bianco e nero regia di Cristina Comencini Italia 2007
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

bianco e nero (2007)

 Trailer Trailer BIANCO E NERO

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film BIANCO E NERO

Titolo Originale: BIANCO E NERO

RegiaCristina Comencini

InterpretiFabio Volo, Ambra Angiolini, A´ssa Ma´ga, Eriq Ebouaney, Anna Bonaiuto, Franco Branciaroli, Katia Ricciarelli, Maria Teresa Saponangelo

Durata: h 1.40
NazionalitàItalia 2007
Generedrammatico
Al cinema nel Gennaio 2008

•  Altri film di Cristina Comencini

Trama del film Bianco e nero

Il film racconta la vita di un trentenne preso dai suoi computer. Sposato con Elena, che manda avanti un'associazione contro il razzismo, Carlo guarda con disinteresse all'Africa, gli provoca angoscia. Un giorno per˛ incontra Nadine, impiegata all'ambasciata del Senegal, moglie di uno storico africano. I due si piacciono, prendono ad amarsi clandestinamente. E a quel punto Elena, che pure conosce e apprezza Nadine, deve fare i conti con la faccia nascosta e indicibile del pregiudizio. Le vengono fuori sentimenti che non immaginava...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,54 / 10 (89 voti)5,54Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Bianco e nero, 89 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

wicker  @  24/06/2018 07:11:19
   4 / 10
film di una banalità e di una retorica buonistica davvero irritante . non si salva neanche Volo che con la sua ironia da tontolone spesso ci aveva fatto sorridere. Recitazione pessime ,sceneggiatura da telenovela e tempi di regia veramenti lenti con situazioni troppo allungate e noiose .

DarkRareMirko  @  04/03/2015 01:16:42
   5 / 10
Effettivamente comprendo i voti e la media bassa; film banale, mediocre, risaputo e via dicendo.

Che l'amore possa superare razza e mentalità già lo si sapeva, e ritmo lento e noia di certo non aiutano.

Interpreti discreti, o che almeno si impegnano, ma su tema, regia, modi di affrontare l'argomento, ecc. ci sarebbe molto da dire.

Evitabile ma non orribile; belle le ragazze di colore.

kadhia  @  20/06/2013 17:09:02
   4 / 10
Film deprimente, non tanto per le tematiche trattate ma per la trama e l'interpretazione degli attori. Come dice mio marito "ma attori liberi che sanno recitare non ne hanno trovato?". Un vero squallore, sembrava una delle peggiori fiction della rai degli ultimi anni. Da evitare

Invia una mail all'autore del commento nocturnokarma  @  25/05/2013 19:23:45
   4½ / 10
Sconcertante accumulo di banalità e clichè narrativi sulle sfaccettature della realtà multirazziale. La sceneggiatura pessima aiuta poco interpreti che già di loro non eccellono in bravura, e se in molti punti sembra essere di fronte ad una fiction del martedì sera, la noia diventa mal di pancia. E di quelli molesti...

Scadente e in definitiva inutile.

Krasnodar  @  21/05/2013 13:56:46
   5 / 10
Ohi ohi..non ci siamo..Mi duole vedere tanti film italiani che certo non brillano .. In poche parole : evitabile . Come qualcuno ha gia detto non capisco come mai Fabio Volo abbia tutto sto successo ..

ostix  @  16/05/2013 17:38:28
   4½ / 10
Film che non decide da che parte stare, messaggio sociale scontato e debole, poco ritmo, si trascina stancamente verso un finale forzatamente a sorpresa.
(sorpresa , poi? mah ...)

Rivediamo con piacere il Franco Branciaroli tanto caro a Tinto Brass e le tette di Aissa Maiga che indubbiamente danno un valore aggiunto a questo filmetto con attori di seconda e terza scelta.

Un giorno qualcuno dovrà spiegarmi come diavolo fa Fabio Volo ad avere tutto questo successo.

desertoceano  @  10/01/2012 23:14:12
   7 / 10
Benché io sia una persona completamente contraria ai tradimenti il film mi é piaciuto e la storia d'amore mi ha commosso ( anche se mi fanno pena i rispettivi coniugi) . La canzone la vie en rose da al film quel tocco piacevole in più.
Ad ogni modo non capisco perchè se il film doveva essere di interesse culturale hanno sviluppato una trama basata sul tradimento.

alastar  @  17/08/2011 08:50:05
   5 / 10
Film davvero deludente per un'idea di trama che non è nemmeno da buttare.Gli interpreti sono quelli che sono,il film scorre a fatica senza avere un sussulto o una svolta decisiva.Il messaggio del film è l'amore contro tutto e tutti gli ostacoli,soprattutto quelli razziali.Peccato che per dare credito a questo messaggio si calpestino altri valori come la famiglia e il matrimonio.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR pier91  @  07/04/2011 14:37:10
   5 / 10
Come per La bestia nel cuore il tema non è approfondito quanto dovrebbe. Ancora una volta tutto è troppo. Non si capisce cosa manchi a C. Comencini, probabilmente il coraggio. E' il caso allora che per onestà aspetti di trovarlo e si dedichi ad un cinema meno pretenzioso, che poi è quello che mi sembra mancare nel panorama italiano. Fabio Volo fa meno danni come attore che come scrittore, è populista almeno quanto questa mia sentenza.

ValeGo  @  17/03/2011 22:24:09
   5½ / 10
Un tema che finisce per essere banalizzato..e che non è nemmeno ben chiaro perchè si mescola il tema "razzismo" con quello del tradimento e in un modo lontano dalla realtà! Alcune scene sono anche azzeccate ma il finale mi ha deluso e confermato l'andazzo un pò fasullo del film.Così così.

Rockem  @  11/02/2011 14:56:28
   7 / 10
Buona e fiduciosa interpretazione di Volo e Angiolini in un film mia banale. Potabile.

gluxa  @  20/01/2011 16:11:53
   9 / 10
Da parte mia devo dire che l'ho trovato veramente un gran bel film.
I temi toccati sono assolutamente realistici in quanto troppo spesso
persone che si professano non razziste poi in fondo invece lo sono.
A parole si Ŕ tutti molto bravi ma sono i fatti che contano.
Mi sono trovato pi¨ o meno nella condizione di Carlo ed andavo (e ne vado ancora) fiero di avere al mio fianco una splendida compagna di origini africane
ma anche le persone che avrei giorano non fossero razziste, su alcuni aspetti in fondo in fondo lo erano.
A me Ŕ piaciuto molto e vorro comprare il DVD e tenerlo nella mia videoteca.

Invia una mail all'autore del commento eddiguff  @  20/01/2011 11:44:37
   6½ / 10
Le scarse interpretazioni di Ambra e Fabio Volo incidono non poco sul giudizio finale a questo film, che comunque ho trovato interessante, anche se il tema in oggetto richiederebbe ben altro approfondimento. Ma questa è una commedia. Va bene così.

IceKiller  @  29/11/2010 15:43:13
   7½ / 10
la prima impressione è di un film "casareccio", poi ci si accorge che ha "spessore", film diverso da ciò che mi aspettavo, è piacevole, guardatelo.

topsecret  @  28/11/2010 17:14:02
   5½ / 10
A parte la simpatia per il titolo il film non mi è sembrato avesse granchè da sottolineare, se non l'evidente ipocrisia che traspare in tutti (o quasi) i protagonisti. Ipocrisia dettata dalla natura umana, che si nasconde dietro una facciata di falso perbenismo e fatua tolleranza.
Una storia presentata con semplicità, quasi convenzionale e che trasmette una modesta carica emozionale mista ad ironia sciatta che non colpisce più di tanto.
Cast quasi sufficiente e pellicola vedibile ma senza grandi aspettative.

Gruppo COLLABORATORI atticus  @  26/11/2010 23:36:26
   5 / 10
La Comencini sbaglia quasi tutto: vuole fare satira sociale ma combatte gli stereotipi con altri stereotipi, correndo il rischio di essere fraintesa. Alterna irritanti siparietti, diciamolo, razzisti cercando disperatamente di strappare la risata, ad altri, seriosissimi, in cui vorrebbe sollecitare profonde riflessioni sull'uomo e i suoi istinti. Alla fine resta lo scheletro fatiscente di una commedia che non diverte mai e che puzza di falso lontano un miglio, a cominciare dagli attori. A confermarlo è il finale, a dir poco disorientante.
Si salvano giusto qualche comprimario (Ricciarelli, Saponangelo) e un paio di situazioni.

bebabi34  @  11/04/2010 15:59:02
   5 / 10
Carino, ma a parte Fabio Volo e qualche attore secondario, gli altri sono fastidiosi.
Vicenda strampalata affrontata però in chiave provocatoria e irriverente. Finale da fiction televisiva.

paride_86  @  15/01/2010 21:58:49
   6 / 10
Storia di tradimenti e pregiudizi, non priva di buone intenzioni ma anche piuttosto facilona o ingenua, a seconda dell'occhio con cui la si vuole guardare.
Il talento che Ambra Angiolini aveva dimostrato in "Saturno Contro" sembra sparito, mentre Fabio Volo fa una bella figura con un personaggio non proprio credibile, almeno simpatico.

gandyovo  @  18/12/2009 19:50:53
   6½ / 10
il film non è così male. vale il prezzo del biglietto

erry rileypoole  @  25/09/2009 01:43:49
   6½ / 10
promosso..... film che fa riflettere sul pregiudizio razziale che talvolta molte persone hanno di fronte a talune persone. Buona l interpretazione d Volo

scorpion  @  04/09/2009 20:25:47
   8 / 10
Capisco che il film in questione non sia propriamente un capolavoro ma non merita davvero una media così bassa!
Fabio Volo è sempre più bravo a recitare e l'attrice di colore, della quale ora mi sfugge il nome, oltre che brava è davvero carina.L'unica nota stonata è la penosa interpretazione della Angiolini.
Il film tratta un tema molto attuale come il razzismo, ma forse la gente di colore è quella che non merita affatto atteggiamenti di razzismo.

Bathory  @  12/05/2009 20:18:15
   2 / 10
Che il cinema italiano sia allo sbando (eufemismo) negli ultimi anni, è cosa risaputa, che la Comencini sia una raccomandata è ancor più risaputo, ma qui si tocca l'abisso, si raschia il barile..

Non sono di sicuro un fan di queste commediucole all'italiana, che negli ultimi anni sembrano andare molto di moda, ma Bianco e Nero è senza dubbio uno dei peggiori film degli ultimi tempi..

La trama vuole essere un minimo originale inserendo il rapporto tra un bianco (un ingurdabile e odioso Fabio Volo), e una nera (splendida Aissa Maiga), ma al di questo furbo e quanto mai banale elemento, il film è la sagra dei luoghi comuni, di situazioni trite e ritrite e di battute che atterriscono lo spettatore per quanto sono mediocri.
L'inverosimile svolgimento e il terribile finale, confermano la Comencini come una sopravvalutatissima regista, che deve tutto alla buona anima di suo padre.

Disastro totale

Gruppo COLLABORATORI Terry Malloy  @  13/04/2009 11:54:22
   7 / 10
Non condivido affatto la media di questa gradevolissima commedia.
Ok ok, Fabio Volo è scandaloso, ma si sa muovere. Ambra credevo peggio e almeno è alzato di un voto per la bellezza straordinaria di Nadine.
Per il resto la Comencini mi sembra una regista di gusto, buone musiche, buone riprese e buon spunti di riflessione per una commedia che non vuole rimanere insapore e qualcosa riesce a dire.
alcune situazioni poi sono da manuale.

Invia una mail all'autore del commento ciaco63  @  05/04/2009 19:12:07
   7 / 10
Storia d'amore sullo sfondo di una Italia che fino ad oggi non ha ancora compiuto il passo di considerarsi davvero un paese multirazziale: probabilmente la realtà del nostro paese è in certi casi anche tristemente piu' drammatica sul tema razziale. Nel film, inoltre, le contraddizioni della vita matrimoniale sono descritte con attenta analisi e risalto di tutti i personaggi che ruotano attorno alla vicenda descritta. Da notare il comportamento garbatamente neutro degli Autori che non si ergono a giudici nei confronti nè del tradimento nè del valore della famiglia: lo spettatore è accompagnato con dolcezza e occhio trasognato a seguire le vicende di Carlo e Nadine senza disattenzione allla passione di chi 'subisce' il tradimento. Ma questa è la vita!
Da apprezzare la costante ironia tipica delle nostra cultura (qui positiva e gioviale) che rende il film gradevolissimo da seguire! Grazie alla Comencini il buon cinema italiano ci riserva un'altra sua opera che ci fa dimenticare molti altri film spazzatura. Grazie!

Invia una mail all'autore del commento DonD  @  22/03/2009 23:33:40
   6 / 10
Alex2782  @  16/03/2009 14:49:52
   4 / 10
non mi è piaciuto, qui si nota tutta la pochezza del cinema italiano!

Neu!  @  10/03/2009 17:34:18
   3 / 10
pessimo. scritto male, recitato peggio e poi soprattutto è un film che si basa sul nulla. cosa dovrebberappresentare? boh, non rappresenta niente. io gli metto 3, e mi sembra anche regalato.

NandoMericoni  @  09/03/2009 15:21:00
   5½ / 10
non lo so, sinceramente l'ho trovato a tratti dilettantesco, a tratti ingenuo e prevedibile.
Si poteva fare mooolto meglio...

rob.k  @  21/02/2009 14:36:50
   6½ / 10
Buono, per essere un film con Fabio Volo :)

Gruppo COLLABORATORI Gabriela  @  04/02/2009 11:21:34
   5 / 10
Fabio volo ha la stessa espressione da ebete durante tutto il film.
Aissa Maiga molto bella ma non è bbona a recitare.
Ambra secondo me è bravina.. ma se continua con questi personaggi rischia di diventare una urlatrice isterica come la mezzogiorno.
Un filmetto pieno di luoghi comuni, di frasi scontate e un finale corretto con l'intento di essere antirazzismo... mah...

Gui80  @  24/01/2009 20:05:21
   5 / 10
Film che non mi ha detto davvero nulla. Fa della banalità e dei luoghi comuni (a volte esasperandoli) le sue armi migliori (o peggiori...)
Non mi è per niente piaciuta neanche la recitazione dell'Angiolini e di Volo...
Si può tranquillamente evitare...

stardust  @  23/01/2009 22:07:12
   6 / 10
Allora la recitazione è quello che è: ambra un pò sopra le righe ma un'isterica convincente, Volo è quello che è ma per il personaggio va bene, tratta un tema sociale odierno dicendo cose forti e con ironia senza troppo peso che in questo caso per me è un bene anche se ogni tanto si sfora.....
Comunque resta la storia di 2 famiglie che si sfasciano!
Per passare una serata senza pretese

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

balamos  @  23/01/2009 10:52:34
   5½ / 10
film banalotto, affronta un problema sociale con troppa superficialita` soffermandosi troppo sui luoghi comuni, pochi sprazzi di originalita`, ambra recita (recita?????) in modo poco convincente, fabio volo un po` piatto...
insomma il film si lascia guardare ma non e` certo una pellicola che lascera` il segno

jani86  @  31/10/2008 11:16:19
   4 / 10
Banale, noioso, lento, inconcludente, superficiale.
Pessima regia, attori mediocri (Volo decisamente sottotono).
L'idea non sarebbe stata male, ma sinceramente non c'è nulla che regga.

1 risposta al commento
Ultima risposta 31/10/2008 11.54.11
Visualizza / Rispondi al commento
vale1984  @  12/10/2008 22:25:29
   6½ / 10
Il film è carino, soprattutto il finale...la storia non è particolarmente originale e verte sul conflitto bianco e nero...già visto e sentito ma abbastanza carino.

bussisotto  @  25/08/2008 13:16:33
   6½ / 10
Conoscendo piuttosto bene la realtà africana, grazie a diversi anni di volontariato, ho assistito alla proiezione della pellicola con un certo interesse.
Il film della Comencini è una commedia gradevole e scorrevole, che descrive con attenzione ai particolari ipocrisie e false aperture mentali di una società solo apparentemente "evoluta".
In questo contesto, Fabio Volo, Ambra, Anna Bonaiuto e Katya Ricciarelli forniscono una prova dignitosa, dando un giusto peso alla caratterizzazione dei loro personaggi (anche se i primi due, forse, sono più credibili nei momenti più leggerini).
Aïssa Maïga è un sorprendente esempio di bellezza e personalità.

Neptunes  @  25/07/2008 03:56:36
   6½ / 10
anche se un po' banale ci sono state delle scene molto belle e godibili.

derkonig  @  11/07/2008 18:00:49
   1 / 10
ci sono modi diversi per affrontare cinematograficamente un problema o una questione. filmone lento e introspettivo (drammatico o simile tipo Il colore viola per intenderci), demenzializzare la questione (vedi le varie commedie americane sul rapporto bianco/nero), oppure cercare di sdrammatizzare la cosa rendendola più digeribile, e quindi di più facile assimilazione, pur trattando la qestione in tutto il suo dramma o in tutta la sua attualità ( come nel caso della multietnia). Non è purtroppo il caso di questo film che si perde in una banalità e superficialità tutta sua, in cui gli attori e le situazioni sono così stereotipate da farmi chiedere il perchè ho scelto di vederlo.....e poi una cosa tutta personale; perchè hanno scelto Volo?!?!?!?!

pinnazza  @  16/06/2008 08:51:51
   5 / 10
Molto mediocre.

Attori non all'altezza ( si fa notare solamente Ambra ) e una trama frammentaria e senza ritmo.
Amore, corna, amore, corna....gira tutto intorno a questo senza che però ognuna delle fasi venga rapresentata con sufficiente carica emotiva.

Mezza delusione, anzi, intera...

diamanta  @  12/06/2008 22:13:01
   6½ / 10
Fabio Volo é divino. La commedia se così si puo definire ha come contorno temi "scottanti" trattati abbastanza bene.

Lara░  @  05/06/2008 19:54:28
   6½ / 10
Do un 6 e mezzo perchè sono una discepola di Fabio Volo! :-).. sono rimasta davvero stupita dall'interpretazione della Angiolini.. convincente!

werther  @  03/06/2008 16:16:17
   6½ / 10
Una bella commedia che tenta di unire l'amore al pregiudizio,un pò retorico,ma è difficile non esserlo quando si affrontano temi sociali di questo livello.Un film godibile che regala anche qualcosa di inaspettato.

Lory_noir  @  29/05/2008 21:35:03
   6 / 10
Commedia che parte con tutti i presupposti per essere un film godibilissimo: tema molto simpatico, attuale e serio allo stesso tempo, attori che mi piacciono come Fabio Volo e Ambra Angiolini e Aïssa Maïga che nn conoscevo e che mi è piaciuta, effetti scenici basati sulla contrapposizione di bianco e nero non di chissà quale genialità ma semplici e piacevoli. Il problema di qst film è che si perde per strada, forse il tema trattato è così difficile e così pieno di trappole e pregiudizi che sembra di cadere in errore anche nell'accentuare l'inesistenza di questi pregiudizi che proverebbe la loro stessa esistenza... non so se sono stato chiaro. In conclusione il film cade in alcune trappole che si porta dietro il tema trattato e finisce per una divagazione che nn si riprende più. Sufficiente ma allo stesso tempo un'occasione sfumata.

goodwolf  @  28/05/2008 15:12:09
   6½ / 10
Commedia alla fine gradevole e leggera, al dispetto del tema trattato. Volo e la angiolini, non saranno due attoroni, ma la loro presenza sullo schermo ha un perchè.
Bellissima l'attrice nera. Un pò prolisso nel finale, ma mi sento di consigliarlo.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  19/05/2008 15:26:45
   5 / 10
Cristina Comencini fallisce proprio come aveva già fatto con “La bestia nel cuore”,abbandonati i toni drammatici del suo precedente lavoro si trova in difficoltà anche con un approccio più leggero. Infatti anche in quest’occasione non riesce ad approfondire il tema trattato,ossia quello del razzismo presentando una cornice dignitosa ma anche una visione d’insieme piatta e risaputa.Colpa di una sceneggiatura superficiale,che si rifà a situazioni abusate che non riescono mai ad andare oltre il compitino.
Purtroppo non funziona questa analisi dei pregiudizi razziali nell’ambito della società odierna,troppo scontati i riferimenti all’ipocrisia ed al falso perbenismo,la Comencini non riesce a scavare in profondità e lascia scadere il suo operato nella noia.
Alla fine rimane poco di “Bianco e nero”, forse giusto qualche siparietto sapido e una discreta interpretazione da parte degli attori.Fabio Volo in versione inebetita e maldestra non è male,brava e bella Aissa Maiga deliziosa sorpresa dotata di una fisicità prorompente,mentre Ambra Angiolini appare mal sfruttata e di conseguenza poco in parte.
Troppo monocorde e stereotipato per essere interessante,oltre tutto in passato su quest'argomento sono state realizzate pellicole di gran lunga più riuscite.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  11/05/2008 10:20:54
   5 / 10
Cristina Comencini spreca l'occasione di mettere in scene una brillante commedia che evidenzi il razzismo e la mancata integrazione degli stranieri in Italia. Infatti il suo prodotto scade sin da subito in un'imbarazzante banalità, il tema proposto è affrontato in modo superficiale, mai pungente e mancano totalmente le scene divertenti che si potevano vedere in "Indovina chi viene a cena?". Per quanto riguarda il cast la coppia Volo-Angiolini è da bocciare, lui mantiene più o meno sempre la stessa espressione, lei non si dimostra all'altezza della sua stessa performance in "Saturno Contro". Brava e affascinante Aissa Maiga ed anche il resto del cast, soprattutto Anna Bonaiuto e Franco Branciaroli.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR ferro84  @  20/03/2008 22:41:11
   4 / 10
Orribile, banale, diseducativo, la Comencini già non mi aveva affabulato con la Bestia nel Cuore e facevo bene ad essere diffidente................

Dopo la Nomination ha potuto godere di un pò di popolarità internazionale, ed ecco che il nuovo film si dedica ad un tema universale.
Fin qui ammirevole poi si abbandona a una marea di luoghi comuni e frasi fatte di una tale banalità da far rimpiangere le ficition di Raiuno (e che ne vuole!!!).

A parte il fatto che in Italia il problema del razzismo ha mostrato i lati più inquietanti con i Musulmani e sopratuttuto con i Rumeni (quindi se proprio volevi toccare una tematica attuale NON PRENDERE L''ARCHITETTO DI DAKAR CON LA CASA AI PARIOLI.....TROPPO COMODO!!!!!) inoltre è anche recitato male sopratutto dalla Maiga (scegliele con meno tette ma più talento!)
e poi il finale (copio e incollo da Gadner )

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Napoleone  @  05/03/2008 16:19:46
   5 / 10
Clamorosa bambocciata che spreca buoni spunti per sfociare nella solita commedia banalotta. E' il solito progressismo buonista della Comencini.
Ovviamente, se vi piace questo genere di storie, nessuna obiezione, ma non spacciamolo per ciò che non è.

joshua_tri  @  01/03/2008 13:33:12
   7½ / 10
Il film è divertente, leggero, non ha alcuna intenzione di andare a fondo nel capire le ragioni dello scontro delle diversità, certo ci sono gli spunti... ma alla fine vuole far capire con il sorriso che la convivenza è possibile e che quanto in un campo quanto in un altro ci possono essere vizi e virtù... se poi si dovesse analizzare tutta la storia non è certo un esempio di virtù e soprattutto non è pro famiglia!! ma proprio questo dimostra che alla fine è un film fatto solo per divertire e divertirsi...

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gardner  @  29/02/2008 15:55:23
   4 / 10
Ecchecavolo! Ma si può fare un film così superficiale su un tema così importante e quotidiano? Ma è possibile che questa simpatica ragazza non abbia imparato niente dai graffianti film del padre? Manca completamente la profondità, tutto è lieve e sfumato come si conviene in un ambiente alto borghese. Quando si dice un risultato inferiore alle attese....

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 20/03/2008 22.34.14
Visualizza / Rispondi al commento
cescoxx  @  26/02/2008 15:43:31
   6½ / 10
Per una serata senza pensieri. Si parla di Razzismo ma in maniera molto scherzosa. Credo che comunque sia uno dei tanti modi per farne parlare.

EBond  @  25/02/2008 14:08:40
   7½ / 10
Non mi aspettavo molto dal film. Tuttavia devo ammettere che sono uscito dal cinema con il sorriso. Ci sono tratti un po grotteschi ma divertenti. Sopra tutto nel film mi è molto piaciuta Aïssa Maïga, bellissima. Per una serata leggera da concludere con un sorriso un film del genere è è pienamente adatto.

jolie1978  @  18/02/2008 12:36:58
   3½ / 10
Pessimo e scontato. Un film che tratta un tema delicato come quello dell'integrazione in maniera ipocrita e "buonista".
Terribile l'interpretazione di Ambra. Ma dove sono finiti gli attori italiani???

lubol  @  17/02/2008 00:22:42
   6 / 10
tutto sommato ci sta, fabio volo se la cava (in fondo non è PROPRIAMENTE un attore), ambra angiolini anche (in fondo nonè PROPRIAMENTE un'attrice anche se in saturno contro sembrava proprio di sì). però il problema non è l'interpretazione (straordinari la Maiga, che in più è bellissima, e Ebouaney) ma la sceneggiatura: personaggi troppo tagliati con l'accetta, clichè che si sa già cosa diranno o faranno. molto,troppo didascalico e dunque alla fine noioso.peccato, perché il tema era stato approcciato proprio con il giusto piglio

Gruppo COLLABORATORI SENIOR peucezia  @  16/02/2008 18:59:46
   5½ / 10
deludente nonostante il battage pubblicitario che lasciava presagire diversamente, da vedere solo se si ha molto tempo libero...

L_INKre@dibile  @  09/02/2008 16:30:10
   6½ / 10
Mi aspettavo qualcosa in più. Buono l'inizio, deludente la seconda parte. Sequenze piacevoli alternate a buchi narrativi. Pregevole l'interpretazione di Volo. Intrigante Aïssa Maïga.

Kobe  @  06/02/2008 12:56:54
   7 / 10
Film bello fino circa a metà. Spiega molto bene il razzismo che c'è tra bianchi e neri in modo assolutamente reciproco, poi scade nel racconto di un "normale" fallimento coniugale che poco centra col tema sul quale si era incentrato il film! Peccato!

marvy  @  03/02/2008 11:32:56
   3 / 10
Mi aspettavo veramente molto di più. Il film è noioso, la trama è inconsistente ed il finale lascia a desiderare. Veramente un ottimo film per conciliare il sonno!

Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  01/02/2008 13:49:46
   5 / 10
Nella foga di girare una commedia leggera che mettesse alla berlina i cliché razziali, smascherando anche l'ipocrisia benpensante dei "razzisti inconsapevoli", la Comencini cade nello stesso impianto di pregiudizi che avrebbe voluto combattere. Bianco e Nero è un film ipocrita, superficiale, frettoloso e strisciosamente razzista esso stesso, con i suoi luoghi comuni ripetuti fino allo sfinimento in situazioni paradossali; per una buona commedia sul tema, "Indovina chi viene a cena" rimane insuperabile.
Fabio Volo ha sempre la sua solita espressione da cane bastonato ma non demerita, la Angiolini quando prova a fare l'isterica è imbarazzante (ma tanto in Italia per quel tipo di ruoli c'è la coda dietro alla porta...), mentre la rivelazione è la splendida e bravissima Aissa Maiga.
Ben più azzeccati sono invece i personaggi di contorno: eccellenti i genitori della Angiolini, simpatica la Ricciarelli, mentre rimarrà per me un mistero inspiegabile il fatto che Teresa Saponangelo non riesca a lavorare con continuità: attrice dalle grandissime potenzialità, un'espressività rara, di quelle che con uno sguardo ti risolvono un'inquadratura.

2 risposte al commento
Ultima risposta 04/02/2008 09.11.10
Visualizza / Rispondi al commento
shock1  @  01/02/2008 12:23:10
   6 / 10
Attori: bambini_bravissimi, Maiga_brava(e bella), Volo_passabile (ma per me non è un attore), Ambra_pessima (e brutta, durante la sfuriata quasi si mette a ridere). Storiellina leggera e ben diretta ma non lascerà alcuna traccia.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  28/01/2008 10:23:51
   7 / 10
Bianco E Nero e'una pellicola incentrata su un'argomento dalla scarsa filmografia e di questo alla Comencini va reso atto....per il resto inutile cercare analisi troppo approfondite,il film e'prima di tutto una classica commedia fatta di tradimenti,bugie e momenti dannatamente divertenti,con un cast semplicemente perfetto(bravi i due non-attori Fabio Volo e Ambra Angiolini,bellissima Aissa Maiga),immersi in una Roma borghese ottimamente fotografata.
Qualche piccola perplessita'viene forse dalla sceneggiatura,con una scoperta del tradimento troppo semplificata e un finale molto affrettato,ma per il resto Bianco E Nero rimane un'ottimo prodotto,semplice,ben diretto e inutilmente criticato.... la Comencini non ha la pretesa di dare risposte,ma si limita a filmare quelle due o tre contraddizioni tipiche della societa odierna,con una domanda perfettamente funzionale:"ma perche'abbiamo solo amici bianchi?"

devis  @  27/01/2008 20:18:13
   6½ / 10
Un filmetto senza infamia e senza lode. Brava la Angiolini e bellissima Aïssa Maïga

Amelie-Poualin  @  27/01/2008 16:08:19
   7 / 10
Dopo la bestia nel cuore mi immaginavo un altro film introspettivo, che facesse riflettere sui confilitti interiori in modo drammatico. Invece le risate sono tante, soprattutto grazie ai genitori di ambra (fantastici) e la mitica Maramba. Film leggero ma piacevole. Il problema del razzismo è affrontato più come in una commedia degli equivoci di Moliere che come in un film di denuncia. Ma il risultato funziona.

eaglet  @  27/01/2008 10:53:02
   6 / 10
Marco (UDINE)
A parte la penosa prova di recitazione che hanno dato tutti gli artisti (eccezion fatta per Ambra), a parte il finale sbrigativo, a parte una trama generalmente poco originale,... rimane non tantissimo. Sufficiente, ma nulla più.

pier(pa)  @  26/01/2008 11:40:45
   8 / 10
Sono andato a vederlo ieri sera al cinema, e sono uscito molto incazzato. Per due motivi. Il primo è che non riesco più a leggere un articolo di critica cinematografica e a riconoscermi in esso. Leggo che un film è bello, lo vado a vedere e mi fa schifo. Leggo che un film è pessimo, lo vado a vedere e mi piace. Mi sono incazzato con la *******ta del cinema italiano in crisi, perché se il nostro cinema è in crisi vorrei sapere come viene definito quello americano, con le sue finte storielle sociali, d'azione o fantastiche dove vengono sistematicamente gettati milioni e milioni di dollari. Questa è una buona commedia, e il secondo motivo per cui mi sono incazzato è che potrebbe essere da dieci. Dispiace per una Ambra Angiolini un pò maldestra (colpa, forse, anche del personaggio macchietta che le viene costruito addosso). Sicuramente non all'altezza dell'interpretazione di Saturno contro, su cui non si può dire niente. Fabio Volo è il solito, ma non è male, incarna bene il suo personaggio. Ottimi gli attori che compongono la coppia nera. Negli ultimi due mesi ho visto praticamente solo film italiani, e l'unica cosa che mi viene da pensare è che Tarantino abbia veramente perso il senno e le capacità che aveva ben posto nel suo cinema d'esordio.

Invia una mail all'autore del commento rudo88  @  25/01/2008 00:48:31
   8 / 10
Un gran film all'italiana, consiglio vivamente di vederlo.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Andre85  @  24/01/2008 21:46:03
   5 / 10
un film che sembrava promettere risate e riflessioni, invece nulla di tutto questo, una storia piatta sul tradimento che si affievolisce sul finale.
non infierisco sul voto perchè in compagnia si lascia vedere

Filmato  @  24/01/2008 19:55:07
   5 / 10
Trama: Voto 4, solito film in cui all'inizio si sà già il finale!
Regia: Voto 3, potenzialmente la storia potrebbe essere accettabile e potrebbe anche avere una morale, ma con lo scorrere della pellicola si perde tutto, diretto in altro modo il film potrebbe anche superare la sufficienza!
Attori: Fabio Volo, Voto 5, un pò spento e si capisce che non si sente a suo agio nel ruolo del film!
Ambra Angiolini, Voto 4, personalmente non la ritengo un'attrice, ma è solo un parere personale, nella scena del litigio con Fabio Volo si vede che recita e come si sà il miglior attore non deve fare una recita ma essere il più possibile vero nel ruolo!
Aissa Maiga, Voto 6, la ritengo una discreta attrice e anche molto bella!
Eriq Ebouaney, Voto 7, una scoperta, non lo avevo mai visto e lo ritengo un buon attore, con i tempi giusti della scena!

Invia una mail all'autore del commento Gualty  @  24/01/2008 01:31:06
   6½ / 10
Inadatta o incapace Ambra Angiolini, in questo film una delle palle al piede che non lo lasciano decollare... Alcune situazioni un po' tirate e frettolose, altre al limite del patetico... In generale però un buon film, molto audace nell'intrecciare razzismo, tradimento, ghettizzazione, noia e pacchianesimo alto borghese, relazioni di coppia e il passo generazionale. a volte con successo, altre col fiatone.
Stupenda Aissa Maiga, Fabio Volo nel suo solito ruolo di don giovanni imbranato non se la cava comunque male.

bartlisa  @  23/01/2008 17:28:06
   7 / 10
Avevo notato le doti di Ambra in Saturno Contro e qui ho avuto modo di apprezzarle ancora. Fabio Volo è un po' ripetitivo,ricopre sempre i solite ruoli, ma non c'è dubbio che gli venga bene! Il fim è molto piacevole, mette in evidenza i luoghi comuni che popolano la nostra vita e di cui non ci rendiamo conto e ci fa vedere che anche gli altri ne hanno nei nostri confronti. Il tutto sullo sfondo di una storia d'amore non banale con finale a sorpresa e non politically correct: da guardare per unire leggerezza a un minimo di impegno.

JANE  @  23/01/2008 01:11:45
   1 / 10
La sagra delle banalità. Ambra monoespressiva e meccanica (le avrebbero forse dovuto reinstallare l'auricolare per farla funzionare), Volo il solito di sempre (brutto, scontato e grossolano). Un'opera sciocca. Peccato, dalla Comencini si voleva di più.

1 risposta al commento
Ultima risposta 24/01/2008 09.51.52
Visualizza / Rispondi al commento
laujazz  @  22/01/2008 21:45:38
   3 / 10
Ho trovato questo film un calderone di luoghi comuni, noioso e mal recitato.
Pessima la fotografia ed il montaggio.
Se anche qualche spunto poteva essere interessante non è arrivato nessun messagio poetico ed emotivamente convincente.
Fabio Volo rappresenta se stesso, non un personaggio.
Devo dire che la delusione più grande viene dalla regista Comencini, che in passato ha realizzato degli ottimi lavori, qui invece alle prese con un' opera banale, mal scritta e mal diretta. Insomma una fiction...

giumig  @  22/01/2008 16:10:36
   6½ / 10
Un film ben fatto, ben recitato e che tratta una tematica importante in modo molto reale e allo stesso tempo leggero, facendoci capire come ancora oggi esistano tanti problemi di integrazione anche dalle persone che apparentemente sono aperte e non razziste. Certo non mancano alcuni cliche e alcune banalità, am tutto sommato riamen un filmetto divertente e allo stesso tempo intelligente.

Unica pecca Ambra, che avevo particolarmente apprezzato in Saturno Contro ma che qui fa un passo (se non due...) indietro.

FABRIT  @  20/01/2008 20:08:30
   7 / 10
A me è piaciuto molto!Un gran bel film,bravi gli attori e bella la storia.Io ve lo consiglio.

Zanibo  @  18/01/2008 03:40:03
   7 / 10
L'ho visto in compagnia. Su 8 persone a 7 e` piaciuto. Poi e` ovvio non finira` negli annali del cinema d'autore e la storia in molti punti e` scontata ma in ogni caso credibile e recitata bene, sopratutto da Ambra. Sotto tono a mio parere Fabio Volo.

  @  17/01/2008 23:00:31
   1 / 10
Un Fabio Volo poco brillante, da trentenne bambacione e problematico, allergico alle relazioni durature o giramondo irrefrenabile, ma comunque interessante ed ironico, è caduto nel baratro dell'inespressività.Il suo personaggio è statico, non rende le sensazioni richieste dalla storia; poca passione, poco sentimento, poco dramma,poco senso di colpa...non si percepisce tutto ciò che implica l'intromissione di un nuovo sentimento all'interno di una coppia apparentemente stabile e serena.
Ambra Angiolini poco isterica o poco incavolata, brava in "Saturno contro" ma inadatta nei panni di una moglie tradita.
Ho apprezzato Eria Ebouaney,nella poca visibilità fa vivere, prima l'orgoglio ferito, poi il dolore e per finire lo smarrimento e la dipendenza dalla moglie.
Il tema centrale del film non credo che sia il razzismo latente, si, alcune battute(come ovviamente gli attori)lasciano minimamaente riflettere, ma niente di eclatante.
L'attenzione, almeno la mia, si focalizza sul tradimento, che non ha colore è comunque una tragedia, soprattutto se si è colpiti dalla peggiore "razza"...quello mentale ...
In conclusione anch'io credo che il film sia lento, banale e deludente.

kalibardo  @  16/01/2008 21:14:57
   4 / 10
Un film di rara insipienza, mal scritto e peggio recitato. Gli attori sono al di sotto del livello minimo di decenza, tranne Branciaroli e Bonaiuto, che la Comencini, nonostante il suo impegno, proprio non è riuscita a far recitare male.
Ma il pubblico, oramai assuefatto e imbarbarito dalla visione di tante brutte fiction tv, apprezza e si diverte.
Aissa Maiga, bella da togliere il sonno, è l’unico motivo per non addormentarsi durante la proiezione.
Consigliato ai lobotomizzati dal tubo catodico.

kinghomer  @  16/01/2008 18:51:51
   7½ / 10
Vale la pena vederlo!
Premetto che l'ho visto con amici, quindi ogni risata o sussulto si amplificava, però mi ha piacevolmente sorpreso. E' di compagnia, strappa qualke risata, e non stanca mai.
Pellicola più che sufficiente a mio avviso...

Mario Sapia  @  15/01/2008 19:53:21
   3½ / 10
Brutto film pagato, mi pare, con i nostri soldi, poichè è coprodotto dalla Rai ed è patrocinato dallo Stato.
Fabio Volo ci ha fatto vedere di non essere un attore, riconoscendogli tuttavia la giusta fisicità per i ruoli di perdente, che potrebbero renderlo un utile caratterista in qualche film natalizio. Ambra Angiolini, quasi peggio di Volo, non possiede nemmeno l'ombra di una base per calcare il set e dunque, se fossi produttore o ancor più regista, provvederei ad evitarla con la massima cura.
Eccellente e carismatico come sempre Franco Branciaroli e raffinata la Bonaiuto, bravissima ed elegante. Senza infamia ma senza troppe lodi Kationa Ricciarelli, anche se la sua è una parte di semplicità quasi banale che la colloca fatalmente fuori capitolo nel computo dei valori in campo.
Ottimo Ebouaney. Aissa Maiga mostra superba bellezza, unico motivo per cui non chiedo il rimborso del biglietto per via legale, nonchè talento recitativo di gran lunga superiore a Volo ed alla Angiolini, cosa questa, a dire il vero, che non richiede alcuno sforzo di particolare entità.
Il film, a cui riconosco una buona visione dell'endosocietà africana in Italia, con dialoghi e situazioni fra immigrati calzanti e pertinenti, risulta infarcito di stereotipi sul rapporto fra neri e bianchi, inutili alla "causa "dei primi e fastidiosi agli occhi dei secondi in buona fede. La regia è valida: si vede che Cristina ha studiato qualcosa, con l'uso dei campi larghi e stretti alternati eufonicamente, delle camere mobili ben bilanciate, delle inquadrature centrate classicamente e senza soverchi tagli da macelleria, anche se si tratta di tecnicismi che non riempiono il generale vuoto artistico della pellicola.
Il voto non è zero, tanto perchè non è previsto dal programma del sito, quanto per le suddette eroiche note positive, dignitose superstiti e impotenti testimoni di uno sfacelo indegno della gloriosa cinematografia d'Italia.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

marpal  @  14/01/2008 16:21:39
   6½ / 10
Il film è decisamente scontato e prevedibile.
tutto è reso ancora più monotono dalla poca passione che mette Fabio Volo nel recitare e quindi la storia d'amore con la bravissima attrice francese non dà emozione, non c'è pathos, nulla.
Diverso discorso per Ambra Angiolini: lei davvero è stata brava, la parte in cui si incavola è perfetta e nelle altre scene si avverte la tensione, la paura di perdere il marito, il razzismo che c'è in lei.
La scena con l'attore nero è semplice ma immediata e loro insieme creano un'atmosfera unica.
Quindi obiettivamente non si può non dire ad Ambra brava. D'accordo non sarà la Magnani ed ha ancora bisogno di tempo x affinare alcune tecniche ma non dimentichiamo che un attore è in mano al regista e se il regista dà l'ok per quella scena vuol dire che per lui è perfetta cosi.
Insomma dimentichiamoci una volta x tutte L'Ambra di non è la rai e concentriamoci sulla nuova Ambra che ha tanto da dare a tutti a livello emozionale. Ninete pregiudizi please anche perchè in sala + di una persona quando lei recitava nelle parti + accorate commentava: proprio brava!!
un fondo di verià deve x forza esserci.

  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghierabad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinn
 NEW
bombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospettofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandfigli (2020)gli anni piu' belligood boys - quei cattivi ragazzigrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segreti
 NEW
in the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnol'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'immortale (2019)l'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estatepicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarequeen & slimrichard jewellritratto della giovane in fiammescherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccasorry we missed youspie sotto coperturastar wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe grudge (2020)the lodgethey shall not grow old
 HOT
tolo tolouna storia dĺarteunderwatervilletta con ospitivolevo nascondermi

1001091 commenti su 43095 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net