tutto tutto niente niente regia di Giulio Manfredonia Italia 2012
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

tutto tutto niente niente (2012)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film TUTTO TUTTO NIENTE NIENTE

Titolo Originale: TUTTO TUTTO NIENTE NIENTE

RegiaGiulio Manfredonia

InterpretiAntonio Albanese, Paolo Villaggio, Nicola Rignanese, Fabrizio Bentivoglio, Lunetta Savino, Lorenza Indovina, Vito, Teco Celio, Bob Messini, Luigi Maria Burruano, Davide Giordano, Maria Rosaria Russo, Alfonso Postiglione

Durata: -
NazionalitàItalia 2012
Generecommedia
Al cinema nel Dicembre 2012

•  Altri film di Giulio Manfredonia

Trama del film Tutto tutto niente niente

Dopo essere riuscito a farsi eleggere sindaco, Cetto Laqualunque mira ad entrare in Parlamento. Prima di riuscirci, per˛, conosce anche l'onta della galera, dove incontra Rodolfo Villaretto, un avventuriero lombardo-veneto, e Franco Stoppato,á detto "Frengo", uno spacciatore arrestato dopo la denuncia della madre. Ironia della sorte vorrÓ che tutti e tre si ritroveranno deputati a Montecitorio.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,04 / 10 (57 voti)5,04Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Tutto tutto niente niente, 57 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

markos  @  21/04/2018 21:26:00
   5 / 10
Albanese è bravo, ma il film alla lunga stanca.

DarkRareMirko  @  27/03/2015 00:23:33
   6½ / 10
Il film è solo medio (e Qualunquemente non l'ho visto, non posso paragonare), ma l'uomo razzista del nord di Albanese è memorabile; notevole anche Bentivoglio (e magari aiuta anche il costume).

Villaggio si vede appena, ed è un peccato.

Soldi c'erano, talento pure, idee anche ma, stringi stringi, la storia ha il fiato corto già dopo 40 minuti e, pur intrattenendo, viene narrato poco; si arriva al finale praticamente senza trama, solo con gag e, c'è da dirlo, con un notevole trasformismo, degno del miglior Verdone.

Poteva essere anche approfondita la denuncia politica, ma almeno il personaggio pelato del nord graffia e fa riflettere sugli stereotipi sociali (ahinoi verosimili).

Pretestuoso ma divertente.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

alberto9  @  26/01/2015 23:28:23
   5 / 10
Qualunquemente era fantastico, questo é invece una ciofeca

elnino  @  25/07/2014 13:50:36
   4½ / 10
Purtroppo Albanese questa volta ha toppato alla grande.......

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento mkmonti  @  09/03/2014 20:27:24
   4 / 10
Davvero deludente! Una discesa nel "niente niente"

floyd80  @  06/02/2014 15:00:27
   5 / 10
Il commento è ben sintetizzato nel titolo.
Questo film sembra offrire tutto tutto (tre personaggi, attori come Bentivoglio, un budget all'altezza...).
Ma alla fine lascia niente niente (personaggi da film demenziale e non da commedia, regia televisiva e tanta noia)

Attila 2  @  08/01/2014 13:38:39
   2 / 10
Un film agghiacciante.Gia' nel primo episodio il personaggio di Cetto Laqualunque l'avevo trovato stucchevole,pesante e per niente divertente.Ma qui Albanese tocca il fondo.Film che si svolge in un'ipotetica realta' fittizia.Con personaggi strambi che sembrano usciti da un fumetto di fantascienza fatto male.Con "costumi" alla Austin Powers,colorati e inguardabili,come quello di Frengo stile Papa,ma con le sue facce colorate da "santo".Praticamente non ha nessun senso.Tre delinquenti che finiscono in parlamento,e questa e' l'unica cosa che si avvicina alla realta',per il resto un calderone sconclusionato di situazioni,al limite del grottesco,che non fanno ridere neanche una mezza volta.I tre personaggi di Albanese,sono uno peggio dell'altro,a tratti patetici ma mai simpatici o ridicoli,come in una commedia dovrebbero essere.Ma piuttosto fai una cosa stile "Uomo d'acqua dolce",non un capolavoro ma una cosa con una trama e un senso.Questo proprio se Albanese ce l'avesse risparmiato non potremo che essergli grati.

marcogiannelli  @  04/01/2014 23:52:46
   5 / 10
Un voto e mezzo in meno rispetto al precedente.
Che poi due risate le strappa pure, ma è troppo demenziale in alcuni momenti..in generale il personaggio veneziano dà ai nervi, Frengo fa ridere poco e Cetto fa ridere all'inizio
Buona l'idea di denuncia

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  04/01/2014 20:39:47
   4 / 10
Albanese si divide in tre ma raccoglie molte meno risate del suo unico personaggio del primo film.
Per quanto mi riguarda avrei preferito vedere un intero film su Cetto Laqualunque visto il fastidio e l'antipatia che ho provato per gli altri due.
Frengo sembra una parodia di stesso, ed evidentemente il personaggio appare superato o non adatto al cinema.
Il personaggio razzista mette piu' paura che altro.
Complessivamente non si ride mai... una delusione.

Manu5296  @  11/11/2013 22:36:14
   3½ / 10
Una noia mortale

calso  @  31/08/2013 15:43:18
   5 / 10
Brutto!il personaggio è sempre geniale ma la storia di questo secondo capitolo non convince ed è pesante fondata su pessimi luoghi comuni...da evitare

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  03/07/2013 19:06:59
   5½ / 10
Quando Albanese si divide nei suoi personaggi, come per La fame e la sete, indovina certamente qualche momento riuscito, risultando però meno efficace di quanto dovrebbe. Tutto tutto niente niente è solo una riproposizione per tre di Qualunquemente dove spadroneggiava Cetto la Qualunque.
Un malcostume italico riproposto sotto la stessa cifra stilistica della pellicola precedente. Colori sgargianti, eccessivi e grotteschi, ma nella sostanza ripete pressapoco lo stesso copione di quel film. E ripetersi per un comico non è un buon segno. L'uscita natalizia forse potrebbe far pensare ad un obiettivo puramente di botteghino in attesa di qualcosa di nuovo.

Trixter  @  23/06/2013 21:48:37
   5½ / 10
Se i personaggi e le situazioni, grottesche e caricaturali, sono apprezzabili, le interpretazioni di Albanese decisamente convincenti, a mancare è il ritmo: ci sono situazioni divertenti, alcune battute sono intelligenti ma in un film comico è fondamentale, appunto, il ritmo, che ci siano i cosiddetti "tempi comici". Qui mancano del tutto. Ne scaturisce una pellicola poco godibile, sonnacchiosa e non troppo divertente. Qualunquemente mi è piaciuto di più.
Ad ogni modo, spero che il bravo Albanese comprenda le pecche di quest'opera per meglio confezionare un prossimo film, sempre di critica/denuncia verso la malsana classe politica.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  14/06/2013 14:49:30
   5½ / 10
Inferiore a "Qualunquemente" il film che vede protagonista Albanese non è però tutto da buttare. Alcune battute fanno davvero sbellicare. Quello che manca maggiormente è la coesione della trama.
Quasi sufficiente.

despise  @  07/05/2013 09:13:03
   3 / 10
Avevo apprezzato abbastanza "Qualunquemente", ma questo davvero l'ho trovato imbarazzante.
Un'ora e mezza di comicità senza senso (e lo dico da fan del buon Antonio), in cui solo 1 o 2 momenti strappano qualche risata.
Se fosse durato (almeno) un'ora in meno sarebbe stato meglio
Bocciato

il ciakkatore  @  28/04/2013 21:03:53
   4 / 10
Capisco che si vuol esagerare le situazioni per farle risultare divertenti,ma si ottiene solo un film grottesco troppo inverosimile e così addio ai buoni propositi di denuncia verso la casta politica.In tutto il film ci sono state solo due battute che mi hanno fatto ridere,il resto è noia

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  28/04/2013 13:10:40
   4 / 10
Non mi avevano parlato bene di questo film, ma così male non me l'aspettavo proprio. Innanzi tutto, non è la vera continuazione di "Qualunquemente" visto che sono tre personaggi (Cetto Laqualunque, Frengo e Rodolfo Villaretto), che si ritrovano assieme deputati a Montecitorio. In questo contesto, il mitico Cetto è il personaggio che non aggiunge nulla di nuovo. Gli sketch divertenti sono 2, al massimo 3, per il resto banalità e noia. Da evitare!

vale1984  @  18/04/2013 10:53:56
   6 / 10
io l'ho trovato più carino di qualunquemente, se non altro i personaggi sono davvero delle caricature esagerate e fanno ridere...

BlueBlaster  @  13/04/2013 03:20:11
   5 / 10
Parecchio inferiore a "Qualunquemente" ma comunque gli si può dare un'occhiata perché ci sono dei momenti divertenti e il sarcasmo politico presente merita un pò!
Antonio Albanese non le manda a dire e mette insieme tre caricature niente male..peccato che il film sia confuso con addirittura delle parti oniriche!!
Senza capo ne coda...però qualche risata ci scappa...peccato!

sandrone65  @  11/04/2013 00:30:35
   4 / 10
Dopo l'insulso "Qualunquemente" torna ad affliggerci Antonio Albanese con i suoi insipidi personaggi-denuncia che animano questi film-polpettone senza nè capo nè coda, dove la noia e la ripetizione infinita delle medesime battute e situazioni regna sovrana. Cetto la Qualunque può andare bene per uno sketch di 10 minuti, 12 al massimo, in attesa magari di qualcosa di interessante che viene dopo. Sorbirselo per due ore è al limite dell'umana sopportazione. Non invidio davvero chi, per vedere questa roba, è pure è andato al cinema pagando profumatamente il biglietto...

fabrix  @  10/04/2013 12:16:25
   10 / 10
......non riesco a comprendere i commenti negativi.... non ci riesco proprio!! , non essendo un semplice e magari banale film comico, del tipo cine panettone puro intrattenimento natalizio niente più, non lo si dovrebbe accostare per esempio alla saga insulsa di vacanze di natale & company, ma piuttosto, ad un modo intelligente di farci riflettere, mettendoci davanti la cruda malsana realtà italica. Come si potrebbe altrimenti, evidenziare lo schifo italiano ?? attraverso un noioso documentario didattico ?? ma su dai siamo onesti, nessuno andrebbe a vederlo.......si cari italiani , RIFLETTERE!!! parola poco in uso nel vocabolario comune,,, infatti anche i commenti qui inseriti, soffrono di questa carenza endemica, accelerata da anni di malcostume ed ignoranza totaleeee.... che peccato altra occasione persa

1 risposta al commento
Ultima risposta 10/04/2013 17.40.01
Visualizza / Rispondi al commento
outsider  @  15/01/2013 16:00:51
   7 / 10
ma dico...mi ero dimenticato di votarlo!
l'ho visto prima di natale, giudicato godibile certamente, ma inferiore rispetto a Qualunquemente.
Tre personaggi forse troppo colorati e fantasia da sogno demenziale, per un attore che comunque ti fa divertire nel film.
Questo è un altro albanese rispetto a quello de " la fame e la sete" che ricordiamo con nostalgia.
Quello era un film da imparare a memoria, come tre uomini e una gamba del trio che è decaduto allo stesso modo, o più, con le storie dei babbi natale.
Ma qui la visione vale, magari a noleggio, una volta.
la politica? eh eh, forse la cosa su cui si è esagerato meno nel film. Villaggio non interpreta, immagino si sia divertito a star seduto lì.
Da spruzzo nelle mutande la prima escort.

3 risposte al commento
Ultima risposta 23/01/2013 15.53.44
Visualizza / Rispondi al commento
desertoceano  @  09/01/2013 19:59:48
   4 / 10
Il primo film di Cetto la qualunque mi era piaciuto di più! Il film é moscetto!!! Metterei un voto ancora più basso ma se si ama Cetto non si può non ridere anche solo guardandolo.

dkdk  @  08/01/2013 19:28:28
   5 / 10
non mi aspettavo di certo il miglior film comico degli ultimi 10 anni, però cosi scarso non me lo aspettavo, salvabili sollo 2-3 scatch, il resto senza senso

rox special  @  07/01/2013 20:57:16
   4 / 10
Niente niente purtroppo.
Piange un po' il cuore dover mettere 4 ad Albanese, che è uno degli attuali personaggi comici italiani che mi fa più ridere, ma purtroppo il film è davvero insipido e si ride poco. Soliti personaggi e battute riciclate ormai da anni.
A differenza del primo, che tutto sommato dava un'immagine dell'Italia grottesca ma non troppo distante dalla realtà, questo non offre nemmeno spunti di riflessione particolarmente sagaci.
Si aggiunge una comparsata di Villaggio che mette tristezza.
Evitabile, anche se rimane in ogni caso anni luce superiore ai soliti idioti

TheLegend  @  06/01/2013 01:04:37
   5 / 10
La storia che racconta non ha minimamente senso e i personaggi non tirano fuori nulla di nuovo.
Qualche sorriso lo concede ma non è abbastanza.

Invia una mail all'autore del commento RubensB  @  04/01/2013 21:12:53
   2 / 10
visto controvoglia, ma vince come il peggiore nel mio 2012..

devis  @  02/01/2013 21:52:27
   5 / 10
Mi ero avvicinato con entusiasmo a questo film, forse vedendo anche le locandine molto spiritose, ma mi ha deluso profondamente. E' il primo fim che vedo di Albanese e, probabilmente, sarà anche l'ultimo

piripippi  @  01/01/2013 23:08:58
   2 / 10
meno male che è durato solo 1 ora e 26 minuti. il film è quanto di più brutto ci possa essere.noioso, mai divertente. sceneggiatura e attori pessimi. stavolta albanese ha floppato alla grande. lo sconsiglio vivamente

FABRIT  @  01/01/2013 10:22:58
   5 / 10
Che delusione!
Film comico che non fa ridere,visto in una sala piena dove nessuno rideva....
Calo clamoroso di Albanese e lo dico un po' dispiaciuto essendo un suo ammiratore..
"Qualunquemente"è un film riuscito,questo per niente...peccato.

werther  @  30/12/2012 09:40:00
   4½ / 10
Dalle prime battute del film si capisce che il calo c'è stato e pure evidente rispetto al primo, non mi aspettavo che mantenesse lo stesso livello ma almeno un pò di decenza e invece il film prosegue senza un filo logico, privo di una trama ben precisa, sembra più un'accozzaglia di sketch alla mai dire gol messi li a caso. Questa volta l'intento di far ridere mostrando il lato grottesco e paradossale del nostro paese non è proprio riuscito.Si ride poco, quasi forzatamente.

All I Want  @  29/12/2012 21:42:19
   6½ / 10
Difficile votare questo film... comincio con il dire che la comicità di Albanese è una comicità "nera", non per tutti, a tratti difficile da capire per molti, ma GENIALE, di altissimo livello.

Il film in se non ha praticamente trama... è una piccola evoluzione (molto piccola... forse troppo piccola) dei 3 personaggi, con situazioni che fanno pensare ed in parte divertire.
Non aspettatevi uno "slapstick" o un film da risatone, parolacce e scorregge, perché non lo è... e direi MENOMALE!

Diretto magistralmente, a mio avviso, non scade nel banale e ci offre una serie di inquadrature interessanti nonché una fotografia molto buona.

Tuttavia, la dispersione sui tre personaggi fa perdere un pò ritmo al film e non crea alcuna suspence o crescita del ritmo.
Inoltre il film risulta caricaturato al massimo, distaccandosi dalla realtà in maniera troppo irreale, soprattutto alla fine. A me non è dispiaciuto, ma posso capire come la forza di qualunquemente era invece l'opposto. Una storia praticamente verosimile, che ne rafforzava la narrazione.

Qui sembriamo in un universo parallelo... si perde ogni contatto con la realtà, ed il tutto diventa fantastico, paradossale. Sembra quasi un sogno (o un incubo) in molte parti.
E probabilmente la via di Qualunquemente è molto meglio... seppur posso capire la necessità di non ripetersi.

In definitiva è un film onesto, ma non è una rivelazione capolavoro.

gianni1969  @  28/12/2012 03:30:11
   5 / 10
qualunquemente non mi era dispiaciuto,al contrario questo l'ho trovato poco divertente e un po ripetitivo

Invia una mail all'autore del commento Andrea Lade  @  27/12/2012 14:17:32
   7 / 10
Un film originale che ha poco a che vedere con il cinema di genere e nessuna parentela con la commedia all'italiana.
Antonio Albanese diventa trino e interpreta un razzista secessionista del nord, un fricchettone dal cervello fuso e un mafiosetto ignorante del sud ,Cetto La Qualunque, già conosciuto al grande pubblico. Il film fa ridere e se non si ride, si ammira la particolarissima inventiva di Albanese che ancora una volta con i suoi due nuovi personaggi ci illustra una macchietta dei maggiori esponenti della politica italiana , estremizzandone i difetti con ironia e punte di sarcasmo.
Problemi di sceneggiatura alla fine perchè l'alternarsi delle tre storie diventa confuso.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR faith81  @  27/12/2012 12:44:12
   4 / 10
Non ho capito l'obiettivo di questo film, tre personaggi inutili per una trama inconsistente ed una sceneggitura noiosa come la tombola al centro anziani

Se parliamo di sketch alla TV è un conto ma se proviamo il cinema dobbiamo essere preparati.
Seppur sia una grande fan di Albanese, avendone apprezzato lo sho teatrale nel 2006, sono molto critica nei confronti di un filmetto di 4 categoria girato in fretta e furia,senza senzo logico...senza comicità ma solo SATIRA sterile!
Peccato!

topsecret  @  27/12/2012 09:23:54
   5 / 10
E' giunta l'ora per Albanese di ridare un po' di quello che ha ricevuto, pagando dazio ad una comiciyà troppo ripetitiva e precostituita.
Il comico lombardo continua la sua esposizione di Cetto Laqualunque dopo QUALUNQUEMENTE, affiancandolo ad altri due personaggi in una formula già vista ne LA FAME E LA SETE. Stavolta il risultato non è dei migliori, anzi lascia decisamente a desiderare, risultando sterile, poco divertente e privo di qualsiasi ispirazione. Non basta la critica ironica e non tanto velata nei confronti della chiesa per strappare qualche risata.
Nel cast è poco credibile la Savino (più vecchia di Albanese di qualche anno) nei panni della madre di Frengo e il resto è solo un va e vieni di personaggi di poco conto, compreso quello di Villaggio.
Insufficiente per quello che ci si aspetta da Albanese e dai suoi personaggi.

Gruppo COLLABORATORI peter-ray  @  27/12/2012 01:27:18
   3 / 10
Questo film è fuorviante già dal titolo.

Era da intitolare solo "Niente Niente"
Non fa ridere, non fa riflettere, non fa satira

Stavolta risulta scrauso pure il persongaggio di Cetto la qualunque.
Film del tutto evitabile... davvero pessimo

kastalya  @  27/12/2012 00:34:28
   10 / 10
Se vi piace Albanese non potete non vederlo!
Albanese con le sue battute e il suo "umorismo" non delude le aspettative.
Cetto è sempre il migliore!!

EndlesSummer  @  26/12/2012 18:09:02
   1 / 10
Grazie al cielo non ho pagato io il biglietto.

The Legend  @  26/12/2012 17:47:24
   2 / 10
Film sgangheratissimo, ho l'impressione che Albanese abbia già detto, almeno sul grande schermo, tutto quello che aveva da dire.

Se non ha la voglia o la forza di ideare nuovi personaggi e situazioni comiche, gli consiglio di prendersi una sano (e prolungato) periodo di riposo. Non l'ha prescritto il medico che deve fare per forza un film all'anno.

E poi, scusate

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

marfsime  @  23/12/2012 21:07:27
   5 / 10
Abbastanza deludente..si ride ma solo a tratti per qualche gag/battuta. Rispetto al primo decisamente un passo indietro sotto il punto di vista della comicità.

corey  @  23/12/2012 16:30:03
   6 / 10
Strappa qualche risata, soprattutto il personaggio di Cetto ma è la solita comicità all'italiana anche se in chiave di denuncia politico-clericale.. Ma al posto di Villaggio che mangia i pasticcini e non dice una parola non potevano prendere chiunque altro??

Luther  @  23/12/2012 15:30:53
   6 / 10
Sarà pure un film abbastanza DEMENZIALE ma comunque sia il suo scopo direi che l'ha sicuramente reggiunto ... e cioè quello di strappare delle risate. Quindi la sufficienza direi che ci sta tutta .

Botticciolo  @  23/12/2012 02:32:08
   4½ / 10
Qualunquemente era di un altro pianeta. Qualche bella risata ogni tanto si fa, ma nel complesso mi aspettavo molto di piu', specialmente da uno come Albanese.

Vimark  @  22/12/2012 10:00:06
   3½ / 10
Non ho visto il film precedente e non posso fare un paragone, ma ho trovato davvero troppo lunga la durata in rapporto alle poche scenette veramente divertenti.

cla800c  @  21/12/2012 20:05:24
   8 / 10
non male, anche se qualunquemente era molto meglio

1 risposta al commento
Ultima risposta 22/12/2012 04.06.06
Visualizza / Rispondi al commento
tereuno  @  21/12/2012 16:30:01
   6 / 10
Regalo una sufficienza per qualche sprazzo di comicità e, soprattutto, per la bizzarra satira politica. Albanese poteva fare di più e meglio ...

Lavezzi78  @  20/12/2012 10:50:35
   5 / 10
Peccato!!!..sono un grande estimatore di Albanese, ho apprezzato molto Qualunquemente, ma questo film è veramente brutto!!!...ma si sa, a Natale interessano solo gli incassi. La qualità è difficile trovarla nei film nostrani in questo periodo!!!!

jolly  @  19/12/2012 09:26:23
   4 / 10
Proprio no...Ho molta stima di Albanese, da lui questo Film? Ma perchè a Natale tutti i film che escono devono essere delle Cag.....Pazzesche? Spero ci riprovi......
Da non vedere

john doe83  @  18/12/2012 15:54:45
   6½ / 10
Divertente commedia di albanese, anche se personalmente inferiore al precedente. Il personaggio di Cetto è sempre quello più divertente rispetto ai tre, anche se Frengo non è affatto male... Il modo in cui viene descritto il parlamento e i vari politici è surreale ma purtroppo non troppo distanti da quelli reali che abbiamo.

Scuderia2  @  17/12/2012 12:09:29
   4 / 10
Niente niente.
Quando la realtà supera la fantasia occorre inventarsi qualcosa per far ridere (o piangere).
Ecco allora una visione troppo fumettistica della politica italiana e del Vaticano: un apparato istituzionale colorato e strambo che sembra la copia grossolana di quello messo in scena in Hunger Game (vedi utente ClaudiaP),dove i 3 personaggi-macchietta di Albanese si inseriscono senza colpo ferire.
Questo film non è una commedia.
E' un brutto fantasy.

P.S. Trama di Filmscoop completamente cannata:
- i 3 personaggi non si incontrano mai in carcere.
-il secessionista si chiama Rodolfo Favaretto (è un avventuriero??????)
-Montecitorio non ha ragione di essere nominato in quanto tutta la struttura politica è inventata e il luogo in questione penso venga chiamato Palazzo della Politica.

SelFxTreem  @  16/12/2012 23:09:02
   6½ / 10
Non al livello del primo, nè come risate nè come spaccato dell'Italia. Devo dire che un paio di scene sono veramente formidabili ()ed il personaggio di Cetto riesce davvero bene.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Testu  @  16/12/2012 01:06:54
   7 / 10
Il film su Cetto che ci aspettavamo nel 2010, sempre intelligente ma meno noioso, grazie all'attenzione narrativa condivisa in stile Verdone, già utilizzata in passato da Albanese. Purtroppo se il filosofico Frengo e il focoso Cetto sono due maschere riuscite, lo stesso non si può dire per il pelato leghista, che con tutta l'ironia possibile non fa ridere. Molte comparse mostrano una impreparazione da strada allucinante, ma ancora meno apprezzabile è Villaggio, che fa veramente da tappezzeria inutile di passaggio. Un film che inizia bene ma presto perde fiato e scopo e che impallidisce rispetto ai vecchi film del comico, meno politicizzati e meglio strutturati nella storia, critici verso il generico italiano, più o meno strambo o scorretto. Una nota di lode però ai costumi che donano un aria visionaria e originale, una furberia per alleggerire i temi portati ma apprezzabile.

Non mi è dispiaciuto, ma come il film con protagonista solo Cetto, non mi sento addirittura di consigliarlo.

ClaudiaP.  @  15/12/2012 13:39:57
   6½ / 10
Albanese ha capito che il personaggio di Cetto poteva divertire per un film e portarlo sul grande schermo 2 volte avrebbe annoiato il pubblico, così ne crea altri 2 che "lo accompagnano" e vanno raccontare altri 2 modi di essere e vivere oggi. Questo trio, interpretato bene da Albanese (che non è il primo arrivato) rende il film scorrevole, divertente e irriverente, raccontando pezzi della nostra storia quotidiana. Mi è molto piaciuta la figura del sottosegretario, un personaggio che sembra uscito da Hunger Games, con un acconciatura e un vestiario eccentrico che rispecchia un carattere e una condizione particolare.
Il risultato a volte che ne esce è grottesco, volutamente, per far capire le assurdità che tutti i giorni viviamo e accettiamo. Insomma, la comicità non manca, ma non è una comicità inventata..è l'italia. Piena di contraddizioni e " stramberie".

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

sir pilade  @  15/12/2012 01:53:49
   7½ / 10
Irriverente e volutamente grottesco, il film scorre velocemente, anche se avrei accorciato qualche parte al centro.
Per il resto, una discreta commedia.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER, L'abilità di Albanese sta nel presentare qualcosa che sia al limite tra il finto ed il vero, far pensare che non è poi così assurdo quello che ci presenta e che probabilmente è proprio così. Purtroppo.

deliver  @  14/12/2012 11:35:47
   5 / 10
Passo indietro rispetto al precedente capitolo di cui, Procacci e il regista Manfredonia speravano di poter emulare il successo. Ma se "Qualunquemente" ampliava e colorava la storia direttamente sfruttando i target del personaggio Cetto che Albanese ci aveva proposto in tv, qui abbiamo una sceneggiatura che calvaca più l'onda della macchietta che non del racconto caustico-satirico.
Albanese si sdoppia in tre e accanto a Cetto troviamo altri due Albanesi: un "accannato" fumatore di marja, e un Veneto secessionista che sogna l'unione all'Austria - con chiaro riferimento alla fantapolitica bossiana. Ma la domanda è: serviva davvero ? Siamo così abituati e saturati da certe panzane della nostra politica che sullo schermo vince l'iperbole (Qualunquemente) e non certo la caricatura scafata. L'estetica kitch e camp con cui viene ritratto il mondo dei politici, un sottosegretario con una chioma alla Elvis e dita inanellate e cardinali con abiti in pelle rossa, non fanno che rendere il tutto troppo farsesco. Ciò che aveva decretato il successo di Qualunquemente era proprio il suo essere verosimile: Non esistono politici così sfacciati come Cetto, ma potrebbero. In Tutto tutto Niente niente cade invece qualunque rapporto di verosimiglianza e una caricatura come detto, stile camp, rende tutto troppo apocalitticamente fuori portata.

Non degno del primo.

1 risposta al commento
Ultima risposta 14/12/2012 18.12.39
Visualizza / Rispondi al commento
Tautotes  @  13/12/2012 23:22:11
   7½ / 10
Molto divertente in tutte e tre le versioni.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

10x102030 - fuga per il futuro211 - rapina in corso77 giorni8 minutia beautiful daya quiet passiona quiet place - un posto tranquilloabracadabraanna (2018)arrivano i prof
 HOT
avengers: infinity warbad samaritanbenvenuto in germania!
 NEW
big fish & begoniablue kidsbob & marys - criminali a domiciliocharley thompsonci vuole un fisicocontromanocosa dira' la gentedeadpool 2
 NEW
deidiva! (2017)
 HOT
dogmandopo la guerradoppio amoredue piccoli italianiearth - un giorno straordinarioequilibrium - the film concertera giovane e aveva gli occhi chiariescobar - il fascino del maleeva (2018)ex libris: new york public libraryfamiglia allargatafixeurfoxtrot - la danza del destinogame night - indovina chi muore stasera?garden partyghost storiesgiu' le mani dalle nostre figlie
 NEW
gli ultimi butterigualtiero marchesi - the great italianhappy winterhereditary - le radici del malehostiles - ostilihotel gagarini segreti di wind riveri, tonyaicaros: a visionil codice del babbuinoil cratereil dubbio - un caso di coscienzail giovane karl marxil mio nome e' thomasil mio uomo perfettoil mistero di donald c.il prigioniero coreanoil sole a mezzanotte (2018)il tuttofareil viaggio delle ragazzeillegittimoinsyriatedinterruptionio c'e'io sono tempestaio sono valentina nappiippocratejurassic world - il regno distruttokedi. la citta' dei gattila banalitÓ del criminela casa sul marela melodiela settima ondala stanza delle meravigliela terra dell'abbastanzala terra di diola truffa dei logan
 NEW
l'affido - una storia di violenzal'amore secondo isabellel'arte della fugal'atelierlazzaro felicele grida del silenziole meraviglie del marel'isola dei cani
 NEW
lords of chaosloro 1loro 2lovers (2018)l'ultimo viaggio (2018)macbeth neo film operamalati di sessomanuelmaria by callasmaria maddalenamary e il fiore della stregamektoub, my love: canto unometti la nonna in freezermolly monstermolly's gamemontparnasse femminile singolarenato a casal di principenel nome di anteanella tana dei lupinelle pieghe del temponick cave - distant sky - live in copenhagennobili bugie
 NEW
noi siamo la marea
 NEW
obbligo o verita'ogni giornooh mio dio!oltre la nottepacific rim 2 - la rivoltaparigi a piedi nudiparlami di lucypertini il combattentepeter rabbitpetit paysan - un eroe singolarepitch perfect 3prigioniero della mia liberta'quando arriva l'amorequanto bastarabbia furiosa - er canarorabbit school - i guardiani dell'uovo d'ororachelrampage - furia animale
 HOT
ready player oneresinarespiririmetti a noi i nostri debitirudolf alla ricerca della felicita'rudy valentinorumble: il grande spirito del rock
 NEW
sea sorrow - il dolore del maresergio e sergei - il professore e il cosmonautasherlock gnomesshow dogs - entriamo in scenasi muore tutti democristianislender mansolo: a star wars storysotto il segno della vittoria
 NEW
sposami, stupido!stato di ebbrezzasuccedesurbilesterra bruciata! il laboratorio italiano della ferocia nazistathe constitution - due insolite storie d'amore
 NEW
the escapethe happy prince - l'ultimo ritratto di oscar wildethe silent manthe strangers 2: prey at nightthe titan
 NEW
the toyboxthe wicked gift
 NEW
thelmatheytito e gli alieni
 NEW
toglimi un dubbiotomb raider (2018)tonno spiaggiatotremors 6: a cold day in helltu mi nascondi qualcosatuo, simonulysses: a dark odysseyun amore sopra le righeun sogno chiamato floridauna festa esagerata
 NEW
una vita spericolataunsaneuntitledvan gogh - tra il grano e il cielovisages, villageswajib - invito al matrimoniowonderful losers: a different worldyoutopiazerovskij - solo per amore

975285 commenti su 39633 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net