luci della citta' regia di Charles Chaplin USA 1931
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

luci della citta' (1931)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Speciale sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli! Condividi su Facebook

Seleziona un'opzione

locandina del film LUCI DELLA CITTA'

Titolo Originale: CITY LIGHTS

RegiaCharles Chaplin

InterpretiCharles Chaplin, Harry Myers, Virginia Cherrill, Florence Lee

Durata: h 1.27
NazionalitàUSA 1931
Generecommedia
Al cinema nel Marzo 1931

•  Altri film di Charles Chaplin

•  SPECIALE LUCI DELLA CITTA'

Trama del film Luci della citta'

Charlie Chaplin torna a vestire in questo film i panni del Vagabondo, un disoccupato che dorme dove può e vive di espedienti. Un giorno il Vagabondo fa la conoscenza di una giovane fioraia cieca che, per una serie di coincidenze, lo scambia per un milionario. Il fatto è che il Vagabondo ha appena salvato un vero milionario che, completamente ubriaco, stava per commettere suicidio. Tornato sobrio però, il riccone non riconosce neppure l'uomo che gli ha salvato la vita e che aveva fino a poco prima trattato come un amico. Ma per il Vagabondo ora il problema più urgente è quello di trovare i soldi per fare operare agli occhi la bella fioraia...

Film collegati a LUCI DELLA CITTA'

 •  SPECIALE LUCI DELLA CITTA'

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   9,14 / 10 (121 voti)9,14Grafico
Voto Recensore:   10,00 / 10  10,00
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Luci della citta', 121 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

topsecret  @  09/10/2016 19:47:01
   8½ / 10
Di fronte a film come questo che sfiorano il capolavoro non servono tante parole.
Tenero, poetico e divertente come pochi.

Filman  @  29/03/2016 13:45:32
   9½ / 10
La perfetta unione di risate e commozione, la perfetta costruzione comica della slapstick, la perfetta concatenazione di scene iconiche ed ideali utili tanto alla narrazione quanto al complesso poetico e morale che il film vuole trasmettere, il tutto convogliato da una delle storie d'amore più incantevoli della storia del cinema, si può trovare nell'opera CITY LIGHTS, una delle massime espressioni artistiche di Charlie Chaplin creata mediante il cinema muto, che chiama in giudizio il sonoro solo in particolari attimi volenterosi di esplicitare la falsa necessità applicativa delle parole all'interno di una pellicola, segni particolari di un ibrido conscio e composto. Esibendo nuovamente la miseria della povertà e della bassa appartenenza sociale, il protagonista e il suo personaggio sembrano non stancare e a livello discorsivo dimostrano l'ampia possibilità di racconto, in questo caso utilizzando una storia d'amore impossibile all'interno di una società spietata dominata dalla differenza di classe, dal capitalismo e da un'infelice esistenza preimpostata dalla propria condizione sociale, tutti aspetti ben inquadrati da una sceneggiatura pregna di incredibili e indimenticabili scelte narrative e da una regia maniacale che corre coi tempi passando da uno stato statico ad uno vivace, le quali vanno a comporre un capolavoro di bellezza, originalità e genio.

Kit Carson  @  28/02/2016 23:28:22
   10 / 10
"Can you see now?", "Yes, I can see now"... In quel "I can see now", non c'è solo un riferimento alla vista degli occhi ritrovata, ma anche alla vista dell'anima... Si, adesso capisco... Sublime.

pak7  @  24/11/2015 12:41:21
   9½ / 10
Sicuramente nella top 3 di Charlot. Sto scoprendo la sua filmografia in modo graduale e cronologico, ma credo che questo rimarrà tra i miei preferiti. Dolcissimo, il significato vero di quello è che è fare cinema, senza trucchi, inganni, effetti speciali. IL CINEMA.

hghgg  @  28/10/2015 09:19:45
   10 / 10
Avrei voluto dedicare il mio primo "10" qui sul sito a Martin Scorsese, ma mi sono reso conto che è troppo difficile per me parlare lucidamente di certi film del carissimo Scorsy; e allora, mi sono detto, a chi potrei spiattellare la prima massima valutazione da me mai attribuita fino ad ora su filmscoop ? Ecco, a lui, che ci sta tutto.

Perché parlare di Chaplin non è in fondo così difficile per chi commenta alla fine solo per svago. Il Chaplin di "City Lights" è così universale da arrivare diretto a cuore e cervello con una forza immane, che molto difficilmente ho ritrovato in opere pur grandiose di altri grandiosi registi.

Probabilmente se non fosse stato per gli ultimi 2-3 minuti di film mi sarei limitato ad un classico "9,5" che di solito do ai capolavori assoluti. Perché il film da "10" puro e netto di Chaplin per me è e rimarrà sempre il "sonoro" "Monsieur Verdoux".

Inoltre questo film, pur perfetto nello sviluppo e sublime nella regia come sempre colma di soluzioni geniali, sequenze perfette e meravigliosamente armoniche, ogni tanto cala un poco, rispetto ad altri suoi film, nella qualità delle gag, pur rialzandosi sempre molto in fretta.

Il fatto è che negare il voto massimo, quello della perfezione, ad un film con un simile finale sarebbe criminale dal mio punto di vista perché il finale di "City Lights" è, appunto, la perfezione. Basterebbe lo scambio di sguardi tra Chaplin e Virginia Cherrill, di un'intensità così sincera, profonda e commovente da riempirti il cuore d'immenso, sublime. Basterebbe questo; ma poi c'è quell'ultimo scambio di battute ("Lei ?" "Si, allora ci vede adesso ?" "Si, ora posso vedere"), il contatto delle loro mani che permette alla fioraia di riconoscere il suo benefattore, la musica sempre perfetta che accompagna una sequenza che sfuma così, nella sublime e commovente perfezione di un momento, da quell' istante lanciato dritto nell'eternità. Chaplin lascia l'incertezza del futuro dei protagonisti ma poco importa, perché quegli sguardi, quelle battute, quel frammento è perfetto così e porta ai massimi livelli la poetica del genio britannico. Incredibile. E tremendamente emozionante.

L'altra scena assolutamente incredibile per perfezione è quella della lunga sequenza dell'incontro di pugilato. Oltre ad esaltare le doti mimiche e carismatiche del Chaplin attore, qui la regia è qualcosa di indescrivibile. L'incontro di pugilato si trasforma in un vero e proprio balletto, guardare per credere, una coreografia studiata al dettaglio infinitesimale, una sequenza perfetta in ogni secondo e ripeto non dura nemmeno poco, una scena di un'armonia e una padronanza del mezzo registico tale da lasciarmi basito ogni volta che la rivedo. La perfezione, e ovviamente fa anche ridere con un Charlot più spassoso che mai.

Virginia Cherrill guidata dal genio di Chaplin risulta convincente e, nel finale, bravissima sebbene non avendo esperienza come attrice la lavorazione del film fu complicata per lei. Film dai momenti assolutamente perfetti anche grazie all'ossessivo perfezionismo di Chaplin, la scena iniziale della fioraia cieca che scambia Charlot per un miliardario è se non sbaglio la più ripetuta nella storia del cinema. Ad aggiungere colore al film un personaggio secondario fantastico come l'eccentrico miliardario alcolizzato interpretato da Harry Myers; alcuni hanno visto nella sua "bipolarità" una sorta di critica a certa ipocrisia di una certa società, conoscendo Chaplin la cosa non è improbabile. In ogni caso Chaplin e Myers danno vita a siparietti esilaranti nel corso di tutto il film.

Detto questo, mi tolgo il cappello, che non ho, di fronte a questo monumento alla perfezione cinematografica, applaudo, e ammiro per l'ennesima volta.

"City Lights", che altro dire, Cinema Puro.

4 risposte al commento
Ultima risposta 03/01/2016 02.00.36
Visualizza / Rispondi al commento
JOKER1926  @  30/01/2015 15:18:10
   7 / 10
Si possono fare perlomeno due distinzioni, si possono edificare almeno due macrocategorie circa Charles Chaplin. Esistono i primissimi cortometraggi e gli altri film, a partire dagli anni venti, composti da una durata filmica ben diversa. Ecco, a nostro parere, sono questi appartenenti alla seconda categoria ad aver reso grande e indimenticabile l'attore e regista.

"Luci della città" è parte integrante, insieme ad altri esempi, vedi "Il monello", di tale regia. Il prodotto del 1931 si avvale di un Charles Chaplin, nella parte attoriale di Charlot, di massimo livello, di massima mimica.
La trama si stringe nel nome di una favolosa cupidigia e speranza, plot di altri tempi, affascinante nella sua illustrazione così incantata.
Il lavoro registico è portato avanti attraverso sequenze famose, specie quella iniziale accompagnata da un accattivante lavoro musicale. Per il resto, col cuore colmo di spietatezza, possiamo dire che forse qualcosa manca, anzi è in più.
Eccessiva forse la durata, almeno una decina di minuti (almeno) potevano esser tagliati; insomma con "Luci della città" il pericolo della ripetitività di alcune sequenze sembra registrarsi in modo oggettivo. Lo spettatore, arrivati ad un certo punto, non aspetta altro che l'aspettato epilogo, vera fonte essenziale dell'apparato di Chaplin. In questa ultima parte è racchiusa la grandissima parte della pellicola, gli sguardi e il finale simbolico e non chiuso è fra i più grandi di sempre. Per importanza e per impatto visivo, altro che letteratura.

Goldust  @  24/10/2014 09:36:13
   7½ / 10
La forza "positiva" di questo film è innegabile, con il suo messaggio di speranza intriso di malinconia e buon umore. Oltre che per ribadire la superiorità del muto rispetto al suono, ormai entrato prepotentemente nelle grazie dell'industria cinematografica, per Chaplin è anche l'occasione per affrontare le contraddizioni di una società - rappresentate dal milionario di Harry Myers - dalla doppia faccia, ora generosa, ora avida. Ci riesce mettendo in fila una quantità di sketch e di gag di buona fattura, fino ad arrivare al poetico finale.
Rivisto oggi, oltre a risentire l'inevitabile peso del tempo sembra anche piuttosto ingenuo, ed è per questo che gli preferisco altre opere di Chaplin.

djciko  @  09/10/2014 13:32:29
   9 / 10
Toccante e struggente.
La scena finale è nella storia del cinema.

marcogiannelli  @  13/09/2014 16:03:28
   9 / 10
alcune scene alzano così tanto il voto..se avessi dovuto dare un voto dopo 25 minuti sarei arrivato massimo a 6...ma il film è un crescendo di emozioni e di divertimento (l'incontro di boxe e la scena finale sono incredibili)
buono buono

Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  21/08/2014 23:54:54
   9 / 10
Tra i migliori lavori di Chaplin, fino a quel momento lo ritengo il suo migliore insieme a "Il monello".
C'è difatti una coesione di comicità e sentimentalismo di gran lunga più riuscita della Febbre dell'oro; e al di là della qualità indiscutibile di molte gag, se non tutte, riciclate in continuazione ancora oggi, vi è quel sentimento ricercato in modo maniacale da Chaplin nel rapporto tra Charlot e la fioraia: in effetti si avverte una tenerezza e una gamma di emozioni inusuale per il cinema dell'epoca e che ancora oggi colpisce, specie sull'indimenticabile finale.
Gustoso il modo in cui Chaplin, ricco sfondato, ritraeva i ricchi: dediti al lusso sfrenato, depressi, accettabili da ubriachi ma cinici e disumani da sobri.

horror83  @  25/04/2014 12:14:04
   10 / 10
Charles Chaplin è una garanzia. Bellissimo film!

7219415  @  15/08/2013 02:37:56
   7½ / 10
Non tra i miei chaplin preferiti!

Invia una mail all'autore del commento nocturnokarma  @  02/01/2013 02:16:46
   10 / 10
Spero vivamente che City Lights possa essere visto di generazione in generazione. Non solo dagli appassionati di cinema, ma da chiunque voglia confrontarsi con la grazia e la purezza di un maestro come Charlie Chaplin.

Il suo Vagabondo è una maschera epocale, l'alternanza della commedia e dell'intensità romantica non è stata praticamente mai eguagliata, e tra una gag e l'altra si arriva ad un finale immenso. Sicuramente il più genuinamente commovente che io abbia mai visto.

BrundleFly  @  07/12/2012 19:00:03
   8 / 10
Un gran film con un finale indimenticabile. Questi sono il capolavori che andrebbero visti almeno una volta nella vita.

beppe.fadda  @  06/11/2012 18:16:29
   10 / 10
Bellissimo. Indubbiamente il film muto più bello della storia del cinema. Chaplin è un grande e il finale è imperdibile!!!

Dr.Caligari  @  08/09/2012 20:21:41
   10 / 10
Tra tutti i film di Chaplin, questo è senza dubbio quello che prediligo. La poesia della storia è presente in ogni fotogramma. E' uno dei più bei film di sempre.

crimal9436  @  24/05/2012 18:29:32
   8 / 10
Delicatezza eccezionale, ma poi c'è spazio anche per qualche risata e qualche attimo di commozione.
Un film che scalda

gemellino86  @  06/05/2012 23:31:57
   9½ / 10
Grande film di Chaplin che è un'icona del cinema muto. Non posso dargli 10 perchè l'età si fa sentire ma rimane un classico. Piccolo capolavoro.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR 1819  @  01/05/2012 12:05:01
   7 / 10
Delizioso, trasmette parecchio buonumore e riesce a far ridere in svariate occasioni. Considerato l'anno di uscita un capolavoro, ma ora come ora non si può negare che il tempo trascorso pesi -e incida- non poco nel giudizio finale.

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  20/03/2012 17:28:14
   7½ / 10
Corraggioso Chaplin a persistere nel muto quando intorno tutti passavano al sonoro (The Artist?). Qui, a differenza di altri suoi corti, le gag fisiche funzionano eccome e si ride di gusto. Personalmente ho trovato che la parte centrale rallenti un po'come ritmo per poi riprendersi. Il finale potrebbe essere aperto (ma come non credere ad un lieto fine così romantico?)

Clint Eastwood  @  05/02/2012 19:44:31
   8½ / 10
Apparentemente un film semplice come gli altri di Chaplin, però LUCI DELLA CITTA' ha quel qualcosa in più che lo rende speciale. E' proprio quella tenera conclusione che ci mostra tutta l'umanità che questo meraviglioso autore ha sempre voluto trasmettere. Bellissimo.

Levarg  @  05/11/2011 18:07:41
   9 / 10
Credo sia la prima volta che vedo un film muto per intero! E mi é piaciuto molto!
E' incredibile come dopo qualche minuto ci si abitui alle espressioni dei protagonisti, tanto da rendere l'audio effettivamente inutile! Davvero grandioso.
Ho sempre visto spezzoni dei film di Chaplin, e l'ho sempre apprezzato. Qui mi ha conquistato. E ora voglio recuperare tutti i suoi capolavori! Davvero geniale!
Il film é davvero bello e coinvolgente. Certo, i suoi 80 anni si sentono, ma se ci si lascia trasportare dalla fiaba del racconto, lo si può apprezzare in pieno. Alcune scene divertono e altre commuovono.
Guardandolo, immaginavo la gente al cinema in quegli anni... alle risate e alle lacrime che questo film può aver regalato in quel periodo...
Il finale é ovviamente scontato, ma ugualmente molto bello.
Comuque, poco da dire.. é un CAPOLAVORO!
Bellissima l'attrice.

Invia una mail all'autore del commento Elly=)  @  30/07/2011 00:13:11
   9½ / 10
Temerario, Chaplin, rimane al muto, raccontando, con ilarità e pathos, una commedia romantica in pantomima, con l'immancabile scena sul cibo e lo scontro farsesco con la legge. Tutto ciò, interpretato magnificamente, culmina in un finale davvero commovente.

Lopan88  @  24/07/2011 13:08:48
   7 / 10
censurableah  @  30/05/2011 16:17:51
   10 / 10
Uno dei dieci film da salvare dal Diluvio Universale

the saint  @  27/05/2011 18:42:00
   7 / 10
... ci sono dei film che devono esser visti... luci della città penso sia uno di questi!
l'icona del cinema muto!
certo non mi è sembrato un capolavoro, ma una storia così tenera merita sicuramente la visione!
.. il muto non è mai tramontato! basti pensare a qualche scena nei film della Pixar!!! (UP-Wall-e..)

Lory_noir  @  05/05/2011 00:22:54
   8½ / 10
Commedia d'altri tempi. Commedia con la C maiuscola perché diverte e commuove. Dolce e amara. Arte.

_Hollow_  @  03/05/2011 23:44:29
   10 / 10
"Commedia" è una definizione che di certo stà parecchio stretta a questo film ... Chaplin fa ridere come sempre, ma mai per nulla, c'è sempre una morale e qualche scena su cui curvare le labbra nella direzione opposta a quella cui le ormai classiche gag comiche abituano ... e la lacrimuccia che tenta di salire su nel finale è la ciliegina che corona questo capolavoro. Siamo nel 1931, tra l'altro.
Il talento e genio di Chaplin, Laurel and Hardy & Keaton non li rivedremo mai più, bisogna rassegnarsi ...

Ticchi  @  13/03/2011 12:51:12
   10 / 10
Capolavoro assoluto!

Oskarsson88  @  24/02/2011 20:24:28
   8½ / 10
johnny89k  @  20/02/2011 18:52:13
   10 / 10
il mio preferito in assoluto di Chaplin. pura arte!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR pier91  @  08/02/2011 01:19:38
   9 / 10
Non si può ridurre Luci della città ad una favola romantica, inscenata peraltro con un candore e una malinconia inimitati. Il titolo è spia di un'intenzione meno ingenua e certo meno sentimentale. Non ricordo chi usò per la prima volta l'espressione "fuoco sotto la cenere", ma trovo che descriva perfettamente ciò che il film vuol comunicare allo spettatore. Ovvero l'ambiguità di un mondo sfavillante di luci e di quattrini che cova nell'ombra il germe della miseria. In tal senso l'umanità incorrotta del Vagabondo e della fioraia cieca è da considerarsi eroica.

junior86  @  28/12/2010 21:57:18
   7 / 10
A differenza del Grande Dittatore e di Tempi moderni, questo film dice poco o niente, se non per l'animo gentile del protagonista... Charlie Chaplin è comunque un grande e inimitabile attore, nonché regista. Il suo modo di atteggiarsi, camminare, i suoi sguardi, tutto bellissimo....anche se, come ho già detto, reputo questo un "filmetto" e non un capolavoro come dicono in tanti

1 risposta al commento
Ultima risposta 19/02/2011 17.40.36
Visualizza / Rispondi al commento
rob.k  @  19/12/2010 15:19:50
   8½ / 10
Bellissimo, anche se ho gradito di più Il monello, Il Grande Dittatore e Tempi Moderni. Questo manca un po' di ritmo...

Leonhearth87  @  22/11/2010 03:11:57
   10 / 10
Un capolavoro. Non bisogna dire altro.

Dr. Nekrobilly  @  16/09/2010 07:17:19
   9 / 10
Uno dei tanti must di Charlie Chaplin, credo sia uno dei migliori. È stupendo, una storia incredibile e finale mozza fiato!

dave89  @  03/08/2010 11:43:04
   9½ / 10
capolavoro...forse il miglior capolavoro di chaplin.

Gruppo COLLABORATORI atticus  @  14/06/2010 17:32:09
   9½ / 10
Tra umorismo e commozione, un capolavoro che è pura poesia cinematografica. Grande, inestimabile Chaplin.

bebabi34  @  18/04/2010 19:42:45
   10 / 10
Dieci è troppo poco. Continuerete a piangere per ore dopo la fine del film, ma sarà un pianto di gioia liberatorio. Capolavoro indimenticabile.

Paolo70  @  17/04/2010 14:56:15
   8 / 10
Bel film significativo ed ironico, grande e divertente Chaplin. Commuovente il finale quando la fioraria....

Drugo.91  @  14/02/2010 19:00:06
   10 / 10
un altro capolavoro di Chaplin, emozionante e sincero, questo film mantiene tutte le caratteristiche che hanno reso grande il regista..
pellicola sempre grande, pilastro immortale della storia del cinema

Frankys  @  11/02/2010 19:38:54
   4 / 10
Concordo a pieno con il commento precedente !!
Mah, trovo difficile commentare un film così vecchio !!
Facendo conto di essere nel 1930 darei un voto alto ma ora non più, è noiosissimo e noiosissimo ... Il muto non mi piace !!
Diamo un pò di importanza ai film degli ultimi anni !!!

Poi Charles Chaplin mi sta sulle p***e !!!

Infatti, non bello anche se non paghi !!!!!!!!

1000 volte meglio Il signore degli anelli, Jurassic park, Avatar, Titanic, e film del genere:

Ciò non toglie che sia fatto male o che non possa piacere ad altri !!!!!!!

54 risposte al commento
Ultima risposta 03/05/2011 23.36.18
Visualizza / Rispondi al commento
roby1984  @  06/02/2010 22:23:26
   4 / 10
Se dovessi esprimere un giudizio sincero ed indicare quanto mi è piaciuto questo film dovrei mettere 1, dato che ad un certo punto mi sono svegliato ed ho visto direttamente i titoli di coda... sicuramente è stato il miglior film degli anni 30, ma ora siamo nel 2010 e mi sembra assurdo continuare a commentarlo come se fossimo nel 1930... sono passati ben 80 anni... io do 10 ad un film come Avatar che mi tiene sveglio anche se è un mese che non dormo... ad un film muto nel 2010 darei 1... alzo il voto a 4 solo perchè rispetto il film che è parte della storia del cinema... poi come già detto, siamo nel 2010, i tempi cambiano... i film muti fossi per me li possono archiviare a vita!

38 risposte al commento
Ultima risposta 26/05/2011 23.05.22
Visualizza / Rispondi al commento
ezequiel  @  06/01/2010 18:19:11
   10 / 10
ogni film di chaplin è talmente carico di sentimenti che rischia di esplodere.
pazienza, questo può pure esplodere in mille pezzi. ognuno dei mille rimarrà capolavoro.

2 risposte al commento
Ultima risposta 29/01/2010 12.18.28
Visualizza / Rispondi al commento
slint  @  28/12/2009 13:49:34
   9 / 10
bellissimo,primo film muto che vedo..

grandissimo.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Freddy Krueger  @  02/11/2009 23:30:32
   7½ / 10
Ho preferito altro di Charles Chaplin, comunque anche questo “Luci della Città” non è assolutamente male. Ottime alcune trovate, su tutte le voci camuffate dei personaggi all’inizio e la scena con gli intrusi nella casa del miliardario. Poi è davvero ottimo come Chaplin riesca a mixare la comicità con il dramma;

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Un 7,5 se lo merita certamente, peccato che manchi quel qualcosa in più che lo renda un capolavoro, almeno per me… boh, forse perché non ho riso molto.

3 risposte al commento
Ultima risposta 15/11/2009 20.28.53
Visualizza / Rispondi al commento
martymcfly  @  11/10/2009 14:56:55
   10 / 10
il mio primo avvicinamento al cinema muto...
che dire! comico e commovente!
CAPOLAVORO ASSOLUTO DI CHAPLIN!!!
P.S. quanto ho riso e rido tuttora per la scena dell'incontro di pugilato...

baldassarri  @  04/10/2009 18:29:13
   10 / 10
Eccezionale, capolavoro di Chaplin.

bulldog  @  21/09/2009 23:44:55
   7 / 10
Un pezzo di storia.
Il cinema di Chaplin tragicomico non mi ha mai attratto(preferisco di gran lunga Von Stroheim) e questo Luci Della Città non fa eccezione.

Qui troviamo un sunto di tutto il cinema di Chaplin con tutti i suoi equivoci.
Un personaggio divenuto un icona imprescindibile della storia della settima arte.

2 risposte al commento
Ultima risposta 26/09/2009 00.29.26
Visualizza / Rispondi al commento
Dr.Orgasmatron  @  13/09/2009 17:43:23
   10 / 10
Uno dei tre-quattro migliori film del geniale Charlie Chaplin. Chi mi precede afferma che 10 per un film muto è esagerato. Io dico solo che ogni film che si vede va contestualizzato ed analizzato all'interno del proprio periodo storico, altr4imenti non ha senso votare un film di quasi un secolo fa con gli occhi del nuovo millennio. C'è a chi farà storcere il naso, ma "City Lights" è unanimamente considerato da tutti gli esperti di cinema uno dei più grandi film di sempre...credo che 10 sia un voto perlomeno legittimo

gkorps  @  12/09/2009 16:32:55
   7 / 10
Bel film, ma i tanti 10 per un film muto secondo me sono esagerati

5 risposte al commento
Ultima risposta 09/10/2009 14.42.06
Visualizza / Rispondi al commento
UltimoArrivato  @  06/09/2009 21:31:44
   10 / 10
10 per l'espressione dei due protagonisti alla fine , per il resto 15 se si potesse dare

7 risposte al commento
Ultima risposta 21/02/2012 16.39.42
Visualizza / Rispondi al commento
dobel  @  03/09/2009 19:57:20
   10 / 10
Un capolavoro indiscutibile. La genialità di Chaplin si rivela in tutta la sua poesia e la sua profondità. La ragazza comincia a vedere sul serio nel momento in cui si rende conto che per essere signori non è necessario indossare un abito elegante...
Uno dei finali più grandi della storia del cinema.
Chaplin era come Mozart: la sua arte sgorga limpida, naturale e fresca come una fonte di montagna.

Luca Pepas  @  07/08/2009 13:10:18
   10 / 10
Capolavoro, ma la febbre dell'oro gli è superiore.

8 risposte al commento
Ultima risposta 08/09/2009 13.58.47
Visualizza / Rispondi al commento
carrie  @  05/08/2009 17:54:01
   10 / 10
Sono rimasta sconvolta...
L'ho appena finito di vedere...ed è il primo film che vedo di Chaplin...
Non ho parole...è di una bellezza unica!
Lui è di una tenerezza così grande da strapparti il cuore...
e la regia poi...è impeccabile!
Ragazzi, questo è cinema allo stato puro!

Capolavoro...non ho parole...

5 risposte al commento
Ultima risposta 28/08/2009 17.11.46
Visualizza / Rispondi al commento
The BluBus  @  21/07/2009 23:58:53
   9 / 10
Chaplin è Chaplin... e il livello è altissimo, pur non essendo la sua opera che prediligo

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR kubrickforever  @  20/07/2009 17:25:19
   9 / 10
Beh che Chaplin sia geniale lo sapevamo già e Luci della Città ne è l'ennesima conferma. Il bello sta sempre nella semplicità con la quale Chaplin affronta certe tematiche, anche se ricorrono in più di un suo film. Personalmente ho preferito Il Monello e Tempi Moderni a questo film, ma non posso proprio non considerarlo uno dei massimi vertici della filmografia chapliniana.
Capolavoro immortale.

Invia una mail all'autore del commento marcocorsi  @  19/07/2009 13:43:07
   9½ / 10
Dramma-commedia di un'intensità unica. Malinconico, ricolmo di sentimenti, in alcune parti struggente, in altre esilarante. Una specie di delirio di emozioni nelle quale sono immersi i due protagonisti di "bassa lega". Uno dei lavori più riusciti di Chaplin, dove il dramma viene costantemente alleggerito dalle gag del vagabondo, fino ad arrivare allo splendido e tagliente finale

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Ciumi  @  12/07/2009 08:34:49
   9½ / 10
Charlot è quasi sempre lo stesso. Il suo sorriso ha la dolcezza del miele.
Ogni sua apparizione, però, è a suo modo memorabile. E in “Luci della città” ha un qualcosa di speciale.
L’altalena tra gag esilaranti e dramma sentimentale è una sinfonia triste, dove, ad ogni nota gioiosa, ne segue una più malinconica… poi una dolcissima. La sua melodia è splendore. E il film ha l’incanto delle fiabe più belle.
C’è un principe un po’ singolare (Charlot); e la sua bella (una povera fioraia cieca). C’è l’amore, ovviamente. Teneramente s’incontreranno, s’allontaneranno, a ruoli invertiti si rincontreranno poi per caso.
E quelle mani che dapprima erano state le sole ad averlo veduto, accarezzano il principe, che nei sogni era azzurro, mentre qui appare come un ometto buffo ed insulso.. e si libera un sorriso che non ha pregiudizi, e dagli occhi, poi nel cuore, si scioglie un alito di pura commozione.

ulisseziu  @  09/07/2009 17:23:31
   8 / 10
Stupendo e malinconico film di chaplin, arricchito da alcune simpatiche gag, come solo lui sa fare.

Apocalypse_Now  @  29/06/2009 21:23:06
   9 / 10
La grande favola della cieca e del vagabondo concepita da un immenso Chaplin

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gabe 182  @  16/06/2009 23:15:13
   7½ / 10
Bello, ma non lo ritengo un capolavoro, è di certo un bellissimo film, l'unica cosa che purtroppo non lo fà arrivare all'otto pieno riguarda la parte iniziale, che non mi ha preso in modo particolare, ma il finale è stupendo, quindi mi sento di dare un 7,5 che un 8.
Io personalmente perferisco un pò di più tempi moderni, sinceramente mi è piaciuto un pò di più l'altro film di Chaplin.
Parlando del film: luci della citta direi che è molto toccante come film, una storia romantica dove si vede il povero vagabondo che cerca di fare il possibile per fare felice la dolce ragazza, e poi le risate sono garantite fin dall'inizio, di certo Chaplin con il suo modo di essere e il suo modo di fare riesce ad esprimere un fascino molto divertente per l'aspettatore che assiste al film. Insomma, le impressioni che mi ha dato questo film sono certamente buone: bellissime colonne sonore, bellissime interpretazione degli attori, ma la cosa più affascinante è proprio l'ambientazione e l'epoca in cui è stato girato il film, è molto strana come cosa, sarà anche che i primi anni del novecento mi hanno sempre affascinato molto, però bo anche se si tratta di un film d'inizio secolo scorso a un fascino che i film del giorno d'oggi purtroppo non hanno, dopo magari va a piacere personale, per me è così.
Infine: una bellissima favola ambientata a inizi 900, e secondo me tutti gli amanti del cinema lo devono vedere

4 risposte al commento
Ultima risposta 26/06/2009 21.55.00
Visualizza / Rispondi al commento
polbot  @  02/06/2009 15:27:44
   9 / 10
Una meravigliosa favola del Novecento. Lo sketch del pugilato memorabile. Peccato il finale nn rapido..rapidissimo.

2 risposte al commento
Ultima risposta 04/06/2009 10.59.01
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo REDAZIONE maremare  @  11/05/2009 23:46:27
   10 / 10
Grandioso e commovente

Sepultura  @  11/05/2009 23:42:39
   10 / 10
Non mi sorprende vederlo in testa alla classifica, è forse il miglior Chaplin di sempre. Bene, questo significa che qua c'è chi si intende di cinema. In altri siti simili ho visto classifiche raccapriccianti.....

Doinel  @  06/05/2009 13:41:54
   10 / 10
capolavoro assoluto del cinema muto, con una grande partizione struggente composta dallo stesso Chaplin che meriterebbe già separatamente un dieci pieno.

FurFante9  @  14/04/2009 18:52:02
   7 / 10
Probabilmente visto oggi perde un pò del suo fascino originale, ma Chaplin rimane il migliore di tutti i tempi e spesso e volentieri riesce ancora a far sorridere.

Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  05/04/2009 22:55:55
   10 / 10
A causa di un mio limite non sono mai riuscito ad apprezzare fino in fondo le comiche di Chaplin, né lavori eccessivamente sentimentalisti come "Il monello"; "Luci della città", però, tocca le corde del cuore, perché la comicità slapstick è solo il tramite utilizzato da Chaplin per veicolare la sua personalissima poetica della diversità: protagonisti sono due ultimi, un vagabondo ed una cieca, che si rincorreranno in un carosello di menzogne e di wannabe fino al meraviglioso finale, in cui lo sguardo di lei è tanto enigmatico da non lasciar adito a nessun pensiero rassicurante. Lei era innamorata di un milionario, e per giunta di un milionario di cui aveva bisogno: esaurito il bisogno e svanita l'illusione, tutto ciò che rimane è una verità spiacevole e sgradevole, ed in quanto tale da scacciare lontano.

13 risposte al commento
Ultima risposta 15/04/2009 21.44.45
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gardner  @  05/04/2009 17:12:57
   8 / 10
Primo grande lungometraggio di CC, ma ancora troppo intriso di sentimentalismo (avanzato dal monello probabilmente). Vine messo definitivamente a fuoco il personaggio del vagabondo gentile e s****to. Forse un passo avanti rispetto alla febbre dell'oro, ma molto lontano dai risultati dei 3 grandi film successivi.

Gruppo COLLABORATORI Zero00  @  05/04/2009 11:10:19
   10 / 10
Un grande film, di una maturità incredibile. Un tragicomico che dal punto di vizia emozionale non lascia scampo, da quello recitativo si mantiene su standard altissimi e Chaplin si conferma genio. Una storia di rinascita che a me ricorda molto il romanzo ottocentesco. Opera d'arte.

2 risposte al commento
Ultima risposta 18/04/2009 01.11.25
Visualizza / Rispondi al commento
85sarina  @  04/04/2009 01:27:19
   10 / 10
c-a-p-o-l-a-v-o-r-o!

LEMING  @  01/04/2009 14:04:14
   10 / 10
Capolavoro assoluto, consigliatissimo!!

Poll  @  30/03/2009 15:04:54
   10 / 10
Charlie is Chaplin. Il finale poi è uno dei più commoventi (ed enigmatici vedi spoiler) della storia del cinema.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

7 risposte al commento
Ultima risposta 01/04/2009 13.18.38
Visualizza / Rispondi al commento
pinhead88  @  30/03/2009 14:12:01
   10 / 10
splendido,non trovo altre parole.indubbiamente uno tra i migliori di Chaplin

xxxgabryxxx0840  @  25/02/2009 14:59:07
   10 / 10
Semplicemente delizioso. Torna Chaplin nelle vesti del Vagabondo, forse la sua perla migliore....meno male che tra poco sarà in top!! Un riconoscimento obbligatorio ad una pellicola straordinaria

Neu!  @  21/02/2009 12:57:43
   10 / 10
uno dei 5 migliori film di Chaplin (con Tempi Moderni, Mounsieur Verdoux, Luci Della Ribalta, La Febbre Dell'Oro). capolavoro!!!!!

iosper  @  18/01/2009 19:49:14
   10 / 10
Sono rimasto paralizzato dalla bellezza di questo capolavoro. Per i miei gusti, secondo solo a C'era una volta in America...forse...

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  17/01/2009 19:48:35
   4½ / 10
Nessun voto negativo a questo film...vabbè, vorrà dire che sarò il primo.
Chaplin non lo reggo, ma ammetto che questo film è dolce e credibile con un ottima sceneggiatura, ma il muto non mi piace. Non reputo l'attore in questione un genio, affatto. Le gag "buffe" non mi fanno ridere non mi impressionano ne mi trasmettono nulla. Sarà pure che all'epoca era diverso e infatti prima di votarlo ci ho pensato più volte, poi mi son detto che era giusto dimostrare il mio quasi disprezzo per il signor Charles Chaplin con un voto a questo film considerato uno dei mega - capolavori del regista, ma non da me sicuramente.

34 risposte al commento
Ultima risposta 27/08/2010 00.14.14
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  17/01/2009 18:49:00
   10 / 10
Uno dei segreti di Chaplin è la semplicità delle sue storie che le rendono universali. La trappola del retorico o dello stucchevole sono sempre in agguato, ma Chaplin non vi cade mai. La favola di City lights coniuga poesia, comicità e denuncia (meno esplicita di Tempi Moderni) sull'opulenza gratuita dei ricchi e gli stenti della classe povera. Fra le tante scene da ricordare, oltre al più volte citato finale, bellissimo quanto struggente, l'incontro di pugilato: un misto di gag perfette e divertimento allo stato puro.

Alex83  @  15/01/2009 03:04:15
   10 / 10
Questo era un genio ragazzi! Non riesco ad immaginare il cinema senza Chaplin e film come questo.

  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

3 generations - una famiglia quasi perfetta
 T
7 minuti
 T
a spasso con bobabattoirallied - un'ombra nascostaalps
 T
animali fantastici e dove trovarli
 HOT T
animali notturniaquarius
 NEW
arrivalassassin's creedbabbo bastardo 2bianca & grey e la pozione magicabrimstonecaptain fantastic
 T
che vuoi che siacollateral beautycome diventare grandi nonostante i genitoricondotta
 NEW
dopo l'amoree' solo la fine del mondo
 T
fai bei sogniflorencefree state of jonesfuga da reuma park
 NEW
funne - le ragazze che sognavano il mare
 T
geniushome (2016)i cormorani
 R
il cittadino illustreil cliente (2016)il ggg - il grande gigante gentileil medico di campagna
 NEW
il mondo magicoil piu' grande sogno
 NEW
il ragno rossoincarnateknight of cups
 T
kubo e la spada magicala cena di natalela festa prima delle festela mia vita da zucchina
 T
la pelle dell'orsola primavera di christine
 T
la ragazza del trenola sindrome di antoniola stoffa dei sognila verita' negatal'amore rubatole stagioni di louisele verita' sospeselion - la strada verso casa
 NEW
l'ora legale
 NEW
maestromagic islandmasha e orso - nuovi amici
 T
masterminds - i geni della truffamechanic: resurrectionmiss peregrine - la casa dei ragazzi specialimister felicita'
 T
morgannatale a londra - dio salvi la regina
 NEW
nebbia in agostonon c'e' più religione
 T
non si ruba a casa dei ladri
 T
oasis: supersonicoceaniaone piece gold - il filmpalle di neve - snowtimepassengerspatersonpaw patrolpeppa pig in giro per il mondoper mio figliopoveri ma ricchi
 NEW
qua la zampa!quel bravo ragazzorobinu'rock dog
 HOT
rogue one: a star wars storyshelleyshut insilencesing
 T
sing streetsnowdensullythe birth of a nationthe bye bye man
 T
the founderti amo presidente
 R T
un mostro dalle mille testeun natale al suduna vita da gatto
 NEW
xxx: il ritorno di xander cageyo yo ma e i musicisti della via della seta
 NEW
your name

949297 commenti su 36401 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net