mud regia di Jeff Nichols USA 2013
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitŕ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

mud (2013)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film MUD

Titolo Originale: MUD

RegiaJeff Nichols

InterpretiReese Witherspoon, Matthew McConaughey, Sam Shepard, Sarah Paulson, Michael Shannon

Durata: h 2.10
NazionalitàUSA 2013
Generedrammatico
Al cinema nell'Agosto 2014

•  Altri film di Jeff Nichols

Trama del film Mud

Due quattordicenni (Ellis e Neckbone) che vivono sulle rive del Mississippi, scoprono un giorno su un'isola, Mud, un uomo che cerca di sfuggire da chi lo sta cercando per ucciderlo. Mud č da sempre perdutamente innamorato di Juniper che ora vive nella zona e con la quale spera di fuggire. L'unica sua speranza č quella di riuscire a far scendere, dai rami di un albero, una barca per poi fuggire con la donna. I ragazzi decidono di aiutarlo, correndo non pochi rischi.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,37 / 10 (52 voti)7,37Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Mud, 52 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  09/10/2017 12:08:18
   6 / 10
Buon inizio ma nella seconda ora suspense ed attese cadono a poco a poco fino al crollo nella resa dei conti finale, una banalissima sparatoria che chiude il tutto senza alcuno scossone di sorta.
Interessante l'idea di unire problematiche adolescenziali ad un intreccio thriller, ma le due cose non si conciliano come dovrebbero, se non nelle premesse; alla fine, allo spettatore non viene concessa particolare soddisfazione né da una parte né dall'altra.
Bene Mccounaghey e il resto del cast, soprattutto i due ragazzini che con il primo hanno ottima alchimia, ma nel complesso è un filmetto abbastanza semplice. Si poteva fare meglio.

Lo ricordo a malapena.

Alex89  @  21/03/2017 20:30:25
   6½ / 10
Potenzialmente un gran bel film con tematiche interessanti, risulta però un po ripetitivo nella seconda parte. Bello, ma a tratti molto lento e le 2.10 si fanno sentire. Benissimo Matthew. Avrei preferito un finale davvero drammatico. Ottima fotografia.

alex94  @  27/02/2017 17:34:48
   7½ / 10
Un bel film diretto da Jeff Nichols,che nonostante tratti tematiche già vista in numerose pellicole del genere (amicizia,amore,vendetta, ecc) riesce a non risultare mai nè scontato nè noioso nonostante il ritmo abbastanza lento con cui si sviluppa l'intera vicenda.
La pellicola alla fine si rivela coinvolgente e sicuramente piacevole da vedere ottimamente interpretato dall'intero cast (una particolare attenzione la merita però Matthew McConaughey nei panni del carismatico fuorilegge Mud).
Un racconto di formazione classico ma sicuramente degno di una visione.

Paolo70  @  09/12/2016 19:36:34
   6½ / 10
Film che scorre bene. Bravo il protagonista (Matthew McConaughey). Non indimenticabile ma si può vedere.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  03/12/2016 10:47:52
   7½ / 10
Ottimo film di formazione dove un fuggitivo diventa il Padre adottivo di due ragazzi che attraverso i suoi consigli da duro affronteranno il mondo che li circonda in modo diverso. La separazione dei genitori, il trasferimento in citta', il cresce senza i genitori e la prima cotta adolescenziale, sono questi i grandi temi trattati.
Mi pare che questo sia il primo ruolo "serio" di McConaughey che da qui in poi riuscira' a dimostrare di non avere solo muscoli ma anche un gran talento come attore.

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  20/06/2016 18:15:14
   7½ / 10
Buon film che poggia su di una bella sceneggiatura e sull'ottimo Matthew McConaughey. Un film che incrocia varie tematiche in quanto sono protagonisti sia un adulto sia un ragazzino, ognuno con la sua storia. Bravo Jeff Nichols.

Thorondir  @  24/02/2016 18:25:36
   8 / 10
Ormai al terzo film Nichols dimostra di essere uno dei registi più interessanti e personali del cinema americano. La storia dei due ragazzini che aiutano Mud è un romanzo di vita, di scoperta, perchè "la vita è fatica", è il destino che ti volta le spalle e ti distrugge. "Mud" è un viaggio di formazione per i due ragazzi, un modo per prendere finalmente una decisione per il personaggio di McConaughey, è un'analisi profondissima, dura e dolce, sul rapporto di coppia e il matrimonio.

Un film vivo, che ti scava dentro e ti porta alla riflessione senza mai puntare sulla banalità, ma costruendo inquadratura dopo inquadratura, scena dopo scena, un crescendo di tensione e drammaticità che appaga lo spettatore. Attori in formissima, fotografia perfetta, regia matura come già avevamo visto in "Take shelter" (altro grande film di Nichols). Una delle poche speranze in un ritorno autoriale nel cinema a stelle e striscie.

Zarco  @  17/02/2016 00:40:42
   10 / 10
Una lezione sull'amore e sulla vita, per due adolescenti che stanno crescendo. Una storia avvincente e commovente allo stesso tempo. E questo attore, che si conferma ormai un grande attore, Matthew McConaughey, che non sbaglia un film, ed è ormai una garanzia di qualità. Null'altro da dire. Solo da vedere.

gemellino86  @  12/02/2016 11:07:05
   7½ / 10
Bel film di critica sociale con un grande protagonista. Mai piatto e con una storia abbastanza commovente. Da far vedere nelle scuole. Consigliato.

camifilm  @  15/01/2016 11:45:25
   7½ / 10
bellissimo. una bella trama. belli i personaggi e l'avventura che racconta.

mandrake1927  @  06/01/2016 01:56:46
   7½ / 10
Per una volta voglio lasciare stare tutto quello che secondo me si sarebbe potuto fare meglio, il mio voto è dettato solamente dalla presenza di McConaughey che ormai riesce con le sue interpretazioni a rapirti totalmente ,prestazioni sublimi dal 2011 a oggi , e forse deve raccogliere ancora tanto di quanto merita , e non importa se il film è lento e la trama non del tutto eccezionale, adesso parla" Mud" bisogna stare a sentire... Ssssssh

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  04/01/2016 15:05:28
   7 / 10
Interessante storia che ben descrive la vita modesta di pescatori e solitari che si rifugiano in un villaggio fluviale. Belle le ambientazioni, ottimo il cast.
Forse il racconto di formazione e' prolisso, ma complessivamente una visione discreta.

KohanZero  @  30/12/2015 09:26:34
   7½ / 10
Buon film d'azione / drammatico, bravi i due ragazzini a recitare e un ottimo Matthew McConaughey ( tutti gli attori comunque bravi) incorniciano alla perfezione la trama del film.
Finale drammatico ed emozionante.

7219415  @  15/05/2015 02:22:06
   7 / 10
Carino anche se alcune cose non hanno senso

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

guidox  @  03/05/2015 19:06:23
   7 / 10
film che con un po' più di accuratezza nella trama poteva addirittura lasciare il segno nella memoria dello spettatore.
l'ambientazione è suggestiva e la provincia americana che si snoda intorno al fiume è resa alla perfezione ed anche gli attori sono molto bravi.
peccato come detto che lo sviluppo delle varie vicende convincano fino a un certo punto.

topsecret  @  06/04/2015 20:42:59
   7 / 10
Un film forse un po' prolisso in alcuni punti ma comunque abile e capace nel raccontare una storia di crescita, di amore e vendetta e soprattutto di rinascita.
Molto del merito va al cast, capitanato da un McConaughey un po' atipico, abbastanza lontano dai ruoli che ero abituato a vedere, anch'egli abile nel suo personaggio guida che accompagna, secondo me, il vero protagonista della storia, il quattordicenne Ellis, a capire il vero senso dell'amore e dell'amicizia.
Un film ben diretto ed interpretato, i piccoli attori non sono da meno di quelli più grandi e blasonati, che riesce a coinvolgere pur senza fare sfoggio di grande originalità e di freschezza nei temi trattati.

TonyMontana  @  02/04/2015 14:38:49
   7 / 10
Dal 2011 ad oggi, la presenza di Matthew McConougay in un film, lo rende automaticamente degno di nota. Mud è fra questi.
Assolutamente degna di nota, però, anche Reese Whiterpoon. Molto ****.
Anche la storia è molto carina, molto introspettiva, ha toccato la mia anima.

Giovans91  @  31/03/2015 11:08:13
   7½ / 10
Presentato in concorso al 65° Festival di Cannes e, successivamente, passato anche per il Sundance Film Festival. 'Mud' è un film che è riuscito a trasformare la decadenza di un sentimento in uno spettacolo romantico ed epistolare. La salvezza dell'anima con l'amicizia.
Un Film a metà strada tra il racconto di formazione e il thriller, ottimamente interpretato da Reese Witherspoon, come sempre bravissima e bellissima e da Matthew McConaughey, grandioso. Ottima scenografia, vediamo la bellissima palude tipica degli Stati Uniti del Sud, ottima fotografia che riesce perfettamente a immortalare questo stato selvaggio. Da vedere.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR 1819  @  16/02/2015 20:25:39
   7 / 10
Un buon film i cui punti forti sono regia e colonna sonora. Forse la sceneggiatura avrebbe potuto essere più incisiva, tuttavia il risultato è discreto.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento pompiere  @  13/02/2015 16:38:16
   7 / 10
Opera rustica di Jeff Nichols, regista indipendente americano da tenere d'occhio, "Mud" è alimentata da inquietudine e piccole parentesi western che rimandano a quel caposaldo che è "Stand by me - Ricordo di un'estate", trionfo del passaggio dall'adolescenza all'età adulta grazie alle "esperienze sul campo".

Anche in questo film ci sono dei giovanotti quattordicenni (due, per la precisione) che si avventurano al di là dei confini familiari, e lì trovano pane per i loro denti affamati di romanticismi alternativi, di abbracci da sconosciuti, di purezza d'affetti e di strade misteriose, preferibilmente impervie.

Strepitosi i giovani protagonisti che assecondano come meglio non si potrebbe l'idea del candore adolescenziale, bravo come sempre Matthew McConaughey (misterioso e ambiguo), il cast include anche Reese Witherspoon, Sam Shepherd (è un piacere ritrovarlo) e Michael Shannon.

Alcuni difetti saltano fuori nella seconda parte e nel finale, quando si sarebbero dovute tirare in modo più plausibile le fila della storia, tuttavia il racconto ha il pregio della buona scrittura, dell'abile direzione d'attori e di uno scenario inconsueto e accattivante.

marcogiannelli  @  21/01/2015 17:48:59
   8 / 10
McConaughey si mette a fare l'attore di spessore, ma fatemi dire che la riuscita di questa pellicola non è solo merito suo, ma è merito dell'empatia che chi vede il film ha per il ragazzino, per quei sentimenti così veri, che nella realtà lasciano spazio alla crudeltà

SANDROO  @  21/01/2015 00:28:25
   7 / 10
Sto in media con le altre persone che lo hanno giudicato e gli lascio un 7. Bravissimo il regista a far capire al pubblico la verità di vita che un quattordicenne ha alla loro età su amore, soldi, voglia di fare ecc.
Il cast oltre a McConaughey che comunque non fa una delle sue migliori performance non è di grandissimo rillievo con attori ormai ai margini e quattordicenni in via di sviluppo. La fotografia e buona e la colonna sonora sufficiente.
Un film da vedere.
SPECIALE...

BlueBlaster  @  14/01/2015 02:03:30
   7½ / 10
Una storia particolare in bilico tra l'avventura adolescenziale alla "Stand by me" (ma secondo me migliore), per via dell'accrescimento/svezzamento psicologico dei ragazzini, ed il thriller drammatico-sentimentale.
Ambientazione paludosa fotografata benissimo e adatta allo scopo...buona anche la regia e la colonna sonora.
Molto bravo l'ormai maturo Matthew McConaughey bene anche il resto del cast tranne che per Reese Witherspoon che ha un ruolo marginale che non gli permette di dare il meglio, stessa cosa vale per un Michael Shannon buttato dentro tanto per amicizia con il regista.
Comunque McConaughey non è che abbia messo in piedi il suo migliore personaggio ma semplicemente ha reso Mud molto più profondo ed espressivo di quello che era sulla carta.
La sceneggiatura è carina ed appassionante anche se non molto originale o geniale.
Lo stile di Jeff Nichols, che avevo già apprezzato in "Take Shelter", si nota molto con la sua regia precisa e calma e la sua fotografia pulita e curata...la storia è ricca di metafore ed ambiguità oltre che a concetti per nulla banali.
Un film bello a vedersi e piacevole da seguire.

Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  13/01/2015 10:49:25
   8 / 10
Avrei voluto scriverne la recensione, e forse lo farò. Ma intanto un bell'8 glielo volevo dare, a questo eccellente film di Jeff Nichols, se non altro perché ha il merito di ricreare McConaughey come attore. In questi termini, molto autoironico l'attaccamento alla sua maglietta: McConaugheyè sempre stato preso in giro (ad esempio qui: https://www.youtube.com/watch?v=9qv9sixrdMU) per il fatto di girare sempre a torso nudo nei suoi film, per far vedere il fisico, come se fosse l'unica cosa degna di nota. In "Mud", McConaughey recita vestito, e dice chiaramente che non può separarsi dalla maglietta, può separarsi da tutto fuorché dalla maglietta, quasi per paura che se se la togliesse smetterebbe di essere credibile e risprofonderebbe nel cliché del texano belloccio e muscoloso. Però arriverà un momento

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER, senza che ciò intacchi la sua prova recitativa. E allora benvenuto nel clan degli attori con le palle, Matthew!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  13/01/2015 10:39:49
   7½ / 10
Per il quattordicenne Ellis credere nell'amore è necessario; un sentimento ancora sfuggente, indefinibile, eppure già acquisito come vitale seppur spaventoso nella preoccupante visione offerta dal mondo adulto.
May Pearl (l'apparentemente inarrivabile, in quanto più grande) ragazzina della quale è innamorato incarna l'ambita perfezione amorosa, quella che nulla deve avere a che fare con i fallaci esempi di cui è circondato: per primo quello offerto dai suoi genitori, i quali sembrano non capirsi più da tempo, poi c'è quello dello zio del suo migliore amico (il grande Michael Shannon, ormai acclarato attore feticcio del regista) vissuto in modo piuttosto burrascoso. Quindi c'è Mud, naufrago sui generis, stanziato come un novello Robinson Crusoe su un'isoletta nel bel mezzo di un fiume in attesa dell'occasione buona per andare a prendere l'amore della sua vita, ovvero Juniper, quindi scappare con lei verso un futuro in cui dolore e violenza siano solo ricordi spiacevoli e lontani.
Lo scenario è quello degli Stati Uniti meridionali, l'Arkansas per la precisione, Jeff Nichols coglie bene le caratteristiche di un mondo ancora in parte selvaggio e pericoloso, le gestisce finemente per dare il via ad un percorso di formazione che passa soprattutto attraverso disillusione e cadute repentine; la trappola di ciò che si è sempre visto con certi occhi e che invece differisce molto dalla realtà consuma l'ennesima vittima, indirizzandola comunque verso una nuova e più matura consapevolezza, mentre gli adulti rimangono in eterna lotta con loro stessi. A volte manipolatori o bugiardi, altre deboli o sconfitti dalla vita, ma sempre molto differenti da come immaginati da Ellis.
Non fa differenza "Mud", ottimamente interpretato da Matthew McConaughey (ma che l'attore texano sia bravo ormai non è più notizia da tempo). Il resto del cast si muove bene tra vecchie conoscenze e nuove facce, mentre sfumature simboliche mai particolarmente cervellotiche (la barca sull'albero) si inseguono in un film che è anche thriller e inaspettatamente gangster-movie sopra le righe.
Un'opera magari ridondante sotto alcuni aspetti ma qualitativamente molto valida. Nichols si conferma attraverso un cinema in simbiosi tra classicità e il nuovo che avanza, garantito da una sceneggiatura originale quanto basta.

Rollo Tommasi  @  08/01/2015 22:00:26
   7½ / 10
Commento con qualche spoilerata.

Film che si colloca tra i più interessanti dell'ultimo anno, un'avventura-romanzo di formazione di un ragazz,o che vive nelle paludi del Mississippi, che affronta la fase più delicata della propria adolescenza, il trauma della separazione dei propri genitori, l'inevitabile trasloco in città e le prime palpitazioni amorose, cercando di aiutare un misterioso naufrago a coronare la sua agognata ed incidentata fuga d'amore.

Il pathos del film non è un flusso costante, perchè vive delle pulsazioni del giovane protagonista, ma è piuttosto affidato ad alcune potenti scene di impatto emozionale, come lo sguardo melanconico e pentito di Juniper mentre si fa abbordare da un tizio al bar, con il sedere appoggiato ad uno squallido tavolo da biliardo, oppure i cenni di intesa di un amore impossibile tra lei e Mud fuori dal balcone del motel, molto più realistici e meno stereotipati di Giulietta e Romeo...

McConaughey, mi ripeto, ormai ha raggiunto un livello recitativo superlativo, una faccia di gomma infissa su addominali e pettorali impressionati, capace di interpretare una varietà di espressioni/gamma di emozioni su una scala di colori completa che va dal nero al bianco!

Una pecca veniale: abituati come siamo ai personaggioni dei film americani, ci saremmo aspettati un villain di maggior calibro rispetto al vecchio e macilento The King, che non vediamo mai in azione, anche se ci viene presentato da Mud come "il diavolo in persona, un fattore 666"...probabilmente, aveva le polveri bagnate....

steven23  @  29/12/2014 15:52:13
   8 / 10
Il mio esordio con Jeff Nichols dato che le sue due pellicole precedenti ancora non le ho viste. E mi sento di aggiungere: che esordio!! Ora, non so se la sua parabola ancora giovane sia in crescita rispetto ai lavori che hanno preceduto questo "Mud" oppure se quest'ultimo rappresenti una flessione (nel caso gli altri sarebbero film davvero ottimi); ciò che conta, però, è la pellicola in questione che devo dire risulta essere di buonissimo livello.

Innanzitutto partirei da un semplice fatto, e cioè che Nichols mostra di saperci fare con la macchina da presa. Ed evidenzia le sua capacità da subito, sfruttando anche la splendida ambientazione fluviale, importante punto di forza dell'intera pellicola. La sua regia, infatti, risulta essere estremamente solida, priva di grossolane sbavature e ricca di inquadrature e stacchi di macchina quantomeno interessanti. E la prova di tutto ciò sta, in parte, anche nel tipo di storia e nel modo in cui la va a raccontare, i due particolari che a molti possono aver fatto storcere il naso. Sì, perché sostanzialmente qui dentro succede poco o nulla per l'intera durata. Qui, però, occorre aggiungere un paio di cose: primo, non si tratta di un film d'azione quindi il ritmo e le eventuali sparatorie non costituiscono l'asse portante della pellicola; e secondo, beh, puoi pure raccontare il "nulla", ma se lo fai bene come ha fatto qui Nichols ben venga questa decisione. In due ore abbondanti di film non mi sono mai annoiato, nemmeno per un secondo... se poi avessero comunque accorciato il tutto di un buon quarto d'ora non sarebbe successo nulla anzi, probabilmente il risultato finale ci avrebbe pure guadagnato.
La sceneggiatura è forse, insieme al finale (o sarebbe meglio specificare alla sparatoria), il punto più debole dell'intero complesso. Niente di negativo, per carità, ma sia l'una che l'altro mi hanno dato l'impressione di poter essere sviluppati in maniera nettamente migliore. Anche il finale, appunto, l'unico momento in cui il film si mette in moto dal punto di vista dell'azione, beh, mi ha lasciato un filino insoddisfatto.
Per il resto la storia contiene elementi senza dubbio abusati, dai ragazzi che si trovano a dover affrontare qualcosa di più grande di loro alle immancabili ruggini in famiglia, ma trattati lo stesso in maniera ottima. E questa è la conferma di quanto sostengo da sempre, cioè che non serve nulla di nuovo o originale per tirare fuori una buona pellicola. Se poi c'è ben venga, ma non è indispensabile.
L'idea della barca sull'albero, invece, è notevole!!

Infine ci sono i personaggi, la vera anima del film, uno dei motivi per cui il mio voto è così alto. Sono loro a dare lustro alla pellicola, ad animarla e ad arricchirla, non il contrario come succede tante, troppe volte. Al di là di alcuni stereotipi, infatti, ognuno dei protagonisti risulta perfettamente approfondito e, soprattutto, interpretato dal rispettivo attore in maniera più che dignitosa.
McConaughey si conferma su ottimi livelli dimostrando ancora una volta che la sua è stata una metamorfosi vera e propria, non un semplice fuoco di paglia. Non siamo di fronte alla sua migliore interpretazione ma il suo personaggio è lo stesso intrigante e ben caratterizzato: mai sopra le righe, espressivo e intenso quando la situazione lo richiede... insomma, impeccabile pur senza esagerare.
I due ragazzi risultano a loro volta incredibilmente capaci e, con le dovute proporzioni, i ricordi appena si capisce qualcosa di loro non possono che andare a "Stand by me". Bravissimi entrambi, in particolare Sheridan.
La Whiterspoon che, per quanto mi sforzi, non riesco a farmi piacere, riesce comunque a dare il giusto peso alla sua Juniper e regala un'interpretazione discreta. Allo stesso modo gli altri, dal burbero Shepard a Shannon, malgrado quest'ultimo abbia una parte estremamente marginale.

Insomma, in sostanza direi un film che, senza eccessive pretese, riesce comunque ad avere una buona qualità complessiva e centrare più di un obiettivo, seppur mancandone altri. Non posso che consigliarlo!!

maitton  @  01/12/2014 12:37:57
   6½ / 10
carino e ben fatto. ma non un grandissimo film come mi aspettavo.
incredibili le interpretazioni dei due ragazzini, bravissimi.

Nikolai  @  30/11/2014 22:57:00
   7 / 10
Buon film, sorretto da un ottimo cast (McCoughney migliora sempre di più, complimenti alla sua trasformazione) e da bellissimi paesaggi che ti fanno respirare appieno l'atmosfera.

In alcuni punti la trama rallenta troppo, forse si potevano tagliare una ventina di minuti e rendere il tutto più fluido e scorrevole, ma tutto sommato il film è promosso.

Gruppo COLLABORATORI julian  @  27/11/2014 18:54:08
   7 / 10
Passi pure che ci si possa innamorare di quel cesso di Reese Witherspoon, che fa pure la preziosa con l'abbronzatissimo e sempre più onnipresente McCoso (furbo richiamo per le ragazzine ?), questo film, che parte benissimo, ha il difetto di contenere troppi drammi preconfezionati già sentiti.
Viene in mente di definirla - mi si conceda l'invenzione - un'avventura neowestern, un pò No country for oldmen, del quale tuttavia non possiede lo spessore, e molto Stand by me e vari, con quello squisito sapore di avventura per ragazzi e un'ambientazione selvaggia ed affascinante.
Poi, come detto, si perde con un pò di colpi male assestati: l'amore tormentato, la tenera amicizia, personaggi dal misterioso passato e il prevedibile morso del mocassino.
Jeff Nichols è buono, ma deve maturare (Take Shelter era molto meglio).
Si guadagna un 7 grazie all'ottima prima parte.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Freddy Krueger  @  15/11/2014 13:52:59
   7½ / 10
Che bello il modo in cui la vita di un adolescente si intreccia con la vita di un uomo, in questa sorta di metafora che racchiude amore, vendetta, paura, coraggio, vitalità e morte. In questo film c'è tutto, ma davvero tutto, in primis ironia e commozione, un bell'intreccio e gran sparatoria.
Il ragazzino cerca di salvare a proprie spese la vita di un delinquente, perché oltre al resto questo film parla anche di amicizia. Sì insomma... effettivamente c'è un po' di banalità all'americana. Ma è un difetto trascurabile. Difficile trovare un film così completo.

Lory_noir  @  01/11/2014 20:03:00
   7 / 10
Malgrado un lungo inizio un po' pesante, il film si rivela interessante, ispirato, multigenere e con un cast che in toto da una buona prova recitativa.

wicker  @  20/10/2014 18:26:31
   7½ / 10
film dalla location originale e da uno script abbastanza coinvolgente ..
Ottima la prova di tutti gli attori.. soprattutto McConaughey e i bambini..

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
la pellicola scorre via bene , non ha pause nè buchi narrativi, ogni tessera del puzzle trova la sua collocazione ..
Forse manca quel pizzico di pulp alla Tarantino .. o comunque un spunto di verve adrenalica per farne un capolavoro..
Ma ce ne fossero di film così..

Delfina  @  18/10/2014 20:53:08
   8½ / 10
Un film davvero particolare, nel quale fotografia, regia, sceneggiatura e interpretazioni sono solidamente modulate e bilanciate per narrare una vicenda tipicamente "sudista", mappatura fluviale ricca di amore, passione, esistenze al margine e avventura.
Infanzia, giovinezza, età adulta, gli sguardi dei protagonisti che rappresentano questi diversi periodi esistenziali si incrociano e mettono a fuoco il protagonista, figura emblematica di un certo Sud emarginato degli Stati Uniti, eroe al limite, capace di sfuggire alle tenaglie del destino che si chiudono su di lui.

pak7  @  16/10/2014 16:15:44
   8 / 10
Mud è una storia d'amore, magari inteso in maniera diversa da una e dall'altra parte, ma comunque amore. La storia è ben raccontata, si svolge in maniera abbastanza lineare e ha una morale finale. Ottima davvero la fotografia. Consigliato.

hghgg  @  15/10/2014 15:52:23
   7½ / 10
Una bella narrazione della provincia fluviale americana, così potrebbe perfettamente essere identificato "Mud" terzo film di Jeff Nichols che si conferma regista di talento; non un genio certo ma qualcosa in più che un semplice mestierante del cinema, Nichols con questo film si impone forse definitivamente come abile narratore dietro alla macchina da presa, trasportandoci nelle periferie fluviali dell'Arkansas all'interno di un romanzo di formazione tipicamente americano, nel quale Nichols incrocia temi che più classici non si può: adolescenza, crescita, amore, famiglia, vendetta, passione, amicizia, e visto che la specialità di Nichols come regista è proprio quella di saper raccontare con semplicità ma con grande effetto e chiarezza, il tutto viene narrato e seguito molto bene dalla mdp del buon Jeff, accompagnato da una sceneggiatura non perfetta (ora dirò...) ma abbastanza solida nella scrittura (della storia e dei personaggi) da tenere in piedi il film senza troppi problemi, caratterizzando bene protagonisti e personaggi minori (i personaggi sono il sale per un simile film)

L'unico grosso difetto di "Mud" è a mio avviso l'eccessiva lunghezza per una simile storia, il che porta ad un effetto "brodo allungato" nella sceneggiatura che non riesce ad entrarti davvero nelle ossa; storie del genere devono avere durate più secche e perdono forse d'efficacia se vengono realizzate con minutaggi di così ampio respiro, calcolando anche la semplicità del soggetto. Il ritmo lento, quasi immobile che la regia di Nichols impone è perfetto, quasi necessario per un racconto di formazione di questo tipo e non ne farei mai a meno ma se portato troppo per le lunghe perde in efficacia e in potenza narrativa; inoltre proprio la parte finale, quando la storia subisce un'accelerazione, al momento dell'assalto, della sparatoria, è la parte più debole del film, lì si perde quella schiettezza e quella calma nello svolgersi della storia che aveva accompagnato il film e tutto diventa paradossalmente, per me, meno coinvolgente e decisamente meno bello da guardare, per quanto ben girata sia in effetti quella sequenza. Però tutta la parte dei mercenari, del fratello e del padre del morto, della vendetta, ha un po' troppo appesantito la fluidità della narrazione; anche il finale per quanto perfettamente in linea con la storia e con l'abilità di Nichols come "cantastorie americano" personalmente non mi ha convinto del tutto; è un buon finale, non ci piove, chiude bene il cerchio della vicenda, ma non mi ha fatto strappare i capelli o emozionare come mi sarei aspettato vivendo l'intera storia. Davvero bella la fotografia però nell'ultima scena in cui compare Mud, ti fa entrare nel vivo di quei luoghi e di quelle scenografie in 30 secondi ancora più di quanto avesse fatto fino a quel momento in due ore e venti di film.

Il succo della vicenda riguardo all'ultima parte del film è che per quanto mi riguarda Nichols poteva continuare a raccontarmi il nulla come fatto per due ore e sarei stato ancora più soddisfatto, forse ora avrei dato mezzo voto in più e starei parlando di grandissimo film anche se per due ore in realtà non succede NULLA di realmente significativo; però Nichols questo nulla ce lo racconta meravigliosamente (che poi è il succo del "romanzo" di formazione americano, tante piccole cose, scoperte e avvenimenti della vita che nel bene e nel male provocano la crescita dei protagonisti).

Nulla che tolga poi molto al film, nobilitato anche dalle interpretazioni degli attori. Ancora una volta bisogna lodare la prova di Matthew McMiracolatoConaughey che da cane tremendo negli ultimi anni (da "Killer Joe" più o meno) si è trasformato in un attore eccellente in una delle più inspiegabili e gradite metamorfosi. Il suo Mud è credibile, misurato e mai sopra le righe ma intenso, vero; non è la sua prova migliore in assoluto ma ancora una volta ci troviamo di fronte ad una prova impeccabile da parte di questo attore letteralmente risorto, davvero nel pieno di una nuova e migliore vita professionale. Tanto carisma, capacità di entrare nel personaggio, versatilità e abilità nel trascinare lo spettatore, sotto le righe quasi sempre, intenso al momento giusto (tipo quando deve salvare Ellis dal morso del serpente).

Applausi anche per il giovane protagonista Tye Sheridan, autore di una convincente interpretazione di Ellis, quattordicenne messo a dura prova dall'imminente divorzio del padre e della madre (Sarah Paulson che ultimamente è ovunque...) che si vede vicino a perdere tutto il suo mondo (la casa galleggiante, la vita in periferia sul fiume) ed è alla ricerca di una prova di amore solido e sincero che tenterà, forse invano, di trovare nella storia tra Mud e Juniper. Ovviamente è lui il vero protagonista della storia di formazione di Nichols.

Nelle varie peripezie sarà sempre accompagnato dal suo migliore amico Neckbone (Jacob Lofland, bravo anche lui). Ecco Neckbone è un mio personale mito assoluto visto che nelle prime scene del film lo vediamo andarsene in giro con addosso la maglietta dei Fugazi, no dico la maglietta dei FUGAZI, una delle più straordinarie band degli anni '90 e probabilmente di sempre, vista l'assoluta perfezione e magnificenza della loro discografia. La maglietta dei Fugazi! Quindi da ora questo personaggio sarà ricordato come "Ragazzo con la maglietta dei Fugazi".

Un'altra che sta cercando di ricostruirsi una carriera d'attrice credibile è Reese Whiterspoon dopo un decennio di filmetti troppo spesso mediocri e impalpabili, anche lei qui è in giornata si ed offre una buona e credibile interpretazione.

A completare la lista un buon caratterista come Sam Shepard e una particina anche per il fedelissimo Michael Shannon che d'altronde è stato memorabile protagonista e volto dei due film precedenti di Nichols.

E così c'è tanto da ricordare di questo film: la bella fotografia, l'abilità da narrastorie di Nichols con la sua buona sceneggiatura così come dietro la macchina da presa, i personaggi, i piccoli avvenimenti della vita di Ellis e Maglietta dei Fugazi, il ritmo narrativo immobile e quieto che sarebbe stato perfetto con appena 20-30 minuti in meno ma che in fondo va bene anche così, l'ambientazione, le prove degli attori...

E una barca su un albero.

Non è un capolavoro, ma un valido esempio di onesto cinema americano di qualità, sotto col prossimo Jeff.

Alex2782  @  10/10/2014 23:18:08
   2 / 10
Mi meravigliano i voti cosi alti, si salvano solo le interpretazione dei protagonisti, per il resto tutto troppo lento e soporifero

Neurotico  @  24/09/2014 17:34:24
   7 / 10
Mud ha una trama originale ma il suo maggior pregio sta nell'atmosfera lontana, quasi sospesa in cui si dipana la vicenda di un ricercato macchiatosi di un delitto per amore. Due ragazzini lo conoscono casualmente mentre pesca in un isolotto e gli contendono la barca su un albero, il suo rifugio momentaneo. Interessante il confronto-scontro tra uno dei ragazzi e Mud, una figura paterna per l'adolescente, in una fase delicata di crescita. E' un racconto di formazione sui generis, senza spiegoni e con un fascino selvaggio e primitivo che ben simboleggia il carattere di transizione che ha l'età adolescenziale, pregna di scoperte e nuove esperienze. Forse qualche lungaggine appesantisce il film, ma il finale all'insegna della catarsi liberatoria distrae dai piccoli difetti e concilia con la natura e con l'uomo.

Invia una mail all'autore del commento bart1982  @  17/09/2014 11:20:59
   7 / 10
Storia di amore e amicizia.
Particolare il personaggio di MUD innamorato e sognatore, ma allo stesso tempo ingenuo e bugiardo.
Un buon film.

flackie76  @  16/09/2014 00:27:27
   8 / 10
davvero un bel film, le interpretazioni dei due ragazzi sono fantastiche, la trama scorre bene e il finale e' avvincente....da vedere!!!

BrundleFly  @  08/09/2014 12:17:52
   7 / 10
Ero rimasto molto colpito da Jeff Nichols e dal suo Take Shelter, forse anche per questo avevo grandissime aspettative per questo Mud.
Ci troviamo davanti sicuramente a un ottimo film pieno di significati, ottima regia, interpretazioni e fotografia, ma che per la storia che deve raccontare ha la più grande pecca nelle oltre 2 ore di durata.

jiko  @  07/09/2014 12:49:56
   8 / 10
Un film avvincente e appassionante, la storia prende corpo un pò alla volta, incuriosisce lo spettatore e la tensione aumenta progressivamente fino al bellissimo finale. Una storia di formazione adolescenziale, un viaggio verso la maturità e l'ingresso nel mondo degli adulti, con i due protagonisti che sembrano la versione moderna e aggiornata di Tom Sawyer e Huckelberry Finn. Ottima prova di Jeff Nichols, con un film che rischia di passare inosservato e invece merita una visione.

TheLory  @  07/09/2014 09:36:07
   7 / 10
Film girato e recitato che meglio non si può, però la storia è secca secca, striminzita e tirata per le lunghe. Fare un film di due ore che ruota attorno a un'unica idea è assurdo. Però l'ambientazione del Mississipipì affascina, quindi ti premio, film

Federico  @  06/09/2014 12:28:57
   8½ / 10
film bellissimo che ha avuto (guarda caso) una distribuzione tardiva e penosa.

consiglio a tutti di recuperare questo gioiellino.

TheLegend  @  05/09/2014 21:20:37
   7 / 10
Un buon film sotto tutti i punti di vista ma la storia non l'ho trovata così tanto appassionante.

Luca401  @  03/09/2014 14:13:46
   7½ / 10
benzo24  @  13/02/2014 10:32:00
   8 / 10
Ottimo film con un ottimo cast.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR pier91  @  02/02/2014 14:36:42
   7½ / 10
Cinema molto troppo americano che ripercorre i passi dei ragazzi di Reiner e degli uomini di Peckimpah - quelli distrutti da donne ambigue, lucciole romantiche, in ballate malinconiche. "Mud" è un film sull' amore, che come molti film sull' amore ha il limite, per me pregevole, dell' indefinitezza. E' anche, e ciò mi piace ancor di più, una potente storia d' amicizia.
Porterò con me la scena finale, ma soprattutto i tragitti di Ellis sul retro del furgoncino, gli occhi rivolti ad un mondo che s' allarga e s' allontana man mano che le ruote tritano l' asfalto. E' il mondo in cui tutti noi da ragazzini abbiamo cercato punti d' ormeggio, senza trovarli.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  02/12/2013 20:08:28
   7½ / 10
Due vite che si specchiano fra loro, Mud ed Ellis, tanto da essere reciprocamente la versione adulta e preadolescenziale dell'altro. Mud si deve ricostruire da un amore tormentato che gli ha portato più dolori che gioie, Ellis vede il suo mondo cambiare profondamente con la crisi dei suoi genitori ed i primi amori. Per entrambi è il momento delle scelte più o meno dolorose per andare avanti, dare un taglio netto e ricominciare accompagnato anche da quel confronto con la figura paterna che è una caratteristica dei film del regista americano.
Nichols costruisce un film più classico delle sue precedenti pellicole, un romanzo di formazione che ha un nucleo centrale fortissimo nei due personaggi principali di Mud (un Matthew McConaughey definitivamente rinato) e il ragazzo Ellis, bravissimi entrambi e coadiuvati da ottimi comprimari. Quello che mi è sembrato meno riuscito, o perlomeno più sacrificato, è il nucleo dei cacciatori di taglie capeggiato dai Carver, probabilmente marginalizzati per esigenze di una trama piuttosto complessa, ma in fondo leggermente didascalici.
E' comunque una buona prova per un autore di sicuro valore, non ai livelli di Take Shelter o Shotgun stories, ma valevole di una visione.

YaoMing  @  29/10/2013 15:53:29
   9 / 10
Qui siamo vicinissimi al CAPOLAVORO.
Aggiungo che la storia e' bellissima e piena di significati,per niente buonista e in parte politicamente scorretta (bambino che viene picchiato piu' volte).
McConaughey bravo come sempre,per non parlare dei due bambini,ma la forza di questo film è la regia Jeff Nichols è a dir poco divino, alla premiere a fine film ci sono stati 5 minuti d'applausi scroscianti. Uno dei miei registi preferiti.
Dei bambini disse che loro sono proprio così puri e crudi, non si spiegava nemmeno lui come fossero così perfetti per la parte.
Non perdetelo,film cosi non se ne vedono spesso.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  29/10/2013 12:39:21
   8 / 10
Jeff Nichols è una delle migliori sorprese degli ultimi anni: 3 film all'attivo, scritti e diretti in maniera magistrale. Cinema classico, provincia americana, famiglia sempre in primo piano, personaggi che affogano nella vendetta (Shootgun Stories) o nella paranoia (Take Shelter). Mud, al contrario, predilige un registro più leggero e melodrammatico con svolte da thriller perfettamente inserite nel contesto.

Amicizia e tradimento, l'amore visto nella sua forma più autodistruttiva, personaggi mai banali, caratterizzati, al solito, in maniera divina. Elemento chiave: la barca. Un approdo sicuro (in Take Shelter era un bunker) su cui fermarsi e poi fuggire, per cominciare una nuova vita.
Segnativi il nome di questo regista, classe 78: magari con un giorno conquisterà la visibilità che merita.

Gruppo REDAZIONE VincentVega1  @  28/10/2013 16:17:24
   8 / 10
Mud è un film di formazione e distruzione girato da un Nichols che detta i tempi in maniera pressoché perfetta.

E' anche un film d'amore nonostante tutto faccia pensare al contrario: l'ambientazione sporca e cattiva del sud degli Stati Uniti, i serpenti velenosi, un uomo ricercato dalla polizia, un killer della CIA in pensione, un sommozzatore con il suo scafandro che puzza di ascella.

Mud è un film americano bello quanto quelli degli anni '50, un classico nonostante in pochi lo vedranno.

Guardatelo, sarà come far scendere una barca da un albero e rimetterla in sesto, per poi andarsene via, per sempre.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

120 battiti al minuto19222 biglietti della lotteria40 sono i nuovi 20addio fottuti musi verdi
 NEW
agadahalibi.comall eyez on meammore e malavitaappuntamento al parcoauguri per la tua mortebaby driver - il genio della fugababylon sistersbarry seal - una storia americana
 HOT
blade runner 2049borg mcenroebrutti e cattivicapitan mutanda: il filmcars 3chi m'ha visto
 NEW
cold groundcome ti ammazzo il bodyguardcosi' parlo' de crescenzocure a domiciliodavid gilmour - live at pompeii
 NEW
death ward 13dementia 13dove cadono le ombredove non ho mai abitatoearth - one amazing dayemoji - accendi le emozioniferrante feverfinche' c'e' prosecco c'e' speranzafottute!franca: chaos and creationfuori c'e' un mondogatta cenerentolageostormgifted - il dono del talentogli asteroidiglory - non c'e' tempo per gli onestigood timehouse on elm lakehuman flowibiil colore nascosto delle coseil contagioil culto di chuckyil mio godardil palazzo del vicere'
 NEW
i'm - infinita come lo spazioin dubious battle - il coraggio degli ultimiin questo angolo di mondo
 HOT
it (2017)ivory. a crime storyjohnny gruesomejukai - la foresta dei suicidi
 NEW
justice leaguekingsman: il cerchio d'orokoudelka fotografa la terra santal’ordine delle cosela battaglia dei sessi (2017)
 NEW
la casa di famigliala forma della vocela fratellanza (2017)la ragazza nella nebbia
 NEW
la signora dello zoo di varsavial'altra meta' della storialbjleatherfacelego ninjago - il filml'equilibriol'esodo
 NEW
lezione di pittural'incredibile vita di normanl'inganno (2017)l'intrusa (2017)loving vincentl'uomo dal cuore di ferrol'uomo di nevemade in china napoletanomadre!malarazzamanifestomarrowbonemazinga z - infinitymiss sloane - giochi di poteremistero a crooked housemonster familymr. ovemy name is adilmy name is emilynemesi
 NEW
never ending man - hayao miyazakinico, 1988noi siamo tuttonon c'e' camponove lune e mezza
 NEW
ogni tuo respirootherlifepaddington 2party bus to hell
 NEW
pipě, pupů e rosmarina in il mistero delle note rapitepokemon: scelgo te!renegades - commando d'assaltoritorno in borgognarock paper deadsaw: legacyterapia di coppia per amanti
 NEW
the big sick
 NEW
the broken keythe devil's candythe midnight manthe night watchmen
 NEW
the paris operathe placethe ritualthe square (2017)the teacherthe third murderthor: ragnaroktiro liberotragedy girlsuna di noiuna donna fantasticauna famigliauna questione privata (2017)una scomoda verita' 2valerian e la citta' dei mille pianetivampirettovelenivelenovita da giungla: alla riscossa! - il filmvittoria e abdulwalk with mewe are x

964250 commenti su 38302 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net