vigilante regia di William Lustig USA 1982
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

vigilante (1982)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

Dove puoi vederlo?

locandina del film VIGILANTE

Titolo Originale: VIGILANTE

RegiaWilliam Lustig

InterpretiRobert Forster, Fred Williamson, Woody Strode

Durata: h 1.30
NazionalitàUSA 1982
Generedrammatico
Al cinema nel Maggio 1973

•  Altri film di William Lustig

Trama del film Vigilante

Punk degenerati e violenti aggrediscono una famiglia, ma, arrestati, la fanno franca grazie gli avvocati e alle garanzie della legge. Un figlio si fa giustizia da solo.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,36 / 10 (7 voti)6,36Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Vigilante, 7 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Evarg Nori  @  03/10/2021 10:44:11
   6½ / 10
La versione più exploitation di "Il giustiziere della notte".Lustig segue diligentemente i clichè del genere a partire dal solito discorso giustizialista,ma le atmosfere sono ancora quelle alla "Maniac",con la visione dei bassifondi di NY cupissima e degradata e dove le forze dell'ordine sono impotenti o corrotte.Violenza ovviamente abbondante e bella cruda(c'è persino un infanticidio...e qui la vendetta non risparmia neanche chi si fa comprare,come il giudice).La confezione molto curata (con qualche buon inseguimento in macchina)e il cast ben assortito e in parte.Musiche robuste di Jay Chattaway.Forster come Bronson "minore" ci sta eccome e Williamson è simpaticamente grintoso.Richard Bright è Burke.Joe Spinell l'avvocato difensore Eisenberg.Woody Stroode è il detenuto Rake.Tra i prodotti del genere è sicuramente uno dei più gustosi.

VincVega  @  19/12/2020 12:07:24
   6½ / 10
Un "Revenge Movie" che porta a casa la pagnotta soprattutto per l'atmosfera malsana e l'ambientazione degradata newyorchese. La sceneggiatura non riserva molte sorprese, infatti poteva essere un po' più accurata, comunque è piuttosto solida. Ottima la colonna sonora.

DankoCardi  @  07/05/2019 00:39:05
   7 / 10
Purtroppo la pellicola tratta un tema ancora drammaticamente attuale: il buonismo ed il lassismo della giustizia che permettono ai delinquenti di agire impuniti e fanno soccombere le vittime; e allora i cittadini sono costretti a ribellarsi nell'unico modo possibile: rispondendo con la violenza alla violenza! William Lustig si conferma un maestro nel realizzare film cupi e torbidi e qui lavora su una sceneggiatura semplicistica, priva di risvolti o sottotrame quindi adattissima alla storia che deve rappresentare: giustizialismo metropolitano senza tanti fronzoli o finti moralismi. C'è speranza? C'è redenzione? C'è giustizia? No...c'è solo la punizione dei colpevoli! Il titaneggiante Fred Williamson è immancabile in queste pellicole.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  13/08/2016 15:51:52
   6½ / 10
Un Lustig lontano dagli incubi malati di Maniac e più vicino a certi polizieschi e poliziotteschi italiani dei vari Di Leo, Lenzi e Castellari più che al Giustiziere della notte. E' una storia di vendetta che ci conduce all'estremo degrado della criminalità cittadina al quale il sistema non riesce a dare risposte ad una cittadinanza ormai impaurita delle gang. Da questa lenta disgregazione scaturisce la vendetta e la giustizia privata in una vera e propria guerra senza quartiere. Come sceneggiatura non siamo a livelli eccelsi, la parte centrale della prigione e la caccia degli amici vigilantes del protagonista, formano una parentesi un po' troppo lunga rispetto alla storia principale, ma il buon ritmo e la scelta di ambientazioni indovinate e realistiche danno discreti risultati per un b-movie tutto sommato godibile.

phemt  @  12/02/2012 11:25:25
   6½ / 10
Storia strana quella di Lustig, nipote di quel Jack La Motta reso immortale da Scorse e dal suo Toro Scatenato, sul finire degli anni 70 comincia a muoversi nei meandri delle produzioni porno prima di arrivare, un po' casualmente un po' no, ad esordire nel cinema che conta con uno dei migliori horror in assoluto, quel Maniac che ancora oggi da gloria eterna a lui e a Joe Spinell (sceneggiatore ed attore principale)…
Data la qualità estrema dell'esordio per Lustig era praticamente impossibile confermarsi su quei livelli, non per nulla il regista statunitense continuerà nel percorso del suo cinema "rude" senza grossi scossoni, malgrado il sodalizio con Larry Cohen, nome abbastanza importante nel cinema underground USA, per abbandonare definitivamente la regia nel 1996 e cominciare la sua carriera di import/export e restauro di classici del cinema horror (è stato una delle menti pensanti della Anchor Bay Entertainment ed è proprietario della Blue Underground) con grande attenzione al catalogo Hammer e al cinema di genere italiano…
L'unico prodotto ad aver avuto un po' di successo è stato Maniac Cop, e tra l'esordio e il primo capitolo della saga del "poliziotto sadico" si inserisce questo Vigilante!

Nel genere "giustizia fatta in casa" è probabilmente uno degli esempi più reazionari ed eccessivi… Lustig, che non era un novizio del genere (nel 1974 fu assistente al montaggio ne Il Giusitziere della Notte, il capostipite), conferisce un ritmo accettabile alla pellicola senza scatenare mai vere e proprie scariche adrenaliniche malgrado un paio di sequenze assolutamente riuscite (una per tutte l'infanticidio)…
Di contro impossibile non notare una caratterizzazione psicologica di tutti i personaggi tagliata con l'accetta, alcune reazioni insensate, o quantomeno discutibili, e una sceneggiatura non sempre curatissima e "centrata" (la scena del processo, non ci fosse Spinell, sarebbe da incendiare)…

Ma Lustig non è mai stato un semplice regista indy come mille altri, ha sempre saputo fare egregiamente il proprio mestiere anche grazie ad una perizia ed un "senso dell'inquadratura" assolutamente non comune nel cinema underground…
In questo caso, aiutato anche da una buona fotografia e da un'ottima colonna sonora, riesce comunque a tirare fuori un prodotto che, calato nel suo contesto, non può deludere l'appassionato del genere!

Cast adeguato al caso, malgrado qualche attore/attrice un po' impacciato nelle scene di azione… La coppia di protagonisti è molto pulp non per nulla verranno rilanciati negli anni 90 chi in Jackie Brown (Forster), chi in Dal Tramonto all'Alba (Williamson)… Impossibile non citare poi le piccole parti dell'immenso Joe Spinell (e la sua presenza rende, di fatto, il film meritevole di una visione) e del buon vecchio Woody Strode (che ricordo sempre con piacere nell'intro di C'Era una Volta il West) qui ad una delle sue ultime apparizioni…

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  30/09/2011 16:48:42
   5½ / 10
"Il Giustiziere della Notte" alla maniera di William Lustig, perciò violenza oltre ogni limite (anche troppo gratuita), repellente come non mai, e ambientato in una New York che definire marcia e squallida sarebbe solo un pallido eufemismo. Nonostante il ritmo non sia particolarmente elevato, il film si lascia guardare dall'inizio alla fine senza problemi. Ma in ogni caso, soffre comunque di parecchie pecche in sceneggiatura che lo rendono godibile solo fino ad un certo punto:


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Ha i suoi momenti interessanti (come la sequenza nell'ascensore o il discorso iniziale di Williamson alle sue "truppe"), e il comparto tecnico non è niente male (con particolare menzione per la fotografia gelida di James Lemmo e le musiche di Jay Chattaway), ma come detto dall'utente sotto, il risultato finale non è nient'altro che un filmaccio di violenza urbana tutto tranne che memorabile. Non annoia, ma neanche segna.
Ideologicamente parlando, rimane comunque disgustoso quanto il cult "Maniac" (di cui restano solo le briciole qui).


Nota: particina per Frank Zito...

bulldog  @  26/04/2010 15:35:21
   6 / 10
Filmaccio di violenza urbana iperealistica a metà strada tra il Giustiziere Della Notte di Bronson e i B-Movie anni '80.

Pellicola d'intrattenimento non memorabile del buon Lustig di Maniac.
Un 6 di stima, passabile.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

50 km all'oraa dire il veroamerican fictionappuntamento a land’s endarfargylle - la super spiabang bankbob marley: one lovecane rabbioso
 NEW
caracaschi segna vincecity hunter: the movie - angel dustcover story - vent'anni di vanity fairdeserto particulardieci minutidobbiamo stare vicini
 NEW
dune - parte dueemma e il giaguaro neroenea
 NEW
estraneifinalmente l'albagenoa. comunque e ovunquehazbin hotel - stagione 1how to have sexi soliti idioti 3 - il ritornoi tre moschettieri - miladyil colore viola (2023)il confine verdeil fantasma di canterville (2024)il punto di rugiadail ragazzo e l’airone
 NEW
il vento soffia dove vuolein the land of saints and sinnerskriptonla natura dell'amorela petitela quercia e i suoi abitanti
 NEW
la sala professorila zona d'interessel'amour et les foretsland of badl'anima in pacele avventure del piccolo nicolasle seduzionimadame webmartedi' e venerdi'maschile pluralemean girls (2024)mr. & mrs. smith - stagione 1
 NEW
my sweet monsternight swimno activity - niente da segnalareno way up (2024)pare parecchio parigipast livesperfect daysperipheric lovepigiama party! carolina e nunù alla grande festa dello zecchino d'oro
 R
povere creature!prima danza, poi pensa - alla ricerca di beckettpuffin rock - il filmred roomsrenaissance: a film by beyoncerobot dreamsromeo e' giulietta (2024)runnersansone e margot - due cuccioli all'operasuccede anche nelle migliori famigliesuncoastte l'avevo dettothe beekeeperthe cage - nella gabbiathe holdovers - lezioni di vitathe miracle clubthe piper (2023)the warrior - the iron clawtrue detective - stagione 4tutti tranne teuna bugia per dueupon entry - l'arrivoviaggio in giapponevolarewonder: white birdyannick - la rivincita dello spettatore

1048058 commenti su 50513 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

5 PER L'INFERNOA DREAM HOUSEA LITTLE WHITE LIEARE YOU THERE, GOD? IT'S ME, MARGARETATTI DEGLI APOSTOLIBIG BOSSBLACK SITE - LA TANA DEL LUPOBUONA PARTE DI PAOLINACLIFF WALKERSCOLPO MAESTRO AL SERVIZIO DI SUA MAESTA' BRITANNICADESTROY ALL NEIGHBORSDOMANI NON SIAMO PIU' QUIE' CADUTA UNA DONNAELVIS AND ANABELLEFAMILY SWITCHFREE WILLY - LA GRANDE FUGAFULL RIVER REDGANGS OF PARISGIORNI D'AMORE SUL FILO DI UNA LAMAI VIZI SEGRETI DELLA DONNA NEL MONDOIL GIORNO PERFETTOIL MARE (1963)IL PREZZO DEL PERICOLOINSEGNAMI AD UCCIDEREINVITO A UN OMICIDIOLA NOTTE DELL'ULTIMO GIORNOLA RAGAZZA ALLA PARILA TRAPPOLA DI MORGANLA VENDETTA DELL'UOMO INVISIBILEL'ALTRA CASA AI MARGINI DEL BOSCOL'AMORE QUOTIDIANOLAST NIGHT AT TERRACE LANESLE ALTRELE AVVENTURE DI HUCK FINN (1993)LE LADREMANI LORDEMANIAC 2: MR. ROBBIEMARGHERITA DELLE STELLEMICKEY'S MOUSE TRAPMIO PADRE E' UN SICARIOMORTE DI UN AMICONATALE A 4 ZAMPEPARIS PIGALLEPECCATO MORTALEPENSATI SEXYPER UN CALICE D'AMOREPERDONACI I NOSTRI PECCATIPIU' TARDI CLAIRE, PIU' TARDI…PUNCH (2023)RISCATTO D'AMORESCHERZI MALIGNIT.I.M.TECNICA DI UN AMORETHE BOATTHE SEEDINGTHE WELLTHEY TURNED US INTO KILLERSUN VAMPIRO IN FAMIGLIAWE ARE THE WORLD: LA NOTTE CHE HA CAMBIATO IL POPZAPPATORE (1950)

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net