cabin fever regia di Eli Roth USA 2002
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

cabin fever (2002)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film CABIN FEVER

Titolo Originale: CABIN FEVER

RegiaEli Roth

InterpretiJordan Ladd, Rider Strong, James Debello, Cerina Vincent, Joey Kern, Arie Veerven, Giuseppe Andrews, Eli Roth

Durata: h 1.34
NazionalitàUSA 2002
Generehorror
Al cinema nel Settembre 2003

•  Altri film di Eli Roth

Trama del film Cabin fever

Un gruppo di ragazzi si rifugia in un capanno tra i boschi per gli ultimi giorni di divertimento prima della vita adulta. Ma il party Ŕ interrotto dallĺirruzione di un uomo in stato di delirio, ricoperto di pustole infette e sanguinanti. Lo straniero viene fatto fuori dal gruppo ma una ragazza Ŕ rimasta infetta e la sua pelle incomincia a decomporsi...

Film collegati a CABIN FEVER

 •  CABIN FEVER 2 - IL CONTAGIO, 2009

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   4,73 / 10 (311 voti)4,73Grafico
Voto Recensore:   7,50 / 10  7,50
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Cabin fever, 311 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 4   Commenti Successivi »»

Konflagrator  @  04/08/2019 15:41:45
   4½ / 10
Non si può pubblicizzare un film come horror e poi rifilare un horror demenziale, neanche se sei Eli Roth. È giusto quantomeno saperlo! Sia come horror che come horror comedy è comunque insufficiente. E sospetto che fosse proprio intenzione di Roth creare un b-movie ridicolo, un po' come tributo al genere...

MelissaCochÚ  @  03/08/2019 02:43:14
   7 / 10
Per me è davvero bellino, quello che preferisco di Roth...

BenRichard  @  18/05/2018 03:48:20
   6 / 10
Esordio alla regia per Eli Roth che propone un teen-horror assai ironico e citazionista ma che si prende anche i suoi spazi per rendersi più serioso. Sicuramente originale come tipo di prodotto e anche coraggioso da parte di Roth. Tuttavia la media voto che detiene sul sito la trovo si un pò troppo negativa, ma la cosa onestamente non mi sorprende più di tanto in quanto possa capire che il film possa sembrare una gran cavolata. Ammetto che l'ho trovato piuttosto simpatico e mi ha persino rubato qualche piccola risata molto spontanea. La sufficienza gliela concedo.

Crabbe  @  29/04/2017 15:07:24
   7½ / 10
L'esordio di Roth in regia rimane tutt'oggi il suo film più riuscito.
Un film volutamente ironico che si prende gioco dei teen horror e si diverte a tributare il cinema anni'80 spruzzandoci sopra anche David Lynch.

Gradevole.

Mildhouse  @  31/01/2016 11:44:38
   7 / 10
Ash Quercia  @  15/01/2016 14:54:49
   6 / 10
Filmetto carino, senza nessuna pretesa.

vinicio  @  13/01/2016 14:58:48
   8 / 10
in questo periodo di influenza e reclusione forzata a casa sto prendendo la palla al balzo per ascoltare molta musica, giocare ai videogame e farmi massicce dosi horror notturni e ieri sera mi sono deciso a guardare questo film... premetto che dopo aver visto green inferno mi ero promesso di non guardare altri film di eli roth ma vabbe una piccola possibilità gliel ho data comunque... e questo film mi ha divertito molto e intrattiene perfettamente con molto sangue e comportamenti fuori dal normale di tutti i protagonisti (tipo la ragazza ammalata reclusa nel capanno degli attrezzi al freddo dai suoi stessi compagni di viaggio) e anche le varie comparse mi hanno fatto fare grasse risate tipo lo sbirro o il piccolo karate kid azzanna tutti.... il finale mi ha fatto venire in mente la notte dei morti viventi ma qua accompagnato da molte risate...

antoeboli  @  12/10/2015 23:55:39
   7½ / 10
Eli Roth come Sam Raimi ? Bhe ,forse gli estimatori massimi potrebbero azzardare questo paragone , ma ce il fatto che con Cabin Fever si è riusciti a portare nei primi anni 2000 un livello di horror sopra le righe e per nulla scontato .
La foresta ci sta , un gruppo di ragazzi pure , e pure lo chalet .
Se con la casa nell'81' ci si doveva ingegnare per ricreare il male sottoforma di stop motion, Roth tira fuori un'idea stupida ma geniale , come un epidemia in un bosco che è tutta una scusa per tirare dalla sua mente malata piu splatter e gore passabile , con momenti di assoluto trash di cui il film abbonda , ma diverte allo stesso tempo .
Il livello registico è buono , tempi morti praticamente non esistono ,e anche in queli dove non ci sta l 'azione hai sempre l idea possa succedere qualcosa . Il cast seppur con diversi sconosciuti si dimostra all'altezza recitando un ruolo molto semplice e senza fronzoli .
Forse tra i pochi difetti di questo film possiamo citare una trama che resta ancorata alle sue basi senza ampliarsi , e quindi senza trovare spiegazioni sul perchè succedono certi avvenimenti che forse lo spettatore cercava di capire .
Ma in generale siamo di fronte a uno di quei prodotti da pizza con gli amici ,caciarone e senza tanti grilli per la testa .

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

cine88  @  18/07/2015 01:55:25
   6½ / 10
Film nel complesso abbastanza interessante. Noto onestamente una media troppo bassa, non che si gridi al capolavoro, quantomeno merita la sufficienza se non qualcosa di più. La storia è interessante e non è la solita cretinata horror, con una trama originale e alternativa. Consigliato specialmente quando non si sa cosa vedere e non si vuole impegnare troppo il cervello in film complessi. Un'ora e mezzo che scorre via senza problemi. Ripeto: se cercate un film alternativo e amate la tensione, la suspance, Cabin Fever fa al caso vostro. A differenza dei classici horror non avremo a che fare con mostri o killer particolari, ma con un virus infetto ed evitare il contagio non è cosa semplice...

Nudols85  @  14/12/2014 21:15:00
   6 / 10
Il film nel complesso non è male, la storia anhe se non originale e accattivante e intrattiene lo spettatore cosa un pó insolita è la presenza di diversi personaggi al quanto assurdi, grotteschi e strambi, tutto gestito discretamente in maniera da non eccedere e cadere nel demenziale lasciando comunque al centro del film la storia prettamente horror. Discreto sa intrattenere.

Project Pat  @  19/07/2014 16:52:11
   5 / 10
Il film è ridicolo (conviene dirlo da subito), ma ancor più grotteschi sono certi commenti ch'io leggo: vedo che qui si parla addirittura di citazioni altolocate (Cronenberg, Carpenter, Boorman) e di voluta demenzialità (geniale anche per il fatto di essere perfettamente bilanciata con tutti gli altri aspetti del film). Rabbrividendo a tali accostamenti, sorge inevitabilmente l'esigenza di mettere in chiaro un bel po' di cose, punto primo, che non basta certo riprodurre fedelmente nell'aspetto location, dinamiche e personaggi cinematografici altrui e poi spiattellare il tutto lì così, senza un minimo proprio tocco di originalità per poter dire che si cita qualcosa, senza contare che i rimandi di sceneggiatura e di regia (rimandi che si possano definire rimandi, nel senso che siano propriamente funzionanti) toccherebbe lasciarli ai mostri della cinematografia o perlomeno a chi si è fatto una nutrita gavetta, con tutto il rispetto per il signor Roth il quale non rientra né nell'una, né nell'altra categoria (o sicuramente non vi rientrava allora);

Punto due, dov'è che si riscontrerebbe il voluto e geniale tocco demenziale? Nella frase sul fucile per negri alla fine? E tutto il resto del film non lo si considera? Non dimentichiamoci dell'inutilità di alcuni personaggi, messi dentro solo per allungare il brodo (in primis quello interpretato dal regista, il ragazzo col cane, tanto per intenderci), della personalità dei restanti, soggetta a un vero e proprio taglio d'accetta (veramente assurdo quello del poliziotto, inafferrabile nel suo senso, sempre ammesso che ne abbia uno), della demenzialità in senso proprio del termine, insomma, del film (la scena del ragazzo con la fisarmonica, vogliamo parlarne? Vedendola mi è davvero sorto il seguente pensiero, che o si sta da una parte, quella dell'horror o si sta da quell'altra del demenziale, c'è poco da fare), tutti elementi che lo inquadrano degnamente nell'infinita classifica dei comunissimi horror per teenager di serie b di sempre. In definitiva, diamo a Cesare quel che è di Cesare.

Tra i suoi lati positivi, il film annovera delle buoni componenti orrifiche in fatto di trucchi, musica e fotografia ma per il resto, trattasi di un prodotto uscito fuori male e basta, il quale può anche funzionare nel suo fascino, purché correttamente classificato e non vengano scambiate lucciole per lanterne.

alex94  @  18/07/2014 19:23:11
   7 / 10
Buona commedia-horror diretta da Eli Roth nel 2002.
La trama è tutto sommato carina,molto ironica e con una dose di splatter piuttosto elevata e realizzata abbastanza bene.
La regia e discretoccia mentre abbastanza pessima è la recitazione.
Un filmetto divertente che se preso per quello che è riesce ad intrattenere senza troppi problemi.

GianniArshavin  @  02/05/2014 14:15:55
   6 / 10
Horror comedy diretto da Eli Roth , qui alla sua prima regia.
Nonostante sia palesemente un prodotto che si prende pochissimo sul serio molti mi pare non abbiano colto questo aspetto valutando solamente la scarna parte orrorifica dell'opera.
Ovviamente parliamo di un film a tratti demenziale e lontano dal capolavoro , ma la vena ironica , il non aver come intento lo spaventare lo spettatore e gli sforzi di Roth nel dare vita a questa opera malgrado le ristrettezze sono tutti elementi da prendere in considerazione se si vuole capire al meglio Cabin Fever.
Fra una citazione qua , un po' di splatter la e qualche battuta a condire il tutto la pellicola scorre ed intrattiene degnamente.
Quindi un discreto esordio per il buon Roth che tuttavia, secondo me , si è un po' smarrito con i due "Hostel".

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  02/12/2013 20:38:14
   6½ / 10
Tutto sommato è un buon horror, davvero bravo Eli Roth, specie se si tiene conto del budget molto modesto che aveva a disposizione. La recitazione è forse un po' scadente ma, una sceneggiatura adeguata e dei buoni effetti, rendono piuttosto gradevole questa pellicola, specie per gli amanti del genere.

Charlie Firpo  @  01/12/2013 12:08:24
   1 / 10
Horror insulso, i comportamenti subnormali dei vari personaggi sono al di fuori di ogni logicità.

La sceneggiatura di questo film sicuramente non è stata scritta da un bipede ma molto probabilmente da una capra sotto una massiccia dose di LSD.

Sentenza: Robaccia del quale non vale nemmeno perdere il tempo per vederla.

Oh Dae-su  @  21/10/2013 11:11:13
   6 / 10
C'è troppa carne al fuoco, e un Eli Roth acerbo tenta di barcamenarsi su più fronti, tentando di imbastire un film citando tutto quello che gli passa per la testa..
Il risultato è un film senza infamia e senza lode che pecca da parecchi punti di vista.. soprattutto quello della credibilità.. ma nel complesso a mio avviso merita una sufficienza stiracchiata.

sossio92  @  04/08/2013 00:50:28
   6 / 10
Buona idea iniziale , davvero , ma il film potrebbe prender una piega migliore e meno demenziale , parte bene ma finisce maluccio , promuovo solo l'idea ...

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  02/08/2013 00:09:07
   7 / 10
Cabin fever è un viaggio nell'horror anni 70 con l'ironia degli anni 80. Esplicito nel suo citazionismo e nel mostrare senza il minimo pudore tutti gli stereotipi del genere, con qualche momento veramente spassoso nella sua assurdità. Sicuramente nel dirigere questo film si è divertito molto, riuscendo anche a divertire almeno nel mio caso. La presenza di personaggi secondari un po' fuori dal comune e decisamente sopra le righe ha qualche eco lynchiano, visto anche la presenza di Badalamenti alla colonna sonora e il passato stesso di Roth come collaboratore del regista americano.

steven23  @  01/08/2013 20:54:57
   4½ / 10
Dovrebbe essere un horror, certo, ma l'idiozia che ci mostrano i protagonisti è talmente elevata da gettare l'intero film nel ridicolo trasformandolo così in una commedia trash. Già, perchè momenti di tensione non ce ne sono, la paura non si sa nemmeno cosa sia, manca di ritmo e i personaggi, oltre che stupidi, sono nulli nella loro interpretazioni. Capisco che un horror implichi che il quoziente intellettivo dei protagonisti sia basso, ma qui siamo veramente a terra. Per Roth un'occasione sprecata malamente.
Salvo solo alcune scene di buon impatto visivo, il resto è scarso!

6 risposte al commento
Ultima risposta 02/08/2013 12.27.03
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR carsit  @  01/08/2013 20:26:54
   5 / 10
I due aggettivi che vorrei accostare a cabin fever sono : " indifferenza " e "noia".
Purtroppo Eli Roth firma una pellicola che secondo me risulta parecchio insipida e perfino abbastanza insicura sull'identità che vuole assumere.
Ed è un peccato, perchè Roth sa comunque gestire la cinepresa e la regia è secondo me perfino buona.
ANche le musiche impiegate sono gradevoli ed accompagnano perfettamente il film.
C'è qualcos'altro che non funziona nella maniera più assoluta.
Gli attori sono tutti molto scarsi, ma penso sia stata una scelta voluta quella di affidare la storia ad attori alle prime armi.
I due grossi problemi per me sono la gestione dei tempi e la sceneggiatura.
i tempi sono gestiti purtroppo male : per 40\45 minuti succede troppo poco per mantenere viva l'attenzione dello spettatore.
Le poche scene di tensione ( quelle poche fatte bene ) non riescono a dare una marcia in più al film, che sembra trascinarsi stancamente senza troppe idee.
Successivamente nell'ultima mezz'ora avvengono perfino troppe cose, e la trama si sfilaccia inevitabilmente.
Ed è in quella mezz'ora che la sceneggiatura perde colpi da ogni parte, regalando scene che spesso sfociano nel ridicolo involontario.
i protagonisti fanno veramente di tutto per farsi contagiare ed il finale diciamo che è abbastanza prevedibile.
la scena finale è sicuramente idiota e simpatica allo stesso tempo, ma purtroppo non l'ho apprezzata.
La mia idea è che Roth volesse fare un film citazionista ( non aprite quella porta, la casa ) che risultasse anche una parodia un pò velata.
PUrtroppo le scene "comiche" sono poche e perfino di poco effetto, mentre la componente splatter ed horror tende ad essere molto carente.
Quindi boccio il film, però non lo voglio far naufragare completamente , dato che non tutto è da buttare via.
COmunque è una visione che non consiglio assolutamente.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

chem84  @  08/07/2013 19:15:41
   7 / 10
Peccato solo per l'eccessiva coglionaggine dei protagonisti che alla fine riescono ad ottenere ciò che si meritano e che vanno cercando per tutto il tempo.
Nel complesso si tratta di un buon film, con alcuni sketch divertenti e un discreto spaccio di sangue innocente.

MonkeyIsland  @  01/07/2013 01:13:29
   4½ / 10
Come commedia il voto sarebbe 7 viste le scene che scivolano sempre nel ridicolo

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER ma come horror è un 2.
Personaggi troppo stereotipati e di una stupidità quasi inumana.

CyberDave  @  12/02/2013 13:15:19
   5 / 10
Ecco un classico esempio di un film che avevi visto da ragazzino e t aveva lasciato dei bei ricordi ma che visto oggi ha davvero molti difetti.
Un horror con venature comiche sul tema del contagio, la storia riesce abbastanza a catturare l'attenzione dello spettatore, per il resto situazioni al limite del ridicolo con le solite scene da teen horror americano e comportamento abbastanza scontato dei vari protagonisti.
Qualche battuta carina e un finale non malaccio non salvano il film dal mio voto.

GodzillaZ  @  26/11/2012 00:44:00
   7½ / 10
Rivisto dopo anni. Mi era piaciuto al cinema e mi è ripiaciuto adesso.
E' un film con intenti di intrattenimento. Infatti è infarcito di luoghi comuni e clichè tipici del genere. Ci sono anche molti elementi grotteschi che strappano qualche sorriso (tutti voluti e non banali). Splatter a go-go e divertimento.
Promosso per me ;-)

Gruppo COLLABORATORI SENIOR dubitas  @  25/09/2012 17:11:35
   4½ / 10
Lo vidi qualche anno fa,ma cercherò di valutarlo per quel che ricordo.
Praticamente è pieno di luoghi comuni e banalità (un gruppo di teenagers che si ferma in una casa nel bosco e subito,guarda caso,succedono cose strane).
Questi difetti,grossi ed evidenti,si trascinano per tutta la visione del film fino a sfociare in un finale che rasenta il ridicolo e il grottesco.
Gli unici punti positivi forse sono l'atmosfera che riesce a creare in certi momenti e la figura inquietante del bambino ''malato'',che pure quella,è stata ovviamente copiata.

Dante69  @  12/09/2012 00:38:14
   6 / 10
Pur amando il mondo dell'horror non ho mai molto apprezzato eli roth , soprattutto dopo aver visto i suoi hostel che a mio parere erano abbastanza deludenti , dopo molto tempo ho scoperto questo cabin fever sempre diretto da eli roth che sinceramente non mi è affatto dispiaciuto , il film ci viene presentato come un prodotto citazionista con una trama abbastanza originale , il tutto condito da una buona dose di splatter (che non fa mai male) , gli attori se la cavicchiano abbastanza e la vicenda scorre molto velocemente , x una serata con gli amici va benissimo ma non aspettatevi grosse cose , cmq lo ribadisco : Per me cabin fever è meglio di hostel.

BlueBlaster  @  03/08/2012 15:05:23
   4 / 10
a parte la location il film è molto stupido..che brutto inizio per Roth

kingofdarkness  @  19/07/2012 15:36:05
   3½ / 10
Una vera porcheria commerciale.
Trama scopiazzata da classici come "La Casa" e "Non aprite quella porta", ma senza un minimo di originalità e di classe.
La tensione si avverte solamente durante i primi 20-25 minuti, nei quali non si riesce ad intuire cosa stia succedendo e si è quindi invogliati a proseguire la visione
Una volta che tutto prende forma, però, l'interesse scende a zero e il film diventa prevedibilissimo e noioso.
Scontatissimo anche il finale.
Uno dei tanti teen-horror da evitare.

C.Spaulding  @  02/07/2012 11:24:19
   6½ / 10
Discreto horror di Eli Roth prima di hostel ben girato e ben recitato. La storia non è molto originale ma coinvolge bene fino alla fine. Certo dal regista di Hostel mi sarei aspettato qualcosa di più ma è carino lo stesso. Si può vedere.

Invia una mail all'autore del commento Weltanschauung  @  02/07/2012 10:49:47
   8 / 10
Cabin Fever è il bizzarro esordio in regia di Eli Roth.

Incredibile come il film in questione fu scambiato per uno dei tanti teen horror che infestano costantemente le sale cinematografiche. Prodotto da David Lynch e con musiche di A.Badalamenti, Cabin Fever è un horror grottesco, volutamente demenziale.

Eli Roth nel 2002 non si ridusse solamente a girare una sorta di parodia del genere teen-horror colma di tributi e richiami a film del passato.Il suo fu piuttosto l'inizio di una ricerca filmica(continuata poi con Hostel) sulle ossessioni, le paranoie, le ansie ed il grottesco. Il tutto venne travestito con un abito da teen movie, motivo per il quale lo spettatore veniva completamente disorientato, rendendo così ancora più diabolica l'osservazione e la ripresa di Roth sull'apparente sanità mentale della società contemporanea.

La trama vede dei ragazzi che decidono di passare un week-end in uno chalet in un bosco. Tutto pare andare per il verso giusto, finchè giunge a chiedere aiuto un uomo gravemente malato, ed un suo virus comincia a contagiare velocemente anche il gruppo..

Tutto il film è composto da un continuo citazionismo Tarantiniano che funge da tessuto narrativo. Abbiamo difatti un casolare(S.Raimi), la mutazione della carne(D.Cronenberg), un contagio(Carpenter, Romero), una popolazione di contadini buzzurri(J.Boorman),un collettivo di teenagers dementi(Craven) e comparsate di conigli(D.Lynch).

Il climax generale del film è debitore ai lavori più importanti di Tobe Hooper (Deathtrap, The texas Chainsaw Massacre, The Funhouse), mentre da Lynch sembrano invece giungere tutte le caratterizzazioni dei personaggi che compaiono nelle varie sottotrame, così come da lui pare arrivare anche la sceneggiatura "incoerente", le sequenze troncate a metà ed i dialoghi no-sense tra gli attori.
Il resto però percorre altre strade ed attraverso rimandi filmici molto circostanziati, si tratteggia un quadretto di umanità desolante.

I cinque amici, a poco a poco che il virus si espande, diventano delle bestie, pronte a sbranarsi l'uno con l'altro pur di evitare il contagio.
"Mors tua vita mea", l' unico obiettivo diviene quello di sopravvivere a costo di dare addosso alla propria compagna o al migliore amico. Un crescendo di tutti contro tutti in cui trovano posto sceriffi fuori di testa e gente del posto che ad aiutare lo straniero non ci pensa minimamente..

Cabin Fever si rivela una metafora della società moderna raccontata attraverso l'allegoria del virus che contagia chiunque, creando attriti, paure e mettendo in luce l'ipocrisia di fondo delle persone. Le donne divengono solamente carne morta, l'amicizia e l'amore crollano in maniera imbarazzante.
Il cinismo e la lucidità di Roth nel rappresentare un' umanità votata alla totale idiozia attraverso l'autodevastazione è a dir poco straordinaria.
Il circo messo in piedi dal regista americano è allo stesso tempo comico e amaro, ci si immerge in una spirale di crudeltà ed egoismo, nascosta sotto un originale veste horror-demenziale.
La decomposizione progressiva del corpo va di pari passo con il delirio ed il grottesco della narrazione e ad un certo momento sembra di ritrovarsi di fronte ad una collaborazione cinematografica tra un un Cronenberg autoironico, un Lynch ubriaco ed un H.Gordon Lewis in vena schizzoide.

Gli effetti speciali sono di buon livello, così come la fotografia molto spesso direzionata sul rosso acceso. I movimenti di macchina sono fluidi ed eleganti e gli effetti speciali risultano credibili nella loro spasmodica ed ossessiva rappresentazione delle piaghe della pelle e della sua putrefazione.

Così tra paesaggi trash, stacchi in frame velocissimi di immagini, giustizieri bifolchi dai buffi dialoghi, echi Coeniani e Russeliani, il film volge al termine tra deliranti flashback di massacri e conigli giganti, per poi mostrare un finale a sorpresa tra i più strampalati e geniali mai visti.

Cabin Fever rimane tutt'oggi il film migliore di Eli Roth.

Sbrillo  @  24/11/2011 03:44:47
   2 / 10
demenziale, ridicolo, poco convincente, orrendo, patetico, senza il più minimo senso.....tempo perso! veramente un film inutile....
LO CONSIGLIEREI AD UN NEMICO!!!

francesco81  @  20/10/2011 11:44:19
   1½ / 10
Parto veramente infelice di una molto confusa regia con ancor più confusi attori, questo film non si può collocare nemmeno nella lista dei peggior horror mia visti. Privo totalmente della benchè minima originalità,la storia è solo un susseguirsi di avvenimenti devastanti, piaghe in già evidente stato di putrefazione e squartamenti vari senza alcun filo conduttore. L'unico imput relativamente interessante per la sopravvivenza al disgusto del film può esser dato dalla personalità del biondo bambino(cos'è, un Letcher in erba??) Orrore più che mai per il finale senza senso ove non si comprende l'assoluta mancanza di ricerca di fronte ad una preannunciata apocalittica catastrofica fine del mondo scaturita da un'innocente limonata.

metallicasfan  @  05/09/2011 09:21:28
   7 / 10
Davvero carino questo primo film di Roth. Il film sembra partire come centinaia di altri teen-horror (dei ragazzi che vanno in vacanza in un bosco ma non sanno cosa li aspetta...), ma quando una persona con una malattia sconosciuta si presenta alla porta dello chalet dei ragazzi il film inizia a farsi interessante: poichè si susseguono scene splatter e moltissimo macabre, ma anche trovate comiche-demenziali che nei film di Roth non mancano mai.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER Bellissimo il finale demenziale e spassosissimo:


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

faluggi  @  22/08/2011 18:25:28
   3 / 10
Volevo contribuire alla distruzione di questo pseudo-horror di una demenza allucinante.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR oh dae-soo  @  21/08/2011 12:23:44
   7 / 10
Ed eccolo l'esordio alla regia di Eli Roth, il regista poi divenuto leggenda (?) tra i fan del torture con la mini-saga di Hostel. Cabin Fever è un piccolo film, scritto, diretto e prodotto dallo stesso Roth che per non farsi mancare nulla si è ritagliato anche un piccolo ruolo da attore. Solo per questi motivi il progetto merita rispetto, simpatia ed attenzione perchè in un mercato americano che sembra soltanto saper riciclare (o da loro vecchi capolavori come Nightmare, Venerdì 13, The Texas Chainsaw Massacre etc..., o dallo sconfinata produzione orientale, The Grudge, The Eye, The Ring per dirne alcuni), trovare un ragazzo che si mette a scrivere un film, tra l'altro con notevole brillantezza, e si fa in 4 per realizzarlo e farlo uscire, è davvero meritorio. E già in Cabin Fever, Eli Roth getta tutti i semi che poi troveremo germogliati in Hostel: l'ironia di fondo, il cinismo, il gusto per il dettaglio macabro e per la tortura (a questo proposito potremmo considerare la storia raccontata intorno al fuoco sul massacro del bowling come un piccolo Hostel ), la strampalaggine di alcuni personaggi ed anche altri piccoli aspetti come i bambini cattivi e le scene di sesso.
Cinque ragazzi vogliono passare una settimana in uno chalet in mezzo al bosco . Uno sconosciuto gravemente contagiato da una terribile malattia piomberà nello chalet (e nella loro vita...) . Il virus, la fever, piano piano colpirà tutti.

L'inizio è quasi plagio del bel romanzo di King "L'acchiappasogni", poi tremendamente trasposto al cinema. Roth però non si prende affatto sul serio e gira un horror comedy con tutti i crismi. Non capisco come qualcuno abbia potuto considerare Cabin Fever come un horror serio (e per questo rimanerne deluso) quando:
- c'è un bambino che fa le mosse di judo prima di morsicare le mani di chiunque gli si avvicini
- c'è un personaggio, quello interpretato da Roth, che non ha il minimo senso, inserito solo per divertire un pò
- c'è un vicesceriffo allucinante, personaggio davvero riuscitissimo e quasi comico, capace di dire "baldoria" per 15 volte, di cui 10 in appena 3 minuti.
- ci sono le scene del protagonista (una copia del calciatore Giuseppe Rossi) che cade in acqua sopra il morto, quella del capretto investito, quella del medico coniglio probabile omaggio a Shining, quella del cane che fa in 45 pezzi la ragazza, quella del ragazzo che ingoia l'armonica e un'altra decina all'insegna di un'ironia, quando non comicità, completamente esplicita

- c'è il finale del fucile per i negri che definirlo strepitoso è poco, unito poi alla vendita della limonata diventa indimenticabile
Roth, cosa che poi dimostrerà negli Hostel, sa scrivere, ha originalità, ironia e gusto per il citazionismo non eccessivo (evidente qua per location e taglio il riferimento a Raimi ad esempio). I suoi rimangono probabilmente filmetti o poco più, ma lui si diverte e impegna ad usare la propria testa e portare fino in fondo progetti che appaiono strampalati e immaturi quando al contrario sono piccole isole felici in un genere che sta implodendo su se stesso non per colpa delle nuove scuole o dei nuovi registi (perchè di film horror interessanti ed originali se ne fanno a scatafascio) ma di una distribuzione che, manco avesse un proprio brand, è capace solo di far uscire prodotti uno stampino dell'altro.
Ed adesso basta, vado a sparare ad un pò di scoiattoli gay.

trickortreat  @  18/07/2011 18:06:24
   7 / 10
Ok, il film non è nulla di che e la storia è un semplice pretesto per far sgorgare sangue a palate. Ma certi dialoghi sono fottutamente eccezionali!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

wolf18  @  18/06/2011 19:36:35
   5 / 10
La media non era incoraggiante, xò visti i molti 8 e 9 ho deciso di vederlo.
Film che fa più ridere che paura, è nella categoria horror solo x il molto sangue(totalmente gratutito).
Insomma....nn lo consiglierei a un amico!

cesar return's  @  17/05/2011 09:55:38
   2½ / 10
mio dio che schifo.

albertoso  @  18/03/2011 20:58:30
   6 / 10
carino. Niente di nuovo rispetto a tanti altri ma comunque vedibile.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Elwing77  @  10/03/2011 16:32:35
   5½ / 10
horror ironico e storia poco convincente.

Mothbat  @  19/11/2010 23:11:35
   1½ / 10
Mezzo punto solo per la battuta finale.

goodwolf  @  02/11/2010 11:06:53
   7 / 10
Un film spiazzante.
Scene nonsense, sangue gratuitissimo e personaggi allucinanti.
Il canovaccio è sempre lo stesso, quello dei ragazzi in un bosco, ma lo svolgimento è molto personale e fuori dagli schemi.
Esperimento davvero interessante (per chi ha un minimo di apertura mentale).
Mezzo voto in più per

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Cannibal Bunny  @  09/10/2010 00:07:33
   6 / 10
L'ho visto più volte, e secondo me rimane un film molto sottovalutato, forse perché non è stato capito fino in fondo. Comunque resta un buon connubio di teen-horror, dramma e umorismo trash (la scena delle arti marziali su tutte, che anch'io credo di non aver ancora capito).

giraldiro  @  05/10/2010 04:13:23
   4 / 10
Pietà!!!

1 risposta al commento
Ultima risposta 23/04/2011 01.58.42
Visualizza / Rispondi al commento
Elisha  @  15/09/2010 16:28:59
   6½ / 10
Un horror demenziale che merita almeno una visione.. scena finale stupenda!!!

somberlain  @  19/08/2010 11:41:46
   7 / 10
Uuuuh! Bellissimo questo (comic/) horror diretto da Eli Roth, trash e grottesco al punto giusto, come poche volte accade di vedere (chi ha detto Planet Terror?).

carriebess  @  09/08/2010 17:28:52
   8 / 10
Un bell'esperimento dell'originale Eli Roth, grottesco, non si prende sul serio, autoironico, costellato di citazioni, da Lynch a Tarantino.

pinhead88  @  27/07/2010 12:42:27
   3½ / 10
Triste e noioso prodotto nato con l'intento di scimmiottare l'enorme quantità di teen-slasher che viene sfornata ogni anno.l'unica cosa carina è il finale che riesce a strappare un sorriso nonostante il contesto.

17 risposte al commento
Ultima risposta 27/07/2010 17.19.59
Visualizza / Rispondi al commento
76eric  @  11/05/2010 23:08:09
   3 / 10
Un obrobrio, un film così non c' ha ragione di esistere.
Mi rifiuto di commentare una schifezza del genere.
Ah no, bravo Roth che c' hai fatto pure un bel gruzzolo.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  03/05/2010 10:53:39
   7 / 10
Certamente questa è una delle medie più ingiuste del sito.
Deriva dal fatto che Cabin fever è stato poco capito,certamente pochi lo hanno inteso come una (spassosissima) parodia del genere teen-horror. Roth non è un virtuoso della macchina da presa,ma a modo suo riesce ad omaggiare tanti horror (specie quelli cosiddetti di serie B).
Già la storia principale in cui i ragazzi non si fidano più l'uno dell'altro rimanda al bellissimo La cosa di Carpenter. Poi ci sono tutti i clichè del genere,con personaggi demenziali e alcune cose sono veramente da scompisciarsi (il fucile per negri,ho riso come un demente).
Di tensione,questo sì,c'è ne poca ma si salva qualche bell'effetto splatter. Inoltre quel furbastro di Roth,sapendo che questo Cabin Fever avrebbe fatto poca tensione dato il tono e il ritmo da parodia,ha messo degli effetti sonori fortissimi e spaventa con musiche improvvise. Un trucco facile facile,ma ci può stare in un horror del genere.
Poi la scena più riuscira rimane quella in cui


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Inutile dire che non è un horror,è una gran bella presa in giro,grottesca e demenziale al punto giusto. Peccato davvero che molti lo abbiano scambiato per il solito teen-horror.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

tnx_hitman  @  01/05/2010 09:14:48
   7½ / 10
Certo che non mi aspettavo neank'io una media del genere.
Un epidemic-movie fatto apposta per far divertire noi giovincelli con cliche'stra-abusati,personaggi idioti ma divertenti per quanto lo sono,genialate splatter e un' ambientazione sempre riuscita che e' quella del bosco..insomma,quando Eli Roth non prendeva sul serio le sue pellicole.quando poteva sbizzarrirsi con quello che gli passava per la testa,senza a tutti costi voler farsi notare.

Certo che se e' per passare una serata horror con la compagnia in cerca di brivido..allora cosi' non si puo' cogliere la gemma nel film.
Invece se si riesce a fare una riunione fra persone preparate nel campo del cinema,e fare una specie di cine-forum..allora difficilmente si attacca questo film definendolo semplicemente"uno schifo".

E io che voglio addentrarmi nel mondo cinematografico ora piu' che mai...ritengo questo film ok volutamente divertente e stupido,ma anche una chicca rispetto ad altri horroretti che vogliono per forza di cose spaventare il pubblico,con storie casca-palle a dir poco.
Eheh allora preferisco 100 volte un bel prodotto vivace come questo.

1 risposta al commento
Ultima risposta 01/05/2010 11.27.00
Visualizza / Rispondi al commento
BlackNight90  @  01/05/2010 02:07:07
   8 / 10
Ahahah spassosissimo. 'Mazza che media ingiusta -_-
Puramente grottesco questo esordio del piccolo Eli Roth, lontano dalla pretenziosità del successivo Hostel.
Insomma, è così evidente che il film è VOLUTAMENTE assurdo, con situazioni demenziali e un sano tocco splatter che non guasta mai. Produce Lynch (anche se, a parte qualche personaggio vagamente lynchiano, di suo non c'è nulla), musiche molto belle di Badalamenti. Roth azzecca con bello stile la parodia agli stra-abusatissimi cliché dei teen-horror: si può prevedere tranquillamente quasi tutto il film, quello che sai già che deve accadere puntualmente accade. Ma è tutto voluto, si vede.
Favoloso il fucile per negri.

gemellino86  @  15/04/2010 17:24:06
   3½ / 10
Lo sviluppo del film si basa su una trama stupida e insensata. Se ci mettiamo un gruppo di attori incapaci, lo schifo è servito. Veramente orrendo.

Marga80  @  11/02/2010 18:41:55
   6 / 10
Dagli esordi, mi aspettavo un diverso sviluppo e questo fatto mi ha sorpresa: immaginavo infatti che il vagabondo fingendosi ammalato massacrasse uno dopo l'altro i giovani.
Gli sviluppi sono altri, a volte scorre del sangue e quel po' d'azione ti tiene sveglio, anche se una parte del finale è prevedibile. L'altra parte, quella che apre le parte a Cabin fever 2, è incomprensibile.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

YourBestEnemy  @  26/01/2010 17:54:56
   3½ / 10
Bruttissimo film, sono arrivata a stento alla fine senza addormentarmi. Sono anche fin troppo buona a dargli 3 e mezzo perchè mi dispiace dargli meno, ma però è veramente un pessimo film. Da evitare proprio.

2 risposte al commento
Ultima risposta 04/04/2010 11.55.54
Visualizza / Rispondi al commento
leonida94  @  26/01/2010 17:22:44
   8 / 10
E' uno SCANDALO che un bel sito di cinema come Fs abbia una media così bassa per una delle chicche più affascinanti di questi ultimi anni.
Un film grottesco (Il finale

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER è stupendo)
e tutto il resto è uno spasso tra humor, poco poco splatters e qualche buona trovata registica.
Buone le inquadrature, divertenti gli attori e in generale la trama.
Definirlo semplicemente horror di serie B è riduttivo in quanto è difficile trovare prodotti così fottutamente particolari e ben congeniati nell'Underground di questo periodo.
Simile in alcuni versi a Calvaire forse per alcune scene grottesche e spiazzanti.
Ovviamente solo per palati fini ( ;

8 risposte al commento
Ultima risposta 29/01/2010 15.28.06
Visualizza / Rispondi al commento
BraineaterS  @  22/01/2010 23:29:21
   8½ / 10
Dai, sto film è stupendo!! Come storia non avrà chissà che originalità, però è demenziale al punto giusto e non si prende sul serio...Non manca neanche la tensione, alcune scene sono proprio horror...Preferibile ai due capitoli di Hostel.
La scena finale è S-T-U-P-E-N-D-A!!!! ahahah

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Lore.84  @  19/01/2010 21:16:32
   4½ / 10
Filmetto mediocre che si guarda senza nessun impegno, in parte divertente a tratti veramente demenziale e male interpretato.
Cmq si lascia guardare fino alla fine (già è tanto).

Psicodream  @  15/01/2010 01:55:08
   1 / 10
Film davvero orrendo e grottesco.
L'intento è derisorio: creare un film non-horror che unisca tutte le situazioni stereotipate da film horror per farne una pizza divertente e demenziale.
Il che ci starebbe anche, se non fosse che il film è troppo serio per essere idiota e troppo idiota per essere serio, cosa che in fondo non vuole essere, mi sembra ovvio, ma il suo intento demenziale non si palesa dall'inizio (come invece avrebbe dovuto fare) ma solo dopo una buona parte del film.
E per me, che non sapevo nulla delle premesse, nè dei commenti, nè della descrizione, ovvero, per me povero ignaro spettatore non prevenuto che non credeva minimamente di dover assistere a un film che scrive le basi a tavolino e si mostra un pò così un pò colà, il film è sembrato terribilmente squallido e fuori posto.
Da evitare come la peste o, se vogliamo, come il virus del film ;)

drobny85  @  08/01/2010 22:55:31
   4 / 10
Davvero bruttino questo film che è anche l'esordio alla regia per Roth. Un horror a tratti demenziale, non fa per niente paura, in più anche gli attori sono pessimi.

suspirio  @  18/12/2009 00:07:47
   5½ / 10
Film mediocre! Più lo guardo e + mi verrebbe di abbassare la valutazione quindi meglio non lo guardi +.

despise  @  15/12/2009 09:47:56
   7 / 10
Non so perchè ma la vena stupida mi ha fatto innamorare di questo filmetto citazionista e provocatorio!
Situazioni inverosimili e stupidaggini una dietro l'altra.
Promosso!

simonre  @  25/11/2009 16:09:01
   4 / 10
Horror banale e stereotipato.
Una vena grottesta percorre tutto il film e di fatto strappa qualche sorriso grazie all'abbondanza di sangue e a bizzarri personaggi.

gingerbread_man  @  30/10/2009 15:33:35
   6½ / 10
Non è così malvagio...a me piace il genere che coniuga l'horror con l'idiozia più totale.
Gli avrei dato anche 7 perchè Eli Roth mi è simpatico e ha un suo stile personale, però gli attori (ragazza bionda e personaggi minori a parte) sono veramente pessimi. Posso capire il basso budget, ma quei quattro coglionacci erano davvero indecorosi.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

2 risposte al commento
Ultima risposta 01/11/2009 21.29.01
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR bellin1  @  11/10/2009 12:33:45
   5½ / 10
Uno dei quei classici film che, ho notato dai voti inseriti, o ti piace o ti fa schifo. Personalmente mi ha incuriosito fino alla fine, a tratti grottesco ma a tratti anche molto banale.
E' un Horror? non proprio!
Difficile anche dargli un voto onestamente.

5.5

Frankys  @  04/10/2009 18:44:35
   8 / 10
Che razza di film è ??? In senso buono.
Mi è piaciuto anche se è abbastanza stupido !!
Non fa paura, invece fa ridere in certe parti e si mixano con delle scene splatter e anche un po' nauseanti e suggestive .... Pochissima tensione ..... Bello xò !! Consigliato agli amanti del genere !!
Finale ... banale, stupido ma inaspettato !!!

Tautotes  @  17/09/2009 15:22:25
   3 / 10
L'ho visto un pò di anni fa. Devo dire che il poliziotto, con la sua "baldoria" mi faceva parecchio ridere.
Per il resto è uno dei film più insulsi che abbia mai visto.

Invia una mail all'autore del commento Freddo77  @  27/08/2009 13:18:13
   1 / 10
Provo vergoga per tutti quelli che han dato da 4 asalire a questo film pietoso,indegno pure di cchiaarsi film,se mi dessero 100 euo per rivederlo vi giuro su quello che ho di + caro che non lo rivedrei mai.Io purtroppo lo vidi al cinema e uscendo avrei voluto il rimboirso.Una fetenzia plateale,girato male,scontato,ridicolo,doveva essere un horror,ma ricordo bene che in sala RIDEVANO tutti,io ho 32 anni,quindi ho una certa esperienza e di film ne ho visti,dai miei primi ricordi cinematografici di E.T. o Rambo ad altri cult...ma di sicuro questo è il peggior film che io abia mai visto!non lo scorderò mai per questo.Regista da denunciare!vergognoso allo stato puro,per fortuna è del 2002 e nessuno mai lo potrà rivedere al cinema...come purtroppo è capitato a me...
RIDICOLO,TI STIZZISCE,UN ABORTO,+CHE SCONTATO DIREI UN INSULTO ALL'INTELLIGENZA DEL MALCAPITATO PAGANTE
ciao,Roberto

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

2 risposte al commento
Ultima risposta 04/09/2009 22.18.33
Visualizza / Rispondi al commento
camifilm  @  10/08/2009 19:39:08
   4½ / 10
niente da fare, non mi ha convinto. gli attori sono bravini, la trama c'è un minimo, ma non riesce a togliersi quel pensiero "già visto".

Drugo.91  @  28/06/2009 15:35:23
   7 / 10
l idea è buona e il film è venuto bene, a differenza di altri film horror con ragazzotti almeno quelli di questo film sono simpatici..poi il finale alla "siamo tutti fragati" con sotto la musichetta country è divertente

baskettaro00  @  21/06/2009 12:17:23
   6½ / 10
bel film horror/splatter.........davvero buone scene gore presenti soprattutto nel finale.........vedetelo.....carino nnt male nel suo genere........

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

TheGame  @  17/05/2009 18:43:58
   4½ / 10
Dimostrazione di come a volte il citazionismo, specialmente se abusato, partorisca solo pellicole vittime della pochezza...L'eterna promessa Eli Roth ci regala uno show che, sotto una folta coltre di ruffianeria, cela solo l'essenza della puerilità del cinema moderno e un'ilarità che a tratti riesce addirittura a strappare qualche sorriso, ma anche molta amarezza…

7 risposte al commento
Ultima risposta 06/06/2009 20.12.45
Visualizza / Rispondi al commento
McLovin  @  26/04/2009 08:40:33
   6 / 10
A dispetto della trama, non proprio originale, questo film di Eli Roth, protetto di Tarantino, merita una menzione parteicolare. Seppur simile a centinaia di altri film usciti in questi anni e di diretta derivazione dai capolavori del passato di Sam Raimi e George Romero (tante le citazioni), il film si eleva sopra alla media per una regia alquanto ispirata, con trovate interessanti dal gusto moltro retrò e per una notevole carica auto-ironica.

inferiore  @  22/04/2009 19:23:37
   7 / 10
Eli Roth al suo esordio sul grande schermo dirige uno splatteronoe gustoso e divertente. Non si prende per nulla sul serio.
Non ai livelli del magnifico ''Hostel'' ma comunque un buon horror di serie b.
La media così bassa non rende giustizia a questo bel film.
La prima parte è forse un po' pesente e noiosetta, ma la seconda è assolutamente spassosa!
Roth si conferma una sicurezza nel genere.

23 risposte al commento
Ultima risposta 24/04/2009 21.35.05
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento Enzo001  @  31/03/2009 15:02:00
   7½ / 10
L'esordio di Eli Roth alla regia è un film volutamente co.glione che prende per il **** gli horror adolescenziali, senza per questo scadere mai nel ridicolo involontario. Parte come un tedioso film dell'orrore con il solito gruppetto di idioti come protagonisti e si trasforma in un'opera d'assoluto livello parodistico e al retrogusto splendidamente autoironico.
Superiore anni luce ad "Hostel", che pure si prende leggermente sul serio pretendendo di essere chissà quale capolavoro dello splatter, che invece risultato pessimo e altamente fastidioso.
Ah, da segnalare assolutamente il finale: una vera e propria chicca.

Febrisio  @  20/03/2009 11:03:58
   3 / 10
Inutile al mondo del cinema. Livello del divertimento guardandolo = Zero. Metto tre perchê in fondo la pellicola sta in piedi, stilisticamente si lascia guardare, ma sennò non ci trovo nulla di particolare.

1 risposta al commento
Ultima risposta 11/10/2009 18.51.42
Visualizza / Rispondi al commento
ratedrko  @  07/03/2009 11:16:21
   8 / 10
Mi allineo a cio che dice Tarantino: "grandissima pellicola Horror", se si prova a vedere oggi film come la casa ma senza badare al peso referenziale che il film ha avuto nella cultura horror moderna gli si da un voto bassissimo.Perchè?Ma se viene considerato un ottimo film? Presto detto certi film non nascono solamente per mettere paura ma anche per creare delle senzazione di autoironia su problemi che davvero esistono nella nostra societa.Tipo la paura degli stranieri , il fatto che i ragazzi di oggi siano dei folli drogati alcolizzati.Ragazzi è ovvio questo film non è Arancia meccanica e neanche il padrino ma comunque è un film che fra qualche anno diventerà un cult della cultura horror...vogliamo scommettere?

ROBZOMBIE81  @  03/02/2009 19:07:29
   5½ / 10
questo eli roth e un po sopravvaluto visto che lo considerano il nuovo guru dell horror...deve ancora dimostrare tutto...a parte le idee scopiazzate qua e la non convince proprio questo suo debutto....confusionario

1 risposta al commento
Ultima risposta 09/01/2010 10.33.56
Visualizza / Rispondi al commento
pardossi  @  29/12/2008 16:33:59
   2½ / 10
Non lo fate, statene alla larga, solito film inconcludente, mal girato, banale uno dei più brutti film horror.

Rand  @  29/12/2008 15:31:10
   3½ / 10
Questo primo film di quella nullità di Roth mostra l'iconsistenza di questo regista,una storia semplice ma d'impatto ridotta ad una commedia grottesca che non fa ridere,scontatezze di trama ad ogni dove,splatter in salsa alle erbe,che non guasta mai,infine finale cattivo ma non troppo,per lanciare un sequel.Qualcosa di inguardabile,senza tralasciare le ingenuità del film,non si sa che virus è,da dove viene,un film che scopiazza senza neanche fare finta.Cinema horror penoso,ed Roth è un pessimo regista,oltretutto si crede chissa chi perchè è amico di quello sciroccato di Tarantino,ma per favore!!!

  Pagina di 4   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#annefrank - vite parallele18 regali
 NEW
19171968 gli uccellia proposito di rosea spasso col pandaa tor bella monaca non piove maiad astraadoration (2019)ailo - un'avventura tra i ghiacciandrej tarkovskij. il cinema come preghieraangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagieaspromonte - la terra degli ultimiattraverso i miei occhiblack christmasboterobrittany non si ferma piu'burning - l'amore bruciacena con delitto - knives out
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcetto c'e', senzadubbiamenteche fine ha fatto bernadette?chiara ferragni - unpostedcitizen rosicity of crime
 NEW
color out of spacecountdown (2019)daniel isn't realdeep - un'avventura in fondo al maredepeche mode: spirits in the forestdiego maradonadio e' donna e si chiama petrunyadoctor sleepdora e la citta' perdutadownton abbeydrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampiriermitage - il potere dell'arteescher - viaggio nell'infinito
 NEW
figli (2020)figli del setfinche' morte non ci separi (2019)frozen ii - il segreto di arendellegemini manghiaiegli angeli nascosti di luchino viscontigli uomini d'orogood boys - quei cattivi ragazzigrandi bugie tra amicigrazie a diohammametherzog incontra gorbaciovhole - l'abissoi figli del marei migliori anni della nostra vita (2019)i passi leggerii racconti di parvana - the breadwinneril bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del cane
 NEW
il drago di romagnail giorno pi¨ bello del mondoil mio profilo miglioreil mistero henri pickil paradiso probabilmenteil peccato - il furore di michelangeloil pianeta in mareil piccolo yetiil primo nataleil segreto della minierail sindaco del rione sanita' (2019)il terzo omicidioil varcoio, leonardoit: capitolo 2jesus rolls - quintana e' tornato!jojo rabbit
 HOT R
jokerjumanji - the next level
 NEW
just charlie - diventa chi seila belle epoquela dea fortunala famiglia addams (2019)la famosa invasione degli orsi in siciliala mafia non e' piu' quella di una voltala ragazza d'autunnola scomparsa di mia madrela verita' (2019)la voce del marelast christmasle mans '66 - la grande sfidale ragazze di wall streetleonardo. le operel'eta' giovanelight of my lifel'immortale (2019)l'inganno perfettolou von salome'l'ufficiale e la spial'uomo che volle vivere 120 annil'uomo del labirintol'uomo senza gravita'maleficent 2: signora del malemanta raymarco polo - un anno tra i banchi di scuolame contro te: il film - la vendetta del signor smetallica and san francisco symphony: s&m2midwaymio fratello rincorre i dinosaurimisereremotherless brooklyn - i segreti di una citta'nancynati 2 voltenato a xibetnell'erba altanon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la buferaone piece: stampede - il filmpanama papersparasite (2019)pavarottipaw patrol mighty pups - il film dei super cucciolipiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the movieploipupazzi alla riscossa - uglydollsqualcosa di meravigliosorambo: last bloodrichard jewellritratto della giovane in fiammeroger waters us + themrosa (2019)santa subitoscary stories to tell in the darkscherza con i fantischool of the damnedse mi vuoi benesearching evaselfie di famigliashaun, vita da pecora - farmageddonshow me the picture: the story of jim marshallsolesono solo fantasmisorry we missed youspie sotto coperturastar wars - l'ascesa di skywalkerstoria di un matrimoniostrange but truesulle ali dell'avventura
 NEW
tappo - cucciolo in un mare di guaiterminator - destino oscurothanks!the bra - il reggipettothe farewell - una bugia buonathe gallows act iithe grudge (2020)the informer - tre secondi per sopravvivere
 HOT
the irishmanthe kill teamthe lodgethe new popethe reporttolkien
 HOT
tolo tolotorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostotutti i ricordi di clairetutto il mio folle amoreun giorno di pioggia a new yorkun sogno per papa'una canzone per mio padre
 NEW
underwatervasco nonstop livevicino all'orizzontevivere (2019)vivere, che rischiovox luxweathering with you - la ragazza del tempowestern starsyesterday (2019)

997403 commenti su 42827 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net