rec 3 - la genesi regia di Paco Plaza Spagna 2012
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitŕ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

rec 3 - la genesi (2012)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film REC 3 - LA GENESI

Titolo Originale: REC 3 - GENESIS

RegiaPaco Plaza

InterpretiLeticia Dolera, Ana Isabel Velásquez, Ŕlex Monner, Diego Martín, Mireia Ros, Ismael Martínez, Emilio Mencheta, Blai Llopis

Durata: h 1.20
NazionalitàSpagna 2012
Generehorror
Al cinema nel Gennaio 2013

•  Altri film di Paco Plaza

Trama del film Rec 3 - la genesi

Koldo e Clara stanno per celebrare il giorno piů importante della loro vita: il matrimonio. Tutto sembra scorrere per il meglio: il luogo della cerimonia č magnifico e amici e parenti si stanno divertendo. Una giornata meravigliosa, ma d' un tratto degli ospiti cominciano a mostrare degli strani sintomi e ad aggredire gli altri invitati. Il tutto avviene troppo velocemente, Koldo e Clara, ancora prima di realizzare cosa stia accadendo, si ritrovano separati l'uno dall'altra in un inferno di sangue e morte.

Film collegati a REC 3 - LA GENESI

 •  REC, 2008
 •  REC 2, 2010
 •  REC 4 - APOCALYPSE, 2014

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,40 / 10 (84 voti)5,40Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Rec 3 - la genesi, 84 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  
Commenti positiviStai visualizzando solo i commenti positivi

Junipher  @  19/02/2018 15:18:08
   6½ / 10
Regia di Paco Plaza decisamente solida, buon ritmo e parecchia autoironia...

Jolly Roger  @  24/02/2015 00:47:58
   7 / 10
REC è stato uno dei migliori horror degli ultimi dieci anni, grazie a quella particolare aria di genuinità e spontaneità che esso è in grado di emanare. E' quel classico film che inizi a guardare solo per curiosità, senza aspettarti dove ti porterà…ed esso ti porta in un incubo che si fa sempre più fitto e lugubre. Incubo che poi si protrae nel capitolo n. 2.
REC 3 è qualcosa di molto diverso.
Se i primi due film sono legati a doppia mandata, tanto da formare un'unica storia iniziata nel primo e completata nel secondo, REC 3 è assolutamente scollegato dagli altri due. Tecnicamente, si potrebbe dire che REC 3 è uno "spin – off": non toglie nulla alla tronco principale della storia di REC 1 e 2, ma non aggiunge nemmeno altro - se non una buona dose di spirito nero e humor macabro!
Innanzitutto, gli eventi sono paralleli a quelli di REC 1: nel primo film, la speaker, tra i vari personaggi bloccati nello stabile, intervistava una mamma con la sua bambina piccola, Jennifer, che diceva di avere un cane (Max) che purtroppo non era lì con loro, perché era malato (forse contagiato dal virus zombesco?) e perciò lo avevano portato dal veterinario.
In REC 3, ecco…c'è una festa i matrimonio; tra gli invitati c'è il pingue e simpatico zio dello sposo, che ha le gote arrossate dall'alcol. E una mano fasciata, perché è stato morso da un cane!
Sarà il veterinario al quale era stato portato il cane malato di REC 1?
Evidentemente è proprio lui!
Il quale non tarderà a rivelare i segni dell'infezione e del proprio squilibrio zombesco – inizialmente scambiato per abuso di alcolici, fino a quando si mette a morsicare a morte gli altri invitati.
L'epidemia si diffonderà tra tutti i convenuti, la bellissima villa in cui ha sede il ristorante dove viene festeggiato il matrimonio si trasformerà in una simpatica prigione di mattanza umana.
Questo film è una Zombedy; pur essendo un horror, ha i toni della commedia, perché vi sono situazioni davvero divertenti e molte grottesche…ma non è una comicità involontaria, bensì una vera e propria ricerca, divertita e compiaciuta, di situazioni strambe e forzate, forse eccessive, ma pienamente mirate ad un ludico intrattenimento.
Ad esempio: ma quanto è dannatamente sexy la sposina che si strappa il vestito da sposa mostrando due gambotte in formissima, con tanto di giarrettiera rossa, quando si arma di motosega e inizia ad ammazzare gli zombies?!
Ma quanto è sexy?
Io direi ad un livello davvero slurposo!

Provate a pensare se questo film non fosse spagnolo, ma fosse italiano...


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Manticora  @  05/02/2015 17:21:13
   6½ / 10
Mezzo passo falso diciamo, Paco Plaza si cimenta con un terzo capitolo senza Balaguerò, e si vede...
Fondamentalmente siamo sempre all'inizio della vicenda, ma in un altro contesto, purtroppo il film inizia tardi, e Plaza usa l'escamotage del matrimonio per usare le telecamere, anche se poi le abbandona quasi del tutto, sfruttando il punto di vista dei protagonisti. Il problema è più che altro la mancanza di idee, siamo dalle parti di Romero, e si vede in più di un inquadratura, a tratti i film si perde, anche in situazioni comiche non volute..

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Alla fine sono tutti sacrificabili, il personaggio di Clara è probabilmente quello delineato meglio, anche se la motosega con i tacchi c'entra poco, anche a livello di credibilità.
Tutto per arrivare ad un finale telefonato, che non aggiunge nulla, la cosa più interessante è il prete


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Certo l'azione non manca, anche lo splatter è a buoni livelli, ma non basta, i primi due capitoli sono imprescindibili, qui invece, l'operazione è PURAMENTE COMMERCIALE, e si vede, anche la storia non stà tanto in piedi, come è stato morso lo zio? bah
Meglio Angela Vidal.

Spera  @  31/10/2014 20:55:54
   6 / 10
Mi sfugge il perchè de "La genesi".
Pensavo lei almeno sopravvivesse e che essendo incinta avrebbe magari dato alla luce la famosa bimba dei primi due film.
Invece apparentemente nessun collegamento con i precedenti film se non la violenza del virus che si propaga.
Plaza alla regia da solo decide di cambiare direzione e di raccontare il terzo capitolo girando un vero film, abbandonando così la tecnica del mockumentary definitivamente dopo i primi 20 minuti.
Si cambia nettamente focus rispetto ai primi due capitoli anche nel contenuto, qui Plaza ci racconta prima di tutto una storia d'amore che tramonta con un gran finale senza dare spiegazioni maggiori sull'epidemia.
Lo humor di cui è intriso il film ben si integra nella visione che alterna momenti di lieve tensione ad altri di ironia.
Non il massimo ma sicuramente non mi ha annoiato come il secondo capitolo, forse perchè mi aspettavo tutt'altro.
Chi ha amato alla follia i primi 2 ne rimarrà deluso ma per chi come me è rimasto annoiato dal secondo ... sorpresa!

6 risposte al commento
Ultima risposta 07/11/2014 11.12.22
Visualizza / Rispondi al commento
elnino  @  20/07/2014 13:14:34
   6½ / 10
Non mi è per niente dispiaciutp, forse perchè l'aspettativa era bassa, ma devo dire che sono rimasto piacevolmente smentito. La recitazione è sopra la media, la storia non è malvagia, il finale piacevole. io lo consiglio

Fortune  @  03/04/2014 11:41:07
   6 / 10
Benche' con qualche riferimento, REC3 e' un capitolo a parte rispetto ai primi due.Sufficiente perche' non si prende sul serio...ambientazione ottima, regia, fotografia e trucco di buona fattura.Anche la recitazione e' valida e strappa piu' di una risata.Comunque capisco anche le molte insufficienze per chi si aspettava una pellicola in linea con le precedenti.
Per ultimo avrei preferito che gli effetti sonori fossero inesistenti...gia' veramente fastidiosi (le urla degli zombi intendo e ogni volta che aggredivano...orrendi!!)...buono il finale.

horror83  @  31/07/2013 09:11:44
   6 / 10
No, mi ha delusa!!!! ho amato i primi due capitoli ma questo è quasi ridicolo! gli do la sufficienza perchè non è proprio da buttare e perchè sono affezionata alla saga ma in confronto ai primi due capitoli qui non ci siamo proprio! non c'è più quella tensione e paura che c'era nei precedenti capitoli! e poi ci sono 2-3 scene che fanno ridere e in un film horror è vietato ridere (almeno per me). stavolta alla regia non c'era il grande Balaguerò e si vede! opportunità sprecata!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

chem84  @  08/07/2013 19:20:00
   6½ / 10
Film più che sufficiente questo "Rec 3" che si discosta molto dall'originale (e da quella monnezza del secondo episodio); non solo il cambio di ripresa, ma anche il passaggio da un horror più incentrato sulla tensione (scelta vincente nel Rec original) ad uno splatter più disimpegnato ed altrettanto divertente e vincente qui.
Molto apprezzabile la prestazione della ragazza protagonista, decisamente meno la faccenda degli zombi che si imbambolano dinanzi a discutibili preghiere di discutibili individui.

il.razziatore  @  07/07/2013 10:59:13
   6½ / 10
hahhaha simpatico :D
i precedenti film sono qui ormai solo uno spunto per un regista che ora sdrammatizza l'argomento, ora è un horror tanto quanto lo è Thriller di Michael Jackson :D

è da 6 ma non so, trovo molto positivo l'abbandonare la strada dei primi due

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

pinhead88  @  06/07/2013 16:49:08
   6 / 10
Se doveva essere il sequel (o il prequel) di quella bellissima e terrificante serie quale ''REC'' il risultato è quantomeno discutibile.
Il film si chiama ''REC 3'' ma ha tutti i componenti per essere un film a se stante.
Non si capisce bene se Plaza voleva seriamente intraprendere la strada degli altri due precedenti capitoli o era intenzionato a prendere tutti per il deretano(non ha tutti i torti visto l'imponente quantità di mockumentaries girata negli ultimi tempi).
Tutto fa riportare alla seconda ipotesi: momenti del tutto comici, colonne sonore ridicole e soprattutto l'assenza di quello che è il fulcro di questa saga. L'orrore in diretta.
Se il primo ''REC'' poteva permettersi di essere preso sul serio(non a caso c'era Balaguero dietro la mdp) ed è difficile far prendere sul serio un film su zombie indemoniati, Plaza smonta tutto ciò che si era faticosamente creato per mostrarci una storiella sbilenca e tragicomica costruita sulla base di quello che era un grande film.
Se da un lato il regista da uno schiaffo al canonico mockumentary, dall'altra parte elogia quel genere zombie-comedy, anch'esso ripetuto migliaia di volte.
In un sequel poi chiamato ''La genesi'' ci si aspettano quantomeno dei chiarimenti sull'origine di tale male, invece non c'è nulla che rimandi alla nascita di questo contagio, ne tantomeno alla nascita del mostro scheletrico che è la causa di tutto quanto.
A parer mio si poteva costruire un grande prequel, anche con la mancanza della ripresa in diretta. Invece Plaza se ne esce con un matrimonio(?) e persone che improvvisamente e senza un motivo logico si tramutano in zombi famelici, stranamente tutti quanti tranne i due protagonisti, nonostante anch'essi abbiano avuto modo di entrare in contatto con il sangue infetto dei loro invitati.
In ogni caso il film non è proprio da buttare, ci sono dei momenti esilaranti e un finale piuttosto bello e commovente, il tutto condito da qualche gustosa scena splatter.
Non mi sento però assolutamente in vena di catalogarlo come terzo capitolo di questa saga, ma più che altro come film indipendente con qualche vago connotato alla De La Iglesia.
Se Balaguerò non avesse abbandonato il progetto, anche se qui è il produttore creativo, dubito che sarebbe venuto fuori qualcosa di questo tipo.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  18/06/2013 12:24:18
   6 / 10
Paco Plaza orfano di Balaguero' gira il terzo capitolo della saga di "Rec" e a dispetto dei primi due abbandona quasi da subito l'idea del Mockumentary!
Scelta indovinata... in questi ultimi anni si sta abusando di questa tecnica e se uno dei precursori (Il primo Rec) decide di cambiare registro che ben venga, speriamo dia il giusto segnale.
In "rec 3" troviamo molto sangue accompagnato da un po' di humor che non guasta mai.
Carino.

floyd80  @  13/06/2013 10:55:48
   6 / 10
Un horror spassoso dove si ride (tanto) e ci si spaventa (poco...davvero poco).
Però il suo essere fuori dagli schemi lo rende un prodotto piacevole, senza pensieri.
E poi c'è quella scena lì...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Alex22g  @  09/06/2013 11:09:28
   10 / 10
Se amate lo stile pulp in un horror e non vi urta la lieve comicità di alcune situazioni ( come ad esempio si vede nella filmografia Horror di Raimi ) allora credo proprio che apprezzerete parecchio questo nuovo capitolo di Rec diretto da Plaza.
Diciamo che chi si aspettava la serietà/realisticità dei primi 2 Rec si è trovato spiazzato alla visione di quest'ultimo. Ma se lo si guarda con la consapevolezza dell 'impronta data a questo capitolo allora ,di certo, lo si riesce ad apprezzare come merita .
La parte finale del film poi

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER e dopo la visione del remake de"la Casa" mi ci voleva proprio un'altro film cosi .
Promosso a pieni voti per me

Lory_noir  @  21/05/2013 16:14:03
   7 / 10
Secondo me non è piaciuto perché si distacca molto dai precedenti, non solo come storia ma anche, e specialmente, come genere. Non è un horror, è un film demenziale sulla scia de L'alba dei morti dementi e visto sotto quest'ottica a me ha divertito non poco. Alcune scene e alcuni dialoghi sono talmente fuori luogo da risultare geniali.

poltiglia  @  27/04/2013 00:00:43
   7 / 10
Se siete dei fans di Rec? Guardatelo solo se di mentalità aperta, altrimenti lasciate perdere..

Nulla di eccezionale ma ben riuscito, bello splatteroso, non male anche attori

Piu' che sufficiente

1 risposta al commento
Ultima risposta 27/04/2013 04.24.23
Visualizza / Rispondi al commento
dibinho  @  07/04/2013 19:51:55
   7 / 10
Secondo me va visto in un altra ottica avendo visto il trailer prima di vederlo si capiva che tipo di film si andava a vedere, quindi lo promuovo l'ho trovato molto divertente, ironico e ben fatto, pellicola che coinvolge a pieno.
Ben fatte anche le scene splatter.

3 risposte al commento
Ultima risposta 22/04/2013 18.57.44
Visualizza / Rispondi al commento
sossio92  @  15/02/2013 17:44:35
   6½ / 10
ho visto questo 3° capitolo senza molte pretese , perchè sapevo leggendo news e altro che non sarebbe stato sulla scia dei primi 2 , e che dire , senza pretese mi è piaciuto abbastanza , ha intrattenuto , divertito , approfondito senza darlo a vedere il fatto che ''gli infetti'' in realtà non son infetti ma più che altro posseduti , come accennato nel 2° , ripeto che i primi 2 non posson esser messi a confronto , infatti mi aspetto dal 4° un degno finale che chiuda alla perfezione il tutto ... per una serata spensierata , lo consiglio , se volete vederlo giusto per criticarlo evitate .

Invia una mail all'autore del commento ziokartella  @  06/02/2013 11:11:22
   7 / 10
La chiave di lettura per apprezzare questo film è discostarci da quello che abbiamo visto nei capitoli precedenti e immergerci in un cinema più simile a quello di tanti trashoni grotteschi spagnoli di autore, tanto per citarne uno '"Accion Mutante" di De La Iglesia, o ai vari "Santa Sangre" e tanti altri ancora...quindi è un film che piacerà a chi apprezza questo tipo di film e deluderà tutti gli altri.

Certo che non ho mai visto nessun regista rendere in modo tanto realistico il "vero matrimonio tamarro"...anche se l'idea dello zombi outbreak "matrimoniale" l'hanno già avuta i turchi (ADA zombilerin dugun).

Macs  @  05/02/2013 01:45:35
   6½ / 10
Carino, abbastanza ben girato. Attori un po' cani ma non è sulla recitazione che si basa questo tipo di film. Resta da capire perché e come all'inizio qualcuno viene infettato e qualcuno no, ma non poniamoci troppe domande.

1 risposta al commento
Ultima risposta 05/02/2013 01.48.43
Visualizza / Rispondi al commento
xolder  @  04/02/2013 02:29:31
   7 / 10
Capisco che per molti l'abbandono dello stile in prima persona sia un dramma,soprattutto per gli appassionati del genere citato,ma personalmente penso non cambi affatto il senso del film.
E' un film di zombie o pseudo demoni-zombie sanguinari,cattivi e ammazzano terrorizzano,proprio come ti aspetti da un film del genere.
Per gli appassionati di splatter questo titolo non può deludere molto per via degli effetti speciali e le badilate di sangue proposte.
Una nota molto positiva anche la recitazione della donna sposa protagonista molto espressiva e molto convincente nella sua parte.
Una grossa critica và fatta a questa sorta di storia d'amore che stona molto nel film,poteva essere tranquillamente tagliata e inclusa nel dvd o nelle scene bonus.

ragazzoinblues  @  26/01/2013 22:48:09
   7 / 10
Film molto valido, non capisco perché molti l'abbiano stroncato. Ottimi attori e ambientazione. Di più da una storia di zombie che si può chiedere?!

valis  @  21/01/2013 20:17:30
   10 / 10
Capolavoro imperdibile.
Dagli oscuri capitoli 1 e 2 della saga Rec il folleto spagnolo Paco Plaza tira fuori un film che si muove nella sottile terra di nessuno che divide il genio dal cialtrone.
Apocalittico matrimonio che diventa insieme momento di risoluzione delle controversie familiari ( chi non vorrebbe frullare la testa di uno zio avido e arraffone o accoppare a suon di mazza ferrata un cugino molesto)a trasfigurazione dell'amore puro tra i due sposi, che sacrificano tutto pur di ricongiungersi.
Al di là dei legami con le pellicole precedenti, il film in sè è un raggio di sole, se pur nero, nelle sale, che alterna momenti di puro gore ad altri di inarrestabile comicità( come non pensare allo sposo armato di tutto punto con al suo fianco il cameriere messicano che avanzano nel ristorante alla ricerca della sposa, che fluttua sulla loro testa non vista, come i personaggi di Cervantes?).
Bellissimo il finale.

3 risposte al commento
Ultima risposta 24/01/2013 19.30.35
Visualizza / Rispondi al commento
-Uskebasi-  @  21/01/2013 17:25:21
   6 / 10
La prima cosa che non mi va giù è che si è rinunciato al marchio di fabbrica. Certo, è molto più difficile girare un mockumentary ancora in maniera credibile al terzo capitolo, ma REC è quello e quello doveva essere. Si chiama REC per un motivo ed era riuscito come nessun altro a portare l'orrore in diretta. Non è un caso che i 20 minuti iniziali siano i più riusciti, a mio parere ovviamente. Perlomeno, se proprio si doveva sbagliare e cambiare, devo ammettere che non c'era modo migliore per questo decisivo passaggio di stile. Il titolo (credo per la prima volta nella serie) REC 3, e l'inquadratura sulla telecamera rotta a terra, come a dire: Non è più un documento, adesso è un film.
E film è. Purtroppo non bellissimo, perché oltre a questo discutibile cambiamento ci sono altre cose che non mi hanno convinto. Perde di importanza la storia, REC 3 è quasi esclusivamente incentrato nei 2 sposi e nel loro immenso amore. Amore che li fa sorridere a 32 denti al momento della notizia del bambino in grembo e gli fa passare in secondo piano che sono in mezzo alla mèrda fino al collo; amore che li costringe a baciarsi a lungo dimenticandosi che degli indemoniati stanno salendo le scale (per fortuna se lo scordano anche i mostri e non salgono più). Già, gli indemoniati sembrano scordarsi varie cose, di salire le scale appunto, a volte di attaccare, ma soprattutto alcuni di loro in svariate inquadrature (avvertite gli attori!) si scordano di essere indemoniati, credendosi così normali zombi, che devono camminare lentamente con passo zoppo o trascinando le gambe. Un'incoerenza abbastanza grande visto che nei due capitoli precedenti, e in molte scene di questo, stavano avvelenati di brutto che manco Gigliardi in astinenza da 3 anni.
Personalmente non condivido nemmeno l'avvicinamento al surreale, già iniziato in REC 2, qua proseguito con il riflesso uguale di tutti gli infetti nello specchio, per non parlare dell'aggiunta di un'ironia che stona con il resto della saga. Avevo amato il primo per il suo senso di realtà, di angoscia e di paura che mi aveva trasmesso. Ho notato anche degli errorini tecnici che finiranno nel sito Bloopers.
Peccato, perché partiva con diversi pregi. Intanto avevano rispettato come doveva cominciare l'epidemia, cioè con il veterinario del cane del condominio, e avevano azzeccato in pieno l'ambientazione, l'idea di svolgerlo durante un matrimonio era strepitosa. Anche gli effetti splatter sono fatti davvero bene.
Aspettiamo Apocalypse.

Namie  @  20/01/2013 15:52:14
   7 / 10
Ho visto il film l'altro ieri e devo dire che mi è piaciuto. Do la sufficienza a questo film di zombie e splatter che merita di essere guardato da tutti gli amanti degli horror zombies.

1 risposta al commento
Ultima risposta 20/01/2013 16.04.18
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR oh dae-soo  @  19/01/2013 22:52:22
   6 / 10
Valutare Rec 3 è solo una questione di approccio.
Valutarlo come film a sè oppure come terzo capitolo della saga?
Ci ho riflettuto parecchio ed alla fine mi sono convinto che non sarebbe nè giusto nè rispettoso per il "nome" che porta giudicare questa pellicola semplicemente per quello che è.
Anche perchè a dirigerlo non c'è un regista "terzo" ma uno dei due creatori della saga, Paco Plaza.
E allora lo dico, Rec 3 è un film completamente sbagliato.
Sbagliato perchè non aggiunge niente, niente, ai precedenti due capitoli. Mentre il tanto bistrattato (non da me) numero 2 era perfettamente legato al primo e aggiungeva moltissimi particolari per una maggior comprensione della serie questo, se non per un morso di cane, coi Rec sembra aver in comune solo il regista. Intendiamoci, l'ambientazione finalmente "fuori" è magnifica (la scelta del matrimonio geniale) e doverosa anche perchè lo storico appartamento aveva fatto il suo tempo ma se mi avessero detto post visione che questo fosse stato un film di Romero ex novo, fuori da qualsiasi saga, ci avrei creduto. (con tutto il rispetto con Romero, insomma, fino a un certo punto, gli ultimi suoi non valgono questo affatto)
Sbagliato, e qui magari c'è da opinare, perchè abbandona il mockumentary dopo 20 minuti per passare a una regia classica. C'è da opinare perchè la scelta in teoria ci può stare (molti l'avranno amata credo) ma Rec era Rec per quelle telecamerine, c'è poco da fare. E lo stesso titolo della saga si riferisce senza mezze misure alla tecnica di ripresa.
Sbagliato forse soprattutto perchè cambia quasi completamente l'atmosfera. Dall'inquietudine nuda,cruda e sporca dei primi due capitoli (con un salto anche nel terrore puro degli ultimi 10 minuti del primo) si passa a una pellicola che più di una volta fa una strizzatina d'occhio all'horror comedy, quasi mai fino in fondo (anche se l'armatura e Spongebob direi di sì), ma sempre al limite. Anche qui volendo possiamo discutere, Rec 3 sarebbe stato un ottimo, ottimo, horror con venature ironiche ma ormai ho impostato tutto st'ambaradan riferito alla serie e non mi muovo.
Sbagliato, se vogliamo, anche nel titolo perchè qui di Genesi non c'è proprio nulla a meno che per Genesi non consideriamo l'inizio di una saga ma l'accezione che le dà il prete. Già, anche quei sermoni ferma zombie, boh, vabbeh, mah.
Sbagliato,e qui il difetto è assoluto-capitoli uno e due a parte- perchè ha una sceneggiatura quasi inesistente, molto facilona (200 invitati e restano vivi, sì, insomma...vivi per ultimi, solo i due sposi), brevissima (70 minuti di pellicola,quasi offensiva come cosa) e priva di qualsiasi interesse, incastro o sorpresa (forse soltanto il finale).
Peccato perchè il film è un ottimo zombie movie, ben fatto, ben recitato, con sequenze veramente notevoli come la carneficina con la motosega, il frullato di denti, le scene sotto la pioggia (sposa bagnata, sposa fortunata già) e il finale con lui che la prende in braccio come conviene a due novelli sposi e la sparatoria conclusiva.
Aspetto Balaguero.

jack.....  @  19/01/2013 02:54:56
   7½ / 10
è molto diverso da gli altri rec e non aggiunge niente alla saga. ma come film a sè non è niente male, si vede che non si prende sul serio, alcune scene ironiche sono simpatiche, molto scorrevole con un buon ritmo. In definitiva uno zombie-movie carino.

nicola fabozzi  @  03/01/2013 14:48:25
   8½ / 10
è un bellissimo film horror , non merita voti come il 3 , i primo era da 10 il secondo da 9 il terzo mi è piaciuto lo stesso anche se non c'è la telecamera , comunque bel film , consigliato

3 risposte al commento
Ultima risposta 16/01/2013 21.05.06
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  06/12/2012 14:18:51
   7 / 10
Scene da un matrimonio, di quelle che ogni novello sposo non vorrebbe mai trovarsi a vivere.
Paco Plaza, orfano dell'amico Jaime Balaguerò, firma in solitaria la terza parte della virulenta saga di "Rec" abbandonando l'escamotage del mockumentary utilizzato giusto nella preparatoria introduzione.
Da scherzi, balli e lazzi si passa in fretta a scenari ben più apocalittici, inclusi tra le mura di una lussuosa villa durante lo sposalizio di Koldo e Klara.
Trama che più lineare non si può, praticamente tutta incentrata sulla vicendevole ricerca dei due innamorati separati dopo il primo attacco scatenato dall' immancabile zio cialtrone, presenza imprescindibile di ogni matrimonio che si rispetti. In questo caso l'attempato signore però esagera, anziché barcollare sbraitando oscenità o frasi senza senso opta infatti per intrallazzi ben più cruenti.
Gli sposini e il loro travolgente amore sono gli unici veri protagonisti della pellicola, gli altri personaggi sono figure secondarie, spesso abbandonate strada facendo nella corsa verso le braccia dell' amato/a mentre tutto intorno il sangue sgorga copioso, con Plaza assolutamente a suo agio nell'architettare numerose scene splatter.
Questo terzo capitolo pur non provocando alcuna tensione è contraddistinto da un'ironia tutto sommato gradevole, restando coinvolgente e all'altezza di ciò che lo ha preceduto con qualche ulteriore indizio suggerito riguardo la genesi degli appestati.
Tutto da amare il personaggio femminile interpretato da Leticia Dolera, sposa infuriata con chi ha rovinato il "suo" giorno si arma di motosega e con giarrettiera in bella vista fa strage di mostri.
Nel finale decisamente tosto dopo tanto simpatico "cazzeggiare" la bella ed espressiva attrice domina la scena come la miglior eroina tragica di un toccante melodramma.

Supercecco  @  02/11/2012 21:31:25
   7½ / 10
Rimango un pò perplesso a leggere i commenti dato che a me il film è piaciuto, e non poco. L'ho visto in spagnolo, che mastico un pò. A me i film di zombie piacciono, e secondo me questo è fatto bene. E' vero che non è ai livelli degli altri due e che poteva benissimo essere presentato come un film a sè stante, però se devo dire la verità non mi sono mai aspettato nulla da tutti e tre i film e quindi non sono mai stato deluso. Pompo un pò il mio voto per farlo salire....

mauro84  @  12/10/2012 20:07:10
   6 / 10
un film che di discosta seriamente e di molto dai 2 precedenti.. sia dal lato videocamera.. sia trama raccontata che scene che altro.. il tutto ora è condito da un amoria di non morti che li porterà loro stessi in sto viaggio alla ricerca del loro amore, appena spostati alla morte ultima..
idea interessante.. scene trash e divertenti.. attori che ci sanno cmq fare i 2 principali..

un 6 di fiducia a sto film che poteva esser girato diversamente .. invece ha fatto la parte in gran voce di fail.

baskettaro00  @  18/09/2012 21:44:37
   6½ / 10
mi è piaciuto.fattore splatter soddisfacente e dialoghi buoni,m'ha copito quello tra la protagonista e l'amica che non voleva invitar,inoltre alcuni personaggi son spassosissimi,tipo spongebob o quello che controlla che ai matrimoni non si plagin canzoni!!!

2 risposte al commento
Ultima risposta 21/09/2012 19.35.05
Visualizza / Rispondi al commento
Febrisio  @  02/09/2012 11:10:30
   7 / 10
Quando si arriva al terzo capitolo si fa fatica a portare avanti il progetto, costruendo la stessa atmosfera e bellezza dei precedenti. Rec3 non fa da eccezione, anzi, come ad esempio Hostel3 prende l'ostello e titolo come pretesto, anche Rec3 prende la registrazione live e il titolo, come semplice pretesto. Ma perchè allora non fare un film a sè??? Probabilmente il rischio è che meno gente lo guarderebbe.

Diciamo che l'accoppiata Tarantino e Rodriguez unisce le loro caratteristiche, e ne esce un tipo di film. Solo Tarantino, o solo Rodriguez sfornano film diversi tra loro. La stessa cosa è per Balaguerò e Plaza. Mentre Balaguerò ha poco a che fare con Tarantino, Plaza ha una vena più paragonabile a quella di Rodriguez. Genesis prende quindi la palla al balzo e cambia registro. Balaguerò se ne va e con lui la tensione che viene descritta in ogni suo film. Monco di questa caretteristica, Paco de plaza, unico regista, costruisce un velo gore più esplicito, simpatico e perchè no... romantico.
Il risultato è diverso dei precedenti, tanto che per gli amanti di splatter meno seri, e non troppo pretenziosi, farà da buon divertimento.

Non vi resta che infilarvi nella festa degli sposi, finchè morte (o i morti), non li separi.

lupin 3  @  30/08/2012 13:48:05
   6 / 10
Diverso e inferiore ai primi due capitoli.
Sufficienza sudata.

Xavier666  @  28/08/2012 10:05:13
   7½ / 10
Deciso cambio di registro per il terzo episodio della amata trilogia Rec. Come ben segnalato da alcuni, si svolge contemporaneamente ai primi due, quando il virus si espande al di fuori del palazzo maledetto.

Lasciata la videocamera in prima persona (magistralmente liquidata dal protagonista - ho gradito moltissimo, visto che in questo genere di film quello che riprende usa le stesse stupide argomentazioni "riprendo perchè la gente ha il diritto di sapere quello che succede!") lo stile volge verso la risata e un gore di altri tempi. Questo aspetto mi ha parecchio entusiasmato.
Per il resto gli zombies indemoniati di Rec conservano il loro carattere religioso e demoniaco, più che rabbiosi e irrazionali (neutralizzabili con preghiere e incapaci di entrare in chiesa).

Gran bel film, quando sarà distribuito in Italia spero che non sia liquidato con voti bassissimi >.<

pardossi  @  17/08/2012 17:15:04
   7 / 10
Sicuramente non all'altezza dei primi due ma certamente migliore del Rec 3 dato per ufficiale ma girato in un aeroporto americano (che schifezza), il film è eccellente nei primi 20 minuti e quando appare il titolo con scritto "siamo lieti di presentarvi Rec 3 è un momento memorabile", poi il regista passando alla ripresa commerciale snatura l'essenza della triologia ma al contempo non la ridicolizza eccessivamente, anche se commette delle imprecisioni grossolane che per gli amanti di Rec sono poco digeribili, nel complesso direi che è guardabile e in questi tempi di crisi anche per gli horror la sua figura riesce a farla.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI paul  @  10/08/2012 19:38:59
   6½ / 10
Mi aspettavo sinceramente molto peggio, invece il film si lascia guardare e non manca nemmeno di ghignante autoironia.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  03/08/2012 14:52:00
   6½ / 10
Questi si che sono matrimoni! Se poi metti che in un colpo solo perdi tutto il parentame, così da evitare noiosissime ricorrenze, il gioco è fatto.
A parte gli scherzi, Rec 3 mi ha divertito perchè a differenza degli altri capitoli "perde" strada facendo quello che doveva essere un ennesimo mockumentary per una struttura più classica, che fa il verso alle pellicole grindhouse e spunti del cinema di Raimi. Pigia moltissimo l'accelleratore sull'ironia creando delle situazioni comiche e assurde dove sovente ci scappa la risata. Poco a che vedere con le due precedenti pellicole, nè sequel, nè prequel. Un capitolo a parte, nulla di eccezionale, ma anche per la durata limitata non è una grossa perdita tempo dargli un'occhiata.

lloydalchemy  @  28/07/2012 23:20:58
   7 / 10
devo dire che questo rec e andato a nozze con il gore e l'assurdo e a divorziato con la tensione e la paura che c'era negli altri due capitoli. Ritornando seri, ci sono stati alcuni scivoloni di sceneggiatura ma gli attori hanno fatto un buon lavoro e per il resto posso dire guardatelo che merita punto
mezzo voto va al fatto che:


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

3 risposte al commento
Ultima risposta 01/09/2012 03.04.21
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo STAFF, Moderatore Invia una mail all'autore del commento stefano76  @  28/07/2012 11:18:18
   6½ / 10
Offre qualcosa di nuovo rispetto agli altri capitoli. Alcuni scivoloni trash involontari. A dispetto del titolo, non si tratta affatto di un prequel.

C.Spaulding  @  27/07/2012 11:39:24
   7 / 10
Mi ha soddisfatto in pieno. Un ottimo prequel con molta azione e scene splatter davvero ben fatte. La regia e la recitazione sono ottime. Non mi aspettavo un film così coinvolgente. Per me è da VEDERE !!!!

speXia  @  26/07/2012 20:36:58
   6½ / 10
Che dire di questo REC 3: GENESIS?
Sicuramente tra i capitoli della saga già usciti è quello più "diverso": non ci sono le care telecamerine dei primi due film (ergo, le parti in mockumentary sono pochissime), mancano suspence, paura e claustrofobia (l'ambientazione è incredibilmente spaziosa), e c'è un bel po' di splatter in più. C'è anche molta meno serietà, dato l'inserimento di scenette semi-comiche, e qualche bizzarro tocco di romanticismo, mentre è molto più marcata la tematica religiosa.

Insomma, questo terzo capitolo della saga è un po' deludente, ma, al tempo stesso, piacevolissimo.

Deludente per alcuni dei motivi già spiegati prima, come ad esempio la suspence e la paura, che non raggiungono il livello dei film precedenti. Ma il vero motivo della delusione è uno: il film si rivela non essere un prequel, ma bensì una specie di spin-off della saga, i quali avvenimenti si svolgono parallelamente a quelli del primo film. Le origini del virus non vengono spiegate in modo soddisfacente, così come non viene detto niente riguardo ad altri elementi degli altri REC: non viene raccontato il passato della bambina Medeiros ; rimane ancora un mistero cosa successe in quel tenebroso appartamento del primo film, chi ci viveva, cosa fece e cosa gli successe ; non si sa con precisione come e dove è iniziata l'epidemia (se "epidemia" si può definire).
Tutto ciò che viene detto riguardo a ciò che sta accadendo, è semplicemente la teoria di un prete

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Ma nonostante tutto ciò, REC 3 è anche una visione piacevolissima: assolutamente mai noioso, pieno di divertenti scene splatterose, con ottimi effetti speciali, e che ogni tanto strappa anche qualche sorriso (la scena con i tizi che vanno in giro travestiti da cavalieri è memorabile, oppure lo zombie del nonno con l'apparecchio acustico, eccetera).
Bravi gli attori (Leticia Dolera affascinante e scatenatissima, Diego Martín buffamente spaventato), ottime la regia e la fotografia, simpatica colonna sonora con brani da cerimonia nuziale.

Ricapitolando, REC 3 per certi versi mi ha deluso, ma è comunque un buon filmetto, che scorre velocissimo, diverte e intrattiene. Un po' americaneggiante, questo terzo e penultimo capitolo piacerà di sicuro a tutti gli amanti dello splatter e degli zombie-movies.

Una curiosità che non centra niente: Diego Martín, l'attore che interpreta il neo-marito Koldo, ha anche recitato in una sottospecie di remake spagnolo di TRE METRI SOPRA IL CIELO.

marfsime  @  26/07/2012 14:48:05
   6½ / 10
Carino per essere un prequel..molto splatteroso e soprattutto con una dose ironica non indifferente se paragonata ai primi due episodi. Come dicevo il sangue abbonda..buone le scene gore e gli effetti speciali..gli attori fanno il loro..regia sufficiente..sicuramente un buon prodotto.

BlueBlaster  @  26/07/2012 13:28:11
   7 / 10
Vedo già decine e decine di utenti tartassare questo film con sfilze di 1 e 2!!
Premettiamo che questo sequel, diretto dal singolo Paco Plaza (ahimè regista meno geniale di Balaguero), ha ben poco a che spartire con i primi due capolavori e avrebbe potuto avere un altro titolo se non fosse per un discorso commerciale!

Il film parte con il matrimonio tra due giovani innamoratissimi...Koldo e Clara.
Durante il ricevimento si scatena l'epidemia e come sempre la polizia sta a guardare la carneficina!

I riferimenti di sceneggiatura riguardano: la presenza del "paziente zero" ossia un veterinario morso dal cane del primo film, il virus è una possessione come nel secondo capitolo (con tanto di Tristana Medeiros visibile), la contemporaneità dei fatti visto che per tv passano le immagini dell'appartamento di REC e REC 2...
I riferimenti tecnici: la prima mezzora è fatta con telecamera a mano, il trucco degli zombie è praticamente quello dei primi capitoli.

Se preso come facente parte di una quadrilogia diciamo che ha fallito completamente il bersaglio in quanto non fa quasi per niente paura, è carico di una vena ironica, è molto più splatter e le atmosfere hanno perso gran parte della claustrofobia che rendevano i prodotti precedenti diversi dalla massa.
Qui abbiamo di fronte uno zombie movie alla "Planet Terror" con degli eroi (in costume...uno vestito da SpongeJohn, un altro da cavaliere con spada e una da sposa) che quando si incazzano fanno a pezzi tutti gli invitati senza badare a spese!
Una cosa che non manca qui sono sangue e violenza...vedrete corpi sventrati e teste tagliate! Tutto è condito da sarcasmo ed ironia a volte diretti a volte più celati.
Come detto la regia dopo la prima mezzora (che mostra il matrimonio ed il ricevimento, tra l'altro molto ma molto credibili) passa al metodo classico anche se in molte sequenze vi è una certa instabilità di ripresa sicuramente voluta per rendere più concitate le scene/fughe e per ricordare lo stile mockumentary.
La sceneggiatura è piuttosto insulsa e sballata...il tutto è meno ricercato rispetto ai primi due film.
Gli attori invece sono, quasi tutti, molto bravi a parte il prete secondo me...mi sono piaciuti molto Koldo e Clara!
Saranno protagonisti di una storia d'amore dall'esito particolare, anche se scontato, questa parte sentimentale della pellicola secondo me è riuscita, si insomma passa delle emozioni se ci si lascia trasportare.
Le scenografie e l'ambientazione sono bellissime...i luoghi dove si svolgono le varie azioni sono molti e diversi!
Molto buona anche la fotografia e convincente il montaggio...sonoro ok mentre le musiche sono in primis spagnole e per di più da matrimonio, una stranezza insomma!

Siete fans di Rec? Guardatelo solo se di mentalità aperta...se invece volete vedere un divertente zombie-movie servitevi pure!

1 risposta al commento
Ultima risposta 26/07/2012 13.38.26
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

5 cm al secondoa haunting at silver falls 2a mano disarmataa spasso con willya.n.i.m.a.after (2019)aladdin (2019)alive in franceamerican animalsancora un giornoannabelle 3arrivederci professoreasbury park: lotta, redenzione, rock and rollattacco a mumbai - una vera storia di coraggioattenti a quelle dueavengers: endgamebanglabeautiful boy (2018)bene ma non benissimoblue my mind - il segreto dei miei annibook club - tutto puo' succederebutterfly (2019)cafarnaocarmen y lolache fare quando il mondo e' in fiamme?christo - walking on waterclimax (2018)cyrano, mon amourdagli occhi dell'amoredaitonadentro caravaggiodicktatorship - fallo e basta!dilili a parigidolceromadolor y gloria
 NEW
domino (2019)due amici (2019)escape plan 3 - l'ultima sfidafiore gemelloforse e' solo mal di marego home - a casa lorogodzilla ii - king of the monstersgordon & paddy e il mistero delle nocciolehellboy (2019)i figli del fiume gialloi fratelli sistersi morti non muoionoil campione (2019)il corpo della sposail flauto magico di piazza vittorioil grande saltoil grande spiritoil museo del prado. la corte delle meraviglieil ragazzo che diventera' reil segreto di una famigliail traditore (2019)il viaggio di yaojohn mcenroe - l'impero della perfezionejohn wick 3 - parabellumjuliet, nakedkarenina & ikurskla bambola assassina (2019)la caduta dell'impero americanola citta' che curala llorona: le lacrime del malela mia vita con john f. donovanla prima vacanza non si scorda mail'alfabeto di peter greenawayl'angelo del criminel'angelo del male - brightburnle grand balle invisibilil'educazione di reylo spietatolucania - terra sangue e magial'ultima oral'uomo che compro' la lunal'uomo fedelema (2019)ma cosa ci dice il cervellomaryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmo' vi mento - lira di achillenoinon ci resta che riderenon sono un assassinonormalnureyev. il mondo, il suo palcooro verde - c'era una volta in colombiapalladio - the power of architecturepallottole in liberta'pet sematarypets 2: vita da animalipokemon detective pikachupolaroid
 NEW
powidoki - il ritratto negatoprimula rossaquando eravamo fratelliquel giorno d'estatequello che i social non dicono - the cleanersrapina a stoccolmarapiscimired joanrestiamo amicirocketmansarah & saleem - la' dove nulla e' possibileselfiesharon tate: tra incubo e realta'shazam!shelter: addio all'edensir - cenerentola a mumbaisoledadsolo cose bellespider-man: far from homestanlio e olliotakara - la notte che ho nuotatoted bundy: fascino criminalethe brink - sull'orlo dell'abissothe elevatorthe intruder (2019)the mirror and the rascalti presento patricktorna a casa, jimi!toy story 4tutti pazzi a tel avivtutto lisciouna famiglia al tappetouna vita violenta (2019)un'altra vita - mugunfriended: dark web
 NEW
welcome home (2019)wolf call - minaccia in alto marewonder parkx-men: dark phoenix

989859 commenti su 41661 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net