero, ma solo in edizione limitata, e solo sul territorio degli Stati Uniti (mi sembra).
Cercandolo si trova anche, ma a cifre non proprio modeste.
Spero che prima o poi qualcuno si decida a fare una nuova edizione.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Requiem  @  03/10/2005 13:49:07
   8 / 10
Primo film del personaggio della spia Henry Palmer, interpretato da Michael Caine.
Si tratta di un classico film di spionaggio, con complotti, pedinamenti, controspionaggio, file top secret, e traditori.
E' abbastanza datato, ma è comunque molto molto affascinante. Tra l'altro c'è una soundtrack bellissima, e una scena da antologia, quella della tortura.

Michael Caine , magnifico, con i mitici occhiali , trova praticamente il ruolo della vita, visto che per anni e anni interpreterà infinite volte ruoli simili (e anche il personaggio di Henry Palmer).
Buona anche la prova di Sidney J. Furie, autore di una regia efficace e capace di rendere molto inquietante il film. Poi ha fatto una brutta fine.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1010913 commenti su 44482 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net