cattive acque regia di Todd Haynes USA 2019
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

cattive acque (2019)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film CATTIVE ACQUE

Titolo Originale: DARK WATERS

RegiaTodd Haynes

InterpretiMark Ruffalo, Anne Hathaway, Bill Pullman, Tim Robbins, Victor Garber

Durata: h 2.06
NazionalitàUSA 2019
Generebiografico
Al cinema nel Febbraio 2020

•  Altri film di Todd Haynes

Trama del film Cattive acque

Robert Bilott, avvocato ambientalista, porta il colosso della chimica DuPont in tribunal. Così facendo, denuncia decenni di inquinamento chimico ai danni dell'acqua potabile delle campagne.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,13 / 10 (8 voti)7,13Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Cattive acque, 8 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

wicker  @  21/06/2020 12:25:56
   7 / 10
Film di denuncia ambientale sul filone dei vari Erin Brokovich ecct. ecct. ..
Storia di sicuro impatto a cui fa eco anche una seconda trama più intimista e persanale come spesso accade quando una persona privilegia il lavoro a pscapito dei rapporti familiari .
Ad ogni modo la sceneggiatura fa presa e anche se non decolla mai con impeti emotivi o grossi colpi di scena intrattiene per quello che deve sino al finale tipicamente americano ..
Bene Ruffalo , un pò sprecati la Hathaway e Robbins in ruoli marginali

TheLegend  @  20/04/2020 00:25:08
   7½ / 10
Importante film di denuncia dai toni cupi con un ottimo cast.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  01/04/2020 21:20:19
   7½ / 10
Film di denuncia molto attuale.
Ottimo il cast.
Angosciante nella fotografia cupa e desolata degli esterni, più calda quella degli interni che riporta ai sentimenti veri.
Trama solida senza troppe sbavature.

marcogiannelli  @  05/03/2020 18:42:04
   7½ / 10
Come mi sono trovato a dire per "Il diritto di opporsi" siamo di fronte ad un film più necessario che bello. Questo senza dubbio però è meglio riuscito.
E i miei dubbi non sono relativi alla parte didascalica sulla chimica, anzi ho particolarmente apprezzato la capacità di far comprendere cosa sia la PFO, ma derivano perlopiù da momenti un pò ridondanti o su una resa registica che non ho amato al 100%.
La lotta di Robert Bilott (interpretato in maniera magistrale da Mark Ruffalo) contro questo gigante che sembra essere mafiosamente incontrastabile è una storia che deve essere raccontata. Parliamo di una storia che continua ancora oggi di cui io personalmente non sapevo NULLA e di cui, immagino, molte persone sappiano zero. Eppure il Teflon è un materiale che è stato diffuso a iosa.
La messa in scena magari sarà semplice ma punta a sensibilizzare. Io personalmente non ho amato alcune scelte di ripresa, la fotografia sempre cupissima e quella sensazione continuamente angosciante. Ogni tanto ci si poteva un attimo staccare, ma Haynes ci tiene a tenerci sempre lì, anche raccontando delle malformazioni che parte della popolazione aveva subito.
Bilott cascherà in pieno in questa storia, che avrà delle ripercussioni fortissime sulla sua vita. Ottima la recitazione di tutti gli interpreti, con due personaggi, oltre a Ruffalo, a distinguersi per varietà di emozioni: Anne Hathaway e Tim Robbins. Il film si regge interamente sul suo protagonista che recita tanto da sembrare davvero qualcuno in difficoltà, un uomo qualsiasi, grassottello, con dei difetti che solitamente non ha un attore di Hollywood ma un uomo comune.
Non è il Todd Haynes a cui siamo abituati e non è un cinema di denuncia tra i migliori che abbia visto, ma merita una visione.

dagon  @  01/03/2020 13:54:13
   6 / 10
Film interessante più per quello che racconta che per come lo racconta. Simile a tutti i film di denuncia usciti recentemente, anch'esso, proprio come gli altri, anche stilisticamente, non rinuncia alla solita illuminazione plumbea/livida cheppalle) de riguer.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  26/02/2020 21:44:56
   8 / 10
Una delle prime cose che mi sono venute in mente è il tragico parallelismo con l'Ilva. Un'azienda che dà lavoro, diventando un tutt'uno con il tessuto sociale della comunità, ma dà anche la morte. Senza lavoro non mangi e crepi, con il lavoro almeno mangi ma con la probabilità di crepare a medio-lungo termine a causa di qualche forma di cancro, come nel primo caso d'altronde, perchè quando si inquina un ambiente intero, non è che i veleni distinguono fra chi è senza o con un lavoro. Il paradosso è evidente.
Nel caso di Dark Waters e della DuPont in particolare i numeri schizzano notevolmente più in alto, perchè questo è un colosso in piena regola e la sua storia parla di veleni, monnezza e morte. Talmente grande da essere praticamente intoccabile e capace di tutto per rimanere intoccabile ed impunibile, perchè come un cancro è infiltrato nel tessuto sociale non di solo di una singola comunità, ma di tutti coloro che usufruiscono dei prodotti. Quindi tutti, anche la casalinga di Treviso di morettiana memoria. Dato che forse, dico forse, solo con un'ipotetica class-action mondiale un'entità come la DuPont la puoi buttare giù, cosa può fare un avvocato per quanto bravo, di uno studio prestigioso a competere con un colosso? pur essendo un legal thriller, l'aula si vede poco. E' una battaglia caratterizzata dal logoramento dei contendenti, anzi di uno solo perchè l'altro non si vede mai, ma ne percepisci il potere. Un film fra i meno personali di Haynes, ma solido nella storia e ottimo nelle interpretazioni. Un bellissimo uso della fotografia che passa dai colori più accesi degli interni che contrastano con le tonalità grigie e gelide degli esterni, a sottolineare il malsano ed il malato di un ambiente corrotto dal cancro. Un signor film di Haynes, non c'è che dire.

Mauro@Lanari  @  21/02/2020 18:17:21
   5½ / 10
"C'è ancora posto per un cinema di denuncia che però, in sintonia col prevalente clima di pessimismo, s'è trasformato ripiegando s'un registro più minimalista. Ovvero, nella lotta contr'un qualsivoglia Golia politico/finanziario, la vittoria del David di turno non è definitiva e sa d'amaro" (Sandra Levantesi, "La Stampa"). Anche "Cattive acque" ha illustri precedenti, i meno noti: da "A Civil Action" (Zaillian, 1998) a "Puncture" (Kassen brothers, 2011), da "Michael Clayton" (Gilroy, 2006) a "Kill the Messenger" (Cuesta, 2014) e "Shock and Awe" (Reiner, 2017), tant'è che, dopo aver affrancato Evans, Renner e Ruffalo dai panni del supereroismo marvelliano, il filone è già diventat'una serie TV, appunto "Goliath", tre stagioni delle quali bastava l'eccellente sequenza sui titoli d'apertura della prima, e persino la versione tedesca del film dei Kassen ha il titolo di "Puncture - David gegen Goliath". Almeno cambiare riferimento a un Pirr'o a un Don Chisciotte, troppo sforzo?

Mauro Lanari

1 risposta al commento
Ultima risposta 21/02/2020 20.31.51
Visualizza / Rispondi al commento
Jokerizzo  @  21/02/2020 09:49:03
   8 / 10
Gran bel film, tratto da una storia vera...con un cast di attori semplicemente straordinario!
Provvedete immediatamente alla visione!

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

a quiet place iia riveder le stelleafter midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandalobunuel - nel labirinto delle tartarughecambio tutto!candymancaterinacats (2019)cattive acquecercando valentina - il mondo di guido crepaxcharlie's angels (2019)criminali come noida 5 bloods - come fratellidoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofamosafantasy islandgamberetti per tuttighostbusters: legacygli anni piu' belligretel e hanselgreyhound: il nemico invisibileil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil principe dimenticatoil re di staten islandil richiamo della foresta (2020)impressionisti segretiin the trap - nella trappolala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la sfida delle moglila vita nascosta - hidden lifel'agnellol'anno che verràl'apprendistatol'hotel degli amori smarritilontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marianne e leonard. parole d'amoremarie curie
 HOT R
memorie di un assassinomorbiusnel nome della terranon si scherza col fuocoonward - oltre la magiaoutbackpicciridda - con i piedi nella sabbiaqua la zampa 2 - un amico e' per semprequeen & slimrun sweetheart runsaint maudshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccaspiral - l'eredita' di sawstar lightstay stillthe boy - la maledizione di brahmsthe gentlementhe grudge (2020)the new mutantsthe old guardthe other lambthey shall not grow oldun figlio di nome erasmusun lungo viaggio nella notteuna intima convinzionevivariumvolevo nascondermivulnerabiliwaves

1007291 commenti su 43880 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net