the words regia di Brian Klugman, Lee Sternthal USA 2012
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

the words (2012)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film THE WORDS

Titolo Originale: THE WORDS

RegiaBrian Klugman, Lee Sternthal

InterpretiBradley Cooper, Zoe Saldana, Olivia Wilde, Dennis Quaid, Jeremy Irons, J.K. Simmons, Ben Barnes, John Hannah, Michael McKean, Zeljko Ivanek, Ron Rifkin, Nora Arnezeder, Liz Stauber

Durata: h 1.36
NazionalitàUSA 2012
Generedrammatico
Al cinema nel Settembre 2012

•  Altri film di Brian Klugman
•  Altri film di Lee Sternthal

Trama del film The words

Rory, aspirante scrittore, scopre presso un robivecchi di Parigi un misterioso manoscritto ingiallito: un'appassionante storia d'amore, ambientata dopo la Seconda Guerra Mondiale. L'uomo decide cosý di far passare come suo il romanzo. La celebritÓ e i soldi non tarderanno ad arrivare, ma Rory si troverÓ a pagare a caro prezzo il suo 'furto'...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,97 / 10 (58 voti)6,97Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su The words, 58 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Spotify  @  25/05/2018 03:33:29
   8 / 10
-- PRESENTI SPOILER ---

Devo dire che questo film è stato davvero una piacevole sorpresa.
Mi aspettavo un qualcosa di più meccanico, di più lineare e invece, ho riscontrato l'esatto contrario.
Ho trovato questa pellicola molto appassionante, con una storia sviluppata in maniera sapiente e convinta dal regista.
La trama è ambientata a New York e vede Clay Hammond, un famoso autore, presentare una lettura pubblica del suo ultimo romanzo, "The Words". Il libro, segue la vicenda di Rory Jansen, un aspirante scrittore che da diverso tempo, cerca di far notare i propri lavori a diverse case editrici, ma queste lo ignorano. E se sul piano sentimentale, la vita di Rory va a gonfie vele, in quanto sposato con la bella Dora, sul piano professionale, appunto, va sempre peggio, nonostante gli sforzi dell'uomo. Un giorno, Jansen, essendo a casa a lavorare, scopre in una valigetta, acquistata poco tempo prima in un negozio di antiquariato, un manoscritto molto vecchio. Rory inzia a leggerlo e resta sconvolto dalla bellezza di quelle pagine. Una volta finito di leggere, Jansen pensa che quel manoscritto può essere la sua porta verso il successo. Così, decide di copiarlo, parola per parola, senza cambiare neanche una virgola. Una volta finito di ricopiare tutto, Rory porta il libro al direttore della casa editrice per cui lavora, spacciando l'opera per sua. Il direttore è entusiasta del libro e così decide immediatamente di farlo pubblicare. L'opera ha un successo immediato e Rory diventa lo scrittore del momento. Presto, però, Jansen incontrerà chi davvero ha scritto quel libro e scoprirà tutta la genesi che si cela dietro esso.
La coppia di registi Klugman/Sternthal affronta il tema della voglia di successo dell'uomo, e ci viene mostrato come, pur di avere fama e gloria, l'essere umano è disposto a qualsiasi cosa, non tenendo conto delle conseguenze.
Alla fine, pare che entrambi i directors, ci vogliano dire che è meglio usare la nostra testa e fare del nostro meglio, piuttosto che adottare scorciatoie come quella che prende Rory nel film, e prendersi meriti, i quali non ci appartengono.
A dire la verità, io mi aspettavo che la seconda parte della pellicola, sfociasse nel thriller, con tutti i vari cliché del genere. Invece, Klugman e Sternthal, i quali già stavano raccontando il film attraverso due storie parallele, decidono di aggiungere una terza storia. Così facendo, secondo me, orchestrano un impianto narrativo davvero buono, mai confusionario. Anzi, nonostante la vicenda si muova su tre fronti, lo spettatore riesce sempre a seguire con calma lo svolgersi degli eventi.
In tutto questo, si riscontra anche un gran bel montaggio, il quale tiene ben legati tra loro i vari episodi.
Mano mano, la pellicola si rivela in un andamento lento ma al contempo piacevole. I registi tengono molto a delineare le vicende dei vari personaggi.
I directors si dimostrano bravi anche nelle soluzioni temporali. Ogni storia, è ambientata in un differente arco di tempo, e, per fortuna, non c'è alcun tortuoso intreccio tra un periodo e l'altro.
La caratterizzazione dei protagonisti, eccetto quella di Clay Hammond, mi è piaciuta molto.
Ogni personaggio ha la sua storia, il suo tempo, la sua vita, il suo amore. I due registi prendono tutti i soggetti del film e, malgrado siano differenti e distanti in tante cose, li amalgamano fino a creare, tra tutti loro. un legame indissolubile.
I protagonisti che più intrigano, sono senza dubbio Rory Jansen e il vecchio. Due figure che, a parte nell'età, sono molto simili in tante altre cose. Hanno la stessa passione per la scrittura, vivono storie d'amore intense e piene di insidie ecc... I due registi riescono a creare tra questi due uomini un rapporto particolare, ne di amicizia, ne di inimicizia.
Ben fatte le sequenze che vedono il confronto tra Rory ed il vecchio. Sono molto coinvolgenti.
Il cast è fantastico: c'è Bradley Cooper, autore di una grande performance ma, quello che spacca di brutto, è Jeremy Irons. L'attore di Cowes sfodera una recitazione superba, la quale acchiappa lo spettatore fin dalla prima battuta. Irons dona al vecchio una veste particolare, facendolo sembrare uno che ha alle spalle, una lunghissima storia da raccontare (che poi, in effetti, è così). Gli sguardi sono magnetici e l'interpretazione dei dialoghi è esemplare. Una prestazione da incorniciare.
Come detto prima, c'è un Cooper in forma smagliante. Anno per anno, questo attore è cresciuto in una maniera impressionante, dimostrando una notevole versatilità. Basti pensare che l'anno prima, Bradley era stato protagonista in una commedia come "Una notte da leoni 2", e l'anno seguente prende parte ad un film serio ed impegnativo. Ottima recitazione.
Altro elemento di livello, è il soundtrack. Il tema musicale funziona bene soprattutto nelle sequenze che vedono Rory scrivere, quindi in quelle sequenze, "creative". Davvero azzeccata come colonna sonora.
La sceneggiatura è sorprendente: scorrevole, senza intoppi, credibile, colpi di scena piazzati nei momenti giusti. L'impianto narrativo è scritto benissimo, con le tre storie che non diventano mai confusionarie. Strutturati perfettamente i diversi piani temporali. Dialoghi assolutamente di livello. Ottima anche la stesura dei personaggi.
Nonostante i numerosi pregi, non sono esenti i difetti. Questi ultimi, riguardano principalmente Dennis Quaid: la direzione dell'attore in se, non è malvagia, quanto piuttosto il personaggio stesso, il quale risulta quasi superfluo ai fini della trama.
Il finale vede Hammond protagonista, ed improvvisamente, quanto di bello visto fino a quel momento, viene macchiato da un epilogo sbrigativo e stonato. Quaid, che non si vede per gran parte della pellicola, diventa improvvisamente il soggetto principale negli ultimi 10 minuti, andando a creare nello spettatore un fortissimo senso di squilibrio. Peccato perché questa è una pecca grossolana che poteva essere evitata.
Oltretutto, non è che Dennis reciti un gran che. Si limita, come sempre, a svolgere il compitino.

Conclusione: un film veramente ben fatto. Appassiona e coinvolge. Certo, non è un capolavoro, ma è una pellicola che sicuramente si annovera tra le migliori degli ultimi anni nel genere drammatico.
Da vedere.

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  07/01/2017 19:09:43
   6 / 10
Il giudizio sarebbe differente se il finale fosse stato più curato visto che è un film ben congeniato, che ti prende e con dei bravi attori. Il finale, del tutto anonimo, rovina però tutto, per cui a fine visione resta poco!

nalis90  @  11/08/2016 23:38:07
   7 / 10
ma che finale e....!?!
il film e' bellissimo, ma il finale lo rovina!
peccato!

Sbrillo  @  15/05/2015 02:15:40
   6 / 10
Il film inizia bene, si lascia seguire ma a fine visione ti da quella sensazione di incompiuto....
il cast è buono, l'idea anche....ma ho trovato il finale alquanto frettoloso...
carino....ma niente di più...
sufficiente senza infamia e senza lode

Invia una mail all'autore del commento albatros70  @  06/03/2015 14:06:27
   7 / 10
Mezzo voto in meno per il finale abbastanza frettoloso e un pò sotto le righe, per il resto il film è molto bello. La voce del narratore sembra davvero immergerti nelle pagine di un libro, che scorre via liscio e piacevole. Irons ottimo come sempre.

StIwY  @  22/02/2015 00:34:30
   5 / 10
Troppo sentimentalismo nella prima metà che manda in malora tutto. La melassa si spreca, e lo svolgimento è fin troppo banale. La solita coppia giovane, rampante, in preda alle difficoltà, che verranno colmate, in un susseguirsi di vicende banali trite e ritrite.

C'è anche spazio per il solito protagonismo "made in USA", con tanto di primo piano alla targa commemorativa di Emingway, per la serie "siamo amerrigani, e non dimenticate che siamo sempre noi i migliori".

L'interpretazione della sgualdrina che vuol farsi lo scrittore interpretata da Olivia Wilde, è fuori luogo ed irritante.

Irons regna, come al solito, ma c'è solo lui di grandioso.

Peccato, un film riuscito a metà.

wicker  @  16/02/2015 19:33:28
   6½ / 10
Giochi di scatole cinesi che incastrano perfettamente in questo film ,non certo per tutti.
Bravi Irons e Saldana e Quaid,ottimo Cooper che da qui iniza la sua ascesa..
Peccato per un finale un pò troppo "veloce".

clint 85  @  15/12/2014 01:24:26
   7 / 10
Un bel film ben diretto ed interpretato. La trama è tutto sommato semplice ma allo stesso tempo intrigante.
Mi sarei aspettato qualcosa di più dal finale..
quel qualcosa che lo renderebbe un gran film!

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  05/08/2014 21:04:05
   6½ / 10
Film carino. Un mediocre raggiunge il successo per meriti non suoi. Una storia molto comune, solo che il protagonista è uno scrittore. Per tutto il film aleggia un qualcosa di hemingwayano, fin dalla targhetta commemorativa del buon Ernest inquadrata all'inizio.

elnino  @  25/07/2014 11:41:28
   8 / 10
Ottimo in ogni sua parte, lo consiglio fortemente

TopoXL  @  03/03/2014 09:45:26
   7½ / 10
bello.
da vedere assolutamente.

calso  @  02/02/2014 21:48:19
   7 / 10
Bello...racconta la storia di uno scrittore che raggiunge il successo grazie d una storia "rubata"...la gioia del successo contrapposta ad una vita così così

vale1984  @  09/01/2014 19:02:43
   6½ / 10
film interessante con una storia nella storia della storia... uno scrittore che legge il suo libro che a suo volta parla di uno scrittore e di come ha scritto il suo primo libro. E' interessante fino alla fine e anche se un pò scontato sul finale è carino e si segue bene. Non eccezionale la performance degli attori ma abbastanza spontanei.

Macos  @  24/11/2013 02:30:17
   4½ / 10
Film ingarbugliato che si perde completamente nel finale con un Dennis Quaid faccia di plastica show man che dà il meglio di sè.

benzo24  @  15/11/2013 17:49:19
   7 / 10
Film molto particolare. Non per tutti.

Chemako  @  02/11/2013 22:54:43
   5½ / 10
Peccato per il finale...

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  11/10/2013 12:44:35
   6½ / 10
Tre piani temporali differenti che raccontano la stessa storia...quella di come è nata una storia, di come è stata smarrita e ritrovata da uno scrittore di seconda categoria e di come è stata sfruttata da quest'ultimo per diventare famoso.
Un film realizzato e interpretato piuttosto bene che non offre nulla di originale o che possa rimanere impresso nella memoria ma che riesce ad intrattenere per tutta la sua durata.
Un po' debole la sequenza con Dennis Quaid.

maitton  @  11/10/2013 12:42:01
   6½ / 10
film che si lascia guardare con interesse e curiosita', ben interpretato e con una trama che regge bene.
forse il finale e'un po troppo sbrigativo, ma tutto sommato il film non e' male.

davmus  @  16/08/2013 14:38:28
   6½ / 10
Un autore, che racconta di un autore, che racconta di un autore...e tutto s'interseca.
Non male.

Gruppo COLLABORATORI julian  @  07/08/2013 17:13:54
   5 / 10
Tre piani narrativi e tre storie, ciascuna delle quali prova a spiegare la vita e le motivazioni che muovono i protagonisti della storia sovraordinata. Ambizioni ottime e bella l'idea degli esordienti Klugman e Sternthal, che partono dall'assunto quasi ovvio che ogni scrittore metta la propria vita nel suo libro, ma non basta. Troppo patinata e falsa la storia d'amore a Parigi; scontato e poco incisivo il racconto di Rory, uno dei troppi scrittori falliti di New York, attraverso il quale si vorrebbe far comprendere il passato di Hammond, protagonista reale del film, il cui ruolo è però ridotto ai minimi termini e a poche comparsate.
Finisce che lo spettatore si interessa di più al secondo piano narrativo (Rory), che pure è troppo banale per sopravvivere da solo, senza trovare empatia alcuna con Hammond - del quale Rory è solo uno specchio letterario - e con la sua vicenda.
La struttura a scatole cinesi permette di instaurare uno scomodo paragone con Adaptation, ma sfortunatamente, dopo aver visto l'opera di Jonze-Kaufman, tutti gli altri film simili mi sembrano banali.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR 1819  @  10/06/2013 20:37:11
   8 / 10
Dal taglio leggermente convenzionale, conserva una certa classe e raffinatezza nella realizzazione; molto buona la regia, ottime fotografia e musiche, di gran spessore il cast. Sa commuovere con garbo e intrattenere allo stesso tempo. Ottimo film.

guidox  @  09/06/2013 22:41:58
   7½ / 10
un intreccio dove si mescolano realtà e finzione su diversi piani temporali e che funziona veramente molto bene.
buoni spunti e altrettante ottime riflessioni.
ma quanto è bravo Jeremy Irons?

Clint Eastwood  @  27/05/2013 21:44:27
   7½ / 10
Uno di quei film che guardando la locandina ti ferma in principio di curiosare sul suo conto e invece, e qui entra in gioco anche filmscoop con la sua media i suoi commenti e suoi utenti, si rivela un bella e dignitosa sorpresa.

Racconto nel racconto, scollegati tra loro, viaggiano su binari diversi - verità o finzione (?), ma anche tanto altro; c'è da dire però che gioca un grandissimo Irons.

Sopra le aspettative, film da vedere.

topsecret  @  20/05/2013 19:24:36
   7 / 10
Tre storie in una tutte accomunate dalla voglia di raccontare e dalla paura di perdere di vista le cose importanti della vita come gli affetti e la passione.
Una storia ben articolata, capace di suscitare emozioni positive in chi guarda, diretta con stile ed interpretata con bravura dai protagonisti, abili nel calarsi nella parte e capaci di regalare coinvolgimento ed intensità.
Un bel film che merita la visione.

Curiosity  @  01/05/2013 14:37:24
   7½ / 10
Se non fosse per un paio di pecche, sfiora il capolavoro.

Wolverine86  @  18/04/2013 23:17:00
   8 / 10
Una piacevole sorpresa. Tiene lo spettatore attaccato allo schermo in una lenta ma continua ascesa.

werther  @  10/04/2013 09:21:58
   6½ / 10
L'idea è sicuramente stimolante, tant'è che mi sono approcciato al film con molta curiosità avendo letto prima la trama, ma lo svolgimento è abbastanza lento e un pò faticoso a vedersi, non nascondo qualche sbadiglio durante la visione, l'interesse è vivo a tratti mentre dovrebbe essere un crescendo continuo, tentativo fallito. Il finale rimette a posto un pò le cose. Nel complesso un bel film che forse poteva essere sviluppato ancora meglio.

Cardablasco  @  20/03/2013 18:52:35
   8 / 10
Ottimo film, narrato in tre storie che dopotutto sono fuse insieme,poetico e profondo Jeremy Irons bravissimo anche Cooper,finale che mi ha emozionato,bello.

Gruppo COLLABORATORI Mr Black  @  13/03/2013 23:06:27
   7 / 10
Buono. Un film sulle scelte e sulla capacità di convivere con queste, la sottile linea che divide la finzione dalla realtà. Una bella storia.

ragazzoinblues  @  11/03/2013 13:53:38
   7½ / 10
Me lo aspettavo meno sentimentale e più thriller, ma nonostante questo mi ha preso, davvero un bel film.

kako  @  08/03/2013 20:48:20
   8½ / 10
una bellissima sorpresa per me questo film. Una storia costruita su tre livelli, estremamente suggestiva, dove ogni frammento appassiona e crea un ottimo coinvolgimento, dipanandosi sempre in maniera interessante e offrendo riflessioni intelligenti sulle debolezze dell'uomo e sulle conseguenze delle scelte nella propria vita. Il finale, che lascia qualche interrogativo, per me è molto riuscito e mi ha fatto pensare per un po' di tempo dopo la conclusione del film, consolidando la soddisfazione che la pellicola mi aveva lasciato. Gli attori sono bravi, un ottimo Jeremy Irons e un Bradley Cooper molto buono. Un film intenso che esplora il limite tra realtà e finzione in maniera intrigante e in un'atmosfera sempre riuscita. Veramente bello, una piacevole scoperta.

Alex22g  @  28/02/2013 08:27:53
   9 / 10
Davvvero uno splendido film questo The words. Ottimo su tutti i fronti imho e che va apprezzato ancora di piu'ad una seconda visione. Consigliato

drobny85  @  16/02/2013 20:09:51
   7 / 10
Complimenti ai due registi e a chi ha curato la sceneggiatura.
La narrazione a tre livelli è davvero apprezzabile, come lo sono le interpretazioni di Dennis Quaid, Jeremy Irons, e Bradley Cooper, che è riuscito a togliersi il marchio di bello e stupido offrendo ultimamente ottime recitazioni.
Ogni tanto, anche se raramente, mi capita di vedere una pellicola che con qualcosa in più poteva essere un capolavoro.. ecco, questa è una di quelle, bastava poco.

Azrharn  @  16/02/2013 13:18:27
   7 / 10
Forse la trama è un pò scontata ma il ritmo è buono così come le interpretazioni.

Beefheart  @  12/02/2013 19:19:17
   4 / 10
Film inutile. Cento minuti di niente che non portano da nessuna parte. Noioso e fallimentare.
Non ha niente del thriller, se non un vago ed ingiustificabile accenno di pathos che muore sempre nella frustrazione del nulla. Attori molto fotogenici ma poco incisivi come tutta la storia: banale, vuota ed insignificante.

dany88sa  @  05/02/2013 18:47:43
   8 / 10
davvero bello...se si fosse articolato un pò meglio il finale per me era da 9

il ciakkatore  @  04/02/2013 13:54:04
   4 / 10
Non è che non mi piacciano i film introspettivi e molto parlati,ma la trama è scontata e banale,niente di nuovo e poche emozioni

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  25/01/2013 01:14:44
   5 / 10
La struttura a scatole cinesi di questo film è l'unica cosa interessante proposta perchè per il resto non è una di quelle pellicole che rimangono impresse a lungo nella mente o che riescono a farti riflettere. Tutto abbastanza scontato, già visto e nulla di originale malgrado l'impiego di un cast di tutto rispetto, ma che poco può fare di fronte ad un soggetto abusato già prima di vederlo.

desertoceano  @  23/01/2013 23:48:25
   4 / 10
e poi boh, può mai finire così un film? Il regista avrebbe potuto fare di meglio!!!

barebone  @  22/01/2013 15:20:47
   6 / 10
Uno scrittore racconta la storia di un'altro scrittore che pubblica un romanzo copiando pari pari la storia scritta e poi smarrita da un altro scrittore ancora, e alla fine l'importante è capire chi stia raccontando la storia di qualcun'altro e chi invece la sua.

Un regista con grandi ambizioni intellettuali e il plot in cui un'unica storia presentata su tre livelli fa da portante al confronto tra le profonde ( ma a volte poco credibili ) introspezioni dei vari protagonisti rendono questo "The Words" un prodotto abbastanza interessante ma al contempo discretamente lento, prolisso e a tratti anche piuttosto noioso.

Nel cast un Dennis Quaid "plastificato" al punto da assomigliare al Baglioni post-lifting, un discreto Cooper e molto bravo, come sempre, Jeremi Irons.
A mio avviso le parti della bella e brava Zoe Saldana, praticamente relegata a fare da tappezzeria di lusso , e quella di Olivia Wilde, sempre svagata senza il dottor House, avrebbero dovuto essere invertite.

Insomma, tutto sommato guardabile, ma solo se siete dell'umore giusto.

Voto : sei meno meno

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

barone_rosso  @  20/01/2013 21:40:37
   4½ / 10
A parte qualche eccellente interpretazione non è che ne rimanga molto. Togliamo dall'"eccellente" Olivia Wilde, che si dimostra ciò che è in ogni film, una topa fuori luogo in qualunque ruolo.
Le storie che dovrebbero interecciarsi non si intrecciano, la trama è scarna, trasmette poco o nulla.

foradeicopi  @  20/01/2013 10:35:40
   7½ / 10
Buon film, fatto ed interpretrato molto bene...merita sicuramente la visione ..

sandrone65  @  18/01/2013 20:49:39
   9 / 10
Un eccellente film che costruisce una storia emozionante ed intrigante allo stesso tempo. Tre vite di tre scrittori diversi, che possono essere tranquillamente la stessa persona, in un mirabile gioco narrativo di scatole cinesi. "The Words" porta sullo schermo con grazia e stile esigenze umane profonde e ne illustra le contraddizioni che ne conseguono: il bisogno di affermazione, la paura di non essere all'altezza, il bisogno di raccontarsi, il dilemma dell'eterno equilibrio tra la realtà che siamo e che viviamo e la finzione a cui siamo inevitabilmente chiamati. Grandissimo, come sempre, Jeremy Irons, ma tutto il cast è pienamente all'altezza, ed il risultato finale è uno dei film più intensi e gradevoli che ho visto ultimamente. E' come leggere un libro che ci soddisfa intimamente.

floyd80  @  18/01/2013 18:27:56
   7 / 10
Una pellicola ben strutturata con bravi a attori ed un ritmo tranquillo ma allo stesso modo avvincente.
Unico neo il finale tirato un pò via e troppo frettoloso.

JB488  @  15/01/2013 04:55:16
   9½ / 10
Dura davvero troppo poco.... sarebbe dovuto durare 3 se non 4 ore ... immenso Irons,mentre Bradley Cooper sta diventando sempre più convincente nonostante i personaggi che interpreta sono molto simili tra loro....
il finale mi ha lasciato un po perplesso,ecco perchè avrei voluto una durata maggiore,per poter affrontare veramente un viaggio nel profondo della psiche...

TonyStark  @  15/01/2013 02:05:23
   7½ / 10
sorpreso di come un film del genere sia passato inosservato dai più, intenso e ben interpretato. Eccellente Irons.

TheLegend  @  14/01/2013 23:23:29
   7½ / 10
Film intenso,ben realizzato e interpretato.

mauro84  @  13/12/2012 18:37:35
   8 / 10
vidi sto trailer in inglese e mi convinse subito.. bè genere drammatico.. lo è ma nulla di da definirsi tale. Il motivo trainante per il quale ho visto sto film son le 2 attrici.. sopratutto, voce.. fascino e belezza mulatta:
zoe soldana, in sto film interpreta perfettamente il ruolo.
e l'altra olivia wilde.. che donna.. poche comparse ma valevoli del ruolo!
per il resto cast semplice ed ottimo promosso a pieni voti.

bellissima idea di fondo come da un libro si può trarre un film. mille variabili che conducono passo passo alla cruda realtà finale..
preferite scriver qualcosa legato alla vostraimmaginazione o puntar alla realtà.
questo è il concetto di sto film!

fatto stà che merita tanto e questi voti di tutti voi esprimono il consenso di un film top.. da vedere.. uscito in sordina.

complimenti alla coppia di registi per tutto quanto svolto e dimostrato di fare.

The words semplicemente!

Invia una mail all'autore del commento Laisa  @  13/12/2012 05:41:08
   7½ / 10
molto bello e splendidamente interpretato...
forse potrà dimenticare, forse potrà scrivere e creare, ma non importa, perché non potrà mai e poi mai credere in sé. Ha derubato se stesso dalla possibilità di scoprirlo.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

PATRICK KENZIE  @  29/11/2012 23:45:30
   7 / 10
Una visione alquanto interessante e piacevole...
La prima parte del film è davvero bella e avvincente,trascina lo spettatore nella storia e nello scoprire ardentemente le vicende di ogni personaggio. Pero poi ho avuto la sensazione che i registi/sceneggiatori si sono un poco persi per strada e non sapessero esattamente cosa farne del film... Gli ultimi 10 minuti di film li ho trovati un po inconcludenti.. Detto questo (mia sensazione naturale) il film è ben diretto e recitato bene,con davvero un plauso a Jeremy Irons e a Dennis Quaid.
Un pellicola fresca e mai noiosa...

c0rsar0  @  29/11/2012 16:41:51
   8½ / 10
Ottimo film in cui il tema del rimorso è trattato in maniera sublime. Non credo possa esistere peggior sensazione per uno scrittore che non trovare ispirazione e soprattutto il non esser letto. L'angoscia del protagonista e l'evoluzione della sua vita sono rese magnificamente da questo film, con delle interpretazioni notevoli.

Kejhill  @  07/10/2012 19:01:49
   8 / 10
Gran gran bel film, e sulla votazione pesa molto il fatto che le aspettative erano bassine.

Il cast attoriale è molto buono, specialmente Jeremy Irons è veramente ottimo nei panni dell'anziano "plagiato" ed anche la trama non mi dispiace per nulla ricordando in qualche elemento Inception per il modo in cui la storia viene raccontata nei suoi differenti piani e livelli, oltretutto con 2-3 colpi di scena decisamente non male.

Complimenti ai registi, seppur il ritmo non sia serratissimo si sopporta benissimo in tutta la sua durata, anzi, il finale è veramente bello!

fcim  @  02/10/2012 01:27:32
   8 / 10
Grandissimo film!

suzuki71  @  01/10/2012 09:19:33
   5½ / 10
Delusione. Noiosetto e patinato, questa pellicola scivola epidermicamente senza lasciare granchè. Nulla eccelle: nè l'affettata recitazione degli attori (Jeremy Irons incluso), nè la trama, nè la sceneggiatura.... E' un film newyorkese sulla mediocrità, e tre film in uno: insomma ricorderebbe "Revolutionary Road" per il primo aspetto e "The Hours" per il secondo, solo che i paragoni sono capolavori......

ely87  @  27/09/2012 19:25:06
   8½ / 10
Proprio bello, questo è un film nel film,coinvolgente emozionante e scorrevole.

gianni1969  @  24/09/2012 13:01:50
   8½ / 10
storia veramente appassionante,fila liscio che e' una meraviglia,buono anche il cast. consigliato

ferengo  @  24/09/2012 00:34:29
   7½ / 10
simonssj  @  23/09/2012 01:40:03
   8½ / 10
un film in tripla dimensione, che scorre tranquillo e senza scossoni, recitato magistralmente (Irons infinito) e diretto con maestria. L'idea non è originalissima ma ho provato, da spettatore, le stesse emozioni che può darmi un buon libro; la comunicazione sull'idea che fa nascere un romanzo, dell'amore-ossessione per le parole, della sciagurata scelta tra dedicare la propria vita alla realtà o alla finzione e di come essa possa cambiare la vita di un autore e di chi gli sta intorno. E soprattutto, è un film sulla mediocrità, o meglio sulla consapevolezza della propria mediocrità e dei propri limiti (in qualcosa il protagonista mi ha ricordato il Salieri di "Amadeus").
Un gioiellino

2 risposte al commento
Ultima risposta 02/10/2012 22.48.30
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

1968 gli uccelli45 seconds of laughter5 e' il numero perfettoa herdade
 NEW
a proposito di rosea sona spasso col pandaabout endlessnessad astraadults in the roomall this victoryamerican skinandrey tarkovskji. a cinema prayerangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagiearab bluesatlantis (2019)attacco al potere 3 - angel has fallenbabyteethballoonbarnbeyond the beach: the hell and the hopeblanco en blancoblinded by the light - travolto dalla musicaboia, maschere, segreti: l'horror italiano degli anni sessantabombay rosebrave ragazzeburning - l'amore bruciaburning cane
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcercando valentinacharlie says - charlie dicechiara ferragni - unpostedcitizen kcitizen rosicity hunter - private eyescolectivcorpus christicrawl - intrappolatidelphinediego maradonadora e la citta' perdutadrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampirieffetto dominoel principeelectric swanemaemilio vedova. dalla parte del naufragiofellini fine maifiebre austral
 NEW
figli del setfulci for fakegemini mangenitori quasi perfettigiants being lonelygive up the ghostgli angeli nascosti di luchino viscontigloria mundi
 NEW
grazie a diogretaguest of honourhava, maryam, ayeshahole - l'abissohouse of cardini diari di angela - noi due cineasti. capitolo secondoi migliori anni della nostra vita (2019)
 NEW
il bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil criminale
 NEW
il mio profilo miglioreil mostro di st. pauliil pianeta in mareil piccolo yetiil prigionieroil re leone (2019)il regnoil signor diavoloil sindaco del rione sanita' (2019)il varcoio, leonardoit: capitolo 2
 NEW
jesus rolls - quintana e' tornato!
 HOT R
jokerjust 6.5kingdom comela fattoria dei nostri sognila legge degli spazi bianchila lloronala mafia non e' piu' quella di una voltala rivincita delle sfigatela scomparsa di mia madrela verita' (2019)la vita invisibile di euridice gusmaola voce del marel'amour flou - come separarsi e restare amicile coup des larmesles chevaux voyageurslife as a b-movie: piero vivarellilingua francal'ospite - un viaggio sui divani degli altrilou von salome'l'uomo che volle vivere 120 annimademoisellemadre (2019)
 NEW
maleficent 2: signora del malemanta raymarriage storymartin edenmes jours de gloiremio fratello rincorre i dinosaurimoffiemondo sexymosulnato a xibetnever just a dream: stanley kubrick and eyes wide shutneviano.7 cherry lanenon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la buferaparthenonpelican bloodphotographpop black postapsychosiarambo: last bloodrare beastsrevenirrialtoroger waters us + themroqaiarosa (2019)sabbiasanctorumsaturday fictionscales
 NEW
scary stories to tell in the darkscherza con i fantise c'e' un aldila' sono fottuto: vita e cinema di claudio caligari
 NEW
se mi vuoi bene
 NEW
searching evasebergselfie di famigliaseules les betessh_t happensshadow of watershaun, vita da pecora - farmageddonsolestate funeralstrange but truestuber - autista d'assaltosubmergencesupereroi senza superpoteriteen spirit - a un passo dal sognothanks!the burnt orange heresythe diverthe great green wall
 NEW
the informer - tre secondi per sopravvivere
 NEW
the kill teamthe king (2019)the kingmakerthe lodgethe long walkthe nest (il nido)the painted birdthe perfect candidatethe rider - il sogno di un cowboythe scarecrowsthey say nothing stays the sametolkientony drivertorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostoun monde plus grandverdictvivere (2019)vox luxwaiting for the barbarianswake up - il risvegliowasp network
 NEW
weathering with you - la ragazza del tempowomanyesterday (2019)you will die at 20yuli - danza e liberta'zerozerozero - stagione 1zumiriki

993047 commenti su 42194 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net