smile - la morte ha un obiettivo regia di Francesco Gasperoni Italia 2009
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

smile - la morte ha un obiettivo (2009)

 Trailer Trailer SMILE - LA MORTE HA UN OBIETTIVO

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film SMILE - LA MORTE HA UN OBIETTIVO

Titolo Originale: SMILE

RegiaFrancesco Gasperoni

InterpretiGiorgia Massetti, Robert Capelli Jr., Armand Assante, Harriet McMasters Green, Tara Lisa Haggiag, Antonio Cupo, Manuela Zanier, Mourad Zaui

Durata: h 1.30
NazionalitàItalia 2009
Generehorror
Al cinema nell'Agosto 2009

•  Altri film di Francesco Gasperoni

Trama del film Smile - la morte ha un obiettivo

Sette ragazzi organizzano una vacanza all'insegna del relax e del contatto con la natura in Marocco. Decisi ad immortalare ogni momento del loro viaggio vengono in possesso di una strana macchinetta fotografica: da quel momento, la divertente avventura fra amici diventa un incubo. Una forza oscura e maledetta li insegue nel bosco in cui hanno deciso di fermarsi e sembra non voler lasciare loro via di scampo. Ben presto i protagonisti diventano preda di una presenza assetata di sangue e di vendetta, avvolti in un mistero dal quale forse non riusciranno a tornare vivi…

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   2,61 / 10 (33 voti)2,61Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Smile - la morte ha un obiettivo, 33 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

marcogiannelli  @  22/03/2020 20:20:49
   2 / 10
Vaccata, oltretutto italiana immonda. Non c'è una cosa che più o meno funzioni, sia a livello tecnico sia a livello di storia e dialoghi.
Quello che sorprende e di come tutti i comportamenti e le scelte siano completamente insensati. Come se di fossero trovati per girare una scena senza prima studiarla e al primo ciak si fossero fermati.
E chi uccide? Un macchinetta fotografica. C*zzo, come fai a non accorgertene? E' solo per portare il film a un'ora e mezzo?
E' il classico film in cui potresti ritrovarti a ridere, ma a me ha fatto sinceramente più incazzare, sarà lo stato d'animo attuale, ma è ad un livello di incompetenza che ero solo innervosito. Forse anche perché spesso sopraggiunge la noia.

alex94  @  06/11/2015 11:21:15
   3½ / 10
Sorta di slasher soprannaturale,che vede i soliti ragazzeti imbecilli venir massacrati da...........una temibilissima macchinetta fotografica.
Dire che la trama mi sembra alquanto ridicole è abbastanza scontato vero?
La regia non sarebbe neanche malaccio così come la recitazione,anche se devo dire che risulta abbastanza forzata,per il resto siamo davanti ad un filmetto che non coinvolge e non intrattiene che scade in più momenti nel ridicolo.
Peccato perché c'era anche una bella ambientazione...........
Una schifezza,tranquillamente evitabile.

sossio92  @  19/10/2013 23:31:34
   3 / 10
Idea di base buona , ma solo quella , il resto non rende , annoia , non mi ha convinto per nulla ... evitabile

ZanoDenis  @  19/10/2013 15:29:27
   5 / 10
Vabbè dai almeno non è noioso, si è trash e gli attori sono delle amebe, però qualche scena interessante c'è

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Edgar Allan Poe  @  15/10/2013 17:16:26
   3 / 10
"Smile"... che dire... mi aspettavo un trashone super comico, e in parte è stato così... qualche elemento positivo può essere riscontrato sicuramente in alcuni effetti splatter, il resto è buio assoluto. Una sceneggiatura abbastanza coraggiosa direi, nel senso che comunque il soggetto è relativamente originale rispetto alle solite storie di maledizioni e simili. Quando però si cerca in qualche modo la novità si rischia spesso di fallire miseramente. Argento centrò il bersaglio proponendo un genere di horror molto innovativo con "Suspiria", Gasperoni invece con questo film ha toppato completamente. Regia da 4,5, considerato anche il tipo di sceneggiatura (difficile da mettere in scena per quanto era bruttina). Il resto peggio. Aspetto di vedere "In the market", altro floppone italiano. L'horror nel nostro Paese è già un genere morente di per sè, se poi i pochi film che si fanno sono penosi stiamo freschi... fortuna che esiste gente come Albanesi, Visani, Zuccon, Zampaglione etc.

MarcoCam  @  12/05/2012 20:53:36
   3½ / 10
ma per cortesia ahahah, ma come è venuta in mente al regista un idea del genere? il film fa acqua da tutte le parti, è ridicolo, l' unico pregio che ha è che ogni tanto strappa qualche risata.
"le persone che vengono fotografate da quella macchina.... MUOIONO" mamma mia , terrorizzante.

desertoceano  @  06/01/2012 14:30:22
   4 / 10
Ho scaricato il film senza sapere che era italiano perchè mi intrigava la trama. Devo dire che per essere un horror italiano uno potrebbe aspettarsi di peggio.
Anche negli horror americani ci sono i soliti cretini che vagano da soli quando sono in pericolo e che finiscono sempre nei posti in cui non prende il telefono. Anche nei films del terrore americani spesso il finale non ha senso. Il problema dei film italiani non é tanto il modo in cui si evolve la storia ma l'incapacità degli attori italiani, a parte qualche rara eccezione, di non sapere recitare. La recitazione é pessima!!!ti passa il prio di vederlo e poi le scene degli omicidi sono fatte anche male. Peccato però perchè un passetto in più nei films horror italiani si era fatto..

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

topsecret  @  08/11/2011 12:08:45
   2 / 10
Non si capisce bene perchè in alcuni film horror i personaggi debbano necessariamente comportarsi come perfetti imbecilli, dando vita a situazioni irritanti, incomprensibili e senza nesso logico. Se si ha coscienza di fare un b-movie di bassa lega allora è tutto lecito, ma quando si hanno velleità artistiche e si vuole presentare un prodotto come fosse l'ultima genale trovata in fatto di horror, allora sarebbe cosa buona e giusta da parte del regista guardarsi in uno specchio e sputarsi in faccia per poi apparire in pubblico giurando di non fare mai più una porcheria simile.

DarioArgento  @  08/04/2011 10:41:58
   2 / 10
gli do 2 .....e mi sono pure allargato perchè oggi voglio essere buono.
******* colossale e noiosissimo

despise  @  08/07/2010 09:01:35
   4 / 10
visto con aspettative pari allo 0 assoluto... devo dire che mi aspettavo molto peggio, invece per me siamo comunque ai livelli di molti altri horror made in U.s.a.…. (tipo Shrooms o Le Morti di Ian Stone ad esempio....)
storia inesistente, sceneggiatura con falle grandi come case,
attori ridicoli.
Insomma un 4 meritato.
Però il 2 questo film non lo merita.
Non capisco perchè se straniero il film pur scadente viene sempre valutato un pochettino meglio rispetto ai nostri. mah.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Macs  @  07/06/2010 23:17:33
   4 / 10
Pellicola inutile, scopiazza da molti altri film più o meno riusciti, e già elencati nei commenti qui sotto. L'idea di base non era del tutto da buttare, per quanto copiata, ma l'esecuzione è pessima e la recitazione persino peggio. L'attore che "recita" la parte di Tommy merita comunque il premio per la performance più irritante e indecente di tutte. Un gruppuscolo di attori che paiono dilettanti alle prese con una macchina fotografica che uccide: ci sono tutte le premesse, puntualmente confermate, per una vera schifezza.

tnx_hitman  @  01/05/2010 14:28:11
   2 / 10
Peccato esistono registi italiani che credono di poter lasciare il proprio stampo con queste vacca.te.

Buon incipit..ma scarso nella realizzazione e nausea sentita fortemente dopo appena pochi minuti,con una messa in scena fra giochi di regia e recitazione a dir poco penosa.

Ma in verita' cari miei registi..lasciate che vi dica le vostre sono vacca.te.Non c'e' speranza per voi.O avete una buona idea con poco budget per poter poi affermarvi nel mondo del cinema..o restatevene a casa vostra,che ci fate solo un piacere.Cosi' noi spettatori italiani non soffriamo piu'..ritornatevene a casa sia voi emergenti intellettualoidi che pensate di poter sfondare con pellicole horror"all'avanguardia" "agghiaccianti" "che dettano legge"..e sia i produttori dei cine-panettoni e cine-ombrelloni,che pensano di poter continuare ogni anno in questo modo facendo"crepare dal ridere" "sconvolgere la platea" "far brillare gli schermi di comicita' divertente".

Meno male che ci sono Virzi e Ozpetek quest'anno,e anche Zampaglione con il suo Shadow..che riescono a non farmi odiare il cinema italiano.

-Uskebasi-  @  19/04/2010 14:13:46
   3 / 10
Un film fatto alla carlona.
Storia scritta male e spiegata peggio.
Comportamenti assurdi dei protagonisti, su tutti quando una ragazza sapendo che chi è fotografato muore o perlomeno che c'è un probabile serial killer nel bosco, esce da sola nel cuore della notte, e nessuno dei suoi amici la segue.
Scene inutili create per dare un senso e più suspense (tra l'altro non riuscendoci) al film: lo scampato incidente dove una donna esce dall'autobus e consegna una scimmia morta avvolta in un panno, solo per rubare una macchina fotografica, pretesto assurdo per fargli comprare quella maledetta. L'uomo calvo alla stazione che non risponde a una delle ragazze e la guarda morire!???? E altre che sono state scritte.
La cosa grave è che non fa nemmeno ridere, ad eccezione di una scena ma solo per quanto è ridicola.
E dire che la qualità delle immagini sembrava buona per essere un film italiano.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR oh dae-soo  @  14/04/2010 01:15:42
   2 / 10
AVVERTENZA: commento con possibili anticipazioni

Per una volta mi trovo costretto a commentare un film in una maniera un pò meno seria e "cinematografica" (se mai quelle precedenti lo fossero state). Del resto ricercare emozioni e analizzare aspetti tecnici in un film del genere sarebbe impresa improba e uno spreco di tempo. Prima di entrare in una divertente carrellata di perle regalateci da questo Smile mi limito a dire che è una pellicola in cui niente si salva, niente è credibile, nè i personaggi, nè i dialoghi nè (soprattutto) i comportamenti nè in senso lato la vicenda o l'intera sceneggiatura che si regge in piedi come un capretto appena nato perlopiù affetto da zoppia congenita.
Ma vediamo alcune chicche:
1 Alcune comparse (almeno 4,5 volte) guardano in camera.
2 Una delle ragazze alle 2,3 di notte si reca in una sperduta stazione del Marocco per tornare a casa, tra l'altro con un trolley che compare misteriosamente. Per non parlare della morte...
3 Segreterie telefoniche che partono addirittura prima che si finisca di comporre il numero.
4 Boschi del Marocco con una nebbia da Valpadana per creare atmosfera.
5 Una soggettiva di un ragazzo che dialoga con gli altri che definire patetica è un eufemismo.
6 Il ragazzo marocchino che muore trasformandosi in 3 secondi in uno scheletro fumante.
7 Tentativo di sfondare una porta colpendo sul muro a fianco.
8 Capolavoro: Ragazzo che accusa la protagonista di aver voluto uccidere tutti gli altri fotografandoli (ah, dimenticavo, chi viene fotografato da una Polaroid demoniaca poi muore) mentre la ragazza in realtà ha fatto UNA sola foto delle sei maledette quando addirittura TRE!!! sono state fatte dallo stesso ragazzo che l'accusava (tra cui un'autofoto a sè stesso!!!), veramente straordinario.
9 Fotografo che si accorge dopo un quarto d'ora che il corpo che sta fotografando è quello di sua figlia.
10 Spiegazioni sul potere della macchina fotografica e sul perchè sia maledetta (storia del fotografo) a dir poco risibile e senza alcun senso.
Ma soprattutto:
11 Gruppo di amici che vede morire uno a uno tutti i componenti in maniera orribile e si limita a dire "qui c'è un serial killer" o coprire il corpo con una coperta. Io se vedessi morire un mio amico sarei scioccato per un anno, loro si limitano a dirne il nome o a esclamare "sarà stato un fulmine?" vedendo uno scheletro carbonizzato.
SMILE: ridiamoci sopra.

1 risposta al commento
Ultima risposta 14/04/2010 01.21.59
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento orsetto_bundi  @  01/04/2010 16:45:48
   4 / 10
Un mio amiko horrorlogo mi aveva prestato il dvd dicendomi "Questo film fa veramente skifo: non puoi perdertelo !!!".....e infatti me lo so' visto quasi kon la stessa ingordigia kon kui mangio un piatto di gnokki ai 4 formaggi o una fetta di tiramisù....eheheheheheheh....
ed effettivamente si tratta di una bella vakkata, eh...la storia è un po' un delirio,.....di emozioni....bhe, manko a parlarne...e....gli attori....mah.....
l'unika kosa karina del film è l'ambientazione iniziale marokkina.....troppo bello il Marocco, eh.......ma è un po' poko direi......

emagiul  @  30/01/2010 15:31:44
   2 / 10
il problema che ci sprecano tempo e soldi per fare un film del genere....

Bestiolina  @  14/01/2010 09:32:48
   1 / 10
Penso che questo film sia il vero erede di "Il Bosco 1".
Come con il suo "illustre" predecessore, ci troviamo di fronte ad un'autentica vergogna cinematografica.
Oppure, visto da un'altra angolazione, un trashone da paura.
Trama ridicola, protagonisti che muoiono nei modi più assurdi e cervellotici (vedi il cacciatore marocchino: mai vista una morte tanto comica. Forse solo la donna impalata in "La terza madre"), recitazione inguardabile, dialoghi non ne parliamo (frase topica: "scusate, ora devo andare a c.agare").
Insomma..... amanti del trash accorrete!!!!!!!!!!!!!!!

vale1984  @  10/01/2010 22:46:09
   4 / 10
Piatto, privo di suspance, non fa paura...la storia poteva anche essere accettabile ma gli attori sono davvero di basso livello, gli effetti speciali sono inesistenti e non c'è entusiamo...si salva davvero davvero poco...non do meno perchè ritengo ci sia di molto peggio comunque lo sconsiglio caldamente.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Freddy Krueger  @  27/12/2009 15:59:47
   4 / 10
Ma cosa diavolo c’è da scrivere?! Una boiata allucinante, novità zero, horror quasi inesistente, interpreti e dialoghi al limite della decenza (la battuta delle telecamere nei boschi poi -.-)! Il titolo invece è da oscar. Sì insomma… da vedere!

Ciaby  @  26/11/2009 20:30:25
   5 / 10
Di certo non orrendo come si dice, ma lontano dall'essere un ottimo horror, "Smile" è un film che tenta di emulare da una parte i classici dell'horror orientale basati sul rapporto paura-tecnologia e dall'altra le pulsioni teen americane. E' da tanto che lo aspettavo e, pur essendo stato deluso (già i commenti precedenti mi avevano terrorizzato), non l'ho trovato così inguardabile: certo, è pieno di str.onzate, non fa paura e non c'è tensione, ma diverte e dura poco. Poi il finale, con tanto di idiozia della protagonista gnocca è indovinatissimo.
Un filmetto, come se ne producono a bizzeffe.
Non il massimo, ma c'è MOLTO di peggio (5 vite all'inferno, Small Town, Chiamata Senza Risposta, Paura. com e tanti, tanti altri).

Claud87  @  25/11/2009 01:00:13
   1 / 10
sicuramente uno dei più brutti film che abbia mai visto..tutto male dall'interpretazione degli attori alla trama..evitatelo come la peste!

marfsime  @  17/11/2009 17:02:39
   2 / 10
Pessima un po' in tutto questa pellicola..a partire dall'inverosimile e strampalata scenggiatura sino ad arrivare alla recitazione degli attori ampiamente sotto la sufficienza. Anche l'aspetto splatter non soddisfa..gli omicidi non sono praticamente mai mostrati ma vengono solamente inquadrate le vittime dopo che i malcapitati di turno sono stati fatti fuori. La cosa peggiore in assoluto secondo me è la totale mancanza di tensione che in un film horror dovrebbe essere l'aspetto preponderante..ed invece durante la visione finisci quasi per sbadigliare per l'assurdità di certe scene e di certe situazioni. L'unica cosa che si salva è una discreta fotografia..ma per il resto il cinema horror italiano deve (purtroppo) registrare un altro pesante flop. Quoto il commento precedente..assurdo che questo progetto sia stato finanziato con fondi pubblici e anche dalla regione Lazio.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  13/11/2009 15:35:28
   1 / 10
Era quasi impossibile fare peggio di Luigi Cecinelli,autore dell'orrendo "Visions", e invece un'altra bella mazzata alla (già esigua)credibilità dell'horror italico arriva da questo "Smile", un'irritante stupidaggine firmata da Francesco Gasperoni,alla sua prima,e speriamo ultima, prova.
La storia si dipana per intero in Marocco,dove un gruppo di universitari (credibili come un asino che vola,avranno tutti oltre i trent'anni) sono in vacanza sulle montagne dell'Atlante.La sceneggiatura è pretestuosa,inutile,raffazzonata in più punti in maniera puerile. "Smile" si avvale di una regia di maniera ed una fotografia discreta,ma fa acqua su tutti gli altri fronti,a partire da attori incapaci,tra i quali c'è un certo Armand Assante che una certa confidenza con il cinema la vanterebbe pure.Totale è la mancanza di suspance o tensione,non vi è neppure traccia di violenza,anzi le rare sequenze forti sono a dir poco ridicole come lo "spiegone" finale,una baggianata di proporzioni epocali.I dialoghi almeno hanno un effetto, quello che induce lo spettatore a chiedersi chi possa riuscire a scrivere roba simile,addirittura all'asilo riuscirebbero a far meglio.Trattandosi poi di coproduzione italo-marocchina,sono inevitabili le parecchie concessioni al suggestivo panorama,quasi ci trovassimo in un puntata di "Alle falde del Kilimangiaro".
Dulcis in fundo, la ciliegina sulla torta:questa porcata è stata considerata da qualche microcefalo "opera di interesse culturale" e quindi sovvenzionata con finanziamenti pubblici.Rabbrividisco.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  11/11/2009 11:17:23
   3 / 10
Non posso che accodarmi alla schiera di coloro che non hanno per nulla apprezzato questo film.
"Smile" è un horror dall'ambientazione esotica che non riesce nell'intento di spaventare e non risulta nemmeno involontariamente comico. Quindi i motivi per vederlo quasi non esistono.
I personaggi sono caraterizzati poco e male e gli attori offrono prove pessime.
La trama è inconsistente e la sceneggiatura non è sufficientemente solida.

kossarr  @  29/09/2009 21:32:41
   1 / 10
Ma perché in Italia ancora fanno film??? Cucinate e fate macchine di lusso o abiti da 5000 euro che è l'unica cosa che sapete fare...

4 risposte al commento
Ultima risposta 21/05/2010 05.37.28
Visualizza / Rispondi al commento
Icyhot  @  16/09/2009 22:23:59
   1 / 10
Mazz'a zozzeria....

GodzillaZ  @  14/09/2009 14:55:34
   5 / 10
Purtroppo il film non regge :-(
Peccato perchè tifavo Italia... Gasperoni, esordiente, ha fatto tutto da se, anche la colonna sonora.
Questo Smile è una sorta di slasher soprannturale realizzato non così male come dicono i miei predecessori che sono PIENI di pregiudizi.
La fotografia non è affatto male, i non molti effetti speciali sono più che buoni, e gli attori non sono affatto dei cani come qualcuno sostiene, anzi!
Insomma, la realizzazione non è per niente male, è la trama che purtroppo è una mezza stupidaggine. E soprattutto la spiegazione agli avvenimenti, oltre a essere poco chiara, non è plausibile.
Peccato, ma aspetto il buon Gasperoni alle prese con un soggetto migliore.

Christian80  @  06/09/2009 18:32:10
   1 / 10
Anche se il biglietto me lo avevano regalato,potevo andare a vedere un altro film:PESSIMO!!!!!!!!!!!!!

Weamar  @  05/09/2009 02:29:55
   2 / 10
Non c'è neanche bisogno di spendere mille parole per questo film (?)

Mettete un pò di "Shutter", aggiungete qualche pizzico di "The Ring", mescolate con dosi spropositate "Dario Argento's Collection" e, per concludere, mettete come decorazione "Turist" e avrete sul piatto questa pellicola.

Appetitoso eh?

Invia una mail all'autore del commento Albertine  @  03/09/2009 16:51:29
   1 / 10
L'estate fa brutti scherzi: niente da vedere e voglia di cinema possono spingere le persone a commettere errori imperdonabili, come ad esempio andare a vedere questo "Smile". Bruttissimo - e non è certo un problema di basso budget - a parte che alla vergogna generale si aggiunge anche che il film (?) in questione è stato finanziato dal ministero della cultura e dello spettacolo e se ho letto bene anche dalla regione lazio! Non avevano niente di meglio da finanziare? mah! Regista, sceneggiatore e scenografo tale Francesco Gasperoni che non mi sembra riuscire bene in nessuna delle tre attività. In ogni caso se parliamo di basso o medio budget con attori sconosciuti mi vengono in mente film come Severance e Vacancy o anche Rec che sono dei piccoli miracoli di perfezione ed equilibrio tra tensione, orrore e, a volte, persino ironia. Anche i film di Puglielli o Infascelli giganteggiano al confronto! Anche il più stupido e prevedibile slasher di serie Z sarebbe preferibile a questa cosa. Film girato inspiegabilmente in Marocco perché, a parte l'inizio, per quello che si vede e per il contesto anonimo, potevano girarlo tranquillamente nel bosco di capodimonte o nel parco nazionale degli abruzzi, attori inespressivi ed incapaci tra i quali si evidenzia la protagonista molto bella senza dubbio ma sommamente negata e con un trucco dalla resistenza improbabile in quelle circostanze. Comportamenti che risultano poco credibili persino nel più infimo horror, tensione inesistente, sceneggiatura ridicola e spiegazione finale che qualcuno ha già definito giustamente "imbarazzante ". E le varie scopiazzature da blair witch project, la casa, e tra gli altri anche di un film coreano sulla fotografia di cui non ricordo il titolo. Il brutto è la truffa ai danni degli spettatori messa in atto attraverso il trailer e soprattutto la locandina che mostra un'immagine inesistente nella pellicola. Meno male che l'estate è finita!!!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

5 risposte al commento
Ultima risposta 26/09/2009 15.48.52
Visualizza / Rispondi al commento
lucasssss  @  30/08/2009 17:28:57
   1 / 10
voglio sprecare 5 secondi del mio tempo commentando questo film........

ORRRRIBBBBILE..... ;)

Bert  @  30/08/2009 17:21:49
   1 / 10
Ci sono dei film che non meriterebbero neanche di esser prodotti. "Smile" è senza dubbio tra questi. Un film brutto, ma così brutto che a definirlo tale si rischierebbe di fargli quasi un complimento. Etichettato come "horror", non ha in verità nulla di questo genere, se non una trama che di originale non ha nulla e che anzi è abbastanza banale e senza colpo di scena alcuno. Nessun momento di tensione (neanche le scene riguardanti le morti dei protagonisti alcun genere di brivido), interpretazioni degli attori senza un briciolo di convinzione, spiegazioni ai fatti narrati pressochè inesistenti o al limite del ridicolo (il finale è a dir poco imbarazzante nella sua stupidità).
Una nota speciale al doppiaggio: la voce del cacciatore meriterebbe l'Oscar per uno dei peggiori doppiaggi di sempre. E dispiace che ci vada di mezzo un professionista come Tonino Accolla, ma sentir parlare il suo personaggio in un misto tra marocchino e la voce di Homer Simpson fa veramente mettere le mani tra i capelli.
Va bene che in agosto le boiate abbondano nelle sale cinematografiche, ma questo è troppo. Inguardabile.

Invia una mail all'autore del commento EnglishRain  @  30/08/2009 01:56:46
   3 / 10
Indegno. La locandina trae in inganno..E' un film Italiano! Ma è chiaro che la casa cinematografica abbia volutamente evitato di far credere che lo sia..Infatti non compare il nome del regista e il titolo è in inglese. Appena è iniziato il film tutti quelli della mia fila pensavano di aver sbagliato sala, dato che era partito un film ITALIANO. La reazione è stat del tutto naturale..Film italiano horror oggigiorno = ciofeca..E infatti così è stato..Anzi, paradossalmente il film sembra tutto furché italiano, dato che il regista ha cercato di emulare lo stile delle pellicole oltreoceano..Sembra quasi che il regista stesso si vergognasse di far sapere che fosse Italiano..I nomi degli attori sono generici : "Tommy", "caterine" ecc.. La provenienza dei protagonisti non è risaputa..Insomma si è voluto creare un film "internazionale" che vada bene per ogni paese, ma il risultato è stato un obrobrio.
La trama è piatta, scialba, banale e noiosa, la sceneggiatura idem..La recitazione e il doppiaggio ancora peggio..
Ma tutto ciò in un film horror può anche essere messo in secondo piano se la mano del regista è CAPACE... Peccato che il film non trasmette un filo di ansia, paura, tensione..Niente di niente..Una vera schifezza.
Evitatelo come la peste.

5 risposte al commento
Ultima risposta 27/12/2009 16.08.21
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1008805 commenti su 44074 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net