hostel regia di Eli Roth USA 2005
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

hostel (2005)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film HOSTEL

Titolo Originale: HOSTEL

RegiaEli Roth

InterpretiJay Hernandez, Derek Richardson, Eythor Gudjonsson, Barbara Nedeljakova, Jana Kaderabkova, Jan Vlasßk, Jennifer Lim

Durata: h 1.35
NazionalitàUSA 2005
Generehorror
Al cinema nel Febbraio 2006

•  Altri film di Eli Roth

•  Link al sito di HOSTEL

Trama del film Hostel

Due ragazzi americani decidono di trascorrere un'avventura in Europa, spinti dalle storie che si raccontano circa la maggior disponibilitÓ delle ragazze del vecchio continente nei confronti degli stranieri e circa la presunta liberalitÓ in tema di droghe e sesso. Decidono di recarsi cosý nella Repubblica Slovacca, dove pare si trovino le ragazze pi¨ "disinibite". In effetti i due, insieme ad un altro amico islandese, non faticano a trovare quello che cercano, ma quando si risvegliano alla fine delle loro "peripezie", si ritrovano coinvolti in una situazione molto complicata...

Film collegati a HOSTEL

 •  HOSTEL: PART II, 2007
 •  HOSTEL 3, 2012

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,53 / 10 (463 voti)5,53Grafico
Voto Recensore:   5,50 / 10  5,50
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Hostel, 463 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 6   Commenti Successivi »»

Alpagueur  @  04/12/2020 15:01:00
   7 / 10
Non posso attestare di aver goduto onestamente dell'ostello. In effetti, spesso ho dovuto resistere alla tentazione riflessiva di andarmene. Il film è semplicemente disgustoso. Temevo che i miei colleghi membri del pubblico in sala sarebbero stati inzuppati di un cappotto fresco e fumante del mio stesso vomito, ad essere assolutamente sincero. Qualcuno ha chiesto allo scrittore/regista Eli Roth dopo la proiezione come fosse riuscito a convincere l'M.P.A.A. (Motion Picture Association of America, l'associazione formata per promuovere gli interessi dei sei principali studi cinematografici americani) a ottenere un rating R. Roth rise di questo, accennando con disinvoltura che doveva ringraziare Rob Zombie. Dopo che Zombie è tornato per ben nove volte per guadagnare il suo punteggio R per "La casa del diavolo", Roth credeva che l'M.P.A.A. non si preoccupasse più di tanto per combattere un nuovo regista. Ha anche scritto a Zombie un biglietto di ringraziamento. Fondamentalmente, il film parla di tre ragazzi universitari americani che si avventurano fuori da Amsterdam e in una regione della Slovacchia alla ricerca di un'interazione femminile più estrema. Una volta arrivati, iniziano a sospettare che tutto potrebbe non essere buono come sembra quando uno dopo l'altro iniziano a scomparire. Anche se questa sembra una tipica trama horror, il film è ben fatto e credibile. Lo scenario europeo, i personaggi interessanti, i dialoghi decenti e il ritmo veloce del film lo separano completamente dai tipici film horror da "perdita di tempo". Do anche al regista un punteggio un po' alto per non aver reso questo un festival spietato e concentrarsi troppo su nient'altro che sangue e fegato. Il risultato è che ha creato un film vero e abbastanza decente (i dettagli della trama sotto).

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Film truculenti come questi, in particolare quelli più importanti del genere degli anni Settanta, sono sempre stati ostacolati dalla tecnologia. Il trucco non è stato abbastanza buono da rendere il sangue convincente. Ma "Hostel" supera chiaramente questo ostacolo. Il film è divertente ed esagerato, ma tiene abbastanza solennità da trascinare il pubblico direttamente nelle sue scene di tortura. Il film è così cruento che quando vediamo due dita smembrate vendicativamente con un bisturi nella scena finale, il sangue sembra docilmente benigno. Roth ricorda con affetto la scena più schizzinose come "la scena dell'occhio". Tutto ciò che divulgherò è che la scena ha a che fare con una fiamma ossidrica e solo metà del viso di una donna. Sono fiducioso delle mie abitudini di visione dei film per vantarmi con orgoglio di un'abile tolleranza, e persino affetto, di sangue di qualità. Non sono uno che si allontana dal sangue e dagli arti che si agitano. Ma quello che Roth ci fa in "Hostel" potrebbe far rabbrividire anche un becchino. In breve, è uno dei 5 film più cruenti che abbia mai visto. Molti si chiedono cosa denoti il titolo "Quentin Tarantino Presenta" pinzato a "Hostel" nella locandina. Innanzitutto, non significa che "Hostel" sia una creazione di Tarantino. Come spiega Roth, Tarantino è un grande sostenitore dei registi in erba. Di tanto in tanto tiene delle "serate di cinema" in cui un gruppo di registi emergenti viene invitato nell'appartamento di Tarantino per vedere alcuni film. Lì, Tarantino irrita i registi o li entusiasma per i loro prossimi progetti. Dopo aver visto il primo lungometraggio di Roth, "Cabin fever", Tarantino ha invitato Roth a una di queste festicciole e si è offerto di dargli una mano con "Hostel". Roth ha prodotto una prima bozza della sceneggiatura, Tarantino ha aiutato con le modifiche e ha accettato di offrire il titolo "Quentin Tarantino Presents". Da lì, Roth ha preso potere durante il processo di ripresa e Tarantino è tornato per aiutare con la post-produzione e le strategie di valutazione dell'M.P.A.A. Tecnicamente, Tarantino ha interpretato il produttore di "Hostel", ma in più di un modo, è stato il mentore del film.
Come già accennato, non posso ammettere di aver apprezzato eccessivamente "Hostel". Ha portato una ventata di novità e aggiornamenti sicuramente al genere, ma di certo non ho fretta di riguardarlo. Ma per quei fan sfegatati del genere slasher/chophouse, "Hostel" è sicuramente il capolavoro americano. I film di Takashi Miike sono stati certamente all'altezza della filigrana cruenta di "Hostel", ma "Hostel" è il primo film americano, che io sappia, ad onorare tale sanguinosa esplicitazione. Roth ammette persino di essere stato profondamente influenzato dal lavoro di Miike, in particolare da "Audition" del 1999, e Miike fa effettivamente un cameo come uno dei clienti dell'azienda. Ma nonostante la mia avversione fisica per i film di Roth, ammetto che questa sorta di cupo ristoro è un chiaro passo avanti rispetto alla maggior parte dei film horror. Se sei dell'umore giusto per questo tipo di film e non vuoi un festino slasher senza cervello, questo andrà bene.
Alcuni spettatori e residenti si sono lamentati per questi 3 ragazzi che vanno a Bratislava (capitale della Slovacchia) per divertirsi con ragazze arrapate slovacche e vengono uccisi da persone ultraterrene e brutali del piccolo paese della Slovacchia. In sostanza del fatto che questo film mostra la Slovacchia come una sorta di paese arretrato, povero e sporco. Chi conosce la Slovacchia, sa che questo film è stato girato nella Repubblica Ceca (ci sono molti cartelli con la lingua ceca, anche la lingua che parlano è il ceco), che è un bel paese con una bellissima storia. Ma qui invece possiamo vedere dei bambini che tirano pietre e rapinano questi ragazzi per strada alla luce del giorno senza che siamo ne in Kosovo ne in Afghanistan o in Iraq. E nemmeno in guerra o qualcosa del genere. Eli Roth presenta insomma l'Europa dell'Est con questa sorta di degrado generale di questi due paesi e il turismo pare ne abbia risentito. Lo stesso governo slovacco all'epoca ha accusato "Hostel" di razzismo e diffamazione, ritenendo Eli Roth colpevole di aver dipinto il paese dell'Est come un luogo corrotto, violento e arretrato, e di averne ferito l'identità culturale, visto che le comparse non parlerebbero in slovacco, bensì in ceco, come detto sopra. Bene o male, è comunque un film che ha fatto e che continuerà a far discutere, e resta impresso proprio per l'ambientazione e le dinamiche (immaginate solo l'idea di andare in un paese dell'est in un albergo al pensiero che vi possano mettano qualcosa nei drink per addormentarvi e poi farvi chissà cosa e di non poter neanche sporgere denuncia o chiedere aiuto perchè anche la polizia è corrotta e lavora per qualche confraternita come quella del bracco in questo film).

Jokerizzo  @  28/01/2020 09:13:21
   6 / 10
Sì, qualche scena efficace vi è presente nel film..ma non basta per risollevarlo dalla mediocrità. Largamente sopravvalutato! ELI ROTH GENIO MALATO, SEMPRE E COMUNQUE!

biagio82  @  25/08/2018 21:24:14
   4 / 10
non mi convinse quando uscì ed anche a riguardarlo dopo anni, continuo a non capire come abbia fatto ad avere successo.
l'idea di base è anche intrigante, ma purtroppo la sceneggiatura è imbarazzante e si entra nel vivo del film troppo tardi tutta la prima parte sembra un porno soft pieno di stereotipi (le ragazze dell'est dal sesso facile, si va ad amsterdam solo per la droga e la prostituzione ecc. ) certo quando il film entra nel vivo (oltre la metà) fa anche il suo dovere con ottimi effetti ed ottime trovate, ma secondo me non vale aspettare tutta la prima parte.

Viowulf  @  13/04/2018 03:01:12
   3 / 10
sadico estremo e realistico. il miglior film di Roth.
in questo horror non c 'è nessun maniaco seriale. la parte del cattivo è rappresentata da milionari spendaccioni che pagano per torturare e uccidere solo per puro passatempo .
Roth esalta potere e cinismo.
cruento e inquietante e credibile.
il fatto che è stato girato e ambientato nell'est Europa lo rende ancora più plausibile.
comunque non mi è piaciuto .

Amanda Young  @  09/01/2017 14:24:29
   7 / 10
Reale e inquietante. L'unico film del regista che si salva a mio parere

Sepuldeath  @  12/06/2016 21:35:49
   8 / 10
Ci sta, non me lo aspettavo ma è una fierata

gemellino86  @  14/03/2016 16:18:03
   7 / 10
Buon horror con personaggi ironici e un discreto splatter. Parte un po' in sordina ma poi la tensione si avverte. Mi è piaciuto anche il finale. Consigliato.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

fabio57  @  29/02/2016 11:18:23
   3 / 10
Incomprensibile come un'accozzaglia di atrocità del tutto gratuite, messe insieme in questo film, possa trovare degli estimatori. Semplicemente rivoltante

Ciuffini  @  25/10/2015 00:44:32
   10 / 10
Metto 10 perche non puo avere una media cosi bassa un film del genere.
Comunque a mio pare un 8 loo merita tutto

Fil95  @  07/09/2015 21:43:52
   9 / 10
Bellissimo film; la trama è molto bella e gli attori sono molto bravi.
Consigliato

BlueBlaster  @  02/12/2014 03:24:42
   5½ / 10
Ho votato il secondo capitolo (per di più senza argomentare) e ho dimenticato il primo della serie.
L'idea di partenza è intrigante e pure un poco inquietante, la violenza promessa comunque delude chi è abituato ai film forti.
La regia è più che decente ma la sceneggiatura pecca in più punti, innanzitutto l'inizio sembra appartenere ad un softcore ed il film impiega troppo prima di partire!
Attori abbastanza mediocri, location invece piuttosto azzeccate e malsane, trucco ed effetti buoni...dialoghi invece davvero pessimi e come ho detto più di un momento fuori luogo.
Tirando le somme si lascia guardare ma una volta è più che sufficiente, è più un'esca commerciale per far soldi ed Eli Roth non merita la fama che si porta appresso.
Non del tutto sufficiente ma neanche pessimo.

luis 98  @  01/12/2014 03:08:37
   4½ / 10
Mah mi aspettavo di vedere un buonissimo splatter(tutti ne parlavano benissimo)ma alla fine mi sono ritrovato davanti a un thriller per teenager

Il cast è buono ma dialoghi ,doppiaggio,e trama completamente inguardabili...

LE SCENE SPLATTER DI CUI SI PARLA TANTO NON IMPRESSIONANO PER NULLA E SONO DAVVERO POCHISSIME ...NULLA A CHE VEDERE CON SAW

ferzbox  @  08/10/2014 17:03:12
   4½ / 10
Da quel lontano giorno di 7 anni fa mi sono riavvicinato ad "Hostel" per scoprire che effetto mi avrebbe fatto dopo aver visionato molte altre pellicole sul genere.
Tenendo conto che non mi piacque nemmeno la prima volta,vi lascio immaginare ora.
Non ho mai visto il seguito,ma lo farò a breve dato che la mia ragazza sostiene sia meglio(mi fido abbastanza di lei),ma questo è abbastanza bruttino.
A parte che si perde mezz'ora buona in un preambolo inutile dove vediamo sti tre cogliòni che vanno in giro a scazzeggiare(pure su "Aftershock" con Eli Roth come attore c'è una formula simile....),ma quando dovrebbe arrivare il bello la tensione si fa sentire poco venendo bombardati da una miriade di *******te allucinanti(basti pensare al finale con l'asiatica che se ne va tranquillamente in giro senza un'occhio....ma vaffanc...).
Le torture che dovrebbero essere l'unica cosa decente all'interno di questa sceneggiatura inesistente sono meno fastidiose di quanto si pensi; già paragonato a "Martyrs" o "Broken" stiamo lontani parecchio(e avrei potuto citare di peggio).
Si tratta di un film sulle torture non troppo spinto e studiato apposta per un circuito più commerciale.
Come dicevano i tretre: "A ME,ME PARE NA STRUNZATA!!!!!!

Vediamo un pò come sarà il due........

4 risposte al commento
Ultima risposta 08/10/2014 18.25.03
Visualizza / Rispondi al commento
@lcor70  @  27/08/2014 20:50:06
   7½ / 10
Project Pat  @  11/07/2014 17:33:06
   4 / 10
Può piacere sicuramente ai ragazzini, tutti gli altri un po' più cresciutelli o semplicemente con un minimo di sale zucca, non faranno fatica a constatare che trattasi di un'americanata colossale. Volendo essere fiscali su tutto, le scene splatter di cui si predicava tanto la presenza prima dell'uscita (sia in termini d'abbondanza, sia naturalmente d'effetto reale) sono ridotte al minimo e sarà ch'io (almeno cinematograficamente parlando) son forte di stomaco, ma su di me (e non penso d'esser stato l'unico), tutto sto' grande effetto non è che l'abbiano avuto. Non metto in dubbio il loro perché, questo effettivamente riscontrabile ma se questa è una pellicola "la cui visione fino in fondo è una vera sfida", tanto per citare le parole della locandina italiana, allora stiamo veramente freschi.

Tralasciando tale aspetto del film e concentrandosi sul resto, questo è costituito, per farla breve, da interpretazioni da serie b (emergenti fin dai primi minuti e pienamente degne del genere b-movie, considerando però che il film reca il "dettaglio" della presenza di nientepopodimeno che Quentin Tarantino quale produttore esecutivo, magari forse ci si aspetta un qualcosa di più, sebbene questi sia anche uno che di ¢azzate ne ha fatte tante), dinamiche e personaggi fini a sé stessi (davvero difficile capire a cosa serva il gruppo di ragazzini, che a me ha fatto solo ridere) e, dal punto di vista della sceneggiatura, dall'assenza quasi totale di vere spiegazioni sulle origini dei personaggi e il perché della storia, tutto questo aldilà di quella che è la meccanica trasposizione su schermo dell'intreccio, la quale invece di per sé non dà problemi, dal momento che la pellicola è facilmente seguibile. Peccato che ciò non basti.

Il film è orbene una ciofeca, difficilmente purtroppo cadrà totalmente nel dimenticatoio visto anche il nome di Tarantino che appunto (e purtroppo) vi è dentro, prova ne sia che oggi ogni tanto se ne parla ancora. Ma nonostante tutto, non si smetterà mai di confidare nel raziocinio.

Spera  @  11/07/2014 11:51:04
   6 / 10
Visto parecchio tempo fa, spinto da gruppi di amici che bramavano di vederlo ... volontà a cui sono dovuto sottostare due volte.

Che dire, ha il merito di aver aperto al grande pubblico il genere torture-porn ma l'ho trovato solo commerciale e la storia fila via liscia proprio per questo.

E per questo si lascia guardare anche un paio di volte se vogliamo.

Leggo paragoni imbarazzanti con Martyrs che reputo un grande horror nonostante i difetti ... e poi sono fresco di "the human centipede - first sequence" ...

alex94  @  11/07/2014 11:14:47
   8 / 10
Ottimo horror diretto da Eli Roth nel 2005.
La trama nonostante non sia originalissima si sviluppa bene senza annoiare mai grazie ad un atmosfera veramente inquietante che si respira da metà film in poi e grazie ad una buona dose di splatter realizzata molto bene.
Molto buona la regia e discreta la recitazione.
Non è un capolavoro ma ha un buon ritmo ed è realizzato piuttosto bene,insomma per me è un film che merita di essere visto.

Oskarsson88  @  29/06/2014 16:26:31
   5 / 10
Dopo quasi un decennio dalla sua uscito mi appresto a vedere il tanto rinomato (spesso più nel male che nel bene) Hostel sponsorizzato da Tarantino. La pellicola inizia con una buona dose di orripilanti (la vera parte horror?) teenagers arrapati (sembra un American Pie riuscito male) che vagano per l'Europa clichetizzata al massimo, soprattutto Amsterdam. Poi si passa a Bratislava (giustamente gli slovacchi si incazzeranno per il popolo dipinto in tale triste maniera) e devo dire che ci sono delle parti un po' più interessanti, non tanto per lo splatter, ma il film ci incuriosisce e lo stratagemma del perchè tutto succede è decisamente accattivante. Poi però si scade comunque spesso nel patetico/ridicolo tanto tipico, apice raggiunto con la mini gang di bimbi e la loro opera finale. Insomma un'opera mediocre, sponsorizzata a più non posso, volta solo a far quattrini.. e le put.tane siamo noi.. chiaramente chi ha visto il film capirà... evitabile.

albert74  @  30/01/2014 11:21:51
   7½ / 10
hostel è probabilmente uno degli splatter-movie ad avere un senso, una trama e uno svolgimento superiori rispetto alla solita banalità dei film del genere.
Tanto per cominciare ci si rifà ad una tematica vera ed autentica. il turismo nei Paesi dell'est ha portato a diversi rischi tra cui traffico di persone, di organi, e sequestri sia di minori che di giovani. In alcuni casi pare che effettivamente ci siano state torture e uccisioni motivate dal puro sadismo, magari da spacciare a ricchi industriali russi o di altri Paesi in cerca di emozioni forti che volevano sfogare i propri istinti sadici.
Detto questo c'è un crescendo di emozione, di coinvolgimento nel film e alla fine.
insomma: un bel film cui, purtroppo, sono seguiti un hostel 2 e un 3 in un decrescendo osceno.

questo film ha delle idee gli altri no.

BenRichard  @  27/01/2014 11:54:54
   8½ / 10
Hostel è assolutamente uno dei miei thriller/horror preferiti (anche se di horror ha veramente poco, più che altro è uno splatter movie)

Trama originalissima e in qualche modo veritiera, inteso nel senso che la trama ci sta tutta, non fa una piega..insomma a differenza di altri film di questo genere con trame veramente assurde questa passa eccome

Mi piace tutto il risvolto del film..come parte, come procede e come finisce..mi piace descriverlo così:
prima parte (luce), alla ricerca del divertimento, della felicità e dello svagarsi...
parte centrale una via di mezzo tra luce e tenebra...tutto è bellissimo ma ormai è troppo tardi, i nostri protagonisti con la loro inconsapevolezza verranno trascinati in un'organizzazione, in un mondo che neanche lontanamente potevano immaginare che potesse esistere...
e infine nell'ultima parte (tenebre), che vivremo attraverso gli occhi del protagonista

Lo so sono pazzo, ma ho sempre visto questo film spontaneamente con quest'ottica e forse è proprio per questo che sono riuscito a farmelo piacere

MACABRO CATTIVO CRUDO

e pensate che il sequel mi è piaciuto ancora di più, il terzo non l'ho ancora mai visto

Azrael  @  11/12/2013 12:43:07
   7½ / 10
Media assolutamente indegna per un ottimo thriller.
Hostel crea tensione, interesse ma soprattutto non scade nella pacchianeria di molti torture porn a venire, decisamente segnati dalla sola volontà di mostrare torture.
Ricco di buoni colpi di scena, parliamo di una pellicola che ha influenzato e marcato un genere. Hostel e' una testa di serie, uno dei prodotti più imitati di tutta l'intera storia dell'horror.

Oh Dae-su  @  28/10/2013 16:39:36
   6 / 10
Ed eccoci a commentare uno dei film più controversi degli ultimi anni..

Bè, secondo me Eli Roth mostra un certo talento, soprattutto per l'idea e per i contesti di questo film che mostra un lato veramente oscuro dell'essere umano.
Le pecche invece riguardano la recitazione di molti attori presenti nel film, che nonostante stiano vivendo momenti di terrore puro, non riescono a trasmettere nulla di tutto ciò.. Non ho apprezzato anche alcuni risvolti che prende la storia, sembrano alquanto improbabili e surreali.
Altri punti a favore li ho trovati negli effetti splatter (a volte un pò forzati a dire il vero) e nel finale..
Poi ovviamente si parla di film alquanto estremi, quindi il giudizio può essere influenzato da mille fattori.. ma nel complesso a me non è dispiaciuto.

Sofiatrenk  @  24/08/2013 16:23:21
   7 / 10
Insieme a "Saw" e "Descent - discesa nelle tenebre" l'ho trovato uno degli horror più riusciti degli ultimi 15 anni. La trama è originale e inquietante e il film scorre via che è un piacere senza mai annoiare. Di sicuro effetto alcune scene splatter.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR carsit  @  24/08/2013 10:56:34
   5 / 10
Ho capito che il genere torture-porn non è il mio genere.
Dopo Martyrs, ho deciso di prolungare l'esperienza visionando " hostel", una delle pellicole ( a detta di molti ) più rappresentative di questo filone.
Qua però vorrei fare un paragone tra Martyrs ed Hostel.
Martyrs è in fin dei conti pretestuoso, presuntuoso, autocompiaciuto e parecchio monotono nel suo svolgersi ( parlo della seconda parte ).
E soprattutto non offre spiegazione accettabilii che giustifichino la violenza che ci viene mostrata.
" Hostel" però non è così : tu sai cosa stai andando a vedere.
Praticamente la solita fiera del sesso, delle tette mozzafiato e natiche da capogiro.
Quando lo spettatore è soddisfatto dal lato sessuale, allora può iniziare l'altra fiera : quella del sangue e della violenza gratuita.
E devo dire che " Hostel" non mi ha sconvolto così tanto dal punto di vista delle scene violente.
I pro di questo film si riducono principalmente alla musica frenetica che accompagna benissimo il film, al montaggio buono, ad una fotografia cupa e soprattutto alla regia di ELi Roth.
Roth è veramente strano : comprendo che sia bravo , però fa film di mèrda.
Il problema è che al termine della visione non saprei cosa dire su quello che ho visto.
Ho visto un film dove c'è violenza gratuita, un pò di tette e basta.
Dopo " cabin fever " ( che non mi era piaciuto ) , ROth non riesce a prendermi.
Darò 5 perchè , nonostante tutto, il film si lascia guardare e scorre velocemente.
Ma è evitabilissimo.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI SENIOR dubitas  @  24/08/2013 01:50:10
   6½ / 10
fra tutti gli hostel che ho visto, questo è decisamente il migliore.
Locations indimenticabili (su tutte Amsterdam), narrazione coinvolgente ed efficace ed una sorta di atmosfera malata durante la residenza in Slovacchia (e nello specifico all'interno dell'ostello). Non imperdibile, ma neanche brutto.

Blatta Blasfema  @  04/08/2013 01:07:17
   5 / 10
Personalmente l'ho trovato noioso, non mi ha trasmesso niente e effettivamente non fa paura.
Peccato perché l'idea di base non era male, qualche bella sequenza c'è ma non basta.
Non lo riguarderei.

horror83  @  31/07/2013 09:47:46
   5 / 10
mi avevano detto che faceva molta paura.........ma dove???? O.o
non fa paura per nulla, solita storiella buttata lì per far vedere delle torture ridicole! si salva qualche scena ma a me non ha fatto ne caldo ne freddo! io non consiglio la visione, non vi perdete nulla!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

2 risposte al commento
Ultima risposta 28/01/2014 00.08.09
Visualizza / Rispondi al commento
MonkeyIsland  @  18/06/2013 01:10:42
   4½ / 10
Roth sa girare bene bisogna dargliene atto, ma il vero problema dei suoi film è che oltre alle immagini forti sono totalmente privi di contenuti.
Il film gioca solo sulle immagini forti e non è qui il problema visto che Saw (almeno il primo) nonostante ne avesse molte aveva al suo interno una trama discreta.
Qui la trama non c'è e i personaggi sono molto stereotipati e risultano delle macchiette.
Gode di una fama eccessiva visto che film pesanti in fatto di violenze come questo ce ne sono tanti e non solo di ora.

ZanoDenis  @  08/06/2013 12:45:00
   7 / 10
Media troppo bassa per un film che riesce perfettamente nel suo scopo, certe scene sono davvero splatter puro, come dovrebbero essere, certo gli attori sono discreti, ma non è questo che si cerca in questo tipo di film

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Edgar Allan Poe  @  28/04/2013 18:15:52
   3 / 10
Primo film che vedo di Eli Roth, una bella schifezza. Benchè "Saw" non sia un capolavoro (ma niente di più che un discreto film), ce n'è di differenza a livello di qualità fra quello e questo. Per quarantacinque minuti buoni e buoni salvo gratuiti show di tette e culi (che non sono di per sè una cosa negativa, peccato che io sto guardando un film horror!!!) e una trama (???) che va avanti davvero lentopede, si arriva all'ultima mezz'ora ultrasplatter, con scene secondo me poco fantasiose (a parte quella dell'occhio che comunque è scema pure quella) e una comparsata quasi a ***** di Takashi Miike. Mentre stai lì a chiederti come il regista nipponico abbia potuto fare ad accettare di entrare a far parte di questa cavolata, il film va avanti, fra mutilazioni e fughe poco probabili e giunge al finale, che forse è l'unica sequenza un pò "positiva" del film.
Ci si chiede come Tarantino abbia potuto accettare di produrre roba simile.

1 risposta al commento
Ultima risposta 28/04/2013 18.26.56
Visualizza / Rispondi al commento
steven23  @  11/04/2013 20:47:03
   5½ / 10
Perfettamente d'accordo con la media di chi l'ha votato. Il film non regala niente di memorabile e, soprattutto, non merita tutta l'importanza che gli è stata attribuita. E' un film come tanti, che attinge a piene mani dal filone "torture porn" regalando continue scene di torture e violenze, spesso gratuite. Questo a scapito di tutto il resto, vedi caratterizzazione dei personaggi e trama.
C'è di meglio in giro, e lo dico da "non appassionato" del genere. Il fatto che si dica che questo è stato il capostipite di un filone tanto in voga negli ultimi anni (che poi non è del tutto vero) non lo porta comunque alla sufficienza.

deliver  @  05/04/2013 14:48:50
   7½ / 10
E' inutile accanirsi contro questa pellicola: Hostel è entrato nella première di quei film che hanno inaugurato un filone e che possono vantare innumerevoli tentativi di emulazione (piuttosto scarsi in verità).
Ottima l'ambientazione, il ritratto di un est Europa che se non promette tanta meschinità, tuttavia nasconde ancora molte ombre(la corruzione delle forze dell'ordine è una triste verità).
Nel suo genere è perfetto. Si respira suspance fino all'ultimo, si cade in un incubo in cui nessuno vorrebbe trovarsi. Il ritratto di un mondo ormai al servizio della moneta, dove tutto può essere comprato: anche una vita umana da torturare.
Più che un horror, lo definirei un thriller. Sicuramente ben fatto.
Piuttosto dimenticabili invece i due sequel.

Lucignolo90  @  17/03/2013 12:51:14
   5½ / 10
Niente di che: non è piaciuta questa visione dell'Europa dell'est solo donne bonazze e tutti gli altri zingari ladri o maniaci assassini, tipico della visione americana, che al di fuori dell'America (Che per gran parte di loro è l'unico mondo conosciuto) vedono solo posti pericolosi e da evitare...però io a Bratislava ci sono stato ed è una città stupenda e a dire la verita se vogliamo fare confronti avrei più paura a girare di sera per Detroit o Chicago che per Bratislava



Tornando al film, si anche a me sotto alcuni aspetti è piaciuto ma per me non aggiunge nulla al filone torture horror già visto in moltissimi altri film.



Lodevoli gli effetti visivi grazie anche a un ottimo lavoro sul make up e qualche buona sequenza (Quella del treno)

2 risposte al commento
Ultima risposta 16/02/2014 19.07.54
Visualizza / Rispondi al commento
Luther  @  14/03/2013 15:41:00
   8½ / 10
Valutando questo film rispetto al genere in questione , direi semplicemente perfetto ! SuperPromosso . =)

p.s. Vista la media voto così bassa immagino che tanta gente si sia molto rabbrividita difronte a certi dialoghi e soprattutto a delle scene così cruente (forse si aspettavano di vedere una commedia d'amore) ... oh poverini !!! AHAHAHAHAH !!!!! =D ;)

mauro84  @  17/12/2012 17:45:42
   7 / 10
anchio mi stavo dimenticato di questa ennesima trilogia.. in parte riuscita bene.. come inizio e prosecuzione e finale male.. iniziam da questo ottimo inizio.. il tutto reso ottimamente a livello di trama .. realismo.. le giuste sorprese e il gusto dello splatter al top! (da mai scordare!)

cast seppure semplice e sconosciuto è capace di interpretar il tutto in maniera semplice.

ottima fotografia e scenografia per ricrear il tutto nel concepimento della follia!

complimenti ad Eli Roth!

Angyferra89  @  10/10/2012 23:45:01
   9 / 10
Visto al cinema, mi ha lasciato di stucco...

1 risposta al commento
Ultima risposta 10/04/2013 20.37.23
Visualizza / Rispondi al commento
corey  @  09/09/2012 09:54:35
   6 / 10
Prima parte fin troppo stupida e porno, nella seconda diventa più interessante e la sufficienza se la porta a casa.. Attori mediocri ma per un film del genere non era certo richiesto l'Oscar

faluggi  @  04/08/2012 11:37:50
   9 / 10
Avevo dimenticato di recensire questo filmone; se vi piace lo splatter guardatelo (altro che Martyrs)

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

2 risposte al commento
Ultima risposta 11/04/2013 12.33.41
Visualizza / Rispondi al commento
JB488  @  04/08/2012 07:10:01
   7 / 10
sarebbe un 7 ma sono costretto a mettere 10 per alzare la media di questo ottimo film che voi sapientoni tuttologi unici conoscitori del sapere avete votato in maniera mediocre facendo risultare una media non adeguata!
detto questo crea tensione dall'inizio alla fine,i suoi punti di forza sono proprio la quella che per alcuni sono ingenuitÓ e la forse approssimazione che per me invece sono un modo diretto e minimalista ,elementi fondamentali per un successo sul genere horror a mio modesto parere.

Crazymo  @  29/06/2012 19:35:01
   6½ / 10
Da un'idea di fondo originale ed assolutamente inquietante ne è venuto un buon film con buone location e con una buona regia. Per puro intrattenimento, quando il mainstream osa qualcosina di più senza comunque comunicare un bel niente!

C.Spaulding  @  29/06/2012 02:38:59
   7½ / 10
Ottimo film di eli Roth ben girato e ben recitato. Un film sadico e violento con belle scene splatter. Da vedere

Invia una mail all'autore del commento nightmare95  @  29/06/2012 02:35:29
   6½ / 10
Appena visionato su italia 1, devo dire che mi aspettavo di peggio.
L'idea di base nel suo piccolo è abbastanza originale, gli attori bravini e lo splatter ben fatto.
Il più delle volte non mi piacciono i film dove vengono torturate le persona, fatta eccezione per qualche capitolo di "saw". Questo primo hostel però non è affatto male, riesce ad intrattenere discretamente bene.
Carino il finale, probabilmente è una delle cose migliori dell'intera pellicola.
Non siamo difronte a un capolavoro, ma il risultato finale è più che sufficiente. Promosso!

2 risposte al commento
Ultima risposta 29/06/2012 18.04.56
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento DjAlan78  @  23/05/2012 17:03:28
   7 / 10
La media voto è stra-bassa. L'idea dei danarosi che pagano per soddisfare le proprie piu' intime e deplorevoli perversioni violente è geniale.
A me è piaciuto. Un tot.

1 risposta al commento
Ultima risposta 04/08/2012 07.02.29
Visualizza / Rispondi al commento
druss86  @  23/03/2012 00:45:11
   7½ / 10
Ragazzi posso capire faccia senso e sgomento ma cavolo siamo di fronte ad un ottimo film ben fatto e ben orchestrato dall inizio alla fine il 7,5 è pieno ! sarebbe da 7/8 ma tra 7,5 e 8 ho deciso il primo . il film è davvero ben fatto ,storia che potrebbe tranquillamente esistere nella realta' e mi è piaciuto molto come è stato immaginato e creato bravo Tarantino !

3 risposte al commento
Ultima risposta 10/04/2013 20.42.19
Visualizza / Rispondi al commento
fbb8  @  12/02/2012 11:54:15
   7 / 10
Un ottimo horror, con trama intessante e ottima regia. Consigliato

marfsime  @  24/12/2011 17:48:49
   7½ / 10
Carino divertente e splatteroso..niente di epocale ne di particolarmente "nuovo" ma una visione la merita sicuramente.

Febrisio  @  19/12/2011 20:30:58
   7½ / 10
Divertente e fortunatamente non si prende completamente sul serio. Eli Roth non sforna il suo grande film, anzi, forse per i suoi fans trattasi più di una delusione, ma riuscendo in un crescente di violenza senza mai oltrepassare quella linea di realtà. Un film che rimane innocuo anche mostrando qualcosa di molto forte. Per questo genere di horror trovo molto più apprezzabile questo sforzo, che moltiplicare e spettacolarizzando un "facile" (e ugualmente inutile) sadismo in modo estremo.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Peter Lyman  @  08/12/2011 17:00:49
   5 / 10
Un po' una ******, però se non hai niente da fare e sei con gli amici ci può stare..

Invia una mail all'autore del commento brabus  @  05/12/2011 13:42:18
   10 / 10
devo per forza alzare la media!!!!!!!!!
l'horror piu gettonato nella mia videoteca e vedere questi voti bassi mi delude!!!!
il film devono essere visti anche tra le righe.............

1 risposta al commento
Ultima risposta 05/12/2011 21.53.50
Visualizza / Rispondi al commento
Sbrillo  @  24/11/2011 03:47:52
   5½ / 10
ahahaha......il film vuole disgustare lo spettatore e ci riesce eccome..... torture gratuite e alquanto stomachevoli....la trama è accennata, sempre se pagare per torturare la gente per il sol gusto di farlo, si può chiamare trama!!! allibito...

edgeofglory  @  07/11/2011 13:58:51
   1 / 10
Ed è anche troppo 1! Un film pessimo il cui unico intento è disgustare gli spettatori con scene stomachevoli. Non a caso, quando fu proiettato nelle sale, vennero distribuiti sacchetti per il vomito. Non capisco come si possa dare 7 o 8 a porcherie del genere. Recitazione oscena, pornografia della violenza a manetta e innumerevoli scene adatte solo a menti sadiche e malate. Assolutamente sconsigliato. Un bacione a tutti

2 risposte al commento
Ultima risposta 07/11/2011 16.01.21
Visualizza / Rispondi al commento
Veppe  @  31/10/2011 11:56:25
   6½ / 10
Essendo un amante del genere raggiunge la sufficienza e poco più, ma devo ammettere che ci sono molti punti negativi. Le idee sono abbastanza originali (gente straricca che paga per torturare ad esempio) e le ambientazioni sono buonine tutto sommato. Il punto è che sembra tutto campato per aria, avvenuto per caso, per coincidenza o per sfortuna. Molte scene sono evitabili e quasi senza senso (vedi la cinese che pur sapendo del suo aspetto, decide prima di scappare...e poi di uccidersi...COERENZA!?). Altre scene invece sono utilizzate solo per un fine macabro, truculento e di pura tortura; possono starci. Alcuni collegamenti campati sempre per aria e una trama alquanto poco ampliata e fine a se stessa. Che dire: le idee ci sono; raccontate, proposte e ampliate piuttosto male, ma ci sono. Lo consiglio ad amanti del genere, penso che tutta la pubblicità a questo film non sia poi così meritata, tanto fumo e poco arrosto. Sufficiente dai. N.B: la scena dell'occhio alza la media.

francesco81  @  19/10/2011 18:43:28
   6 / 10
niente di nuovo ma non cosi malvagio!!! ho visto molto di peggio. per il genere raggiunge la sufficienza, ma non puo' andare oltre.

nefilim  @  15/10/2011 13:03:39
   8 / 10
un cult del genere, inquietante e violento anche se non troppo. sicuramente rimarrà indelebile nella mente di molti.

BuDuS  @  30/08/2011 12:48:52
   7 / 10
Il film è abbastanza divertente e "inquietante".

Non mi aspettavo avesse voti così negativi. Certo, non è un colossal, ma credo che non si tra quelli di cui ci si dimentica molto facilmente.

franky83  @  29/08/2011 12:10:30
   6 / 10
Svolge la sua funzione sufficientemente

speXia  @  15/08/2011 19:16:24
   1½ / 10
VIOLENTO? Ma mi prendete in giro? Posso dire che Ichi The Killer,Art Of The Devil,A' L'interieur,Martyrs sono film violenti ma questo è patetico!
Mezzo voto in più per la scena dell'occhio che era carina e perchè comunque quel poco splatter che c'è è reso bene,!

PignaSystem  @  14/08/2011 22:38:55
   7½ / 10
Sacchetti antimalore consegnati agli spettatori insieme al biglietto per vederlo, tam tam su internet e curiosità accesissima sui giornali di settore per "Hostel", girato da Eli Roth dopo "Cabin fever", con il beneplacito di Quentin Tarantino, che ha pure appoggiato il sequel-lampo uscito un anno e poco più dopo: film di genere deciso a spaccare gli spettatori tra chi lo ha ripudiato sonoramente e chi invece ne ha fatto prontamente uno dei suoi cult, questo horror ha dalla sua la furbizia di una regia e di un copione che nella prima parte lascia incombere una certa cupezza d'ambientazione e elargisce le proprie efferate crudezze poco per volta, per esplodere nella mezz'ora finale, dalla sequenza della ex-fabbrica divenuta luna park delirante per psicopatici miliardari che aspirano a "poter " essere aguzzini. Se si toglie la consueta aspirazione americana a far trionfare la giustizia, e si chiude un occhio su quanto improbabile sia che il protagonista in fuga riesca a reincontrare tutti quelli che l'hanno portato sulla via dell'inferno e mandar ivi loro anzitempo, "Hostel", a differenza del suo floscio e gratuito seguito, è un allarmante metafora di un capitalismo oramai senza freno alcuno, che ha fatto della malvagità e della violenza bestiale un'altra possibilità di sfruttamento, un altro modo per generare consumo e profitti. Gli orrori quasi intollerabili di questa pellicola che sfodera tra le righe un istinto satirico selvatico e non ammesso fino in fondo sono pesanti, è vero: però, difficile non notare l'abilità della regia e la capacità di sviluppare tensione con sapienza di un film onestamente sgradevole e inquietante.

Charlotte_RM  @  13/08/2011 05:01:29
   3 / 10
Se andavo in ospedale a vedere qualcuno con un po di sangue era la stessa cosa!
Spazzatura di film!
Da non vedere!

drobny85  @  21/06/2011 01:45:27
   6½ / 10
Davvero un buon Horror, inaspettatamente violento e molto splatter!
E pensare che dopo la prima mezzora pensavo di stare guardando un film porno dato le scene fino allora proposte!

Invia una mail all'autore del commento faxx  @  05/06/2011 11:18:23
   6 / 10
Un 6 "politico",strappato soprattutto per la trama,visto che finalmente sa di diverso.A parte l'originalità,alcune scene delle torture sono un po raccapriccianti,in primis quella dell'occhio della cinese (o giapponese,ora non ricordo)...di negativo metto l'interpretazione degli attori,che non sono un gran che, e questa mania di mettere donne nude e disponibili in ogni momento del film.Probabilmente se questo film non fosse stato pubblicizzato da Tarantino,non lo avrebbero c.agato in molti.saluti.

Jumpy  @  20/05/2011 12:05:26
   6 / 10
Non mi è sembrato chissà che gran film, si solleva un po' dalla media dei soliti horror costellati di studentelli idioti per alcune citazioni colte e per la prima parte, anche per motivi personali... mi ha ricordato i tempi del liceo quando girovagavo per la Baviera e l'Austria ;)
La trama, nella parte centrale, vacilla un po', ma ad ogni modo agli appassionati del genere è un film che consiglierei.

franky81  @  22/03/2011 15:51:44
   6½ / 10
credo sia un buon horror! niente di particolare ma alcune scene non si dimenticano.

alex14  @  22/03/2011 14:00:08
   7 / 10
A me è piaciuto!! L'ho trovato fatto veramente bene e con una buona dose di violenza!
Finale ottimo!

mister_snifff  @  22/03/2011 13:09:29
   7 / 10
Ho aspettato tanto a vederlo perché ero scettico a causa di tutti i commenti e recensioni negative sulla pellicola che non mi motivavano particolarmente alla visione ma sorprendentemente mi è piaciuto abbastanza , la trama è quella che è eh, roba da film di serie z, però l'ho trovato uno splatterstick abbastanza divertente.

Nudols85  @  11/03/2011 17:44:02
   6 / 10
La fase descrittiva è di una noia mortale i soli scemi ragazzi americani che sembrano assatanati che per un pò di pelo fanno centinaia di chilometri in treno!?!?!?! O.o MAH!?!?!?..poi la seconda parte già è migliore quando il film si apre e incomincia a scomparire la gente..a parte qualke buco nella narrazione dove i personaggi tutto hanno tranne un pò di logica, il film scivola bene tra qualche scena forse un pò troppo forte ma in fin dei conti non chissà quanto eccessivo...mi aspettavo di più!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  02/03/2011 11:16:49
   3½ / 10
Film horror in cui non si vede altro che gente torturata (attenzione però, non aspettatevi qualcosa sullo stile di "Saw"). Gli horror mi piacciono parecchio, ma non amo per niente questo sottogenere (quello del torture-porn) che punta tutto sul far vedere uomini che soffrono come animali (bisogna essere malati per poter apprezzare certe sequenze) senza avere uno straccio di trama sensata. Personalmente, a differenza di molti di cui ho letto il commento, mi è piaciuta solo la prima parte (quella introduttiva diciamo).

bigfoot  @  02/03/2011 09:44:25
   7½ / 10
Uno di quei film da consigliare agli amanti del genere horror. Prima parte introduttiva ma utile per trascinare i protagonisti (e lo spettatore) verso una seconda parte davvero ben riuscita: scene crudeli ma non eccessive, ambientazioni sconcertanti, buon ritmo, finale a mio avviso azzeccato. Insomma, c'è tutto per esprimere un giudizio piuttisto positivo.

antoeboli  @  16/01/2011 05:59:51
   7 / 10
discreto horror nato dall idea di eli roth e da una buona produzione come quella di Tarantino . il film ricalca la tipica vacanza che la maggior parte dei ragazzi sogna ovvero quella di stare per giorni in compagnia di belle donne girando per locali di un paese dell est , che in qeusto caso è la slovacchia.
recitazione da parte dei tre attori nella sostanza buona , cosi come la fotografia che rappresenta il paese come una zona sperduta sulla mappa . uno invece dei difetti di questo film e il fatto che l argomento principale del film ovvero le torture sembrano gia esser argomenti trattati in altre pellicole di successo . vedi ad esempio saw . la trama ha un po tra il ridicolo e la geniale . un horror che consiglio solo ai patiti dello splatter che troveranno in questo caso un bel filmone pieno di omicidi cruenti , entre ai deboli di stomaco consiglio di starne alla larga .

7219415  @  07/12/2010 13:08:32
   5 / 10
Mothbat  @  20/11/2010 00:32:59
   5½ / 10
Oh, che bello finalmente trovo una media seria. Hostel è un film che ho sempre trovato mediocre, l'ho sempre visto come un tripudio di splatter e violenza inutile e fine a se stessa che non è mai riuscita ad esaltarmi. Un film che non rivedrei volentieri.

cesarino  @  03/11/2010 18:10:42
   7 / 10
allora premetto che non è il mio genere preferito !!!! è un horror e quindi la trama lascia il tempo che trova ma..... è l'unico film che alla fine mi veniva voglia di vomitare. si vede la mano di tarantino in alcune scene e credo che lo scopo del film sia proprio quello di far venire il volta stomaco allo spettatore . quindi voto 7 solo x la riuscita del progetto!

Cannibal Bunny  @  09/10/2010 00:15:42
   6½ / 10
Bello, abbastanza originale e soprattutto splatteroso.
Il suo unico difetto è quello di aver dato involontariamente(?) vita al TORTURE-PORN, genere di cui non se ne può già più, passato dalle stelle alle stelle dopo solo una manciata di pellicole.

Sta ai posteri la rivalutazione di Roth e del suo operato.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  04/10/2010 22:39:12
   4½ / 10
Direi brutto, indubbiamente c'è una sorta di omaggio verso un certo sottogenere horror però fallisce l'obiettivo sia dal lato splatter, sia quello della pura tensione. Una prima parte noiosa in cui si nota soprattutto la coglionaggine conclamata dei protagonisti ed una seconda che doveva mostrare chissà cosa ed invece ti viene da dire "tutto qui?". Paradossalmente ho apprezzato più la parte finale decisamente più action rispetto al resto.

Elisha  @  13/09/2010 14:23:57
   5 / 10
Trama orrida, scene di violenza che per "i deboli di stomaco" potrebbero risultare eccessive ma d'altronde è l'unico punto di forza di questo film (se così si vuol chiamare)

Invia una mail all'autore del commento agen  @  04/09/2010 17:37:05
   7 / 10
premetto che non sono un amante degli horros cmq a me è piaciuto

Dosto  @  18/08/2010 19:01:04
   5 / 10
Non è la schifezza per la quale lo si vuole far passare. Non ha niente di memorabile per cui farsi ricordare ma, per una serata tra amici, può andare benone.

giraldiro  @  14/08/2010 23:34:22
   7 / 10
Non male, a me questo film è piaciuto. Trama abbastanza originale per il suo genere e ottime scene di violenza.

Invia una mail all'autore del commento baskettaro00  @  17/06/2010 20:10:16
   6½ / 10
Classico teen-horror che parte come una classica commedia pecoreccia all'americana in stile "American Pie",per poi rivelare la sua natura splatterosa e violenta.
Prodotto da Tarantino e diretto da Eli Roth,già famoso al pubblico per aver diretto l'horror"Cabin Fever",che nonostante molti lo ritengano brutto a me è piaciuto.
Il film ha molte citazioni,ad esempio quando i ragazzi entrano nell'ostello in TV stanno dando il buon "Pulp Fiction".
Ma anche il finale contiene citazioni,infatti è un evidente elogio all'orientale"Suicide Club".
Vi sono abbastanza scene sanguinolente,e la sceneggiatura presenta svariati solchi,buchi nell'acqua.
Per estimatori del genere,un prodotto che assieme a"Saw"ha dato vita ad un nuovo sotto-genere:Il Torture Porn.

2 risposte al commento
Ultima risposta 19/06/2010 10.58.19
Visualizza / Rispondi al commento
nevermind  @  08/06/2010 22:52:55
   5 / 10
Non lo consiglio a nessuno...Se ne può fare tranquillamente a meno, tra l'altro è un film molto "americanata", quindi è banale aspettarsi scene del tutto campate per aria. Inizia abbastanza lento poi verso metà del film (fate conto che non dura neanche 1 ora e mezza) il regista comincia ad inserire le varie scene splatter per le quali è conosciuto il film, niente di più. Penosa pellicola anche a livello di recitazione..

17 risposte al commento
Ultima risposta 15/06/2010 23.12.17
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 6   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1014784 commenti su 44988 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net