ozark - stagione 1 regia di Jason Bateman, Daniel Sackheim, Andrew Bernstein, Ellen Kuras USA 2017
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Serie TVozark - stagione 1 (2017)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film OZARK - STAGIONE 1

Titolo Originale: OZARK - SEASON 1

RegiaJason Bateman, Daniel Sackheim, Andrew Bernstein, Ellen Kuras

InterpretiJason Bateman, Laura Linney, Sofia Hublitz, Skylar Gaertner, Julia Garner, Jordana Spiro, Jason Butler Harner, Esai Morales, Peter Mullan, Lisa Emery

Durata: h 0.55
NazionalitàUSA 2017
Generethriller
Stagioni: 3
Prima TV nel Luglio 2017

•  Altri film di Jason Bateman
•  Altri film di Daniel Sackheim
•  Altri film di Andrew Bernstein
•  Altri film di Ellen Kuras

Trama del film Ozark - stagione 1

Marty, un consulente finanziario che vive con la propria famiglia a Chicago, ha un secondo lavoro molto particolare: riciclare denaro sporco per i cartelli della droga messicani. Tuttavia, quando le cose iniziano ad andare male, si trasferisce con la moglie Wendy e i due figli Charlotte e Jonah in un villaggio turistico nelle Ozark del Missouri, convincendo il boss messicano Del Rio che in tale luogo si possano riciclare facilmente grosse somme di denaro.

Film collegati a OZARK - STAGIONE 1

 •  OZARK - STAGIONE 2, 2018
 •  OZARK - STAGIONE 3, 2020

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,67 / 10 (6 voti)7,67Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Ozark - stagione 1, 6 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  19/04/2020 15:58:38
   7½ / 10
Può non riscuotere il favore di tutti ma oggettivamente è la serie TV che più si avvicina a quel mostro sacro che è Breaking Bad;

1 - ne ricalca le dinamiche dei protagonisti con la classica coppia per bene "costretta" ad affrontare una sequela sempre più assurda di situazioni catastrofiche

2 - similitudini neanche troppo velate tra Marty e Walter, Wendy e Skyler, Jesse e Ruth (senza purtroppo riuscire ad avere la carica emotiva o l'approfondimento psicologico dei personaggi di Gilligan)

3 - figure di contorno azzeccatissime e perfettamente calate nel contesto (sia chiaro: Mike, Hank, Saul, Gustavo Fring e Tio Salamanca, sono roba irraggiungibile, ma Peter Mullan e consorte nei panni dei coniugi Snell + il viscido agente Petty, riescono a fare la loro porca figura occupando più che bene lo schermo).

4 - rievoca (soprattutto nella 2ª seconda stagione) in minima parte quel meccanismo della tensione tanto caro a Gilligan, senza il bisogno di piazzare un cliffhanger particolarmente esagerato ogni finale di puntata. Siamo anche qui ad anni luce di distanza da BB, ma paragonarli in tal senso non mi pare così assurdo.

Le successive stagioni vanno addirittura in crescendo.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  19/04/2020 15:58:37
   7½ / 10
Può non riscuotere il favore di tutti ma oggettivamente è la serie TV che più si avvicina a quel mostro sacro che è Breaking Bad;

1 - ne ricalca le dinamiche dei protagonisti con la classica coppia per bene "costretta" ad affrontare una sequela sempre più assurda di situazioni catastrofiche

2 - similitudini neanche troppo velate tra Marty e Walter, Wendy e Skyler, Jesse e Ruth (senza purtroppo riuscire ad avere la carica emotiva o l'approfondimento psicologico dei personaggi di Gilligan)

3 - figure di contorno azzeccatissime e perfettamente calate nel contesto (sia chiaro: Mike, Hank, Saul, Gustavo Fring e Tio Salamanca, sono roba irraggiungibile, ma Peter Mullan e consorte nei panni dei coniugi Snell + il viscido agente Petty, riescono a fare la loro porca figura occupando più che bene lo schermo).

4 - rievoca (soprattutto nella 2ª seconda stagione) in minima parte quel meccanismo della tensione tanto caro a Gilligan, senza il bisogno di piazzare un cliffhanger particolarmente esagerato ogni finale di puntata. Siamo anche qui ad anni luce di distanza da BB, ma paragonarli in tal senso non mi pare così assurdo.

Le successive stagioni vanno addirittura in crescendo.

Beefheart  @  23/03/2020 14:37:59
   7 / 10
Una "crime-story" ben fatta, ben recitata, ben diretta, forse un po lenta ma ben cadenzata. La perfezione non è di questo mondo ma Ozark rimane una Netflix original di sorprendente qualità.
Altro punto a favore è che non è stramegalunghissimissima: 10 episodi la prima stagione, 10 la seconda, fine.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  17/12/2017 22:11:26
   8½ / 10
"Il denaro è, essenzialmente, la misura delle nostre scelte".

Il denaro appunto è il motore principale di questa serie. Ne scorre tanto di denaro ma non sai come spenderlo e più precisamente non puoi spenderlo se proviene da canali illeciti. Martin Byrde è promotore finanziario che ricicla il denaro sporco del narcotraffico messicano. Ha una famiglia ma in fondo è insoddisfatto di quello che ha ed è in rapporti tuttaltro che idilliaci con la moglie. Ci sono inizialmente assonanze con Breaking bad, è indubbio. La prospettiva familiare è l'ottica di base di questa serie, ma fin da subito prende strade diverse. Martin Byrde non è una personalità ai limiti della scissione come Walter White. Quest'ultimo conduceva una vera e propria doppia vita tenendo fuori la famiglia dai suoi traffici. Qui le carte vengono scoperte immediatamente. La famiglia viene a conoscenza presto dei traffici loschi di Martin. le colpe del padre e del marito ricadono su moglie e figli e l'apparente ridente lago di Ozark non è un'occasione per ricominciare, bensì un passo ulteriore verso l'inferno esistenziale. Una prima stagione che mi ha convinto con lo sfondo cupo di Ozark a fare da teatro alle vicende senza dubbio non prive di mordente. La tensione è sempre su buoni livelli perchè molti sono gli elementi in gioco ed alcuni di questi elementi possono rappresentare delle variabili impazzite. Per una serie che si gioca con i numeri dettati dal denaro, se i conti non tornano da una parte o dall'altra i problemi sono sempre seri e devono essere risolti con qualsiasi mezzo. Il denaro misura anche i comportamenti dei personaggi, a loro volta con le loro linee d'ombra che posso scatenare comportamenti imprevedibili. Cast di primissimo livello un Bateman bravissimo nel suo ruolo e la Linney che si conferma ancora una volta come una delle attrici più brave (e sottovalutate) su piccolo e grande schermo, senza dimenticare i coniugi Snell della coppia Peter Mullan e e Lisa Emery.

7219415  @  01/12/2017 10:27:57
   8 / 10
Che dire la ho iniziata una sera e la ho finita la sera dopo. Molto coinvolgente e ben fatta.

Aztek  @  30/11/2017 20:44:46
   7½ / 10
Serie Tv firmata Netflix molto coinvolgente e ben fatta. Lenta in alcuni tratti, ma la storia ben architettata e sopratutto interpretata in maniera più che discreta.
Curioso di vedere come si evolverà la sceneggiatura nella seconda stagione.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1013624 commenti su 44801 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net